Novello sotto il Castello 2024: vino, gastronomia e musica nel centro storico di Conversano

In il

novello sotto il castello conversano locandina

Novello sotto il Castello torna per invadere il centro storico di Conversano
con la 14ª edizione tra tradizione e innovazione
15 – 16 – 17 Novembre 2024 – Conversano (BA)

Turismo enogastronomico, open innovation nel mondo degli eventi, sagre di qualità, viaggio nel mondo dei sapori. Questi sono solo alcuni dei temi che La Compagnia del Trullo ha scelto di approfondire nella tre giorni della BIT – BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO, a Milano.

Un appuntamento che segna l’inizio dei lavori in vista dell’edizione corrente di Novello Sotto il Castello. Abbiamo infatti scelto nuovamente la Fiera del Turismo per dare il là ai primi punti saldi dei mesi che ci porteranno a novembre: le date della 14ª edizione di Novello sotto il Castello, 15-16-17 novembre 2024 a Conversano, e la nostra nuova Brand Identity, che porta l’evento nel presente, con uno sguardo al futuro, tenendo però ben saldo il legame iconico col nostro territorio.

Milano rappresenta per noi anche la possibilità di confronto con le Istituzioni. Numerosi sono stati in questi giorni i momenti nei quali abbiamo avuto la possibilità di confrontarci con Dirigenti e Assessori della Regione Puglia . All’interno del grande Stand della Regione, dove tra gli operatori del turismo c’eravamo anche noi de La Compagnia del Trullo e di Novello sotto il Castello, abbiamo affrontato i temi del presente prossimo dell’evento più atteso dell’autunno pugliese.

Essere tra i Grandi Eventi della Regione Puglia rappresenta per noi una grande responsabilità che siamo pronti ad espletare in questo percorso che ci porterà a Novello sotto il Castello 2024.

Continuate a seguirci per tutte le novità!
www.lacompagniadeltrullo.it


A Gioia del Colle, torna il Palio delle Botti – Trofeo Città del Primitivo

In il

palio delle botti gioia del colle

Palio delle Botti – VIIª Edizione
Trofeo “Città del Primitivo”
Centro storico GIOIA DEL COLLE (Bari)

L’attesissima manifestazione medievale si svolgerà nella città federiciana dall’1 al 4 agosto!

LA STORIA: I Quartieri del Palio

QUARTIERE PORTA San Francesco
Colori sociali: bianco e nero

Storia
Nei diversi Apprezzi della Terra di Gioia questo ingresso nel nostro Comune viene indicato come seconda Porta Maggiore o Porta di Santeramo. Incerta è l’ubicazione di detta Porta. Il prof. Giovanni Carano Donvito afferma che era posizionata tra Via Michele Petrera, l’attuale Via Carlo III di Borbone, e Piazza Plebiscito, di fronte alla Chiesa di San Francesco, da cui prende il nome. La sua ubicazione potrebbe essere quella all’incrocio tra Corso Vittorio Emanuele e Corso Cavour poiché all’epoca della redazione dei primi Apprezzi di Gioia, nel 1600, la strada che proveniva dal castello sfociava nel Largo San Francesco, che era molto più ampio dell’attuale piazza per l’assenza di costruzioni che ne limitano la grandezza. Da questa Porta si poteva proseguire in direzione di Taranto, la qual cosa giustificava la denominazione di seconda Porta Maggiore.

Artista scudo: Sergio Gatti
Sergio gatti “Artista” nasce a gioia del colle nel 1961 si forma da autodidatta e già dal 1976 è presente attivamente nel panorama artistico nazionale, il suo percorso lo porta in seguito a confrontarsi anche a livello internazionale. Oggi vive e lavora a Gioia del Colle.

QUARTIERE PORTA Casale
Colori sociali: giallo e rosso

Storia
La terza Porta riportata negli Apprezzi di Gioia è quella denominata Porta del Casale o Porta Piccola.
L’elencazione riportata dai tabulari negli Apprezzi segue un andamento antiorario e quindi farebbe pensare che il punto in cui era localizzata questa Porta si trovasse all’imbocco di Via Bartolomeo Paoli. Quel punto ancora oggi viene chiamato dal popolo “fòre la pòrte”. Non tutti sono concordi su questa localizzazione; alcuni studiosi sostengono che fosse situata di fronte a Piazza XX Settembre e che questa corrispondesse a Porta San Domenico. Il Casale è stato uno dei primi nuclei abitativi di Gioia, popolato da gente umile.

Artista scudo: Filippo Cazzolla
Filippo Maria Cazzolla nasce a Gioia del Colle (Ba) il primo febbraio 1964. Nel 1989, all’età di 25 anni e dopo aver conseguito il Diploma all’Accademia di Belle Arti di Bari, diventa scenografo. Da quel momento inizia un percorso artistico che lo porterà a lavorare nei più importanti teatri nazionali. Nel 1995 frequenta e si diploma nella più antica scuola di pittura a Bruxelles: l’”Istitut Superieur de peinture Van Der Kelen – Logelain”.

