“UOMINI E CAPORALI” VI° Festival per la Legalità a Terlizzi

In il

Dal 12 al 14 Ottobre, presso la Biblioteca Comunale Terlizzi “Marinelli Giovene” , l’Associazione Culturale “ Festival per la Legalità ” , con la collaborazione di Cigl FLAI Bari (Cgil Puglia), l’Associazione Nazionale Magistrati e Libera Contro le Mafie, presenta “Uomini e Caporali”, la sesta edizione del Festival dedicato al fenomeno del caporalato e alle vittime innocenti di mafia in Puglia.
Giunto alla sua sesta edizione, ad animare il dibatttito nell’elegante cornice della Biblioteca Comunale, saranno uomini e donne delle istituzioni e della società civile. Dalle testimonianze vive di chi la mafia se l’è trovata ‘davanti’ a chi ogni giorno la combatte. L’evento è un’occasione per discutere di cultura, lavoro e legalità mettendo al centro del dibattito questioni decisive per la rinascita tanto della comunità cittadina quanto di quella nazionale.

PROGRAMMA:

⭕12 OTTOBRE – Caporalato e nuove schiavitù

Lavorare 12 ore al giorno sotto il sole. Fino a morire di fatica. Accampati in tendopoli o stipati in ghetti fatiscenti. Ai margini dei campi dove vengono prodotte le primizie made in Italy. Senza regole, senza leggi. Dove l’unica parola che conta è quella del caporale. Una pratica che mette in moto due business: le agromafie e la gestione del mercato della braccia. Nelle campagne ci sono soprattutto i lavoratori stagionali stranieri. Perché lo sfruttamento viaggia di pari passo con il fenomeno della tratta degli esseri umani. Ma il caporalato non è un fenomeno strettamente legato agli immigrati, è un fenomeno trasversale della nostra società che colpisce sia i migranti che i lavoratori italiani. Come Paola Clemente, 49enne di San Giorgio Jonico, nel Tarantino, caduta in un campo pugliese nel 2015, stroncata dalla fatica mentre lavorava all’acinellatura dell’uva. Per due euro all’ora.

Tavola rotonda con:

⏺Ettore Cardinali magistrato
⏺Lorenzo Gadaleta, magistrato e Presidente ANM Bari
⏺Anna Lepore, segretario generale FLAI CGIL
⏺Leonardo Palmisano, autore del libro “Mafia Caporale” (Fandango Editore)
⏺Modera Giovanni di Benedetto, giornalista di Telenorba

⭕13 OTTOBRE – Non a caso…si diventa vittime innocenti di mafia

L’8 settembre 1999 Hyso Telharaj, bracciante agricolo albanese di 22 anni, veniva ucciso nelle campagne di Cerignola. Hyso era uno dei tanti schiavi che riempiono ancora oggi la nostra terra durante la stagione estiva per la raccolta del pomodoro, sfruttati e privati di ogni dignità da criminali senza scrupoli. E proprio a loro Hyso si era ribellato e per questo è stato picchiato a morte. Il libro è una raccolta di contributi realizzati da autori vari ed ispirati alle storie di alcune vittime pugliesi delle mafie, tra cui anche quella di Hyso Telharaj.

Interverranno:
⏺Daniela Marcone, vicepresidente nazionale di Libera e referente nazionale del settore memoria
⏺Sandro Ruotolo, Giornalista
⏺Modera Elvira Zaccagnino, direttrice edizioni la Meridiana

L’incontro lo dedicheremo a Gioacchino Bisceglia, Terlizzese vittima innocente di mafia nel 1996.

⭕14 OTTOBRE – Misteri Italiani. Il caso di David Rossi

“Ho paura. Voglio parlare con i magistrati… Aiutatemi! Domani potrebbe già essere troppo tardi!” Le ultime parole di David Rossi. Dalle mail inviate all’amministratore delegato di Mps Fabrizio Viola due giorni prima di morire. Le ultime ore di vita di David Rossi. La perquisizione, la paura dell’arresto. Le clamorose lacune delle indagini. I reperti spariti o distrutti dai PM. Il potere e i misteri all’ombra del Monte dei Paschi di Siena. La verità di un giallo che non può essere archiviato come suicidio.

Ne parliamo con:
⏺Davide Vecchi, autore del Libro “Il caso David Rossi. Il suicidio imperfetto del manager Monte dei Paschi di Siena” (Chiarelettere)
⏺Giuliano Foschini, giornalista de La Repubblica
⏺Modera Giovanni di Benedetto, giornalista di Telenorba

