AD LIBITUM la grande musica a Polignano: il programma della VIIª edizione

In il

ad libitum 2021 polignano

Venti appuntamenti in cui note e versi si incrociano per omaggiare il sommo poeta nel 700esimo anniversario della morte: Dante Alighieri. Si dispiega sulle orme dell’autore della Commedia, il programma della VII edizione di Ad Libitum – La grande musica a Polignano, curata da Epos Teatro. Come il ramingo poeta fiorentino, il pubblico sarà accompagnato in un viaggio che toccherà Inferno, Purgatorio e Paradiso, attraverso letture integrali delle cantiche dantesche, e dal loro incontro con sonorità sperimentali, come quelle della musica elettronica. Il ricco programma di eventi che va dal 27 giugno al 12 settembre prevede concerti, ma anche spettacoli teatrali, presentazioni letterarie e musicali e incontri di approfondimento. A ospitare gli eventi sarà, come da tradizione, Polignano a Mare, la città che ha dato i natali a Domenico Modugno, all’interno di chiese, chiostri, abbazie e nell’atrio del Museo Pino Pascali. Luoghi di rara bellezza e con spazi all’aperto, così da garantire il rispetto delle normative Covid e la sicurezza del pubblico.

L’omaggio a Dante
Ad aprire gli appuntamenti della settima edizione di Ad Libitum è il 27 giugno un focus musicale sulle donne del V canto dell’Inferno, con il concerto Ch’Amor di nostra vita dipartille, organizzato nel Chiostro di Sant’Antonio in co-produzione con il Traetta Opera Festival in cui saranno eseguite arie della scuola napoletana del XVIII secolo. Il 7 luglio si passa a indagare il tema dell’esilio dantesco, attraverso un viaggio sulle melodie per viola da gamba di Hume, Marais e Saint-Colombe nel Chiostro di Sant’Antonio con La mia terra che fuor di sé mi serra. Si ispira alla canzone del terzo trattato del Convivio, il concerto Amor che nella mente mi ragiona: l’11 luglio il ‘Radar Trio’ (Francesca Salvemini al flauto, Vito Liuzzi al clarinetto e Martina Frezzotti al pianoforte) interpreta brani di Liszt e Saint-Saëns. Gli appuntamenti a inizio agosto e settembre raccontano le pagine della Commedia attraverso la musica, con i concerti Miserere di Me – Cori delle anime purganti nel viaggio dantesco (4 agosto – Chiesa dei Santissimi Medici), Mit Feuer (con fuoco) (7 agosto – Chiostro di Sant’Antonio) e Come l’uom s’etterna – Voci dal pellegrinaggio dantesco (1 settembre – Chiostro di Sant’Antonio). Da segnalare che nell’ambito del concerto Mit Feuer – introdotto dal musicologo Galliano Cilibert – è prevista la prima nazionale del Lamento del Conte Ugolino del compositore perugino Francesco Morlacchi, nella versione per soprano e archi del 1806 mai eseguita fino ad oggi, interpretata dal soprano Maria Cristina Bellantuono.
Quattro infine gli appuntamenti che invece vedono un incontro tra i linguaggi creativi. Letteratura e musica si abbracciano in Lectura Dantis: le tre iconiche cantiche della Commedia verranno lette integralmente attraverso commistioni sperimentali. Si parte il 3 luglio in alle 23:30 con l’Inferno a Cala Ponte Marina (che si avvale anche delle musiche originali di Pablo Montagne e sperimentazioni di sonorità elettroniche); gli accesi colori dell’alba nell’atrio del Museo Pascali il 17 agosto faranno da palcoscenico alla lettura del Purgatorio, dove i versi si uniranno ai canti della tradizione gregoriana. Non poteva poi che essere l’Abbazia di San Vito a ospitare l’ultimo appuntamento il 6 settembre con la salita di Dante verso il Paradiso, ‘accompagnata’ dal suono dell’organo di Margherita Sciddurlo.
A rievocare nei tre eventi la forza delle terzine dantesche, grandi nomi del teatro come Flavio Albanese, Maurizio Pellegrini, Sax Nicosia, Marta Lucini e Alessandra Mattei.

