“ViandARTE” il Festival delle Arti di Strada a Bari vecchia

In il

Dal 27 al 30 dicembre prossimi, a Bari vecchia, l’associazione culturale Vitruvians Performing Arts,vincitrice dell’avviso per l’organizzazione, l’esecuzione e la gestione di un festival delle arti di strada, organizza “ViandARTE – Festival delle arti di strada 2017” con main sponsor Unicredit, banca tesoriera del Comune.

Obiettivo della manifestazione, voluta per il secondo anno dall’assessorato alle Culture e al Turismo, è valorizzare le espressioni artistiche e, allo stesso tempo, animare gli spazi urbani durante le festività natalizie, promuovendo occasioni di qualità in cui gli artisti di strada possano esibirsi e mostrare le potenzialità attrattive dei loro spettacoli in piazze, zone pedonali, e strade della città.

Quattro giornate di festival, 110 momenti di arte di strada, più di 60 artisti coinvolti e 11 location oltre i percorsi delle performance itineranti illustrati sul materiale cartaceo di guida e sul sito web del festival www.festivalviandarte.it. ViandARTE nasce dal concetto di viandante. Viandante è l’artista di strada per definizione. Viandante è anche lo spettatore che cammina per le strade della città. Dall’incontro di questi due percorsi nasce un momento di arte.

Previste performance di tutti i generi, dal teatro alle arti circensi, dalla danza ai numeri col fuoco, dal musical a spettacoli per bambini. Ai più piccoli, in particolare, è dedicata la giornata del 29 dicembre con un ricco programma di attività e con la mascotte del festival Babuf, un unicorno del mondo dei sogni. Il festival propone sei percorsi in cui sono raggruppate le performance per genere: Theatre, Music, Dance, Experience, Circus e Kids.

ViandARTE è un festival aperto. La Vitruvians Performing Arts ha organizzato infatti una “Call for buskers” che permetterà a chi risponderà di prendere parte al festival come artista off. Strada Palazzo di Città sarà infatti costellata dalle performance degli artisti indipendenti, costituendo il settimo percorso del festival. Per completare la proposta e incentivare la partecipazione attiva del pubblico, è stato organizzato un “Contest fotografico” a premi con diverse categorie di pertinenza e il “ViandARTE Passport” che permette di collezionare le performance tramite l’apposizione di timbri su un passaporto per ottenere un simpatico gadget della manifestazione.

“Le arti di strada e circensi – commenta Silvio Maselli – rappresentano, insieme alla danza, le più ancestrali forme di spettacolo. Per questo sono così amate dai bambini e dalle famiglie che si ritroveranno, nei giorni tra Natale e Capodanno, riuniti intorno all’incanto e alla magia di artisti e funamboli, come nel mondo delle fiabe. Perché, a ben vedere, di questo abbiamo bisogno, di vivere insieme la serenità sognante della nostra meravigliosa città”.

Il festival è libero e gratuito.

– 4 giornate di festival
– 29 performance differenti
– 110 momenti di arte di strada
– più di 60 artisti coinvolti in programma

Qui il programma completo degli eventi


GUSTO JAZZ live music e food experience

In il

L’Amministrazione Comunale di Corato presenta la prima edizione di GUSTOJAZZ, che si terrà da sabato 16 a martedì 19 dicembre 2017, una nuova manifestazione nata dalla evoluzione di due importanti attività, “Corato Jazz Festival” e “Metti un weekend a Corato”, dedicate alla musica ed alla gastronomia.
GUSTOJAZZ è promosso dal Comune di Corato in partenariato con l’Associazione Culturale Art Promotion e con l’Agenzia per l’Occupazione e lo Sviluppo dell’area Nord Barese-Ofantina, realizzato con la Direzione Artistica di Alberto La Monica per gli eventi musicali e di Alessandro Buongiorno per gli eventi gastronomici.

“GUSTOJAZZ – dichiara il Sindaco Massimo Mazzilli – vuole rappresentare il più esclusivo appuntamento culturale della città nelle prossime annualità, con l’obiettivo di essere coinvolgente per i residenti, ma anche attrattivo per i turisti. Le attività prevalenti in programma sono la musica jazz in tutte le sue forme, coniugata con l’enogastronomia, il cinema, le arti figurative, la danza. L’obiettivo è invadere la città, scegliendo di volta in volta gli spazi opportuni a ciascun esperimento, passando dai contenitori culturali già presenti, come il Teatro Comunale, a palazzi storici, piazze, strade, locali del centro storico e cantine vinicole. Questa è solo la prima parte del progetto che abbiamo candidato all’Avviso Pubblico emanato dalla Regione Puglia per “Presentare Iniziative Progettuali Riguardanti lo Spettacolo dal Vivo e Le Residenze Artistiche”, che a regime realizzerà tante altre attività dedicate alla musica, all’enogastronomia, alla formazione musicale e gastronomica, alle arti figurative in tutte le sue forme, con il coinvolgimento di diversi attori del territorio.”

