5° FESTIVAL DEI CLAUSTRI

In il

L’appuntamento con la V^ edizione del Festival dei Claustri è per sabato 17 e domenica 18 giugno nel centro storico di Altamura.

“La nostra città antica rappresenta, dal punto di vista storico-architettonico, un unicum urbano caratterizzato dalla presenza di circa 80 claustri di origine latina, greca, ebraica ed araba, a testimonianza della remota convivenza tra le diverse culture che hanno dato origine alla città stessa. I claustri sono stati per secoli luoghi di vita comune, di socialità, di solidarietà e anche di difesa. Oggi rappresentano spazi di condivisione del vivere quotidiano privi di coesione. Tale carenza dipende prevalentemente dai difficili rapporti dei pochi residenti, per lo più anziani ed immigrati, con i giovani adolescenti assidui fruitori dei claustri”.
E’ da questa premessa che prende il via l’edizione 2017 del festival realizzato grazie alla collaborazione delle associazioni Il Cuore di Altamura, Club Federiciano, Pro Loco, Esperimenti Architettonici e con la partnership del Gal e del Parco dell’alta Murgia.

Il progetto “Festival dei Claustri” tende al richiamo di quella parte della cittadinanza che abitualmente non frequenta il Centro Storico ed inoltre si propone di attrarre turismo responsabile e sostenibile per cercare di facilitare la convivenza tra residenti e turisti e soprattutto richiamare l’attenzione della cittadinanza verso l’opera di tutela e valorizzazione del centro antico.
L’iniziativa, come già avvenuto negli anni scorsi, si arricchisce di molteplici appuntamenti di riflessione e conoscenza del cuore antico di Altamura oltre a due giorni di spettacoli ed eventi.
Per l’occasione gli organizzatori della manifestazione hanno pubblicato il bando di candidatura rivolto ad artisti, creativi di ogni genere ed associazione per inviare le proprie proposte di attività e performance da mettere in scena durante la due giorni.

Il bando è rivolto a tutti i creativi di qualsiasi genere. Ogni artista, gruppo di artisti o associazione culturale può partecipare con una o più performance anche in diverse categorie. Le opere potranno essere realizzate con qualsiasi tecnica con l’ausilio di materiale di supporto concordato con il direttivo promotore dell’evento.
L’organizzazione fornirà autorizzazioni, permessi e corrente elettrica. Gli artisti selezionati si esibiranno in una delle due date o in entrambe, in relazione al numero delle richieste pervenute. Particolare attenzione avranno le proposte che coinvolgono giovani autori, artisti, interpreti ed esecutori di età non superiore ai 35 anni.
Definite anche le categorie degli spettacoli che prevedono performance di Pittura, Musica, Danza, Teatro, Arte circense, ma anche Laboratorio di arti e mestieri, Scultura e Installazione, fotografie e tutto ciò che sia capace dio esaltare la bellezza dei claustri e la storia antica della comunità altamurana.


BUSKERS FESTIVAL: festival itinerante di arti in strada a Gioia del Colle

In il

Eccoci a BUSKERS FESTIVAL pronti a sorridere e a farci coinvolgere dal ritmo incalzante di gags, battute, magie, esibizioni mozzafiato, giochi di fuoco, canzoni, balli, disegni e pitture e tanto altro…

BUSKERS FESTIVAL, è la festa della città che ospita artisti anche di fama internazionale per animare un pubblico straordinario capace di dire sempre sì quando viene coinvolto dagli artisti e si fonda con lo spettacolo, sempre nuovo, sempre diverso, sempre unico.

BUSKERS FESTIVAL vi aspetta nel cuore della città per quattro giorni intensi fino al gran finale, domenica pomeriggio, dalle ore 17,00 nella centrale piazza Plebiscito.
Vi aspettiamo “tutti” con grandi sorrisi!

BUSKERS FESTIVAL è un progetto che vuole contribuire alla promozione turistico-culturale dei territori interessati, valorizzandone le risorse e trasformando in spazi di produzione creativa, di socialità e di democratizzazione le città coinvolte, è un progetto che vuole promuovere, far scoprire e contribuire alla diffusione dell’arte e del teatro di strada nel territorio.

BUSKERS FESTIVAL è un evento concepito per e negli spazi aperti che unisce artisti e spettatori attraverso uno spirito conviviale e rispettoso di ogni differenza che sia umana, artistica o culturale.

BUSKERS FESTIVAL vuole dare agli OPERATORI del SETTORE uno spazio in cui sarà possibile mettere in mostra tutto il meglio delle loro produzioni, una vetrina che potrà rappresentare un punto d’incontro ideale fra domanda e offerta, quasi fosse una “ fiera campionaria della tipicità e della promozione”, ma con il vantaggio di non essere aperta solo agli addetti ai lavori, bensì ad una platea decisamente più ampia.

BUSKERS FESTIVAL propone spettacoli di alta qualità e completamente gratuiti al fine di garantire l’accesso allo spettacolo di strada e alla cultura a tutti.

da giovedì 15 a domenica 18 giugno 2017
Gioia del Colle (Bari)
Piazza Plebiscito, Via Roma
ore 17:00
ingresso libero
Info. 3801944210 Luca


II° Splash Bartender Festival a Monopoli

In il

Grazie ai partner e alle grandi aziende che credono nella formazione e nella esperienza tutta pugliese che si sta portando avanti, dando sempre più valore al nostro territorio, è con grande piacere che Barproject Academy annuncia la 2° edizione della SPLASH – BARTENDER FESTIVAL: una giornata all’insegna della cultura del bere a 360°, in programma il 5 Giugno 2017 a Cala Cerasa – Monopoli a partire dalle 10.
Gli ambiti delle competizioni sono Coffee Culture, Basic Bartending, Mixology, accompagnati da 9 stand espositivi che vi introdurranno alle nuove idee del mercato beverage con degustazioni e dimostrazioni.
Durante quattro momenti della giornata sarà possibile degustare presso lo stand della Barproject Academy dei cocktail sartoriali preparati in collaborazione con la AIPD – Associazione Italiana Persone Down.
Dopo tanto impegno dedicato alla formazione Barproject premierà i vincitori con targhe, borse di studio per corsi Barproject academy e tanto altro…
Da non dimenticare la fase finale del “Slow Iced Tea Challenge 2017” presentato da Terza Luna Tè & Tisane.
A chiusura della giornata, super festa con dj set, concerti e buffet dalle grandi sorprese.
L’evento sarà totalmente gratuito (compresi food & beverage) e riservato ad appassionati ed esperti del settore: i partecipanti alla giornata sono pregati di registrarsi all’evento come ospiti oppure concorrenti delle gare su www.barproject.it/bp-splash-competition.
La manifestazione è promossa da Barproject Academy, in collaborazione con Merak spirits & drinks – Opera White Amaretto, Elektra Espresso Coffee Machines, Allestire, Lido Cala Cerasa, Campari, Velier, PriMa, About Ten Greedy Gin & Cinico & Eccentrico, Bar in Progress, Orsa Drinks ODK Frosinone, Borderline24 – Il giornale di Bari, Edo Quarta, Pierre Caffè, Giovanni Potente(Puroghiaccio), Terza Luna Tè e Tisane, APERINFRESCO, Giulio Cocchi, SUP on the Beach, FF3300.


FARM ART Festival a Casamassima

In il

FARM ART Festival è la festa delle arti in masseria organizzata da Federico II Eventi e Masseria Terra d’Incontro per il 2 e 3 giugno.
Una due giorni dedicata al mondo delle arti nel meraviglioso scenario della campagna pugliese con esposizioni e live performances.

