“Viaggio tra istinto e colore” mostra collettiva al Fortino Sant’Antonio

In il

Viaggio tra istinto e colore

“Viaggio tra istinto e colore” è una mostra collettiva di artisti italiani organizzata da Federico II Eventi e curata dal M° Miguel Gomez, direttore artistico di Bibart Biennale Internazionale di Bari e area metropolitana. Si tratta di una esposizione dedicata ad artisti capaci di raffigurare la realtà con assoluta libertà interpretativa, seguendo solo la potenza del proprio istintivo bisogno di comunicare.
Oggi più che mai assistiamo ad una globalizzazione della cultura grazie alle possibilità di intercomunicazione ed interdisciplinarità attuate dai moderni mezzi tecnologici, mentre l’arte visiva, che della cultura rappresenta l’aspetto più soggettivo, sembra ormai divenuta un qualsiasi prodotto che si deve adeguare alle leggi del mercato, l’arte si avvicina sempre più ad una globalizzazione economica e non culturale allontanandosi dal proprio linguaggio fatto di segni, colori, immagini, l’arte ha sempre costruito emozioni ed è stata il livello più alto del pensiero immaginativo. Questa mostra vuole reclamare il diritto di ogni artista a poter mantenere alta la capacità di raccontare la vita attraverso le emozioni e non attraverso un grafico di gradimento globale economico.
Al vernissage, giovedi 29 marzo alle ore 19.00, interverranno: Vinicio Coppola, Giornalista, Scrittore e Critico d’Arte e Miguel Gomez Direttore Artistico di Bibart, Biennale Internazionale d’Arte di Bari e area Metropolitana
Federico II Eventi sostiene Fondazione Alessandra Bisceglia WAle onlus.

INGRESSO LIBERO


A mani libere

In il

A MANI LIBERE – La mostra laboratorio apre le porte del Fortino di Bari a tutti coloro che desiderino cimentarsi nella creazione di un’opera collettiva: un grande mosaico realizzato con la Malta di Geris.
Il laboratorio è aperto ai visitatori di ogni fascia di età, sono invitati studenti, associazioni, oratori, artisti, artigiani, gruppi multietnici, università della terza età, liberi cittadini.
Il desiderio è quello di porre attenzione alla “cosa bella” e alla “cosa di tutti”, dando vita a un’azione creativa e collettiva.
A conclusione, l’opera realizzata sarà donata alla città di Bari.
Incontri a tema e laboratori correlati accompagneranno l’intero evento.
Il laboratorio per la costruzione del grande mosaico si terrà dal lunedì al venerdì, dalle ore 17.00 alle 19.00, a partire dal 29 gennaio per concludersi il 17 febbraio. Info 3386354962


“L’arte distrugge le mafie” Mostra di Gaspare Mutulo

In il

Dal 10 al 14 Gennaio presso il Fortino Sant’Antonio di Bari, una mostra gratuita delle opere artistiche realizzate dal collaboratore di giustizia Gaspare Mutulo. Le pitture che hanno accompagnato il percorso di conversione e pentimento di un ex mafioso e autista personale di Totò Riina, agli incontri con Paolo Borsellino e alla guerra verso quella stessa organizzazione criminale di cui ha fatto parte.
Oltre alla visita pittografica, le giornate prevodono dei seminari specifici sul tema della lotta al crimine, così calendarizzate:

10 Gennaio – Ore 18 – CERIMONIA DI APERTURA
AARON PETTINARI Giornalista – Scrittore – Caporedattore Antimafia Duemila
Modera SAVINO PERCOCO

11 Gennaio – Ore 18 – PICCOLE VITTIME DI MAFIA
PINA BOCCASILE Responsabile MCE Bari
PINUCCIO FAZIO Referente associazione culturale “Michele Fazio”
Attori LORENZO VICENTI-ROBERTO ROMEO-Alunno di VB Collodi IC Caporizzi-Lucarelli Acquaviva
Modera ADELE DENTICE

12 Gennaio – Ore 18 – AGROMAFIE
NICO CATALANO e VALERIA PATRUNO referenti AIAB
LEO PALMISANO Scrittore e giornalista
Attrice ANGELA BORROMEO
Modera ADELE DENTICE

13 Gennaio – Ore 18 – MAFIA E AMBIENTE IN PUGLIA
Maggiore ANGELO COLACICCO Comandante NOE Bari – Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente
Dott. UGO LOMBARDI Medico specializzato in malattie respiratorie infettive e igiene
Prof. Avv. LEONARDO SESTA Docente a contratto – Università di Bari
Ballerina Anna Romeo
Modera MARIA CAMPOBASSO