PROGRAMMA:

Il programma della prima edizione, che prevede la partecipazione di nomi importantissimi del panorama artistico e jazzistico italiano, inizia sabato 16 dicembre alle ore 19 con la “Guida Emotiva”, un emozionante itinerario a stazioni, animato da attori e musici e accompagnato da una guida turistica, alla scoperta dei principali luoghi culturali della Città.
Partenza dall’INFO-POINT in Piazza Sedile 45, con partecipazione gratuita su prenotazione presso l’INFO-POINT.
Alle ore 21, presso il Teatro Comunale e ad ingresso libero, si terrà il talk show con Pupi Avati condotto dal critico Fabrizio Corallo. Il blasonato regista offrirà al pubblico una brillante conversazione sul suo appassionante passato jazzistico e sulla sua esperienza cinematografica molto spesso legata alla musica (in particolare, Bix – Un’ipotesi leggendaria, il film diretto da Pupi Avati nel 1991 basato sulla biografia del jazzista Bix Beiderbecke). Al termine dell’incontro, concerto di Lino Patruno, che con Pupi Avati scrisse il soggetto e la sceneggiatura di quel film, che riproporrà le splendide musiche jazz che andavano in voga negli anni ’30 e che hanno caratterizzato quel periodo storico.
Lino Patruno & His Blue Four (Lino Patruno: chitarra, banjo – Mauro Carpi: violino – Gianluca Galvani: cornetta – Giancarlo Colangelo: sax basso – Antonella Parnasso: voce).

Domenica 17 dicembre con partenza dal Palazzo di Città alle ore 19.00, concerto itinerante della Jazz Moment’s Streetband (Patty Lomuscio: voce – Mino Lacirignola: tromba – Pino Pichierri: clarinetto – Max Monno: banjo, chitarra – Muzio Petrella: contrabbasso e chitarra basso – Antonio Ninni: batteria). La banda con le sue performance jazz attraverserà le strade del centro storico e terminerà l’esibizione in Piazza Abbazia dove è in programma un evento di grande richiamo per il pubblico: alle ore 20 una serata spettacolo di street food e wine experience attraverso il racconto dei prodotti della nostra terra. Presenteranno i giornalisti Carlo Sacco e Annamaria Natalicchio.

Lunedì 18 dicembre una combinazione eccelsa fra musica e cibo in una location alternativa, la Cantina Sociale Terra Maiorum, che per l’occasione si riveste di nuovo aprendo le sue porte al pubblico coratino. A partire dalle ore 19.00 saranno offerte delle visite guidate nei frantoi in piena attività con la degustazione dell’olio appena molito. Alle ore 21, ad ingresso gratuito, concerto di una delle maggiori esponenti in Italia del genere bossanova, Rosalia De Souza, un’artista di caratura internazionale che ha calcato i palcoscenici delle città più importanti del mondo e che si esibirà con il suo quartetto.
Rosalia De Souza Quartet (Rosalia De Souza: voce – Francesco De Giosa: chitarra – Piero Vincenti: piano – Fabio Accardi: batteria).

Martedì 19 dicembre al Teatro Comunale il momento più atteso ed a lungo inseguito: concerto del più grande trombettista italiano Paolo Fresu che presenta il progetto Jazzy Christmas, una scaletta dedicata alle musiche natalizie piuttosto variegata, che spazia da brani tratti dal più classico songbook americano ad altri che provengono dalla tradizione popolare.
Paolo Fresu Quintet featuring Daniele di Bonaventura (Paolo Fresu: tromba, flicorno e multieffetti – Daniele di Bonaventura: bandoneon – Tino Tracanna: sax tenore e soprano – Roberto Cipelli: pianoforte – Attilio Zanchi: contrabbasso – Ettore Fioravanti: batteria).
Questo è l’unico evento a pagamento (ingresso: 15€ Platea, 12 € Palchi I Ordine, € 10 Palchi II Ordine). I biglietti sono acquistabili presso il botteghino del Teatro Comunale dal mercoledì alla domenica, oppure on line sul sito www.bookingshow.it e presso tutti i punti vendita Bookingshow.
Media Partners:
CoratoLive.it, Lo Stradone, CoratoViva ||Project Partners:Pastificio Granoro, Nicotel Corato, Società Cooperativa Lavorazione Prodotti Agricoli “Terra Maiorum”

Con il Patrocinio di:
Associazione Nazionale Città dell’Olio, Gruppo di Azione Locale “Le Città di Castel del Monte”

Piazza Sedile 45, Teatro Comunale, Palazzo di Città, Piazza Abbazia, Cantina Sociale Terra Maiorum – Corato (Bari)
ingresso libero
Info. 080-8720861


Sonic Scene Music Film Fest 2017

In il

Festival Internazionale Di Cinema Musicale – SONIC SCENE
Concorso Cinematografico + Eventi Extra (Live Soundtrack, Dj Set)
L’associazione culturale Ta.Rock, in collaborazione con il comune di Trani (Assessorato alle Culture), organizza la prima edizione di “Sonic Scene” – Festival internazionale del cinema musicale, che si terrà dal 15 al 17 dicembre presso la biblioteca comunale “Giovanni Bovio”, cuore pulsante della vita culturale cittadina di Trani.
L’evento, ideato da Beppe “Deckard” Massara e dal regista Lucio de Candia, che ne curerà la direzione artistica, si propone di raccontare differenti scene musicali contemporanee o del recente passato e di valorizzare il cinema e la musica come strumenti di conoscenza per lo scambio di esperienze culturali tra diversi contesti geografici internazionali.
Il festival, novità assoluta in Italia in quanto unico nel suo genere, si divide in due sezioni: lungometraggi e medio/corti; i film – opere indipendenti provenienti da tutto il mondo – saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Durante il festival oltre alle proiezioni vi saranno performance live di colonne sonore reinterpretate e Dj Set (opening party presso il Bubbles, closing party presso Il Caffè Degli Artisti).
La premiazione si terrà domenica 17 dicembre al termine delle proiezioni.
Visitate il nostro sito ufficiale, grazie!

