GIOVANNI LINDO FERRETTI in concerto a Molfetta – “A cuor Contento” Tour

In il

Eremo Club presenta:

Sabato 7 aprile 2018
Giovanni Lindo Ferretti
? in concerto “A cuor contento”

? TICKET
Fee: 15 € + dp (prevendita) / 18€ (botteghino)
>>>Acquista Biglietti

? LIVE
Ferretti torna a raccontarsi esclusivamente con le canzoni del suo repertorio solista e quelle dei CCCP Fedeli alla linea e Consorzio Suonatori Indipendenti, con una nuova scaletta che comprende anche qualche brano tratto da “Saga, il Canto dei Canti”, ultimo album pubblicato da Sony Music. Sul palco con lui, come nei tour precedenti, due fedeli compagni di viaggio: Ezio Bonicelli e Luca A. Rossi, entrambi componenti degli Üstmamò, ad assicurare alle canzoni una nuova – e fedele allo stesso tempo – veste elettrica.

? BRANI IN SCALETTA
Le cose cambiano – Narko$ – Tomorrow – Mi ami? – Oh! Battagliero – Curami – And the radio plays – Pons tremolans – Amandoti – Inch’ Allah Ca va – Madre – Annarella – Radio Kabul – Polvere – Cupe vampe – Del mondo – Guardali negli occhi – Brace – Guerra e pace – Barbaro – Per me lo so – Depressione caspica – Irata – Ombra brada – Emilia paranoica – Spara Jurij

? Eremo Club
S.P. Molfetta-Giovinazzo Km. 779
(Uscita Cola Olidda)

? Info: 3407225770


PASQUETTO FESTIVAL all’Eremo Club

In il

pasquetto festival eremo club molfetta

Il PASQUETTO FESTIVAL inaugura la stagione 2018 dell’EREMO CLUB di Molfetta con una maratona musicale che vedrà alternarsi sul palco alcune delle realtà sonore più interessanti del panorama italiano senza barriere di lingua, di genere, di provenienza. Il Dna dell’Eremo è questo: inclusivo, accogliente, musicalmente variopinto e di grande qualità. La festa delle musiche avrà luogo nel giorno di Pasquetta, lunedì 2 aprile, a partire dalle 16.30 fino a notte fonda (Sp Molfetta-Giovinazzo Km. 779, ticket 10 euro + dp, 13 euro al botteghino; prevendite disponibili nel circuito bookingshow. Info: 340/722.57.70).

Tra i protagonisti del Pasquetto 2018, ecco Bud Spencer Blues Explosion, il formidabile duo formato da Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio in una delle prime uscite live con il nuovo disco di inediti “Vivi Muori Bles Ripeti”, Coma Cose, nuovo fenomeno indie che ha stupito pubblico e critica con una manciata di video e un Ep, la giovane cantautrice CRLN in bilico tra pop, soul ed elettronica, poi spazio alle selezioni del dj e producer fiorentino Biga e ad alcune presenze costanti del dancefloor molfettese come Balera Favela, Elle Vegas, Djones, El Muezzin mentre nel reggae garden ci sarà spazio per le crew baresi South Love Vibration, Smorf Sound e Shanty Crew.

Gli artisti

A quattro anni da “BSB3”, è arrivato il nuovo disco di inediti del duo alt-rock romano Bud Spencer Blues Explosion: “Vivi Muori Blues Ripeti” registrato completamente in analogico e uscito il 23 marzo per La Tempesta Dischi. Il Pasquetto Festival dell’Eremo Club sarà uno dei 12 appuntamenti, l’unico in Puglia per il momento, per apprezzare dal vivo i brani che compongono un album urgente e vitale dal sound potente dedicato alla vita, alla sensualità e al viaggio, incentrato su un linguaggio semplice, ma maturo e diretto. Per i testi, i BSBE hanno voluto coinvolgere alcune delle penne più interessanti del panorama indie rock italiano: Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti e Umberto Maria Giardini (ex Moltheni). Adriano Viterbini, ha collaborato, tra gli altri, con Marina Rei, Bombino, Tre Allegri Ragazzi Morti e Jovanotti mentre Cesare Petulicchio ha suonato le percussioni anche per Motta e la cantautrice Thony. All’Eremo accanto a Viterbini (chitarra e voce) e Petulicchio (batteria) ci saranno Francesco Pazienza (basso) e Tiziano Russo (tastiere).