Pittura, scultura, land art, visual art, teatro, danza, performing art, musica e food art si susseguiranno mescolando i generi di appartenenza con “effetto sorpresa” per il pubblico.
La masseria e le sue campagne saranno animate da un’atmosfera suggestiva ed inusuale da pomeriggio a sera.

Le due giornate di festival saranno accompagnate da degustazioni a base di prodotti biologici e piatti tipici della tradizione rurale per terminare con una cena finale di food art da gustare con gli occhi ed il palato (su prenotazione).

Farm Art Festival
2 e 3 giugno 2017
Dalle 17.00 alle 24.00

Masseria Terra d’Incontro
Via degli Alberi (S.C. 34) – Casamassima (Ba)

Ingresso libero

Organizzazione
Terra d’Incontro
Federico II Eventi

info
info@terradincontro.it
tel. 342 0429982


BUSKERS FESTIVAL a Conversano (Bari)

In il

ECCO il BUSKERS FESTIVAL in 8 PUNTI:
1. La strada è luogo d’incontro e di scambio, di aperture di democratizzazione .
Per logica definizione, l’arte di strada investe uno spazio collettivo, uno spazio aperto a tutti.
2. L’arte di strada diverte, coinvolge, aggrega, si fa guardare e allo stesso tempo invita ad entrare in un salutare scambio di ruoli.
3. Il BUSKERS FESTIVAL mediante l’originalità comunicativa intrinseca all’arte di strada, veicola una proposta di riqualificazione ed animazione dei territori e delle città coinvolte.
4. Il BUSKERS FESTIVAL è un progetto che vuole contribuire alla promozione turistico-culturale dei territori interessati, valorizzandone le risorse e trasformando in spazi di produzione creativa, di socialità e di democratizzazione le città coinvolte.
5. Il BUSKERS FESTIVAL è un progetto che vuole promuovere, far scoprire e contribuire alla diffusione dell’arte e del teatro di strada nel territorio.
6. Il BUSKERS FESTIVAL è un evento concepito per e negli spazi aperti che unisce artisti e spettatori attraverso uno spirito conviviale e rispettoso di ogni differenza che sia umana, artistica o culturale.
7. Dare agli OPERATORI del SETTORE uno spazio in cui sarà possibile mettere in mostra tutto il meglio delle loro produzioni, una vetrina che potrà rappresentare un punto d’incontro ideale fra domanda e offerta, quasi fosse una “ fiera campionaria della tipicità e della promozione”, ma con il vantaggio di non essere aperta solo agli addetti ai lavori, bensì ad una platea decisamente più ampia.
8. Gli spettacoli proposti sono completamente gratuiti al fine di garantire l’accesso allo spettacolo di strada e alla cultura a tutti.

da sabato 22 a martedì 25 aprile 2017
CORSO DOMENICO MOREA – Conversano (Bari)
orari: 10:00/24:00
Info. 380-1944210


6° edizione Ca.Co.Festival

In il

Alla sesta edizione del Cacofest ci sarebbe da vergognarsi per come viene ancora oggi poco considerato il frutto arancione che unisce, gusto e nome buffo. Per fortuna, imperterriti e forti delle folle che negli scorsi anni hanno riempito le mostre, i banchetti e le proiezioni delle scorse edizioni del Cacofest; i fumetti e i cartoni tornano e si espandono.
Dalla due giorni che ha contraddistinto le passate edizioni si passa a un nuovo format: 3 giorni di anteprime che coinvolgeranno i luoghi baresi che ogni giorno trasudano lo spirito gioioso e saggio del CaCofest e poi ovviamente il Festival vero e proprio nei liberi territori della Caserma più famosa di Bari, EX Caserma Liberata.

Per tutta la durata del CA.CO. ci saranno degustazioni di fumetti tipici, live painting e mostre

? CACODIFFUSO
► 21 aprile / 19.00 @ Backjump street shop
mostra personale di Caroline Sury, sugellata dal poderoso suono di KILFA [ No Sense Of Place Records ]
► 22 aprile / 22.00 @ NOISE
mostra personale di Sam Rictus con musiche residenti con Fish McRave
► 23 Aprile / 19.00 @ GramignArci
mostra personale di Boris Pramatarov con la suadente musica di Vodkatheduck

? CACOFEST Ex Caserma Liberata
Puntuale come sempre la fantastica indiscussa COMIC BATTLE, i cartoni animati a cura del collettivo Eliogabalo Circolo Arci Fasano e a cura di Dikotomiko Cineblog.
► LIVE PAINTING / MOSTRE / ESPOSIZIONI
☛ Caroline Sury, Boris Pramatarov, Elías Taño, OFICINA ARARA, Blatta Production, Antoine caramalli, Diego Miedo, AweR, Simona Galizia, Claudio Losghi, Elsa Tranchesi, Massimiliano di Lauro, Jacopo Starace, Laura Nomisake, Jazz Manciola, Dottor Pira, Pablo Cammello, Boblu, Uolve, Signor Tost, Tiziana Salvati, Paolo Copi Farahel, Jime•Ghirlandi, Christian Damato, Martoz, Jorge Parras, Hippo Style, NmR, L’osservatorionirico, Carles G O’d, ALeart, Polivarius.art 3d, Alef, Bianca Roselli
☛ info artisti http://cacofest.blogspot.it/p/i-fumettisti.html

———–

PROGRAMMA DELLA DUE GIORNI

?? 24 aprile @Ex Caserma Liberata ( apertura ore 16.00 )

☛ SALA ESPOSIZIONI
TASHI dj set

☛ SALA CONCERTI
21:00 EURO girl’sl’s
22:00 TONTO
23:00 RIEVOCAZIONE STORICA DI JAM HIP HOP
(a cura del DR. PIRA e Uochi Toki.)
00.00 Tribrutband

☛ TEATRO MIMì MILANO
Fuori orario con
18:30 Kuthi Jinani live
19:00 Tacet Tacet Tacet live
19:30 Tiziana Salvati live
20:00 Marco Ergo Malasomma liveset

☛ PROIEZIONI
21:00 AVRIL ET LE MONDE TRUQUE
22.30 THE BOY ON THE BEAST
00.00 NOTTE DI CARTONI
‘L’ animazione giapponese degli anni ’40’
a cura di RabbitFest Animation Festival

☛ SALA ESPOSIZIONI
18:00 presentazione di Leda con Luca De Santis
18.30 presentazione Supercomix con Antoine Caramalli
19:00 presentazione di Crisma#2 con Martoz e Massimiliano di Lauro

?? 25 aprile @Ex Caserma Liberata ( apertura ore 11.00 )

☛ CORTILE PRINCIPALE
11:00 LUNAPARK A CURA DELL’AUTONOMIA INTERGALATTICA INTERDIMENSIONALE

☛ SALA ESPOSIZIONI
TASHI dj set

☛SALA CONCERTI
17:00 Tricology
19:00 ISTMO
20:00 ANUSEYE
21:00 Santamuerte

☛TEATRO MIMì MILANO – Proiezioni
17:30 LA RICOMPENSA DEL GATTO
19.00 SUPERJAIL
21:00 POSTINDUSTRIAL a seguire dibattito con il regista Boris Paramatarov
23:00 SOUSAGE PARTY

☛ SALA ESPOSIZIONI
16:00 Comic Battle
18: 00 presentazione Palude con Diego Miedo e Davide Schiavon
18.30 presentazione Clavalex con Paolo Copi