Venerdì 15 dicembre
@ Biblioteca G. Bovio Sala Ronchi
(PIAZZETTA SAN FRANCESCO 1, TRANI)
ore 17.00 proiezioni di 4 medio/corti
ore 20.00 1° lungometraggio
ore 22.00 2° lungometraggio
ore 23.15 EVENTO EXTRA
Live Soundtrack by Juno-22
sonorizzazione dal vivo del film muto
“By The Sun’s Rays” C. Giblyn 1914 USA

Opening Party @ BUBBLES
(P.ZZA REPUBBLICA TRANI)
ore 24.00 Dj Set by Super Disco

Sabato 16 dicembre
@ Biblioteca G. Bovio Sala Ronchi
(PIAZZETTA SAN FRANCESCO 1, TRANI)
ore 18.00 proiezioni di 4 medio/corti​
ore 20.00 1° lungometraggio
ore 21.30 2° lungometraggio
ore 23.30 EVENTO EXTRA
Live Soundtrack by Tears Of Sirens
sonorizzazione dal vivo del film muto
“Das Cabinet des Dr. Caligari” R. Wiene 1920 (PL)

Evento Extra @ BUBBLES
(P.ZZA REPUBBLICA TRANI)
ore 17.00 Kallax Radio Show by Puzzle Radio

Domenica 17 dicembre
​@ Biblioteca G. Bovio Sala Ronchi
(PIAZZETTA SAN FRANCESCO 1, TRANI)
ore 17.00 proiezioni di 4 medio/corti​​
ore 19.00 1° lungometraggio
ore 21.00 2° lungometraggio
ore 22.30 Premiazione

Closing Party @ CAFFE’ DEGLI ARTISTI
(VIA LAGALANTE 36 TRANI)
​ore 23.30 CLOSING PARTY Dj Set

Tickets:
​Proiezioni pomeridiane medio-corti GRATIS
1 Lungometraggio € 2
​2 Lungometraggi € 3
Live Soundtrack GRATIS
ABBONAMENTI € 5 IN PRE-VENDITA A TRANI presso
Biblioteca Comunale Giovanni Bovio, Piazzetta San Francesco, 1 – Trani (BT) – (orari di apertura al pubblico)

SONIC SCENE ringrazia gli SPONSOR
Main Sponsor: PASTIFICIO GRANORO, ARTSMEDIA
Sponsor: Caffè Degli Artisti, Bijouux Aux Pieds, Caffè DiVino, Progetto Udito, La Banchina, Chapeau
Partners: Bubble, Hastarci, Moustache Style, Turenum Proloco, Xiao Yan, Cinema Impero
Accommodations: My Room In Trani, Albergo Lucy
Media Partners: Puzzle Radio, In Your Eyes Zine, Audiocoop


SILENCE Festival Internazionale di Musica Acusmatica

In il

SILENCE 2017 BARI 15-16-17 dicembre
Festival Internazionale di Musica Acusmatica e Sperimentale
International Festival of acousmatic and experimental music

PROGRAMMA:

ANTEPRIMA AUDIO VIDEO
Venerdi 15 dicembre ore 20.30
Cinema muto + musica acusmatica, Dziga Vertov-Pierre Henry
presso l’Accademia del Cinema Ragazzi, Piazzetta Eleonora 1 (Quartiere S.Pio)

FESTIVAL SILENCE
Sabato 16 dicembre ore 21.30
concerti acusmatici presso la Cittadella Mediterranea della Scienza, Viale Biagio Accolti Gil 2 (Zona Industriale)

Domenica 17 dicembre ore 20.30
concerti acusmatici presso la Cittadella Mediterranea della Scienza, Viale Biagio Accolti Gil 2 (Zona Industriale)

Ingresso libero

Promosso da M.Ar.E. (Associazione Musica & Arti Elettroniche)
in collaborazione con la Cittadella Mediterranea della Scienza, l’Accademia del Cinema ragazzi, New Sound, Bari Hi End, Effetto Terra

direzione Franco Degrassi
interpreti acusmatici Paul Ramage, Danilo Girardi e gli studenti di Musica Elettronica del Conservatorio di Lecce

Web: www.festivalsilence.it
Facebook: AcusmaticaSilence
info: acusmatica@alice.it
cell 338 59 38 865
SILENCE 2017 Bari (South Italy) december 15-16-17
International Festival of acousmatic and experimental music
Organised by association M.Ar.E. (Music and Electronics arts)
in collaboration with Cittadella Mediterranea della Scienza, Accademia del Cinema ragazzi, New Sound, Bari Hi End, Effetto Terra


Valle d’Itria Corto Festival

In il

Quattro giorni di proiezioni, workshop, laboratori, conferenze, con un obiettivo primario, quello di coniugare arte, cultura e paesaggio nella splendida location della Valle d’Itria, valorizzando una delle espressioni filmiche ormai pienamente rappresentativa della dimensione cinematografica: il cortometraggio.