Gli altri appuntamenti, tra musica e teatro
Si ispirano alla Commedia e indagano altre tematiche gli appuntamenti della settima edizione di Ad Libitum, per offrire come da tradizione un programma vario e capace di attrarre un pubblico eterogeneo. Torniamo così indietro di oltre un secolo con Ghiaccio, la pièce di e con Massimiliano Cividati che ripercorre la leggendaria spedizione dell’esploratore britannico Ernest Shackleton alla scoperta del Polo Sud. La sfortunata traversata raccontata il 18 luglio non può che essere ospitata tra i suggestivi moli e le imbarcazioni ormeggiate a Cala Ponte Marina. Il 28 agosto l’omaggio è a Igor Stravinskij, per il 50esimo anniversario della morte del compositore: Maurizio Pellegrini riscrive il balletto Pulcinella, avvalendosi delle coreografie di Ileana Pace e dei costumi Romeo Liccardo. Teatro, musica e versi danteschi dialogano il 24 luglio con Ha da passà ‘a nuttata, spettacolo in cui si racconta la selva oscura nelle opere dell’immortale drammaturgo Eduardo De Filippo, impreziosito dalle musiche originale di Paolo Messa.
La musica torna protagonista negli altri appuntamenti della rassegna: il 21 agosto il chiostro di Sant’Antonio ospita la Sonata a Kreutzer di Ludwig van Beethoven con Daniela Carabellese al violino e Pietro Laera al pianoforte. La tradizione bandistica pugliese irrompe nel programma di Ad Libitum con Luce in movimento: il 10 agosto il Museo Pino Pascali ospita il Centenario concerto bandistico ‘P. Serripierro’ di Polignano a Mare, diretto da Pasquale Spinelli. Dalla Puglia si vola in Argentina il 13 agosto con Tango Pasiòn: violini, bandoneon e ballerini faranno rivivere le vibranti sonorità di Piazzolla – nel 100esimo anniversario della morte del musicista – Villoldo e Gardel. Un appuntamento di caratura internazionale, che vede sul palco il musicista spagnolo Joaquin Palomares, realizzato in collaborazione con il festival A.G.Ì.MUS. Chiude gli appuntamenti della rassegna a settembre un concerto che indaga la figura di Maria nella musica: Vergine madre, in programma il 12 settembre nella Chiesa dei Santissimi Medici, propone le musiche di Porpora, Saint-Saëns e Messa, su testi di Antonietta Cozzoli, eseguite dal mezzosoprano Margherita Rotondi e dall’Epos Ensemble.

Gli approfondimenti
L’edizione 2021 di Ad Libitum dedica poi uno spazio all’approfondimento, con quattro eventi che si sviluppano tra dibattiti, incontri divulgativi, presentazioni di libri e cd musicali, accolti alle 18 nella location del Museo Pino Pascali di Polignano.  Si parte il 14 luglio con un incontro dedicato a Dante Alighieri: Domenico Cofano, docente dell’Università degli Studi di Foggia, presenta il libro Tue parole sien le nostre scorte (Edizioni del Rosone).
Incontro ‘in musica’ il 6 agosto, quando il compositore Paolo Messa presenterà il cd EOS – Antologia condivisa, prodotto dalla Digressione Music. Alla scoperta di Dante nell’arte e nella musica il 26 agosto, con i contributi di Matteo Summa, docente del Conservatorio Nino Rota, e di Filomena Di Renzo, architetto e storico dell’arte. Chiude gli incontri di approfondimento il 4 settembre Il paradiso – Visioni di teologia dantesca: il dibattito sulla sacralità della Divina Commedia viene sviluppato insieme a don Nicola D’Onghia, preside dell’Istituto superiore di Scienze religiose ‘San Sabino’ di Bari, don Roberto Massaro, docente di Teologia morale alla Facoltà Teologica pugliese e don Gaetano Luca, arciprete di Polignano a Mare.

Ticket e campagna abbonamenti
Gli eventi prevedono un ingresso con contributo all’attività concertistica di 10 euro. Confermata la formula dell’abbonamento al costo di 50 euro per poter accedere liberamente a tutti gli eventi di Ad Libitum. I ticket per i singoli spettacoli e l’abbonamento si potranno acquistare sul sito dell’associazione culturale Epos Teatro (www.eposteatro.com). I biglietti si potranno comunque acquistare in loco poco prima dell’evento.

