Battiti Live 2024, da Annalisa a Elodie: ecco le date e i primi nomi

In il

radionorba-cornetto-battiti-live-2024

Dieci imperdibili appuntamenti aspettando la 22esima edizione del “Radio Norba Cornetto Battiti Live”, in programma tra la fine di giugno e l’inizio di luglio. La novità di quest’anno è l’approdo in prima serata su Canale 5. Alla conduzione dell’edizione 2024, per la prima volta, Ilary Blasi con Alvin e la partecipazione di Rebecca Staffelli.

Sabato 4 maggio, comincia il viaggio verso l’edizione numero 22 del Radio Norba Cornetto Battiti Live, che quest’anno presenterà importanti a novità, a partire dall’attesissimo approdo su Canale 5. Per tutte le novità sulla prossima edizione bisognerà attendere ancora qualche settimana ma intanto è già tempo di Road to Battiti, il radio live show di Radio Norba, che attraverserà la Puglia in lungo e in largo.

Dieci le tappe: si parte sabato 4 maggio da Foggia, poi il tour toccherà Brindisi (11 maggio), Ostuni (12 maggio), Gravina in Puglia (18 maggio), Galatina (19 maggio), Margherita di Savoia (25 maggio), Sammichele di Bari (26 maggio), San Ferdinando di Puglia (1 giugno), Giovinazzo (2 giugno) e infine il 4 luglio Bari.

Ospiti di Radio Norba i grandi protagonisti dell’estate italiana con, in ordine sparso, Angelina Mango, Mahmood, Elodie, Annalisa, Geolier, Emma, gli Articolo 31, Alessandra Amoroso, Irama, The Kolors. Tutte le info saranno svelate di settimana in settimana ascoltando Radio Norba o seguendo i canali ufficiali della radio del sud.

In ogni tappa il radio live show inizierà alle ore 18:00, con dj e animatori di Radio Norba che intratterranno il pubblico con musica, divertimento e naturalmente la straordinaria partecipazione dell’artista ospite della tappa che sarà intervistato in diretta in radio e in tv al canale 11 e sul 730 di Sky. E al termine del radio live show, intorno alle 21, l’attesa esibizione dell’artista per la “performance on the road” che sarà successivamente trasmessa in una delle cinque puntate del “Radio Norba Cornetto Battiti Live”.

Insomma, la musica inizia a pulsare con Radio Norba e con i grandi artisti dell’estate italiana.

L’accesso al “Road to Battiti” è gratuito, come tutti gli eventi di Radio Norba, fino naturalmente al raggiungimento delle capienze consentite.


Palio del Viccio 2024: torna a Palo del Colle la storica cavalcata. Ecco il programma completo

