CHIÙ festival di illustrazione e dintorni al MAT di Terlizzi

In il

chiu festival di illustrazione e dintorni mat terlizzi

Dall’8 al 12 agosto vi aspetta la quarta edizione del CHIU’ – Festival di illustrazione e dintorni, quest’anno vincitore del bando “S’Illumina” indetto da SIAE e MiBACT, organizzato da Collettivo Zebù, SPINE Temporary Small Press Bookstore e REH – Officina di Strada.

Gli ospiti, le attività, i workshop e gli eventi del Chiu’ 2018 sono sul SITO: www.chiufestival.com

In una formula che si rinnova in un dialogo costante tra le diverse arti, si articoleranno workshop, mostre, eventi, presentazioni, incontri con gli artisti, proiezioni, concerti, spettacoli teatrali e residenze artistiche in cinque giorni che rappresentano e coronano perfettamente tutte le attività che si svolgono durante tutto l’anno presso il laboratorio urbano terlizzese.

La quarta edizione del CHIU’ festival come sempre offrirà preziose opportunità di formazione in ambito artistico con alcuni dei protagonisti del mondo dell’illustrazione quali Francesco Poroli, Elisa Talentino, Friends make books, This Is Not A Love Song, Libri Finti Clandestini.

Concerti in esclusiva per il sud Italia come quello dei Selton, i live internazionali di Noga Erez (IL) e The Soft Moon (USA) e il set del dj newyorkese Nickodemus.

Il teatro sarà protagonista con l’anteprima nazionale de “Il papà di Dio” (tratto dall’omonimo fumetto di Maicol & Mirco) a cura di Teatro Rebis e la speciale sonorizzazione di Teho Teardo “Le retour à la raison – musique pour trois film de Man Ray”, accompagnato da un’orchestra di 40 chitarristi.

Come ogni anno i live saranno arricchiti dalla formula del “concerto disegnato”: nella continua ricerca di contaminazioni tra illustrazione e altre espressioni artistiche, ognuno dei concerti sarà disegnato dal vivo e trasformato e in colore da illustratori ospiti del festival.

Particolare nota di pregio per il Chiu’ di quest’anno sarà il contributo di cinque importanti case editrici del fumetto italiano (BAO Publishing, Canicola edizioni, Coconino Press, HOP Edizioni e Kite Edizioni), co-organizzatrici dell’evento e a cui ogni giorno sarà dedicato uno specifico focus di approfondimento sul mondo della narrazione per immagine, sia che essa sia legata all’immaginario dell’illustrazione che a quello del fumetto, dell’illustrazione e dell’editoria, con la presentazione delle novità editoriali di artisti under 35 del loro catalogo.
Per tutti coloro che aspirano a fare del fumetto e dell’illustrazione un lavoro, ci sarà anche la possibilità di un confronto personale con gli ospiti dei focus attraverso un PORTFOLIO REVIEW, un momento in cui gli illustratori e i fumettisti possono prenotarsi e incontrare gli addetti ai lavori, editor, direttori editoriali, esperti di comunicazione, ovvero i professionisti delle case editrici.

Mostre permanenti del Chiu’ saranno un’inedita di Monica Barengo, accompagnata anche da altri lavori che ripercorrono la sua carriera, e due esclusive collettive: l’antologia lettone di fumetto kuš! komikss! che raccoglie contributi dei più importanti illustratori internazionali e una mostra curata da Illustri.
Il Chiu’ avrà anche una propria permanente collettiva inedita e originale pensata per il festival e autoprodotta all’interno del MAT con Zebù label – centro serigrafico: Bislacca sarà una mostra dedicata a parole stravaganti e scapestrate che saranno il centro di rappresentazioni visive libere. A partecipare alla produzione della mostra 25 illustratori under 35 italiani di riconosciuto valore in ambito nazionale e non solo.

Ogni giorno un illustratore pugliese under 35 esporrà le proprie tavole in una mostra giornaliera dedicata e ricreerà il proprio angolo di lavoro in una speciale metaperformance.
“My desk” è l’ormai consolidato format di SPINE, una rassegna nella rassegna, a metà tra l’installazione e la performance live. L’autore ricrea il proprio desk di lavoro, mettendo in tavola i suoi studi, i suoi appunti, i suoi sketch-book, le sue letture e i suoi portafortuna… e disegna.

Nei giorni del festival nel giardino del Palafiori sarà possibile visitare le installazioni tridimensionali frutto della residenza dell’artista Guido Volpi che guiderà la trasposizione dei disegni tracciati da otto illustratori sul tema del viaggio mentre nella Pinacoteca “De Napoli” si svolgeranno degli speciali laboratori creativi ad ingresso gratuito!

▼▼▼▼▼ MOSTRE PERMANENTI ▼▼▼▼▼
✧✧✧ Monica Barengo ✧✧✧
Un’inedita personale di Monica Barengo in anteprima al Chiù Festival!
Monica Barengo nasce a Torino nel 1990, finito il liceo artistico vince la borsa di studio a copertura totale della retta scolastica per il corso triennale d’illustrazione, all’istituto privato Ied di Torino. E’ stata selezionata per la prestigiosa mostra degli illustratori della Fiera di Bologna nel 2012. Nel 2013 ha vinto il premio “Previsioni Future” indetto dall’Associazione Illustratori. Nel 2014 è stata chiamata come testimonial del “Baccanale” di Imola, importante appuntamento con la cultura del cibo e l’enogastronomia. Attualmente, lavora come illustratrice per albi illustrati, fumetti e riviste. Dal 2014 collabora con la rivista Australiana Womankind, distribuita in tutto il Regno Unito, Australia, Nuova Zelanda, Stati Uniti e Canada.

✧✧✧ KUS ✧✧✧
Kuš! (parla koosh!) è un’antologia di fumetti della Lettonia fondata nel 2007 a Riga. Ogni numero contiene fumetti di artisti internazionali e lettoni su un determinato tema che cambia ad ogni uscita. Gli obiettivi di kuš! sono per diffondere fumetti in un paese in cui questo mezzo è praticamente inesistente e promuovere i fumetti lettoni all’estero. Kuš! è vincitore del “Prix de la Bande Dessinée Alternative 2012”, nominato per il “Best Publication Design” e “Best Anthology” agli Stumptown Comics Arts Awards (Portland, USA) e per il ‘Best Anthology’ per gli Eisner Awards. Ha vinto il “Best Ongoing Series” per i Broken Frontier Awards

✧✧✧ Illustri ✧✧✧
Illustri al cubo. Tre festival in mostra.
Un viaggio attraverso le edizioni di Illustri Festival raccontato da 20 opere di altrettanti disegnatori protagonisti delle tre edizioni della biennale di illustrazione. In mostra alcuni fra i più conosciuti e premiati illustratori italiani: Matteo Berton, Bomboland, Francesco Bongiorni, Jonathan Calugi, Gianluca Folì, Mauro Gatti, Philip Giordano, Ale Giorgini, Riccardo Guasco, Marina Marcolin, Simone Massoni, Ray Oranges, Gloria Pizzilli, Emiliano Ponzi, Francesco Poroli, Simone Rea, Jacopo Rosati, Lucio Schiavon, Shout, Olimpia Zagnoli.