14 Gennaio – Ore 18 – MAFIA E STATO
BRIZIO MONTINARO Fratello di Antonio – caposcorta di Falcone – ucciso nella strage di Capaci
Prof. FRANCESCO SCHETTINI
Prof. GIANFRANCO GADALETA Coord. Politiche internazionali Regione Puglia
Attrice TIZIANA BASILI
Modera SAVINO PERCOCO


12ª NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI a Bari

In il

NOTTE EUROPEA DEI RICERCATORI 2017

— Spazio Murat – Piazza del Ferrarese, Bari
— Fortino Sant’Antonio, Bari
venerdì 29/09 ore 11.00 – 00.00

INGRESSO GRATUITO

I ricercatori dell’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, del Dipartimento Interateneo di Fisica e dei Dipartimenti di Matematica di Scienze della Terra e Geoambientali dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e i ragazzi di Alumni Mathematica vi aspettano per giocare con la scienza! #ERN17

Il 29 settembre torna la Notte Europea dei Ricercatori 2017 – Frascati Scienza, la più importante manifestazione europea di comunicazione scientifica che coinvolge oltre 300 città europee. L’evento, che quest’anno compie 12 anni, è promosso dalla Commissione Europea. In Italia il progetto, coordinato dall’Associazione Frascati Scienza, è realizzato in collaborazione con differenti università ed enti di ricerca.

I ricercatori baresi organizzeranno nello Spazio Murat ed al Fortino Sant’Antonio Abate esperimenti interattivi, giochi, seminari e dibattiti per coinvolgere ed incuriosire il pubblico.

Anche quest’anno il filo conduttore della manifestazione è il Made in Science, per una scienza intesa come vera e propria ‘filiera della conoscenza’. Tutto quello che ci circonda è scienza e lo strumento essenziale per conoscere, spiegare e interpretare il mondo è proprio il metodo scientifico. Tutti noi siamo immersi tra oggetti, strutture, modi di vita, lavori o divertimenti che sono frutto della ricerca scientifica. Ecco quindi che noi tutti siamo “Made in Science”, non certo solo Laboratori o Enti. La ricerca scientifica è molto più vicina a noi di quanto possiamo immaginare. La Notte Europea dei Ricercatori vuole ricordarci quanto dobbiamo a chi vi si dedica, a chi vi lavora, a chi costruisce giorno dopo giorno l’innovazione ed il futuro.

L’evento a Bari è organizzato dalla locale sezione dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare in collaborazione con il Dipartimento Interateneo di Fisica, il Dipartimento di Matematica ed il Dipartimento di Scienze della Terra e Geoambientali dell’Università degli Studi di Bari A.Moro, il Piano Nazionale delle Lauree Scientifiche (Fisica, Scienze dei Materiali e Matematica) e l’Istituto nazionale di alta matematica “F. Severi”. L’evento ha inoltre il patrocinio dell’ ARTI Puglia e del Comune di Bari.

Per informazioni:
Spazio Murat – Piazza del Ferrarese, Bari
Tel. 0802055856
www.spaziomurat.it
www.comune.bari.it


BIANCA DI PUGLIA: Ospite della serata Emilio Solfrizzi al Fortino Sant’Antonio

In il

Scirocco e Maestro: le viti spiegate dal vento.
BARI VECCHIA – VENERDI’ 5 MAGGIO 2017 DALLE ORE 18:00 – FORTINO DI SANT’ANTONIO ABATE

L’atteso evento firmato AIS Bari dedicato ai vini bianchi pugliesi, si terrà Venerdì’ 5 Maggio 2017 nella suggestiva cornice del Fortino Sant’Antonio di Bari per degustare le oltre 250 etichette presenti. Il tema di quest’anno è il vento, essenziale respiro della nostra regione. La Puglia, per la sua varietà paesaggistica, caratterizza in modo inconfondibile le diverse interpretazioni vitivinicole.

Il 5 Maggio è la data fortemente voluta dal Delegato Ais Bari Cav. Raffaele Massa per collocare significativamente questo importante evento culturale nel contesto del Maggio Barese e della festa del Santo Patrono. Sarà un’occasione di sicuro interesse e confronto per appassionati e addetti ai lavori.

La promozione del vino bianco pugliese, interpretata da Bianca di Puglia, ha il sostegno dell’Assessorato delle Politiche Agricole della Regione Puglia diretto dall’Ass. Leonardo Di Gioia e dell’Assessorato della Cultura del Comune di Bari nella persona di Silvio Maselli il quale ha sempre favorito la realizzazione dell’evento.

