Castellana Grotte, Sagra dell’Impanata 2020

In il

sagra dell impanata 2020 castellana grotte

Presentata ieri sera l’edizione 2020 della tradizionale Sagra dell’Impana di Castellana Grotte che si svolgerà i prossimi sabato 26 e domenica 27 settembre 2020.

L’edizione 2020 non sarà la classica sagra di paese viste le prescrizioni per la tutela e la salvaguardia della salute dei cittadini ma assumerà quest’anno un nuovo ‘format’. Si svolgerà all’interno di Cantine, Masserie, Oleifici, Ristoranti, Bar, Pizzerie e Agriturismi.

Una sfida che l’organizzatore, l’associazione Castellana Conviene – Confesercenti, vuole vincere con il coinvolgimento delle attività ristorative del territorio a salvaguardia delle tradizioni anche in questo anno segnato dalla pandemia mondiale.

La manifestazione gode del patrocinio del Comune di Castellana Grotte ma anche delle Grotte di Castellana, dell’Associazione Nazionale Città dell’Olio, della Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale per la gestione e la valorizzazione dei beni culturali, della Città Metropolitana di Bari, dell’IRCCS Saverio de Bellis, dell’IISS Consoli Pinto, di Pugliapromozione, e il riconoscimento della Denominazione Comunale di Origine DE.CO del Comune di Castellana Grotte.

Diversi gli ospiti che si sono avvicendati per la presentazione di questa edizione speciale della sagra, tra frantoiani e rappresentati delle istituzioni, per testimoniare il grande impegno per l’organizzazione di uno degli eventi più attesi del territorio.

Appuntamento i prossimi 26 e 27 settembre 2020 con la prelibata impanata regina delle tavole castellanesi.


Fiera del Caroseno a Castellana Grotte

In il

fiera del caroseno castellana grotte

Tutto pronto per la tradizionale Fiera del Caroseno che si svolgerà come di consueto l’8 settembre, quest’anno presso la zona 167. La scelta della location è stata fatta sulla base delle disposizioni in materia di prevenzione dal Covid-19. L’area consente infatti un maggior distanziamento rispetto al centro cittadino. Circa trenta gli uomini della protezione civile che saranno coinvolti che supporteranno, insieme agli agenti della Polizia Locale, tutti gli avventori che vorranno visitare l’esposizione.
 
Un grande sforzo organizzativo da parte dell’assessorato alle Attività Produttive che ha coordinato il certosino lavoro degli uffici comunali interessati, in particolare lo sportello SUAP ed il corpo della Polizia Locale che hanno dovuto prima assegnare le postazioni per gli espositori e poi hanno già provveduto a delimitare l’area per consentire un accesso agevole. Previste inoltre le postazioni di primo soccorso e antincendio.
 
L’antichissima mostra mercato detta “del Caroseno”, è collegata alla festa religiosa della Madonna del Caroseno che si tiene sin dal 1692, seconda festa per importanza dopo quella della Madonna della Vetrana. I primi cenni storici sulla fiera sono stati trovati negli elenchi delle fiere angioine. Si pensi che è tra le più antiche della Provincia di Bari. In passato era seconda alla fiera di San Giacomo, una vera e propria fiera agricola e di bestiame che durava circa una settimana in Largo Porta Grande. Sin dagli albori la fiera del Caroseno è stata inquadrata come fiera agricola e di casalinghi. Era occasione per i cittadini dell’epoca per acquistare e cretaglie come vasi, piatti, tegami e pignate. Era anche occasione di vendita dei primi fichi d’india al dettaglio che venivano in quel periodo a maturazione. 


A Castellana Grotte, la 64ª Sagra del Pollo e del Coniglio

In il

sagra del pollo e coniglio castellana grotte

A CAUSA DELLE RESTRIZIONI GOVERNATIVE PER L’EMERGENZA COVID-19 LA SAGRA DEL POLLO E DEL CONIGLIO E’ ANNULLATA E VI DA L’ARRIVEDERCI AL 2021

64ª Sagra del Pollo e del Coniglio il 7 e 8 settembre 2020 a Castellana Grotte (BA).

