COLAPESCE e DIMARTINO in concerto gratuito ad Alberobello – Locus Festival

In il

colapesce dimartino alberobello 2024 locus festival

COLAPESCE DIMARTINO live al Locus festival
Piazza Martellotta – Alberobello (Bari)
sabato 13 luglio 2024

INGRESSO LIBERO

Lorenzo Colapesce e Antonio Dimartino: due amici, due scrittori di canzoni tra i più ricercati e importanti sulla scena italiana dell’ultimo decennio. Tornano al Locus con il nuovo album “Lux Eterna Beach”, in uno speciale evento gratuito promosso dal Comune di Alberobello – Capitale dei Trulli.

Live in piazza Martellotta il 13 luglio, unica data in Puglia, in occasione della XX edizione del Locus festival!


LUCE MUSIC FESTIVAL 2021: il programma completo dei concerti

In il

luce music festival 2021

16-20 LUGLIO – BITONTO (BA)
23 LUGLIO – FASANO (BR)
9 AGOSTO – GRAVINA IN PUGLIA (BA)
16 AGOSTO – MELPIGNANO (LE)
20-22 AGOSTO – LECCE
1-3 SETTEMBRE – MOLFETTA (BR)
COLAPESCE DIMARTINO | GHEMON | FULMINACCI | FRANCESCO DE GREGORI | GIANNA NANNINI | LUDOVICO EINAUDI | M¥SS KETA | CARL BRAVE | STEFANO BOLLANI | NICCOLÒ FABI | PSICOLOGI | RIMBAMBAND
Link alle prevendite: CLICCA QUI

Colonne portanti della musica italiana, nuove stelle nel firmamento pop nazionale e fughe sbalorditive nei suoni più contemporanei. Per un viaggio mozzafiato nel Tacco d’Italia, in equilibrio fra mare e terra, tra cornici consolidate e sorprendenti prime volte.
Dal 16 luglio al 3 settembre, in alcuni dei luoghi che definiscono al meglio l’identità della Puglia, torna Luce Music Festival – Approdi Musicali, rassegna artistica giunta alla sua terza edizione ideata e organizzata da Fanfara srl, Urem srl e Cooperativa Ulixes in collaborazione con Regione Puglia, i Comuni di Bitonto, Fasano, Gravina in Puglia, Melpignano, Lecce, Molfetta e il Parco Nazionale dell’Alta Murgia.
Nato nel 2018 come festival itinerante in prossimità dei porti pugliesi, Luce Music Festival ridefinisce il concetto di approdo donandogli mutevoli significati e sfumature: perché in una terra levantina e vocata al mare come la Puglia, anche terra e pietra sanno rappresentare un porto sicuro.
Dopo l’edizione del 2020 realizzata giocoforza in casa nella città dove è stato ideato – Bitonto, in provincia di Bari – questa estate Luce Music Festival ritrova la sua dimensione itinerante originaria e attraversa la Puglia da nord a sud, per un viaggio musicale e geografico senza nessun confine.
Dalle pietre a secco dell’Alta Murgia alle banchine dei porti del mare Adriatico, dalle porte della Valle d’Itria fino al cuore barocco del Salento: Bitonto, Molfetta, lo Jazzo Pantano di Gravina in Puglia, Fasano, Lecce e Melpignano sono le sei location che ospiteranno i concerti del festival che accompagnerà la stagione più calda e attesa in terra pugliese.
Il festival si apre nella ormai consueta cornice di Masseria Lama Balice a Bitonto (BA), in quella lingua di terra dove anticamente scorreva il fiume Tiflis.
Dal 16 al 20 luglio sul palco di Luce Music Festival si esibiranno i vincitori “morali” di Sanremo Colapesce Dimartino; il cantautore romano Fulminacci per l’unica data pugliese del suo tour; Ghemon, anche lui reduce dalla positiva esperienza alla kermesse sanremese; le glorie locali della Rimbamband e infine l’incredibile ritorno a Luce Music Festival di un gigante della musica italiana: Francesco De Gregori.

Il 23 luglio ci si sposta a Piazza Ciaia, nel cuore di Fasano, una delle porte della Valle d’Itria. In quest’estate di “Notti Magiche” sarà proprio Gianna Nannini a celebrare la sua carriera ultradecennale all’insegna del rock e della libertà senza compromessi.
Ad agosto Luce Music Festival si dividerà fra Alta Murgia e Salento, in un sorprendente connubio fra due delle zone che più mostrano la varietà territoriale della Puglia.