✧✧✧ Bislacca. Mostra collettiva ✧✧✧
Anche quest’anno il Chiu’ avrà una propria permanente collettiva inedita e originale pensata per il festival e autoprodotta all’interno del MAT con Zebù Label: Bislacca sarà una mostra dedicata a parole stravaganti e scapestrate che saranno al centro di rappresentazioni visive libere. Parole desuete e curiose; parole sui generis e che resistono alla caduta. Sostantivi e aggettivi fuori dall’uso corrente della lingua. Con Bislacca vogliamo recuperarle e farne un nuovo Thesaurus iconico e grafico. Un piccolo dizionario di parole illustrate portate fuori dal dimenticatoio.
A partecipare alla produzione della mostra 24 illustratori under 35 italiani di riconosciuto valore in ambito nazionale e non solo: Claudia Palmarucci, Kalina Muhova, Cristina Portolano, Giulia Sagramola, Mattia Moro, Alice Schiavone, Hani Melaouhi, Federico Cacciapaglia, Lisa Gelli, Le Fille Bertha, Davide Abbati, Francesca Popolizio, Tommy Gun, Francesco Guarnaccia, Martoz, Rachele Morris, Silvia Rocchi, Federico Manzone, Antonio Rossetti, Elena Guidolin, Federico Zottis, Martina Tonello, Roberta Cagnetta, Arianna Tempesta.

▼▼▼▼▼ IL PROGRAMMA DELLE SINGOLE GIORNATE ▼▼▼▼▼

▽▽▽ 8 AGOSTO ▽▽▽
Workshop: Francesco Poroli – Albo illustrato
Laboratorio creativo: Rebigo – Studio di Illustrazione
Focus: Kite Edizioni (Valentina Mai) + portfolio review
Talk + giornaliera: Eleonora De Pieri – presentazione “La colazione di Orso” (Kite)
My desk / Mostra giornaliera: Francesca Cosanti
Presentazione delle mostre permanenti con Monica Barengo e Francesco Poroli
Evento serale: Selton (LIVE) + Nickodemus djset
Live Drawing: Laura Antonacci

▽▽▽ 9 AGOSTO ▽▽▽
Workshop: Friends make books – Risograph
Laboratorio creativo: UOMINI NUDI CHE CORRONO
Focus: Bao Publishing (Leonardo Favia) + portfolio review
Talk + giornaliera: Capitan Artiglio – presentazione “Capitan Artiglio – Kids With Guns” (Bao)
My desk / Mostra giornaliera: Collettivo La PsicoScimmia
Evento serale: Il papà di Dio (TEATRO – Rebis / Maicol & Mirco)

▽▽▽ 10 AGOSTO ▽▽▽
Workshop: TINALS – Ideazione, progettazione e distribuzione + mostra giornaliera
Laboratorio creativo: BRACE
Focus: Canicola Edizioni (Lele Sorrentino)
Talk + giornaliera: Sarah Mazzetti – presentazione “I gioielli di Elsa” (Canicola)
My desk / Mostra giornaliera: Valeria Puzzovio
Evento serale: Soft Moon (LIVE) + TINALS djset
Live Drawing: Massimiliano di Lauro

▽▽▽ 11 AGOSTO ▽▽▽
Workshop: Libri finti clandestini – Microeditoria
Laboratorio creativo: Pigment Workroom
Focus: Hop Edizioni (Martina Bodria)
Talk + giornaliera: Giulia Rosa – presentazione “Marina Abramovic” (Hop)
My desk / Mostra giornaliera: Fortuna Todisco
Evento serale: Teho Teardo in “Le retour à la raison – musique pour trois film de Man Ray”
Live Drawing: Paola Rollo Illustrazione

▽▽▽ 12 AGOSTO ▽▽▽
Workshop: Elisa Talentino – Serigrafia “Floristampa”
Laboratorio creativo: Mamma aiuto
Focus: Coconino Press (Giovanni Ferrara)
Talk + giornaliera: Zuzu – presentazione “Cheese” (Coconino)
My desk / Mostra giornaliera: Serena Brattoli
Evento serale: Noga Erez (LIVE)
Live Drawing: Valentina Lorizzo

PREZZO GIORNALIERO: 8€ + d.p.
ABBONAMENTO: 35 € + d.p.
PER PREVENDITE E ABBONAMENTI: CLICCA QUI


CHIU’ Festival d’Illustrazione e Dintorni a Terlizzi

In il

Torna al MAT laboratorio urbano il CHIU’ – Festival di illustrazione e dintorni, organizzato da Collettivo Zebù, SPINE Temporary Small Press Bookstore e Zebù label – centro serigrafico.

Dal 29 luglio al 4 agosto, tantissime attività in programma: workshop, mostre, eventi, presentazioni, drawing show, incontri con gli artisti, proiezioni, concerti, spettacoli teatrali, residenze artistiche.

Di seguito il programma dettagliato del festival!
Venite a vivere con noi 7 giorni perdendovi nella magia del mondo illustrato!

▼▼▼▼▼ MOSTRE PERMANENTI ▼▼▼▼▼

✧✧✧ Le città hanno gli occhi – a cura di Lele Marcojanni ✧✧✧
Il progetto “Le città hanno gli occhi” è un’installazione visiva incentrata sul rapporto tra Bologna e il fumetto, uno spaccato del fluire quotidiano che nel corso degli anni ha reso la città un riferimento per molti autori del panorama nazionale e internazionale.
Le opere di Filippo Scòzzari, Daniele Brolli, Francesca Ghermandi, Stefano Ricci, Davide Toffolo, Andrea Bruno, Alessandro Tota, Tuono Pettinato, Ratigher, Silvia Rocchi, Lorenzo Ghetti ri-scrivono e ri-tracciano una narrazione che fa affiorare una nuova cartina di dinamiche fra il mondo del racconto visivo e Bologna.

✧✧✧ “La musica che mi piace. 15 serigrafie di Davide Toffolo. *Nirvana *Pearl Jam *Tarm *Capovilla *Ferretti *Succi etc. etc”. Mostra di Davide Toffolo ✧✧✧
Una speciale esposizione di Davide Toffolo che regala al pubblico le passioni viste con i suoi occhi e restituite nel suo tratto.
La musica che mi piace, è la musica che lo ha influenzato, che probabilmente lo consola e lo ispira, la musica che gli fa compagnia da sempre.
Un omaggio, quello di Toffolo, a degli imprescindibili della musica.
www.davidetoffolo.com

✧✧✧ MAZZATE. Mostra collettiva ✧✧✧
Una grande mostra collettiva, ma anche molto di più di questo. Un invito corale a prendere parte al CHIU’ partendo dallo spirito che lo anima: la partecipazione e la condivisione. Sono tantissimi infatti gli illustratori che hanno aderito con entusiasmo a questa nostra chiamata a realizzare magnifici poster dal tema bizzarro: MAZZATE, ovvero botte, calci, pugni, bottigliate, risse al bar per una partita a briscola, scazzottate da pub o da localaccio notturno ma anche nella loro declinazione sportiva, su un ring per un incontro di boxe, di judo o di wrestling.
Insomma, ovunque, tra chiunque e con qualsiasi mezzo dovete essere dei nostri! MAZZATE è una mostra diffusa, che vi capiterà di trovare tra le vie dei comuni pugliesi e che vi farà ricordare – in maniera bonaria s’intende – che dovete correre da noi.
MAZZATE è di: Rosalba Ambrico, Geometric bang, Davide Bart Salvemini, Alberto Becherini, Roberta Cagnetta, Lucia Calfapietra, Pablo Cammello, Andrea Chronopoulos, Johnny Cobalto, Giulia Conoscenti, Marco De Masi, Martoz, Pelo di Cane, Massimiliano Di Lauro, Alberto Fiocco, Giovanni Forleo, TommyGun Moretti, Carla Indipendente, Chiara Lanzieri, Claudio Losghi, Valentina Lorizzo, Patrizia Mastrapasqua, Margherita Morotti, Giulietta Pastorino, Peko, Alice Piaggio, Paola Rollo, Sdolz, Spugna, Jacopo Starace, Resli Tale, Adam Tempesta, Rugge, Giulia Tassi, Federica Ubaldo, Ida Vendola, Noemi Vola, Gig e Daniele Geniale

✧✧✧ ALLA FACCIA! a cura di Corraini Edizioni ✧✧✧
Ogni faccia racconta molto più di ciò che mostra, è identità e presentazione. I volti, fatti da variabili sempre uguali eppure sempre diversi, hanno incuriosito gli artisti di tutti i tempi. Dal 29 luglio al 4 agosto una mostra con 11 autori – Andrea Antinori, Steven Guarnaccia, Sarah Mazzetti, Luca Boscardin, Fanette Mellier, Joanna Neborsky, Somin Ahn, Mauro Bubbico, Mistergatto, Alessio D’Ellena, Andy Goodman – e ventidue poster, una collezione di volti e varianti.

