COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA con Chiara Francini e Alessandro Federico

In il

coppia aperta quasi spalancata

COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA
con Chiara Francini e Alessandro Federico
TEATRO TEAM – BARI
sab 16 e dom 17 Gennaio 2021

DI DARIO FO E FRANCA RAME

REGIA ALESSANDRO TEDESCHI

“Prima regola: perché la coppia aperta funzioni,deve essere aperta da una parte sola,quella del maschio!…se la coppia aperta è aperta da tutte e due le parti…ci sono le correnti d’aria!” Strepitosi Chiara Francini e Alessandro Federico!! Scritto da Dario Fo’e Franca Rame, “Coppia aperta quasi spalancata!” Rappresenta uno degli spettacoli più popolari rappresentati in Italia. In Germania ha riscosso un tale successo da essere proposta in ben 30 teatri Contemporaneamente.


“COPPIA APERTA, QUASI SPALANCATA” di Dario Fo al Teatro Duse

In il

coppia aperta quasi spalancata teatro duse

COMPAGNIA RESEXTENSA/ARTEMISIA
presentano
COPPIA APERTA, QUASI SPALANCATA
di
Dario Fo, Franca Rame

con
Pino Matera, Maria Passaro
Regia
Ernesto Marletta

Le Compagnie mettono in scena la classica commedia all’italiana, che racconta la tragicomica storia di una coppia di coniugi, figli degli anni 80, eredi di una battaglia femminista sessantottina.
Mostra l’evoluzione e l’involuzione di un matrimonio borghese alla luce delle trasformazioni dei nuclei familiari che caratterizzava quegli anni.
In scena due personaggi, coppia ormai consolidata, in cui Apollonia, la protagonista femminile, incarna l’eroina perfetta di tutte le donne tradite, e racconta con ironia la loro sopravvivenza tra le mura domestiche.
Il palcoscenico è il luogo di schermaglie amorose e di gelosie fra i protagonisti.
L’andamento del testo trasforma il dramma in comicità e porta alla luce la nostra contemporaneità, la precarietà delle relazioni e la facilità con cui i rapporti i autocensurano.
Ironia, scambi di battute ed equivoci rendono la pièce sempre frizzante e coinvolgente; in scena una commedia brillante che, con ironia, lascia il posto a riflessioni sulla vita di coppia.
Lo spettacolo è in scena al Teatro Duse di Bari, in Via Domenico Cotugno n° 21, dal 12 al 15 alle ore 21:00
Per informazioni: 0805046979 – info@duseteatrobari.it


“Tutta casa, letto e chiesa” con Valentina Lodovini al Teatro Palazzo

In il

Valentina Lodovini Tutta casa letto e chiesa

TUTTA CASA, LETTO E CHIESA
di Dario Fo e Franca Rame
adattamento e regia Sandro Mabellini
con Valentina Lodovini

Valentina Lodovini interpreta quattro diverse figure femminili. Tutte sfruttate dall’uomo. La casalinga, che all’interno della famiglia ha tutto, meno la cosa più importante, la considerazione del marito. La donna tuttofare che si divide – in corsa affannosa – tra lavoro, famiglia e gestione della casa. La donna sottomessa al piacere dell’uomo nell’atto sessuale. La donna docile e repressa, che accetta senza nulla proferire, ma con dentro il desiderio di ribellarsi. Quattro monologhi comico-grotteschi sulla condizione femminile, in uno spettacolo che si dipana fra un’ironia sapiente e uno slancio alla riflessione e all’impegno sociale.

“Tutta casa, letto e chiesa” è la prima opera scritta a quattro mani da Dario Fo e Franca Rame e recitata da quest’ultima per la prima volta nel 1977 alla Palazzina Liberty di Milano. Lo spettacolo è il contributo che Franca Rame ha voluto dare alle lotte del movimento femminista in anni in cui le donne, sottomesse alla cultura del maschio, si sono battute per la loro liberazione, chiedendo parità sociale e sessuale. A distanza di più di quarant’anni dalla “prima”, sorprende come i temi trattati assumano ancor oggi una sorprendente attualità.

Per info su Abbonamenti 0809753364 – 3661916284

I biglietti per i singoli spettacoli saranno in vendita a partire dal 15 ottobre 2018.


“Non tutti i ladri vengono per nuocere” di Dario Fo al Teatro Di Cagno

In il

Atto unico brillante, ambientato agli inizi degli anni ’60, con tutte le contraddizioni e limitazioni dell’epoca, in cui Fo trae spunto da un ladro penetrato in una casa signorile per spunti comici e per riflessioni di carattere sociale.
In un crescendo di gag paradossali, fra mogli vere, finte mogli, minacce a mano armata, equivoci a go-go, il malcapitato ladruncolo riesce infine a darsela a gambe, inseguito da tutti gli altri personaggi. Si chiude così la commedia, con uno sguardo sulla nostra società, con i suoi vizi, le sue falsità, le sue ipocrisie, che l’autore, con spirito sagace, ha saputo cogliere e rappresentare strappandoci un ultimo e ironico sorriso.