Per maggiori informazioni sugli eventi in programma si può inviare una mail all’indirizzo Info@eposteatro.com o chiamare il numero +39 392 964 28 09. Il programma aggiornato dell’evento sul sito www.eposteatro.com.


PROSPERO FEST 2021 torna a Monopoli: il programma completo

In il

prospero fest 2021 monopoli

PROSPERO FEST 2021
dal 12 al 18 giugno

RIAPRE LA CITTÀ
Riparte il PROSPERO FEST, alla ricerca di una nuova normalità, con il consueto spirito critico, ricco di nuovi ospiti pronti a condividere le proprie personali prospettive.
Nell’edizione 2021, cercheremo di capire quali saranno le idee che riusciranno a valicare i confini di “questo” tempo, segnato indelebilmente dallo stop forzato del lockdown.
Quali parole e quali logiche porteremo nella vita dopo il COVID?
Il compito di PROSPERO èquello di porre domande, suggerire nuove prospettive, immaginare le vite di domani.
Ad assolverlo, si alterneranno scrittori, giornalisti e intellettuali, ad accoglierlo ci saràil pubblico di domani, un’umanitàche in pochi mesi ha dovuto metabolizzare nuove abitudini, familiarizzare con tecnologie che molti ritenevano essere ad esclusivo appannaggio dei millennials.
PROSPERO FEST 2021 prova ad ampliare i suoi limiti, i suoi confini fisici. Ogni incontro vedrà, oltre al pubblico presente nei luoghi fisici del PROSPERO, ovvero biblioteca e piazza Palmieri, anche la possibilità di assistervi attraverso la rete.
PROSPERO racconterà storie e persone che, tenacemente, cercano di superare i confini di questo incredibile tempo.

Per il programma clicca qui


Aspettando il Festival dell’Arte Russa a Bari, omaggio di Renato Ciardo e spettacolo folkloristico

In il

aspettando il festival dell arte russa bari

Come lo scorso anno, a causa dell’emergenza sanitaria, non possono essere svolte le imponenti celebrazioni in onore di San Nicola anche per il popolo ortodosso che, come di consuetudine il 21, e soprattutto il 22 maggio, (data che sul calendario Giuliano – ortodosso corrisponde al nostro 9 maggio) onora il Santo più amato compiendo un pellegrinaggio che, dalla Russia e da tutto l’Est d’Europa, li conduce qui a Bari.

“Siamo convinti – dice Rocky Malatesta, presidente del Cesvir – che questo periodo così tragico sia al termine della sua fase più acuta e che, a breve, potremo ritornare a condurre una vita serena e soprattutto proiettata al benessere e alla felicità collettiva. Anche quest’anno, nonostante tutto – continua Malatesta – non abbiamo voluto far mancare al popolo barese e russo di San Nicola il nostro consueto appuntamento con il Festival dell’Arte Russa, che proveremo a riprogrammare nella sua interezza il prossimo dicembre, organizzando un simbolico incontro on line che andrà in onda sulla pagina facebook del Cesvir, sabato 22 maggio 2021 alle ore 16.00, con due brevi interventi artistici che sugelleranno l’amicizia e la relazione culturale tra i popoli, nel nome del nostro caro San Nicola.”

A partire dalle ore 16.00, basterà cliccare sulla pagina facebook del Cesvir https://www.facebook.com/cesvir/, per assistere all’evento introdotto dai saluti di Rocky Malatesta e di Tatiana Shumova, Presidente del Centro dei festival cinematografici e dei programmi internazionali di Mosca e cittadina onoraria di Bari cui seguiranno l’esibizione del Gruppo Folcloristico della Città di Dmitrov e la messa in onda del video intitolato “Nenia a San Nicola”, sottotitolato in cirillico, omaggio dell’artista barese Renato Ciardo al popolo Russo.