QUARTIERE PORTA San Domenico
Colori sociali: bianco e azzurro

Storia
L’Apprezzo della Terra di Gioia del 1611 riporta la presenza di tre sole Porte cittadine, mentre nei successivi Apprezzi se ne citano quattro. Probabilmente questa Porta era stata taciuta sia perché mancante sia perché la Chiesa annessa al Convento servita dai monaci Domenicani non era intitolata a San Domenico ma a Santa Maria delle Grazie. Neppure di questa Porta siamo certi della sua localizzazione precisa. C’è chi sostiene che fosse localizzata in prossimità di Piazza XX Settembre e chi ritiene la sua sede all’imbocco di Via Bartolomeo Paoli. Per la sua vicinanza alla Chiesa di San Domenico, da cui prende la denominazione, sembra più probabile l’ che la Porta immettesse in Piazza XX Settembre.

Artista scudo: Mario Pugliese
Classe 1964, figlio d’arte diplomato al liceo artistico di Bari ,successivamente si specializza ad Udine in grafica pubblicitaria, partecipa a numerose mostre e fiere in italia e all’estero.Collabora con diversi artisti e musicisti alla divulgazione dell’arte e della musica come strumento di comunicazione.Le sue opere sono presenti in edifici pubblici e privati.Attualmente e’ presidente dell’associazione artistico culturale “Artensione” e direttore artistico di “Spaziounotre” a Gioia del Colle dove risiede e lavora.

QUARTIERE PORTA Maggiore
Colori sociali: giallo e verde

Storia
Negli Apprezzi della Terra di Gioia del 1661, del 1649 e del 1653 questo ingresso di Gioia viene indicato come Porta Maggiore o Porta Grande, perché in quei tempi costituiva la più importante via di accesso per chi proveniva da Bari e voleva recarsi a Taranto. La sua ubicazione, a salvaguardia della città, lungo le mura cittadine, verosimilmente doveva essere all’incrocio di Corso Vittorio Emanuele con Corso Cavour e Via Manin. Dopo aver varcato la Porta, infatti, ci si imbatteva nel complesso conventuale dei domenicani e nel castello normanno-svevo, due importanti strutture cittadine e si poteva proseguire in direzione Taranto. Alcuni studiosi avanzano l’ipotesi che tale Porta era ubicata nei pressi dalla Torre del Balzo, di fronte alla Chiesa di San Rocco.

Artista scudo: Pompeo Colacicco
Pompeo Colacicco nato a Gioia del Colle (Ba) il 21-01-73, Pompeo Colacicco é portato giá in tenera etá ad esprimersi principalmente tramite il disegno. autodidatta, si cimenta, curioso, in svariate forme di espressione che vanno dalla pittura alla scultura. Parallelamente la passione per il disegno e la spiccata creatività in ogni sua forma lo porta ad intreprendere gli studi di architettura (Politecnico di Bari) e la professione di architetto.

Feste di quartiere
Si tratta di un’iniziativa composta da quattro eventi, nelle quattro giornate che anticipano il Palio delle Botti dedicate ad eventi culturali, danza, musica, mercatini, enogastronomia con la partecipazione di pubblico locale e non, all’insegna del divertimento e della condivisione.

www.paliodellebottigioiadelcolle.it


“Chiostri e inchiostri 2024”, a Noci torna il Festival di mezza estate

In il

chiostri-e-inchiostri-festival-di-mezza-estate-noci

La redazione di Chiostri e Inchiostri ha scelto il “visual” che accompagnerà l’edizione 2024 del festival di mezza estate (Noci, borgo antico) e degli appuntamenti spin-off. Condividendo entusiasticamente l’accattivante esito del progetto grafico del maestro Nico Genco, il team della manifestazione letteraria ha così intrapreso il viaggio, disegnando la rotta: la visione e la scoperta, l’accettazione delle alterità, i paralleli ed i meridiani dell’umanità, la più varia umanità. Il grande viaggiatore Marco Polo, di cui ricorrono i 700 anni della morte, ci fornirà la traccia e l’ispirazione.

26-27-28 Luglio: Chiostri e Inchiostri 2024 – Festival di mezza estate

Con una sollecitazione per tutti: salite a bordo


Giro degli Archi: a Conversano la 32ª edizione della gara podistica

In il

giro degli archi conversano

Nel centro storico della nostra città si svolge ogni anno il Giro degli Archi: un evento dove il bello dello sport si fonde con le bellezze di Conversano.

32° Giro degli Archi
Domenica 16 giugno 2024
CONVERSANO (Bari)

32° Family run – Slow walking – Urban trail – camminata non competitiva aperta a tutti.
Il percorso attraversa tutto il centro storico tra il castello, le chiese, gli archi, le viuzze, le scalinate e sulle “chianche” medioevali di Conversano. La manifestazione coinvolge grandi e piccini, residenti e non… e quanti vogliono far 4 passi in piena libertà, in una domenica d’inizio estate.