In il

palio-del-viccio-2024-palo-del-colle

PALO DEL COLLE – Un’attesa trepidante accompagna la storica cavalcata, rendendo l’evento non solo un’icona locale ma anche richiamo per il turismo regionale e nazionale. Tra sfide equestri, sfilate carnevalesche, baby palio, artisti di strada e tanta musica, il Palio del Viccio quest’anno abbraccia l’inclusione come parola d’ordine, invitando tutti a sentirsi parte integrante di una comunità sempre più variegata.
Il Palio del Viccio è da sempre una delle manifestazioni più significative e attese della cittadina. Nel corso degli anni, ha guadagnato maggior rilevanza, diventando un appuntamento fisso nel calendario non solo locale ma anche regionale e nazionale. Un torneo, celebrato ogni anno nell’ultimo giorno di Carnevale che affonda le sue radici nella cultura contadina e nelle tradizioni popolari della terra di Palo del Colle, che conferisce all’evento non solo un carattere festoso, ma anche interessanti sfaccettature etnologiche e antropologiche.
«Sono orgoglioso del programma che abbiamo realizzato come amministrazione Comunale, – afferma il sindaco Tommaso Amendolara. – Sono convinto che anche quest’anno non solo i nostri concittadini ma anche tanti altri raggiungeranno Palo per vivere insieme le emozioni di questi 3 giorni intrisi di storia e divertimento».
La tre giorni di celebrazioni inizia con una maestosa sfilata carnevalesca, arricchita da artisti di strada, street band e carri allegorici, aprendo le porte a un’esperienza coinvolgente.
Inclusione è la parola chiave di quest’edizione, invitando tutti a sentirsi parte di questa straordinaria comunità. La diversità diventa una forza, unendo le persone nella condivisione di tradizioni secolari e perché no provare a mettere le basi per crearne di nuove.
Si parte domenica 11 febbraio alle 16.30 con una spettacolare sfilata carnevalesca. Artisti di strada, street band e carri allegorici animeranno le vie, dando inizio alle celebrazioni. In piazza Santa Croce, i cavalieri daranno il via alla competizione, ma l’attenzione non si concentrerà solo sugli adulti. Un’importante novità infatti è il baby palio, con la partecipazione di piccoli cavalieri che riceveranno la loro investitura.
Il lunedì sarà quindi dedicato al baby palio, con l’appuntamento alle 16 in piazza Santa Croce, seguito dalla benedizione della sella e da una mini gara equestre, che culminerà con la premiazione del baby cavaliere.
Martedì alle 15.30, sarà la volta della sfida dei fanti adulti, con una competizione che culminerà alle 19.00 con la premiazione di carri e cavalieri. Il gran finale sarà un concerto emozionante de I Cugini di Campagna alle ore 20.00, che chiuderà con maestria tre giorni intensi di festa e competizione.
Il Palio del Viccio 2024 si preannuncia come un’esperienza indimenticabile, dove la tradizione si mescola all’innovazione e l’inclusione diventa la chiave di un evento che unisce passato e presente. Una celebrazione autentica che coinvolge tutte le età, promettendo di lasciare nei cuori dei partecipanti il ricordo di tre giorni straordinariamente intensi e coinvolgenti.

IL PROGRAMMA:

DOMENICA 11 FEBBRAIO
ore 16.30
SFILATA CARNEVALESCA
con scuole, artisti di strada, street band, carri allegorici, cavalle e cavalieri. Partenza da piazzale Lenoci

ore 18.30
Dj set musicale a cura di Radio Rec Community

ore 19.30
Arrivo in piazza Santa Croce

ore 20.00
Investitura cavalieri e baby cavalieri

ore 20.30
Esibizione artisti di strada

LUNEDI’ 12 FEBBRAIO
ore 16.00
BABY PALIO
in piazza Santa Croce avvicinamento al mondo equestre, battesimo della sella, mini gara equestre – baby palio, premiazione dei baby cavalieri

MARTEDI’ 13 FEBBRAIO
ore 15.30
PALIO DEL VICCIO

ore 18.00
Intrattenimento musicale Radio Rec

ore 19.00
Premiazione cavalieri e carri

ore 20.00
I Cugini di Campagna in concerto (piazza Santa Croce)


Adika Pongo in concerto ad Acquaviva delle Fonti

In il

adika pongo acquaviva delle fonti

Aspettando il 2024!
Il conto alla rovescia per il nuovo anno è iniziato e Acquaviva delle Fonti darà il via ai festeggiamenti sabato 30 dicembre con tanta buona musica.
Saranno gli Adika Pongo a salire sul palco di via Roma e a seguire dj set con Pasquale 33.