✧✧✧SOGNI AL CAMPO di Mara Cerri e Magda Guidi ✧✧✧
Mara Cerri e Magda Guidi si cimentano in una nuova opera che esplorando il mondo degli adolescenti offre il suo sguardo poetico e sognante su un argomento che non smetterà mai di stimolarci con nuovi racconti e diverse interpretazioni. “Sogni al campo” è la storia di un ragazzo che cerca il suo gatto lungo il fiume, il ragazzo lo cerca fino al bordo del tempo, dove chi è morto scompare e chi è vivo lascia partire. È lì che il ragazzo si confronta con la paura, attraversa una foresta di simboli e memorie della propria vita e ne esce cresciuto.
Dopo Via Curiel 8, il cortometraggio animato che nel 2011 ha vinto il primo premio nella sua categoria al Torino Film Festival, “Sogni al campo” diventerà un film, una produzione franco-italiana che sarà curata da Miyu Productions e da Withstand.

▼▼▼▼▼ 29 LUGLIO▼▼▼▼▼ – start: 20.00

▽▽▽ live: Adriano Viterbini & Los Indimenticables (e disegni dal vivo di Davide Toffolo): Tour Blu ▽▽▽
“Come il blues, come i tuareg, come la sensualità, come Klein. Musica e disegni in un solo spettacolo”
Ad ottobre 2015 usciva Film O Sound, il secondo lavoro solista di Adriano Viterbini, uno dei chitarristi più ispirati della musica italiana contemporanea. Nel 2017 prende vita l’idea di “Tour Blu”, una serie di concerti speciali in cui oltre ai fedelissimi Los Indimenticables (Jose Ramon Caraballo Armas – tromba percussioni e tastiere, Francesco Pacenza – basso e effetti, Piero Monterisi – Batteria) ci saranno i disegni dal vivo di Davide Toffolo, frontman dei Tre allegri ragazzi morti e orgoglio nazionale nel campo del fumetto e dell’illustrazione.

Opening: Party Animal (e disegni dal vivo di Matthew Watkins)
Matthew Watkins è un artista, un finger painter 2.0 nato a Manchester cresciuto in Canada e che ora vive a Bari. Dal 2008 dipinge su iPhone e su iPad. La sua arte incontra le note di Party Animal, un taccuino di appunti e disegni portati in musica, un diario di bordo pieno di citazioni di Sparklehorse e Elliott Smith.

▽▽▽ TALK: presentazione MAZZATE ▽▽▽
Un microfono aperto e un incontro moderato da Spine e dall’illustratore Massimiliano Di Lauro per presentare la mostra collettiva e il progetto di Mazzate.

▽▽▽ Spazio Espositivo Giornaliero: Fame fanzine ▽▽▽
Per ogni appuntamento del Chiu’ gli illustratori ospiti della manifestazioni presenteranno le loro ultime produzioni

▽▽▽ My Desk: Alessandra De Cristofaro – Irene Rinaldi ▽▽▽
My desk è l’ormai consolidato format di SPINE, una rassegna nella rassegna, a metà tra l’installazione e la performance live. L’autore ricrea il proprio desk di lavoro, mettendo in tavola i suoi studi, i suoi appunti, i suoi scketch-book, le sue letture e i suoi portafortuna… e disegna.
La riproduzione dell’angolo creativo di ogni illustratore, un modo per “entrare” quotidianamente nel mondo privato dove nascono storie e tratti. Al Chiu’ va in scena una metaperformance mentre l’artista crea lì dove ha ricostruito la propria personale postazione di lavoro.

▽▽▽ Area Market ▽▽▽
Un’ampia area sarà dedicata all’esposizione di interessanti progetti legati all’illustrazione, all’autoproduzione, a giovani progetti creativi.

Ticket: 7€

▼▼▼▼▼ 30 LUGLIO ▼▼▼▼▼ – start 18.00

▽▽▽ Film: La mia vita da Zucchina (Ma vie de Courgette) di Claude Barras (2016) ▽▽▽
Il 30 luglio il MAT laboratorio urbano sarà aperto anche ai più piccoli: in serata la proiezione di
La mia vita da Zucchina, un gioiello di cinema d’animazione realizzato interamente in stop-motion, diretto da Claude Barras e scritto da Céline Sciamma, regista di film di culto come Tomboy. Protagonista è un bambino di 9 anni soprannominato Zucchina, che dopo la scomparsa della madre viene mandato a vivere in una casa famiglia: grazie all’amicizia di un gruppo di coetanei, tra cui spicca la dolce Camille, riuscirà a superare ogni difficoltà, abbracciando infine una nuova vita. Barras e Sciamma firmano un dolcissimo sguardo sull’infanzia, un’opera di grande poesia e originalità, premiata ad Annecy come miglior lungometraggio d’animazione dell’anno e tra i candidati per l’Oscar al miglior film d’animazione ai Premi Oscar 2017.
A seguire una selezione di cortometraggi animati curata da SPINE Temporary Small Press Bookstore. Un viaggio visivo attraverso le animazioni contemporanee provenienti dalle parti più disparate del mondo per addentrarci in immaginari molto lontani, ma forse molto vicini.

▽▽▽ Talk: Mabel Morri presenta “Il giorno più bello” (Rizzoli Lizard, 2016) ▽▽▽
Mabel Morri, prestigiosa firma del fumetto italiano, racconta un viaggio su diversi piani: l’amore, il diventare grandi, un matrimonio e il sud magico ed esotico, visto da lontano quanto vissuto da vicino.
Da Rimini alla Puglia, un viaggio lungo la costa adriatica e nel cuore di una generazione che si è scoperta grande quando era ormai troppo tardi.
www.mabelmorri.it/

▽▽▽ FOCUS: Diabolo Edizioni (+ *portfolio review) ▽▽▽
Una speciale presentazione del lavoro editoriale della giovane casa editrice
Diábolo Edizioni nasce come ramo italiano di Diábolo Ediciones, uno fra i più dinamici editori di fumetti del panorama spagnolo. Dal 2011 quel ramo è cresciuto ed è diventato un albero, ancora giovane ma rigoglioso, che ha messo solide radici in Italia ed è pronto a dare frutti tutti suoi. Una realtà editoriale italiana, con una gran voglia di contribuire al fantastico momento del fumetto nazionale, pur mantenendo lo sguardo attento sul meglio della produzione di tutto il mondo.
A seguire uno speciale PORTFOLIO REVIEW, un momento in cui gli illustratori e fumettisti possono prenotarsi e incontrare i protagonisti della casa editrice con il proprio portfolio, confrontarsi, ricevere consigli.
www.diaboloedizioni.it/

▽▽▽ Kids: Mammachilegge! Legge Marco Somà ▽▽▽
Un pomeriggio all’insegna della condivisione, dei colori e dei libri per i grandi e per i bambini.
Una speciale lettura ad alta voce dei libri illustrati di marco somà illustratore curata dal simpatico team di Mammachilegge!