3° Festival Viator

In il

Menti Cuori e Corpi sulle vie Francigene del sud III edizione prima tappa Bitonto e Ruvo Viator è un festival alla sua terza edizione i cui incontri trasportano i partecipanti nell’affascinante mondo del pellegrinaggio effettuato lungo gli antichi cammini medievali i quali oggi si stanno ripopolando di moderni camminatori alla ricerca di una dimensione più autentica del viaggio esteriore ed interiore. Ideato dai musicisti Giovannangelo De Gennaro, dell’ensemble Calixtinus ed esperto camminatore, e Michele Lobaccaro, autore e leader dei Radiodervish, co-finanziato dal Comune di Bitonto e dal Comune di Ruvo di Puglia, il Festival Viator intende celebrare la bellezza dell’andar lento, del riconquistare una velocità umana, dimensione che la pratica dei cammini riesce a restituire ad una umanità diventata troppo veloce e poco attenta. Si comincia a Bitonto con una conferenza sul rapporto tra cammino e pellegrinaggio spirituale e si prosegue con un viaggio nel tempo sui percorsi degli antichi cammini medievali nella conferenza musicale di Ruvo. Si continua al teatro Traetta di Bitonto con i racconti musicali dei viaggi straordinari tratti daile pagine di G.Gurdjeff, dai Racconti del Pellegrino Russo e dal Monte Analogo di René Daumal. Sabato si parte con un viaggio sulla via di Canterbury guidati dall’arpa medievale con sonorità sacre del XII e XIII secolo. Inoltre, in questa edizione, ci spostiamo anche fisicamente lungo la via Traiana tra Bitonto e Ruvo ripercorrendo la tappa di un cammino tra Terlizzi e Ruvo della durata di un paio d’ore con degustazione finale. Infine con la mostra “Vostok100k” ascolteremo il viaggio fatto da Lorenzo Scaraggi lungo i confini d’Europa a bordo di un vecchio camper. “Siamo felici di ospitare nella nostra città per il terzo anno consecutivo questo festival nuovo ed innovativo, capace di far incontrare culture e popoli diversi attorno alla parola e alla musica – commentano il Sindaco di Bitonto, Michele Abbaticchio, e l’Assessore alla Cultura di Bitonto, Rino Mangini – sottolineando così il grande valore della diversità nella reciprocità”.

Il Programma dettagliato:
FESTIVAL VIATOR 2017 Menti Cuori e Corpi sulle vie Francigene del sud III edizione prima tappa Bitonto e Ruvo
Mercoledì 19 aprile ore 17.00 – Bitonto Torrione Angioino CAMMINO E PELLEGRINAGGIO SPIRITUALE Conferenza con Dott.Enrico Pierangeli, neurologo Dott.ssa Domenica Girasoli, psicologa
Giovedì 20 aprile ore 19.00 – Ruvo di Puglia Chiesa dei SS Medici LUOGHI SANTI E PELLEGRINI TRA TARDA ANTICHITÀ’ E MEDIOEVO Conferenza musicale con Profe.ssa Immacolata Aulisa – Docente di Storia del Cristianesimo antico UNIBA Giovannangelo De Gennaro – Musicista e Pellegrino Michele Lobaccaro – Autore e musicista dei Radiodervish
Venerdì 21 aprile ore 21.00 – Bitonto Teatro Traetta “ARARAT” musiche e racconti per viaggi straordinari Con: Rocco Capri Chiumarulo, voce recitante Domenico Monaco, pianoforte Pippo Ark D’Ambrosio, percussioni Giovannangelo De Gennaro, voce e viella Michele Lobaccaro, chitarra, basso e voce
Sabato 22 aprile ore 21.00 – Bitonto Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria in Via San Rocco “SACRED FRAGMENTS – FRAMMENTI SACRI” musica inglese del 1200 e 1300 Leah Stuttard, voce e arpa medievale
Domenica 23 aprile ore 8.30 – 13.00
 …… IN CAMMINO Fare l’esperienza del pellegrinaggio lungo la via Francigena del Sud Raduno presso il Santuario della Madonna delle Grazie a Ruvo e partenza in pullman per Terlizzi Arrivo alla Chiesa di Santa Maria di Cesano a Terlizzi e cammino a piedi fino a Ruvo di Puglia. Degustazione prodotti tipici presso la Cantina Mazzone la partecipazione deve essere prenotata al numero 080 3628428 entro
venerdì 21 alle ore 12.00 Ore 19.00 – Bitonto Torrione Angioino Inaugurazione della Mostra Fotografica di Lorenzo Scaraggi “Vostok100k” Un viaggiatore solitario, le storie, gli incontri, lungo i confini d’Europa a bordo di un vecchio camper.
Mostra aperta fino al Primo Maggio A cura dell’Associazione Culturale Viator Assessorato alla Cultura e Marketing territoriale di Bitonto Assessorato alla Cultura e all’istruzione Comune di Ruvo di Puglia Università degli Studi Aldo Moro di Bari Dipartimento Studi Umanistici.


Festival Internazionale TEATROLAB 2.0 Chièdiscena al Teatro Rossini

In il

SIC! ProgettAzioni Culturali
in collaborazione con Etoile, IISS “R. Canudo” Gioia del Colle e Teatro Comunale Rossini
con il patrocinio di Comune di Gioia del Colle, Città Metropolitana di Bari, Regione Puglia Assessorato all’Industria Turistica e Culturale
con il sostegno di FITA Puglia, Lions Club Gioia del Colle Monte Johe, Università della Terza Età e del Tempo Libero – Gioia del Colle, Palazzo Romano Eventi meeting, cultura & società, Spazio Unotre
con il contributo di Fondazione Puglia, Mozzarella Gioiella, Soardi Pneumatici sas

presenta
Festival “TeatroLab 2.0 CHIÈDISCENA

Un laboratorio delle arti dello spettacolo che si svolgerà dal 18 al 28 aprile 2017 in Puglia, presso il Teatro Comunale Rossini di Gioia del Colle e vedrà alternarsi ogni giorno sul palco spettacoli realizzati da scuole superiori di secondo grado e associazioni culturali provenienti da tutta Italia, da Udine a Catania, selezionate mendiante bando di concorso, oltre ad occasioni di approfondimento con professionisti ed operatori del settore, di riflessione e dibattito sulle performance presentate, di scoperta del territorio in cui si svolge la manifestazione attraverso attività ludiche e incursioni urbane. Un’importante occasione di arricchimento reciproco, di educazione alla creatività e all’immaginazione, di confronto e scambio di esperienze, conoscenze e competenze per sensibilizzare i ragazzi ai valori educativi e culturali del teatro, formare il pubblico giovane ai linguaggi dello spettacolo, favorire l’incontro tra ragazzi provenienti da diverse realtà nazionali, stimolare la collaborazione tra istituzioni, agenzie formative e realtà associative operanti in ambito culturale, valorizzare infine le specificità e l’identità del nostro territorio.