Start ore 20:30

BIOGRAFIA
Gli Adika Pongo si sono formati a Roma nel 1993 dalla volontà di Niccolò Fabi, Lorenzo Salvatori, Aidan Zammit, Leonardo D’Angelo e Alessandro e Eleonora Benedetti.
Nasceva come cover band e si è subito imposta all’attenzione del pubblico romano per la grinta dimostrata dall’allora giovanissimo Niccolò Fabi.
Nel 1994, grazie all’amicizia che lo legava a Aidan e Niccolò (con i quali era cresciuto musicalmente nella band dei “Sei Suoi Ex”) entra (prima come ospite e poi come membro fisso) il sax di Costantino Ladisa.
Dopo poco la band subirà un momento di pausa a causa anche della decisione di Niccolò di concentrarsi sui propri progetti, decisamente lontani dal mondo degli Adika Pongo. Alla ricerca di un cantante, s’imbattono in un personaggio che poi sarà fulcro della loro produzione Live e in studio: Baruch Chadwick. Ballerino-cantante di Los Angeles era approdato in Italia grazie alla trasmissione della Carrà “Saranno Famosi”, in quanto nel cast dei musical “Fame” e “Dirty Dancing” negli USA. Inoltre, aveva partecipato anche a numerosi video di successo (“La Isla Bonita” con Madonna, “Barman” con Prince, e tanti altri).
Dopo poche date la band ha un momento di pausa e, per circa un anno, Eleonora, Alessandro, Costantino e Baruch creano “The BabaBlacksheep”, formazione che si discosta dal repertorio classico anni ’70 per sonorità più funk e acid-jazz. A quel progetto parteciperà anche la voce di Natasha King (sua la Hit “AM/FM degli anni ’80).
Ma il richiamo degli Adika è ancora molto forte e rifondano la band ancora con Lorenzo e Aidan.
Seguiranno anni di successi e concerti in tutta Italia. Dopo qualche tempo sia Lorenzo che Eleonora prendono altre strade e la band si assesta in una formazione “a 5”. Da qui nascerà l’idea del loro primo lavoro in studio.
E’ il 1997 quando gli Adika Pongo registrano presso il proprio Pongo Nation Studio di Roma sette brani originali per una produzione a metà tra il soul, il funk e la musica pop.
Per rendere il prodotto internazionalmente appetibile, si recano a New York per missarlo insieme al Sound Engineer Michael Landy nei prestigiosi studi ‘The Review Room’ dell’etichetta di fama mondiale GRP.
Il prestigioso lavoro prodotto negli States porta gli Adika Pongo ad essere la prima band europea ad aver missato presso la Grusin/Rosen Production ove si sono avvalsi della collaborazione di musicisti del calibro di Steve Khan (già con Steely Dan, Chaka Khan, Michael Franks, Brecker Brothers etc.).
Il lavoro è a tutt’oggi inedito.
In seguito, per l’etichetta Dance New Music, la band pubblica nel 1999 il loro primo singolo, cover famosissima di un “80’s” da discoteca; quel Wordy Rappinghood dei Tom Tom Club già successo internazionale in quegli anni. Le quattro versioni del singolo comprendono anche una versione suonata in stile 70’s dagli Adika Pongo oltre le consuete Dance Versions.
Congiuntamente al proprio lavoro solistico gli Adika Pongo avviano una collaborazione artistica con il produttore Alessandro Colombini (grande scopritore di talenti quali Lucio Battisti, Edoardo Bennato etc. nonché produttore di grande esperienza al fianco di Antonello Venditti, Michele Zarrillo e tanti altri) per la realizzazione di due brani che li vede al fianco alla giovane cantante esordiente Erèsia (al suo attivo l’album “Erèsia” realizzato per la RTI/S4 e co-prodotto da Stefano Magnanensi e Stefano Acqua) in una inedita mistura tra le sonorità prettamente ‘Soul’ degli Adika Pongo e la melodica interpretazione di Erésia.
Nel 2000 arriva a sostenere la voce di Baruch la cantante americana Wendy Lewis, amica del solista della band, direttamente da New York.
E’ proprio in quel periodo che gli Adika Pongo hanno l’occasione di iniziare il loro sodalizio con Mike Francis.
Anche Leonardo lascia la band (proprio durante il tour con Mike Francis) ed allora gli Adika chiamano di gran lena un talentuosissimo batterista italiano: Simone Prattico.
Nel 2001 la band decide di fermarsi per qualche tempo anche a causa delle precarie condizioni di salute di Baruch.
Aidan inizierà una proficua carriera con altri artisti del panorama musicale italiano e internazionale, mentre gli altri richiamano Lorenzo per provare a ricostituire una band ancora molto richiesta.
Non è molto facile sostituire un personaggio e un artista come Baruch, ma dopo poco gli Adika Pongo scelgono la voce di Randy Roberts. Figlio d’arte del famoso Rocky, egli duetta con Wendy in occasione di molte date in giro per l’Italia.