▽▽▽ Kids: Laboratorio “Per raccontare basta poco”▽▽▽
Cos’è un albo illustrato? Se non lo sapete potete scoprirlo con Maperò creandone uno in questo laboratorio! Ogni bambino racconterà una storia con semplici forme tagliate e ricomposte, sperimentando varie interazioni. Per bambini dagli 8 ai 10 anni

▽▽▽ Spazio espositivo giornaliero: Noemi Vola, Martina Tonello, Mabel Morri ▽▽▽

▽▽▽ Mydesk: Maperò ▽▽▽

Ticket: 5€

▼▼▼▼▼ 31 LUGLIO ▼▼▼▼▼
start: 19.00

▽▽▽ Teatro: Giorgio Colangeli, “Non è la solita Commedia” (illustrato da Mabel Morri) ▽▽▽
Una serata di splendido teatro con Giorgio Colangeli Official, che porta in scena al MAT laboratorio urbano “Non è la solita Commedia”, ispirato alla Divina Commedia di Dante e accompagnato dalle illustrazioni live di Mabel Morri.
Uomo di teatro prestato al cinema, Giorgio Colangeli ha esordito sul grande schermo in “Pasolini, un delitto italiano” (1995) di Marco Tullio Giordana. La consacrazione arriva tre anni dopo con “La cena” (1998) di Ettore Scola; con il cineasta romano è stato impegnato anche per “Concorrenza sleale” (2001) e “Gente di Roma” (2003).
Al grande amore per il teatro e a quello per il cinema Colangeli affianca una lunga carrellata di interpretazioni appassionate per la televisione che lo hanno reso un volto celebre al pubblico italiano. Grazie al ruolo di Luigi Sparti ne “L’aria salata” per la regia di Alessandro Angelini, l’attore romano ha vinto nel 2007 il David di Donatello.
Il teatro sarà protagonista del Chiù dal 29 al 31 luglio anche attraverso il laboratorio teatrale “Io non sono innocente” a cura di Riccardo Lanzarone, curatore del progetto Mat Teatro, con la collaborazione dell’illustratore Massimiliano di Lauro, un’occasione per i giovani attori di sperimentare l’arte teatrale con uno sguardo sul mondo dell’illustrazione.

▽▽▽ Talk: Amalia Mora presenta Callas (HOP Edizioni, 2017) ▽▽▽
La prima biografia illustrata in forma di picture book, seconda uscita per la collana “Per aspera ad astra” di Hop! Edizioni dedicata all’intricato mondo femminile. Amalia Mora ci restituisce un ritratto di Maria Callas con immagini intense e vertiginose, mescolando scorci prospettici e ritratti potenti che ammantano la Divina dell’alone romantico che ne accompagna la storia.)
www.amaliamora.com

▽▽▽ FOCUS: Amalia Mora (+ *portfolio review) ▽▽▽
Uno speciale approfondimento sulla scrittura di una biografia illustrata a margine della presentazione di “Callas” con la sua autrice.

▽▽▽ Spazio Espositivo Giornaliero: Pablo Cammello, Amalia Mora ▽▽▽

▽▽▽ Mydesk: Pablo Cammello ▽▽▽

Ticket: 5€

▼▼▼▼▼ 1 AGOSTO ▼▼▼▼▼ – start: 19.00

▽▽▽ Live: Emidio Clementi – Corrado Nuccini: Quattro Quartetti ▽▽▽
Il 1° agosto il MAT laboratorio urbano ospiterà il concerto di Emidio Clementi – Quattro Quartetti e Corrado Nuccini “Quattro Quartetti” (42Records), trasposizione omonima di T.S. Eliot.
Dopo “La ragione nelle mani” e “Notturno Americano”, portato in scena con Reverberi alle musiche, la narrazione di Clementi si fa ancora una volta ispirata traduzione e dialogo tra le arti.
Clementi è scrittore e musicista, fondatore e principale autore dei Massimo Volume. Le sue parole, spaccati di emozioni e vita tra musica e pathos quotidiano, sono al centro della sua carriera di scrittore di romanzi e racconti brevi, di reading e performance.
▽▽▽ Talk: Vincenzo Filosa – L’uomo senza talento (di Yoshiharu Tsuge, Canicola edizioni) – Collana Gekiga di Coconino Press ▽▽▽
Yoshiharu Tsuge (1937) è tra i maggiori autori di fumetto di tutti i tempi. Osannato dalla critica d’arte e letteraria, L’uomo senza talento (1986) si pone come opera cruciale per il manga moderno mescolando realismo a squarci lirici. Il romanzo è il canto del cigno della carriera di Tsuge che ritiratosi dalle scene nel 1987 è diventato figura di culto in Giappone e nel resto del mondo. Nel 2017 Canicola lo pubblica in Italia con una preziosa traduzione di Vincenzo Filosa.
Filosa non è solo autore (Viaggio a Tokyo, Canicola 2016) e traduttore ma anche curatore di Coconino Gekiga, una collana di volumi idealmente dedicata a Yoshihiro Tatsumi.
▽▽▽ FOCUS: Marco Somà: progettazione di un albo illustrato (+ *portfolio review) ▽▽▽
Marco Somà curerà il focus dedicato all’albo illustrato partendo dalla sua produzione.
È uno dei più apprezzati illustratori italiani, con uno stile raffinato e riconoscibile e un’attenzione meticolosa per i dettagli. Lavora come illustratore di libri per ragazzi ed è docente d’illustrazione presso l’ Accademia di Belle Arti di Cuneo e la Scuola d’Illustrazione per l’Editoria Ars in Fabula – Scuola di Illustrazione di Macerata.L’autore ci accompagnerà in una descrizione della sua personale narrazione per immagini.
marcosoma.blogspot.com

▽▽▽ Spazio Espositivo Giornaliero: Marco Somà – Daniele Geniale▽▽▽

▽▽▽ Mydesk: Daniele Geniale▽▽▽

▽▽▽ Area Market ▽▽▽
Un’ampia area sarà dedicata all’esposizione di interessanti progetti legati all’illustrazione, all’autoproduzione, a giovani progetti creativi.

Ticket: 5€

▼▼▼▼▼ 2 AGOSTO ▼▼▼▼▼ – start: 19.00

▽▽▽ Reading disegnato: Maria Antonietta (e disegni dal vivo di Alice Schiavone) ▽▽▽
In attesa del suo nuovo album, sul palco del MAT laboratorio urbano la cantautrice pesarese presenterà una “selezione del cuore di poesie dall’eternità e una manciata di brani in acustico”: un reading di poesie di Sylvia Plath, Cristina Campo, Emily Dickinson, Fernanda Romagnoli, Wislawa Szymborska e Marina Cvetaeva, alternando le letture a pezzi live in acustico.