Anche quest’anno la kermesse tra i banchi d’assaggio sarà preceduta alle 17,30 da un Convegno nella sala interna del Fortino, nel quale interverranno:

dott. Boccardi Michele – Senatore

dott. Stefàno Dario – Senatore

dott. De Caro Antonio – Sindaco di Bari e Presidente Anci

dott. Maselli Silvio – Assessore alla Cultura del Comune di Bari

dott.ssa D’Arpa Roberta – produttrice

dott. Angiuli Giuseppe – Enologo – moscato secco pluripremiato

dott. Baldassarre Giuseppe – medico e sommelier

dott. Carparelli Lino – I vini delle alture

dott. Romano Antonio – Conti Zecca – malvasia bianca pluripremiata

dott. Tullio Cataldo Antonio di Cantine Kandea – produzioni nella “terra di mezzo”

dott. Pecorari Alvaro – produttore Lis-Neris (Friuli)

dott.ssa Cardone Marianna – Valle d’Itria e Presidente Le Donne del Vino

dott. De Corato Sebastiano – Presidente MTV Puglia

Ospite speciale della serata Emilio Solfrizzi – Attore barese
_______________________________________________________________

Modera dott. Vincenzo Magistà – Direttore TG Norba

Un importante focus sul vino bianco di Puglia, per una continua crescita di qualità. Sempre più numerosi sono i vini che approdano sui banchi d’assaggio dimostrando la nostra vincente scommessa. Fare vino di qualità significa lavorare bene in vigna, rispettare il territorio, rispettare le differenze, quelle genetiche, quelle tra un’annata e l’altra e quelle tra zone della nostra eclettica regione. Ecco perché ogni bottiglia diventa espressione dell’identità di un territorio, ogni sorso di vino racconta la storia degli uomini che la producono.

Bianca di Puglia è il palcoscenico dove protagonisti sono i vini bianchi raccontati dai sommelier dell’AIS Puglia.

Alle ore 20.00 sul terrazzo del Fortino Sant’Antonio i sommelier apriranno al pubblico i banchi d’assaggio, offrendo in degustazione i vini, e altri prodotti gastronomici.

COSTO PARTECIPAZIONE EVENTO € 15,00

Il costo comprende calice e sacca portacalice, degustazioni libere di vino abbinati a formaggi freschi e stagionati, salumi, pane e taralli.

Per ulteriori informazioni tel. 080 4949189 – info@aispuglia.it

AIS DELEGAZIONE BARI


XI° SPACCABARI: Mostra di Presepi a Bari Vecchia

In il

Si terrà al Fortino Sant’Antonio dal 6 dicembre al 6 gennaio l’undicesima edizione di SpaccaBari, la tradizionale mostra di presepi d’autore organizzata dall’associazione SpaccaBari con il patrocinio del Comune di Bari.
La SpaccaBari sarà inaugurata martedì 6 dicembre, alle ore 21.00 e proseguirà fino al 6 gennaio all’interno del Fortino Sant’Antonio (via Re Manfredi – centro storico)

Ingresso Libero

Orari:

– Dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17.30 alle 21.30
– 24 e 31 dicembre: dalle 12.00 alle 16.00


Notte Europea dei Ricercatori al Fortino Sant’Antonio

In il

Venerdì 30 Settembre 2016 ore 16:00 Fortino Sant’Antonio (Bari)

I ricercatori dell’INFN – Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e del Dipartimento di Fisica dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro vi aspettano per giocare con la fisica!

Maggiori info QUI


“Bonsai e Dintorni Exhibition” mostra gratuita al Fortino Sant’Antonio

In il

L’Associazione BONSAI E DINTORNI di Bari promuove annualmente l’organizzazione di una mostra di esemplari bonsai patrocinata dagli Enti Locali, dall’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, da Legambiente Puglia e dal Collegio Nazionale degli Istruttori di Bonsai e Suiseki (IBS).La mostra, aperta a tutta la cittadinanza e ad accesso libero e gratuito, sarà realizzata nei giorni 18 e 19 giugno 2016, nella sala espositiva del Fortino “Sant’Antonio” di Bari.
Essa è concepita come mostra-competizione/convegno di studi, che ospiterà esemplari bonsai di elevatissimo pregio artistico:
1. Mostra-competizione. Evento espositivo rivolto a quanti bonsaisti (di livello amatoriale e professionistico) intendano aderirvi – in maniera del tutto gratuita –, esponendo i propri esemplari bonsai, previa iscrizione: le piante in mostra saranno sottoposte al giudizio di una giuria di professionisti e di una giuria popolare, la prima composta da bonsaisti esperti, tra cui un Istruttore IBS, la seconda costituita dallo stesso pubblico di visitatori, chiamati a esprimere una preferenza tramite il sistema del voto anonimo. La premiazione delle piante vincitrici sarà celebrata a conclusione della mostra, quando saranno conferiti tutti i premi e i riconoscimenti decisi sia dalla giuria specialistica, sia da quella popolare.
2. Convegno di studi. A latere dell’evento espositivo, è prevista l’organizzazione di workshop, dimostrazioni di tecnica bonsai e di un convegno di studi su temi di interesse agronomico, bonsaistico e ambientalistico: seminari teorici saranno tenuti da personalità di rilievo nel campo del bonsaismo, da ricercatori dell’Ateneo barese (Dipartimenti di Scienze del Suolo, della Pianta e degli Alimenti e di Scienze della Terra e Geoambientali) e da esperti di Legambiente, con cui la nostra Associazione collabora ormai da anni.
Tutte le attività proposte contestualmente all’evento espositivo saranno accessibili, a titolo gratuito, anche dal pubblico di visitatori.