Lunedì 9 agosto, per un appuntamento irripetibile e già sold-out, il pianoforte di Ludovico Einaudi riecheggerà fra le pietre a secco dello Jazzo Pantano, splendida testimonianza architettonica dell’antica cultura della transumanza all’interno del Parco Nazionale dell’Alta Murgia.
Una location unica che non a caso il compositore piemontese ha scelto di ricomprendere nel suo tour pensato proprio per portare la musica nei contesti paesaggistici più belli dello Stivale.

Il 16 agosto, a Melpignano, centro nevralgico della Grecìa salentina, arriva la regina più irriverente della musica italiana: M¥SS KETA, accompagnata dalla sua DPCM Band.
Dal 20 al 22 agosto l’approdo urbano di Luce Music Festival sarà Lecce. Oltre alle date salentine Ghemon e Colapesce Dimartino, nella capitale del barocco per antonomasia si esibirà una delle nuove star della canzone pop italiana mista al rap: Carl Brave.

Con le ultime notti estive e l’inizio di settembre, la rassegna itinerante pugliese terminerà il proprio viaggio lì dove tutto ebbe inizio nel 2018: la Banchina San Domenico di Molfetta (BA).

+Fresco di successo con il suo programma su RaiTre “Via dei matti numero 0”, Stefano Bollani porta a Luce Music Festival il suo nuovo show fra musica jazz e improvvisazione, come sempre con un tocco di ironia.
A Molfetta si esibiranno anche gli Psicologi, giovanissimo duo rap nato sull’asse Roma-Milano e scovato da quella Bomba Dischi che ha portato al successo Calcutta.
Infine, a far calare il sipario sul festival e sull’estate pugliese ci penserà una delle penne più raffinate della scuola cantautorale romana: Niccolò Fabi.

Una line-up eclettica che ormai è caratteristica distintiva di Luce Music Festival, una rassegna che nelle scorse edizioni ha saputo spaziare con audacia ospitando il genio senza freni di Vinicio Capossela e l’inconfondibile voce di Mario Bondi ma anche mostri sacri come Antonello Venditti, icone del rap come Salmo e anime raffinate del pop italiano come Dente e Francesca Michielin, passando per un campione internazionale dell’elettronica come Paul Kalkbrenner o anche per chi proprio in Puglia è nato (Gio Evan) o cresciuto (Ermal Meta).

Oltre alla musica, nella mission di Luce Music Festival c’è la scoperta e la valorizzazione del territorio pugliese. Accanto ai concerti, il festival organizza una serie di escursioni e visite in alcune delle aree naturalistiche più belle della Puglia, a partire dalle visite guidate gratuite a Bitonto, organizzate dalla cooperativa Ulixes e curate dalla compagnia teatrale Fatti d’arte, per scoprirne il centro storico e arrivare passeggiando a Masseria Lama Balice prima dei concerti in cartellone, ma anche la camminata con le guide naturalistiche del Parco Nazionale dell’Alta Murgia per raggiungere esclusivamente a piedi lo Jazzo Pantano prima del concerto sold-out di Ludovico Einaudi a Gravina in Puglia.
Il festival guarda ai giovani talenti e punta tutto sul futuro della musica: per questo ha organizzato il Luce Contest, una competizione gratuita con la quale sarà selezionata una band/artista che aprirà uno dei concerti della rassegna.
Il contest è gratuito ed è aperto a tutti gli artisti under 25 (per le band vale la media dell’età di tutti i componenti); sono ammessi brani musicali inediti, nessun genere musicale è escluso.
Luce Music Festival dedica attenzione anche alla formazione dei più giovani, con corsi gratuiti online rivolti agli under-25 e che quest’anno riguarderanno “ufficio stampa e media relation per eventi culturali” con Annamaria Ferretti di I Like Puglia e Marilù Ursi e “produzione video per eventi” con Dario Amato e Mirko Barile.
Tutti gli eventi sono organizzati nel rispetto delle attuali normative in materia di contenimento della pandemia da Covid-19, con posti a sedere distanziati e tutte le misure di sicurezza e prevenzione necessarie (igienizzanti, misurazione febbre, tracciamento pubblico).
Info
Le visite guidate gratuite Bacco in Lama con i guidattori sono in programma prima dei concerti del Luce Music Festival nelle seguenti date: 16-17-18-19-20 luglio e riservate 20 partecipanti al giorno.
Le prenotazioni sono riservate a chi ha acquistato i biglietti per i concerti del Luce Music Festival.
È possibile prenotarsi alla mail info@cooperativaulixes.it o al numero 0803743487 indicando i dettagli del ticket del concerto in programma. Le visite guidate partiranno da porta baresana alle 18:30, il tour terminerà alle 20:30 a Masseria Lama Balice.
Ai partecipanti sarà dato come cadeaux una confezione di taralli del forno San Giovanni.

