FESTA DEL CINEMA IN LIBERTA’ 2022: a Bari tanti film, cortometraggi, film per bambini, film cult, documentari, incontri tra autori e pubblico

In il

festa del cinema in liberta bari 2022

L’ARMATA BRANCALEONE riapre le porte di expostModerno per l’estate 2022
Dal 1° luglio al 2 agosto si svolgerà la FESTA DEL CINEMA IN LIBERTA’ 2022 presso l’ex Arena Moderno, in via Napoli 264 – Bari, nella quale verranno presentati film, cortometraggi, film per bambini, film cult, documentari, incontri tra autori e pubblico.

Ogni settimana, per due giorni (a volte anche tre), vi accompagneremo con le proiezioni in collaborazione con La Scatola Blu, INUIT, Dikotomiko Cineblog, Gruppo LBM, Rec Movie, Spine Bookstore e verranno allestiti banchetti a cura di Spine Bookstore, Libreria 101, Millelibri Libreria, Svoltastorie, Artigiana Ale e tanti altri.
Il nostro è un esperimento di rassegna partecipata nella quale confluiscono realtà associative e non solo, che danno vita a una serie di proiezioni per tutti i gusti.
Seguite i nostri aggiornamenti anche su #cinemainlibertà2022
Vi aspettiamo numerosi!

Illustrazione di Carla Indipendente

CONTRIBUTI
Per tutti gli eventi consigliamo sempre un contributo minimo di 3 euro per far diventare ancora più bello il nostro cinema.

TESSERA CONVENZIONI
Durante le serate sarà possibile ricevere la speciale Tessera Convenzioni dell’Armata Brancaleone, al costo di 5 euro, con la quale potrete avere sconti del 5% presso le librerie Millelibri, Spine Bookstore, Svoltastorie, Libreri 101 e tant e altre attività.

PROGRAMMA:
Start ore 21:00

Venerdì 01/07 – FILM PUGLIESE
NICOLA: COZZE KEBAB & COCA COLA
Antonio, un regista a corto di idee, ha una visione del santo patrono della città, San Nicola, che gli chiede di girare un film sulla sua vera storia. Così Antonio si mette in viaggio sulle orme del mito attraversando tutti i Paesi in cui il santo è venerato.
Ospite: il regista Antonio Palumbo

Martedì 05/07 – FILM CLASSICO
VIALE DEL TRAMONTO
Una ex diva del cinema muto vive rinchiusa in casa sperando in un ingaggio fortunato. Nella sua dimora finisce uno sceneggiatore a caccia di denaro.
di Billy Wilder

Giovedì 07/07 – DOCUMENTARIO
LIEVITO di cyop&kaf
Lievito indaga le relazioni tra gruppi di adolescenti e le loro guide adulte, i metodi didattici e le pratiche educative, le regole materiali e simboliche, il rapporto tra allievo e maestro, la trasmissione dei saperi e le esperienze di un passato solo in apparenza remoto in una città, Napoli, in cui la scuola non è mai stata l’unico posto, e nemmeno il principale, dove imparare a vivere.
Ospiti: Roberto Carro
Luca Rossomando
banchetto di libri a cura di Spine Bookstore

Martedì 12/07 – FILM CULT
LO CHIAMAVANO TRINITA’…
di E.B. Clucher
È un film western? Un film comico? Un western comico? Non esattamente: è un film di Bud Spencer e Terence Hill, che fa genere a sé, anche se all’epoca non si poteva sapere.
ospite Dikotomiko Cineblog
banchetto di libri a cura di Libreria 101

Mercoledì 13/07 – FILM ANIMATO
IL BAMBINO CHE SCOPRI’ IL MONDO
di Alê Abreu
Un bambino vive con i suoi genitori in campagna e passa le giornate in compagnia di ciò che gli offre la natura che lo circonda. Ma un giorno il padre parte per la città in cerca di lavoro. E il bambino, a cui il genitore ha lasciato nel cuore la melodia indimenticabile che gli suonava sempre, mette in valigia una foto della sua famiglia e decide di seguirne le tracce. Si troverà in un mondo a lui completamente ignoto, fatto di campi di cotone a perdita d’occhio, fabbriche cupe, porti immensi e città sovraffollate. Affronterà imprevisti e pericoli per terra e per mare, crescerà, ma qualcosa di quel bambino che si tuffava in mezzo alle nuvole in lui rimarrà sempre.
banchetto di libri a cura di Svoltastorie
banchetto di Artigiana Ale

Sabato 16/07 – STAND-UP COMEDY
CIME DI STAND-UP
Esibizione degli stand-up comedian del collettivo Standapulia.

Martedì 19/07 – FILM PUGLIESE
LA GRANDE GUERRA DEL SALENTO
Con Uccio De Santis
Mentre l’Italia è reduce da due guerre mondiali, nella profonda Puglia se ne scatena una fra due paesini: Supersano e Ruffano. Una guerra che esplicandosi in una partita di pallone, nasconde in realtà deliri di onnipotenza e la forte rivalità fra due uomini.
Ospite: il regista Marco Pollini

Giovedì 21/07 – FILM PUGLIESE
FOCACCIA BLUES
La vera storia della “focaccia che si mangiò l’hamburger”, ovvero l’impresa di un forno di Altamura che nel 2002 fece chiudere un McDonald’s a suon di pizza, pane e focacce.
Ospite: il regista Nico Cirasola

Martedì 26/07 – SHORT FILM FESTIVAL
CORTOCIRCUITI – Corti Animati
La seconda edizione del Festival di cortometraggi “Cortocircuiti” ci porterà alla scoperta di corti animati con premi e menzioni speciali per le opere selezionate.
la Scatola Blu – Gruppo LBM
banchetto di libri a cura di Spine Bookstore

Mercoledì 27/07 – SHORT FILM FESTIVAL
CORTOCIRCUITI – Corti Animati per bambini
La seconda edizione del Festival di cortometraggi “Cortocircuiti” ci porterà alla scoperta di corti animati per bambini con premi e menzioni speciali per le opere selezionate e una giuria d’eccezione aperta a tutti i bambini che vorranno partecipare alla serata!
con La Scatola Blu – Gruppo LBM
banchetto di libri a cura di Spine Bookstore

Giovedì 28/07 – SHORT FILM FESTIVAL
CORTOCIRCUITI – Corti in Live Action
La seconda edizione del Festival di cortometraggi “Cortocircuiti” ci porterà alla scoperta di corti in live action con premi e menzioni speciali per le opere selezionate.
con La Scatola Blu – Gruppo LBM
banchetto di libri a cura di Millelibri

Martedì 02/08 – FILM CLASSICO
DOMENICA D’AGOSTO
E’ domenica a Roma e chi può va a Ostia, al mare. Un gruppo di ragazzi in bicicletta; una famiglia numerosa e rumorosa con una vecchia auto; un vedovo che porta la figlia in colonia poichè la fidanzata non la vuole portare con loro in vacanza, in treno; Adriana, che ha lasciato Roberto per scrollarsi dalle spalle la povertà, con un auto lussuosa in compagnia di Donati. E chi resta in città: Ercole che fa il vigile urbano, in attesa delle carte per sposare la fidanzata incinta e licenziata per questo dai padroni; Roberto che trova cattive compagnie e si inguaia.
di Luciano Emmer
banchetto di Artigiana Ale

COLLABORAZIONI ISTITUZIONALI
La rassegna è realizzata con il supporto del Comune di Bari – Progetto URBIS – Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane 2014-2020

COME ARRIVARE IN ARENA
IN BICI O MONOPATTINO: puoi lasciare il tuo destriero direttamente nell’area bici dell’arena, in tutta sicurezza e comodità!
COI MEZZI PUBBLICI: con le linee AMTAB che passano da Corso Mazzini, via Brigata Regina e Corso Vittorio Veneto;
CON L’AUTO: il Park and Ride Vittorio Veneto è a due passi.