I Coma Cose sono due ragazzi del Giambellino che si sono fatti notare con pochi singoli e un concept EP, “Inverno Ticinese”, che parla delle serate, delle chiacchiere fino all’alba, della vita di coppia, della malinconia e del fermarsi un secondo a riflettere; sullo sfondo la Milano di Porta Ticinese, via storica della città, dove i due lavoravano come commessi. Battisti incontra la trap, il nuovo cantautorato in rima su basi sintetiche che innesca cortocircuiti culturali tra citazioni e veloci giochi di parole; rime, chiaroscuri, significati e significanti si rincorrono tra le produzioni dei Mamakass e il flow inconfondibile del duo. Fausto Lama (già attivo con il moniker di Edipo per l’etichetta di Dargen D’Amico) e Francesca “California” Mesiano con poche canzoni hanno raccolto centinaia di migliaia di ascolti tra radio e piattaforme digitali, meritandosi prestigiosi passaggi televisivi, come quello su Sky Uno in “E poi C’è Cattelan”. Il loro è uno spettacolo eclettico, una miscela tutta da cantare e ballare sotto il palco grazie anche alla formula MCs + batterista, dove il calore del groove è l’elemento chiave per farsi trasportare nel mood crepuscolare del duo milanese.

CRLN, giovane cantautrice originaria di San Benedetto del Tronto, tra i migliori artisti del 2016 per Mtv New Generation e protagonista dell’ultimo Red Bull Bass Camp, ha pubblicato il proprio esordio “Precipitazioni” per Macro Beats, etichetta discografica di Mecna e Ghemon: alternative pop fresco e innovativo tra sonorità raffinate e atmosfere ricercate ma sempre fedele ad una certa tradizione melodica.

Consolle affollatissima con una serie di dj che si alterneranno per tutta la serata. BIGA, dj, produttore e collezionista con base a Firenze, è un vero e proprio artista di culto tra gli appassionati che si muovono nella scena elettronica italiana. Ammirato da tantissimi colleghi che lo ritengono un’influenza molto importante in termini di gusto e ricerca, nei suoi set eclettici ed istruttivi cerca di andare sempre oltre, costruendo viaggi che trascinano dalle coste del Sudamerica all’Africa, passando per i suoni che affollano gli angoli più remoti e affascinanti di Europa e Asia.

Balera Favela è il progetto da dancefloor di Ckrono, Go Dugong e prp, che si concentra sull’esplorazione delle musiche da ballo contaminate provenienti da tutto il mondo, oltrepassando ogni tipo di barriera geografica e fossato culturale. Dal kuduro al baile funk, passando per salsa, cumbia, palenque, bhangra.

Elle Vegas, dj milanese già resident per qLab e sound designer per Expo Milano e la Design Week, appassionata di beats incalzanti, nelle selezioni miscela generi e gusti differenti fino a creare il perfetto “suono conduttore di emozioni”. Con Protopapa e SocksLove forma Eurocrash, movimento che si propone come piattaforma di connessione europea per musica, arte, cultura e cambiamenti.

Elmuezzin si muove tra arab beats e indian grooves roteanti come la tunica di un derviscio o come le cavigliere del Katakali. Tra i dj preferiti del pubblico friendly dell’Eremo, che sui suoi orizzonti musicali ha visto sorgere numerose albe dalla terrazza vista mare.

Djones e i suoi vinili strizzano l’occhio alla scena indie senza mai perdere di vista i mostri sacri del pop, passando in un lampo da Ornella Vanoni a Britney Spears, senza dimenticare le migliori one hit wonder e i brani rock più amati degli ultimi cinquant’anni.

REGGAE GARDEN animato dalle più vivaci crew a proprio agio con i suoni caldi dalla Giamaica, come South Love Vibration, Smorf Sound e Shanty Crew.

Il Pasquetto è animale di fantasia che rappresenta in modo temerario e divertente un’entità migrante, ricordando che la Pasqua originaria, quella ebraica, festeggia l’Esodo ovvero la migrazione verso una terra di salvezza, e la sua ciclicità. Da qui nasce, Il ritorno del Pasquetto, misterioso pennuto migratore alla costante ricerca della primavera, rappresentazione della rinascita, che ripropone in una chiave non seriosa, come si addice all’Eremo Club, il mito dell’Araba Fenice.