Questa formazione li porterà ad essere la band del “Coca Cola Beach Tour” di quell’anno; ed esso è l’anno del successo italiano di Valeria Rossi, con il suo “Dammi tre parole”. Grazie all’amicizia che la lega al chitarrista Lorenzo, la band prova ad unire la propria capacità di compagine dalla solida esperienza al fulmineo successo della canzone. Ma il progetto si arena e la band si ferma ancora.
Alessandro e Costantino, allora, si concentrano nella produzione artistica (e nella conseguente tournee che li vedrà ancora al fianco di Lorenzo e Simone) delle Fingerprints, gruppo vocale formato da quattro modelle per le quali curano il singolo “When I Fall In Love” (prodotto da Adriano De Santis).
Successivamente a questa esperienza, gli Adika Pongo si riformano aggiungendo al loro organico il percussionista argentino Pablo Oliver e il batterista (succeduto a Simone) Andrea Merli. Sarà la voce della sudafricana Ms. Tia a far ritornare sui palchi italiani la band.
Infatti, farà ancora una volta il “Coca-Cola Beach Tour del 2003, anno in cui approda il tastierista Alessio Scialò, segnalato dal pianista Stefano Sabatini come un giovane di indubbio talento.
Sono anni in cui la formazione si confronta con show prestigiosi come lo spettacolo da loro ideato e organizzato per conto del colosso assicurativo Alleanza Assicurazioni: Adika Pongo & Friends. Esso è stato uno spettacolo in cui la band ha avuto il piacere di avere sul palco in giro per l’Italia, una serie d’artisti e d’amici per uno show sempre pieno di sorprese e novità. Dal Mago Alivernini a Mike Francis, dal ritorno di Baruch e Wendy ad un corpo di ballo vero e proprio, tra giochi di prestigio (eseguiti talvolta anche dai membri della band) e musica in pieno stile Adika Pongo. In una delle serate vengono notati dallo staff organizzativo di Radio Dimensione Suono che li ingaggerà per una data che rimarrà per sempre nella mente degli Adika Pongo: quella che li ha visti condividere il palco con un grande della musica Soul: Lionel Richie.
Visto lo straordinario successo, saranno proprio i vertici della radio a volerli per l’imminente Tour dei Pirati che nel 2004 proponeva 42 date estive in tutte le migliori località balneari italiane. A causa della défiance di Lorenzo il percussionista Pablo chiama dall’Argentina il fratello Guillermo che si unisce alla band per i due mesi di tour.
Sarà un’esperienza piacevole per il riscontro avuto dalla band e sotto il profilo musicale ma che purtroppo avrà un epilogo non felice.
Tornati a Roma apprendono che il loro ex cantante Baruch, da giorni ricoverato in un ospedale romano, ritorna negli States per curare una malattia molto grave. Si spegnerà a Los Angeles il 6 ottobre 2004.
Sull’onda del successo riscontrato nell’anno precedente, anche nel 2005 Alleanza Assicurazioni si rivolge agli Adika Pongo per un nuovo tour.
Questa volta la band vuole portare in giro un suo vecchio sogno: costituire una vera orchestra con archi e fiati per dare vita alla “Adika Pongo Dance Orkestra”.
Ms. Tia deciderà di accomiatarsi dalla band ed allora vengono chiamati tre formidabili voci: Orlando Johnson, Wendy Lewis e Kiki. Per le dieci date portate in tutta Italia per promuovere l’attività della compagnia, lo spettacolo riscontra un successo clamoroso, per avere la sua punta massima durante uno show tenutosi a Roma nel mitico Piper, vero tempio della musica.
Per cercare di proseguire il non facile percorso intrapreso, la band riceve la collaborazione professionale di tanti protagonisti della scena musicale romana. Dalle voci di Fulvio Tomaino, Gioia Biasini, Cristiana Tugnoli, Sara Berni, Max Pasquarelli, Simona Rizzi ai fiati di Settimio Savioli, Sergio Vitale, Walter Fantozzi, Enzo de Rosa, Franco Santodonato, Rocco Ventrella ed altri.
In quel periodo, stringono una bellissima collaborazione musicale con le due cantanti che hanno fatto parte di una delle formazioni più celebri della musica Dance americana: gli Chic. Norma Jean Wright e Luci Martin ne fanno preso la loro band di fiducia per i loro concerti europei.
Queste rinomate collaborazioni fanno sì che la band venga scelta per partecipare alla “notte della Disco Music”, la Disco Fever 2006, che si svolge tutti gli anni a Lisbona, capitale del Portogallo. Sarà l’occasione per condividere il palco con un’altra icona della musica R&B: la Kool & The Gang, che non disdegnerà complimenti e meraviglia per la provenienza tutta italiana degli Adika Pongo.
L’arrivo dell’affascinante Francesca Silvy come Lead Vocalist della band ci fa arrivare ai giorni nostri. Già voce nelle “Fingerprints”, ella unisce all’avvenenza propria del mondo della moda da cui proviene, una indiscussa capacità vocale e una indubbia presenza scenica che porterà ancora in giro la musica degli Adika Pongo.