CONTATTI
Armata Brancaleone Aps
armatabrancaleone.aps@gmail.com


Bari International Gender festival – VIIª edizione

In il

Bari International Gender festival 2021

Bari International Gender festival / VIIª edizione
dal 11 al 18 dicembre 2021

La programmazione culturale ed artistica della VII edizione del BIG film festival ALLEANZE dal 11 al 18 dicembre 2021 estende la rilevanza dei temi sulle diversità, oltre l’umano, sorpassando la prospettiva privilegiata da un punto di vista occidentale, suprematista, abile e bianco ed abbracciando l’urgenza di decolonizzare la storia, le geografie, i saperi per rivolgersi all’intera bio-diversità (umana/animale/ambientale) con un orizzonte intersezionale, post-umano, anticoloniale e anti specista.
La programmazione raccoglierà e approfondirà questi spunti allargando lo sguardo a tutte quelle opere, performances, musica, lungometraggi di fiction, documentari e cortometraggi, nazionali e internazionali, che istituiranno collegamenti ideali, evidenti o latenti, con questa visione.
Si intende lavorare alle fondamenta della manifestazione e delle relative tematiche, ridiscutendo in termini artistici e concettuali le basi dello stare insieme, in società e nel mondo, e del rapporto con le/gli altrǝ, nel completo rispetto delle diversità di ognunǝ ma anche ottimizzando nella struttura e nella logistica l’architettura del Festival, grazie a collaborazioni e alleanze con numerose realtà del territorio e dello scenario nazionale e internazionale.
BIG Festival, la settimana di cinema e performance in collaborazione con Anche Cinema e MyMovies, Spazio13, Teatro Kismet, Officina degli Esordi.

QUI il programma


BALAFON FESTIVAL: il programma completo della XXXI^ edizione

In il

balafon festival 2021

BALAFON FESTIVAL – XXXI^ edizione
Arte e Cultura Africana e della Diaspora nera
Dal 16 al 19 Novembre 2021

Cinema Esedra
Largo Mons. A.Curi, 19
Bari

Ingresso valido per tutta la programmazione del giorno € 5.00
Abbonamento € 15.00

Martedì 16 Novembre

ore 20.00 Selezione in concorso
DA YIE di Anthony Nti (Belgio/Ghana, 2019) – 21′

ore 20:30 Selezione in concorso
AMIN di Philippe Faucon (Francia, 2018) – 91’

ore 22.30 Selezione fuori concorso
THE CINEMA TICKET di Ayoub Layoussifi (Marocco, Francia, 2017) – 27’
TITHES & OFFERING di Tony Koros (Kenya, 2018) – 17’
EYEBROWS di Tamer Ashry (Egitto, 2018) – 23’

Mercoledì 17 Novembre

ore 18.00 Selezione in concorso
DA YIE di Anthony Nti (Belgio/Ghana, 2019) – 21′

ore 18.30 Selezione in concorso
AMIN di Philippe Faucon (Francia, 2018) – 91’

ore 20.00 Selezione in concorso
ORDUR di Momar Talla Kandji (Senegal, 2018) – 15’

ore 20:30 Selezione in concors
LOS LOBOS di Samuel Kishi Leopo o(Messico, 2019) – 95′

ore 22.30 Selezione fuori concorso
SUBIRA di Ravneet Sippy Chadha (Kenya, 2018) – 99’

Giovedì 18 Novembre

ore 18.00 Selezione in concorso
ORDUR di Momar Talla Kandji (Senegal, 2018) – 15’

ore 18.30 Selezione in concorso
LOS LOBOS di Samuel Kishi Leopo (Messico, 2019) – 95′

ore 20.00 Selezione in concorso
THIS IS MY NIGHT di Yusuf Noaman (Egitto, 2019) – 17′

ore 20:30 Selezione in concorso
1982 di Oualid Mouaness (Libano/Qatar/Francia/Norvegia, 2019) -| 100′

ore 22.30 Selezione fuori concorso
HAKKUNDE / IN-BETWEEN di Asurf Oluseyi (Nigeria, 2017) – 96’

Venerdì 19 Novembre

ore 18.00 Selezione in concorso
THIS IS MY NIGHT di Yusuf Noaman (Egitto, 2019) – 17′

ore 18.30 Selezione in concorso
1982 di Oualid Mouaness (Libano/Qatar/Francia/Norvegia, 2019) -| 100′

ore 20.15 Selezione in concorso
MACHINI di Frank Mukunday e Tétshim (Repubblica Democratica del Congo/Belgio, 2019) – 10′

ore 20.30 Selezione in concorso
LUNANA: A YAK IN THE CLASSROOM di Pawo Choyning Dorji (Bhutan, 2019) – 109′

ore 22.30 Selezione fuori concorso
WATATU di Nick Reding (Kenya, 2015) – 72’

BALAFON FESTIVAL
Arte e Cultura Africana e della Diaspora nera XXXI edizione

SELEZIONE IN CONCORSO
Cortometraggi
DA YIE di Anthony Nti (Belgio/Ghana, 2019) – 21′
EYEBROWS di Tamer Ashry (Egitto, 2018) – 23’
MACHINI di Frank Mukunday e Tétshim (Repubblica Democratica del Congo/Belgio, 2019) – 10′
THIS IS MY NIGHT di Yusuf Noaman (Egitto, 2019) – 17′

Lungometraggi
1982 di Oualid Mouaness (Libano/Qatar/Francia/Norvegia, 2019) -| 100′
AMIN di Philippe Faucon (Francia, 2018) – 91’
LOS LOBOS di Samuel Kishi Leopo (Messico, 2019) – 95′
LUNANA: A YAK IN THE CLASSROOM di Pawo Choyning Dorji (Bhutan, 2019) – 109′

SELEZIONE FUORI CONCORSO
Cortometraggi
THE CINEMA TICKET di Ayoub Layoussifi (Marocco, Francia, 2017) – 27’
TITHES & OFFERING di Tony Koros (Kenya, 2018) – 17’
EYEBROWS di Tamer Ashry (Egitto, 2018) – 23’
Lungometraggi
HAKKUNDE / IN-BETWEEN di Asurf Oluseyi (Nigeria, 2017) – 96’
SUBIRA di Ravneet Sippy Chadha (Kenya, 2018) – 99’
WATATU di Nick Reding (Kenya, 2015) – 72’
INFO:
Tel. 0808090139


Festa del Cinema in Libertà

In il

festa del cinema in liberta

E’ arrivato settembre ma l’Armata Brancaleone non si ferma! La seconda parte della nostra rassegna “Festa del Cinema in Libertà” vi aspetta dal 1 al 15 Settembre 2020 per riaprire insieme le porte dell’ex Arena Moderno, in via Napoli 264, Bari.
Film, cortometraggi, documentari, incontri con autori e tanto altro vi accompagneranno in queste ultime sere di fine estate facendovi rivivere uno spazio fatto di persone oltre che di tanti bei film.

Le proiezioni sono organizzate in collaborazione con La Scatola Blu, Rec Movie, Progetto Gernika, INUIT, Bread&Roses spazio di mutuo soccorso, Questioni Morali, On Docks e Momiji – centro di lingua e cultura giapponese, Associazione Culturale Abaporu.