Sono in arrivo in queste giornate piccole delegazioni istituzionali da Mosca che si uniranno alla comunità ortodossa locale per la celebrazione dei due momenti principali dedicati al Santo: la veglia il giorno 21 alle ore 17.00 presso la Chiesa Russa di Bari e il giorno 22 la Solenne funzione ortodossa all’interno della Basilica di San Nicola, con inizio alle ore 08.00.

L’auspicio del Cesvir e del Centro dei Festival cinematografici e programmi internazionali di Mosca è quello di realizzare, grazie al consueto sostegno della Regione Puglia, il prossimo dicembre un doppio appuntamento bilaterale dei festival. Dal 9 al 14 l’XI edizione del Festival della Cultura Italiana a Mosca e dal 16 al 22 la XIV edizione del Festival dell’Arte Russa a Bari.


Festival “Di Voce in Voce” 2020: il programma della XIIª edizione

In il

di voce in voce 2020 festival

Da venerdì 9 a domenica 11 ottobre presso il Teatro Traetta di Bitonto, torna il Festival “Di Voce in Voce” 2020, XII edizione dedicato alla musica d’autore e popolare, vi aspettiamo!

Si accede esclusivamente su prenotazione chiamando al numero: 0803742686 (dalle 18:00 alle 20:00).

Posti limitati nel rispetto del distanziamento sociale, uso obbligatorio delle mascherine.

Programma:

Venerdì 9 ottobre, presso il Teatro Traetta di Bitonto, ore 20.00
Real Duo “Anima ad Anima”
Rachele Andrioli & Claudio Prima, “Ho chiesto alla luna”

Sabato 10 ottobre, presso il Teatro Traetta di Bitonto, ore 20.00
Sarita Schena “Revés”
Maria Moramarco & Uaragniaun, “Storie di pietra”

Domenica 11 ottobre, presso il Teatro Traetta di Bitonto, ore 19.00
Compagnia Ilnaufragarmedolce “Ritratti di donne”
Radicanto “Cori Miu”


Talos Festival 2020: Il programma

In il

talos festival 2020

TALOS FESTIVAL 2020 – La Melodia La Ricerca La Follia
dal 8 al 11 Ottobre
RUVO DI PUGLIA – Bari

PROGRAMMA:

Giovedì 8 ottobre 2020

11:00 – 12:00
SUITE_flash mob – Piazza Garibaldi

18:00 – 19:00
GENESI – Piazza Dante

19:00 – 20:30
ENTRY LEVEL – Museo del Libro / Casa della Cultura

Venerdì 9 ottobre 2020

11:00 – 12:00
SUITE_flash Mob – Piazza Matteotti

18:00 – 19:30
AS I FIND MYSELF IN THIS SETTING YOU ARE IN IT 2 – Piazza Dante

20:00 – 23:30
TALEA: concerto di e con Paolo Angeli – Piazza Le Monache

Sabato 10 ottobre 2020

11:00 – 12:00
PUL.CI.NEL.LA – Piazza Matteotti e centro cittadino

18:00 – 18:30
PRELUDIO, en plain air – Piazza Dante

18:30 – 19:00
DIALOGHI – Piazza Dante

20:00 – 23:30
LIBERI: concerto di e con Antonello Salis e SImone Zanchini – Piazza Le Monache

Domenica 11 ottobre 2020

18:00 – 19:30
DOLCE LOTTA: progetto e coreografia di Virgilio Sieni – Piazza Dante

20:00 – 23:45
PARIENTES: concerto di e con Beppe Servillo, Xavier Girotto e Natalio Mangalavite – Piazza Le Monache


“Rose & Rosati” a Ruvo di Puglia un evento dedicato alle aziende florovivaistiche e vitivinicole

In il

rose e rosati 2020 ruvo di puglia

Al via “Rose & Rosati”

-Cos’è “Rose & Rosati”?
Un evento dedicato alle aziende florovivaistiche e vitivinicole.

-Dove si svolgerà?
Ci troverete in via Filippo Turati, nei pressi della Scuola Elementare Giovanni Bovio.

-Quando?
3 e 4 ottobre 2020.