Viene inaugurata quest’anno la 64a edizione della “Sagra Pollo e Coniglio” organizzata da Confcommercio Castellana Grotte con il patrocinio del Comune di Castellana Grotte e la società Grotte di Castellana – Meraviglia di Puglia.
L’edizione 2020 della fortunata e gustosa Sagra avrà luogo il 7 e l’8 settembre a Castellana Grotte.
Non si parla di solo cibo! Le vetrine dei negozi associati a Confcommercio, nei due giorni della Sagra, presenteranno una veste satirica, mentre per le strade del paese si leverà il profumo stuzzicante del pollo allo spiedo!

Martedì 8 settembre invece resta confermato l’appuntamento con la tradizionale Fiera Mercato della Madonna del Caroseno.


HELL IN THE CAVE versi danzanti nell’aere fosco nelle Grotte di Castellana

In il

Le suggestioni dell’inferno dantesco al centro della terra, nel suggestivo scenario delle Grotte di Castellana (Bari). Torna a grande richiesta il più grande spettacolo aereo sotterraneo di Puglia: “Hell in the Cave – versi danzanti nell’aere fosco”. I cerchi infernali ispirati alla Divina Commedia di Dante Alighieri prenderanno ancora una volta vita nella Caverna della Grave in uno spettacolo che in 7 anni ha già ammaliato oltre 50mila spettatori.

I biglietti sono in vendita online sul circuito Ticketone.it

Info e prenotazioni ai seguenti contatti telefonici: 0804998212 (9.00-13.00/15.00-19.00) e 3391176722.

Ulteriori info su www.grottedicastellana.it e www.hellinthecave.com e sui canali facebook, twitter, instagram e youtube di Grotte di Castellana ed Hell in the Cave.

Hell in the Cave è un progetto prodotto da Grotte di Castellana srl, realizzato da Alephtheatre per la regia di Enrico Romita e la drammaturgia di Giusy Frallonardo, le coreografie sono di Vito Cassano e le coreografie aeree di Claudia Cavalli, finanziato da Regione Puglia con fondi F.E.S.R. 2007-2013 asse IV e patrocinato da Comune di Castellana Grotte.


SPELEONIGHT visite notturne emozionali delle Grotte di Castellana

In il

speleonight grotte castellana

Dopo il successo dei primi due appuntamenti di luglio, torna a grande richiesta Speleonight con ancora due appuntamenti per il mese in corso e quattro ad agosto. Quella del venerdì la serata prescelta per il calendario dell’esclusiva visita delle grotte con la guida degli speleologi del Gruppo Puglia Grotte, che consente di rivivere le sensazioni dei primi esploratori, esperienza notturna che mostra un volto diverso del sito carsico. L’andata avviene al buio, con solo le luci sui caschetti, in un silenzio intenso in cui si amplifica il ticchettio delle gocce d’acqua e le concrezioni si mostrano con dettagli unici. Due i momenti clou: il corridoio del deserto percorso in solitudine, un’esperienza irripetibile nel mondo sotterraneo, e l’accensione delle luci in Grotta Bianca, che dà il via al ritorno illuminato. Gli appuntamenti previsti sono 24 e 31 luglio, 7, 14, 21 e 28 agosto (incontro ore 19:30, partenza ore 20:00). Per prenotazioni: segreteria@grottedicastellana.it – 080.4998211.

Proseguono inoltre senza sosta le visite giornaliere delle Grotte di Castellana (itinerario lungo in lingua italiana alle ore 9:00, 10:00, 11:00, 12:00, 14:00, 15:00, 16:00 e 17:00, in lingua inglese alle ore 10:00, 12:00, 15:00 e 17:00 e itinerario parziale in lingua italiana alle ore 10:30, 11:30, 13:00, 14:30, 15:30 e 18:00) e da qualche giorno, per avere un ulteriore supporto durante la visita guidata, è possibile scaricare da App Store o Google Play la “Video audio guida Italiano, Inglese, LIS”, una app gratuita e facile da installare sui diversi dispositivi, con audio in italiano, in inglese e video nella Lingua dei Segni Italiana (LIS). Un utile supporto che non sostituisce le guide esperte delle Grotte di Castellana, ma implementa la visita con la descrizione dei diversi ambienti. La app funziona offline e può essere fruita su un qualsiasi dispositivo personale utilizzando le proprie cuffie e seguendo le indicazioni della segnaletica dedicata presente lungo il percorso di visita. 

