XI° Convegno Nazionale Volontariato di Pace “Gli Angeli di Nassiriya”

In il

gli angeli di nassiriya

L’associazione nazionale Interforze Protezione Civile organizza l’XI Convegno Nazionale Volontariato di Pace “Gli angeli di Nassiriya” l’11, 12 e 13 maggio 2018. Numerosi gli eventi che si svolgeranno presso l’Hotel Excelsior di Bari e Largo 2 Giugno a Bari, dai dibattiti alle simulazioni, dalle esercitazioni ai concerti, alle mostre fotografiche e di opere d’arte.

Venerdì 11 maggio alle ore 9.30, l’evento si aprirà con l’inaugurazione della mostra fotografica “Intrecci di pace”. Alle ore 10.30 si svolgerà il convegno su un possibile Mediterraneo di pace avente Bari come capitale a cui parteciperanno Ferruccio Aloè, direttore sanitario AIOS Protezione, Giuseppe Picca, generale EI © – vicepresidente Nazionale del Nastro Azzurro, Michele Montagano, vicepresidente ANMIG – Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra, Giovanni De Trizio, dirigente Protezione Civile BT – fratello del maresciallo nei Carabinieri De Trizio perito a Nassiriya, Francesco Zaccaria, colonnello nei Carabinieri in congedo – senior officer UN-IFAD Int. Fund for Agricultural Development. Modererà Enzo Quarto giornalista RAI.

Nel pomeriggio, alle ore 15.00, ci saranno esercitazioni e simulazioni su pace benessere salute: acqua – olio – bls primo soccorso, e, alle ore 16.00, il convegno “Pace e terzo settore: mutualità e volontariato: le nuove norme – Codice degli enti del terzo settore – Codice della Protezione Civile– Dlgs n. 1 del 2 gennaio 2018”. Interverranno Ruggiero Mennea presidente Comitato Permanente Protezione Civile Puglia, Gianfranco Algieri funzionario Protezione Civile Prefettura Bari, Nicola Bufi presidente Regionale Puglia ANMIG Associazione Nazionale Mutilati e Invalidi di Guerra, Rosa Franco presidente CSVSN Bari, Tamara Tarricone dottore commercialista esperta in materia di associazionismo. Moderatore sarà Michele Peragine giornalista RAI. A concludere la giornata, alle ore 19.00, ci sarà un momento internazionale con l’associazione nazionale mauriziana in Italia.

Sabato 12 maggio nel convegno della mattina, alle ore 9.30, si parlerà di “Pace e comunicazione: la Carta costituzionale italiana 1948-2018 70°anniversario”. Relazioneranno Ludovico Abbaticchio Garante Diritti dei Minori e Adolescenti della Regione Puglia, Enzo Varricchio avvocato, scrittore e costituzionalista. Nel dibattito successivo “La comunicazione al servizio della pace” interverranno Carlo Ranaudo direttore Dipartimento Università UNIMEIER Milano, Francesco Avolos segretario nazionale UNAGRACO Unione Commercialisti e degli Esperti Contabili. Modererà Sonia Festa. Nell’intervallo della mattina, alle ore 11.00, ci saranno esercitazioni e simulazioni sulla difesa personale. Successivamente, alle ore 12.00, si svolgerà l’incontro “Una cultura di pace per una legalità credibile” a cui prenderanno parte Antonio Cerbino coordinatore Regione Puglia Parlamento della Legalità Internazionale, Salvatore Sardisco vicepresidente nazionale Parlamento della Legalità Internazionale, Nicolò Mannino presidente nazionale Parlamento della Legalità Internazionale. A seguire l’esposizione di opere d’arte a cura dell’artista scultore Vito Spada.

Nel pomeriggio alle ore 16.00, dopo le esercitazioni e simulazioni sul primo soccorso e BLS , si svilupperà il tema su pace e la donna. Due i filoni di dibattito. “Nuove norme a tutela delle donne in tema di femminicidio” a cui prenderanno parte Antonio Maria La Scala professore in Diritto Penale LUM “J. Monnet” e presidente nazionale associazione Penelope vicepresidente nazionale ANFI Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia. “Donne … con idee … di pace …” con Cristina Baldi pedagogista giudice onorario presso il Tribunale per i Minorenni, Vittoria Bosna professore in Scienze della Formazione, Psicologia, Comunicazione UNIBA “A. Moro”, Daniela Pantaleo docente LIS Lingua dei Segni Italiana e volontaria Protezione Civile Puglia, Paola Saraceni già funzionario Ministero della Giustizia e coordinatrice nazionale FSI USAE, Benedetta Sasanelli medico chirurgo e presidente CIF Centro Italiano Femminile Puglia. Le conclusioni dell’XI Convegno Nazionale saranno affidate a Giacomo Pellegrino presidente nazionale AIOS Protezione Civile. La giornata si concluderà con espressioni artistiche sulla mostra fotografica “Intrecci di pace” a cui prenderà parte Francesco Salamina critico d’arte; alle ore 21.15 il concerto di beneficenza del gruppo gospel “Black & Blues” di Amelia Milella e, alle ore 22.00, la degustazione di prodotti tipici locali offerti da aziende pugliesi agricole, casearie, olearie.