▽▽▽ Talk: Mattia Moro presenta “Gli scogli di Taranto” ▽▽▽
Gli scogli di Taranto è un reportage d’inchiesta a fumetti realizzato da Mattia Moro, pubblicato sul portale nativo digitale di informazione a fumetti Graphic News e nato nell’ambito di ‘Scirocco’, una residenza artistica che ha coinvolto fumettisti, illustratori, videomaker e attori, promossa da SPINE Temporary Small Press Bookstore, Damage Good, S. Andrea degli Armeni, Fà-Tu, Le Sciaje, Labuat e altre associazioni locali.
Mattia Moro offre una fotografia della complessità di una delle città più vive e tormentate d’Italia. Mentre all’Ilva si continua a morire di lavoro, c’è chi cerca un nuovo corso per Taranto, partendo dal suo cuore più antico: la Città Vecchia. Così ragazzi, “immigrati di ritorno”, architetti e pescatori stanno provando a rigenerare la città.
www.mattia-moro.com

▽▽▽ Focus: Vincenzo Filosa – Il fumetto giapponese (+ *portfolio review) ▽▽▽
Nel 2015 Vincenzo Filosa pubblica Viaggio a Tokyo, uno dei migliori libri a fumetti pubblicati in Italia, il racconto di un viaggio nell’io di un uomo alla ricerca di sé oltre che un’esplorazione della passione per il manga, da quello classico a quello sperimentale (il Gekiga degli anni Cinquanta e Sessanta). Allo stesso modo il focus di Vincenzo Filosa al Chiu’ sarà il ritorno sulle strade del mondo del fumetto giapponese.
▽▽▽ Performance: “Un pezzetto alla volta dentro un punto nero che finisce col diventare tutto quello che c’è” Serena Schinaia e Polisonum – Drawing and Sound Performance. A cura di Giorgia Noto▽▽▽
Serena Schinaia disegnerà sull’improvvisazione sonora del collettivo di ricerca artistica sul suono Polisonum.
Serena marca la carta con l’inchiostro nero impregnato su strumenti rudimentali, crudi, dalle spazzole più comuni al bambù. Grazie alla presenza di sensori e microfoni, il suo tavolo da disegno diviene un vero e proprio strumento musicale che trasforma il segno in suono.
La partitura sonora e l’opera creata rappresentano così un’istantanea di paesaggi interiori, una doppia performance che racconta la conflittualità e l’armonia insieme.
Ascolto e distanze.
http://www.serenaschinaia.it/
http://cargocollective.com/polisonum

▽▽▽ Spazio Espositivo Giornaliero: Crisma ▽▽▽
Crisma è una raccolta annuale di fumetti con una tematica comune. Il filo conduttore, che cambierà ad ogni edizione, verrà interpretato da autori diversi.
La realizzazione è curata dallo studio creativo Lab. Aquattro e finanziata dal centro sociale La Torre.
Crisma è interamente autoprodotta a Roma.
Tutti i testi sono sia in italiano che tradotti in inglese.
http://cargocollective.com/crisma

▽▽▽ Mydesk: Chiara Lanzieri_ illustrator ▽▽▽

Ticket: 5€

▼▼▼▼▼ 3 AGOSTO ▼▼▼▼▼ – start: 19.00

▽▽▽ Proiezione: Fame: Studio Cromie racconta Fame. ▽▽▽
Angelo Milano ci racconterà attraverso filmati e piccoli documentari i 5 anni del FAME festival. I filmati così come alcune murate ancora visibili a Grottaglie, il paese del festival, sono la testimonianza del lavoro dei grandi nomi della street art internazionale siano passati da qui. testimonianza

▽▽▽ Talk: Palude – di Diego Miedo e Davide Schiavon ▽▽▽
Palude è un viaggio nell’ex zona industriale di Napoli, tra i disegni di Diego Miedo e con i testi di Davide Schiavon. Fotografie di Giulio Piscitelli.

▽▽▽ Focus: Sara Pavan – L’autoproduzione e le sue declinazioni. (+ *portfolio review)▽▽▽
Il DIY nasce e si diffonde all’interno della cultura punk. Strettamente legato alla musica, si espande attraverso la produzione e distribuzione di fanzine col tempo arriva a contraddistinguere uno stile di vita, una scelta di vita.
Partendo dal fumetto arriveremo a sviluppare punti importanti su come applicare questa filosofia del D.I.Y. anche ad altri ambiti inclusa la generazione urbana

▽▽▽ Street art: Sdolz, Tommy Gun, Marco Genesio e Marie Cecile▽▽▽

▽▽▽ Performance: Fabrizio Campo▽▽▽

▽▽▽ Spazio Espositivo Giornaliero: Andrea Chronopoulos – Uomini nudi che corrono▽▽▽

▽▽▽ Mydesk: Andrea Chronopoulos ▽▽▽

Ticket: 5€

▼▼▼▼▼ 4 AGOSTO ▼▼▼▼▼
start: 19.00

▽▽▽ Live: BAMBOO (concerto illustrato da Valentina Lorizzo e Carla Indipendente)▽▽▽

In chiusura del Chiu’, i Bamboo portano in scena “Props”, la loro nuova uscita per Bomba Dischi, con uno spettacolo che è una delle scelte più complesse che il panorama musicale attuale ha da proporre, una delle cose più originali e geniali degli ultimi anni, una ricerca sonora minuziosa che partendo da zero ha saputo trovare l’armonia e la melodia in un contesto che (apparentemente) ne sembra privo
Sul palco del Mat laboratorio saranno accompagnati dalle illustrazioni di Valentina Lorizzo e Carla Indipendente.
L’idea di formare i Bamboo è del docente di percussioni Luca Lobefaro che nel 2008 raduna i musicisti più validi di un suo laboratorio di strumenti extra-musicali per continuare il lavoro di ricerca sonora con una vera e propria band.
I Bamboo girano l’Italia e l’Europa, dai live club più frequentati alle piazze cittadine improvvisando performance in versione “buskers”.

▽▽▽ Dj-set Conclusivo: HEAVY HAMMER SOUND SYSTEM ▽▽▽
Fondato nel 1999, Heavy Hammer è un gruppo di dj ed mc che dopo anni di serate in giro per lo stivale e promozione in Salento, dal 2010 in poi hanno toccato tutte le più importanti yard e festival europei, e sfidato, nei soundclash, i migliori sound al mondo rappresentando l’Italia a New York, in Giappone, UK, fino al World Clash in Giamaica, arrivando al top del dancehall business internazionale!
▽▽▽ Talk: Silvia Rocchi – Tumulto▽▽▽
Tumulto, in uscita per Eris Edizioni, è un racconto di viaggio scritto, disegnato e dipinto a quattro mani da Silvia Rocchi e Alice Milani. Le due autrici hanno inforcato una Yamaha Virago e percorso diverse centinaia di chilometri nei territori della ex-Jugoslavia. Hanno lavorato mesi gomito a gomito, trasformando l’esperienza reale in un racconto di formazione a fumetti.
www.silviarocchi.com/

▽▽▽ Focus: Ratigher, due facce della stessa medaglia (+ *portfolio review)▽▽▽
Ratigher è uno dei fumettisti indipendenti più attivi degli ultimi anni in Italia. Si autoproduce da sempre, fonda i Superamici ora Fratelli del Cielo. Inventa il metodo PRIMA O MAI, una nuova forma di produzione e distribuzione nel mondo del fumetto moderno completamente indipendente. Dal 2017 è il nuovo direttore editoriale della Coconino Press.
Ratigher incontra i suoi fan e racconta come esistere e resistere nell’odierno mondo del fumetto da una parte e dall’altra.

▽▽▽ Spazio Espositivo Giornaliero: Claudio Losghi, Ratigher, Silvia Rocchi▽▽▽

▽▽▽ Mydesk: Claudio Losghi ▽▽▽

▽▽▽ Area Market ▽▽▽
Un’ampia area sarà dedicata all’esposizione di interessanti progetti legati all’illustrazione, all’autoproduzione, a giovani progetti creativi.

