Maschere a Corte: passeggiata in costume a Conversano

In il

maschere a corte carnevale conversano

L’Associazione Culturale L’Arte della Bellezza è lieta di invitarVi alla Quarta passeggiata in Costume per le vie del Centro Storico di Conversano.
La partecipazione alla passeggiata è gratuita ed è richiesto un abito Storico, costume cosplay o carnevalesco per seguire il corteo.

Ore 16:00 Appuntamento in Piazza Castello per Set Fotografico.
(partecipazione gratuita)

Ore 18:00 pausa thè presso Corte Altavilla al costo di 10 euro (numero limitato di posti, è necessario prenotare versando la quota)

Ore 19:00 Appuntamento in Piazza Castello e passeggiata per le vie del Centro Storico
(partecipazione gratuita)

Ore 21:00 Aperi-Cena in costume presso Corte Altavilla al costo di 20 euro
(numero limitato di posti, è necessario prenotare versando la quota)

Possibilità di cambiarsi e depositare i bagagli presso struttura convenzionata.
Possibilità di noleggio, acquisto o realizzazione su misura costumi e accessori.
Possibilità di pernotto.

Per informazioni e prenotazioni mail: artemodaspettacolo@gmail.com – 3383730334 Federica


MALDESTRO in concerto a Conversano – “Mia madre odia tutti gli uomini” Tour

In il

mandestro mia madre odia tutti gli uomini conversano

MALDESTRO, pseudonimo di Antonio Prestieri, presenta alla Casa delle Arti di Conversano (Bari):
“MIA MADRE ODIA TUTTI GLI UOMINI”
L’album arriva dopo l’esperienza del Festival di Sanremo 2017 dove, con il brano “Canzone per Federica” presentato nella categoria Nuove Proposte, si è classificato al secondo posto vincendo il Premio della Critica del Festival della canzone italiana “Mia Martini” relativo a tale sezione, il Premio Lunezia, il Premio Jannacci, il Premio Assomusica e il Premio Miglior Videoclip. Da allora tantissimi concerti e un album realizzato in acustico in solo, presentando caratteri del tutto diversi dal precedente. Ora con questo nuovo disco l’esperienza, dapprima intima e solitaria, diviene racconto di vita. In “Mia madre odia tutti gli uomini”, infatti, Maldestro ha scelto di raccontare una parte della sua vita, come un flusso di coscienza rimandato da uno specchio. Dieci storie che ci prendono per mano e ci portano nel mondo di Antonio senza alcuna riserva.Il cantautore sceglie, per questo nuovo viaggio, di fermare nel disco una parte del suo cammino, dove inevitabilmente l’ascoltatore trova una parte della proprio vita. La produzione artistica è stata affidata a Taketo Gohara, sound designer che ha firmato lavori di Vinicio Capossela, Brunori Sas, Marta sui Tubi, Negramaro, Motta, Ministri, Verdena, Mauro Pagani e molti altri artisti.

Di seguito le prime date del Tour 2019:
19/01 Sorrento (NA) – Teatro Tasso
29/01 Napoli – Teatro Sannazaro
01/02 Roma – Auditorium Parco della Musica
02/02 Mestre (VE) – Centro Culturale Candiani
07/02 Firenze – Sala Vanni
08/02 Bologna – Oratorio Filippo Neri
23/02 Conversano (BA) – Casa delle Arti
28/02 Salerno – Modo Club
01/03 Aversa (CE) – Magazzini Fermi
06/04 Pesaro – Teatro Sperimentale

Per info e prenotazioni:
Casa delle Arti
Via Donato Iaia, 14 – Conversano (BA)
Tel. 0802376965
casadellearti@gmail.com


“ZIO VANJA” di Anton Cechov al Teatro Norba

In il

zio vanja marluna teatro

Marluna Teatro
ZIO VANJA
di Anton Cechov; light designer Gianluigi Carbonara; ideazione, scenografie e costumi Massimo Marafante
regia ROBERTO MARAFANTE