Sarà inaugurata, sabato 3 ottobre la terza edizione di Rose & Rosati vetrina esclusiva delle eccellenze in rosa (vini e fiori), che animerà la nostra città.
Un weekend intenso e coloratissimo di cultura, tradizione ed enogastronomia.
Dopo il successo degli scorsi anni, l’Associazione Pro Loco ha riprogrammato nella città di Ruvo di Puglia l’evento “Rose & Rosati” in data 3 e 4 ottobre 2020. Il tutto è stato rimodulato in ossequio alle normative regionali e nazionali per il contenimento del Covid-19. La manifestazione sarà quindi svolta secondo le citate normative e loro successive modifiche ed integrazioni.

Vi aspettiamo per presentarvi un modo tutto nuovo per scoprire la magnifica Ruvo di Puglia Città d’Arte.


ELODIE DI PATRIZI in concerto al Sammichele Music Festival

In il

elodie live sammichele di bari

Dopo il successo di “Guaranà”, tra le canzoni più ascoltate del momento, e la collaborazione in “Ciclone” di Takagi & Ketra, l’estate di Elodie continua con cinque appuntamenti live, prodotti da Vivo Concerti, che la vedranno esibirsi sui palchi di alcuni dei più importanti festival della stagione.
La giovane cantante romana partirà dalla Valle D’Aosta, sabato 18 luglio, in occasione del Musicastelle Outdoor 2020, proseguirà all’Indiegeno Fest di Patti (ME), mercoledì 5 agosto, presso il Teatro Tindari e domenica 30 agosto, ci sarà una special performance, insieme a Dardust e Mahmood, durante il “Memorial Alessandro Troiani” ad Ascoli Piceno. Elodie canterà poi a Catania, giovedì 3 settembre, presso Villa Bellini, dove accanto a lei ci sarà la giovanissima Chadia Rodriguez. L’ultimo appuntamento sarà a Sammichele di Bari, domenica 13 settembre, in occasione del Sammichele Music Festival, nella stessa serata si esibirà anche l’amico e collega Stash.
Elodie, stabile con “Guaranà” e il feat in “Ciclone” di Takagi & Ketra in Top20 Italia su Spotify, dove ha quasi 3 milioni di ascoltatori al mese, e su Apple Music, porterà sul palco alcune delle canzoni contenute nel suo album “THIS IS ELODIE”, tra i 20 dischi più venduti nel primo semestre del 2020, e il suo ultimo brano uscito “Guaranà”. Il singolo, che ha all’attivo 13 milioni di views su youtube e oltre 10 milioni di stream, è stato per due settimane di seguito il più trasmesso dalle radio e conquista oggi la certificazione di disco d’oro.

LE DATE DEL TOUR 2020:

Sabato 18 luglio 2020
Inizio show Elodie – 14:30
Valle d’Aosta | Musicastelle Outdoor 2020 – Gressoney-La-Trinité, Lago Gabiet (2.173 mt s.l.m.)
Ingresso gratuito – su prenotazione gestita dal Festival

Mercoledì 05 agosto 2020
Apertura Porte – Ore 20.00
Inizio concerti – Ore 21.00 – Elodie, Blank & more
Patti (ME) | Indiegeno Fest 2020 – Teatro di Tindari

Domenica 30 agosto 2020
Ascoli Piceno | Arena Squarcia – “Memorial Alessandro Troiani” – special performance con Dardust e Mahmood

Giovedì 03 settembre 2020
Apertura Porte – Ore 19.00
Inizio show Chadia Rodriguez – Ore 21.30
Inizio show Elodie – Ore 22.00
Catania | Villa Bellini

Domenica 13 settembre 2020
Apertura Porte – Ore 21.30
Inizio show Stash – Ore 21.40
Inizio show Elodie – Ore 22.30
Sammichele di Bari (BA) | Piazza Vittorio Veneto
Posti a sedere non numerati: € 10,00 (no circuiti di vendita – su prenotazione gestita dal Comune)

Biglietti disponibili dalle ore 12:00 di domani 14 luglio su ticketone.it e dalle ore 12:00 di domenica 19 luglio presso i rivenditori autorizzati.