Il nostro è un esperimento di rassegna partecipata nella quale confluiscono realtà associative e non solo, che danno vita a una serie di proiezioni che aspettano solo voi!

Accesso riservato ai soci dell’Armata Brancaleone APS.
Ci si deve necessariamente tesserare almeno 24 ore prima dell’evento a cui si intende partecipare.
Potete farlo compilando il seguente form
https://forms.gle/YhYpU8URvKnUt3gK8

Ci si può prenotare tramite i link predisposti nel programma sottostante. Le prenotazioni andranno ritirate entro le 20:45 del giorno della proiezione, dopodiché non avranno più validità.
_____________________________

PROGRAMMA

martedì 1 settembre – RCU
ore 21:00 – Documentario
– APERTI AL PUBBLICO di Silvia Bellotti
Con Rec Movie e Progetto Gernika
PRENOTAZIONE: https://forms.gle/1jePctceR7ksp5ST8

giovedì 3 settembre – RCU
ore 21:00 – Film e Corto
– LIBERTA’ di Savino Carbone
– IRRAWADDY MON AMOUR di Nicola Grignani, Valeria Testagrossa, Andrea Zambelli
Con Rec Movie e Progetto Gernika
PRENOTAZIONE: https://forms.gle/zW5Zrxx2SWh8cqd17

venerdì 4 settembre – RCU
ore 21:00 – Documentario
– MY HOME IN LIBYA di Martina Melilli
Con OnDocks
PRENOTAZIONE: https://forms.gle/EuuPDVkMZVxsVPmf9

martedì 8 settembre
ore 21:00 – Documentario
– STILL RECORDING di Ghiath Ayoub e Saeed Al Batal
con Fouad Roueiha, Bread&Roses spazio di mutuo soccorso, Questioni Morali e La Scatola Blu e in videoconferenza il regista Saeed Al Batal
PRENOTAZIONE: https://forms.gle/kqimCmqtiLbfUjcn8

giovedì 10 settembre *
ore 21:00 – Film
– ALGUMA COISA ASSIM di Mariana Bastos e Esmir Filho
con l’associazione culturale Aboporu e Bari Brasil Film Festival
PRENOTAZIONE: https://forms.gle/94JbRwQf4BK28ugt9

venerdì 11 settembre – RCU
ore 21:00 – Film di Animazione
ILLENNIUM ACTRESS di Satoshi Kon
Con Momiji – Centro di lingua e cultura giapponese
PRENOTAZIONE: https://forms.gle/exYaS8wh4RdH4QTu5

martedì 15 settembre
ore 21:00 – Film
– LA PROPRIETA’ NON E’ PIU’ UN FURTO di Elio Petri
PRENOTAZIONE: https://forms.gle/nE8e3JtZVmdkcLcy8

______________________________

SICUREZZA

Modalità di accesso all’Arena:
Controllo temperatura prima dell’ingresso, ti sparafleshiamo con la nostra lasertermogun.
Igienizzazione mani all’ingresso, ti secchiamo le mani come non mai, il Sahara sembrerà un’oasi.
Bisogna indossare una mascherina durante il percorso per raggiungere la propria sedia, lo sappiamo che hai cresciuto dei bei baffetti ma noi non li vogliamo vedere, per ora.

______________________________

TESSERAMENTO

Per l’accesso a TUTTI gli eventi è richiesta la sottoscrizione della tessera associativa. La tessera è nominale e non cedibile. Questo è il nostro Statuto: https://tinyurl.com/STATUTOarmataBrancaleone

Il costo della tessera e’ di 3,50 euro online e 4,00 euro in contante, ed è valida fino al 31/12/20.

Per tesserarsi, compilare il form on-line il giorno prima dell’evento: https://forms.gle/YhYpU8URvKnUt3gK8

La tua tessera sarà valida dal giorno successivo alla richiesta e solo dopo la ricezione della nostra mail di conferma.

Il pagamento della tessera potrà avvenire al momento del ritiro ma preferibilmente online tramite Satispay (in corso di attivazione, ce ne scusiamo). Ricordati di portare con te un documento di identità valido.

L’Armata Brancaleone offre e organizza attività culturali con e per i suoi soci. Nei primi anni di vita ci siamo finanziati completamente con donazioni e contributi privati, di singoli e aziende. Quest’anno per la prima volta, il Comune di Bari sta contribuendo finanziariamente ad alcune delle nostre attività, con il progetto Reti Civiche Urbane.

PRENOTAZIONI

I posti in sala sono limitati a 99 persone. Per ogni evento sarà disponibile un form di prenotazione online limitatamente a 80 posti. Ogni venerdì partono le prenotazioni per gli eventi della settimana successiva, e sarà possibile prenotare entro le 17.00 del giorno relativo all’evento a cui si è interessati. I 19 posti residui saranno disponibili per chi non ha accesso ad un dispositivo elettronico per la prenotazione.

In un secondo momento la procedura di prenotazione online offrirà anche la possibilità di lasciare un contributo libero, tramite Satispay.

Come al solito, l’ingresso alle proiezioni e attività è riservato ai nostri soci, ma le modalità di accesso cambiano da sera a sera:
– Per gli eventi con scritto RCU l’accesso è libero, ma chi vuole può lasciare un contributo.
– per tutti gli altri eventi consigliamo sempre di dare un contributo minimo di 2 euro per far diventare ancora più bello il nostro cinema.
– per gli eventi a sorpresa, in base al tipo di attività, comunicheremo che tipo di contributo lasciare.

______________________________

COLLABORAZIONI ISTITUZIONALI

La rassegna è realizzata con il patrocinio gratuito della Fondazione Gianfranco Dioguardi e dell’Apulia Film Commission, e con il supporto del Comune di Bari – RCU Libertà – POC Metro 2014-2020 BA I.3.1.f.

______________________________

DONA UNA SEDIA

E’ attiva la nostra campagna sociale DONA UNA SEDIA A EXPOSTMODERNO. Se hai delle sedie di cui disfarti puoi donarle a noi e in cambio avrai la nostra TESSERA ASSOCIATIVA.

______________________________

DOVE CI TROVATE

Ex Arena Moderno
Via Napoli, 264
Bari

COME ARRIVARE IN ARENA:

IN BICI O MONOPATTINO: puoi lasciare il tuo destriero direttamente nell’area bici dell’arena, in tutta sicurezza e comodità!
COI MEZZI PUBBLICI: con le linee AMTAB che passano da Corso Mazzini, via Brigata Regina e Corso Vittorio Veneto; http://www.amtab.it/2015-09-30-17-04-00/pianifica-il-tuo-percorso
CON L’AUTO: il Park and Ride Vittorio Veneto è a due passi.