CALENDARIO:

Venerdì 16 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) COLAPESCE DIMARTINO
Sabato 17 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) GHEMON
Domenica 18 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) FULMINACCI (unica data in Puglia)
Lunedì 19 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) RIMBAMBAND
Martedì 20 luglio
Masseria Lama Balice, Bitonto (BA) FRANCESCO DE GREGORI
Venerdì 23 luglio
Piazza Ciaia, Fasano (BR) GIANNA NANNINI
Lunedì 9 agosto
Jazzo Pantano, Parco Nazionale dell’Alta Murgia – Gravina in Puglia (BA) LUDOVICO EINAUDI (sold-out)
Lunedì 16 agosto
Melpignano (LE) M¥SS KETA
Venerdì 20 agosto
Piazza Libertini – Lecce CARL BRAVE
Sabato 21 agosto
Piazza Libertini – Lecce GHEMON
Domenica 22 agosto
Piazza Libertini – Lecce COLAPESCE DIMARTINO
Mercoledì 1 settembre
Banchina San Domenico – Molfetta (BA) STEFANO BOLLANI
Giovedì 2 settembre
Banchina San Domenico – Molfetta (BA) PSICOLOGI
Venerdì 3 settembre
Banchina San Domenico – Molfetta (BA) NICCOLÒ FABI

Prevendite: www.ticketone.it
Sito ufficiale: www.lucemusicfestival.it
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/lucemusicfestival


COLAPESCE e DIMARTINO in concerto a Bitonto – Luce Music Festival

In il

colapesce dimartino tour 2021

La loro “Musica leggerissima” è un vero tormentone. E presto la porteranno in giro per l’Italia
Dopo il sold out raggiunto in sole sei ore del concerto al Teatro Antico di Taormina in programma il 28 agosto, si aggiungono nuove date al tour estivo di Colapesce e Dimartino.

Ecco le tappe dei due artisti di Musica leggerissima.

Il tour estivo di Colapesce e Dimartino partirà il 9 luglio dal Festival Dei Due Mondi di Spoleto (PG) e proseguirà il 10 luglio all’Arena della Regina di Cattolica (RN), il 16 luglio al Luce Music Festival di Bitonto (BA), il 26 alla Cavea Auditorium Parco della Musica di Roma, il 31 luglio al Parco dei Suoni di Riola Sardo (OR), il 28 agosto con la data già sold out di Taormina, il 3 settembre a Settembre Prato È Spettacolo di Prato e il 4 settembre al No Sound Fest di Servigliano (FM).

Lo avevano dichiarato già durante la settimana del Festival: “Per noi suonare è la cosa più importante e non vediamo l’ora di tornare a farlo, soprattutto dopo un periodo così penalizzante per la musica dal vivo”. Così, il duo rivelazione di Sanremo 2021, dopo lo straordinario successo del loro ultimo album I mortali² e della hit in vetta a tutte le classifiche streaming e radio Musica leggerissima, saranno in tour quest’estate con una serie di concerti nelle più importanti arene estive e nei festival.

I due cantautori siciliani presenteranno uno show potente e sorprendente in cui suoneranno live sia i brani che compongono I Mortali che alcuni classici del loro repertorio solista. Ad accompagnarli sul palco ci saranno anche Adele Altro (Any Other, una vera perla rara del panorama underground italiano), Alfredo Maddaluno (polistrumentista e produttore) e Giordano Colombo (batterista live di Franco Battiato e coproduttore, con Federico Nardelli, di Musica leggerissima).

Alle prime date annunciate del tour si aggiunge l’appuntamento del 28 agosto al Teatro Antico di Taormina che ha registrato il sold out in meno di sei ore dall’apertura delle prevendite e per il quale si aspettano le nuove direttive per rendere eventualmente disponibili altri biglietti.

9 luglio – FESTIVAL DEI DUE MONDI – Spoleto (PG)
10 luglio – ARENA DELLA REGINA – Cattolica (RN)
16 luglio – LUCE MUSIC FESTIVAL – Bitonto (BA) >>>Acquista Biglietti
26 luglio – CAVEA AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA Roma
31 luglio – PARCO DEI SUONI – Riola Sardo (OR)
28 agosto – TEATRO ANTICO DI TAORMINA (ME) – SOLD OUT
3 settembre – SETTEMBRE PRATO È SPETTACOLO – Prato
4 settembre – NO SOUND FEST  – Servigliano (FM)


LOCUS FESTIVAL 2020 Limited Edition: concerti, incontri, cinema e fotografie

In il

locus festival 2020 limited edition

ECCO IL NUOVO LOCUS FESTIVAL 2020 LIMITED EDITION! CONCERTI, MOSTRE, INCONTRI E CINEMA PER LA SEDICESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI LOCOROTONDO, NEL CUORE DELLA PUGLIA AD AGOSTO.