?BOOKS

?Mafia Caporale, di Leonardo Palmisano. Fandango Editore

Il Global Slavery Index 2016 – il rapporto annuale sulla schiavitù nel mondo – conta in 129.600 le persone ridotte in schiavitù in Italia, collocandoci al 49esimo posto nel ranking dei 167 Paesi presi in considerazione. In Europa unicamente la Polonia fa peggio. Siamo il vertice europeo della sparizione dei minori non accompagnati (a un ritmo di 28 al giorno, secondo l’Oxfam) e dello sfruttamento delle prostitute provenienti dalla Nigeria e dai Paesi ex Socialisti, ma siamo soprattutto lo Stato dove caporalato e impresa tendono a fondersi con le più consolidate organizzazioni mafiose. Questo intreccio è Mafia Caporale. Il business di questa metamafia è l’illecito sfruttamento del lavoro. Dall’agricoltura ai servizi, fino alla piccola industria, il mercato del lavoro si riempie di lavoratori e di lavoratrici schiavizzati. Sarte, braccianti, camgirls, muratori, prostitute, blogger, coccobello!, lavavetri, parcheggiatori, vigilanti, camionisti, mendicanti e minori, sono solo alcuni dei volti della schiavitù di cui ci parla Leonardo Palmisano nel suo viaggio dal nord al sud di Italia dove ha incontrato personalmente ognuno di loro, e per ognuno ha raccolto una storia, un’immagine, un ritratto. Mafia Caporale è oggi più forte del collocamento pubblico, e dà vita a una moltitudine di agenzie di somministrazione lavoro dentro le quali lava somme inimmaginabili di denaro sporco.

?Non a Caso, di Daniela Marcone. Prefazione di Luigi Ciotti. Edizioni La Meridiana

Non a caso si diventa vittime innocenti di mafia. Perché non è mai il caso a premere il grilletto o a programmare un attentato neanche quando casualmente si muore perché si era lì in quel momento. La mafia che uccide non lo fa mai per caso. E il ricordo di ognuna delle vittime non può legarsi all’idea che sia accaduto per un puro caso del destino. La memoria parte da questa chiarezza. E dalla consapevolezza che ricostruire il vissuto di ognuno, raccontarlo, ci è indispensabile per non cadere noi nel dubbio che casualmente accadono delitti mafiosi. Queste pagine nascono dall’esigenza morale di cominciare a costruire ed avere memoria comune delle vittime pugliesi di mafia. Non sono poche. Alcune uccise nella loro stessa città, altre in città dove lavoravano a fianco di nomi noti delle lotte alle mafie. Ognuna di loro era con lucida consapevolezza dall’altra parte rispetto a coloro che li hanno ammazzati. Non sono morti per caso. Non devono essere morti invano. È un libro a più voci, con nomi e storie di uomini e donne, ragazzi che “non sono morti per una targa, una lapide, un discorso commemorativo, ma per un ideale di giustizia che sta a tutti noi realizzare. Queste pagine ci dicono che ricordare non basta: occorre trasformare la memoria in memoria viva, ossia in impegno a costruire una società diversa, formata da persone che si oppongono, non solo a parole, ma con le scelte e i comportamenti, alle ingiustizie, alle violenze, alla corruzione”.

?Il caso David Rossi. Il suicidio imperfetto del manager Monte dei Paschi di Siena, di Davide Vecchi (Chiarelettere)

Uno degli uomini più potenti e in vista di Siena, guru della comunicazione del Monte dei Paschi, per vent’anni ombra di Giuseppe Mussari, capo indiscusso della banca, il 6 marzo 2013 precipita dalla finestra del suo ufficio dopo aver avvisato la moglie che stava tornando a casa. Per la procura fin da subito è suicidio. Eppure il cadavere ha ferite dovute a una colluttazione. Un giallo italiano che ricorda i casi di Roberto Calvi e Raul Gardini. Un’inchiesta chiusa con troppa fretta, mille buchi e clamorosi errori nelle indagini. Questo libro entra nella scena del delitto attraverso documenti inediti e mette in fila fatti, perizie, lacune, testimonianze decisive. Un racconto attento e appassionato, minuzioso e pieno di suspense, che conduce il lettore a un passo dalla verità. Davide Vecchi ha seguito fin dall’inizio le inchieste relative a Mps. È a processo con Antonella Tognazzi, vedova di David Rossi, per aver pubblicato le mail che il manager aveva inviato all’amministratore delegato due giorni prima di morire. Un processo singolare, oggetto di interrogazioni parlamentari, del quale si è occupato anche il Global Freedom of Expression della Columbia University di New York, ritenendolo un tentativo di limitare la libertà di stampa.

INGRESSO GRATUITO
Biblioteca Comunale
via Marconi 34
Terlizzi

info: 3409011669


Alberobello Light Festival

In il

Dal 30 settembre all’8 ottobre 2017, Alberobello torna ad illuminarsi di bello per la seconda edizione internazionale dell’Alberobello Light Festival.
Lightcones e Agit Associazione Giovani Imprenditori del Turismo, responsabili rispettivamente della direzione artistica e della direzione organizzativa del Festival, confermano per il secondo anno di fila la collaborazione con la curatrice artistica Carole Purnelle (Ocubo).
Otto vere e proprie opere d’arte visiva illumineranno il centro e alcuni dei luoghi più caratteristici di Alberobello. Otto artisti mostreranno ancora una volta la loro personale interpretazione della luce e dell’arte della luce.