______________________________

CONTATTI

expostModerno
www.facebook.com/expostModerno
expostmoderno@gmail.com

Armata Brancaleone Aps
www.facebook.com/armatabrancaleone.aps
armatabrancaleone.aps@gmail.com


Balafon Festival Bari 2019 – Nuovi cieli nuove terre

In il

balafon festival bari 2019

NUOVI CIELI NUOVE TERRE
Balafon Festival Bari 2019
Edizione XXIXª
Arte e Cultura Africana e della Diaspora Nera

22-23-24-29-30 ottobre 2019
Cinema Esedra, Bari

PROGRAMMA:

MARTEDÌ 22 OTTOBRE – Cinema Esedra
ore 20.00 Selezione in concorso
MAMA BOBO di Robin Andelfinger & Ibrahima Seydi (Senegal, Francia, 2017)
ore 20.30 Selezione in concorso
THE LUCKY SPECIALS di Rea Rangaka (Sudafrica, 2017)
ore 22.30 Selezione fuori concorso
SUPA MODO di Likarion Wainaina (Kenia, Germania, 2018)

MERCOLEDÌ 23 OTTOBRE – Cinema Esedra
ore 17.30 Selezione in concorso
MAMA BOBO di Robin Andelfinger & Ibrahima Seydi (Senegal, Francia, 2017)
ore 18.00 Selezione in concorso
THE LUCKY SPECIALS di Rea Rangaka (Sudafrica, 2017)
ore 20.00 Selezione in concorso
BROTHERHOOD di Meryam Joobeurcm (Tunisia, Canada, Qatar, Svezia, 2018)
ore 20.30 Selezione in concorso
RAFIKI di Wanuri Kahiu (Kenia, 2018)
ore 22.15 Selezione fuori concorso
TIMGAD di di Fabrice Benchaouche (Francia, Algeria, 2016)

VENERDÌ 25 OTTOBRE – Venue: TBA
Presentazione del libro FUTURE. IL DOMANI NARRATO DALLE VOCI DI OGGI
di Angelica Pesarini a cura di Igiaba Scego, raccolta di 11 autrici afroitaliane.

MARTEDÌ 29 OTTOBRE – Cinema Esedra
ore 18:00 Selezione in concorso
BROTHERHOOD di Meryam Joobeurcm (Tunisia, Canada, Qatar, Svezia, 2018)
ore 18.30 Selezione in concorso
RAFIKI di Wanuri Kahiu (Kenia, 2018)
ore 20.00 Selezione in concorso
BOBOL di Khedija Lemkecher (Tunisia, 2017)
ore 20.30 Selezione in concorso
TANT QU’ ON VIT di Dani Kouyaté (Burkina Faso, Svezia, 2017)
ore 22.15 Selezione fuori concorso
LAMB di Yared Zeleke (Etiopia, Francia, Germania, Norvegia, Quatar, 2015)

MERCOLEDÌ OTTOBRE – Cinema Esedra
ore 18:00 Selezione in concorso
BOBOL di Khedija Lemkecher (Tunisia, 2017)
ore 18.30 Selezione in concorso
TANT QU’ ON VIT di Dani Kouyaté (Burkina Faso, Svezia, 2017)
ore 20.00 Selezione in concorso
YASMINA di Claire Cahen e Ali Esmilicm (Francia, 2018)
ore 20.30 Selezione in concorso
THE WOUND di John Trengove (Sud Africa, Germania, Francia, Paesi Bassi, 2017)
ore 22.15 Selezione fuori concorso
AYA YOPOUGON di Marguerite Abouet (Francia, 2013)


BIG ff 2019 – Bari International Gender Film Festival: il programma completo

In il

BARI INTERNATIONAL GENDER FILM FESTIVAL 2019

Cambiare forma. Eludere la norma. Trasgredire il confine. Straripare. La natura è un gioco incessante di libertà e trasformazione: rifiuta i limiti, spiazza, eccede. Non ha misura se non la sua misura. Per un essere umano, affermare la propria natura significa esistere al di là delle condizioni della propria esistenza sociale, dettate o riprodotte dal potere. Vuol dire partitore il proprio Sé irripetibile, prendersene cura, metterlo in gioco, performarlo.

Il sogno con cui il BIG Film Festival accompagna l’edizione del 2019 è che ciascuno sia libero di essere, diventare, amare, raccontarsi, celebrando unicamente la propria natura profonda. Il sogno è che ciascuno possa farlo in uno spazio sociale accogliente, dove non hanno cittadinanza il sospetto, il giudizio e l’odio. Questo luogo è la comunità.

Per questo, il tema del BIG 2019 è “Community”.

In un tempo di muri di rabbia, di steccati identitari, di gabbie del pensiero, riaffermare la comunità è necessario e rivoluzionario. Una comunità che non sia il luogo della nostalgia, che non si chiuda all’esperienza dell’Altro. Una comunità che si faccia habitat: quello spazio in cui ciascuno può trovare le condizioni congeniali per nascere, inventarsi, diventare.

Rinnovando il proprio impegno nella costruzione di una cultura rispettosa delle diversità di genere, orientamento e identità sessuali, il BIG Film Festival candida le arti a riscrivere la grammatica fondamentale delle relazioni umane, al riparo da un potere che ha fame di cancellare le differenze. Per dirla con Michel Foucault: “Forse oggi l’obiettivo principale non è di scoprire che cosa siamo, ma piuttosto di rifiutare quello che siamo. Dobbiamo immaginare e costruire ciò che potremmo diventare”.
(Paolo Inno per BIG ff 2019)

PROGRAMMA:

Sabato 21 Sett. – AncheCinema
Ore 20.00 – Cerimonia di apertura BIG Community V edizione del Bari International Gender film festival

Ore 23.30 – Opening party:

Domenica 22 Sett. – AncheCinema
Ore 18.00 – “Lei: l’altro da sé” di Clelia Facchini (Italia, 2019), 3’.
La regista saluta il pubblico.
L’identità è come un quadro composto di molteplici segni, sfumature, correzioni e tonalità di colore.

“Searching Eva” di Pia Hellenthal (Germania, 2019), 85’.
Eva è una ventenne di origini italiane che vive a Berlino. Modella, artista e sex worker, ha fatto della sua vita un racconto senza privacy. Il lungometraggio d’esordio di Pia Hellenthal, presentato
nella sezione Panorama alla 69ma edizione della Berlinale, registra, come in una sorta di diario quotidiano e pubblico (tutto è condiviso sui social media), la vita di Eva, tra uscite nei club,
conversazioni familiari e rendez-vous con clienti (selezionatissim*). La modella riflette sulla propria identità, pubblicamente, attraverso il proprio corpo rendendolo strumento funzionale al superamento di categorie come “prostituta”, “femminile”, “bisessuale”.

Ore 20.00 – “Plaire, aimer et courir vite”/”Sorry Angel” di Cristophe Honorè (Francia, 2018), 132’. In collaborazione con festival festival Orlando, Bergamo.
Una storia d’amore che ripercorre gli anni ’90 come fossero già un’epopea: la musica dei Massive Attack, gli incontri nei cinema, le telefonate dalle cabine telefoniche, distanze tra generazioni che per intensità sanno di eterno. Quella tra Jacques, uno scrittore di successo, e Arthur, uno studente universitario, è una relazione romantica senza possessioni, che si dilata nel tempo e nello spazio
superando con disinvoltura e senza patetismi, ogni limite, di coppia, ambientale, familiare e persino del corpo.

Ore 22.30 – “Rafiki” di Wanuri Kahim (Kenya, 2018), 83’.
Ꙭ FOCUS AFRICA – In collaborazione con festival Festival MIX Milano ed il sostegno della Fondazione Pasquale Battista.
Kena è una ragazza di origini modeste molto popolare nel suo quartiere a Nairobi. Si aggira per le strade con lo skate, lo stereo, le moto dei suoi amici maschi. Ziki invece, di buona famiglia, sempre impeccabile nel look, si intrattiene con le sue amichette, truccandosi e ballando gli ultimi motivetti alla moda. Kena e Ziki, per quanto diverse, si osserveranno a distanza e, a dispetto della rivalità tra
le rispettive famiglie coinvolte nelle elezioni politiche su schieramenti avversi, si avvicineranno teneramente sfidando l’ottusità e la violenza di uno fra gli stati africani che vieta per legge le relazioni omosessuali. Primo film keniota al Festival di Cannes, bannato in Kenya con la regista rifugiata in Francia.