Čechov è certamente attuale. Lo è perché i suoi personaggi si chiedono: chi siamo, dove andiamo, qual è il senso della nostra vita. E mentre si pongono queste alte domande, consumano il loro tempo, la vita stessa, nella complessa banalità del quotidiano, di un fare pratico, necessario, piccolo e spesso inutile e non sanno come risolvere questa dicotomia. Tutto ciò è drammatico ma anche ridicolo e soccombono nella sproporzione tra pensiero e azione. Per questo il loro immolarsi non è mai eroico o, meglio, è eroico come può essere eroico condurre la propria esistenza quotidiana, che alla fine però rappresenta tutta la propria vita. In tutto ciò non c’è dramma catartico, né sulla scena né nella forma drammaturgica. Čechov non è epico ma è universale, non è realistico ma rituale, non c’è unità di tempo e azione, anzi spesso il tempo-spazio non è definito; sulla scena non c’è la realtà, c’è di più: non c’è il vero ma il verosimile.
Čechov è come Beckett o Pinter che ci mostrano solo la porzione di un segmento, di cui noi non vediamo l’inizio e la fine. Sta a noi ricomporre i frammenti e, come in un gioco interattivo dargli un senso: il nostro.

Teatro Norba
P.zza della Repubblica, 10
Conversano (BARI)
tel. 0804959547
cinemanorba@libero.it


MOKADELIC in concerto alla Casa delle Arti di Conversano

In il

mokadelic casa delle arti conversano

MOKADELIC
Dalla colonna sonora di ‘Gomorra’ e ‘Sulla Mia Pelle’

A grande richiesta tornano a far visita alla Casa delle Arti i Mokadelic. Quest’anno hanno composto l’intera colonna sonora del film Sulla mia pelle di Alessio Cremonini. Il film è selezionato come film d’apertura della sezione “Orizzonti” alla 75ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Racconta l’ultima settimana di vita di Stefano Cucchi, interpretato da Alessandro Borghi.
Nel 2017 è uscito, sui principali digital store, il nuovo album Chronicles, il compimento di un viaggio in equilibrio tra minimalismo e psichedelia. Cinema e immagini ispirano questo duplice mondo visionario: il Volume 1 di ispirazione post-rock e il Volume 2 di ispirazione elettronica. Il 14 ottobre è disponibile anche in formato doppio cd e doppio vinile per Goodfellas Records.
Nel periodo 2013-17 hanno composto la colonna sonora originale delle tre stagioni di Gomorra – La serie, regia di Stefano Sollima, Francesca Comencini e Claudio Cupellini.

Nel 2000 ha inizio la storia dei Mokadelic, con il nome Moka.
Nel 2002 esce il primo cd autoprodotto I Plan on Leaving Tomorrow. Nel 2004 iniziano la loro collaborazione con il cinema, componendo la colonna sonora del cortometraggio Dove dormono gli aerei che costituisce, insieme ad altri corti, il film Bambini (Pablo Distribuzione). Nel 2006 viene portato a compimento il nuovo album in studio Hopi, la cui copertina, come il precedente lavoro, è disegnata dall’illustratrice Susanna Campana. Due brani tratti dal cd compongono la colonna sonora del cortometraggio Fib1477, in concorso alla 63ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.
Il 2008 è un anno importante per la band, un periodo di cambiamenti e avvenimenti. La prima novità è nel nome, che da Moka si modifica in Mokadelic. In seguito il musicista Niccolò Fabi propone al gruppo di fare parte del progetto Violenza 124, e così i Mokadelic registrano il brano Red July presso lo studio Forum Music Village di Roma con il supporto alla regia di Gianluca Vaccaro. Ai Mokadelic è anche affidata, dal regista Gabriele Salvatores, la composizione della colonna sonora originale del film Come Dio comanda, tratto dall’ultimo omonimo romanzo di Niccolò Ammaniti. La band compone ed esegue l’intera colonna sonora originale, ottenendo la nomination come miglior colonna sonora ai Nastri d’argento 2009.
Prosegue la collaborazione con il cinema: i Mokadelic arrangiano la colonna sonora originale del film MarPiccolo di Alessandro Di Robilant e compongono le musiche per i cortometraggi Paul Bonacci e The Eater di Alessio Pasqua.
Il gruppo suona nel brano Parti di me, incluso nell’album di Niccolò Fabi Solo un uomo.
Nel 2011 i Mokadelic firmano la colonna sonora originale del film di Stefano Sollima ACAB – All Cops Are Bastards.
Il film Pulce non c’è di Giuseppe Bonito (tratto dall’omonimo libro di Gaia Rayneri), di cui i Mokadelic hanno composto l’intera colonna sonora, è in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma 2012 nella sezione Alice nella città. Il film vince il premio speciale della giuria.