Vinicio Capossela, Niccolò Fabi, Calibro 35, Michael League e Bill Laurance (Snarky Puppy), Ghemon, Colapesce Dimartino, The Comet is Coming, Lorenzo Senni, Napoli Segreta, sono gli headliner musicali nel nuovo programma del Locus festival 2020, a Locorotondo e sulla vicina costa dal 7 al 15 agosto.

I biglietti per i concerti sono in vendita con l’app Dice.fm e su Ticketone.it. Acquistandoli in prevendita si risparmia sul costo al botteghino, e si favorisce un’accesso più sicuro e veloce evitando assembramenti alla biglietteria. 
 
A fruizione gratuita ci saranno alcune importanti attività extra musicali, a cominciare  dall’esposizione fotografica “Sonica” di Guido Harari, in mostra dal 7 al 23 agosto a Locorotondo nel Museo Perle di Memoria e sulla vicina scalinata S. Michele Arcangelo. Lo stesso Harari parteciperà ai talk “Locus Focus” pomeridiani, con altri esperti ed amanti di buona musica come Carlo Massarini, Alberto Castelli, Sergio Sozzo e Nicola Gaeta. La rassegna Locus Movies offrirà tre film d’autore all’aperto, nel centro storico di Locorotondo di notte dopo i concerti.
 
Un programma di alto profilo, interamente ricostruito dopo l’annullamento e lo spostamento al 2021 dei concerti già annunciati prima dell’emergenza pandemica. Da qui è nata l’esigenza di una “limited edition” compatibile con i subentrati limiti di pubblico e di disponibilità degli artisti, ma che allo stesso tempo esalta le caratteristiche di qualità e vivibilità che hanno reso unico il Locus festival negli ultimi 16 anni.

CALENDARIO EVENTI
 
 DAL 7 AL 23 AGOSTO
 
Museo Perle di Memoria / Scalinata S. Michele Arcangelo, Locorotondo | free

Mostra: “SONICA” di GUIDO HARARI


 VEN. 7 AGOSTO (extraLocus)
 
Parco Archeologico Egnazia, Fasano 
h 20:30 – Live: NICCOLÒ  FABI IN TRIO


SAB. 8 AGOSTO (extraLocus)
 
Parco Archeologico Egnazia, Fasano 
h 20:30  – Live: VINICIO CAPOSSELA


DOM. 9 AGOSTO
 
Villa Comunale, Locorotondo | free
 h 18 – Talk: Guido Harari “Vedere la musica ascoltare le immagini”. Introduce Nicola Gaeta.


LUN. 10 AGOSTO 
 
Villa Comunale, Locorotondo | free
 h 18 – Talk:  Carlo Massarini “gli album degli anni ’70”.

Masseria Ferragnano, Locorotondo 
h 20 – Live: special guest a sorpresa 
h 21 – Live: CALIBRO 35
 

Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 24:00 – Locus Movies: film in definizione


MAR. 11 AGOSTO
 
Masseria Ferragnano, Locorotondo h 20 – Live: Kekko Fornarelli con l’Orchestra della Magna Grecia
h 21 – Live: MICHAEL LEAGUE & BILL LAURANCE


MER. 12 AGOSTO
 
Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 18 – Talk: “Music matters” con Alberto Castelli, Nicola Gaeta
 

Masseria Ferragnano, Locorotondo 
h 20 – Live: Thinkaboutit
 h 21 – Live: GHEMON
 

Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 24:00 – Locus Movies: film in definizione


GIO. 13 AGOSTO
 
Masseria Ferragnano, Locorotondo 
h 20 – Live: La Municipàl
h 21 – Live: COLAPESCE DIMARTINO
 

Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 24:00 – Locus Movies: film in definizione

VEN. 14 AGOSTO
 
Villa Comunale, Locorotondo | free
h 18 – Talk: intervista a Shabaka Hutchings, con Nicola Gaeta e Sergio Sozzo
 
Masseria Ferragnano, Locorotondo

h 21 – Live: THE COMET IS COMING
 h 23 – Live: LORENZO SENNI


SAB. 15 AGOSTO (Locusbay)
 