Ticket: 7€

✧✧✧ INFO ✧✧✧

L’accesso alle mostre è compreso nel costo del ticket dell’evento giornaliero.
L’associazione culturale Spine sarà presente tutti i giorni con una selezione ad hoc di libri e albi illustrati – in copie limitate – per tutte le età e per tutti i gusti, con un ventaglio di proposte editoriali ricercate.

*Portfolio review: Per tutti coloro che aspirano a fare del fumetto e dell’illustrazione un lavoro, il Chiu’ dà la possibilità di un confronto personale con dei professionisti del campo. Obbligatoria l’iscrizione con una mail all’indirizzo chiufestival@gmail.com,specificando nell’oggetto il nome dell’ospite o degli ospiti

WORKSHOP
31 lug-1 ago: Stencil con Daniele Geniale
31 lug: Microeditoria con Nina Masina (Red Boots)
1-2 ago: Narrazione a fumetti con Andrea Bruno
3 ago: Serigrafia con Angelo Milano
3-4 ago: Digital Mobile Art con Matthew Watkins

per maggiori info e prenotazioni:
www.chiufestival.com

chiufestival@gmail.com
spinebookstore@gmail.com

Location:
Mat laboratorio urbano
via Macello sn
Terlizzi (BA)


CHIU’ Festival d’Illustrazione e Dintorni a Terlizzi (Bari)

In il

Torna al MAT laboratorio urbano il CHIU’ – Festival di illustrazione e dintorni, organizzato da Collettivo Zebù, SPINE Temporary Small Press Bookstore e Zebù label – centro serigrafico.

Dal 7 al 12 agosto, tantissime attività in programma: workshop, mostre, eventi, presentazioni, drawing show, incontri con gli artisti, proiezioni, concerti, spettacoli teatrali, residenze artistiche.

L’evento rientra nell’ambito di attività del progetto “Zebù label – produzione partecipata”, vincitore del bando “Laboratori urbani, mettici le mani”.

Di seguito il programma dettagliato del festival!
Venite a vivere con noi 6 giorni perdendovi nella magia del mondo illustrato!

▼▼▼▼▼ MOSTRE PERMANENTI ▼▼▼▼▼

✧✧✧ Le Beffe delle Donne (30 opere) ✧✧✧
in mostra: Lotti – Marinangeli – Poroli – Melarancio – Tomai – Sorrentino – Giustozzi – Martoz –Menetti – Falorsi Bernardo “Rupe” Anichini – Bastet – Gloria Belardinelli – Arianna Bellucci – Lucrezia Benvenuti – Caterina Betti – Nora Camarri – Jessica Cecchi – Denise Damanti – Alexander Daniloff – Federico Fiorenzani – Serena Fiorini – Giovanni Frasconi – Kiki Spiki – Margherita “La Tram” Tramutoli – Giulia Lombardo – Federica Passani – Indira Rodriguez – Marta Sorte

La mostra, che raccoglie 30 opere di autori diversi, presentata in anteprima durante il Ludicomix, è curata dal collettivo di illustratrici toscane Le Vanvere: Camilla, Celina, Giulia e Lisa. Il tema della mostra prende spunto dalla settima giornata del Decameron, “Le Beffe delle Donne”.

✧✧✧ Martoz, mostra personale – “Maptos: segni di lontano” ✧✧✧
La prima personale di Alessandro Martorelli, in arte Martoz. In mostra tavole miste provenienti dalla sua esperienza in Russia presso la “ Bratec Lis Gallery” di Mosca – Maptos perché è come si legge in italiano Martoz scritto in russo – e in esclusiva i suoi lavori per la prossima uscita “Amore di lontano” con Canicola edizioni. Nonostante la sua giovane età ha sviluppato uno stile assolutamente personale con una cifra riconoscibile fra mille.
✧✧✧ Fuorimoda a cura di Zebù label – centro serigrafico ✧✧✧
Le illustrazioni di Massimiliano di Lauro, Rosalba Ambrico, Valentina Lorizzo, Carla Indipendente, Fortuna Todisco, Giovanni Forleo, Pelo di Cane, Ida Vè, Luigi Loquarto (Gig),
Patrizia Mastrapasqua, Arianna Tempesta e Roberta Cagnetta in mostra a Terlizzi in una collettiva dedicata al tema “fuori Moda”, prodotta nel laboratorio di serigrafia “Zebù Label” per il Chiù Festival 2016. La mostra nasce dalla volontà di creare un progetto di produzione per condividere risorse e potenzialità individuali. E’ una riflessione corale e multisfaccettata su un concetto universale del nostro tempo e le sue forme mutevoli.
▼▼▼▼▼ 7 AGOSTO▼▼▼▼▼

▽▽▽ live: C+C=Maxigross ▽▽▽
La loro musica viene definita folk psichedelico, anche se ora che i C+C=Maxigross sono diventati una inarrestabile live band con alle spalle più di 400 concerti, partecipazioni a festival internazionali come il Primavera Sound Festival.

opening: Homelette

▽▽▽ Incursioni MAT teatro – progetto – – “L’altra parte del Confine” coordinato da Riccardo Lanzarone ▽▽▽
La prima serata del CHIU’ sarà arricchita anche dei ragazzi di MAT teatro. Il lavoro si concentra sulla vita quotidiana di chi è costretto a stare fermo, sui pensieri di chi vorrebbe viaggiare, sullo sguardo di chi non ha paura di guardare. “Perché mi stai guardando male? Sono forse diverso da te?”

▽▽▽ Mostra giornaliera: Pazzi per Gesù (PPG) ▽▽▽
PPG /Pazzi Per Gesù è una fanzine che mette insieme le rocambolesche avventure di ben quattordici amici di Gesù; amici che non sono quei noti dodici + 2, ma quattordici personaggi conosciuti ai più come Santi o Santissimi. Dunque PPG celebra queste figure attraverso quattordici ritratti illustrati accompagnati da quattordici relativi brevi testi agiografici. Con Ivan Abbattista, Rosalba Ambrico, Isabella Bersellinil, Alfonso Cirillo, Roberto D’Introno, Massimiliano Di Lauro, Ivan Iosca, Pelo Di Cane, Giovanni Forleo, Carla Indipendente, Valentina Lorizzo, Patrizia Mastrapasqua, Paola Rollo e Serena Schinaia.

▽▽▽ Drawing show: Le Vanvere – Carla Indipendente ▽▽▽
Illustratori disegneranno durante le esibizioni degli ospiti del CHIU’ festival, lasciandosi ispirare dalle atmosfere sonore della serata.

▽▽▽ Area espositiva ▽▽▽
Un’ampia area sarà dedicata all’esposizione di interessanti progetti legati all’illustrazione, all’autoproduzione, a giovani progetti creativi.

▽▽▽ Talk: Martoz – Le Vanvere – Fuori Moda ▽▽▽
Parleranno dei loro progetti passati, presenti e futuri. Incontro moderato da Spine e dall’illustratore Massimiliano Di Lauro.

Ticket: 5 euro
▼▼▼▼▼ 8 AGOSTO ▼▼▼▼▼

▽▽▽ Film: Il bambino che scoprì il mondo di Alê Abreu ▽▽▽
Il film ha ricevuto la candidatura all’Oscar al miglior film d’animazione nell’ambito dei Premi Oscar 2016.
Un bambino, che vive con la sua famiglia in campagna, circondato dalla natura, vede tutto con gli occhi spensierati. Un giorno il padre si deve recare in città per cercare lavoro e il piccolo, sentendone la mancanza, decide di partire alla sua ricerca. Scoprirà il mondo industrializzato e tutti i suoi problemi.