Sito ufficiale: www.alberobellolightfestival.com
Tag ufficiali: #lifealberobello #alberobellolightfestival #lightstories


7° Festival Pianistico Città di Corato: il programma completo

In il

Dal 28/09 al 15/10/2017 CONCERTI, SPETTACOLI, WORKSHOP

OLTRE LA PERFORMANCE – WORKSHOP DI PIANOFORTE – Filippo Balducci docente
28 e 29 settembre – agorà del liceo classico – ore 15/20 – ingresso libero
30 settembre e 1 ottobre – sala verde – ore 9/20 – ingresso libero
PIANO TALENTS – CONCERTO FINALE DEL WORKSHOP
1 ottobre – sala verde – ore 18.30 – ingresso libero

RIFLETTORE SUI GIOVANI TALENTI PUGLIESI – CONCERTO – G. Campobasso pianoforte
7 ottobre – sala verde – ore 18.30 – ingresso libero

INTO THE BLUE – CONCERTO – Danilo Blaiotta pianoforte jazz
8 ottobre – sala verde – ore 18.30 – ingresso libero

INTERNATIONAL GUEST – CONCERTO – Yuri Bogdanov pianoforte
12 ottobre – teatro comunale – ore 21*

IO E BEETHOVEN. La Sinfonia “pastorale” raccontata da C. Czerny
CONCERTO SPETTACOLO – Duo pianistico di Firenze
14 ottobre – teatro comunale – ore 21*

QUANDO LA POESIA INCONTRA LA MUSICA – CONCERTO SPETTACOLO
P. Martelli e M. Cuonzo voci recitanti – A. Montemurro e R. Giove pianoforte
15 ottobre – teatro comunale – ore 21*

* per i tre concerti serali del 12, 14 e 15 ottobre
biglietto € 10, abbonamento € 20 – biglietto ridotto € 7, abbonamento ridotto € 14 (under 25 – over 65 – partner)
botteghino del teatro (torri antistanti) – IAT (Ufficio turistico), piazza Sedile 45

Direzione artistica di FILIPPO BALDUCCI


IX° ANIMA MEA Festival: il programma completo degli eventi

In il

Anima Mea 9ª Edizione – dal 23/09 al 10/11

ANIMA MEA, la cui direzione artistica è di Gioacchino de Padova, è dotata di un’orchestra in residenza, Orfeo Futuro, che ha realizzato il più grande organico barocco corale-orchestrale mai impegnato in Puglia, sotto la direzione musicale di Alessandro Ciccolini.

I concerti si svolgono in edifici storici, civili e religiosi, di grande interesse storico e architettonico, secondo il principio dello spazio d’arte come spazio per l’arte. Agli spettacoli musicali sono affiancate le Passeggiate d’Arte, realizzate da architetti, storici e urbanisti, in collaborazione con Cooperativa FEART e ArcheoClub, che accompagnano gli spettatori alla scoperta di architetture storiche solitamente non fruibili dal pubblico.

Con oltre 90 concerti proposti in varie città della provincia di Bari, il festival ha impegnato finora oltre 400 musicisti, tutti specialisti dei rispettivi repertori musicali. Anima Mea e’ Capofila di ReMArt – Rete dei Festival di Musica d’Arte promossa da Puglia Sounds.

IL PROGRAMMA:

SABATO 23 SETTEMBRE  ore 21:00 – Mola di Bari, Chiostro di Santa Chiara

ROSA D’ARGIENTO ROSA D’AMMORE
PEPPE BARRA e MARINA BRUNO con l’Ensemble LA DIRINDINA

DOMENICA 1 OTTOBRE  inaugurazione ore 19:00 |

dal 2 al 7 OTTOBRE  orario continuato 10:00-20:00 – Bari, Salone della Città Metropolitana

L’ISOLA CHE NON C’È
Mostra Fotografica di Andrea Pandolfo

DOMENICA 1 e LUNEDI 2 OTTOBRE  ore 19:00 – Bari, Salone della Città Metropolitana

L’ACQUA NON È SUONO
Installazione multimodale interattiva, di Giuseppe Bergamino, Marco Cucciniello, Giuseppe Imbimbo, Armando Santaniello, in collaborazione con Alba Battista – Conservatorio di Musica D. Cimarosa di Avellino

DOMENICA 15 OTTOBRE ore 20:30 – Molfetta, Auditorium Diocesano Salvucci

LUNEDI 16 OTTOBRE ore 20:30 – Altamura, Cattedrale

MARTEDI 17 OTTOBRE ore 20:30 – Bari, Chiesa di Santa Teresa dei Maschi

MERCOLEDI 18 OTTOBRE ore 20:30 – Monopoli, Chiesa dell’Amalfitana

LUTERANA
Coro e Orchestra Barocca Cappella Musicale Corradiana, direttore Antonio Magarelli