A breve il programma…


SAGRA della CILIEGIA FERROVIA 2024 di Turi: il programma della 32ª edizione

In il

sagra-ciliegia-ferrovia-turi-2024

Sabato 1 e domenica 2 giugno a Turi (Ba)
la 32esima edizione della Sagra della Ciliegia Ferrovia

Due giorni di fiera mercato, stand gastronomici, eventi musicali e mostre d’arte per l’evento dedicato ad uno dei prodotti più amati da pugliesi e non.

Sabato 1 e domenica 2 giugno 2024 torna a Turi (Ba) la “Sagra della Ciliegia Ferrovia”, evento di carattere fieristico, culturale e turistico giunto alla sua 32esima edizione. Protagonista indiscusso per due giorni sarà uno dei frutti più amati del periodo primaverile dai pugliesi e non solo, che conquista i palati con la sua polpa gustosa, ma anche la vista grazie al suo colore rosso acceso e alla sua forma a cuore. Particolarmente dolce e succosa, con una polpa di tipo forte e croccante, la “Ferrovia” è la varietà di ciliegia più diffusa in Puglia.

I cittadini turesi si preparano ad accogliere turisti e visitatori che torneranno ad affollare numerosissimi le strade del borgo situato a pochi chilometri di distanza dal capoluogo Bari, in occasione dell’evento organizzato dall’associazione culturale In Piazza, con il contributo del Comune di Turi e con il patrocinio della Regione Puglia – assessorato all’Agricoltura e dell’associazione nazionale Città delle Ciliegie.

La “Sagra della Ciliegia Ferrovia” rappresenta un’occasione di promozione e valorizzazione di un prodotto di altissima qualità e un’opportunità di nuovi sbocchi commerciali e di vendita diretta. Turi mette in mostra così le bellezze del territorio e la bontà dei prodotti della sua agricoltura, accoglie il turista per trasportarlo in un’esperienza a tutto tondo tra enogastronomia, spettacolo, arte, tour guidati e mercatini. L’evento, infatti, colorerà le vie principali della città (piazza Silvio Orlandi, via Sedile, via XX settembre, piazza Pertini, via Gramsci, via Antonio Orlandi, largo Pozzi, piazza San Giovanni e piazza Moro) proprio nel periodo centrale della raccolta.
La Ciliegia “Ferrovia” di Turi diventa così traino ed emblema del territorio ed è la grande protagonista di un villaggio che si caratterizza per l’area fiera mercato e gli stand commerciali, per l’area enogastronomica, per i mercatini artigiani e hobbisti, per il palco centrale con gli eventi di musica e spettacolo, per gli appuntamenti collaterali con le mostre d’arte e per i tour guidati della città. In particolare il turista, oltre ad accedere all’area fieristica, potrà cogliere l’opportunità di visitare la Grotta di Sant’Oronzo (escursione a cura dell’Ass. Bersaglieri “A. Pedrizzi”) e il Borgo Antico (escursione a cura dell’Ass. Il Viandante). Mentre quest’anno la Sagra si apre anche alle collaborazioni con enti di altri comuni, con la possibilità, nei giorni 1 e 2 giugno, di prenotare una visita completa alle Grotte di Castellana con uno sconto sul biglietto.

L’EVENTO INAUGURALE
La 32esima Sagra della Ciliegia Ferrovia di Turi sarà inaugurato sabato 1 giugno 2024 alle ore 19 in piazza Silvio Orlandi, alla presenza delle massime autorità civili e militari. Lo spettacolo inaugurale sarà in collaborazione con l’accademia “Chi è di scena?!” e “Glamour Eventi”. La cerimonia sancirà ufficialmente l’apertura degli spazi espositivi delle aziende cerasicole e della rassegna enogastronomica “Eccellenze di Puglia”. Dopo la prima serata, la Sagra tornerà ad animare Turi anche domenica 2 giugno a partire dalle ore 9.

MUSICA E SPETTACOLO
Il programma musicale sarà aperto sabato 1 giugno 2024 in piazza Silvio Orlandi con lo spettacolo itinerante dei giovani musicisti della Young Marching Band e, dalle ore 20, con l’intrattenimento musicale live di dj Eddy De Marco accompagnato dai maestri di ballo della scuola “Hops” swing anni 30-40. La serata proseguirà con l’accensione dell’installazione artistica di luminarie pugliesi a cura della ditta “Faniuolo” alle 20.30, con il doppio appuntamento in Largo San Giovanni, alle 20.30 e alle 23, con lo Spettacolo “Cazacu’s Fontane Danzanti” e alle 22, sempre in Largo San Giovanni, con lo Spettacolo Musicale “Grammar School”.
Domenica 2 giugno gli spettacoli musicali itineranti proseguiranno con “Banda Cittadina don Giovanni Cipriani”, “Bassa musica di Piripicchio” e “Conturband”, che nel corso della giornata si alterneranno per le vie della Sagra. Ancora una volta si ripeterà il doppio appuntamento serale con lo Spettacolo “Cazacu’s Fontane Danzanti”, mentre ad animare l’evento alle 21.30 sarà lo spettacolo musicale “Notte da Cover” con la Controrchestra big band.
Tutti gli eventi sono gratuiti.