>>> GALA’ INAUGURALE <<<

Martedì 18 Aprile 2017 porta ore 20.00 – sipario ore 20.30
“Chièdiscena” laboratorio teatrale IISS “R. Canudo” Gioia del Colle
UN MATTO DA SLEGARE
liberamente ispirato a “Don Chisciotte della Mancha” di Cervantes
regia Maurizio Vacca
aiuto regia Anna Maria Stasi
produzione SIC! ProgettAzioni Culturali
“Chi decide chi è normale? La normalità è una invenzione di chi è privo di fantasia.” (Alda Merini)
Questa rilettura del Don Chisciotte nasce dal nostro desiderio di giocare con il labile confine tra normalità e follia per domandarci cosa (o chi) definisce il limite fra le due condizioni. La nostra messa in scena si svolge in un luogo dove l’uomo vive una condizione particolare: un manicomio. Don Chisciotte è preda della follia in quanto interpreta la realtà in maniera distorta, ma in verità la sua follia è lo strumento per rifiutare la volgarità e la bassezza del reale. Il tema del viaggio e della ricerca come ansia di assoluto, la possibilità dell’uomo di perdersi nei meandri di se stesso valicando i confini, le convenzioni, i rigidi rapporti sociali cristallizzati per intraprendere percorsi alternativi e far emergere la propria individualità, l’istinto, la follia, il sogno, l’ignoto…

>>> MATINÉE <<<

Mercoledì 19 Aprile, ore 9.00
Istituto Omnicomprensivo “G. N. D’Agnillo” – Agnone (IS)
CONFUSIONI
Categoria: Commedia Moderna
Confusioni. Nei rapporti, nelle comunicazioni, nelle situazioni tutto è confuso, incerto, senza una precisa direzione. Persone malate, disturbate, ossessive, incapaci di genuinità e di correttezza etica…tutti vogliono parlare ma nessuno si prende la briga di ascoltare…
——————————————–
Mercoledì 19 Aprile, ore 11.15
I.T.S.E.T. “Padre A. M. Tannoia” – Corato (BA)
SOGNO DI UNA NOTTE DI MEZZA ESTATE
Categoria: Prosa
Sotto una magnifica luna piena, si mettono in scena ben tre storie di innamorati: quella del duca Teseo che vuole sposare Ippolita; quella dei giovani Lisandro e Demetrio entrambi innamorati di Ermia; e la vicenda di Oberon che vuole il paggio della sua amata Titania…
——————————————–
Giovedi 20 Aprile, ore 9.00
I.I.S.S. “Ricciotto Canudo” – Gioia del Colle (Ba)
UN MATTO DA SLEGARE
Categoria: Prosa
——————————————–
Giovedì 20 Aprile, ore 11.15
Compagnia della Piccola Luna – Salice Salentino (LE)
MERAVIGLIOSO – UNA PICCOLA STORIA D’ AMORE Categoria: Musical
La Seconda Guerra Mondiale in un caratteristico paesino del Salento fa da sfondo alla storia d’amore tra due ragazzi. Il tutto è contrappuntato dalle bellissime canzoni di Domenico Modugno che non solo fungono da legame per la narrazione ma ne rafforzano l’emotività e il sentimento…
——————————————–
Venerdì 21 Aprile, ore 9.00
Associazione Culturale La Gilda dei Guitti – Frascati (RM)
NON SAPEVO FARE LA VALIGIA
Categoria: Prosa
Il testo affronta la vita e la morte di una vittima di femminicidio. Le giovani attrici sostengono il progetto con la sfacciata forza dei loro quindici anni. Con determinazione vogliono scandalizzare se necessario pur di far arrivare il messaggio come un grido.
——————————————–
Venerdì 21 Aprile, ore 11.15
Liceo Scientifico “G. Salvemini” – Bari
LEA – NELLA PELLE DELLE DONNE
Categoria: Prosa
Lo spettacolo si ispira alla storia di Lea Garofalo, testimone di giustizia contro la ‘ndrangheta, assassinata dal marito. Tale vicenda, ambientata tra Calabria e Milano, diviene il pretesto per riflettere sulla legalità e sulla violenza in generale, e in particolare sulla violenza contro le donne.
——————————————–
Mercoledì 26 Aprile, ore 9.00
I.I.S.S. “ U. Midossi” Civita Castellana (VT)
ZONE TEMPORANEAMENTE AUTONOME AL MIDOSSI
Categoria: prosa
Suona la campanella in un giorno di assemblea a scuola. I ragazzi iniziano a raccontare di esperienze da cui scaturiscono riflessioni sulle tendenze pedagogiche più attuali che ribadiscono l’importanza della creatività nella formazione dei ragazzi, lasciando immaginare un mondo diverso.
——————————————–
Mercoledì 26 Aprile, ore 11.15
Associazione La torre del drago Bitritto (BA)
ANNO 2035
Categoria: Teatro combattuto
Si vive in un mondo in cui la virtualità non concede più via di scampo alla magia della conoscenza, al semplice tocco di una carezza, alla sorpresa delle parole sussurrate o urlate faccia a faccia. Non c’è spazio per i sentimenti fino a quando, durante una delle solite lotte, questi uomini si sfiorano fisicamente e scoprono una sensazione diversa…
——————————————–
Giovedì 27 Aprile, ore 9.00
I.I.S.S. “ Galileo Ferraris” Acireale (CT)
SPAZI AFFERRATI
Categoria: prosa
Viviamo in uno spazio e in un tempo che facciamo fatica a capire. Questo spazio che ci lascia senza parole è lo spazio della nostra vita e lo dobbiamo rendere nostro esplorandolo, immaginandolo, costruendo relazioni, insomma afferrandolo. La ricerca dello spazio felice è la storia su cui aleggiano le trame invisibili delle nostre relazioni. Nella performance raccontiamo un segmento della nostra esistenza che coincide con due linee d’ombra: l’una ci accosta all’adolescenza, l’altra alle soglie dell’età adulta.
——————————————–
Giovedì 27 Aprile, ore 11.15
Istituto Scolastico Omnicomprensivo “Bachmann” Tarvisio (UD)
IL CATALOGO DELLE DONNE
Categoria: prosa
E’ veramente esistita un’età dell’oro in cui l’umanità viveva felice e appagata, in armonia con un ambiente prodigo e generoso o il mondo ha da sempre la stessa faccia? Una carrellata di figure femminili propone la visione del mondo della cultura classica greca, nella quale gli dei non sembrano lasciare agli uomini troppe libertà né margini di accoglienza verso l’universo femminile.
——————————————–
Venerdì 28 Aprile, ore 9.00
I.T.T. “Enrico Fermi” Frascati (RM)
LA FAVOLA DI AMORE E PSICHE
Categoria: Musical
“C’erano una volta un re e una regina…” Non potrebbe che iniziare così quella che è stata definita la favola d’amore più antica del mondo, un archetipo di fiaba perfetta. Ci sono l’eroina bella e sfortunata, la divinità indispettita, l’innamorato misterioso, le sorelle invidiose della bella Cenerentola, Genoveffa e Anastasia e il classico “Coro”…
——————————————–
Venerdì 28 Aprile, ore 11.15
I.P.S. “ Galvani – Iodi” Reggio Emilia
IL SOGNO DI NOI TOPASTRI
Categoria: prosa
Liberamente ispirato al testo “La topastra” di Stefano Benni, il testo rappresenta una simpatica trasposizione della quotidianità dal punto di vista dei topi, “esseri scabrosi” che portano in giro il loro puzzo e la loro sporcizia dalle fogne. Ma nelle fogne chi butta i rifiuti? Per una volta i topi, IMMAGINANO, una vita di condivisione e coabitazione con l’essere umano. Che quest’ultimo comprenda finalmente di fare più attenzione, all’ambiente, al diverso e alla convivenza reciproca?