www.adikapongo.it


80 voglia di… a Gravina in Puglia arrivano Ivana Spagna, Gazebo, Alberto Camerini, Sandy Marton e tanti altri

In il

80 voglia di gravina in puglia

In esclusiva per l’Italia meridionale, 2 serate all’insegna della meravigliosa musica degli anni ’80 ’90
Numerosi artisti si esibiranno in piazza della Repubblica a Gravina in Puglia.
Un evento assolutamente da non perdere!!!

Martedì 19 e mercoledì 20 Dicembre 2023
Piazza della Repubblica
Gravina in Puglia (Bari)

PROGRAMMA:

19 dicembre
Alessandro Canino
Gatto Pancieri
Ivan Cattaneo
Marco Ferrandini
Mixoro

20 dicembre
Alberto Camerini
Gazebo
Ivana Spagna
Sandy Marton
Viola Valentino

INGRESSO GRATUITO

Vi aspettiamo numerosissimi…


MUNICIPI SONORI D’AUTUNNO: 8 concerti gratuiti del Teatro Petruzzelli per un autunno che risuona in 5 luoghi della città

In il

municipi sonori d'autunno

Al via la nuova edizione autunnale di “Municipi Sonori. La grande festa della cultura si muove con la musica del Petruzzelli” che vedrà protagonista l’Orchestra del Teatro Petruzzelli, diretta dal maestro Roberta Peroni. La rassegna, organizzata dall’assessorato comunale alle Culture in collaborazione con la Fondazione Teatro Petruzzelli, offrirà ai cittadini di tutti i Municipi l’opportunità di partecipare a otto concerti a ingresso libero (fino a esaurimento dei posti disponibili). Il programma della manifestazione è stato illustrato questa mattina, a Palazzo di Città, dall’assessora alle Culture e al Turismo Ines Pierucci, dal sovrintendente della Fondazione Teatro Petruzzelli Massimo Biscardi, dal maestro Roberta Peroni e dai presidenti dei cinque Municipi cittadini.

Il primo appuntamento è in programma sabato 11 novembre, alle ore 20, nella Parrocchia Maria Santissima Addolorata, Don Guanella (Poggiofranco).