LUNEDI 23 OTTOBRE ore 20:30 – Molfetta, Auditorium Diocesano Salvucci

MARTEDI 24 OTTOBRE ore 20:30 – Bari, Bari, Salone della Città Metropolitana

KIND OF SATIE
Andrea Pandolfo, Paolo Pandolfo, Michelangelo Rinaldi

GIOVEDI 26 OTTOBRE ore 20:30 – Altamura, Chiesa di San Nicola dei Greci

BASSOONS – Il Polistrumentismo nel ‘700
ENSEMBLE MERIDIES

VENERDI 27 OTTOBRE ore 20:30 – San Severo, Chiesa delle Benedettine di San Lorenzo

CON SALTERIO SEMPRE SONANTE – Suoni di Puglia nel Settecento
ENSEMBLE Il Dolce Conforto

27-28-29 OTTOBRE ore 10:00-13:00 e 15:00-19:00 | 30 OTTOBRE ore 10:00-13:00
Bari, Chiesa di Santa Teresa dei Maschi

STAGE DI BELCANTO con Teresa Iervolino e Concerto degli allievi

LUNEDI 30 OTTOBRE ore 20.30 – Bari, Chiesa di Santa Teresa dei Maschi

DA HAENDEL A ROSSINI
Recital di Teresa Iervolino

VENERDI 27 OTTOBRE ore 20:30 – Molfetta, Auditorium Diocesano Salvucci

CON SALTERIO SEMPRE SONANTE – Suoni di Puglia nel Settecento
ENSEMBLE Il Dolce Conforto

MARTEDI 31 OTTOBRE ore 20:30 – Ruvo Di Puglia, Pinacoteca Comunale
MERCOLEDI 1 NOVEMBRE ore 20:30 – Altamura Chiesa di San Nicola dei Greci

THE DIVAN OF MOSES-IBN-EZRA

SABATO 4 NOVEMBRE ore 20:30 – Ruvo Di Puglia, Pinacoteca Comunale
LUNEDI 6 NOVEMBRE ore 20:30 – Altamura Chiesa di San Nicola dei Greci

IL MARE DI MEZZO

GIOVEDI 9 NOVEMBRE ore 20:30 – Ruvo Di Puglia, Pinacoteca Comunale
VENERDI 10 NOVEMBRE ore 20:30 – Altamura Chiesa di San Nicola dei Greci

BAROCCO IN EUROPA
Ensemble Boito del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Parma


Festival Nazionale delle Buone Pratiche URBACT 2017

In il

In qualità di National URBACT Point, ANCI organizza il Festival Italiano delle Buone pratiche URBACT a Bari dal 21 al 23 settembre, in collaborazione con il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e il Comune di Bari.
Nel corso dell’evento avrà luogo l’Infoday nazionale del nuovo bando URBACT per la creazione di Network di trasferimento delle buone pratiche selezionate dal programma tra città italiane ed europee.
L’evento di Bari rappresenta il primo Festival urbano in Italia, che unisce alla promozione nei diversi angoli della città delle migliori esperienze di sviluppo urbano italiane ed europee una serie di eventi, sessioni e mostre sulle città che innovano e includono.
Il Festival rappresenta anche un’occasione unica di incontro fra rappresentanti di città italiane ed europee, per favorire un’azione di networking utile per la realizzazione di progetti comuni, e un’opportunità per il dialogo tra sindaci e assessori sulle migliori strategie di sviluppo urbano da adottare per la crescita delle nostre città.
A completare il programma ci saranno study visit ed eventi serali nei luoghi dell’innovazione di Bari, tra le 14 buone pratiche italiane premiate da URBACT.
E’ possibile iscriversi ai diversi appuntamenti del Festival qui

IL PROGRAMMA
Giovedì 21 Settembre

Ore 14:30-16:45
Spazio Murat
Sessione inaugurale
Le città per il futuro dell’Italia: dai programmi europei alle strategie nazionali
URBACT e gli altri programmi europei costituiscono una leva importante per lo sviluppo delle nostre città e il miglioramento della governance dei comuni italiani: un confronto istituzionale per approfondire l’impatto di programmi e strategie in corso di attuazione, che stanno delineando il profilo futuro delle città italiane

Antonio Decaro – Sindaco di Bari e Presidente ANCI
Adele Bucella – Segretariato europeo Programma URBACT

Inspirational speech:
Le nuove sfide dell’agenda urbana e il futuro delle città
Giandomenico Amendola – Professore di Sociologia Urbana all’Università di Firenze
Le 97 buone pratiche del programma URBACT: una panoramica sulle migliori esperienze di sviluppo urbano in Europa
Paolo Testa – Capo Area Studi e Ricerche ANCI
Ore 17 – 19
20 buone pratiche in 5 angoli del centro storico
Dialoghi sulle esperienze selezionate dal Programma Urbact, ad opera delle città italiane ed europee che le hanno realizzate
Location:
Caffè di Bari Vecchia

Ore 20
Urban Party e DJ Set
Spazio 13 – Ex Scuola de Melo: La buona pratica URBACT di Bari
(Evento aperto alla cittadinanza)
– Dj Set Bari Jungle Brothers
– Performance Teatrale Compagnia EZ3 “In situ”
Venerdì 22 settembre