Questa la mission della prima edizione del “Valle d’Itria Corto Festival”, evento, in programma dall’8 all’11 dicembre 2017 a Martina Franca, Locorotondo e Cisternino, promosso dall’ associazione “Teatri e Culture“, in collaborazione con l’associazione “InT.e.s.a“, il patrocinio dei Comuni di Martina Franca, Locorotondo, Cisternino e il prezioso supporto di partner di prestigio: la Fondazione “Paolo Grassi”, insieme alle associazioni “Presidi del Libro“, “Riflessi d’Arte“, “Quid – Ingrediente donna“, “Okiro comunicazione“.

Un’idea accarezzata da tempo ed oggi divenuta realtà grazie all’incontro di un gruppo di appassionati, professionisti del settore e addetti ai lavori, ma soprattutto di amici che hanno subito condiviso e fatto proprio il progetto: il regista Carlo Dilonardo e il giornalista Eugenio Caliandro (che firmano entrambi la direzione artistica), insieme ai componenti dello staff organizzativo: Annalisa Palmisano, Maurizio Di Pierro, Fabio Filomena (webmaster del nostro sito ufficiale valleditriacortofestival.it), e di uno staff tecnico ed artistico che oggi può avvalersi anche dei contributi di Rosa Elenia Stravato e Piero Angelini, autore della locandina ufficiale del festival.

Di alto livello culturale e artistico i corti giunti (sia dall’Italia che dall’estero) per questa prima edizione del Valle d’Itria Corto Festival. Difficile davvero si è rivelato quindi il compito, affidato ad una commissione esaminatrice, di selezionare le otto opere finaliste. Sei quelle scelte per la categoria “open” (tema libero): “Ieri e domani“, del foggiano Lorenzo Sepalone; “Mille lire“, del materano Vito Cea; “Polis Nea“, del barese Pierluigi Ferrandini; “Rabie Chetwy” (Primavera invernale), dell’egiziano Mohamed Kamel; “Marenostrum“, dell’iraniana Maryam Rahimi e “Vacanze separate” di Gabriele Bròcani (Latina); due i corti selezionati in rappresentanza della categoria “Nuovi percorsi”, dedicata alle opere prime: “Silent“, della romana Virginia Bellizzi e “Pelle“, di Domenico Davide Angiuli e Tommaso De Rai.

Tutti i corti finalisti saranno proiettati sia nella serata di sabato 9, alle 18, in contemporanea nelle tre location del Festival: Martina Franca (Auditorium Fondazione “Paolo Grassi”), Cisternino (Biblioteca Comunale) e Locorotondo (Villa Mitolo), sia nel corso della serata finale del festival, in programma l’11 dicembre nella cornice del Cinema Teatro “Paolo Grassi” di Cisternino.

Durante la serata, una giuria tecnica, composta da professionisti del settore (tra questi: Gianluca Fumarola, giornalista, componente della Commissione David di Donatello; Giorgia Lepore, scrittrice; il Maestro Antonio Palazzo, direttore d’orchestra, Cesare Orlando, direttore della fotografia, Giovanni Dilonardo, attore) e presieduta dal regista Pippo Mezzapesa (“Il paese delle spose infelici“, “Il bene mio”), affiancata da sei rappresentanti degli organi patrocinatori e istituzionali, visionerà i corti, proiettati alla presenza del pubblico in sala, e assegnerà i premi per ogni categoria: miglior corto, miglior regia, miglior soggetto, miglior sceneggiatura, miglior fotografia, miglior interpretazione, miglior colonna sonora originale. Tra i premi assegnati anche quello della giuria popolare.

“Finalità principale del festival – sottolineano i direttori artistici Carlo Dilonardo ed Eugenio Caliandro – è quella di promuovere e valorizzare in un territorio straordinario e ricchissimo anche sotto l’aspetto artistico e culturale qual è quello della Valle d’Itria, la realtà del corto, che offre, in particolar modo ai giovani registi emergenti, la possibilità preziosa di esprimere idee, potenzialità tecniche e artistiche con budget minimi, ma con un  livello qualitativo spesso capace di eguagliare (talvolta di superare) quello delle maggiori produzioni cinematografiche.

Ma non solo. Nei suoi quattro giorni di programmazione, il Valle d’Itria Corto festival vuole proporsi come teatro di incontri e scambi tra culture; palcoscenico sul quale dar vita ad uno stimolante confronto tra diverse identità artistiche. Troveranno spazio all’interno di esso, infatti, non solo cinema, ma anche letteratura, fotografia, teatro, musica, attraverso l’organizzazione di incontri, workshop e una serie di manifestazioni collaterali, alcune delle quali dedicate a bambini e adolescenti. Un grande ringraziamento va agli Assessori alla Cultura e al Turismo del Comune di Martina Franca, Antonio Scialpi e Stefano Coletta; alle Assessore alla Cultura dei Comuni di Locorotondo e Cisternino, Ermelinda Prete e Francesca Tozzi, a tutti i partner, alle associazioni coinvolte nel progetto e a tutti coloro che con il loro impegno e la loro sensibilità ci hanno consentito di realizzare questa prima edizione del Vicf, con l’obiettivo – è il nostro auspicio – di farlo diventare un appuntamento annuale nella programmazione culturale del territorio“.

IL PROGRAMMA:

 

Venerdì 8 dicembre 2017

Ore 18.00/Fondazione Paolo Grassi, Martina Fr.

Cerimonia d’ Apertura

VALLE D’ITRIA CORTO FESTIVAL

Ospite: Prof. Alberto Mario Banti

Docente Ordinario di Storia Contemporanea Università di Pisa

presenta

“Wonderland. La cultura di massa da Walt Disney ai Pink Floyd” (Laterza, 2017)

Presentazione del libro e visione del lavoro multimediale

Ingresso Libero fino ad esaurimento posti disponibili

 

Sabato 9 dicembre 2017

Ore 11.00/Fondazione Paolo Grassi, Martina Fr.