Il programma musicale dei concerti propone: di Giuseppe Verdi, da Macbeth, Preludio; di Gioachino Rossini, da Il barbiere di Siviglia, Sinfonia; di Giuseppe Verdi, da La traviata, Preludio; di Amilcare Ponchielli, da La Gioconda, Danza delle ore; di Giuseppe Verdi, da Attila, Preludio; di Gioachino Rossini, da La gazza ladra, Sinfonia; di Pietro Mascagni, da Cavalleria rusticana, Intermezzo; di Giuseppe Verdi, da Nabucco, Sinfonia; di Francesco Cilea, da Adriana Lecouvreur, Intermezzo; di Nino Rota, da Il cappello di paglia di Firenze, Ouverture.

Gli appuntamenti di Municipi Sonori d’autunno:
* sabato 11 novembre, ore 20, chiesa Maria SS Addolorata, Don Guanella (Poggiofranco)
* domenica 12 novembre, ore 20, auditorium I.C. “Eleonora Duse” (San Girolamo),
* martedì 14 novembre, ore 20, chiesa San Michele Arcangelo (Palese),
* mercoledì 15 novembre, ore 20, chiesa di Santa Maria Maddalena (Carrassi),
* giovedì 16 novembre, ore 20, chiesa Del Salvatore (Loseto),
* venerdì 17 novembre, ore 20, chiesa San Francesco d’Assisi (Japigia),
* sabato 18 novembre, ore 20, chiesa di San Gabriele dell’Addolorata (San Paolo),
* domenica 19 novembre, ore 19.30, chiesa della Natività di Nostro Signore (San Pio).

 “Siamo particolarmente contenti di presentare, per il quinto anno, Municipi sonori – ha esordito Ines Pierucci – un’iniziativa resa possibile dall’impegno e dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale, la Fondazione Petruzzelli e i cinque Municipi, con l’obiettivo di portare la grande musica in tutti i quartieri della città. Una visione, quella del decentramento dell’offerta culturale, che ci ha guidato in questi anni di mandato, e che ha prodotto una serie di esperienze innovative sui territori. Ringrazio il sovrintendete Biscardi a nome del sindaco e della giunta comunale perché, nonostante le difficoltà, è sempre stato al nostro fianco in questa avventura, sin dall’esordio di Municipi Sonori con l’esecuzione della quinta di Beethoven a Bari vecchia, la prima volta che l’orchestra del Petruzzelli è uscita dal teatro. L’organizzazione di una rassegna come questa è un’operazione complessa, considerando che l’orchestra della fondazione conta 60 elementi. Pertanto, insieme ai presidenti dei Municipi per questa edizione autunnale della manifestazione abbiamo scelto luoghi al coperto, per la maggior parte chiese, oltre a un auditorium scolastico: otto date in cui ascoltare la grande musica operistica con la direzione del maestro Roberta Peroni, un giovane talento della nostra città. Si tratta dell’ultima edizione di Municipi sonori del secondo mandato Decaro, ma credo si possa dire che è la prima edizione in una città diversa, più consapevole, cresciuta grazie al filo rosso che in questi anni ha cucito tutti i quartieri in nome della cultura, secondo una visione finalmente corale”.


GEMELLI DIVERSI in concerto gratuito a Terlizzi

In il

GEMELLI DIVERSI in concerto a Sammichele di Bari

GEMELLI DIVERSI in concerto
domenica 15 ottobre 2023
Palachicoli – TERLIZZI (Bari)

“Sembra che il tempo non sia mai trascorso..”

Hanno fatto sognare intere generazioni al ritmo delle loro indimenticabili canzoni: Mary, Un attimo ancora, Fotoricordo e tante altre. Una delle band più amate di tutti i tempi, che continua, oggi più che mai, a riscuotere successo in tutta Italia.
Dopo il singolo invernale “Torcida”, arriva “Marrakech”, brano elettro-pop coinvolgente, dalle atmosfere estive e caratterizzato da sound fresco e sensuale. Il ritornello esplode in un’atmosfera coinvolgente, una dance festosa e piena di energia.