Lido Lullabay, Ostuni 
h 21 – Dj set: NAPOLI SEGRETA

LOCUS FESTIVAL LIMITED EDITION – LOCOROTONDO (BA) – AGOSTO 2020
Biglietti in prevendita su DICE.fm e Ticketone.it
Concerti: € 15 + d.p.
Abbonamento per 5 concerti (solo su Dice): € 70 + d.p.
Locusbay: € 10 + d.p.
Ingresso gratuito alla Mostra “Sonica”, ai talk Locus Focus ed ai film Locus Movies
locusfestival.it – 3939639865

Indirizzi location
Masseria Ferragnano – Locororotondo, ingresso da via Cisternino 284
Parco Archeologico di Egnazia – Savelletri di Fasano
Lido Lullabay – c.da Pilone, Via del Procaccia, Ostuni BR
Museo Perle di Memoria – Via dei Templari angolo via Martina, Locorotondo BA


COLAPESCE al Castello Svevo di Sannicandro di Bari – “Isola di fuoco”

In il

colapesce isola di fuoco

COLAPESCE, siciliano Doc cittadino del mondo, con la sua fama di cantautore e cantastorie, porta al MUNDI 2019 il suo nuovo spettacolo:

‘Isola di fuoco’ un vero e proprio “concerto per visioni”

In un mix unico di musica e immagini, ispirato al lavoro del regista Vittorio De Seta, tra suoni e parole che creano una poetica immediata ed evocativa e un dialogo oltre che tra documenti e musica, tra due modi differenti di narrare la Sicilia e il mondo.

Lui che con il mare vive un rapporto vitale e a tratti contraddittorio, tra punto di fuga in cui tuffarsi e legame con la terra che gli ha dato i natali, farà della corte federiciana il suo palcoscenico per una notte.

ISOLA DI FUOCO LIVE – Sabato 1 giugno 2019
Castello Normanno Svevo – Sannicandro di Bari

Costo ingresso € 5 (acquistabile al botteghino del festival)

Per info 3312255046

Tutto il ricavato dalla vendita dei biglietti sarà devoluto alla costruzione di un centro di dialisi in Uganda


Colapesce in concerto – Isola di Fuoco

In il

Colapesce in concerto Isola di Fuoco

Venerdì 15 marzo alle ore 21:00 nella splendida cornice del Teatro Rossini di Gioia del Colle, torna INDIEsposizioni, progetto ideato e curato dall’associazione “Ombre”.
INDIEsposizioni è un’iniziativa atta a promuovere la cultura musicale indipendente italiana in contesti alternativi. Una rassegna musicale, dei workshop, presentazioni di libri, proiezioni ed un webradio, in un palinsesto multidisciplinare organico in grado di raccontare la scena musicale indipendente Italiana.
Il progetto INDIEsposizioni costituisce una positiva contaminazione tra il teatro – spazio entro il quale l’associazione opera a Gioia del Colle dal 2009 – e la musica ‘indie’. L’aspirazione è far incontrare, nell’atmosfera di una sala teatrale, arti e pubblici diversi, favorendo così quell’osmotica alchimia di idee, gusti e scoperte che rende l’arte il tempio della magia.
Seconda tappa, il 15 marzo, con Colapesce in “Isola di fuoco”. Concepito nel 2016 in esclusiva per il Romaeuropa Festival e riproposto 17 Novembre 2018 a Torino, dentro il museo del cinema, sotto la Mole Antonelliana, Isola di fuoco è un live in cui la forma canzone (intesa qui nella sua complessità letteraria e musicale) incontra le immagini di Vittorio De Seta, padre del documentario italiano.
Isola di fuoco è infatti il titolo del film girato a Stromboli con il quale il compianto regista palermitano fu premiato al festival di Cannes nel 1955. Non un live dedicato a questo grande Maestro, che con tanta perspicacia e poesia riuscì a cristallizzare tradizioni, usanze e riti del Sud Italia, ma un vero e proprio «concerto per visioni» (così lo definisce lo stesso Colapesce) per costruire un dialogo tra parole e immagini, documenti e musica o, forse, tra due modi differenti di narrare la Sicilia e il mondo.

Colapesce è uno degli artisti più talentuosi di tutta la generazione di cantautori esplosa all’inizio degli anni Dieci. A un profondo retaggio relativo alla tradizione melodica e cantautorale italiana ha sempre affiancato una forte passione per il rock d’oltremanica e l’elettronica, con una cura maniacale per gli arrangiamenti. Un siciliano doc cittadino del mondo, un’artista sulla cresta dell’onda seguitissimo da una platea variegata di più generazioni.