Domenica 13 maggio la manifestazione si sposterà in Parco 2 Giugno dove, a partire dalle ore 8.30, ci saranno simulazioni e incontri formativi sulla “Prevenzione, monitoraggio e educazione alla pace e alle emergenze”, “Ammassamento/inquadramento alzabandiera”, “Monitoraggio e educazione sanitaria dell’ipertensione arteriosa” a cura di medici chirurghi della Divisione sanitaria AIOS Protezione Civile; “Cadetti” Scuola 14° circolo didattico “Re David” Gruppi Operativi: primo soccorso; difese personali; logistica; Lis, esercitazioni e simulazioni dei volontari AIOS Protezione Civile e dei volontari di associazioni in rete. La giornata si concluderà alle ore 13.00 con il canto dell’Inno d’Italia e l’ammainamento della bandiera.

Nel corso della giornata si esibirà la Fanfara dell’Associazione Nazionale Bersaglieri “Magg. La Rosa”.

XI Convegno Nazionale Volontariato di Pace

GLI ANGELI DI NASSRIYA

11-12 maggio 2018, Hotel Excelsior, via Giulio Petroni 15

13 maggio 2018 Largo 2 Giugno

BARI


Convegno e spettacolo per la Giornata della Memoria

In il

gioia del colle teatro rossini giornata della memoria 2018

SIC! ProgettAzioni Culturali, Università della Terza Età e del Tempo Libero – Gioia del Colle, C.F.F. e il Nomade Venerabile, con il patrocinio del Comune di Gioia del Colle, la collaborazione di Associazione 21 luglio e Arte in Scatola di Valerio Pastore ed il sostegno di FITA Puglia, in occasione della GIORNATA DELLA MEMORIA 2018 presentano un convegno e uno spettacolo teatrale per riflettere sulla persecuzione di Rom e Sinti durante il nazi-fascismo: una feroce pagina di storia troppo spesso dimenticata.

sabato 27 gennaio alle ore 18.30
Chiostro Comune di Gioia del Colle
“PORRAJMOS, La persecuzione di Rom e Sinti in Italia durante il fascismo”, convegno organizzato da Associazione 21 luglio, impegnata nel supporto di gruppi e individui in condizione di segregazione estrema e di discriminazione, in collaborazione con Comune di Gioia del Colle e Sic! ProgettAzioni Culturali.

SALUTI
Gualberto Giandomenico, Presidente Sic! ProgettAzioni Culturali;
Donato Lucilla, Sindaco del Comune di Gioia del Colle;
Anna Maria Longo, Assessore alle Culture del Comune di Gioia del Colle.
INTERVENGONO
Luca Bravi, docente presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Firenze, autore di numerose pubblicazioni relative alla storia dei rom e dei sinti in Europa legate in particolare ai temi dell’internamento, dello sterminio e della successiva storia della scolarizzazione;
Stefano Pasta, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, giornalista di Famiglia Cristiana;
Eva Rizzin, responsabile scientifico dell’ Osservatorio nazionale sull’Antiziganismo istituito presso il CREAa (Centro di Ricerche Etnografiche e di Antropologia applicata “Francesca Cappelletto”, Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Verona);
Ernesto Grandini, Associazione Sinti di Prato.

A moderare il dibattito Carlo Stasolla, Presidente dell’Associazione 21 Luglio. Ha collaborato con il Consiglio d’Europa nell’implementazione delle politiche rivolte alle comunità rom. E’ stato membro della Commissione parlamentare per la lotta al razzismo e alla xenofobia.

Al termine del convegno, sabato 27 gennaio alle ore 21.00 e domenica 28 gennaio alle ore 18.30, presso il Teatro Rossini di Gioia del Colle, andrà in scena
“IL MIO INV(F)ERNO… vita da zingaro”
spettacolo scritto e diretto da Maurizio Vacca e co-prodotto da Sic! ProgettAzioni Culturali e Comune di Gioia del Colle in collaborazione con l’Università della Terza Età di Gioia del Colle. Le musiche originali saranno affidate al gruppo musicale C.F.F., presente sul palco assieme a 8 giovani attori del laboratorio teatrale Chièdiscena, condotto dallo stesso Vacca.
In scena la straordinaria storia di Johann Wilhelm Trollmann “Rukeli”, pugile sinto che, nella Germania di Hitler, osò sbeffeggiare la retorica nazista, in un drammatico percorso culminato nella deportazione e nella morte, a cui però sopravvive una splendida lezione di libertà. Per l’occasione, l’illustratore Valerio Pastore ha tradotto in immagini questo racconto, realizzando il libretto di sala dello spettacolo alla maniera di una graphic novel.

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria da effettuarsi presso il botteghino del Teatro Rossini a partire da martedì 16 gennaio 2018 (apertura botteghino martedì e giovedì 18.00 – 20.00; mercoledì 10.00 – 12.00; tel.0803484453).

Per maggiori informazioni
sic.progettazioniculturali @gmail.com – 3289569724