Laboratorio/Workshop

Soggetto e Sceneggiatura: due facce di una stessa pellicola

A cura di Gianluca Fumarola, regista

Ingresso a pagamento*, su prenotazione

 

Ore 11.00/Villa Mitolo, Locorotondo

Laboratorio/Workshop

Sfatiamo un mito: “le sceneggiature” non sono i   dialoghi di un film!

Condotto da Alessia Lepore, sceneggiatrice

Ingresso a pagamento*, su prenotazione

 

Ore 11.00/Biblioteca Comunale, Cisternino

Laboratorio/Workshop

Valorizzare un’azienda in un minuto. Promuovere un brand con le nuove tecnologie

Condotto da Cesare Orlando, video-maker

Ingresso a pagamento*, su prenotazione

 

Ore 16.00/Villa Mitolo, Locorotondo

Laboratorio/Workshop

Teatro e Cinema: due recitazioni a confronto

A cura di Carlo Dilonardo, regista

Ingresso a pagamento*, su prenotazione

 

Ore 18.00

Proiezione Corti in concorso nelle tre città

Martina Franca, Fondazione Paolo Grassi

Cisternino, Jan-net

Locorotondo, Villa Mitolo

Ingresso Gratuito fino ad esaurimento posti disponibili

 

Domenica 10 dicembre 2017 

Retrospettiva “antonio de curtis”

A 50 anni dalla scomparsa

 

Ore 10.30/Fondazione Paolo Grassi, Martina Fr.

Proiezione Didattica

Miseria e Nobiltà

A cura di Rosa Elenia Stravato

Ingresso Gratuito fino ad esaurimento posti disponibili

 

Ore 10.30/G.Lan, Locorotondo

Proiezione Didattica

Totò, Peppino e…la Malafemmina

A cura di Carlo Dilonardo

Ingresso Gratuito fino ad esaurimento posti disponibili

 

Ore 10.30/Biblioteca Comunale, Cisternino

Proiezione Didattica

La banda degli onesti

A cura di Eugenio Caliandro

Ingresso Gratuito fino ad esaurimento posti disponibili

 

Ore 10.00/La Bacchetta Magica, Martina Franca

Laboratorio/Workshop per Bambine/i

Giochiamo al…cinema!

A cura de La Bacchetta Magica

Età: dai 5 anni in su

Ingresso a pagamento*, su prenotazione

 

Ore 17.00/Jan-net, Cisternino

Laboratorio/Workshop per Bambine/i

Scrittura cinematografica per immagini

A cura di Rosa Elenia Stravato

Età: dai 5 anni in su

Ingresso a pagamento*, su prenotazione

 

Ore 17.00/Villa Mitolo, Locorotondo

Laboratorio/Workshop per Adolescenti

Musichiamo un film!

A cura di Angelo Palmisano e Carlo Putignano

Età: dai 13 anni in su

Ingresso a pagamento*, su prenotazione

 

*Gli appuntamenti a pagamento prevedono un contributo di 3,00 Euro

A conclusione dei laboratori verranno rilasciati Attestati di Frequenza
Per ulteriori dettagli e prenotazioni eventi: 347.2537234

 

Lunedì 11 Dicembre 2017

Ore 20.00/Teatro Paolo Grassi, Cisternino

SERATA FINALE VALLE D’ITRIA CORTO FESTIVAL

Cerimonia di premiazione

Presidente di Giuria: Pippo Mezzapesa, regista

Ingresso Gratuito con prenotazione consigliata fino ad esaurimento posti disponibili


Puglia Sex 2017 – Festival dell’Eros

In il

Anche la Regione Puglia ( grazie allo staff del Reina Lap Dance di Molfetta ) avrà il proprio top evento legato al variegato mondo dell’adult entertainment italiano. Puglia Sex 2017 ( che è stata già ribattezzata dal popolo di facebook come il luna park del sesso ) si celebrerà a partire da Venerdì 8 dicembre alle ore 23.00 passando per sabato 9 dicembre ( start sempre dalle ore 23.00 ) per approdare alle prime luci dell’alba di domenica 10 dicembre p.v. Quattro special guest dal nome altisonante nel panorama pornografico nazionale ed internazionale come Marika Vitale, Laura Fiorentino, nonché le sexy star Elah Campbell unitamente alla pugliese d’adozione Alexa Elena Panait, inoltre per l’occasione ci sarà la gradita sorpresa legata alla presenza della coppia di coniugi di Trani ( legata all’Asso Sex di Roma che è patner dell’evento ) che sta facendo parlare l’Italia scambista e osè . In questo vero e proprio drive in della trasgressione e del divertimento più sfrenato saranno celebrati dei live show a tema : il tetton club, lesbo show, le table dance con tutte le dive presenti al festival ,il fetish club e le novità del Lettone di Putin e del bunga bunga. A differenza di tutte le altre fiere erotiche che si celebrano in Italia, la due giorni molfettese si distinguerà in quanto sarà dedicato uno spazio al pubblico femminile : infatti verrà allestita una sorta di “ città delle donne ” dove il gentil sesso potrà incontrare il mondo dell’hard ed eventualmente chiedere come entrarne a far parte. Le interessate potranno proporre la propria candidatura all’attenzione del manager Mimmo Pavese ( direttore artistico di Puglia Sex 2017 ) il quale successivamente dopo un breve colloquio provvederà a convocare le prescelte per uno shooting con la Pink’o ( casa di produzione italiana di film a tre X più famosa al mondo la Pink’o di cui si rammenta sono state testimonial la Venere polacca Amandha Fox, Edelweiss, Brigitta Bulgari e ultima in ordine di tempo Malena ) . L’incolumità dei visitatori, nonchè il regolare svolgimento di “ Puglia Sex 2017 ” sarà garantito dallo staff del Reina di Molfetta che da più di un decennio è sempre stato ritenuto fra i più efficienti d’Italia . Per tutte le info telefonare al 3493232356 oppure allo 0809675534.
Ufficio stampa Puglia Sex 2017