Bitonto Folk Festival – Ta.Tara.Tatà 2020: il programma

In il

Bitonto Folk Festival TaTaraTata 2020

IL Ta.Tara.Tatà – Bitonto Folk Festival- in edizione speciale per il 2020.
Una serata all’insegna della musica popolare in un luogo pregno di storia e tradizione.Un antico frantoio oleario sarà la cornice per danze e canti della tradizione popolare.
Ospiti di questa edizione saranno i TERRA BATTUTA con la padrona di casa Veronica Calati virtuosissima danzatrice salentina accompagnata dai musici Giuseppe Anglano Giacomo Casciaro Biagio Mele che eseguiranno pizziche,strornelli e canti salentini.
Inoltre come di consueto durante la serata l’associazione Folkèmigra vi farà ballare con danze internazionali,francesi e musiche popolari eseguite dal vivo.

Prodotti tipici e degustazioni enogastronomiche saranno a disposizione dei palati più esigenti!

Vi invitiamo a prenotare e confermare la vostra presenza al numero 3391987945 oppure 3917752615

Gli ingressi saranno contrallati e contingentati al fine di ottemperare alle normative anti Covid.Ogni partecipante inoltre potrà accedere solo dopo aver mostrato di possedere i dispositivi di protezione che potranno essere utilizzati qualora vi sia necessità.


Festival Pianistico Città di Corato

In il

Festival Pianistico Città di Corato

X° Festival Pianistico Città di Corato

Dal 29 Agosto al 6 Settembre torna a Corato l’appuntamento con il Festival Pianistico Città di Corato.

Il Festival nasce nel 2009 e da sempre diffonde la musica per pianoforte solo e formazioni cameristiche con pianoforte. Il genere prevalente è la Musica classica ma non mancano mai il Jazz, la Musica da film, l’Opera, la musica pop d’autore, le danze della tradizione (ad esempio il Tango), oltre alle commistioni con il Teatro e la Poesia.

“Artisti di fama internazionale accanto a straordinari giovani talenti” è anche quest’anno il motto del Festival pianistico.

Il programma si apre con un omaggio al Maestro Ennio Morricone , recentemente scomparso. Il flauto d’oro di Giuseppe Nova e il pianoforte di Luigi Giachino ci faranno rivivere alcune delle colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema. I brani, fedelmente trascritti, sono stati accuratamente scelti per importanza, valore artistico e congenialità agli strumenti.

Riflettore sui giovani è un appuntamento che ricorre in tutte le edizioni del Festival. Quest’anno costituisce una parte consistente del programma, col duplice scopo di ridar vita all’attività di giovani professionisti, forzatamente impedita negli ultimi mesi dall’emergenza sanitaria, ed omaggiare Ludwig van Beethoven di cui ricorre il 250 anniversario. Ogni concerto di questa serie si aprirà quindi con un tributo al genio di Bonn, la cui musica costituisce un asse portante nella formazione di ogni musicista. Si esibiranno Giandomenico Castellano e Giulio De Padova, il Duo composto dalla violoncellista Ludovica Rana e dal pianista Mirco Ceci e gli studenti del corso di interpretazione pianistica “Oltre la performance”.

Chiuderanno il Festival il clarinetto di Antonio Tinelli ed il pianoforte di Domenico Bruno in un programma che spazia d all’Opera al Jazz .

INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE


GNAM 2020, ritorna a Barletta il Festival Europeo del Cibo di Strada

In il

gnam festival europeo del cibo di strada

Torna a Barletta, dal 28 al 31 agosto 2020, l’evento più goloso dell’ESTATE: GNAM! Festival Europeo del Cibo di Strada, con le sue golose isole gastronomiche permetterà ai visitatori di gustare i migliori cibi di strada italiani e internazionali, cucinati, raccontati e preparati dal vivo.

Ti aspettiamo in via Lungomare Pietro Mennea a Barletta, area Luna Park, nei pressi del lido Ginevra.
per vivere un evento tutto da gustare

INGRESSO GRATUITO

Gli orari:
– Venerdì dalle ore 18.00 alle ore 24.00
– Sabato dalle ore 18.00 alle ore 24.00
– Domenica dalle ore 18.00 alle ore 24.00
– Lunedì dalle ore 18.00 alle ore 24.00

Vi aspettiamo!

Per maggiori informazioni:
info@gnamfest.com