Ore 9.30-13
Palazzo Delle Poste
Infoday nazionale sul Bando per la creazione dei Transfer Network
Presentazione del nuovo bando URBACT per la creazione di reti di trasferimento di buone pratiche tra le città europee: un’occasione di confronto e di scambio tra le città che intendono partecipare al prossimo bando, a partire dalle esperienze di successo realizzate dalle città italiane ed europee

Saluti di apertura:
Angelo Vacca – Prorettore dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro
Eugenio Di Sciascio – Rettore Politecnico di Bari
Paola Romano – Assessore alle Politiche Comunitarie di Bari
Mauro Bonaretti – Capo di Gabinetto Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti

La rete delle città italiane URBACT: idee e visioni per il futuro dell’Italia
Direttore Generale per lo sviluppo del territorio, la programmazione e i progetti internazionali, Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti
Veronica Nicotra – Segretario generale ANCI
Giorgio Martini – Autorità di Gestione PON Metro

Il nuovo bando URBACT
Adele Bucella – Segretariato Programma Urbact
Barbara Acreman – Capo Delegazione Italiana Monitoring Commitee Programma URBACT – Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti
Simone d’Antonio – National Urbact Point ANCI

Questions & Answers

Buone pratiche a confronto: le esperienze delle città italiane ed europee
Marco Mazziotti – Comune di Milano
Vitandrea Marzano – Comune di Bari
Maite Arrondo – Comune di Barcellona
Joerg Noenning – Comune di Amburgo

Ore 14.30 – 16.30
20 buone pratiche in 5 angoli del centro storico
Dialoghi sulle esperienze selezionate dal Programma Urbact, ad opera delle città italiane ed europee che le hanno realizzate
Location:
Caffè di Bari Vecchia

Ore 17 – 19
Sala del Colonnato Città Metropolitana
L’Europa e le città del futuro

Opening Speech
Le città del futuro e l’Agenda Urbana Globale: le buone pratiche verso il World Urban Forum di Kuala Lumpur
Tobias Kettner – UN-HABITAT

Mayors Talk – La buone esperienze urbane che salveranno l’Italia
Un talk live che ripercorre le esperienze di sindaci e città italiane: dialoghi che ripercorrono il presente e il futuro delle nostre città attraverso le voci dei principali protagonisti, a confronto con le esperienze di maggiore successo realizzate dalle città europee.

Intervistati da Maarten Van Aalderen – Scrittore e Corrispondente del quotidiano De Telegraaf

Antonio Decaro – Sindaco di Bari
Giuseppe Falcomatà – Sindaco di Reggio Calabria
Mario Occhiuto – Sindaco di Cosenza
Dario De Luca – Sindaco di Potenza
Erion Veliaj – Sindaco di Tirana
Rebeca Lopez Pérez – Assessore alle politiche europee di Murcia
Giuseppe Sala – Sindaco di Milano*
Furio Honsell – Sindaco di Udine*
Andrea Gnassi – Sindaco di Rimini*
Giorgio Gori – Sindaco di Bergamo*

Ore 20.30
Apéro urbano a Torre Quetta e Dj Set
(Evento aperto alla cittadinanza)
Sabato 23 settembre

Ore 10.00-11.30
Porta Futuro – Ex Manifattura Tabacchi

Speed networking: I progetti URBACT e le reti italiane per l’innovazione urbana

Una sessione di speed networking tra esperti e protagonisti delle città italiane ed europee partecipanti ad Action Planning e Implementation Network in corso di Urbact III, che confrontano soluzioni e interventi con le buone pratiche locali, nazionali ed europee: un’occasione per creare nuovi ponti tra esperienze in corso in diverse parti d’Italia e d’Europa, per realizzare nuove progettualità e mettere in rete le azioni innovative realizzate nelle città

Ore 11.30-13
Study visit: Il recupero della ex Manifattura dei tabacchi e i luoghi dell’innovazione
Presentazione del progetto con Assessore all’Urbanistica del Comune di Bari Carla Tedesco, l’Assessore alle Politiche comunitarie Paolo Romano e i progettisti


TALOS DOPO FESTIVAL 2017 – Ruvo di Puglia

In il

Dal 7 al 10 settembre si svolgera la parte internazionale di Talos Festival, con grandi ospiti di respiro nazionale ed internazionale e produzioni originali.

Al termine di ogni concerto, seguirà #TalosDOPOFestival a cura del GiovanIdee Forum Ruvo di Puglia, che ci condurrà in un percorso internazionale alla scoperta di musica e tradizioni!

Quattro serate. Quattro nazioni. Quattro locali.

Si parte giovedì 07/09 con la #FrenchNight presso IL SOTTANO con la musica dei Waves Patrol.
Venerdì 08/09 si continua con la #NetherlandsNight presso il Fanilu’ Ristopub con il Dj set della giovanissima Deyne (Martina Di Vittorio).
Sabato 09/09 si prosegue con la #UKNight e il DJ/VJ set by AA.VV. presso il Karibu-bar.
Domenica 10/10, il Talos DOPO Festival termina con la #EgyptNight presso il Caffè 79 con i Kerlox Dynamic Line Up.