7 e 8 dicembre dalle ore 23:00 fino all’alba – Reina Lap Dance via Enrico Fermi 7/13, 70056 Molfetta (Bari)


BALAFON FILM FESTIVAL: Arte e cultura africana e della diaspora nera

In il

ARTE E CULTURA AFRICANA E DELLA DIASPORA NERA

LUNEDÌ 4 DICEMBRE 2017

ore 18.30 / Cortometraggio fuori concorso UNE PLACE POUR MOI /A PLACE FOR MYSELF di Marie Clémentine Dusabejambo (Ruanda 2016)
ore 19.00 / Lungometraggio fuori concorso 18 IUS SOLI di Fred Kudjo Kuwornu (Italia 2011)
ore 20.30 / Cortometraggio in concorso AILLEURS di Othman Naciri (Marocco 2016)
ore 21.00 / Lungometraggio in concorso MA RÉVOLUTION di Ramzi Ben Sliman (Francia/Tunisia 2016)

MARTEDÌ 5 DICEMBRE 2017

ore 18.30 / Cortometraggio fuori concorso AYA GOES TO THE BEACH di Maryam Touzani (Marocco 2015)
ore 19.00 / Lungometraggio fuori concorso ITHEMBA di Elinor Burkett (Zimbabwe 2010)
ore 20.30 / Cortometraggio in concorso THE MOCKED ONE di Lemohang Jeremiah Mosese (Lesotho 2015)
ore 21.00 / Lungometraggio in concorso WALLAY di Berni Goldblat (Francia/Burkina Faso, 2017)

MERCOLEDÌ 6 DICEMBRE 2017

ore 18.30 / Cortometraggio fuori concorso IT’S MY ROAD di Nantenaina Fifaliana (Madagscar 2015)
ore 19.00 / Lungometraggio fuori concorso BATAD di Benji Garcia (Filippine 2006)
ore 20.30 / Cortometraggio in concorso NYERKUK di Mohamed Kordofani (Sudan 2016)
ore 21.00 / Lungometraggio in concorso WITH YOU WITHOUT YOU / OBA NATHUWA OBA EKKA di Prasanna Vithanage (Sri Lanka 2013)

Ingresso valido per tutta la programmazione del giorno € 5,00 / Abbonamento € 10,00

4 – 5 e 6 dicembre 2017 Cinema Esedra Largo Mons. Curi, 17 – 70121 Bari

Organizzazione:
Comunità di corte Altini • Via Dei Gesuiti, 20 • 70122 Bari
Segreteria organizzativa:
Centro Interculturale Abusuan • Via Vitantonio di Cagno, 1 • 70122 Bari
Tel. +39 080 5283361 • balafonfestival@libero.it


A Bari presso la chiesa russa di San Nicola il Grande Festival del cinema russo d’animazione

In il

FESTIVAL DEL CINEMA RUSSO D’ANIMAZIONE IN ITALIA
Selezione del Grande Festival dell’animazione (Mosca)

► Bari 2 – 3 dicembre 2017
(Chiesa Russa di San Nicola – Corso Benedetto Croce, 130)

Organizzatori: Grande Festival dell’animazione (Mosca), Rossotrudnichestvo Centro russo di scienza e cultura, Centro di cultura russa in Puglia (Bari), Associazione Italia Russia (Milano)

► Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili
Film in lingua russa con sottotitoli in italiano
www.multfest.ru

Il «Grande festival dell’Animazione» è la più importante rassegna internazionale che in Russia viene dedicata al cinema d’animazione. Si svolge a Mosca a cadenza annuale, durante le vacanze scolastiche autunnali e nei mesi successivi viene replicata in diverse città russe ed europee. In undici anni al Festival sono stati presentati più di 3000 cartoni animati provenienti da tutto il mondo. Molti dei registi stranieri che partecipano al Festival di Mosca sono tra coloro premiati all’Oscar, a Cannes e a Berlino; la loro presenza a Mosca è per tutti un’occasione per presentare i loro lavori e la cultura del cinema d’animazione dei propri Paesi. Il Grande Festival dell’Animazione prevede oltre alle proiezioni anche un programma educativo dedicato ai ragazzi che si svolge negli stessi giorni del Festival con un ricco calendario di appuntamenti, mostre, incontri con gli autori e master-class tenuti da celebri registi. Nel 2010 al programma del Festival si è aggiunto il nuovo progetto La Fabbrica dei cartoni animati un laboratorio creativo per bambini.