Biglietti: 12 euro

10 euro gruppi di 6 persone

Teatro Rossini – Gioia del Colle (Bari)
Infotel. 3899089462 – 3455259883
botteghino.ombre@gmail.com


Torna a Gioia del Colle “INDIEsposizioni”: Franco Arminio, Colapesce e Paolo Benvegnù in concerto

In il

indiesposizioni 2019 gioia del colle

Torna INDIEsposizioni con tre appuntamenti di altissima qualità, tutti all’interno della suggestiva cornice del Teatro Rossini di Gioia del Colle, che con i suoi 300 posti è il luogo perfetto per vivere pienamente l’emozione della performance dal vivo.

3 FEBBRAIO – Franco Arminio feat Enantino, costo biglietto euro 5,00
15 MARZO – Colapesce in Isola di Fuoco, costo biglietto euro 12,00, ridotto euro 10,00;
12 APRILE – Paolo Benvegnù, costo biglietto euro 10,00, ridotto euro 8,00.

È inoltre disponibile l’ABBONAMENTO all’intera rassegna, al vantaggioso costo di 21.00 euro!

* Le riduzioni saranno valide per gruppi di 6 persone.

Il progetto INDIEsposizioni costituisce una positiva contaminazione tra il teatro – spazio entro il quale l’associazione opera a Gioia del Colle dal 2009 – e la musica ‘indie’. L’aspirazione è far incontrare,nell’atmosfera di una sala teatrale,arti e pubblici diversi, favorendocosì quell’osmotica alchimia di idee, gusti e scoperte che rende l’arte il tempio della magia.
Il calcio di inizio sarà dato da Franco Arminio ed Enantino, “folk singer” della Murgia con lo spettacolo “Due Paesi, due misure” uno spettacolo creato appositamente per il teatro di Gioia del Colle.
FRANCO ARMINIO è un noto poeta, scrittore e regista ma soprattutto è il “paesologo”.
Collabora con “il Manifesto”,” il Fatto quotidiano” e “La Repubblica”. Roberto Saviano lo ha definito «uno dei poeti più importanti di questo paese, il migliore che abbia mai raccontato il terremoto e ciò che ha generato». È il direttore artistico del Festival della paesologia “La Luna e i Calanchi” di Aliano.

Enantino, di Noci, scrive testi in dialetto utilizzando idiomi antichissimi e provenienti dalle più diverse aree del sud barese, ne recupera le storie della gente comune, i luoghi comuni e le leggende rendendo omaggio ad un tempo che è appartenuto ai nostri antenati. Dietro i versi coloriti del cantautore c’è una ricerca minuziosa, uno studio approfondito della dialettologia ed un chiaro riferimento ad i grandi nomi del nostro cantautorato come Matteo Salvatore. Dall’incontro con una sensibilità ed una mente altissima come Franco Arminio, ne viene fuori uno spettacolo sublime e coinvolgente.

Seconda tappa, il 15 marzo,con Colapesce in “Isola di fuoco”. Concepito nel 2016 in esclusiva per il Romaeuropa Festival eriproposto 17 Novembre 2018 a Torino, dentro il museo del cinema, sotto la Mole Antonelliana, Isola di fuoco è un live in cui la forma canzone (intesa qui nella sua complessità letteraria e musicale) incontra le immagini di Vittorio De Seta, padre del documentario italiano.
Isola di fuoco è infatti il titolo del film girato a Stromboli con il quale il compianto regista palermitano fu premiato al festival di Cannes nel 1955. Non un live dedicato a questo grande Maestro, che con tanta perspicacia e poesia riuscì a cristallizzare tradizioni, usanze e riti del Sud Italia, ma un vero e proprio «concerto per visioni» (così lo definisce lo stesso Colapesce) per costruire un dialogo tra parole e immagini, documenti e musica o, forse, tra due modi differenti di narrare la Sicilia e il mondo.

Colapesce è uno degli artisti più talentuosi di tutta la generazione di cantautori esplosa all’inizio degli anni Dieci. A un profondo retaggio relativo alla tradizione melodica e cantautorale italiana ha sempre affiancato una forte passione per il rock d’oltremanica e l’elettronica, con una cura maniacale per gli arrangiamenti. Un siciliano doc cittadino del mondo, un’artista sulla cresta dell’onda seguitissimo da una platea variegata di più generazioni.

Terza tappa il 12 Aprile con Paolo Benvegnù in un suggestivo concerto acustico chitarra e voce.

Paolo Benvegnù, fondatore, voce e chitarra degli Scisma, nonché protagonista di una brillante carriera solista come cantautore. Sarà l’occasione per ascoltare in versione minimale, ma certamente intensa, le bellissime canzoni del suo repertorio, fra cui quelle contenute in H3+, il suo album più recente, pubblicato nel 2017 da Woodworm Label.