Tante etnie. Una sola musica.

Vi aspettiamo!


TALOS FESTIVAL 2017 – Ruvo di Puglia

In il

Dal 3 al 10 settembreRuvo di Puglia (Ba)
Info www.talosfestival.it

TALOS FESTIVAL 2017
LA MELODIA LA RICERCA LA FOLLIA
Michel Godard, John Surman, Peppe Barra, Ihab Radwan, Ernst Reijseger, Faraualla, Roberto Ottaviano, Canzoniere Grecanico Salentino, Eugenio Colombo, Dario Cecchini, Evan Parker, Michel Portal, Vincent Peirani, Nicola Pisani, Livio Minafra, l’Orchestra Sinfonica della città Metropolitana di Bari sono alcuni dei circa 500 ospiti del festival, dedicato al fenomeno della banda, diretto da Pino Minafra che torna a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari, dal 3 al 10 settembre.

Dal 3 al 10 settembre torna nel centro storico di Ruvo di Puglia, in provincia di Bari, Talos Festival, una delle manifestazioni pugliesi più apprezzate e conosciute a livello nazionale e internazionale, ideata e diretta dal trombettista e compositore Pino Minafra. Talos Festival propone anche quest’anno un articolato programma dedicato al fenomeno culturale della banda con concerti, produzioni originali, proiezioni, mostre, masterclass e il nuovo progetto coreografico a cura di Giulio De Leo, che incrocerà la musica e introdurrà un carattere multidisciplinare nella progettualità già ricca del festival. Tra i circa 500 ospiti di questa edizione: Michel Godard, John Surman, Peppe Barra, Ihab Radwan, Ernst Reijseger, Faraualla, Roberto Ottaviano, Canzoniere Grecanico Salentino, Eugenio Colombo, Dario Cecchini, Evan Parker, Michel Portal, Vincent Peirani, Nicola Pisani, Livio Minafra, l’Orchestra Sinfonica della città Metropolitana di Bari e molti altri. In programma anche le mostre fotografiche di Enzo Paparella, Raffaele Puce e Michele Pinto.

Il festival, organizzato dal Comune di Ruvo di Puglia, gode della collaborazione di una ricca rete di partner che si sono incontrati intorno alla coprogettazione di un importante percorso di rilancio pluriennale del progetto Talos e della sua governance (dopo lo stop del 2016 per una edizione) in occasione della candidatura al nuovo Piano Triennale della Cultura e dello Spettacolo dal vivo della Regione Puglia (il cui Avviso Pubblico è scaduto il 31 luglio). Partner già di questa edizione saranno dunque il Conservatorio di Musica Niccolò Piccinni di Bari, l’Associazione Culturale Terra Gialla, l’Associazione Menhir con l’omonima compagnia di danza contemporanea diretta da Giulio de Leo e la cooperativa Doc Servizi. Fondamentale poi il supporto di Camera di Commercio di Bari, Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Confcommercio Ascom di Ruvo di Puglia, Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari e Itel Telecomunicazioni; la collaborazione del Forum GiovanIdee, della rete Ruvo Solidale, dell’associazione Proloco di Ruvo di Puglia e degli sponsor Tipografia De Biase, Cantina di Ruvo di Puglia, Talos Viaggi e Hotel Pineta.

Talos Festival è diviso, come da tradizione, in due sezioni: un’anteprima (dal 3 al 6 settembre) dedicata alle esperienze che si sono formate all’interno di istituzioni culturali, conservatori, scuole e molto altro e il Festival internazionale (dal 7 al 10) con grandi ospiti di respiro nazionale ed internazionale e alcune produzioni originali realizzate espressamente per il Talos che dimostrano il ruolo di ecletticità, poliedricità e innovazione che la banda può svolgere nel panorama musicale in tutto il mondo.

ANTEPRIMA

Domenica 3 settembre
> ore 18 – Pinacoteca d’Arte Contemporanea
Inaugurazione – Mostre fotografiche di Enzo Paparella, Raffaele Puce e Michele Pinto / Talos art
Metamorfosi – performance coreografica di Mimma Di Vittorio con la musica di Giuliano Di Cesare e con la collaborazione di Giulio De Leo/Compagnia Menhir / Produzione Talos danza
> ore 20 – Sagrato Cattedrale
Concerto per Antonio Summo con Apulia’s Junior Band di Pino Caldarola e Bembè Percussion Ensemble Dýnamai di Tommaso Scarimbolo ospite Andrea Gargiulo / Produzione Talos musica

Lunedì 4 settembre
> ore 20 – Sagrato Cattedrale
Orchestra della Scuola Media Monterisi di Bisceglie
Direttori Vincenzo Mastropirro e Domenico Bruno / Talos musica
Flash mob con giovanissimi danzatori a cura di Compagnia Menhir

Martedì 5 settembre
> ore 20 – Sagrato Cattedrale
Junior Band del Conservatorio Piccinni di Bari
Direttore Donato Semeraro / Talos musica
Flash mob con over 65 a cura di Compagnia Menhir