Il Grande festival dell’Animazione sarà replicato in Italia per il quarto anno, a Bari e a Milano.
Il pubblico avrà il privilegio di poter vedere una bellissima selezione di cartoni animati russi per bambini e adulti. Inoltre, a Bari per la seconda volta consecutiva, verrà presentato il programma educativo La Fabbrica dei cartoni animati, un master-class del giovane artista russo Vasiliy Chirkov con gli studenti del Centro didattico per lo studio di lingua russa e bilinguismo Radost’. La Fabbrica dei cartoni animati è un interessante laboratorio creativo dove i bambini potranno non solo capire come vengono creati i cartoni animati, ma anche partecipare alla loro realizzazione.

PROGRAMMA

► 2 | 3 dicembre 2017 BARI, Chiesa Russa di San Nicola (Centro di cultura russa in Puglia), Corso Benedetto Croce, 132

► 2 dicembre (sabato)
16:00 – 20:00 Centro di cultura russa in Puglia — La Fabbrica dei cartoni animati – laboratorio creativo con Vasiliy Chirkov

► 3 dicembre (domenica)
11:00 – 16:00 Centro di cultura russa in Puglia — La Fabbrica dei cartoni animati – laboratorio creativo con Vasiliy Chirkov
18:00 Chiesa Russa di San Nicola – I migliori film d’animazione russa per bambini
19:30 Chiesa Russa di San Nicola – I migliori film d’animazione russa per adulti

I CURATORI

Il programma del festival è a cura di Dina Goder e Maria Tereshenko

Dina Goder ha terminato la Facoltà di Scienze del Teatro al GITIS di Mosca con la specializzazione in Management e critica del teatro; è critico teatrale e redattore della rivista Teatr, Itogi, Vremja Novostej, Moskovskie Novosti. Dal 2002 è direttore e docente presso la Scuola di Giornalismo. Dal 2007 è direttore del programma del Grande festival dell’Animazione.

Maria Tereshenko si è laureata in Filologia all’Università MGU. E’ stata ideatrice e organizzatrice di alcuni festival moscoviti dedicati all’animazione, fra cui Animazione e nomination all’Oscar nel 2007 e Festival dell’animazione olandese nello stesso anno. E’ anche autrice di molti articoli sull’argomento apparsi in importanti riviste come Gazeta, Kommersant, Moskovskie Novosti. È condirettore del programma del Grande festival dell’Animazione.

Vasiliy Chirkov è un artista, regista, fumettista e docente di animazione. Nato nel 1988 a Mosca, ha studiato all’Università MGU. Nel 2008 ha iniziato a fare animazione, insegnare ai bambini e condurre corsi. Nel 2015 ha aperto la scuola di formazione professionale di animazione “Corsi per artisti-cartonisti”.

Info e contatti

BARI
Centro di cultura russa in Puglia
+39 347 6926463
culturarussainpuglia@gmail.com
www.bargrad-arsi.it MILANO
Associazione Italia Russia
+39 02 8056122
info@associazioneitaliarussia.it
www.associazioneitaliarussia.it


BI-Talk festival 2017 nel centro antico di Bitonto – il programma completo

In il

“Bi-Talk” avvicina l’artista alla gente per raccontare sé stesso, le sue debolezze, le sue umanità, le sue nevrosi creative.

La cultura si spoglia della sua veste elitaria e aristocratica per scendere tra la folla, nelle strade laddove ogni forma d’arte ha preso vita.

Bi-Talk ha chiara la sua mission: diffondere la bellezza dell’arte, che resta oggi l’unico veicolo per tenere unite le persone.

La FOLLIA sarà il fil rouge che caratterizzerà ogni dibattito, scambio e performance di questa prima edizione. Ne parleremo con artisti, registi, giornalisti e docenti appassionati del settore nelle piazze e tra le strade del suggestivo centro storico di Bitonto nelle giornate del 10 – 11 – 12 Novembre 2017.

Bi-Talk, una nuova idea di festival “diffuso” in una città in grande fermento culturale.