▽▽▽ Mostra giornaliera: Gli Scarabocchi di Maicol&Mirco ▽▽▽
Arrivano al CHIU’ festival anche le rosse e irriverenti vignette di Maicol&Mirco ormai fenomeno del web. Gli Scarabocchi sono e rimangono lo Zenith assoluto di Maicol&Mirco, poiché riescono a coniugare con crudeltà e ferocia filosofia e vita quotidiana in chiave ovviamente scorretta. Gli Scarabocchi ti insegnano “a distinguere una coltellata dal disegno di un coltello” (cit.).

▽▽▽ Mydesk: Valentina Lorizzo e Rosalba Ambrico ▽▽▽
My desk è l’ormai consolidato format di SPINE, una rassegna nella rassegna, a metà tra l’installazione e la performance live. L’autore ricrea il proprio desk di lavoro, mettendo in tavola i suoi studi, i suoi appunti, i suoi scketch-book, le sue letture e i suoi portafortuna… e disegna.

▽▽▽ Talk: Maicol & Mirco presenta “Palla rossa palla blu” e la mostra “Scarabocchi” ▽▽▽
Una chiacchierata informale e all’insegna dei colpi di scena per capire come sia possibile che la stessa mente possa partorire Gli Scarabocchi e Palla Rossa e Palla Blu. In quei trenta minuti il microfono è a disposizione del pubblico per chiedere a Maicol&Mirco tutto ciò che avreste sempre voluto chiedere. Modera l’incontro Spine.

▽▽▽ Kids: Mammachilegge! Palla rossa e Palla Blu ▽▽▽
Palla Rossa e Palla Blu sono amici per la pelle. Fareste meglio a non dire a Palla Rossa che Palla Blu non è proprio tondo come lui, perché si arrabbierebbe moltissimo. In fondo si sa, l’amicizia arrotonda tutto. Una speciale lettura ad alta voce del coloratissimo libro di Maicol&Mirco, curata dal simpatico team di Mammachilegge!. Un pomeriggio all’insegna della condivisione, dei colori e dei libri per i grandi e per i bambini.

Ticket: 3 euro

▼▼▼▼▼ 9 AGOSTO ▼▼▼▼▼
▽▽▽ live: Funk Rimini ▽▽▽
Funk Rimini nasce come collettivo organizzando party e jam session in Riviera. Nel 2015 il sacro fuoco del funk li trasforma in una band, poliedrico riassunto di tutte le loro esperienze. Funk, nu soul, hip-hop e broken beat, suoni allineati alle correnti Brainfeeder, che prendono forma attraverso synth d’annata, batterie elettroniche, basso, chitarra e una vocalità avvolgente in live magici ed esplosivi.

Opening djset: Paolo Ruggiero

▽▽▽ Mostra giornaliera: Museruola Edizioni ▽▽▽
48 autori, un unico foglio A3 fronte retro, rigorosamente fotocopiato in b/n, in una tiratura limitata di massimo 30/33 copie disponibili. Il folle progetto è partorito dalla mente di Rugge, all’insegna dell’analogico. Poche notizie in rete e poca voglia di descrivere quello che si può capire solo dal vivo. “Muserola è la micro casa editrice più sfigata d’Italia, forse d’Europa” (cit.).

▽▽▽ Drawing show: Ida Vè ▽▽▽

▽▽▽ Talk: Maurizio Lacavalla presenta Hotel Massilia ▽▽▽
Hotel Massilia è un libro illustrato da Maurizio Lacavalla, scritto da Emidio Clementi ed edito da Sciame. Il racconto autobiografico è incentrato sulla realizzazione di un album registrato interamente in una stanza d’albergo a Tangeri, in Marocco, per un progetto musicale alternativo ai Massimo Volume, band della quale Clementi è frontman. Il progetto in questione è El Muniria e l’album è “Stanza 218”, quella utilizzata come studio di registrazione. Dubbi, insicurezze e inquietudini faranno da padroni alla storia arricchita dalle immagini di Maurizio Lacavalla, formatosi all’Accademia di Belle Arti di Bologna, membro fondatore di Sciame e autore con all’attivo diverse collaborazioni tra festival e autoproduzioni.

Ticket: 3 euro

▼▼▼▼▼ 10 AGOSTO ▼▼▼▼▼

▽▽▽ Live performance: La Symphonie Printanière di Henri Valensi sonorizzata da Andrea Martignoni ▽▽▽
Henri Valensi, 1883-1960, è un artista visionario che sfugge agli schematismi convenzionali dell’Arte. Affascinato dal cinema a colori, crea il suo primo film di “cinepittura”, La Symphonie Printanière, lavorando 30 anni per completare la sua opera. Il musicalismo di Valensi ci definisce come una pittura da ascoltare.
Un film del 1932 gentilmente concesso dal CNC di Parigi e dalla Fondazione Valensi, sonorizzato dal vivo per la prima volta in Italia da Andrea Martignoni. L’artista bolognese ha composto colonne sonore per i cortometraggi di BLU e Michele Bernardi, creato suoni sperimentali per Pierre Herbèrt e accompagnato Saul Saguatti nei suoi live performativi.

▽▽▽ La lunga notte dei corti animati ▽▽▽
Una selezione di cortometraggi animati curata da Andrea Martignoni e SPINE Temporary Small Press Bookstore. Un viaggio visivo attraverso le animazioni contemporanee provenienti dalle parti più disparate del mondo per addentrarci in immaginari molto lontani, ma forse molto vicini.

▽▽▽ Mostra giornaliera: Immaginario di marino neri▽▽▽
In mostra una selezione di stampe di Marino Neri, fumettista e illustratore.
Lavora con varie realtà importanti del panorama italiano, come tra le altre Canicola e Hamelin. Ha ricevuto vari riconoscimenti da Festival non solo italiani e i suoi libri sono stati tradotti anche in Francia e Corea.

▽▽▽ Mydesk: Luigi loquarto (Lui Gig) – gommapane. ▽▽▽

▽▽▽ Talk: Andrea Martignoni presenta Animazioni 4 ▽▽▽
Andrea Martignoni presenta il quarto volume di Animazioni, come di consueto curato da Paola Bristot e Andrea Martignoni e pubblicato da OTTOmani e VivaComix. Molte le produzioni estere: Aubade di Mauro Carraro è prodotto in svizzera, i due film di Francesco Rosso vengono dall’Estonia, Virginia Mori ha trovato appoggio per la produzione in Francia.
Tornano Michele Bernardi, con due ottimi lavori di cui uno dedicato a Pina Bausch e l’altro, “Venditori Ambulanti”, al magnifico suono del tamburo di Alfio Antico, Beatrice Pucci, con la stop-motion di “Soil is Alive”, Magda Guidi con “Dalila”, Marco Capellacci, con il suo recentissimo “La Virgola nel cassetto”, e Fabio Tonetto, col brevissimo “Ralph Plays d’Oh”. Due belle sorprese sono “Pandemonio” di Valerio Spinelli e “Otto” di Dario Imbrogno e Salvatore Murgia. Raddoppia la presenza del CSC di Torino con due film recentissimi, mentre conferme arrivano dagli esperti Francesco Vecchi con “la Fleche Delta” e Mario Addis con i suo irriverente “Pene et Crudité”.