I biglietti per le visite guidate delle Grotte di Castellana possono essere acquistati on line sul circuito TicketOne o presso i rivenditori autorizzati, fino alla mezzanotte del giorno prima del tour desiderato, o direttamente presso la biglietteria delle Grotte di Castellana. Informazioni telefonando al numero 080.4998221 o scrivendo a segreteria@grottedicastellana.it. Ulteriori informazioni sulle Grotte di Castellana sono disponibili anche sui canali social ufficiali e sul sito www.grottedicastellana.it.


A Castellana Grotte, “Donne parole e musica in festa” VIª edizione

In il

donne parole e musica in festa 2020 castellana grotte

Donne – parole e musica in festa
VIª edizione
domenica 8 marzo 2020 ore 19:00

A seguito del DPCM emanato ieri, comunichiamo il differimento a data da destinarsi della manifestazione Donne, parole e musica in festa prevista per domenica prossima.
Ci auguriamo che si possa dare luogo, in un futuro non troppo lontano, a quella piccola magia che, da sei anni, è l’8 marzo delle donne castellanesi.
Grazie della vostra attenzione!

Sala delle cerimonie del Palazzo comunale di Castellana-Grotte
In occasione della “Giornata internazionale della donna” e con il patrocinio del Comune di Castellana-Grotte, a partire dalle ore 19:00 di domenica 8 marzo 2020, l’associazione di promozione sociale ViviCastellanaGrotte darà luogo alla VI edizione di “Donne – parole e musica in festa”.
Presso la Sala delle Cerimonie del Palazzo Comunale, diciassette donne – per età, professione e formazione differenti, ma ognuna egualmente rappresentativa del femminile nella nostra società – daranno voce ad altrettante autrici. Molti i temi: la vita, la giovinezza, la natura, l’amore, la maternità, la violenza, l’abbandono, la guerra, l’intolleranza, la spiritualità.
Alla presenza del sindaco Francesco De Ruvo, dell’assessore comunale alla cultura Vanni Sansonetti e di Daniela Lovece, presidente del sodalizio organizzatore, le protagoniste dell’edizione annuale si alterneranno, in un crescendo di emozioni, alle giovanissime musiciste Giada Estenso e Valeria Abbruzzi, alunne della Scuola secondaria di I grado ”Viterbo”.
Protagoniste dell’edizione annuale di ‘’Donne, parole e musica in festa’’ saranno Rosa Biasi, agente di Polizia municipale, Aia Belhaj, alunna della terza classe della Scuola primaria, Manuela De Luca, insegnante di sostegno, Mariami Bokuchava, alunna della prima classe della Scuola primaria, Maria Laura Di Bello, avvocata, Anita Paolillo, assistente sociale specialista e responsabile comunale II settore, Claudia Lucia Giorgio, alunna del liceo linguistico, Flora Giradi, dipendente settore bancario locale, Rosa Di Muccio, commercialista e presidente So.C.R.A., Claudia Buongiorno, biologa, Bianca Maria Minoia, psicologa, Daniela De Bellis, funzionaria SAPAB Città metropolitana di Bari, Martina Sgobba, alunna del liceo scientifico, Stefania Lupo, volontaria Comunità papa Giovanni XXXIII, Maddalena Rizzi, mamma e moglie, Maria Pia Lovero, imprenditrice nel settore socio-sanitario, Isa Franco, chinesiologa del benessere, Carmela Pellegrini, dirigente scolastica. Ad introdurre i brani e le lettrici, il giornalista e docente Andrea La Volpe.
Per approfondire

Perché l’8 marzo a Palazzo?
Nel nostro Paese, come al di là del mare, la donna vede vacillare le proprie conquiste. Un soffitto di vetro ne limita la carriera politica, professionale e accademica. La maternità può corrispondere alla perdita del lavoro e la rappresentanza politica femminile ha bisogno di essere garantita da una quota rosa. Ancora oggi, c’è chi pensa che una donna debba guadagnare meno di un uomo, che debba prioritariamente venire  giudicata per la propria avvenenza. Per non parlare della violenza di genere, cui ViviCastellanaGrotte ha dedicato momenti di riflessione a cadenza annuale a partire dal 2013. Una serata a Palazzo non cambierà lo stato delle cose, ma un atto d’omaggio alle donne che vivono e operano nella nostra comunità è un atto dovuto.