Info – Area food a cura di Frisce e Mange

Lunedì 2 aprile – Festival Pasquetto

Bud Spencer Blues Explosion – Coma Cose –CRLN – Biga – Elle Vegas – Barela Favela – El Muezzin – Djones

Reggae garden: South Love Vibration – Smorf Sound – Shanty Crew

Apertura porte: ore 16.30

Ticket: 10 euro + dp – 13 euro al botteghino

>>>Acquista Biglietti

Info: 340 7225770

Ufficio stampa

Nicola Signorile mob. 329/66.59.847


COEZ in Concerto a Molfetta – “Faccio un casino” Tour

In il

Sabato 25 novembre 2017
Coez in concerto
Faccio un casino Tour
+ dj set a seguire
Apertura porte ore 21.30
Inizio concerto ore 22.30

>>>Acquista Biglietti

“FACCIO UN CASINO” è il nuovo atteso disco di Coez. Prodotto dallo stesso Coez insieme a Niccolò Contessa (ICani LaBand) e Sine One, contiene dodici tracce schiette, intime, capaci di descrivere sentimenti come l’amore, l’amicizia, in maniera diretta ed emozionante. Si tratta del quarto album dell’artista romano, capace di muoversi nei terreni del pop e del rap con grande disinvoltura. Il nuovo disco di Coez rivendica una scelta discografica di completa indipendenza.

Tre i featuring presenti nel disco: Gemello – Truceklan, Gemitaiz, Lucci Brokenspeakers. Lo stile di Coez ha conquistato pubblico e critica, unendone i consensi e decretandolo come uno dei più originali esponenti di un moderno cantautorato che sa evocare un immaginario di grande forza.

Silvano Albanese in arte Coez è a tutti gli effetti tra gli artisti più rappresentativi della scena musicale attuale e nel tempo si è affermato come uno dei più amati e apprezzati del nuovo cantautorato italiano. La sua storia musicale inizia a 19 anni grazie al rap, quando da vita, insieme a due amici, al gruppo “Circolo Vizioso”. Producono il primo mixtape omonimo e, dopo un paio di anni, il primo disco ufficiale, “Terapia”, prodotto da Ford 78 e Sine. Nel 2007, la conoscenza tra Lucci, membro del gruppo Unabombers, Hube e i due restanti componenti del Circolo Vizioso, porta alla formazione della BROKENSPEAKERS CREW. Nel 2013, la svolta “cantautorale”, grazie alla stretta collaborazione con il produttore e musicista Riccardo Sinigallia.

Eremo Club
S.P. Molfetta-Giovinazzo Km. 779
(Uscita Cola Olidda)

Info: 3407225770


BOBO RONDELLI in Concerto a Molfetta – Anime Storte in Tour

In il

Purtroppo a causa di un fastidioso imprevisto il concerto di Bobo Rondelli, previsto per questa sera, è stato rinviato a data da destinarsi, presumibilmente aprile/ maggio 2018.
Sarà possibile chiedere il rimborso della prevendita acquistata sul circuito BookingShow entro e non oltre il 20/11/2017, presso il punto vendita dove è stato acquistato il biglietto o, in caso di acquisto online, mandando un email a info@bookingshow.com

Eremo Club presenta:

Venerdì 10 novembre
Bobo Rondelli in concerto
– Anime Storte Tour –
Apertura porte ore 21.30

Ticket: 5€ + dp (prevendita) e 7€ (botteghino)
>>>Acquista Biglietti

La prevendita BookingShow del #SabatoFriendly con i Selton darà diritto all’ingresso gratuito al concerto di Bobo Rondelli

«Bobo Rondelli si muove come un orso in una cristalleria, riuscendo a bere in tutti i bicchieri e a non romperne neanche uno; non è questione di alti e bassi con la voce, o di numero di palleggi. Rondelli sorride, deprime, mi fa commuovere come mi faceva commuovere solo De André, che scappavo di casa per andare a vederlo in concerto.
Con Bobo Rondelli non c’è bisogno di scappare di casa, sono cresciuto. Ed è cresciuto anche lui.
Mi fa ridere, Bobo, e mi fa rabbia perché riesce a portarmi dal riso al pianto nello stesso verso di una canzone, e allora mi fa sembrare scemo, volubile, influenzabile. Ecco, sì, io sono influenzabile. Lo ammetto, signor giudice, sono influenzato dalla bellezza.
Non penso possa esserci condanna più bella»
Saverio Tommasi su Bobo Rondelli

A due anni di distanza dal celebrato “Come i Carnevali”, seguito dal tributo a Piero Ciampi uscito lo scorso anno, il cantautore livornese Bobo Rondelli torna con il nuovo album in studio dal nome “Anime Storte”.