▽▽▽ Talk: marino neri presenta Cosmo ▽▽▽
Gli adulti lo chiamano Cosmo, per la sua passione per l’astronomia, e dicono che vive chiuso nel suo mondo. A 15 anni, però, è arrivato il momento di mettersi in viaggio, inseguire le stelle che si allontanano, incontrare altre solitudini…Una piccola grande odissea on the road, tra periferie desolate e campagne, dove poesia e violenza esplodono improvvise. Modera l’incontro Angela Pansini de Lo Spazio Bianco

Ticket: 3 euro

▼▼▼▼▼ 11 AGOSTO ▼▼▼▼▼

▽▽▽ Teatro: Commissario Calamaro, un noir a tinte rosa di Charlie Calamaro Avanproject e Compagnia La luna nel letto ▽▽▽
Scritto e diretto da Paolo Gubello. Con Paolo Gubello, Luigi Tagliente e Annarita De Michele. Il commissario Calamaro é un esperimento di serie teatrale a puntate. In ciascun episodio, con l’aiuto di Milly, seducente collega dai toni molli, il commissario di polizia Calamaro ricorda e fa rivivere un caso giunto sulla sua scrivania.

▽▽▽ Danza: Yoris Petrillo (Cie Twain physicaldancetheatre) – spettacolo finale di residenza ▽▽▽
Yoris Petrillo, danzatore della Cie Twain Dance, curerà una residenza artistica di 5 giorni con danzatori di danza contemporanea provenienti da ogni parte dell’Italia. Il risultato sarà la performance Flying Fishes.
Flying Fishes è un piccolo percorso dove movimento, immagine, spazi e suoni si intersecano ed entrano in connessione.
In un momento dove le connessioni tra esseri umani sembrano esser diventate sempre più difficili e virtuali, andremo a riscoprire non solo la persona che abbiamo davanti, ma anche i luoghi, i suoni e le immagini che ci circondano e che modificano il nostro corpo, il nostro movimento e la percezione di ciò che siamo e di ciò che ci circonda.

▽▽▽ Mostra giornaliera: Monica Barengo ▽▽▽
Un’incredibile occasione per fruire delle stampe originali di Monica Barengo, tratte dai libri “Un giorno senza un perché”, “Polline” e “Nuvola” della casa editrice padovana Kite Edizioni.

▽▽▽ Talk: Monica Barengo presenta “Nuvola” ▽▽▽
Ci sono giorni un po’ così, in cui niente sembra andare bene. Ci sentiamo avvolti da una nuvola, e non riusciamo a mettere a fuoco le cose, neppure se il cielo è luminoso. Questa nuvola rende tutto triste e nebuloso. Ma se sappiamo aspettare, spesso, il giorno dopo quella nuvola è passata, e tutto appare finalmente più chiaro e riconoscibile. Una storia che parla delle nostre giornate storte e della malinconia, e ci spiega che, se abbiamo pazienza, quella a breve se ne andrà via.
Modera l’incontro Stefania Liverini de La coda dei Libri.

▽▽▽ Mydesk: Monica Barengo ▽▽▽

Ticket: 3 euro
▼▼▼▼▼ 12 AGOSTO ▼▼▼▼▼

▽▽▽ Live: CAIROBI ▽▽▽
I Cairobi sono una band internazionale formatasi a Londra nel 2007 e composta da Giorgio Poti (voci, chitarre), Salvador Garza (tastiere, percussioni), Stefan Miksch (chitarre, tastiere, percussioni), Alessandro Marrosu (basso, chitarre, tastiere, percussioni) e Aurelien Bernard (batteria).

La band ha un suono geograficamente variegato, che si spinge ben oltre le diverse provenienze dei suoi componenti (Francia, Messico, Austria e Italia). Il loro album d’esordio Archaeology Of The Future é uscito nel Marzo 2012, e ha visto la partecipazione di Craig Silvey, produttore e fonico americano già collaboratore di Portishead e Arcade Fire (con gli ultimi nel disco vincitore del Grammy Award 2011, Suburbs). Grazie a larghi consensi di pubblico e critica, il gruppo ha avuto modo di esibirsi in numerosi paesi europei: prima al fianco dei Crystal Fighters e dei Fat Freddy’s Drop, e in seguito come headliners. Nell’arco del 2012 la band é apparsa in alcuni tra più importanti festival internazionali tra cui l’Eurosonic (NL) il Latitude Festival (UK), Green Man Festival (UK), il Womad di Peter Gabriel (UK), Dot To Dot (UK), Rolling Stone Weekender (DE), DeBeschaving (NL), e molti altri.

Negli anni il gruppo ha potuto contare sull’appoggio di figure di grande calibro, tra cui Bob Boilen (NPR) e Huw Stephens (BBC1), il quale dopo aver visto la loro esibizione al festival olandese Eurosonic li ha definiti “la band migliore all’Eurosonic fino ad ora”, ed invitati a registrare per il suo programma un live dagli storici studi BBC di Maida Vale.

▽▽▽ live: MAKAI – release HANDS ▽▽▽
Makai è il moniker dietro cui si nasconde Dario Tatoli, producer, sound designer e polistrumentista, già nei Flowers or Razorwire (Keats//Collective USA/ Bizarre Love Triangles ITA). Hands è il suo primo ep ed è il racconto di un naufragio durato anni, in cui le mani sono approdo e distacco, polo attrattivo e repulsivo con cui si conosce e ci si fa scudo del mondo. 5 canzoni nostalgiche, in cui la cassa dritta della techno fa da contraltare alla dimensione acustica, dove voce e suoni si fondono in accordi che diventano racconti di un momento, di un istante.

▽▽▽ Talk: Cristina Portolano presenta Quasi Signorina ▽▽▽
Cristina nasce a Napoli. È la fine degli anni Ottanta e fra camorra, terremoti e incidenti in centrali nucleari, la vita sembra piuttosto complicata. Ma se sei vispa e creativa, c’è una soluzione per tutto: come leggere gli adorati fumetti, disegnare, imparare l’autodifesa da tuo fratello grande, chiacchierare dei tuoi guai con Diego Armando Maradona e scrivere e ricevere lettere dalla Barbie. Tutte cose utilissime per crescere con un’idea personale delle cose e imparare a dire di no ai vestitini che pungono, alle ingiustizie, alle ipocrisie degli adulti, alle idee stupide sulle bambine, come quella che se sei femmina sei una bella bambolina nata per soffrire.

▽▽▽ Mostra personale: Quasi signorina di C.Portolano▽▽▽
In esposizione le tavole tratte dalla fortunata graphic novel “Quasi Signorina” di Cristina Portolano per la casa editrice Topipittori. Dieci tavole in bicromia tra le più significative del libro.

▽▽▽ Drawing show: Massimiliano Di Lauro – Patrizia Mastrapasqua ▽▽▽

▽▽▽ Area espositiva ▽▽▽
Un’ampia area sarà dedicata all’esposizione di interessanti progetti legati all’illustrazione, alla autoproduzione, a giovani progetti creativi.

Ticket: 5 euro

L’accesso alle mostre è compreso nel costo del ticket dell’evento giornaliero.
WORKSHOP

7-8 ago: Workshop di illustrazione digitale con Le Vanvere
9-10 ago: Insalata di risograph – Workshop di realizzazione di un fanzine in risograph a cura di Elena Campa, Ruggero Asnago e XyZ.
9-10 ago: Workshop di sonorizzazione di un corto animato presso REH studio
11 ago: Workshop di serigrafia per bambini con Zebù Label
11 ago: Mondo in scatola – Workshop per bambini a cura di Teatro in Scatola
11 ago: Progettare con il collage – le forme e i colori della carta. Workshop di Oscar Sabini
12 ago: Workshop di serigrafia con Zebù label e Serena Schinaia
per maggiori info e prenotazioni:
chiufestival@gmail.com
spinebookstore@gmail.com

Location:
Mat laboratorio urbano
via Macello sn
Terlizzi (BA)