L’ARTE IN SAGRA
Nell’ambito della 32esima Sagra della Ciliegia Ferrovia, ampio spazio anche alla cultura e all’arte con la sesta edizione della Estemporanea di Pittura “Rosso Ferrovia” in collaborazione con l’associazione “I vecchi Tempi” e “Casa delle Idee” e con la seconda edizione del Concorso Opere da Studio. I due contest hanno lo scopo di richiamare a Turi artisti e pittori che, attraverso la realizzazione di opere originali, possano valorizzare la storia, l’arte e la cultura della stessa Turi. Regolamento e modalità di partecipazione sul sito www.sagraciliegiaferrovia.it.

LA LOTTERIA DELLA SAGRA
Alla 32esima Sagra della Ciliegia Ferrovia è collegata anche una Lotteria: i biglietti sono già disponibili presso numerosi punti vendita a Turi (l’elenco completo è disponibile sulla pagina facebook @SagraCiliegiaFerrovia).
La lotteria, promossa con l’intento di reperire fondi per l’organizzazione della Sagra stessa, mette in palio sei premi, al vincitore del primo andrà una crociera per due persone. Estrazione domenica 2 giugno 2023 alle ore 23.30.

PROGRAMMA DETTAGLIATO:

SABATO 1° GIUGNO

Ore 18.30 | Piazza Silvio Orlandi
* Apertura degli spazi espositivi delle aziende cerasicole e apertura rassegna enogastronomica “Eccellenze di Puglia”

Ore 19.00 | Piazza Silvio Orlandi
* Cerimonia e spettacolo d’inaugurazione alla presenza delle massime autorità civili e militari
* Spettacolo d’inaugurazione in collaborazione con l’accademia “Chi è di scena?!” “Glamour Eventi” e Ass. “I Vecchi Tempi”
* Apertura degli spazi espositivi delle aziende cerasicole e apertura rassegna enogastronomica “Eccellenze di Puglia”
* Spettacolo itinerante Young Marching Band

Borgo Antico
* 6ª Estemporanea di Pittura “Rosso Ferrovia” in collaborazione con l’ass. “I vecchi Tempi” e “Casa delle Idee”

Ore 20.00 | Piazza Silvio Orlandi
* Intrattenimento musicale live di DJ Eddy De Marco accompagnato dai maestri di ballo della scuola “Hops” swing anni 30-40.

Ore 20.30 | Piazza Silvio Orlandi
* Accensione dell’installazione artistica di luminarie pugliesi a cura di “Faniuolo light emotion”

Ore 20.30 | Largo San Giovanni
* Spettacolo “Cazacu’s Fontane Danzanti”

Ore 21.00 | Largo San Giovanni
* Spettacolo Musicale “Grammar School”

Ore 23.00 | Largo San Giovanni
* Spettacolo “Cazacu’s Fontane Danzanti”

DOMENICA 2 GIUGNO

Ore 10.00
* Apertura degli spazi espositivi delle aziende cerasicole e apertura rassegna enogastronomica “Eccellenze di Puglia”

Ore 09.30
* Partenza tour guidati centro storico, luoghi culturali e di interesse: Grotta di Sant’Oronzo, centro storico a cura delle associazioni “Il viandante” e Bersaglieri “A. Pedrizzi”

Ore 10.00 | Borgo Antico
* 6a Estemporanea di Pittura “Rosso Ferrovia”

Ore 10.00
* Spettacolo musicale itinerante “Banda Cittadina don Giovanni Cipriani” e “Bassa musica di Piripicchio”

Ore 18.00
* Apertura degli spazi espositivi delle aziende cerasicole e apertura rassegna enogastronomica “Eccellenze di Puglia”;
* Spettacolo musicale itinerante “Bassa musica di Piripicchio”

Ore 19.30
* Spettacolo Musicale itinerante “Conturband”;

Ore 20.30 | Largo San Giovanni
* Spettacolo “Cazacu’s Fontane Danzanti”

Ore 21.00
* Premiazione 6a Estemporanea di Pittura “Rosso Ferrovia” e 2° concorso opere da studio.
* Spettacolo Musicale “Notte da Cover” con la Controrchestra Big Band

Ore 23.00
* Spettacolo “Cazacu’s Fontane Danzanti”

Ore 23.30
* Estrazione dei biglietti vincenti della lotteria della Sagra della Ciliegia 2024

Maggiori informazioni sui canali social @SagraCiliegiaFerrovia e sul sito www.sagraciliegiaferrovia.it.


Festa delle Ciliegie 2024 a Conversano: il programma della XXª edizione

In il

festa-nazionale-delle-ciliegie-conversano

20ª edizione della Festa Nazionale delle Ciliegie
Conversano (Bari)

Corso Domenico Morea | Corso Umberto I° | Piazza Castello

Conversano capitale italiana delle ciliegie per 3 giorni.