Lunedì 23 Sett. – AncheCinema
Ore 19.00 Vernissage
“Tutto è come appare” personale di Pasquale Rubino

Ore 20.00 – “Normal” di Adele Tulli (Italia, 2018), 70’ – Normal – film

Un caleidoscopio di immagini allucinato che segue un filo conduttore molto preciso: cosa significa, sin dalla nascita, essere maschi ed essere femmine nella società contemporanea globalizzata. Con un’estetica accattivante, il film documento che ne emerge scava nel profondo delle questioni di genere mettendo seriamente in crisi ciò che il senso comune intende “normale” per uomini e donne, dall’infanzia all’età adulta. La banalità di alcuni momenti importanti della vita, processi di crescita, tappe fondamentali personali e collettive, risulta, al contrario, in un climax crescente, assurda, forzata, violenta, grottesca, a tratti volgare, tragicomica. E’ davvero così folle, oscena e ridicola la “normalità”?

Ore 22.00 – “Merci mais non merci” di Alessandra Beltrami
(Italia, 2019), 14’. Nicole è una giovane donna che si guarda vivere, essere, diventare. Un flusso di coscienza che alterna immagini della memoria, girate in super8, allo scorrere inarrestabile di parole, voci, versi poetici. Un bianco e nero che si lascia contaminare dal colore improvviso quasi a definirne l’intenzione.

– “Tucked” di Jamie Patterson (Regno Unito, 2018), 80’.
In collaborazione con festival Orlando Bergamo e Gender Bender Bologna. Per curarsi, Jackie, drag queen ottantenne, è costretta ad abbandonare il club in cui lavora da anni e conoscere la sua sostituta, Faith, una giovane e imprudente trav, dal corpo statuario e dal talento commuovente. Nonostante la differenza di età, anziché rivalità, tra le due drag comincia ad instaurarsi un tenero rapporto di amicizia, sostegno e reciproca protezione che trasformerà la vita di entrambe.

Martedì 24 Sett. – Aula Magna-Università degli Studi Aldo Moro – Ore 16.00 “DIALOGHI sul BIG”
(In collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione dell’ Università degli Studi di Bari Aldo Moro e Archivio di Genere)
Introduce Claudia Attimonelli, ForPsiCom, Mem-Fir, Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

– “Se/lo/do/all’/Uomo/Nero” – Anatomia politica delle passioni – Intervento di Ilenia Caleo/ Leni Kall, perfomer, ricercatrice, agitatrice:

Cos’è che ci muove. Cosa ci commuove. Cosa ci parla e cosa
invece rimane muto. Quali sono i corpi verso cui proviamo
immedesimazione, empatia, identificazione. Quali corpi li
respingiamo come Altro. Le passioni non sono pura immediatezza, ci dice il pensiero femminista. Le scambiamo, le acquisiamo, le diffondiamo, le tramandiamo fin nelle favole delle buonanotte: sono merce calda che circola sulla scena politica. Scena che si costruisce sempre meno sulle idee – di mondo, di società – e sempre più sugli stati emotivi. Paura, rabbia, risentimento. Economia di scambi affettivi.

– “Undoing Normal: appunti su strategie audiovisive di ripetizione sovversiva” Intervento di Adele Tulli (regista).

Nella sua nota analisi sulla performatività del genere, Judith Butler sostiene che il genere non è in nessun modo un’identità stabile, piuttosto è un fare, un processo reiterativo collettivo che produce e naturalizza le nozioni di maschile e femminile, attraverso la continua e ripetuta messa in scena di una serie di atti discorsivi e corporei (Butler 1990). Se l’azione del genere richiede una performance che si reitera, le possibilità di trasformazione del significato del genere – e quindi le possibilità di praticare un cambiamento sociale – sono da
rintracciarsi nella proliferazione di interventi di de-naturalizzazione e ri-significazione delle norme di genere, pratiche di ripetizione sovversiva in grado di mettere in questione le convenzioni dominanti. In questa breve talk esplorerò alcune delle riflessioni teoriche alla base del mio Normal – film, e di come questo rappresenti un tentativo di individuare strategie audiovisive di ripetizione sovversiva, sperimentando così quanto il cinema possa giocare un ruolo nel “de-costruire o ri-costruire la norma in modi inaspettati, offrendo così la possibilità di un rinnovamento della realtà di genere che ci circonda” (Butler 2009)

Fortino Sant’Antonio Terrazza – Ore 19.30
“1” Coreografia e performance di Siro Guglielmi.

1 rappresenta il singolo ma anche il principio di tutti gli altri numeri e quindi della molteplicità. È l’esplorazione di un corpo nel tentativo di definire un’identità e creare una dimensione personale nel riflesso condizionato di chi ci guarda, un viaggio all’interno di sé che lascia emergere differenti tipi di corporalità e che stimola la liberazione di un modo di essere-divenire, uno e molteplice.

Fortino Sant’Antonio, Sotterraneo, Lungomare Imperatore.
Ore 21.00 – “Bob” coreografia e danza di Matteo Marchesi.

Bob è un essere che vive al buio, instabile come tutto ciò
che lo abita, e che apprende come muoversi come se
fosse appena nata. Scopre del suo peso, dei suoi peli, di
quanto si può fare piccola e grande. Ed è un gioco. Si
disarticola, si crea e si ricrea avvicinandosi alla soglia. A volte maschio, a volte femmina, a volte entrambi o nessuno. Scopre la bocca, mangia, mastica, ha fame.

Ore 22.30 – Reverso Unconventional Bistrot
La vie en Technicolor Deep House & Tropical

Mercoledì 25 Sett. – Libreria Prinz Zaum
Ore 18.30 – Presentazione del libro Dolore Minimo (Edizioni Interlinea, 2018) di Giovanna Cristina Vivinetto. L’autrice sarà introdotta da Pasqua Manfredi, Avvocatura per i diritti lgbt – Rete Lenford e intervistata da Anna Puricella, La Repubblica.

AncheCinema – Ore 20.00
“The beauty of Reverso”
di M. Brent Adam (Germania, 2018), 10’.
Racconto e ritratto di ReveRso, celebre Queer performer nei più prestigiosi club di tutto il mondo, dj e video-artist, originale nell’immergersi in personaggi diversamente drag, dalle tinte dark, glamour e punk che sembrano provenire da altri mondi, dando vita ad estetiche inquietanti e identità aliene senza genere.

“Greta” di Armando Praça (Brasile, 2019), 97’ –
In collaborazione con festival MIX Milano.
Circondato dalla miseria e dalla sofferenza del suo quotidiano, l’infermiere Pedro conduce una vita dedita al suo lavoro nell’ospedale più affollato della città, sentendosi segretamente una diva, a dispetto dell’età e del suo aspetto. Per dare ricovero alla sua più cara amica trans ammalata, Pedro aiuta un criminale ferito a fuggire dall’ospedale, sottraendolo alla custodia della polizia ma liberando così un posto letto. Jean, losco ma sexy, si nasconderà a casa dell’infermiere continuando a beneficiare delle sue cure e affezionandosi a tal punto da condividerci il letto.

Ore 22.00 – “Lei: l’altro da sé” di Clelia Facchini
(Italia, 2019), 3’. (Replica)
– “Carmen y Lola” di Arantxa Echevarria (Spagna, 2018), 103’.