Le protagoniste e i brani
Ogni anno, arduo il compito della selezione: molte le donne castellanesi che fanno onore al loro sesso e alla loro città. L’obiettivo è sempre quello di fornire un campione realmente rappresentativo della nostra società, fatto di medici e avvocate, ma anche di braccianti agricole, disoccupate e mamme, psicologhe ed casalinghe, operaie e atlete. Quanto ai brani, si persevererà nello sforzo di mettere in luce voci meno note, vicine e lontane, nel tempo e nello spazio.
Come per tutte le edizioni, di grande aiuto la sensibilità artistica di Marisa Clori nelle fasi organizzative della manifestazione.

Per informazioni:
cell. 3391241657 – email info@vivicastellanagrotte.it


Festa della Donna alle Grotte di Castellana, visita a tariffa ridotta per tutte le donne

In il

festa della dona grotte di castellana

Promozione per la Giornata Internazionale della Donna
GROTTE DI CASTELLANA, 7 E 8 MARZO 2020 INGRESSO RIDOTTO PER LE DONNE

Un fine settimana di promozioni alle Grotte di Castellana, che in occasione della Giornata Internazionale della Donna, nei giorni sabato 7 e domenica 8 marzo, riserveranno la possibilità per tutte le donne che vorranno visitare il complesso carsico di accedervi con biglietto ridotto (13 euro al posto di 16 euro per l’itinerario completo che comprende la Grotte Bianca, 10 euro invece di 12 euro per la visita parziale).

Restano invece invariati gli orari di visita rispetto ai mesi precedenti. Il 7 e 8 marzo, come in tutti i giorni fino alla fine del mese, sarà possibile prendere parte al percorso che conduce fino alla Grotta Bianca (itinerario di 3 km, durata 120 minuti circa) alle ore 10 e alle ore 12, mentre la visita parziale (itinerario di 1 km, durata 50 minuti circa) è prevista ogni giorno alle ore 13.

La Grotte di Castellana srl, società che gestisce uno fra i siti turistici a pagamento più importanti della Puglia, rende intanto noti i numeri di febbraio, che confermano l’andamento positivo dell’avvio del 2020. Se infatti a gennaio si è registrato un numero di visitatori pari a 4193 (2521 furono quelli dello stesso mese del 2019), si attesta a 4072 (rispetto ai 2523 dello stesso mese dello scorso anno) il numero dei turisti che hanno fatto visita alle Grotte a febbraio 2020. Segno positivo che si riscontra altresì nella grande attenzione che il sito carsico sta riversando su di sé anche grazie al costante ampliamento dell’offerta turistica e dei servizi ad essa dedicati, con uno sguardo più attento all’accessibilità. Con la promozione, ad esempio, del progetto “Grotte 100% Accessibili” in occasione della Bit di Milano all’inizio di febbraio o qualche giorno fa in diretta su UnoMattina, noto programma di RaiUno, fra i più seguiti della fascia mattutina settimanale, che ogni mattina dà il buongiorno a circa un milione di telespettatori.

Ulteriori informazioni sulle Grotte di Castellana sono disponibili sui canali social ufficiali e sul sito www.grottedicastellana.it


“ITINERARIO DELLA MEMORIA” a Castellana Grotte mostra itinerante e rievocazione storica della seconda guerra mondiale

In il

itinerario della memoria

A Castellana Grotte l’ APS GIOVANI CASTELLANESI organizza per i giorni 24 – 25 – 26 gennaio 2019 la seconda edizione -a seguito del successo della prima con circa 600 partecipanti- dell’ITINERARIO DELLA MEMORIA. La Rievocazione sarà ospite del Circolo Pivot di Castellana Grotte presso il Palazzo Picella, Arco Tommaso Pinto, 32. 


Torna l’ ITINERARIO DELLA MEMORIA, mostra itinerante e di rievocazione storica della seconda guerra mondiale e dei campi di concentramento. I rievocatori esperti dell’associazione Amici del Tricolore cercheranno di trasmettere e far conoscere le sensazioni che vivevano i deportati nei campi. 
L’ Itinerario della Memoria 2020 non è un’esperienza da vivere con i sensi ma soprattutto con il cuore.
È un installazione artistica che prova a riprodurre quelle che erano le condizioni di un campo di concentramento nazista. La manifestazione è stata patrocinata dal Comune di Castellana Grotte, dalla Città Metropolitana di Bari e dalla Regione Puglia; si propone di onorare il ricordo di chi è stato privato della vita.


Obbiettivo cardine è il coinvolgimento delle scuole -facendo così giungere il messaggio ai più giovani- a tal fine venerdì 24 mattina circa 450 studenti degli istituti del territorio saranno in visita alla mostra. 
La manifestazione è gratuita ed aperta a tutti.