Manca pochissimo alla serata inaugurale della XXª edizione della Festa delle Ciliegie!

Unitevi a noi dal 31 maggio al 2 giugno per tre giorni di pura gioia a Conversano.
Organizzato con passione da Sapori di Conversano e l’Associazione Krüger, questo evento è un inno alle nostre tradizioni!

Con il Patrocinio e il contributo del Comune di Conversano e Borgo in Fiore, vi aspettiamo per vivere l’esperienza unica della Ciliegia, l’oro rosso di Puglia!

PROGRAMMA:

VENERDÌ 31 MAGGIO

Ore 19:30
– Inaugurazione ufficiale della XX Edizione della “Festa delle Ciliegie” con gli interventi delle autorità civili e religiose.
– Apertura delle “Cherry Houses” in Corso D. Morea, dove potrete scoprire e degustare i migliori prodotti a base di ciliegia.
– Apertura del “Mercatino Troppo Buono” in Corso Umberto I, con stand enogastronomici che vi faranno assaporare le delizie locali.
– Animazione territoriale con artisti di strada nel centro storico.
– Grande giostra con cavalli galoppanti in Piazza Castello.

Non perdete questa occasione speciale per celebrare l’oro rosso di Conversano! A breve tutte le informazioni sulle altre giornate, ricche di sorprese, spettacoli e attività imperdibili.


Bitonto Cortili Aperti: due giorni di visite guidate in 58 siti storici e culturali

In il

bitonto cortili aperti 2024

Decima edizione di “Bitonto Cortili Aperti” sabato 18 e domenica 19 maggio, con tante novità ed eventi straordinari

Si potranno visitare gratuitamente 58 luoghi incantevoli tra palazzi storici, chiese, chiostri e giardini. La manifestazione è organizzata dall’A.D.S.I. Puglia in collaborazione con il Comune di Bitonto

“Bitonto Cortili Aperti” giunge alla decima edizione confermandosi come un appuntamento prestigioso per riscoprire le bellezze e il fascino di un patrimonio storico,
artistico e culturale di grande pregio.  Due giornate di grandi eventi  in programma sabato 18 e domenica 19 maggio prossimi.

Un museo a cielo aperto ricco di storia e di arte che offre la possibilità di visitare gratuitamente 58 siti incantevoli tra cortili di antiche dimore, palazzi solitamente chiusi al pubblico e chiese antichissime.

La manifestazione, organizzata da A.D.S.I. (Associazione Dimore Storiche Italiane) Puglia presieduta da Piero Consiglio, in collaborazione con il Comune di Bitonto, da anni promuove con un’intensa attività culturale la conservazione, la valorizzazione e la corretta gestione delle dimore storiche.

<<Il patrimonio culturale – dichiara il presidente Consiglio –  può e deve essere soggetto propulsore di una diversa visione dell’Italia il cui sviluppo sostenibile non può  prescindere da quanto di più unico ha e come tale le viene riconosciuto dal mondo intero>>.
Tanti i siti da visitare e scoprire, come il Palazzo Sylos Sersale,  il Palazzo de Ferraris Regna, il palazzo Planelli – Sylos, la chiesa di San Silvestro e altri ancora.

Il noto giornalista e conduttore Rai del Tg1, Paolo Di Giannantonio, domenica 19 maggio terrà una interessante relazione sulla difesa del patrimonio artistico. Con lui ci sarà Serena K. Baldaccini, conduttrice di “Mattino Star”.
Sulla scia del grande successo ottenuto negli anni scorsi (in alcuni casi si sono sfiorate le 40mila presenze), “Cortili Aperti” ha incrementato l’offerta per un viaggio suggestivo nel bello.

Saranno più di 700 gli studenti che vestiranno i panni di “novelli ciceroni” per accogliere quanti vorranno visitare la città famosa per il suo olio pregiato, e lasciarsi così affascinare dalle bellezze e dalla sua ricchezza storica e artistica. <<Sarà una decima edizione molto interessante e ricca di eventi, in continua crescita sul piano dell’offerta dei luoghi proposti e delle presenze, richiamando visitatori sempre più numerosi da altre città della Puglia, ma anche da ogni parte d’Italia e turisti dall’estero – sottolinea Lucia Achille, infaticabile organizzatrice della manifestazione -. Abbiamo lavorato intensamente dando il massimo per aumentare il numero dei siti e mettere a punto un nutrito programma di appuntamenti come mostre, racconti, concerti e restauro, coinvolgendo personaggi di spicco. E’ un’occasione importante per far conoscere l’immenso patrimonio artistico e culturale della nostra città, favorendo lo sviluppo del turismo>>.
L’A.D.S. I. rivolge un sentito ringraziamento al sindaco Francesco Paolo Ricci e all’amministrazione comunale per il prezioso sostegno, ai proprietari di palazzi, cortili e giardini senza la disponibilità dei quali la manifestazione non potrebbe svolgersi. Come pure, parole di elogio vanno rivolte ai ragazzi e ai giovani che faranno da guida ai visitatori.