Per le ragazze Rom delle periferie di Madrid, il massimo scopo nella vita è sposarsi molto giovani, fare figli, occuparsi della casa e della famiglia e sottomettersi alla volontà dei propri mariti, appena dopo quella paterna. Lola invece è una sognatrice, un’artista e le piace studiare, volendo diventare una maestra. Un giorno, tra i banchi del mercato dove lavora con i genitori, s’imbatte in Carmen, la futura sposa di suo cugino, rimanendone inspiegabilmente attratta ben oltre l’affettività parentale. Le due ragazze scopriranno il vero amore, libero dai condizionamenti sociali e insieme affronteranno gli ostacoli imposti dalla propria opprimente comunità.

Giovedì 26 Sett. Mediateca Regionale Pugliese
Ore 10.00 – BIG Vintage: “Women in love” di Ken Russell (Regno Unito, 1969), 131’.
Ken Russell (1927-2011), regista e sceneggiatore tra i più trasgressivi e controversi della scena cinematografica britannica e mondiale, nel 1969 riceve la sua prima nomination agli Oscar con il film Women in Love, tratto dal romanzo “Donne innamorate” di David Herbert Lawrence. 1920, Inghilterra. Ursula è una riservata maestra elementare che si innamora di Rupert, un ispettore scolastico sposato da tempo con una ricca ereditiera, in piena crisi matrimoniale. La sorella Gudrun, una scultrice anticonformista, dà vita a un rapporto passionale con Gerald, fratello di Laura. Tra i due uomini nascerà un sentimento che la società dell’epoca non tarderà a definire ambiguo. Memorabile la scena (super censurata all’epoca!) di nudo tra i due uomini che lottano per gioco.

AncheCinema – Ore 20.00 – “The beauty of Reverso” di M. Brent Adam (Germania, 2018), 10’ (Replica)
Reverso performance.

– “Les îles” /”Islands” di Yann Gonzales (Francia, 2017), 24’.
Introduce Luigi Abiusi (Settimana della Critica Festival del Cinema di Venezia/ Registi Fuori dagli Schermi/ UZAK).

Una vertigine che cattura lo spettatore in una spirale di immagini e micro storie concatenate che non hanno protagonisti se non la bellezza della diversità e del desiderio in tutte le sue manifestazioni. Personaggi eccentrici e relazioni voyeuristiche che si intrecciano e coinvolgono lo spettatore come in un performativo gioco di specchi in cui chi guarda è guardato, le rappresentazioni si moltiplicano, la realtà è sogno. Dialoghi intensi e poetici, ambientazioni che anelano ad un altrove senza tempo, sequenze di una magia tutta notturna e misteriosa. Un film “cult” che è già manifesto del “dream-cinemà” di Yann Gonzales.

Ore 21.00 – “Inxeba”/ “The wound” di John Tragore
(Belgio, Kenya, Sud Africa, 2016), 88’.
FOCUS AFRICA – con il sostegno della Fondazione Pasquale Battista.
Un’immersione nelle tradizioni della tribù Xhosa in Sud Africa che si addentra nelle dinamiche relazionali fra un gruppo di adolescenti e i propri “padrini” durante il rituale della circoncisione, che segna il passaggio all’età adulta. Lontano da tutto, sulle pendici di una montagna, le vicende cominciano a svelarsi quando Kwanda, l’unico ragazzo di buona famiglia richiamato al villaggio dalla città di Johannesburg, si accorge di misteriosi incontri e legami clandestini che tengono uniti Xolani, il suo buon protettore e Vija, il più temibile e violento capo tribù. Sentendosi diverso, Kwanda cercherà di sfruttare i segreti per fuggire da un rituale che gli sembra solo una farsa per mantenere immutata e fuori dal mondo la sua comunità.

Ore 22.30 – “Greek Guerilla”
Raccolta di cortometraggi greci in collaborazione con OUTVIEW FILM FESTIVAL di Atene e l’Ass.ne Grecianconìa. Presentazione a cura dei registi ospiti in sala. 5 filmaker del presente, tra i più attivi sulla scena lgbt greca, riflettono sul proprio paese, culla della cultura occidentale, rielaborando in chiave critica e autoironica le questioni di genere nel contesto delle trasformazioni sociali, della crisi economica, dell’attivismo politico:

– “Half life” di Nicolas Pourliaros (Grecia, 2013), 5’.
– “Goldfish” di Yorgos Angelopoulos (Grecia, 2017), 14’.
– “Unconditional love” di Georgios Evangellopoulos (Grecia, 2018), 3′.
– “So quiet di Maria” Katsikadakou (Grecia, 2017), 9’.
– “Welcome to Athens” di Menelas (Grecia, 2018), 7’

Venerdì 27 Sett. – Mediateca Regionale Pugliese – Ore 10.00
BIG Vintage: “Sebastiane” di Derek Jarman (Regno Unito, 1976), 90’.

III secolo d.C. Coinvolto nell’attentato all’imperatore di cui si vociferava fosse l’amante, il giovane soldato Sebastiano viene esiliato al confino sotto la scorta di un gruppo di militari dell’esercito romano. Nell’accampamento sperduto su un’isola deserta, i soldati si lasciano andare ai piaceri orgiastici dell’ozio, del vino e della carne, intrattenendosi fra di loro ora lottando, ora amandosi, ora bullizzando il loro prigioniero. Severo, il centurione che li comanda, circondato da questo clima epicureo, si innamora perdutamente di Sebastiano che respinge le avances in nome di un amore più spirituale cristiano. Pieno di rabbia e gelosia, Severo, continuamente rifiutato, lo percuoterà e ferirà più volte fino al martirio.

AncheCinema – Ore 18.00 – “Sidney & Friends”
di Tristan Atkinsons (Gran Bretagna, 2018), 75’.
Ꙭ FOCUS AFRICA con il sostegno della Fondazione Pasquale Battista – La storia di Sidney, giovane intersessuale di una tribù keniota, che sin da bambino si sente diverso e si comporta da ragazzo pur avendo genitali femminili. Stigmatizzato ed emarginato dalla sua comunità come fosse un indemoniato, Sidney viene rifiutato dalla sua famiglia, schernito e picchiato pubblicamente, cacciato da una baraccopoli all’altra. Solo quando la sua vita si incrocia con le storie di altr* transessual* Sidney capisce di non essere un’anomalia e, finalmente accettato ed amato per quello che è, ritrova fiducia negli altri.

Ore 20.00 – “Danish Delight”
Raccolta di cortometraggi danesi in collaborazione
con Festival MIX COPENHAGEN e Ambasciata di Danimarca in Italia.

– “Odd Job Man” di Marianne Blicher (2017), 22’.
– “Bi in Bias” di N.H. Andersen, A. M. Skoffer, M. S. Weincke & M. L. Brodersen (2018), 7’.
– “Project baby” di Johannes Pico Geertsen (2018), 24’.
– “Renovation” di Bjarke De Koning (2017), 20’.

Il passare del tempo, bi-sessualità, desiderio di genitorialità e qualità delle relazioni sentimentali sono i temi alla base della più recente produzione cinematografica lgbt danese.
*
Ore 22.00 – “Happy ending”
di Hella Joof (Danimarca, 2018), 96’.
Un uomo e una donna, marito e moglie. Insieme da anni in una vita che scorre, in apparenza, piacevole e appagante. Qualcosa accade a scompigliare le carte, a rivedere il presente, a determinare cambiamenti. I protagonisti, con estrema delicatezza, mostrano paure e desideri senza mai soccombere al tempo o all’idea di un tempo finito ad una certa età. Un film tenero e raffinato che indaga l’amore, la sessualità e il gioco tra persone anziane. Happy Ending è un inno alla vita e alle sue sconosciute e meravigliose traiettorie.