Al termine dei tre spettacoli, il giornalista Michele Casella (Repubblica Xl) intervisterà gli artisti per Pool Magazine, media partner della rassegna.
Il progetto è realizzato con il sostegno economico di Capurso Azienda Casearea, patrocinato dalComune di Gioia del Colle ed in collaborazione con Articolazioni, Colori Vivaci Megazine Time Zones.

Info. 0803484453


Premio Maggio 2018 – Il concertone gratuito

In il

concerto premio maggio 2018 cgil bari

TORNA LA FESTA DI PREMIO MAGGIO: IL 30 APRILE IL LAVORO SI DIFENDE A RITMO DI MUSICA
Sul palco Erica Mou, Joan Thiele, Colapesce, Willie Peyote, Clap Clap e l’apertura destinata al vincitore del concorso annuale. Iscrizioni fino al 26 marzo sul sito della manifestazione

Torna per il settimo anno consecutivo il Premio Maggio, ormai tradizionale appuntamento con il concertone del 30 aprile targato CGIL Bari, con il sostegno di CGIL Puglia, e dedicato alla musica e ai diritti degli artisti. La manifestazione è nata nel 2012 nell’ambito delle iniziative legate ai festeggiamenti della Festa del Lavoro.

La settima edizione del festival che si svolge all’interno dell’Arena della Pace di Bari (presso l’Ipercoop di Japigia) come ogni anno ospiterà artisti di punta del panorama indie italiano ed europeo: Erica Mou, Joan Thiele, Colapesce, Willie Peyote e Clap Clap saranno protagonisti di un’edizione caratterizzata dalla festa e dall’unione dei suoni del mondo nella musica italiana al di là di ogni barriera ed etichetta.

La splendida voce di Erica Mou rappresenterà la Puglia che suona nel concertone di quest’anno: il suo nuovo disco “Bandiera sulla luna” (pubblicato dall’etichetta milanese Godzillamarket con distribuzione Artist First) è un album ispirato, dedicato alla conquista di nuovi spazi interiori, scritto tra Roma, Portogallo, Francia e Cambogia. Un album che segna un nuovo inizio, come la primavera e i suoi cambiamenti: a soli ventisette anni, Erica Mou ha già all’attivo oltre 500 concerti in Italia e all’estero e ha pubblicato quattro album in studio, oltre ad aver preso parte al Festival di Sanremo (2012), nella sezione Giovani, vincendo il premio della critica Mia Martini e il Premio Sala Stampa Radio Tv.

Di origini metà italiane e metà svizzero-colombiane, Joan Thiele è cresciuta tra Cartagena e l’Italia e porterà sul palco dell’Arena della Pace un soul meticcio, tra groove funky e atmosfere synth pop. Fin dall’infanzia ha trascorso una vita nomade che le ha regalato un gusto musicale internazionale: con il suo debutto “Save Me” ha collezionato più di un milione di ascolti mentre la sua cover di “Hotline Bling” le ha portato la nomination a “Best New Artist” agli MTV Music Awards del 2016. Con il suo primo EP è stata selezionata da Radiodue per rappresentare l’Italia all’ESNS di Groningen mentre lo scorso 15 marzo Joan Thiele è stata nuovamente ospite del SXSW di Austin (TX). Il nuovo album, in arrivo nel 2018 per Universal, è stato anticipato in questi giorni dal singolo “Polite”.

Dalla Sicilia, avamposto di cultura tra i popoli mediterranei, sul palco del concertone arriva anche Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce, con il suo terzo album “Infedele” (42 Records), testimonianza dell’evoluzione e del “tradimento” di un’artista che non può ascriversi a nessuna parrocchia, “neanche a quella del mondo indie” e capace di ricalibrare le coordinate dell’intera scena italiana ad ogni nuova uscita. Il suo è uno spettacolo unico e visionario, accompagnato da una live band d’eccezione, dal forte impianto teatrale e carico di suggestioni, in una perfetta sintesi di elettronica, testi d’autore e attitudine pop per un live denso di contenuti e di simboli. Prodotto da Colapesce, Mario Conte e Iosonouncane, “Infedele” rappresenta una vera e propria dichiarazione d’amore nei confronti della musica. Una musica libera, fuori dai vincoli di genere e dalle regole in cui la canzone d’autore italiana si mischia con il fado portoghese, l’elettronica da club, il tropicalismo brasiliano, il free jazz, le colonne sonore di Umiliani e le ballate.