Per comporre questo disco, Bobo Rondelli si fa ispirare dalla figura delle persone semplici dei giorni nostri, virtualmente ingolfati di amicizie social, ma realmente sempre più soli e alienati.
E’ proprio il singolo “Soli” ad anticipare l’intero lavoro, seguito da un bellissimo video di Tommy Antonini.

La produzione e gli arrangiamenti sono affidati alle sapienti mani di Andrea Appino (The Zen Circus), nel disco anche la partecipazione di Bocephus King e Francesco Pellegrini (The Zen Circus).

Questa la band che lo accompagnerà dal vivo: Fabio Marchiori, Simone Padovani, Stive Lunardi, Valerio Fantozzi e Matteo Pastorelli.

Eremo Club
S.P. Molfetta-Giovinazzo Km. 779
(Uscita Cola Olidda)

Info: 340 7225770


TIME ZONES (XXXI° edizione) – Dal 14 Ottobre al 18 Novembre

In il

Trentuno anni di musiche possibili, trentuno anni di interazioni sonore, apparizioni multimediali, scoperta del sottobosco indipendente. Ma soprattutto trentuno anni di performance dal vivo, che per l’edizione 2016 saranno addirittura 20, tutte meticolosamente selezionate per dare una rappresentazione del suono contemporaneo internazionale. Un’operazione di ricerca che Time Zones porta avanti anche attraverso sezioni tematiche, spaziando dal pianoforte alle rielaborazioni letterarie per arrivare alla scena più indie del pianeta.

La XXXI edizione di Time Zones parte infatti dal 14 ottobre con tre serate della sezione “Off”, durante le quali il Pellicano Pub di Bari ospiterà le melodie malinconiche di Max & Laura Brown, i ritmi contaminati del Mediterraneo di Achref Charui Trio, l’indie-pop di Mondegreen e gli opening act di Simona Armenise e Superfreak.
La sezione centrale del festival inizia poi venerdì 21 ottobre presso Anche Cinema Royal con la performance di Emanuele Arciuli, autore capace di spaziare dal classico al contemporaneo, suonando in ambito internazionale anche in orchestre del calibro della Rotterdam Philharmonic, Filarmonica di San Pietroburgo, e Indianapolis Symphony Orchestra. Sabato 22 ottobre il suono elettronico arriva all’Eremo Club di Molfetta con Romare e Marco Malasomma, il primo intrecciando suono digitale con echi di blues del Delta, lontanissimi spettri ragtime, fantasie soul e vecchi motivi dai Caraibi, il secondo più vicino al field recording, ai suoni concreti, ai feedback e al real time processing. Venerdì 28 ottobre presso Anche Cinema Royal arriva Anchorsong, il progetto di Masaaki Yoshida che crea una folgorante innovazione fra minimalismo, afrobeat e highlife, mentre nella stessa serata l’opening act è affidato a Ichi, il giapponese che porta la nozione di one-man-band a un nuovo limite, combinando strumenti fatti artigianalmente e incrociandoli con steel-drum, palle da ping-pong e tape-loop. Si apre così la sezione Japan Zone, che dal 20 ottobre vedrà anche l’allestimento della mostra sul gekiga, una forma artistica legata al disegno che nello scorso ha modificato radicalmente il mondo del fumetto nipponico. Ponendo al centro il connubio fra tradizione e modernità, innovazione e folklore, l’intento è quello di proporre al pubblico del festival un intreccio fra iconografia e suono, dove il percorso visuale parte dall’Ukiyoe per arrivare al manga classico degli anni ’60 e alle derive contemporanea del fumetto e degli anime made in Japan. Restando in tema, sabato 29 ottobre all’Eremo Club
arrivano i giapponesi Bo Ningen, attivisti illuminati provenienti dall’underground psichedelico dell’estremo oriente, eppure tutti incontratisi a Londra. La loro storia li ha portati
dal Meltdown Festival di Yoko Ono alla Biennale di Venezia, e per la data di Time Zones si alterneranno sul palco col dj-set di Masaaki Yoshida e con la performance di Satoshi Tomiie. Fra i massimi esponenti della club culture, Tomiie ha portato la sua idea di house music su scala planetaria, collaborando con artisti come Simply Red, David Bowie, U2, Mariah Carey.