>>> SPETTACOLI SERALI <<<

Giovedi 20 Aprile, ore 21.00
Erika Grillo, Walter Pulpito
ABITO Territori di tessuto
in collaborazione con Lions Club Gioia del Colle Monte Johe
Un percorso in parallelo tra la parola ‘abito’ intesa come sostantivo, indumento, tessuto che ci cuciamo addosso e la parola ‘abito’ intesa come verbo, prima persona singolare del verbo abitare. Così le figure di tre donne che indossano tre abiti differenti si intersecano attorno al loro abitare lo stesso luogo: Taranto, “che brilla sui due mari come un gigantesco diamante in frantumi” (Pier Paolo Pasolini). E non una parte di Taranto qualsiasi, bensì la Città vecchia, il borgo antico… un’isola: un fazzoletto di terraferma circondato da due mari. Uno spettacolo, dunque, che nasce da un desiderio: abitare. Dapprima il nostro corpo, poi il nostro indumento, poi ancora lo spazio pubblico: i luoghi.
——————————————–
Domenica 23 Aprile, ore 18.00 e ore 21.00
ECO – Ente per la Comunicazione Umana
PINOCCHIO…UNA STORIA COME TANTE
adattamento per la scena e regia Maurizio Vacca
Fate, animali parlanti, ventri di balena, burattini e mangiafuoco, ladri, assassini e donne verdi come grilli, sagge dispensatrici di consigli, son tutti li, a guardia del tuo sogno… Quella che vi racconteremo sarà una storia incredibile. E’ una storia in bilico tra emozione e ragione, istinto e coscienza. E’ la storia di un bambino che scopre il mondo… scopre l’altalenarsi di regola e trasgressione. In fondo la storia di Pinocchio è un frammento della storia di ciascuno di noi… e non di un semplice pezzo di legno! Ai ragazzi di ogni età: se avrete bisogno che mangiafuoco vi racconti una storia, la vostra storia… veniteci a trovare!
——————————————–
Lunedì 24 Aprile, ore 21.00
Il Duende Associazione Culturale
MANIGOLD storie brevi e comiche senza parole, per stupire ed emozionare
scritto da Renato Curci, Ana Santa Cruz, Hugo Suàrez
con Renato Curci, Carmine Basile, Deianira Dragone
Lo spettacolo si sviluppa attraverso un originale percorso teatrale e visuale fuori dai canoni classici, ricco di suoni vocali, dove a predominare sono la fantasia e la comicità.
La compagnia è attiva nella creazione di storie brevi con un linguaggio comico e poetico, quasi senza parole… non ci sono lunghe trame, ma solo una sottile tensine morale unita alla voglia di stupire per condurre in un mondo di magia senza tempo, con un’unica finalità: emozionare e trasmettere gioia di vivere al pubblico. Lo spettacolo, oltre ad essere una dimostrazione di abilità nelle arti teatrali (voce, pantomima, teatro di figura), è frutto di uno studio decennale nel mondo del clown e delle altre arti sceniche.
——————————————–
Martedì 25 Aprile, ore 21.00
I.I.S.S. “Ricciotto Canudo” Gioia del Colle (Ba)
UN MATTO DA SLEGARE
Categoria: Prosa
——————————————–

COSTI
> Biglietto per un matinée € 3,00 (posto unico non assegnato)
> Biglietto per due matinée € 5,00 (posto unico non assegnato)
> Biglietto per gli spettacoli serali € 5,00 (posto unico non assegnato)
> Riduzione bambini fino a 11 anni € 2,50 per lo spettacolo PINOCCHIO delle ore 18.00 del 23 aprile e per lo spettacolo MANIGOLD del 24 aprile

ORARI BIGLIETTERIA
dal 10 al 15 aprile > dalle ore 18.00 alle ore 20.00
durante il festival > 45 minuti prima di ogni spettacolo in matinée, nel pomeriggio dalle ore 18.00 alle ore 20.00,
nei giorni di spettacolo serale dalle 19.00

PER INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
388.36691193 – 328.9569724
teatrolab2.0@gmail.com


Loop Indivisual Festival 2017

In il

Loop è il festival multimediale che connette il mondo della musica contemporanea con il meglio del filmmaking internazionale.

Cinque serate dedicate a NICK CAVE, MOGWAI, THE CHEMICAL BROTHERS, BAM (Black American Music), DAVID LYNCH: i percorsi nell’audiovisivo saranno raccontati da ALBERTO CAMPO, LUIGI ABIUSI, LUCA PACILIO, NICOLA GAETA, LUCA VALTORTA, con un approfondimento dinamico sui registi, le tecniche e gli immaginari sviluppati nella loro videografia (Spike Jonze, Michel Gondry, Jonathan Glazer, Sophie Muller, Mark Cousins, Brian Griffin, Iain Forsyth, Jane Pollard e molti altri).

www.loopfestival.it

Proiezioni di videoclip, cortometraggi e opere filmiche per raccontare la carriera di cinque icone della musica contemporanea ai Cineporti di Puglia / Bari.

L’artwork della terza edizione di LOOP è di PAOLO BACILIERI, fumettista di fama internazionale, già collaboratore di Milo Manara. Tra i suoi lavori Zeno Porno (2005), Sweet Salgari (2012) e Fun (2014). Pubblica per Bonelli, Coconino Press, Rizzoli Lizard.

Direzione artistica di Michele Casella.
Realizzato con il sostegno di Apulia Film Commission ed il patrocinio di Puglia Sounds.

INGRESSO GRATUITO

◉◉◉◉◉◉

PROGRAMMA:

◉ 18 aprile 2017, ore 21
Focus on: NICK CAVE
Raccontato da: ALBERTO CAMPO [Il Mucchio Selvaggio]

Dal post-punk nei Birthday Party al rock cantautorale coi Bad Seeds: la storia dell’artista australiano attraverso musica, cinema e letteratura.

◉ 2 maggio 2017, ore 21
Focus on: MOGWAI
Raccontati da: LUIGI ABIUSI [Filmcritica]

«Se le stelle avessero un suono, suonerebbero così». La band che ha fatto esplodere il post-rock britannico raccontata attraverso lo stretto rapporto fra suono e immagine.

◉ 9 maggio 2017, ore 21
Focus on: THE CHEMICAL BROTHERS
Raccontati da LUCA PACILIO [Gli Spietati]

Il duo britannico che ha rivoluzionato la dancefloor in un percorso videografico che fonda la propria forza sull’inventiva e la psichedelia.

◉ 16 maggio 2017, ore 21
Focus on: BAM (Black American Music)
Raccontata da: NICOLA GAETA [Musica Jazz]

BAM è la vera novità della musica nera di questi tempi, dove il suono contaminato dei locali di New York trova nuova forma attraverso una folgorante miscellanea di stili e linguaggi.

◉ 23 maggio 2017, ore 21
Focus on: DAVID LYNCH
Raccontato da: LUCA VALTORTA [Robinson – La Repubblica]

Il regista visionario di Mulholland Drive e Twin Peaks raccontato attraverso i suoi album, i suoi video e le collaborazioni con Moby, Christa Bell, Sparklehorse, Lykke Li e tanti altri.


XIII° TRAETTA OPERA FESTIVAL: Il programma completo

In il

Presentata nella Sala del Colonnato della Città Metropolitana la tredicesima edizione del Traetta Opera Festival

Tre città, 27 concerti, 35 ore di musica, 1000 artisti. Il Traetta Opera Festival di Bitonto, giunto quest’anno alla sua 13sima edizione, riparte da questi numeri, a testimonianza della crescita di uno degli eventi musicali pugliesi di maggiore rilievo nazionale e internazionale. Il Festival è stato presentato nella Sala del Colonnato della Città Metropolitana di Bari dal sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio, dall’assessore al marketing del Comune di Bitonto Rino Mangini, dal dirigente e dal direttore artistico dell’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari – rispettivamente Francesco Meleleo e Marco Renzi – e dal direttore artistico del TOF Vito Clemente.