Da Torino arriva Guglielmo Bruno, in arte Willie Peyote, con il proprio inno alla libertà d’espressione e di comunicazione al tempo della tecnocrazia, come cantato nella “Sindrome di Tôret” (uscito per l’etichetta 451 con distribuzione Artist First), il suo ultimo disco, seguito del fortunato “Educazione Sabauda”, che lo ha affermato come astro crescente del panorama musicale nazionale e che dal vivo esplode con una grande live band.
Irriverente, ironico e mai convenzionale, Willie Peyote si discosta dal diffuso stereotipo del rapper riuscendo a conquistare platee inizialmente lontane dal genere, come dimostrato dal suo nuovo trionfale tour. Willie Peyote, ispirato da artisti quali Giorgio Gaber, delinea un sound e una forma lirica che vanno da Battisti a Bruno Martino, passando dal nuovo cantautorato pop e prendendo spunto dalla narrazione tipica della stand-up comedy e della satira: capovolge il punto di vista collettivo e sviluppa un pensiero critico attraverso la provocazione e l’ironia, come dimostrato con l’esperimento del video “Io non sono razzista ma” (singolo tratto da “Educazione Sabauda”) legato al documentario “A sud di nessun Nord”, girato sull’isola di Lampedusa con il patrocinio del Comune dell’isola.

La chiusura del concertone sarà affidata a Clap! Clap! con i mille cieli di “A thousand skies”, disco a metà strada tra la terra e il cielo, tra house, world music, elettronica e jazz.
“A thousand skies” (Black Acre), degno successore di “Tayi Bebba” (2014), è il secondo album in carriera con questo moniker per il producer fiorentino Cristiano Crisci. Acclamato a livello internazionale e fresco di tour mondiale, Clap Clap porta in scena una musica che nasce dal footwork e torna alla terra e alle culture che la abitano. Grazie al ventaglio di sample vividi e colorati e accompagnato per la prima volta in Puglia dall’intera band, il Premio Maggio sarà un mosaico di musiche e colori dal mondo.

Fino al 26 marzo sul sito ufficiale della manifestazione è possibile iscriversi al concorso che ogni anno consente al vincitore delle selezioni di essere il gruppo di apertura del concerto finale del 30 aprile, a conclusione di un percorso che ogni anno cerca e promuove la migliore musica emergente pugliese. L’indirizzo per iscriversi è www.premiomaggio.it/iscrizione/
Le fasi finali, nei giorni del 6, 13 e 20 aprile, si svolgeranno per il terzo anno al Quadrato Rosso, spazio della CGIL Bari dedicato al co-working e alle politiche di aggregazione e socializzazione fortemente voluto proprio nel quartiere Japigia e in Piazza della Pace.

Piazza della Pace il 30 aprile torna a riunire impegno politico e sociale in una manifestazione che guarda ai diritti della musica e del lavoro e si propone come un’occasione di confronto attivo sul territorio grazie anche alla sua “cittadella culturale” allestita nella Creative Zone attorno al palco con progetti innovativi, artisti, artigiani, associazioni, attività solidali e di impegno sociale insieme a giovani idee di imprenditoria.

www.premiomaggio.it
www.cgilpuglia.it
www.facebook.com/premiomaggiobari/
www.facebook.com/premiomaggiocreativezone/


COLAPESCE in Concerto a Conversano – “Infedele” Tour

In il

Dopo i singoli “Ti attraverso” e “Totale”, giungerà nei negozi, il 27 ottobre, a quasi tre anni di distanza da “Egomostro”, il nuovo album di Lorenzo Urciullo aka Colapesce intitolato “Infedele” (42 Records/Believe). Il disco è prodotto da Colapesce, Jacopo Incani (meglio noto come Iosonouncane) e Mario Conte.
A partire dall’11 gennaio al Santeria Social Club di Milano prenderà il via il tour che presenterà sui palchi italiani le canzoni di “Infedele”. Questo il calendario sino ad ora confermato.

11 GENNAIO – MILANO Santeria Social Club

12 GENNAIO – TORINO Cap10100 (in collaborazione con TOdays festival)

18 GENNAIO – BOLOGNA Antoniano CinemaTeatro

19 GENNAIO – ROMA Auditorium Parco della Musica – Roma (SALA SINOPOLI)

24 GENNAIO – CATANIA Cine teatro Odeon Catania

26 GENNAIO – CONVERSANO (BA) Casa delle Arti >>>Acquista Biglietti

27 GENNAIO – NAPOLI HEART

02 FEBBRAIO MESTRE (VE) Argo16 (EX SPAZIO AEREO)

Per informazioni su concerti e prevendite: www.dnaconcerti.com