Martedì 1 novembre Anche Cinema Royal accoglie uno spettacolo unico, in cui i miti Matmos di San Francisco presentano ‘Perfect Lives’ di Robert Ashley. Al loro fianco un quartetto formato da Fabio Cafaro (violino), Mattia Vlad Morleo (flauto), Pasquale Lepore (viola) e Nicola Fiorino (violoncello), per un live in cui gli sperimentatori (già al fianco di Bjork e altri pesi massimo della musica contemporanea) usano l’elettronica di ricerca per reinterpretare il lavoro multimediale approntato dal compianto Robert Ashley. Venerdì 4 novembre ad Anche Cinema Royal altro eccezionale evento con il concerto di Teho Teardo & Blixa Bargeld, che presentano ‘Nerissimo’ tre anni dopo il celebrato debutto con ‘Still Smiling’. Canzoni nuove, cantate in tedesco, inglese e italiano, ‘Nerissimo’ è un live dai tratti dark, interpretato come musica racchiude una moltitudine di possibilità. Nella stessa serata anche l’opening act di Sergio Altamura, l’artista che dal vivo suona la 6 e la 12 corde utilizzando una serie infinita di cose anche di uso quotidiano (archetto, ventole, bulloni, radio), nonché live electronics, loop e voce processata.

Sabato 5 novembre ad Anche Cinema Royal arriva poi Murcof, l’artista messicano che recepisce gli influssi del minimalismo, della classica contemporanea europea e della kosmische musik tedesca e perviene a un suono monumentale, monolitico e visionario, ormai immediatamente riconoscibile come il suo proprio suono. A Time Zones presenta ‘Etna: A Portrait’, un “ritratto audiovisivo” del vulcano attivo più grande d’Europa, progetto realizzato campionando suoni e immagini del vulcano rielaborati in una seconda fase a Barcellona. Sempre il 5 novembre un’altra grandissima band sarà protagonista della serata, i Jerusalem In My Heart, la band di Montreal pubblicata dalla label Constellation e capitanata dal libanese Radwan Ghazi Moumneh. Un magnifico progetto musicale intensamente vocale-driven, ma anche uno sforzo evolutivo per forgiare una moderna musica araba sperimentale.

Nei giorni 8 e 9 novembre l’auditorium Vallisa ospita una sezione di due narrazioni sceniche dell’attore Paolo Panaro realizzate assieme Rosario De Gaetano e Pit Campanella. Con Time Zones Literature Panaro collabora con De Gaetano, pianista convertito dalla musica classica al jazz, per “Le città invisibili” di Calvino, mentre creerà un’osmosi tra musica, video e letteratura sulle pagine di Borges assieme a Campanella.