Sul palco della terza edizione di Birramilandia, il luppolo in festa arrivano i Gemelli Diversi!

INGRESSO GRATUITO


Sagra dell’Oliva Termite di Bitetto, il programma della XXXª edizione

In il

Sagra dell’Oliva Termite di Bitetto
XXXª edizione
23 e 24 Settembre 2023 rinviata al 13, 14 e 15 Ottobre 2023

ATTENZIONE:
Vi comunichiamo che, a causa del maltempo che probabilmente interesserà la nostra cittadina nel prossimo fine settimana, la trentesima Sagra dell’Oliva Termite di Bitetto e i relativi concerti di Orietta Berti e La Zanzarita Orchestra saranno rinviati al 13-14-15 ottobre 2023.

Pronti alla 30ª edizione della nostra sagra dell’oliva dolce Tèrmite di Bitetto?
Vi aspettiamo a Bitetto il 23 e 24 settembre con ospiti eccezionali, eventi e percorsi enogastromici dedicati alla nostra regina delle olive da mensa!

PROGRAMMA:

VENERDI’ 13 OTTOBRE

ore 18.30 piazza Aldo Moro
Inaugurazione sagra e apertura stand enogastronomici

ore 21.30 piazza Aldo Moro
ORIETTA BERTI in concerto

ore 23.00 piazza Umberto I°
Dj-set a cura di Deep Inside

SABATO 14 OTTOBRE

ore 9.30
Domenica in bici – Pedalando tra gli ulivi (con partenza dalla Chiesa della Veterana)

ore 10.00 piazza Umberto I°
Libri da snocciolare

ore 13.00 piazza Umberto I°
A pranzo con l’Oliva Tèrmite (su prenotazione)

ore 17.30 piazza Giovanni Paolo II°
Libri da snocciolare

ore 20.00 piazza Aldo Moro
Premiazione miglior stand e Oliva più pesante

ore 21.30 piazza Aldo Moro
LA ZANZARITA ORCHESTRA in concerto

ore 23.00 piazza Umberto I°
Dj-set a cura di Deep Inside


ORIETTA BERTI in concerto alla Sagra dell’Oliva di Bitetto

In il

orietta berti bitetto

ORIETTA BERTI IN CONCERTO
30ª SAGRA DELL’OLIVA TERMITE
PIAZZA ALDO MORO – BITETTO (BARI)
SABATO 23 SETTEMBRE rinviato a VENERDI’ 13 OTTOBRE

ATTENZIONE:
Vi comunichiamo che, a causa del maltempo che probabilmente interesserà la nostra cittadina nel prossimo fine settimana, la trentesima Sagra dell’Oliva Termite di Bitetto sarà rinviata al 13-14-15 ottobre 2023 e il relativo concerto di Orietta Berti a venerdì 13 ottobre.

Non ha bisogno di presentazioni.
Dal suo primo successo del ’64 con le canzoni di Suor Sorriso fino ai giorni nostri, continua a mietere successi e consensi conquistando, con la sua splendida voce e con la simpatia e l’ironia che la distinguono, il pubblico di tutte le età.
Ha interpretato con Fedez ed Achille Lauro il tormentone dell’estate 2021 Mille e tra pochi giorni uscirà il tanto atteso cofanetto: La mia vita è un film: 55 anni ++ di musica, con cui Orietta Berti celebra i suoi 57 anni di carriera con 130 brani.
Vietato mancare. Vi aspettiamo!

Ingresso Libero


NINA ZILLI in concerto alla Sagra dell’Uva di Rutigliano

In il

nina zilli in concerto

NINA ZILLI in concerto a Rutigliano (Bari)

Ecco il nome dell’ospite d’eccezione della 59ª Sagra dell’Uva di Rutigliano (qui il programma).
Domenica 8 ottobre, vi aspetta sul palco la talentuosa Nina Zilli pronta a regalarvi una serata indimenticabile con la sua voce straordinaria e il suo carisma contagioso in Via Dante a partire dalle 21:30.