Ingresso euro 12,00

Info 0805027439 – 3487632546


Gianni Ciardo in “Non tutti i ladri vengono per nuocere” al teatro Duse

In il

Gianni Ciardo Non tutti i ladri vengono per nuocere teatro Duse

CODICEARTE presenta:

NON TUTTI I LADRI VENGONO PER NUOCERE

di Dario Fo

con

Gianni Ciardo, Caterina Firinu, Tiziana Gerbino, Vito Latorre, Marilù Quercia, Bruno Verdegiglio

Allora:…Tutti i guai vengono per nuocere, ed è una cosa sicura, la garanzia la danno già tutti gli italiani inclusi i baresi!

Invece, “Non tutti i ladri vengono per nuocere” è una cosa più sicura per far sì che gli italiani vengono protetti dai guai!

Dario Fo, premio Nobel, scrittore, attore, regista vero senza discussione con invece cognizione di vita e Teatro vero!

La Compagnia fedele del Teatro Duse con Gianni Ciardo, Caterina Firinu, Vito Latorre, Marilù Quercia, Tiziana Gerbino, Bruno Verdegiglio, con l’ amore vero per il Teatro italiano ulteriormente si cimenta con un testo datato facendone ancora una volta uno spettacolo comprensibile brillante ma soprattutto dignitoso.

Regia: Gianni Ciardo

Scenografia: Damiano Pastoressa

Info e prenotazioni: 0805046979 – 3713791440


“Furti di Rame” al Teatro del Carro, lo spettacolo dedicato a Franca Rame e Dario Fo

In il

furti di rame teatro del carro

Si terrà sabato 28 aprile alle ore 21 e domenica 29 aprile alle ore 19.30 il sesto appuntamento de “Il fuoco Centrale”, la rassegna teatrale di prosa e lirica della Compagnia de Il Carro dei Comici diretta da Francesco Tammacco, giunta quest’anno alla sua nona edizione.
In scena al Teatro del Carro di Molfetta la Compagnia de Il Carro dei comici con “Furti di Rame” spettacolo dedicato alla compianta attrice Franca Rame e naturalmente per un romantico riflesso al premio nobel della lettaratura Dario Fo.
Atti unici, monologhi esilaranti e pièce teatrali dal sapidissimo gusto, attendono gli spettatori che certo gradiranno le incursioni dei personaggi teatrali che l’attrice milanese ha con passione portato in scena per tanti anni.

Una vera kermesse dedicata al ruolo della donna vista in tutte le sue sfaccettature, da quella più drammatica, Medea, a quella più disinvolta e procace, Eva; a rimarcare l’ attenzione posta in essere dalla Rame nei confronti dei rapporti uomo/donna/società dagli anni 70 fino ai giorni nostri.
Gli spettacoli si terranno a Molfetta nel Teatro del Carro di Molfetta in via M. Giovene 23.

Per info e prenotazioni: 3397758173

Prevendita presso Expert Gadaleta – Corso Umberto 25 a Molfetta.

Email: ilcarrodeicomicimolfetta@gmail.com

Lo spettacolo vedrà la degustazione di birre e vini artigianali gratuite.


“Non tutti i ladri vengono per nuocere” di Dario Fo al Teatro Giù La Maschera

In il

non tutti i ladri carbonara di bari

Atto unico brillante, ambientato agli inizi degli anni ’60, con tutte le contraddizioni e limitazioni dell’epoca, in cui Fo trae spunto da un ladro penetrato in una casa signorile per spunti comici e per riflessioni di carattere sociale.
In un crescendo di gag paradossali, fra mogli vere, finte mogli, minacce a mano armata, equivoci a go-go, il malcapitato ladruncolo riesce infine a darsela a gambe, inseguito da tutti gli altri personaggi. Si chiude così la commedia, con uno sguardo sulla nostra società, con i suoi vizi, le sue falsità, le sue ipocrisie, che l’autore, con spirito sagace, ha saputo cogliere e rappresentare strappandoci un ultimo e ironico sorriso.

Info. 3478981240

Teatro Giù La Maschera via Ospedale Di Venere, 36 (Bari)


“Non tutti i ladri vengono per nuocere” di Dario Fo al Piccolo Teatro

In il

Atto unico brillante, ambientato agli inizi degli anni ’60, con tutte le contraddizioni e limitazioni dell’epoca, in cui Fo trae spunto da un ladro penetrato in una casa signorile per spunti comici e per riflessioni di carattere sociale.
In un crescendo di gag paradossali, fra mogli vere, finte mogli, minacce a mano armata, equivoci a go-go, il malcapitato ladruncolo riesce infine a darsela a gambe, inseguito da tutti gli altri personaggi. Si chiude così la commedia, con uno sguardo sulla nostra società, con i suoi vizi, le sue falsità, le sue ipocrisie, che l’autore, con spirito sagace, ha saputo cogliere e rappresentare strappandoci un ultimo e ironico sorriso.

Info. 3478981240