>>>Acquista Biglietti

Per info e prenotazioni:
Casa delle Arti
Via Donato Iaia, 14 – Conversano (BA)
Tel. 0802376965
casadellearti@gmail.com


RACCONDINO con Dino Abbrescia al Teatro Norba

In il

raccondino dino abbrescia

Auroom
Dino Abbrescia
RACCONDINO
direzione artistica Manuel Bozzi
regia SUSY LAUDE

Raccondino è uno spettacolo autobiografico, comico, cosmico, tragicomico… tragicosmico!Lo spettacolo nasce dal desiderio di Dino di raccontare se stesso attraverso i propri personaggi. Figure fantastiche incredibilmente premonitrici spesso drammaticamente reali che si accavallano alla vita personale, che si ancorano al passato, al vissuto. I racconti di Dino partono dalla sua Bari, dalla sua infanzia in cui sembra quasi normale condividere la camera da letto con le nonne. Dino cresce tra valori solidi impartiti dal padre poliziotto, un po’ di terrena ambizione, altrettanta impeccabile educazione e sogni. Sogni di rock’n’roll.

Teatro Norba
P.zza della Repubblica, 10
Conversano (BARI)
tel. 0804959547
cinemanorba@libero.it


“CASALINGHI DISPERATI” di Diego Ruiz al Teatro Norba

In il

CASALINGHI DISPERATI Diego Ruiz

Mente Comica
Nicola Pistoia, Gianni Ferreri, Max Pisu, Danilo Brugia
CASALINGHI DISPERATI
di Cinzia Berni e Guido Polito
regia DIEGO RUIZ

Chi l’ha detto che gli uomini senza le mogli non riescono a cavarsela? Quattro uomini, separati e piuttosto al verde, si dividono un appartamento districandosi tra faccende domestiche, spese al supermercato e una difficile convivenza. I quattro casalinghi disperati potrebbero anche riuscire a trovare un equilibrio, se non fosse per il rapporto con le rispettive ex mogli che comunque continua a condizionare le loro vite; perchè “si arriva a odiare una persona solo se l’hai tanto amata, se non la odi è perchè non te ne è mai importato niente!” Casalinghi disperati è una commedia frizzante e coinvolgente, un ritratto divertente e scanzonato di una realtà sociale che ultimamente è saltata più volte agli onori della cronaca.Uno spettacolo esilarante che, con sguardo attento e sensibile, affronta tematiche importanti.

Teatro Norba
P.zza della Repubblica, 10
Conversano (BARI)
tel. 0804959547
cinemanorba@libero.it


“LE ULTIME LUNE” di Daniele Salvo al Teatro Norba

In il

le ultime lune daniele salvo

Palcoscenico Italiano e Centro Teatrale Meridionale
Andrea Giordana, Galatea Ranzi
LE ULTIME LUNE
di Furio Bordon
con Luchino Giordana
regia di DANIELE SALVO

Un uomo nella sua stanza attende. Osserva. Ricorda. Sogna. È un uomo solo, stanco, privato del suo futuro. Un vecchio. Sogni, fantasie, ricordi, suggestioni, fantasmi del passato affollano la sua povera stanza dell’immaginario. La sua compagna, morta molti anni prima, è sempre al suo fianco e conversa assiduamente con lui, ogni giorno. In questa stanza vita e morte si toccano, presente e passato si sovrappongono: all’interno di queste mura, il tempo è relativo. È un vecchio professore che aspetta nella propria stanza il figlio che lo accompagnerà in una casa di riposo per anziani.

Teatro Norba
P.zza della Repubblica, 10
Conversano (BARI)
tel. 0804959547
cinemanorba@libero.it


L’alba della Luna rossa a Conversano

In il

eclissi di Luna a Conversano

Il prossimo 21 gennaio 2019 torna nei cieli italiani lo spettacolo magnifico dell’eclissi totale di Luna.
La Società Astronomica Pugliese, grazie alla concessione del Comune di Conversano – Assessorato alle Politiche culturali e Assessorato al Turismo, e in collaborazione con Pro Loco di Conversano e Coop. Armida, organizza l’evento osservativo per seguire le diverse fasi dell’eclissi totale di Luna di lunedì 21 gennaio 2019.
APPUNTAMENTO “notturno” dalle 03,30 (per chi vuole fotografare tutte le fasi) sulla Torre Maestra del Castello degli Acquaviva d’Aragona di Conversano sulla cui sommità saranno posizionati alcuni strumenti astronomici. Fino all’alba, in coincidenza con la quasi completa conclusione del fenomeno

La partecipazione è libera e gratuita.