Mercoledì 6 settembre
> ore 18 – Pinacoteca d’Arte Contemporanea
Proiezione cortometraggio Tama Kelen di Michele Pinto e Blackest Eyes / Talos art
> ore 20 – Sagrato Cattedrale
Ensemble di Trombe della Scuola Media di Bari Massari-Galilei
Direttore Rocco Caponio / Talos musica
Complesso Bandistico Atellano 
Direttore Pasquale Di Muro
(coproduzione con l’Associazione Il Vecchio Sassofonista) / Produzione Talos musica
Flash mob con bambini a cura di Compagnia Menhir

TALOS FESTIVAL INTERNAZIONALE

Giovedì 7 settembre

Pinacoteca d’Arte Contemporanea
> ore 10 – Masterclass a cura dei Maestri Eugenio Colombo e Nicola Pisani / Talos musica
> ore 18 – Eugenio Colombo Sax e Flauto Solo / Talos musica
> ore 18:30 – Lirica – coreografia di Giulio De Leo/Compagnia Menhir con Eugenio Colombo Sax e con diciannove uomini e donne over 65 / Produzione Talos danza

Piazzetta Le Monache
> ore 20 – Orchestra Sinfonica Città Metropolitana di Bari
Direttore Giovanni Rinaldi, Luigi Morleo e Maurizio Lampugnani – SudJembé con il quartetto vocale Faraualla ospite Ernst Reijseger / Produzione Talos musica
> ore 21 – Michel Portal (clarinetti e bandoneon) e Vincent Peirani (fisarmonica) / Talos musica

Venerdì 8 settembre

Pinacoteca d’Arte Contemporanea
> ore 10 – Masterclass a cura dei Maestri Eugenio Colombo e Nicola Pisani / Talos musica
> ore 17 – Evan Parker incontra gli allievi e le allieve della Masterclass / Talos musica
> ore 18 – Dario Cecchini (Sax e Flauto Solo) / Talos musica
> ore 18:30 – Navigazioni coreografia di Giulio De Leo/Compagnia Menhir con Dario Cecchini e con ventotto bambini dai 5 ai 10 anni / Produzione Talos danza

Piazzetta Le Monache
> ore 20 – Ernst Reijseger (solo Violoncello) / Talos musica
> ore 21 – Peppe Barra Ensemble / Talos musica

Sabato 9 settembre

Pinacoteca d’Arte Contemporanea
> ore 10 – Masterclass a cura dei Maestri Eugenio Colombo e Nicola Pisani / Talos musica
> ore 18 – Evan Parker (sax solo) / Talos musica
> ore 19 – Arcipelago coreografie di Giulio De Leo/Compagnia Menhir con i musicisti della Masterclass Colombo/Pisani e con quindici adolescenti fra i 16 e i 26 anni Produzione Talos danza

Piazzetta Le Monache
> ore 20 – John Surman (solo sax) / Talos musica
> ore 21 La Notte della Banda
con Michele Di Puppo, Eugenio Colombo, Dario Cecchini, Faraualla, Livio Minafra, Ihab Radwan, Peppe Barra, Pino Minafra / Produzione Talos musica

Domenica 10 settembre

Pinacoteca d’Arte Contemporanea
> ore 10 – Masterclass a cura dei Maestri Eugenio Colombo e Nicola Pisani / Talos musica
> ore 10.30 – Presentazione cd For Mandela (Incipit Records – Egea Music) con Roberto Ottaviano (sax solo) / Talos musica
> ore 11 – Formiche performance coreografica a cura di Compagnia Menhir con Roberto Ottaviano (sax) / Produzione Talos danza
> ore 17.30 – Concerto Masterclass di Eugenio Colombo e Nicola Pisani / Produzione Talos musica

Cantina di Ruvo di Puglia (ex Crifo)
> Ore 18.30 – Big Band del Conservatorio Piccinni di Bari 
Direttore Vito Andrea Morra / Talos musica

Piazzetta Le Monache
> ore 20 – Ihab Radwan (oud-voce) e Michel Godard (tuba-serpentone) / Talos musica
> ore 21 Canzoniere Grecanico Salentino e ospiti / Produzione Talos musica

Ingresso gratuito
Ingresso concerti Piazzetta Le Monache (6 euro – abbonamento 20 euro)
In caso di pioggia i concerti in programma in Piazzetta Le Monache e Sagrato Cattedrale si svolgeranno al PalaColombo di Viale Cristoforo Colombo.

Info. 0832303707


11ª edizione “CARL ORFF MUSIC FESTIVAL”

In il

Il violinista Robert Kowalski, la violoncellista Jelena Ocic, la pianista Olga Zado, il Direttore d’orchestra Boian Videnoff, sono solo alcuni degli ospiti internazionali che comporranno il prestigioso cast della XIª edizione del “Carl Orff Music Festival”.

Il festival, organizzato dall’Associazione Artistico Musicale Carl Orff, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Putignano e con il patrocinio del Club Imprese per la Cultura Confindustria Bari-BAT si terrà a Putignano (BA) dal 26 agosto al 2 settembre.