Uno degli eventi vedrà come protagonista il giornalista Antonio Gelormini che parlerà sul sagrato della Cattedrale dello splendido rosone, tre appuntamenti proposti da “I Rosoni di Puglia” per l’Unesco.

<<Con la decima edizione di Cortili Aperti, la nostra città torna ad aprire le sue porte, anche quelle di edifici privati solitamente inaccessibili al pubblico, per raccontare un passato affascinante e imperituro – dice il sindaco Francesco Paolo Ricci -. Per il prossimo weekend, Bitonto sarà protagonista di un viaggio unico e imperdibile, impreziosito ancora una volta dall’impegno delle studentesse e degli studenti: le sentinelle della bellezza che guideranno i visitatori alla riscoperta di uno straordinario patrimonio storico e artistico>>.

Tra le novità di questa decima edizione, c’è “Lo scatto perfetto” nato dalla collaborazione con il Circolo Fotografico Bitonto che si dipanerà a livello dei social media. Nel corso dell’evento, tutti i visitatori sono invitati a scattare fotografie e a postarle sulle proprie pagine Instagram/Facebook con gli hashtag #cfbcortiliaperti2024 e #bitontocortiliaperti2024. Gli scatti più rappresentativi verranno ripostati sulle “stories” del Circolo Fotografico Bitonto e della pagina Bitonto Cortili Aperti.

L’appuntamento per visitare le bellezze storiche di “Bitonto Cortili Aperti” è per sabato 18 maggio, dalle 18 alle 22, e domenica 19 maggio in due periodi distinti: dalle 10 alle 13 e dalle 16,30 alle 22. L’ingresso è libero.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito www.bitontocortiliaperti.it, la relativa pagina Facebook e il profilo Instagram di “Bitonto Cortili Aperti


Molfetta in Green: expo, food, musica e arte nel centro antico

In il

molfetta-in-green-2024

Molfetta in Green – Prima edizione
Mostra mercato del verde
Expo, Food, Music, Art
Conoscere, promuovere e incentivare la cultura del verde

A Molfetta nel Centro Antico venerdi 10 maggio 2024 a partire dalle ore 17:00 prende vita la 1ª edizione di Molfetta in Green, primo appuntamento che vedrà il centro antico di Molfetta trasformarsi in una mostra mercato del verde.

L’evento si terrà il 10-11-12 maggio ed è organizzato dall’Associazione Hosts in Old Town – Molfetta, che si occupa di marketing territoriale per la diffusione del turismo molfettese dove storia, cultura, costumi ed enogastronomia sviluppano un turismo alternativo e sostenibile.

Diversi sono i partners di questa iniziativa: Comune di Moldetta, ReArte Associazione Culturale, Coldiretti, Gal Ponte lama, Cooperativa Terra di Olivi, Associazione Cicoria Puntarella di Molfetta e la CIA BA-BAT. Questo evento sociale aperto al pubblico, parte proprio dalla scelta del luogo: lo splendido borgo medioevale, luogo dove l’associazione proponente svolge principalmente l’attività lavorativa.

In questa tre giorni ci saranno esposizioni di aziende florovivaistiche, stands di prodotti di enogastronomia, street food, musica, teatro e performance live.
L’obiettivo è conoscere e vivere il “verde” a 360 gradi in tutti i suoi aspetti e sfaccettature, incentivare comportamenti virtuosi e sani abitudini alimentari, degustare le tipicità e le eccellenze gastronomiche del territorio e sensibilizzare la cittadinanza a tutelare e promuovere il verde in città.

Ad incorniciare ed arricchire l’evento, un angolo Photobooth a tema green ideato proprio per poter scattare una foto ricordo della serata. Cosa c’è di meglio di un selfie con gli amici in ricordo dell’evento?

PROGRAMMA:

Venerdì 10 Maggio – ore 17:00
Presentazione Evento

Sabato 11 Maggio – dalle ore 9:00 alle 23:00
Stands, Musica, Food, Arte

Domenica Maggio – dalle ore 9:00 alle 23:00
Stands, Musica, Food, Arte

Per info scrivi a molfettaingreen@gmail.com


Passeggiata per le strade in fiore a Bitonto

In il

la mia strada in fiore bitonto

La volontà di creare bellezza e di rendere il centro storico di Bitonto un borgo fiorito ha contagiato proprio tutti. Sono ben quindici le strade che hanno aderito al concorso lanciato dall’associazione “Le strade dei fiori”, guidata dal presidente Michele Castellano, e patrocinato dal Comune di Bitonto.

Dalla centralissima piazzetta Fratelli Bandiera, traversa di corso Vittorio Emanuele II, fino ad arrivare a corte Santa Lucia, passando per già rinomate corte della Lucertola, via Sant’Andrea, per scoprire anche le new entry via del Sasso, via S. Antuono e corte Auricarecta, balconi e viuzze hanno orgogliosamente esposto il numero che riporta la loro partecipazione al concorso “La mia strada in fiore”.