24 gennaio
dalle 09:00 alle 12:30 (mattina)
dalle 16:00 alle 20:00 (pomeriggio)

25 gennaio
dalle 09:00 alle 12:30 (mattina)
dalle 16:00 alle 20:00 (pomeriggio)

26 gennaio
dalle 9:00 alle 20:00


Grotte di Castellana: 82° anniversario della scoperta delle grotte 1938 – 2020

In il

anniversario scoperta grotte di castellana 2020

Giovedì 23 gennaio 2020 si celebra l’82esimo anniversario della scoperta delle Grotte di Castellana

Nel corso della giornata due appuntamenti in programma per celebrare l’importante ricorrenza, oltre che per tracciare il bilancio dell’attività svolta nel 2019 e per definire le linee guida per l’anno appena avviato.

PROGRAMMA:

ore 11.00 – caverna della Grave, Santa Messa officiata da Don Antonio Napoletano, parroco della Chiesa Il Salvatore

ore 12.00 circa – discesa celebrativa dalla bocca della Grave a cura del Gruppo Puglia Grotte

ore 18.00 – Sala Giunta del palazzo comunale di Castellana Grotte, conferenza pubblica con il sindaco di Castellana Grotte Francesco De Ruvo, l’assessore al turismo Giovanni Filomeno e il Consiglio d’Amministrazione della Grotte di Castellana srl composto dal presidente Victor Casulli, dal vice presidente Francesco Manghisi e dalla consigliera Maria Lacasella


Castellana Grotte, festeggiamenti di San Sebastiano Martire patrono della Polizia Locale

In il

san sebastiano martire castellana grotte

Castellana Grotte, la Polizia Locale festeggia il suo patrono San Sebastiano Martire.
 
Il Corpo di Polizia Locale di Castellana Grotte festeggerà il prossimo sabato 18 gennaio il suo santo protettore, San Sebastiano Martire. Appuntamento alle ore 18.30 presso la Chiesa di San Leone Magno, nel nucleo antico di Castellana Grotte, per la santa messa, che per l’occasione sarà officiata da Don Gaetano Luca, al quale parteciperà l’Amministrazione Comunale e autorità civili e militari. Alle 19.30, invece, nella Sala delle Cerimonie del Palazzo Comunale, ci sarà un incontro pubblico in cui interverranno il Sindaco Francesco De Ruvo ed il Responsabile del Settore Polizia Locale del Comune di Castellana Grotte 
Oronzo Cisternino per relazionare circa l’attività svolta durante l’anno.
 
L’occasione sarà una giornata per celebrare l’attività del Corpo e per rendere pubblici i bilanci di un anno della loro attività a favore della sicurezza e del costante contatto con i cittadini di Castellana Grotte. Per tutti gli appartenenti al Corpo e per i cittadini sarà un momento di incontro e celebrazione di ciò che rappresenta la Polizia Locale nella comunità dove quotidianamente è impegnata.
 
San Sebastiano martire è patrono e protettore della Polizia Locale d’Italia. Secondo la storia è vissuto attorno al 300 d.c. e messo a morte dall’imperatore Diocleziano. Sebastiano, comandante dell’allora polizia urbana, i pretoriani, era molto impegnato nell’assistenza e nell’aiuto di poveri e bisognosi. Contribuì inoltre alla conversione del Prefetto di Roma e di illustri magistrati ed ufficiali dell’esercito.
 
Scoperto mentre dava sepoltura ai Quattro Coronati (i Santi Claudio, Nicostrato, Castoro e Simproniano), fu sottoposto ad un processo sommario e condannato a morte mediante il supplizio delle frecce. Durante la notte, i cristiani che si recarono nel campo a recuperare la salma per la sepoltura si accorsero che Sebastiano era ancora vivo, così lo prelevarono da lì e si presero cura di lui. Riacquistata miracolosamente la salute dopo le cure di una nobile romana, per testimoniare la propria fede, si recò nel tempio di Ercole dove l’Imperatore Diocleziano stava officiando un rito pubblico. Arrestato e condotto all’Ippodromo del Palatino, fu ucciso a bastonate: una delle forme più umilianti di pena capitale usata solo per gli schiavi. San Sebastiano è patrono e protettore della Polizia Locale dal Breve apostolico del 3 maggio 1957 di Papa Pio XII.