Sabato 28 Sett. – AncheCinema
Ore 10.00 – Proiezione film “Yes, we fuck!” di Raul de la Morena e Antonio Centeno (Spagna, 2015), 60’.

Il documentario racconta senza indugio e con chiarezza d’immagini la viterotica e sessuale di alcune persone affette da disabilità gravi. Miriam ha una storia d’amore con un uomo indiano; Sole vuole sperimentare l’autoerotismo con l’aiuto di Teo, un giovane trans che vuole diventare assistente sessuale. Il diritto ad una sessualità consapevole e appagante che includa le riflessioni sull’orientamento sessuale e l’identità di genere è il focus centrale di questo film che è stato ospitato in molti festival internazionali e aperto confronti e dibattiti su un tema molto controverso, soprattutto in Italia.

Ore 11.00
Tavola rotonda “Amori non conformi: approfondimento su sessualità e disabilità.”

Ore 19.00 – Ciclatera sotto il mare – Aperitivo
Con Pinadj

Ore 21.00 – Spazio Murat
“Gentle Unicorn” Performance di/con Chiara Bersani
In collaborazione con Teatro Pubblico Pugliese.
“Io, Chiara Bersani, alta 98 cm, mi autoproclamo carne, muscoli e ossa dell’Unicorno. Non conoscendo il suo cuore proverò a dargli il mio, il respiro, miei gli occhi. Di lui raccoglierò
l’immagine, ne farò un costume destinato a diventare prima armatura poi pelle.”
*
Ore 23.00 – Spazio Murat
Closing Party con BIG djs, Ubi Broki e Kilfa.
Performance in residence:
Testing CLUB Unisono di Daniele Ninarello – Danzatore/Coreografo – special guest.

Club Unisono si ispira alle dinamiche queer fondandosi sulla volontà di abbattere l’idea di confine e promuovendo una continua condivisione. Club Unisono è un luogo inclusivo, dove non esistono etichette e definizioni di genere e dove tutti sono invitati a spogliarsi dei pregiudizi, riportando il corpo a riflettere sul ballo come elemento di condivisione, scambio e contagio elementi di una identità liquida in continua trasformazione. Club Unisono è luogo per scambisti del movimento, una sorta di rituale collettivo regolato da una continua vicinanza e alleanza tra i corpi.

I LUOGHI DEL FESTIVAL
AncheCinema / Corso Italia, n.122
Mediateca Regionale Pugliese / Via Giuseppe Zanardelli, n.30
Aula Magna – Università degli Studi di Bari / Via Scipione Crisanzio, n.1
Fortino Sant’Antonio / Via Venezia e Lungomare Imperatore Augusto
Spazio Murat / Piazza del Ferrarese
Libreria Prinz Zaum / Via Cardassi, n.93
Reverso Bistot / Strada Vallisa, n.79
Ciclatera sotto il Mare / Via Venezia, n.16
Frulez / Piazza Umberto, n.1
Buò / Via Mameli, n.4 ( spiaggia Pane e Pomodoro)

BIGLIETTI:

PROIEZIONI
singola proiezione 6,50€ ( ridotto 5.00€)
2 proiezioni 12,00€ (ridotto 10.00€)
3 proiezioni 18,00€ (ridotto 15.00€)
proiezione del 28 mattina 2.00€

PERFORMANCE
singola 7,00€ (ridotto 5.00€)
giornaliero 12,00€ (ridotto 10.00€)
party 7,00€
Proiezione + party 21 sett. 12,00€ (ridotto 10.00€)
Gentle Unicorn 12,00€ (ridotto 10€) + party 15.00€
solo party 5,00€

BIG PASS
solo cinema 60.00€ (ridotto 50€)
Ridotto per +65 /soci Arci+Associazioni partners BIG
Studenti (con libretto digitale)
Le proiezioni in Mediateca Regionale sono gratuite
Tutti i film sono in lingua originale sottotitolati in italiano
Le proiezioni sono destinate ad un pubblico over 18.

INFO E PRENOTAZIONI:

PRENOTAZIONI CINEMA
3282549669 / 3296112291
PERFORMANCE
3492265499 / 3475071501


Festa del Cinema in Libertà

In il

festa del cinema in liberta

FESTA DEL CINEMA IN LIBERTA’

Ci siamo! L’ Armata Brancaleone va di nuovo all’attacco e riapre Expost Moderno per la stagione estiva!

Dal 2 luglio all’1 agosto luglio si svolgerà la prima parte della FESTA DEL CINEMA IN LIBERTA’, presso l’ex Arena Moderno, in via Napoli, 264, Bari, nella quale verranno presentati film, cortometraggi, documentari e incontri tra autori e pubblico.

Ogni settimana, per due giorni, vi accompagneremo con le proiezioni organizzare in collaborazione con La Scatola Blu, Rec Movie, Inuit, Bread&Roses spazio di mutuo soccorso, Pool Mag, SPINE Bookstore, DOTS edizioni, Dikotomiko Cineblog e Questioni Morali.

Il nostro è un esperimento di rassegna partecipata nella quale confluiscono realtà associative e non solo, che danno vita a una serie di proiezioni che aspettano solo voi! Perché esista il #cinema c’è bisogno che ci sia anche il pubblico.

Vi aspettiamo numerosi!

Seguite i nostri aggiornamenti anche su #fcl2019

PROGRAMMA

martedì 2 luglio
ore 21:00 – Film
DALL’ALTRA PARTE DEL MARE (De l’autre cote de la mer)
di Pierre Maillard
con il regista in Arena

venerdì 5 luglio – Film Animato
ore 21:00 – ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE
di Clyde Geronimi, Wilfred Jackson, Hamilton Luske

martedì 9 luglio – Film Animato
ore 21:00 – SEDER-MASOCHISM
di Nina Paley
con La Scatola Blu

giovedì 11 luglio – Cortometraggi
ore 20:30 – CENA PALESTINESE a cura di Jamil e Balsam con panino arabo e falafel (su prenotazione)
ore 21:00 – (WAITING FOR) NAZRA – Festival Palestine Short Film Festival
con Bread&Roses, Questioni Morali e La Scatola Blu

martedì 16 luglio – Documentario
ore 21:00 –
L’ALBERO DI TRASMISSIONE di Fabrizio Bellomo
con il regista in Arena

giovedì 18 luglio – Film
ore 21:00 – SONO TORNATO di Luca Miniero
Introduzione: “Cinema e sovranismi” con Dots edizioni e Dikotomiko cineblog

martedì 23 luglio – Serie Tv e Cinema
ore 21:00 – STORIE IN SERIE – Dai Fumetti allo Schermo
con Pool Mag e SPINE Bookstore

giovedì 25 luglio – Corti animati
ore 21:00 – ENJOY! Speciale Festival Corti d’Animazione Annecy 2018
con La Scatola Blu

martedì 30 luglio – Corti
ore 21:00 – Corti Documentari in concorso

giovedì 1 agosto – Film
ore 21:00 – Lo Squalo
di Steven Spielberg

INGRESSO LIBERO CON CONTRIBUTO MINIMO DI 2 € PER COLLABORARE ALLE ATTIVITA’

Ingresso riservato ai soci dell’Armata Brancaleone: la tessera si può fare direttamente sul posto alle 19:30

Il progetto Expost Moderno è realizzato con il supporto della Fondazione Gianfranco Dioguardi e INARCH Puglia, in collaborazione con il Comune di Bari con il patrocinio dell’ Apulia Film Commission e media partner Edilportale.com

DONA UNA SEDIA

E’ attiva la nostra campagna sociale DONA UNA SEDIA A EXPOSTMODERNO. Se hai delle sedie di cui disfarti puoi donarle a noi in cambio della nostra TESSERA ASSOCIATIVA.