Tantissimi, cittadine e cittadini, dai più grandi ai più piccini, si sono adoperati, a proprie spese, con la creazione di vasi alternativi, piccoli manufatti – tra bici, trenini, cuori giganti, ruote e finestrelle colorate – utilizzando materiale povero o di riciclo, trasformando le strade in opere d’arte floreali.

Per dare la possibilità a tutti i cittadini di godere di questa meraviglia l’associazione “Le strade dei fiori” ha organizzato una passeggiata, per le quindici vie, in programma per venerdì 10 maggio alle 18:00 da piazzetta fratelli Bandiera (punto di incontro Gran bar Conte – corso Vittorio Emanuele, 17).

Il percorso si snoderà con il seguente ordine: corte Bertani, arco Galliani, via Mozzicugno, via San Giorgio, corte della Lucertola, san Pietro nuovo vico Storto, via Giacomo Antonio Giannone, corte De Ilderis, via Sant’Andrea, via del Sasso, corte Val Carceri, via S. Antuono e corte Mormorio, corte Auricarecta, corte S. Lucia (zona Teatro “Traetta”).

Il percorso qui riportato (https://maps.app.goo.gl/vvheibLC7UdCJEQ78) avrà una durata netta di 27 minuti per un chilometro e 800 metri ed è adatto a tutti.

Per l’occasione sarà presente anche la giuria, composta dal sindaco Francesco Paolo Ricci, dal presidente dell’associazione “Le Strade dei Fiori” Michele Castellano e da rappresentanti dei media locali: saranno loro a valutare le creazioni prendendo in considerazione criteri come l’impatto architettonico, l’originalità, la fantasia artistica, la quantità di piante e l’amore per i fiori.

La strada più bella sarà nominata la “X Strada dei Fiori” l’11 maggio, alle ore 17:00, nell’Episcopio della Cattedrale, e saranno assegnati altri premi offerti dai partner e sponsor del concorso.


Festa Patronale Madonna della Fonte di Conversano: il programma dei festeggiamenti

In il

festa-madonna-della-fonte-conversano-2024

La Festa Grande – Festa Patronale di Maria SS. della Fonte di Conversano (Bari)

Benvenuti all’edizione 2024 dei Solenni Festeggiamenti in onore della MADONNA DELLA FONTE, patrona della città e della Diocesi.
Ci auguriamo che la nostra comunità si ritrovi unita più che mai nelle giornate della Festa intorno a valori condivisi e al comune senso di appartenenza.
Il programma 2024 della Festa prevede, anche in questa edizione, molte novità, pur restando fortemente ancorato alla tradizione e allo spirito religioso. Una Festa che, ci auguriamo possa esaltare la spiritualità e coinvolgere tutti attraverso le iniziative sociali, culturali, di intrattenimento e spettacolari di grande richiamo previste nel programma.
Abbiamo voluto, inoltre, dedicare questa edizione della Festa alla “PACE E AL DIALOGO TRA I POPOLI”, tema che farà da filo conduttore agli eventi sia religiosi che civili, in un momento particolarmente difficile, in cui guerre e povertà stanno minando seriamente la civile convivenza tra le genti.
Auguriamo buona Festa a tutti!
(Francesco Firulli – Presidente Comitato Festa Patronale Madonna della Fonte)

Di seguito il programma religioso e civile:

PROGRAMMA RELIGIOSO:

mercoledì 1 maggio
Solenne Celebrazione inizio Mese Mariano
ore 19.30 Basilica Cattedrale

1-2-3 maggio
Triduo di preparazione alla festa religiosa
ore 19.00 Basilica Cattedrale
Recita Santo Rosario e Celebrazione Santa Messa

sabato 4 maggio
Festa Liturgica Maria SS. della Fonte
ore 19.30 Basilica Cattedrale
Solenne Celebrazione

dal 6 al 18 maggio
Celebrazioni animate dalle associazioni

domenica 12 maggio
ore 19.30 Basilica Cattedrale
Solenne Celebrazione

domenica 19 maggio
ore 19.30 Basilica Cattedrale
Solenne Celebrazione

dal 20 al 25 maggio
Pellegrinaggio delle Parrocchie in Cattedrale

venerdì 24 maggio
ore 19.00 Basilica Cattedrale
Celebrazione Santa Messa

ore 20.00 Processione dell’Icona
Partenza dalla Basilica Cattedrale, sosta di Preghiera in Piazza Castello, trasferimento alla Parrocchia di Sant’Andrea

sabato 25 maggio
ore 6.30 Parrocchia Sant’Andrea
Celebrazione Santa Messa

ore 10.00 Processione della Sacra Icona
Dalla Parrocchia di Sant’Andrea al Tempietto di Villa Belvedere

ore 19.30 Basilica Cattedrale
Celebrazione Santa Messa

domenica 26 maggio
– Basilica Cattedrale
ore 8.00 Celebrazione Santa Messa

ore 10.00 Solenne Celebrazione Eucaristica

ore 11.30 Solenne Processione della Sacra Icona

lunedì 27 maggio
ore 19.00 Villa Belvedere
Celebrazione Santa Messa al Tempietto

ore 20.00 Processione della Sacra Icona
Rientro della Sacra Icona dal Tempietto in Basilica Cattedrale