La sezione Piano Zones parte invece l’11 novembre all’auditorium Vallisa per il concerto di Antoni O’ Breskey, il compositore, pianista e scrittore toscano noto al grande pubblico per il suo originale linguaggio musicale, conosciuto come celtic piano che coniuga musica classica, jazz e world music con la tradizione irlandese. L’opening act è invece affidato a Aisha Devi, i cui mantra vocali e droni sacri segnalano l’immersione spirituale in un cenobio musicale assoluto. Il 12 novembre, sempre in Vallisa, Lubomyr Melnyk presenterà la sua “continuous piano music”, fondata sul principio di mantenere un continuo e ininterrotto flusso di suono. La sua virtuosa tecnica pianistica forma armoniche che si fondono, si scontrano o addirittura creano in rari momenti nuove melodie, plasmando la composizione di là della sua forma originale. Il 13 novembre la Vallisa ospita Craig Leon assieme al quartetto d’archi formato da Fabio Cafaro (violino), Dario Palmisano (violino), Pasquale Lepore (viola) e Nicola Fiorino (violoncello) per il live ‘Nommos’. Quest’ultimo è uno dei suoi album più noti di avant-garde elettronica, pubblicato per la prima volta nel 1981 e caratterizzato da cadenze etniche nord africane, drone e synth circolari. Per l’opening act ci saranno invece i Bumps, un’irriverente fluttuare tra jazz e avanguardia, noise music e scampoli rock, reminiscenze cinematografiche e scatti urbani.
Il 18 novembre ad Anche Cinema Royal, dopo la performance di apertura di Eartheater, musicista e artista newyorchesein cui incrocia voce, synth, chitarra e produzioni elettroniche, ci sarà il live ‘King of Hearts’. Lo show è una collaborazione tra il leggendario Hans-Joachim Roedelius e il pianista/compositore/attore, Christopher Chaplin. Roedelius è uno dei musicisti più prolifici dell’avanguardia tedesca, una figura chiave nella nascita di krautrock, synthesizer pop e musica ambient. Nel 2011 viene invitato a suonare il pianoforte dal vivo per la BBC e nell’occasione conosce le capacità artistiche di Christopher Chaplin. Da lì è partita una collaborazione che ha dato vita a ‘King of Hearts’.

PROGRAMMA
TIME ZONES
XXXI edizione
14 Ottobre – 18 Novembre 2016

Venerdì 21 Ottobre
Anche Cinema Royal
Emanuele Arciuli

***

Sabato 22 Ottobre
Eremo Club
Romare
Marco Malasomma

***

Venerdì 28 Ottobre
Anche Cinema Royal
Anchorsong
Opening act Ichi

***

Sabato 29 Ottobre
Eremo Club
Bo Ningen
Masaaki Yoshida dj-set
Satoshi Tomiie

***

Martedì 1 Novembre
Anche Cinema Royal
Matmos + quartetto d’archi

***

Venerdì 4 Novembre
Anche Cinema Royal
Teho Teardo & Blixa Bargeld Group in Nerissimo
Opening act Sergio Altamura

***

Sabato 5 Novembre
Anche Cinema Royal
Murcof in Etna: A Portrait
Opening act Jerusalem In My Hearth

*********************

TIME ZONES
OFF
14 ottobre @ Pellicano
Ore 21,30 – Max & Laura Brown
Opening act Simona Armenise

15 ottobre @ Pellicano
Ore 21,30 – Achref Charui Trio
Opening act Superfreak

16 ottobre @ Pellicano
Ore 21,30 – Mondegreen

******************

TIME ZONES
LITERATURE
8/11 @ Auditorium Vallisa – CALVINO (le interviste)
con Paolo Panaro e Rosario De Gaetano

9/11 @ Auditorium Vallisa – BORGES (le interviste)
con Paolo Panaro e Pit Campanella

******************

PIANO ZONES
11/11 @ Auditorium Vallisa
Anton O’ Breskey
Opening act Aisha Devi

12/11 @ Auditorium Vallisa
Lubomyr Melnyk

13/11 @ Auditorium Vallisa
Craig Leon + 4tet Archi in Nommos
Opening act The Bumps

18/11 @ Anche Cinema Royal
Roedelius & Christopher Chaplin in King of Hearts
Opening act Eartheater
Bari (Bari)
Varie location, vedi programma
ore 21:30
Info. 338 5957238


IL TEATRO DEGLI ORRORI Tour all’Eremo Club

In il

IL TEATRO DEGLI ORRORI
28 marzo ore 21:00 – Eremo Club – Molfetta (Bari)

Dopo una prima serie di date tra Ottobre e Dicembre 2015, annunciati i nuovi appuntamenti live in programma per il 2016 (tour organizzato da Bpm Concerti):

12 febbraio – Druso – Ranica (Bergamo)
13 febbraio – Off – Modena
20 febbraio – Bronson – Ravenna
26 febbraio – Supersonic Music Club – Foligno (Perugia)
04 marzo – New Age Club – Roncade (Treviso)
05 marzo – Sonar – Colle Val d’Elsa (Siena)
11 marzo – Spazio211 – Torino
23 marzo – Teatro Auditorium Unical – Rende (Cosenza)
24 marzo – I Candelai – Palermo
25 marzo – Retronouveau – Messina
26 marzo – Barbara Disco Lab – Catania
28 marzo – Eremo Club – Molfetta (Bari)
30 marzo – Alcatraz – Milano
02 aprile – Capanno Black Out – Prato
23 aprile – Supernova – Genova
#ITDOtour2016 #ilteatrodegliorrori

“Il teatro degli orrori” (La Tempesta Dischi / Artist First) è un disco composto da dodici tracce che, come pugni, dipingono l’affresco di un’Italia allo sfacelo con disarmante ironia e sarcasmo. Un viaggio nella società italiana affrontato con la rabbia viscerale e lo struggente disincanto che contraddistinguono la band.