Fortino Sant’Antonio (BARI)
Lungomare Imperatore Augusto
10.00-13.00 / 17.00-21.00
ingresso libero
Info. 3393682269


Mostra per festeggiare i 40 anni degli Ultras Curva Nord al Fortino Sant’Antonio

In il

Il 13 e 14 Giugno 2016 dalle 18:00 alle 21:00 presso il Fortino Sant’Antonio appuntamento da non perdere per gli appassionati della Bari. Una mostra per i collezzionisti di sciarpe, maglie, biglietti, fotografie e tanto altro materiale storico del mondo ultrà barese per celebrare i 40 anni del tifo organizzato biancorosso: nel 1976 infatti nascevano gli Ultras Curva Nord, il principale gruppo di sostenitori dei “Galletti” sciolto nel 2012.


BIANCA DI PUGLIA: la pietra, il sole, il mare – Fortino Sant’Antonio

In il

RITORNA LA RASSEGNA DEI VINI BIANCHI PUGLIESI
PROMOSSA DALL’ASSOCIAZIONE ITALIANA SOMMELIER BARI
CON PIU’ DI 60 CANTINE E 200 ETICHETTE IN DEGUSTAZIONE
BARI VECCHIA – GIOVEDI’ 5 MAGGIO 2016 CASA PICCINNI E FORTINO DI SANT’ANTONIO

Bianca di Puglia. Dammi tre parole: pietra, sole, mare, è la Puglia. Perdonate la vanità, ma con questi assi nella manica la regione che vanta tradizioni, bellezza, e ricchezza di varietà genetica, a ragione ospita Bianca di Puglia, l’evento più importante della Delegazione AIS Bari, in collaborazione con l’AIS Puglia, dedicato ad un settore del vino pugliese che più degli altri ha bisogno di essere valorizzato. Le risorse naturali unite alla sensibilità creativa dei nostri produttori, concorrono a determinare la qualità, la finezza ed il carattere dei vini bianchi pugliesi.
L’iniziativa si svolgerà giovedì 5 maggio 2016, dalle ore 19.00 in due dei posti più belli di Bari vecchia, prima nella sala di Casa Piccinni, dove si terrà il Convegno “Bianca di Puglia: la pietra, il sole, il mare, innovazione e sperimentazione” e poi sulla terrazza del Fortino di Sant’Antonio, destinata alla degustazione. L’appuntamento con “Bianca di Puglia”, al quale partecipano più di 60 aziende presenti con più di 200 etichette, si avvia a diventare una tradizione e perciò anche quest’anno l’AIS ci ha tenuto a realizzarlo nel mese di maggio accanto alla tradizionale festa di San Nicola.
L’evento ha l’intento di diffondere la conoscenza della produzione vitivinicola di vino bianco pugliese e delle tradizioni del territorio, ponendo l’accento sul valore della sperimentazione e dell’innovazione che sempre più potenziano la qualità dei nostri prodotti. La Puglia è conosciuta per i suoi vini rossi, tuttavia anche i bianchi riservano notevoli sorprese.
Dalle uve bianche, ma anche da quelle rosse, si producono piacevoli e profumati vini dorati, dove aromi di frutti e fiori si uniscono a piacevole freschezza. La Puglia storicamente è stata ed è anche terra di bianchi anche se i vini rossi hanno avuto maggiore importanza. Questa terra è ricca di vitigni autoctoni e storici a bacca bianca ed è in grado di ospitare vitigni internazionali dando origine a vini che hanno il carattere identitario di un territorio dove pietra, sole e mare sono i tre elementi che l’uomo ha imparato ad armonizzare nei profumi, nei sapori e nella bellezza di vini bianchi di qualità sempre migliore.
Nel convegno si parlerà dell’incidenza di questi elementi sul vino e di come si possono gestire al meglio grazie all’intervento di enologi, produttori, giornalisti enogastronomici e autorità politiche come Silvio Maselli assessore alla cultura che nel valore culturale del vino ci ha sempre creduto e si è impegnato in prima persona per la realizzazione di questo evento. L’obiettivo è quello di diffondere la cultura del vino, che deve diventare sempre di più ambasciatore del territorio.
Produrre vino con pensiero logico e con passione è quello che chiediamo ai nostri produttori, comunicare la cultura del vino, dalla base teorica e dallo studio sino ad arrivare alla poesia, è fondamentale per raggiungere un sogno.