CARBONARA DI BARI NEL 300, rievocazione medievale nel centro storico: il programma completo

In il

Nell’anno del Signore 1349 il piccolo casale di Carbonara, alle dipendenze della ricca città di Bari, era amministrato da un certo Signore Maciotta, di origine longobarda.

Luigi I d’Angiò, re di Ungheria, discese in Italia per vendicare la morte di suo fratello Andrea I, vittima di una congiura che si sospettava essere opera della moglie Giovanna I di Napoli. Grazie all’appoggio di molti principi italiani, nel gennaio di quell’anno, il re ungherese entrò a Benevento per poi occupare successivamente Napoli.

Ma l’epidemia di peste nera, scoppiata in quel periodo nel meridione, lo costrinse ad abbandonare Napoli e a lasciare le redini del regno nelle mani del suo vicario, il barone tedesco Corrado Lupo. Quest’ultimo, stringendo alleanze con i territori di Bitonto, Cassano, Montrone, Canneto, Capurso, Valenzano e Ceglie, devastò parte dell’entroterra barese per poi porre l’assedio alla città di Bari. Forte delle sue mura, Bari resistette all’attacco e non scese a nessun compromesso con gli invasori tanto da costringerli a riversare la loro rabbia su campagne e villaggi vicini. Carbonara e Rutigliano furono così saccheggiate e rase al suolo; abitazioni e coltivazioni furono divelti e le scorte di cibo rubate.

Quattro coraggiosi carbonaresi riuscirono ad impietosire gli ungari ed a porre fine all’assedio. Nel frattempo, i baresi posero il guasto a Ceglie e Balsignano, che avevano parteggiato per il nemico.

PROGRAMMA DELLA RIEVOCAZIONE:

16 Novembre 2017

18.30 – Convegno storico “Carbonara e il suo territorio in età angioina. Economia, Istituzioni e società” e presentazione del libro “Radici e Germogli” Prof. R. Licinio, Prof. P. Cordasco, Ing. R. De Rosa – Chiesa S. Agostino

18 Novembre 2017

17.00 – Corteo di timpanisti e sbandieratori per le vie di Carbonara Militia Sancti Nicolai
18.00 – Inaugurazione Piazza Umberto I
18.30 – Giocoleria e mangiafuoco La Farandula – Piazza Castello
18.45 – Musica medievale Odor Rosae Musices – Piazza Garibaldi
19.00 – Falconeria Bergamotti Falconeria – Piazza Umberto I
20.15 – Corteo di timpanisti e sbandieratori Militia Sancti Nicolai – Piazza Umberto I
21.00 – Spettacolo teatrale “Che infame la fame” Scritto e diretto da F. Allegrini e interpretato dalla Compagnia teatrale T. Fiorilli – Piazza Umberto I
22.00 – Giocoleria e Mangiafuoco La Farandula – Piazza Santa Maria del Fonte
22.30 – La grande battaglia: “L’ira degli Ungheresi su Carbonara” Historia, Impuratus, I Cavalieri de li Terre Tarentine – Piazza Umberto I

19 Novembre 2017

09.00 – Corteo di timpanisti e sbandieratori per le vie di Carbonara Militia Sancti Nicolai
10.00 – Apertura del villaggio
10.30 – Giocoleria e mangiafuoco La Farandula – Piazza Garibaldi
11.00 – Musica medievale Odor Rosae Musices – Piazza Santa Maria del Fonte
11.30 – Corteo di timpanisti e sbandieratori Militia Sancti Nicolai – Piazza Umberto I
12.00 – Falconeria Bergamotti Falconeria – Piazza Umberto I
13.00 – Locande aperte per il pranzo Piazza Santa Maria del Fonte
16.30 – Falconeria Bergamotti Falconeria – Piazza Umberto I
17.30 – Giocoleria e mangiafuoco La Farandula – Piazza Castello
18.00 – Musica medievale Odor Rosae Musices – Piazza Garibaldi
18.30 – Giocoleria e mangiafuco La Farandula
19.30 – Falconeria Bergamotti Falconeria – Piazza Umberto I
20.30 – Corteo di timpanisti e sbandieratori  Milita Sancti Nicolai – Piazza Umberto I
21.30 – La grande battaglia: “L’ira degli Ungheresi su Carbonara” Historia, Impuratus, I Cavalieri de li Terre Tarentine


Mo ven Natal: Market Edition a Carbonara

In il

Al Mercato Carbonara quest’anno il Natale è più magico che mai…Progetto Carbonara organizza due giorni di laboratori, degustazioni e piccoli eventi per consolidare lo spirito di comunità nella magica atmosfera del Natale per adulti e bambini!

Vi aspettiamo il 10 e l’11 Dicembre 2016 con un programma ricco di appuntamenti:

Sabato 10 dalle 17.00 alle 20.00 &
Domenica 11 dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00

Vi aspettiamo per realizzare insieme tantissimi regalini di Natale nei laboratori che abbiamo preparato per voi. Potrete inoltre partecipare alle #attività, fare la foto con Babbo Natale nella sua casetta e degustare tanti prodotti squisiti.
Come funziona?
Contattaci per ottenere subito la tua tesserina per accedere a tutte le attività e riservare un posto per l’evento per te e per i tuoi bambini!

Sabato 10 dalle 20.30 – Canti e musiche natalizie

Domenica 11 dalle 8.30 – Mercato rionale (del martedì)

Domenica 11 dalle 20.00 – Grande tombolata
Per concludere insieme questi due giorni di allegria e festeggiare, vi invitiamo a partecipare alla Grande Tombolata
Come funziona?
Contattaci per prenotare le tue cartelle per poter giocare.
Ci saranno due turni: il primo alle 20.00 – il secondo alle 21.00 e tantissimi premi per tutti!

Inoltre durante tutto l’evento, per regalare un magico Natale a chi non lo ha, organizziamo una raccolta di materiale scolastico e giocattoli che doneremo ai bambini meno fortunati.

Continuate a seguirci per saperne di più: stiamo preparando tantissime sorprese per rendere più magico il nostro Natale carbonarese ♥


Carbonara di Bari nel 300, rievocazione medievale

In il

Dopo lo straordinario successo di pubblico della passata edizione, il 14 e 15 Novembre 2015 ritorna a Carbonara di Bari Carbonara nel 300, la rievocazione medievale che vi farà fare un salto nel lontano 1300.

Sarà un fine settimana che avrà come protagonisti musici, guerrieri e sbandieratori e in cui la musica si espanderà in ogni angolo del centro storico, interamente occupato da accampamenti militari, postazioni per degustazioni tipiche medievali e macchine da guerra costruite meticolosamente da artigiani locali. E poi, ancora, come un evento nell’evento, in Piazza Umberto si potrà rivivere la battaglia del 1348 in cui i baresi, comandati dal signore di Carbonara, Maciotta, furono sconfitti dagli ungheresi, arrivati in Italia per rivendicare l’assassinio di Andrea d’Angiò, re d’Ungheria. Tra le novità più importanti di questa seconda edizione una mostra di macchine di tortura allestita nell’ipogeo dei resti del castello, percorsi sensoriali ricostruiti tramite orti medievali ed un’area giochi pensata per i più piccoli.

www.progettocarbonara.it