Diretto e curato dall’americano Michael Flaksman e dall’italiano Vito Amatulli, il “Carl Orff Music Festival”conferma anche per quest’anno la caratteristica che lo ha reso uno dei festival internazionali di musica classica da camera più importanti d’Italia: le grandi firme della musica classica mondiale al lavoro insieme, spesso per la prima volta, su programmi originali in esclusiva per il festival, con numerose prime esecuzioni.

Nel corso del festival anche dibattiti, incontri e un premio per i giovani talenti musicali pugliesi.


4° SPARKS Festival alla Grotta del Trullo di Putignano

In il

SPARKS Festival 2017 ● Quarta edizione

Sparks è un festival in cui convergono le più ricercate espressioni artistiche della nostra modernità. La musica, la cartapesta, le arti visive, le arti grafiche, arti circensi e quelle culinarie si intrecciano nella meravigliosa cornice della Grotta del Trullo e del suo parco immerso nella natura. Un viaggio lungo due giorni di risposta ai più svariati stimoli culturali che il mondo contemporaneo ci propone giorno dopo giorno.

● LINE UP ●
M+A
Aldo, The Band
Carl Brave x Franco126
Populous live
Giorgio Tuma Official
Tersø
halfalib
Concerto
Gianni Pinto

● SLOW FOOD ●
l’associazione Slow Food Alberobello curerà l’intera area dedicata al cibo e al concetto del magiar sano, coinvolgendo alcune delle massime eccellenze del territorio:

Cantine Polvanera
Salumificio Santoro
Azienda Agricola Calemone Torre Guaceto
La Farinella
Az. Apistica “La Pecheronza”
Caseificio Parcappello
Pastificio Sbiroli
Oleificio Todisco
Intinifood
Mulino l’Antica Macina

Nello stesso contesto, avrà luogo, nella prima serata di Domenica 27 agosto, in collaborazione con Istituto Eccelsa, un cooking show a tema farinella curato dallo Chef Angelo Sabatelli.

● PERFORMERS ●
LES TRAKEN live
spettacolo di giocoleria
DANCE BALL
performace di ballo in sfere
GIANTS LIGHTER
Trampolieri luminosi

● LABORATORI ●
CARTAPESTA
a cura del maestro cartapestaio Paolo Mastrangelo
GIOCOLERIA e ARTI CIRCENSI
a cura di Marco Campanella
SPELEOLOGIA
a cura del Grotta Del Trullo Putignano
MUSICALE
a cura del Il Ritmificio
RICICLO CREATIVO
a cura della Cooperativa sociale “Volti Rivolti”

● ATTIVITA’ ●
BOSCO INCARTATO
scenografia in cartapesta a cura di Paolo Mastrangelo
FOTOGRAFIA
a cura di Dino Frittoli
VISITA ALLA GROTTA DEL TRULLO
a cura della Grotta Del Trullo Putignano
ZONA RELAX
a cura di Physio Natura
GONFIABILI
a cura di Kaboom
BELLY PAINTING
a cura dell’associazione “Il Melograno – Sede di Putignano”
TEATRINO DELLE MARIONETTE
a cura dell’associazione “Il Melograno – Sede di Putignano”
READING PER BAMBINI
a cura dell’associazione “Il Melograno – Sede di Putignano”

● IN COLLABORAZIONE E IL SOSTEGNO ●
Comune Di Putignano
Assessorato alla Cultura, Turismo, P.I. e Agricoltura – Putignano

● CON IL PATROCINIO ●
Città Metropolitana di Bari

● OFFICIAL PARTNER ●
Cantine Polvanera

● MAIN SPONSOR ●
Nexive Putignano
HUB Gruppo Mangini
Physio Natura

● PARTNER●
Slow Food Alberobello
Istituto Eccelsa
Istituto Pascal – Corsi di formazione
Grotta Del Trullo Putignano

● MEDIA PARTNER●
Traipler
MIXOLOGY
Radio JP
Non ditelo a Mcluhan • solo su Radio JP

● INFO ●
Associazione Culturale SPARKS
info@sparksfestival.it
www.sparksfestival.it


SANNICANDRO ROCK FESTIVAL – Parco Toronto

In il

Il gruppo di Argo, grazie al patrocinio dell’amministrazione comunale e alla regia dell’assessore alle politiche giovanili Novielli Francesco, è lieto di presentare il “Sannicandro Rock Festival”. L’intento è quello di riprendere un evento che ha riscosso molto successo negli anni passati e portare un po’ di Rock nella nostra comunità.
Organizzato in collaborazione con le associazioni Centro d’Incontro Musicale e Stupor Apuliae, abbiamo creato una line-up composta da molti gruppi rock emergenti del territorio ( Violent Scenes – Drumgrooveria – Witty Ticky Ray) e due “big” del panorama musicale barese: U’ Papun e i Tears of Sirens.
In chiusura le sonorità di SIRIO.
(Alle 17:30 sarà possibile partecipare al workshop di batteria a cura di Michele Fracchiolla).
Vi aspettiamo il 25 agosto al parco Toronto!