L’edizione 2017 del Festival che porta il nome del più famoso compositore bitontino, Tommaso Traetta (1727-1779), è partita lo scorso 24 marzo con una straordinaria esecuzione del Requiem di Mozart nella Cattedrale di Bitonto, concerto realizzato in collaborazione con l’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari, AMIFest, , Japan Apulia Festival di Tokio, Tokio Musica Association, Settimana Santa. Queste coproduzioni daranno un respiro internazionale al Festival per tutto l’anno: nel 2017, infatti, il TOF si estenderà in 27 concerti (ed altre iniziative collaterali) sino al mese di ottobre.

«Siamo lieti di proseguire anche quest’anno – ha affermato il sindaco Michele Abbaticchio – con tutte le iniziative possibili che ruotano attorno al nostro concittadino più illustre, Tommaso Traetta. Anche alla sua epoca era ben noto che l’arte avrebbe dovuto nutrirsi di una politica illuminata e camminare a braccetto con essa: è quello che stiamo facendo anche noi con la Città Metropolitana, con la quale quest’anno condividiamo diverse date in una coproduzione virtuosa».

«La Città Metropolitana ha inteso ancora una volta utilizzare la propria orchestra, il suo gioiello più prezioso – gli ha fatto eco Francesco Meleleo -, per fare cultura ai livelli più alti. È il secondo anno che coltiviamo la sinergia con il TOF e per noi è un vanto proseguire una coproduzione a questi livelli».

«Quelli di quest’anno sono numeri davvero importanti – ha esordito Rino Mangini -, anche perché i gemellaggi del TOF andranno ben oltre la città di Bitonto, con manifestazioni anche a Madrid e Tokio. Dunque Bitonto guarda all’Europa e al mondo con lo spirito più importante: quello di portare in dote la grande cultura pugliese ed offrirla alle altre culture. Le coproduzioni con la ICO della Città Metropolitana saranno otto in totale e ne siamo felici: è un modo per offrire produzioni sempre innovative e di ricerca, in un livello qualitativo che abbiamo inteso innalzare anche quest’anno. Il nome di Traetta diventa una testa d’ariete per ascoltare ed analizzare al meglio il ricchissimo bagaglio di altri compositori bitontini e pugliesi (da Nicola Bonifacio Logroscino a Ernesto Paolo Abbate, da Michele Carelli a Pasquale La Rotella, per esempio). Non dimentichiamo inoltre la ricaduta turistica sul nostro territorio: in questi ultimi anni i giapponesi sono venuti in Puglia (e a Bitonto in particolare), a loro spese, per il piacere di venire a cantare la nostra musica».

«È stata la grande capacità artistica e innovativa di Vito Clemente – ha affermato Marco Renzi – a colmare un vuoto importante che c’era nella nostra orchestra. Per questo lo ringraziamo e intendiamo proseguire su questa strada, sottolineando che in molte produzioni anche i solisti dell’Orchestra saranno impegnati in diversi concerti di pregio».

A Vito Clemente è toccato poi approfondire il programma del festival di quest’anno. Il Requiem di Mozart che ha inaugurato il TOF sarà replicato il 22 aprile nella Cattedrale di Trani, mentre il mese di maggio offrirà diverse produzioni importanti che si terranno tutte al Teatro Traetta di Bitonto: venerdì 5 maggio si riparte con un concerto dedicato alle «Songs» di George Gershwin, mentre sabato 6 e domenica 7 andrà in scena l’ennesima chicca di Traetta: «Delle due, l’una», azione in musica liberamente tratta da «Le Serve Rivali» dello stesso compositore bitontino, realizzata in collaborazione con i conservatori pugliesi e di Matera (il cast è stato scelto con le audizioni realizzate per quest’opera).

Il 12 maggio toccherà a «L’impresario in angustie», farsa per musica in un atto di Domenico Cimarosa, in collaborazione con l’Ensemble svizzero «Musica Fiorita». Il 13 sarà la volta di uno speciale omaggio ad un altro celebre compositore pugliese, Niccolò van Westerhout (1857-1898), con le Liriche eseguite dai solisti della Tokyo Academy of Music. Il 14, nel concerto «Puglia d’Europa», l’orchestra giovanile «Gabriella Cipriani» di Molfetta eseguirà un repertorio comprendente «I compositori pugliesi del ‘700 Napoletano alle corti d’Europa».

Sabato 20 l’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari tornerà protagonista in «Machemusicamaestro!», con brani di Traetta, Bottesini, Cimarosa e Telemann diretti da Clemente. Il 22, nel Monastero delle Vergini di Bitonto, si potrà ascoltare la meravigliosa «Messe Solennelle» di Gioachino Rossini, opera che sarà poi replicata il 27 e 28 a Madrid (nel Teatro Colegio Nuestra Senora de las Maravillas e nel Centro Cultural Nicolàs Salmeròn) insieme allo Stabat Mater (di Napoli) di Traetta.

«Tra i tanti aspetti da sottolineare di questa tredicesima edizione del TOF – ha concluso Vito Clemente – vi è l’attenzione alla formazione del pubblico di domani e degli stessi musicisti, oltre alle numerose iniziative che realizzeremo, con presentazioni di dischi e pubblicazioni inedite».

Il programma completo:

TRAETTA OPERA FESTIVAL 2017 XIII EDIZIONE
Direttore Artistico Vito Clemente

venerdì 24 marzo, ore 20.30 – Bitonto, Cattedrale
In collaborazione con L’ORCHESTRA DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI, AMIFest, JAPAN APULIA FESTIVAL DI TOKYO,TOKYO MUSICA ASSOCIATION, SETTIMANA SANTA
REQUIEM

Vittorio PASQUALE QUA RESURGET EX FAVILLA
Liberamente ispirato al Requiem di Mozart
Prima esecuzione assoluta
Commissione del Traetta Opera Festival

Wolfgang Amadeus MOZART REQUIEM

Coro Armonico di Tokyo
Coro Harmonia dell’Ateneo Barese – Bari maestro del coro Sergio Lella
Coro Sine Nomine – Bari maestro del coro Bepi Speranza
Coro Jubilate – Conversano maestro del coro Donato Totaro
Corale Polifonica “Michele Cantatore” – Ruvo di Puglia maestro del coro Angelo Anselmi
soprano Daniela Degennaro
contralto Antonella Colaianni
tenore Gianni Leccese (22 e 23) Yoshihito Shikanai (24)
basso Giuseppe Naviglio
Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
direttore Vito Clemente

giovedì 6 aprile, ore 20 – Bitonto, Chiesa di San Domenico
MATER DOLOROSA
Musiche di Vincenzo Mastropirro
Mastropirro Ermitage Ensemble

mercoledì 12 aprile, ore 20.30 – Bitonto, Teatro Traetta
In collaborazione con L’ORCHESTRA DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI e SETTIMANA SANTA
TESORI DI PUGLIA
Musiche di: Nicola Bonifacio LOGROSCINO Tommaso TRAETTA Ernesto Paolo ABBATE Michele CARELLI Pasquale LA ROTELLA
Orchestrazioni Vincenzo Anselmi, Vito Clemente, Vito Vittorio Desantis
Consulenza storiografica Marino Pagano
Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
direttore Vito Clemente