18-19-20 maggio
Sacra Icona a Triggianello

28 maggio – 1 giugno
Sacra Icona a Cisternino

I PERCORSI DELLE PROCESSIONI

venerdì 24 maggio – Partenza ore 20.00
Cattedrale, Piazza Castello, Viale Adriatico, Via della Vittoria, Via Mucedola, Parrocchia Sant’Andrea.

sabato 25 maggio – partenza ore 10.00
Parrocchia Sant’Andrea, Via Mucedola, Piazza della Resistenza, Via XXIV Maggio, Via Acquaviva, Via Di Vagno, Piazza XX Settembre, Via Marconi, Villa Belvedere.

domenica 26 maggio – Partenza ore 11.30
Cattedrale, Via Gennari, Piazza Conciliazione, Piazza Castello (Bendedizione del mare), Villa Garibaldi, Viale Adriatico, Via della Vittoria, Piazza della Resistenza (Benedizione della campagna), Via Matteotti, Piazza Aldo Moro (Benedizione degli ammalati9, Via Di Vagno, Piazza XX Settembre (Benedizione degli amministratori), Via Annunziata, Via Arringo, Corso Morea (Benedizione della diocesi e del seminario), Piazza Castello, Piazza Conciliazione, Via Gennari, Cattedrale.

lunedì 27 maggio – Partenza ore 20.00
Villa Belvedere, Via Arringo, Via Rosselli, Piazza Battisti, Via Cosimo Conte, Via Di Vagno, Piazza XX Settembre, Via Marconi, Corso Morea, Piazza Castello, Cattedrale.

PROGRAMMA CIVILE:

sabato 18 maggio
ore 20.30 Basilica Cattedrale
Presentazione del libro: “Lo storico organo a canne Giuseppe Toselli (1857) della Chiesa di San Benedetto in Conversano”

giovedì 23 maggio
ore 20.30 Sagrato Basilica Cattedrale
Concerto Orchestra e Coro Scuola Media Carelli-Forlani

dal 24 al 27 maggio
– Villa Garibaldi
“IL VILLAGGIO DELLA FESTA GRANDE”
Degustazioni tipiche, performance musicali e di intrattenimento, attività culturali e di approfndimento, mercatini dell’artigianato.

venerdì 24 maggio
– Piazza Castello
ore 20.45 Accensione inaugurale delle luminarie

ore 21.00 Proiezione inaugurale del video mapping

ore 21.30 La Zanzarita Band Orchestra
Concerto musicale dedicato a Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana

sabato 25 maggio
STAFFETTA RIEVOCATIVA PER LA PACE – II^ edizione
Partenza alle ore 16.00 dalla frazione di Cozze degli atleti AVIS IN CORSA E ATLETICA CONVERSANO, arrivo in Piazza XX Settembre.

– Piazza Castello e Villa Garibaldi
dalle ore 16.00 “Figli delle Stelle”
La Giornata dell’Arte di Conversano. Ospiti, canto, ballo, recitazione, sport, fotografia, disegno, street art e dj set.

ore 21.30 Concertone Finale

domenica 26 maggio
– Piazza Castello – Corso Morea
ore 17.00 festa dei Bambini e delle Famiglie
Artisti di strada, passeggiate in cavallo e carrozza, baby dance con giochi a premi e distribuzione gadget, animazioni con le mascotte.

– Anfiteatro Villa Belvedere
ore 20.30 Concerto Bandistico “G. Ligonzo2
direttore M° Angelo Schirinzi

– Villa Garibaldi
ore 17.00 Onda Rock

ore 20.00 Musiche e Dediche

ore 21.30 E’ Festa dj set

– Terrazza liceo Simone-Morea
ore 22.30 Grande Spettacolo Pirotecnico

lunedì 27 maggio
– Villa Garibaldi
ore 20.00 La Musica Popolare Pugliese
Concerto musicale con:
“Omaggio al Salento”
“Sande Ballarene”

– Anfiteatro Belvedere
ore 20.30 Concerto Bandistico “G. Piantoni”
direttrice M° Susanna Pescetti

– Piazza Castello
ore 23.00 Chiusura della Festa – Vita Pugliese

dal 24 al 27 maggio
– Zona Campo Sportivo
Grande Luna Park

24-25-26-27 maggio
ore 21.00 Castello di Conversano
Video Mapping “Un ponte di luce”
Sulla facciata del castello sarà proiettato ad intervalli regolari, a partire dalle ore 21.00, l’opera in video mapping: “Un ponte di luce”, con la regia di Antonio Minelli.

28 aprile – 1 giugno
– Centro Sportivo Crescamus
50° edizione Torneo di Calcio a 5 “Madonna della Fonte”
con la partecipazione delle squadre dei ragazzi delle parrocchie di Conversano e Triggianello.