Tutti i giorni PILLOLE DI FOLLIA
presso
Sedile di Sant’Anna
Chiesa di Santa Caterina di Alessandria
Palazzo Sylos Sersale
<<Follemente>>
mostra fotografica sull’ex manicomio criminale di Volterra
a cura di Carmen Lilia Stolfi
Presso Officine Culturali
Orari di apertura 18:00 – 23:00
PROGRAMMA:
Venerdì 10 Novembre
– TEATRO TOMMASO TRAETTA – ore 19:30
La Follia del Caporalato
Proiezione del cortometraggio “LA GIORNATA” di Pippo Mezzapesa
intervengono
Michele Abbaticchio – Sindaco di Bitonto
Mario Dabbicco – coordinatore regionale “Libera”
Giuliano Foschini – giornalista de La Repubblica
Pino Gesmundo – segretario regionale CGIL
Pippo Mezzzapesa – regista del film
modera Enzo Magistà
– CHIESA DI SAN GAETANO – ore 20:30
Riapertura della chiesa di San Gaetano dopo i lavori di restauro
saluterà
dott.ssa Eugenia Vantaggiato – Segretariato regionale MIBACT
Da Van Gogh a El Greco – La follia nella pittura
conversano Mons. Francesco Cacucci – arcivescovo di Bari-Bitonto e Michele Mirabella
a seguire concerto dell’ Orchestra Metropolitana di Bari
TEATRO TRAETTA – ore 22:00
Sabato 11 Novembre
– TORRIONE ANGIOINO – ore 19:00
Veganesimo follia alimentare?
Presentazione del libro “Meglio un giorno da vegana” con Claudia Zanella – autrice del libro e la partecipazione straordinaria di Alessandro Greco
– GALLERIA NAZIONALE DEVANNA – ore 19:00
Quando la follia ispira:
I Grandi della Musica Classica
conversazione tra Francesco Palumbo direzione generale turismo MIBACT
e il M° Vito Clemente
– LARGO TEATRO – ore 20:00
– TEATRO TRAETTA – ore 21:00
con Giancarlo Giannini
Spettacolo stagione teatrale 2017/2018 info prenotazioni e acquisto presso botteghino teatro dal martedì al venerdì dalle 18:00 alle 20:00 tel. 080.3742636
– CHIESA DI SAN GIORGIO – ore 21:00
– CATTEDRALE – ore 23:00
E quindi usciamo a riveder le stelle
Domenica 12 Novembre
– RISTORANTE CAVEAU – ore 10:00
Sapericena… di giorno” a cura diell’associazione filosofica Rivolte Logiche e Caveau con la media partnership di Bitonto Tv e Primo Piano
– SANCTI NICOLAI CONVIVIUM – ore 18:00
Il Mostro di Firenze conduce Marta Perego
intervengono
Prof. Antonio Uricchio – Magnifico Rettore Università di Bari
Dott. Geremia Caprioli – psicologo, psicoterapeuta
Dott. Sergio Caruso – criminologo
Michele Abbaticchio – Sindaco di Bitonto
– LARGO TEATRO – ore 19:00
Anche la follia merita i suoi applausi
Morgan conversa con Cosimo Damiano Damato
– OFFICINE CULTURALI – ore 20:00
Scienza & Follia con Max Temporelli, scienziato
e Arch. Nico Parisi di FabLab centro tecnologico POLIBA
– TORRIONE ANGIOINO – ore 20:30
#NONCIFERMANESSUNO incontro con l’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete
– SANCTI NICOLAI CONVIVIUM – ore 20:30
La Follia dell’Arte
Carmela Vincenti intervistata da Giancarlo Visitilli a seguire proiezione del film “Alda Merini, una donna sul palcoscenico” di Cosimo Damiano Damato
– TEATRO TRAETTA – ore 21:30
Spettacolo stagione teatrale 2017/2018 info prenotazioni e acquisto presso botteghino teatro dal martedì al venerdì dalle 18:00 alle 20:00 tel. 080.3742636
– TORRIONE ANGIOINO – ore 21:30
Cristiano Pasca de Le Iene

GNAM! Festival Europeo del Cibo di Strada arriva a Torre Quetta

In il

Il cibo di strada, ovvero mangiare in modo informale, è diventato un fenomeno ormai di gran moda. Ma attenzione, non cibo qualunque ma locale e preparato secondo la tradizione: dalla bombetta al cartoccio con la frittura, dagli arancini alla granita di limone, dal panzerotto agli arrosticini, dalla pita ai churros, dai tacos ai burriots scegliere il cibo da strada è in realtà un modo per riscoprire le tradizioni culinarie di tutto il mondo senza spendere le cifre astronomiche dei ristoranti pluristellati. Tanti gli italiani che nel corso dell’estate 2015 hanno gustato il cibo preparato presso i tanti chioschetti fissi o nelle manifestazioni di street food sparse per tutta la penisola. Tra quei tanti italiani che hanno partecipato ai varie eventi open di street food, ci sono anche gli oltre 200.000 che hanno voluto assaggiare le prelibatezze preparate dagli espositori provenienti da tante regioni italiane e nazioni europeee, che hanno animato le edizioni di “GNAM!” tenutesi con successo a luglio 2015 in Puglia e Basilicata dove è stato bissato il risultato del 2014. L’alta qualità della manifestazione, raggiunta proprio grazie agli espositori e a un allestimento di alto livello, ha permesso l’ottenimento dei patrocini oltre che dei comuni, province e regioni interessate, anche di Expo 2015 che, come si ricorderà, aveva proprio il cibo e l’alimentazione come filo conduttore. Non sarà certo solo mangiare un boccone «al volo», perché “GNAM!” promette di diventare un percorso a lenta velocità sui sapori migliori che la nostra tradizione mediterranea possa offrire, attraverso numerose isole gastronomiche che proporranno ai visitatori i cibi di strada provenienti da regioni italiane e non solo, cucinati, raccontati e preparati dal vivo.“GNAM!” sarà una grande festa gastronomica dove sarà possibile unire convivialità, piacere, culture vicine e lontane, all’insegna della più antica, autentica e gustosa forma di ristorazione. Incontri, degustazioni, talk food, musica, artisti di strada completeranno l’esperienza rendendola unica e assolutamente originale.
GNAM! Festival Europeo del Cibo di Strada, a Bari dal 26 al 29 ottobre 2017, con le sue golose isole gastronomiche permetterà ai visitatori di gustare i migliori cibi di strada italiani e internazionali, cucinati, raccontati e preparati dal vivo.
INGRESSO GRATUITO

Gli orari:
– Giovedì 26/10 dalle ore 18.00 alle ore 24.00
– Venerdì 27/10 dalle ore 18.00 alle ore 24.00
– Sabato 28/10 dalle ore 11.00 alle ore 24.00
– Domenica 29/10 dalle ore 11.00 alle ore 24.00

Vi aspettiamo!

Torre Quetta
BARI

Per maggiori informazioni:
info@gnamfest.com