venerdì, 5 maggio, ore 21 – Bitonto, Teatro Traetta
SONGS
by George Gershwin (1898-1937)
voce Francesca Di Coste
pianoforte Bruno Montrone
contrabbasso Fabio Lopez
batteria Antonio Ninni
Ingresso: 10 e 8 euro

sabato 6 maggio, ore 21 – Bitonto, Teatro Traetta
domenica 7 maggio, ore 18 – Bitonto, Teatro Traetta
DELLE DUE, L’UNA
Azione in musica liberamente tratta da Le Serve Rivali di Tommaso Traetta (1727 – 1779)
Revisione di Vito Clemente e Silvestro Sabatelli per Traetta Opera Festival
Drammaturgia Maurizio Pellegrini

in collaborazione con i CONSERVATORI DI MUSICA DI STATO PUGLIESI E DI MATERA
solisti vincitori dell’audizione a ruolo
Letanzio Giovanni De Bari
Carlina Anna Cimarrusti, Erika Mezzina
Palmetta Chiara Merra, Vohla Shytsko
Giacinta Rosa Angela Alberga, Francesca Lanzolla, (Caterina Dellaere)
Giannino Nicola Petruzzella
Don Grillo Roberto Calamo, Cho Hyunmo, (Zihao Geng)

maestro collaboratore al pianoforte Leo Binetti
voce recitante Mariangela Aruanno
regia Maurizio Pellegrini
costumi ed attrezzeria Angela Gassi
scenografia e costumi Romeo Liccardo
Ensemble del Teatro Traetta
direttore Vito Clemente
Ingresso: 10 euro

PRESENTAZIONE DELLA PUBBLICAZIONE IDEA PRESS MUSICAL EDITION USA
Messa in Do maggiore di Tommaso Traetta vocal score
Revisione a cura di Vito Clemente e Roberto Duarte

venerdì 12 maggio, ore 21 – Bitonto, Teatro Traetta
In collaborazione con MUSICA FIORITA (SVIZZERA)
L’IMPRESARIO IN ANGUSTIE
Farsa per musica in un atto
Musica di Domenico Cimarosa
Libretto di Giuseppe Maria Diodati
Don Cristobolo, Impresario Pietro Naviglio basso
Don Perizonio, Librettista Giuseppe Naviglio basso
Fiordispina, prima buffa Sara Bino soprano
Merlina, prima donna giocosa Cristina Grifone soprano
Doralba, prima donna seria Paola Leoci soprano
Gelindo, Compositore Rosario Totaro tenore
Strabinio amante di Doralba Alberto Comes

Ensemble MUSICA FIORITA
oboi barocchi Miriam Jorde, Priska Comploi
violini barocchi German Echeverri, Katia Viel
viola barocca Salome Janner
violoncello barocco Jonathan Pesek
fagotto Hiram Santos
corni Silvia Centomo, Tomohiro Sugimura
violone Marco Lo Cicero
tiorba Juan Sebastian Lima
chitarra barocca Rafael Bonavita
psalterio Franziska Fleischanderl
clavicembalo e direzione Daniela Dolci
regia Stefano Albarello
costumi Daniel Tuzzato
Ingresso: 10 e 8 euro

sabato 13 maggio, ore 21 – Bitonto, Teatro Traetta
LIRICHE
Omaggio a Niccolò van Westerhout (1857-1898)
in collaborazione con
TOKYO ACADEMY OF MUSIC (GIAPPONE)
DIGRESSIONE MUSIC (ITALIA)
IDEA PRESS MUSICAL EDITIONS NEW YORK (USA)
OPERA PRIMA ENTERPRISE – (USA)

solisti
Yuko Akamine
Maria Cristina Bellantuono
Rika Ishihara
Masayo Kageyama
Natsumi Kawauchi
Erika Mezzina
Manabu Morita
Hanae Nishitani
Vohla Shytsko
Kaori Sughihara
Chiyo Takeda
Kumiko Watanabe

Presidente Tokyo Academy of Music:
Konomi Suzaki, premio “Ambasciatore della cultura bitontina nel mondo 2016”
voce recitante Maurizio Pellegrini
al pianoforte Vito Clemente
Ingresso: 10 e 8 euro

domenica 14 maggio, ore 20.30 – Bitonto, Teatro Traetta
PUGLIA D’EUROPA
I compositori pugliesi del ‘700 Napoletano alle corti d’Europa
progetto e ricerca musicologica Annalisa Andriani
testi Luigi Sebastiano Lauta
Orchestra giovanile “Gabriella Cipriani” di Molfetta
direttore Annalisa Andriani
Ingresso: 5 euro

sabato 20 maggio, ore 20.30 – Bitonto, Teatro Traetta
In collaborazione con L’ORCHESTRA DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI e CORTILI APERTI
MACHEMUSICAMAESTRO!
Musiche di: Traetta, Bottesini, Cimarosa, Telemann
Coro di voci bianche Caffarelli del Teatro Traetta di Bitonto
Coro di voci bianche Vox Juvenes
maestro del coro Emanuela Aymone
baritono Giovanni Guarino
violoncello Mario Petrosillo
contrabbasso Gianfranco Rizzi
Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
direttore Vito Clemente

mercoledì 22 maggio, ore 20.30 – Bitonto, Monastero delle Vergini
Gioachino ROSSINI
MESSE SOLENNELLE

soprano Vohla Shytsko
mezzosoprano Marisa Sicolo
tenore Federico Buttazzo
baritono Giovanni Guarino

Coro da Camera Sine Nomine – Bari
maestro del coro Bepi Speranza
direttore al pianoforte Vito Clemente

sabato 27 maggio, ore 20 Madrid, Teatro Colegio Nuestra Senora de las Maravillas
domenica 28 maggio, ore 18 Madrid, Centro Cultural Nicolàs Salmeròn
(Concerto di primavera de Ayuntamiento de Madrid)
Gioachino ROSSINI
MESSE SOLENNELLE

Tommaso TRAETTA
STABAT MATER di Napoli

soprano Erika Mezzina
mezzosoprano Marisa Sicolo
tenore Federico Buttazzo
baritono Giovanni Guarino

Coro Atrium – Madrid
Coro Maravilla – Madrid
maestro del coro Javier Ibarz Gabardòs
Coro Sine Nomine – Bari
maestro del coro Bepi Speranza
Orchestra Allegro – Madrid
direttore al pianoforte Vito Clemente

martedì 30 maggio, ore 20.30 – Bitonto, Teatro Traetta
AVE MARIA
REPERTORIO ITALIANO
DAL GREGORIANO AL CONTEMPORANEO

Coro Harmonia Mundi
solisti Carmen Lopez, Maria Candirri
pianista Leo Binetti
direttore Nicola Petruzzella

sabato 3 giugno, ore 20.30 – Bitonto, Teatro Traetta
IL TEMPO MATERIALE
PRODUZIONE DEL CONSERVATORIO DI MUSICA “NICCOLO’ PICCINNI” DI BARI
DIPARTIMENTO DI STRUMENTI AD ARCO E A CORDE
DIPARTIMENTO DI TEORIA, ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE

Video-Opera in quattro atti su testo tratto dall’omonimo romanzo di Giorgio Vasta edito da minimum fax (2008)
Musiche di Gianni Nazzareno Francia e Riccardo Santoboni
Video di Filippo Morera e Mario Salvucci
vocalist Gianna Montecalvo
soprano Volha Shytsko
voce recitante Rocco Capri Chiumarulo
flauto Giorgia Santoro
clarinetto Angelo Giodice
violino Francesco D’Orazio
violoncello Nicola Fiorino
arpa Lucia Bova
chitarra Nando Di Modugno
percussioni Giuseppe Zeverino
regia del suono Francesco Abbrescia
direttore Filippo Lattanzi

martedì, 20 giugno, ore 21 – Bitonto, Teatro Traetta
in collaborazione con L’ORCHESTRA DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI
ALL’OPERA
Musiche di Gaetano Donizetti (1797-1848)
soprano Angelica Girardi
soprano Marzia Rizzi
baritono Giovanni Guarino
Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
direttore Vito Clemente

2-8 luglio – Bitonto, Teatro Traetta
INTERNATIONAL ACADEMY OF MUSIC AND ARTS
Workshop per cantanti lirici sul repertorio italiano
a cura di Liudmila Trazevskaya e Volha Shytsko
4 luglio, ore 21 – Bitonto, Teatro Traetta
LA TEMPESTA
CO-PRODUZIONE DEL CONSERVATORIO DI MUSICA “NICCOLO’ PICCINNI” DI BARI
DIPARTIMENTO DI TEORIA, ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE
E DELL’UNIVERSITY OF CALIFORNIA, IRVINE
DIPARTIMENTO DI DANZA “CLAIRE TREVOR SCHOOL OF THE ARTS”
Balletto ispirato all’omonima commedia di William Shakespeare
Traduzione del testo di Maria Cristina Caldarola e Riccardo Santoboni
Musiche di:
Tom Beyer New York University
Gianni Nazzareno Francia Conservatorio di Bari
Luigi Capuano Conservatorio di Bari
Davide Remigio Conservatorio di Bari
Rosalba Lamacchia Conservatorio di Bari
Massimo Gianfreda Conservatorio di Bari
Alberto Signorile Conservatorio di Bari
Linda Marcel Bergen Community College NJ
Riccardo Santoboni Conservatorio di Bari
Francesco Vitucci Conservatorio di Bari
Chan Ji Kim Eastern Florida State University
flauto Leonardo Grittani
violino Francesco D’Orazio
violoncello Nicola Fiorino
chitarra Nando Di Modugno
direttore Gregorio Goffredo
voce recitante Luca Simonetti

8 luglio, ore 21 – Bitonto, Teatro Traetta
CONCERTO FINALE del Workshop

venerdì 22 settembre, ore 21 – Bitonto, Teatro Traetta
in collaborazione con L’ORCHESTRA DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI e
STAGIONE TEATRALE TEATRO TRAETTA
PIERINO, IL LUPO E IL MANDOLINO
con
Michele Mirabella
Mandolino Mauro Squillante
Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
direttore Vito Clemente

mercoledì, 27 settembre – Bitonto, Teatro Traetta
in collaborazione con L’ORCHESTRA DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI
ROTIANA
Musiche di Nino Rota (Orchestrazioni di Vittorio Pasquale)

trombe Michele Rivellini e Michele Ventrella
Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
direttore Vito Clemente

domenica 1 ottobre, ore 18 – Bitonto, Teatro Traetta
CORO DI VOCI BIANCHE
Scuola Elementare Cassano
direttore Giuseppe Demichele

sabato 7 ottobre, ore 20.30 – Bitonto, Teatro Traetta
in collaborazione con L’ORCHESTRA DELLA CITTA’ METROPOLITANA DI BARI
SCONCERTANDO
Musiche di: Traetta, Haydn, Mozart

oboe Nicola Leone
clarinetto Francesco Masellis
fagotto Andrea Ciullo
corno Stefano Danisi
Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
direttore Vito Clemente

domenica 8 ottobre, ore 18 – Bitonto Teatro Traetta
AWAY
Immagini dal mio paese
Presentazione e proiezione del Cortometraggio di Paolo Messa, Maurizio Pellegrini, Michele Roppo
In collaborazione con MICKART VIDEO MULTIMEDIA, EPOS TEATRO, DIGRESSIONE MUSIC
Orchestra del Teatro Traetta
direttore Vito Clemente

venerdì 13 ottobre, ore 20.30 – Bitonto, Teatro Traetta
SUL FIORITO MELOGRANO
in collaborazione con CONSERVATORIO DI MUSICA “NICCOLO’ PICCINNI” DI BARI
Presentazione del catalogo delle opere di Pasquale LA ROTELLA
a cura di Mariagrazia Melucci

domenica 15 ottobre, ore 20.30 – Bitonto, Cattedrale
in collaborazione con ASSOCIAZIONE POLIFONICA “MICHELE CANTATORE” – RUVO DI PUGLIA
JAPAN APULIA FESTIVAL – TOKYO
CORO SINODALE – MOSCA
Tommaso TRAETTA
Messa in Do maggiore per soli, coro ed orchestra
Edizione Idea Press Musical Edition USA
Revisione a cura di Vito Clemente e Roberto Duarte per Traetta Opera Festival 2017

Coro Sinodale – Mosca (RUSSIAN) maestro del coro Alexey Puzakov
Coro Il Palazzo Incantato – Bari maestro del coro Sergio Lella
Coro Harmonia Mundi – Molfetta maestro del coro Nicola Petruzzella
Corale Polifonica “Michele Cantatore” – Ruvo di Puglia maestro del coro Angelo Anselmi
Orchestra del Teatro Traetta
direttore Vito Clemente

sabato 21 ottobre, ore 20.30 – Bitonto, Teatro Traetta
BALLETTO
Prima assoluta
PRODUZIONE DEL CONSERVATORIO DI MUSICA “NICCOLO’ PICCINNI” DI BARI
DIPARTIMENTO DI TEORIA, ANALISI, COMPOSIZIONE E DIREZIONE
IN COLLABORAZIONE CON IL DIPARTIMENTO DI DANZA DEL CONSERVATORIO SUPERIORE DI PARIGI
coreografo Toni Candeloro
Compositori pugliesi
Ensemble strumentale pugliese

mercoledì 26 – domenica 29 ottobre – Tokyo, Auditorium Agnelli dell’Istituto Italiano di Cultura
JAPAN APULIA FESTIVAL – VI edizione
Presidente Konomi Suzaki

in collaborazione con TRAETTA OPERA FESTIVAL – XIII edizione

– Presentazione del CD
Niccolò VAN WESTERHOUT LIRICHE (Digressione Music)

– Presentazione della PUBBLICAZIONE
Niccolò VAN WESTERHOUT LIRICHE (Idea Press Musical Editions-New York USA)
Revisione a cura di Vito Clemente e Silvestro Sabatelli

in collaborazione con TOKYO ACADEMY OF MUSIC (JAPAN)
DIGRESSIONE MUSIC (ITALY)
IDEA PRESS MUSICAL EDITIONS NEW YORK (USA)
OPERA PRIMA ENTERPRISE (USA)

– Presentazione del VOCAL SCORE
Tommaso TRAETTA STABAT MATER di NAPOLI (Idea Press Musical Editions-New York USA)
Revisione a cura di Vito Clemente e Roberto Duarte

– Presentazione della REVISIONE
Tommaso TRAETTA LE SERVE RIVALI
Revisione a cura di Vito Clemente e Silvestro Sabatelli

Festival con musiche di: Pasquale LA ROTELLA, Tommaso TRAETTA e Niccolò VAN WESTERHOUT

Teatro Tommaso Traetta
Largo Teatro, 17 – Bitonto (Bari)
ore 21:00
Info. 080 3742636