Gli orari italiani (TU+1) dell’evento, sono i seguenti:
Primo contatto penombra: 03:36:30
Primo contatto ombra: 04:33:54
Inizio totalità: 05:41:17
Massimo: 06:12:16
Fine totalità: 06:43:16
Uscita dall’ombra: 07:50:39
Uscita dalla Penombra: 08:48:00

NB: La Luna tramonta alle ore 07:40, pertanto l’uscita dall’ombra e dalla penombra, conclusione dell’eclissi, non saranno visibili.

Il 21 gennaio, alle ore 06:17, la Luna sarà piena, mentre circa 15 ore dopo essa si troverà alla minima distanza dalla Terra, ovvero al perigeo, a 357.344 km da noi (contro una distanza media di circa 384.400 km: l’ellitticità dell’orbita lunare è la ragione di queste differenze). In breve, si tratta di una cosiddetta “superluna” piena.

Contatti 3392929524
L’evento non si svolgerà nel caso di condizioni meteo avverse.


POSTINO live “Tour di Soia” e Carlo Chicco dj set a Conversano

In il

postino tour di soia e carlo chicco conversano

Casa delle Arti
presenta:

INDIEmenticabileNIGHT con

POSTINO (live)
Tour di Soia
CARLO CHICCO (dj set)

Apertura porte: 21.00
Inizio concerto: 22.00

Ingresso: 7 euro

POSTINO: dalle canzoni scritte in bagno al ‘Tour di Soia’

Chi si chiede se il “latte di soia” sia una valida alternativa alle proprie abitudini, nel disco di esordio di Postino, troverà 8 buone ragioni per evadere la domanda e lasciarsi attraversare dalla leggera pesantezza delle cose non dette e tenute dentro.
Durante gli ultimi 6 anni, Postino ha quasi sempre scritto i suoi brani in bagno il giorno dopo una sbronza e con l’idea di fare una radiografia a diversi momenti della condizione umana.
La sbronza è passata e ora ha deciso di uscire allo scoperto con il suo primo ‘Tour di Soia’; dal 3 novembre potrete usufruire della terapia musicale ‘live’ di Postino in tutta Italia.
Preparatevi a rispecchiarvi, perdervi e poi ritrovarvi con in mano una bottiglia di latte di soia ad un concerto di Postino.
Il suo concerto sarà inserito all’interno della rassegna INDIEmenticabileNIGHT che vedrà altri ospiti tra cui il dj e conduttore radiofonico Carlo Chicco che preparerà una selezione ad hoc per questa serata.

Casa delle Arti
Via Donato Jaia, 14
Conversano (Bari)


“VITUS – racconto infiammabile in caduta libera” al Teatro Norba

In il

VITUS racconto infiammabile in caduta libera

Ariele
VITUS – racconto infiammabile in caduta libera
collaborazione alla messa in scena Anna Damiani; scenografia virtuale Giuseppe Laselva; musiche Giorgio Carofiglio; scultura Mimì Facciolla; Archivio Super 8 Antonio Abbatepaolo; immagini di repertorio Archivio Enzo Leoci e Archivio Michele Giannoccaro; assistente tecnico Gabriele Facciolla; progetto grafico Giuseppe Laselva; comunicazione Sara Facciolla; registrazioni audio Recplay; con il Patrocinio del Comune di Polignano a Mare e Comitato Feste Patronali
di e con VITO FACCIOLLA

Questa tragicomica narrazione s’inserisce in un tempo sospeso, veloce come un forte spostamento d’aria, e in uno spazio immobile, come ancorato alla periodicità della storia che, attraverso i secoli ripropone temi all’apparenza lontani, che si rivelano essere l’uno lo specchio dell’altro.
Essa si presenta al pubblico col proposito di illustrare, attraverso la sensibilità e gli occhi del popolo bambino, l’affascinante ricerca storico-culturale sulla vita di San Vito Martire, in cui lo spettatore non può evitare di farsi trascinare all’interno della drammaticità degli eventi.
Il fulcro di questa narrazione è nell’inapparente complessità dell’animo del protagonista, un uomo semplice, portatore di una quasi banale ma profonda verità che prepotente s’impone in ogni tempo.

Teatro Norba
P.zza della Repubblica, 10
Conversano (BARI)
tel. 0804959547
cinemanorba@libero.it