L’album si spinge verso un rock più definito ed essenziale ma anche più ricercato, sottolineando il nuovo corso intrapreso dal gruppo, dove spicca l’attenzione poetica ai testi che da sempre contraddistingue la scrittura di Pierpaolo Capovilla.

Un album pensato e scritto per essere suonato live, la dimensione naturale de Il Teatro degli Orrori dove la band si esprime al meglio e sviscera tutta l’energia e la furia dei propri brani.

Il Teatro Degli Orrori – La paura
Link Video: https://youtu.be/OPVElADSI6g

Il Teatro Degli Orrori – Lavorare Stanca
Link Video: https://youtu.be/OSk_GJXMEgo

Il Teatro Degli Orrori – Cazzotti e suppliche
Link Video: https://youtu.be/OvkPLxA8i9E

Questa la tracklist de “Il teatro degli orrori”: “Disinteressati e indifferenti”, “La paura”, “Lavorare stanca”, “Bellissima”, “Il lungo sonno (lettera aperta al Partito Democratico)”, “Una donna”, “Benzodiazepina”, “Genova”, “Cazzotti e suppliche”, “Slint”, “Sentimenti inconfessabili” e “Una giornata al sole”.
#itunes http://bit.ly/iTunesITDO

Il Teatro Degli Orrori sono: Francesco Valente (batteria e percussioni), Giulio Ragno Favero (basso elettrico), Gionata Mirai (chitarra elettrica) e Pierpaolo Capovilla (voce), accompagnati in questo disco da Kole Laca (tastiere elettroniche) e Marcello Batelli (chitarra elettrica), già con loro sul palco dal 2012 (per il tour de “Il mondo nuovo”).

www.ilteatrodegliorrori.com

Booking e Management: BPM Concerti
(Attilio Perissinotti – attilio@bpmconcerti.com)


BRUSCO in Concerto a Molfetta

In il

Sabato 24 Ottobre
Eremo Club – Molfetta BA

Live on stage!

BRUSCO
Direttamente dalla Capitale!

Presente nella scena dai tempi della nascita delle prime “posse” in Italia, Brusco, al secolo Giovanni Miraldi, è uno dei maggiori rappresentanti della musica reggae nel nostro Paese. Già dai tempi dei primi Villa Ada Posse, Brusco ha messo in luce la sua grinta e tecnica al microfono, distinguendosi in brani che oggi sono le colonne della musica caraibica “Made in Italy”. All’attivo con 9 album e numerosi singoli, il “leone di Roma” è diventato noto con il brano “Sotto i raggi del sole”, rifacimento dancehall della hit degli anni ’60 “Abbronzatissima” di Edoardo Vianello, riscuotendo ottimi pareri da parte dei critici nazionali. Ha collaborato con i maggiori produttori e cantanti del panorama reggae-dancehall mondiale, infatti oltre alle sue classiche hit “Roma turn Rasta”, “Sangue”, “L’erba della giovinezza”, ha inciso svariati singoli su riddim giamaicani sperimentando anche il patwa. Alcuni suoi brani sono stati trasmessi dalle radio reggae più importanti del mondo, tra cui l’inglese BBC e la storica Irie FM Giamaicana. Un artista capace di unire la modernità delle metriche e delle melodie dancehall a testi che scandagliano in profondità la realtà italiana, con la solita rabbia ed ironia che lo caratterizzano.

www.brusco.net

OPEN: 22,30

TICKET:
[5 Euro prima delle 00:00 e 8 Euro dopo le 00:00]
L’evento si svolgerà anche in caso di pioggia

www.eremoclub.com
info: 3406156380 – 3898390592 – 3495481754

EREMO CLUB – Molfetta Ba
S.S. Molfetta – Giovinazzo Km. 779 (Uscita Cola Olidda)