CALL VOLONTARI

Il nostro è un cinema di comunità e per tanto deve essere di tutti e per tutti. Se qualcuno fosse così curioso (o pazzo) da collaborare con noi nella realizzazione e organizzazione di questa rassegna è ben accetto. Contattateci o venite a trovarci durante i giorni delle proiezioni.

DOVE CI TROVATE

Ex Arena Moderno
Via Napoli, 264
Bari

COME ARRIVARE IN ARENA:

IN BICI: puoi lasciare il tuo destriero direttamente nell’area bici dell’arena, in tutta sicurezza e comodità!
COI MEZZI PUBBLICI: con le linee AMTAB che passano da Corso Mazzini, via Brigata Regina e Corso Vittorio Veneto;
CON L’AUTO: il Park and Ride Vittorio Veneto è a due passi.

CONTATTI

expostModerno
www.facebook.com/expostModerno
expostmoderno@gmail.com

Armata Brancaleone Aps
www.facebook.com/armatabrancaleone.aps
armatabrancaleone.aps@gmail.com


CREED’C la parodia barese del film CREED di Sylvester Stallone all’AncheCinema

In il

creed c parodia barese creed anchecinema

CREED’C – la parodia del film CREED di Ryan Coogler con Sylvester Stallone e Michael B. Jordan.

Prodotto da: Paolo Mariano Leone & Antonio Alvino
Produzione: ArifaFilm
Regia di: Frank Cippone e Lucky Dario Fortunato
Scritto da: Frank Cippone
Soggetto: “Lino&Tiz”.
Musiche Originali di: G.Ardimento, M.Micunco e P.Giannini.
Voci strepitose di: “Monica Lorusso & Jason” e Max il Nano

Cast di Creed’c:
Frank Cippone – “Lino&Tiz” (Lino de Nicolò e Tiziano de Palma) – Gerardo Placido – Carmen di Pietro – Dino Paradiso (Colorado Caffè) – Gianni Alvino – Paolo Milocco – Donata Frisini (Kikka) – Gemma Magistro – Antonella Genga – Vittoria Amore – Gianluca Ciardo.
E con la partecipazione amichevole di Manuel de Nicolò.
E’ prevista la partecipazione di tutti i componenti del cast artistico e tecnico. Vi sarà la straordinaria partecipazione di Gerardo Placido, Carmen di Pietro e Dino Paradiso, il duo comico Lino&Tiz, i registi Frank Cippone e Lucky Dario Fortunato ed i i produttori Paolo Mariano Leone e Antonio Alvino.
Vi aspettiamo!

Venerdì 12 Aprile 2019 ore 21:00
Teatro Anche Cinema
Corso Italia 112 – BARI
Parcheggi MetroPark Corso Italia 138 + GestiPark Piazza Cesare Battisti
INFO e PRENOTAZIONI tel./SMS/WhatsApp 333 90 72 419 – SMS/WhatsApp 329 611 22 91
>>>Acquista Biglietti


Balafon Festival 2018 – XXVIII edizione

In il

balafon festival 2018

Ad aprire la XXVIII edizione del Balafon Festival, lunedì 26 novembre, al cinema Esedra, alle ore 20.30, sarà il film La bella e le bestie, ovvero, la donna che fu stuprata due volte, dagli uomini e dalla burocrazia. Il film di denuncia della pluripremiata regista tunisina Kaouther Ben Hania descrive la lunghissima notte di una ragazza stuprata in cerca di riscatto e giustizia. La bella e le bestie non parla solo alle donne tunisine ma anche agli uomini perché non è un film sullo stupro ma sulla violenza che tutti possiamo subire da chi abusa del suo potere.

PROGRAMMA 2018
dedicato al grande regista Burkinabé Idrissa Ouedraogo

Lunedi 26 novembre 2018 – CINEMA ESEDRA
ore 20.30 Apertura del Festival EVENTO SPECIALE
LA BELLA E LE BESTIE – Beauty and the Dogs di Kaouther Ben Hania (Tunisia, 2017)

Martedi 27 novembre 2018- CINEMA ESEDRA
ore 20.00 Selezione in concorso
CHEBET di Tony Koros (Kenya / USA, 2017)
ore 20.30 Selezione in concorso
UNE SAISON EN FRANCE di Mahamat Saleh Haroun (Francia, 2017)
ore 22:00 Selezione fuori concorso OMAGGIO A IDRISSA OUÉDRAOGO
YAABA di Idrissa Ouédraogo (Burkina Faso, 1989)

Mercoledi 28 novembre 2018-CINEMA ESEDRA
ore 18.00 Selezione in concorso
CHEBET di Tony Koros (Kenya / USA, 2017)
ore 18.30 Selezione in concorso
UNE SAISON EN FRANCE di Mahamat Saleh Haroun (Francia, 2017)
ore 20.00 Selezione in concorso
INTO REVERSE di Noha Adel (Egitto, 2017)
ore 20.30 Selezione in concorso
THE MIRROR NEVER LIES di Kamila Andini (Indonesia, 2011)
ore 22.00 Selezione fuori concorso OMAGGIO A IDRISSA OUÉDRAOGO
SAMBA TRAORÉ di Idrissa Ouédraogo (Burkina Faso, 1993)

Giovedi 29 novembre 2018- CINEMA ESEDRA
ore 18.00 Selezione in concorso
INTO REVERSE di Noha Adel (Egitto, 2017)
ore 18.30 Selezione in concorso
THE MIRROR NEVER LIES di Kamila Andini (Indonesia, 2011)
ore 20.00 Selezione in concorso
A GOOD CATHOLIC GIRL di Matt Bish (Uganda)
ore 20.30 Selezione in concorso
ITHEMBA di Elinor Burkett, Errol Webber (Giamaica/USA, 2010)
ore 22:00 Selezione fuori concorso OMAGGIO A IDRISSA OUÉDRAOGO
LE CRI DU COEUR di Idrissa Ouédraogo (Burkina Faso / Francia, 1994)

Venerdi 30 novembre 2018- CINEMA ESEDRA
ore 18.00 Selezione in concorso
A GOOD CATHOLIC GIRL di Matt Bish (Uganda)
ore 18.30 Selezione in concorso
ITHEMBA di Elinor Burkett, Errol Webber (Giamaica/USA, 2010)
ore 20.00 Selezione in concorso
A RESIDENTE OF THE CITY di Adham El Sherif (Egitto, 2011)
ore 20.00 Selezione fuori concorso omaggio a DJIBRIG DIOP MAMBÉTY
LE FRANC di Djibril Diop Mambéty (Francia/Senegal, 1994) 45min
LA PETIT VENDEUSE DE SOLEIL di Djibril Diop Mambéty (Senegal,1999)45min

Ingresso valido per tutta la programmazione del giorno € 5,00
Abbonamento € 15,00

Esedra
Largo Monsignor Curi, 17 – Bari
Info. 0805537760