LOCUS FESTIVAL 2020 Limited Edition: concerti, incontri, cinema e fotografie

In il

locus festival 2020 limited edition

ECCO IL NUOVO LOCUS FESTIVAL 2020 LIMITED EDITION! CONCERTI, MOSTRE, INCONTRI E CINEMA PER LA SEDICESIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DI LOCOROTONDO, NEL CUORE DELLA PUGLIA AD AGOSTO.

Vinicio Capossela, Niccolò Fabi, Calibro 35, Michael League e Bill Laurance (Snarky Puppy), Ghemon, Colapesce Dimartino, The Comet is Coming, Lorenzo Senni, Napoli Segreta, sono gli headliner musicali nel nuovo programma del Locus festival 2020, a Locorotondo e sulla vicina costa dal 7 al 15 agosto.

I biglietti per i concerti sono in vendita con l’app Dice.fm e su Ticketone.it. Acquistandoli in prevendita si risparmia sul costo al botteghino, e si favorisce un’accesso più sicuro e veloce evitando assembramenti alla biglietteria. 
 
A fruizione gratuita ci saranno alcune importanti attività extra musicali, a cominciare  dall’esposizione fotografica “Sonica” di Guido Harari, in mostra dal 7 al 23 agosto a Locorotondo nel Museo Perle di Memoria e sulla vicina scalinata S. Michele Arcangelo. Lo stesso Harari parteciperà ai talk “Locus Focus” pomeridiani, con altri esperti ed amanti di buona musica come Carlo Massarini, Alberto Castelli, Sergio Sozzo e Nicola Gaeta. La rassegna Locus Movies offrirà tre film d’autore all’aperto, nel centro storico di Locorotondo di notte dopo i concerti.
 
Un programma di alto profilo, interamente ricostruito dopo l’annullamento e lo spostamento al 2021 dei concerti già annunciati prima dell’emergenza pandemica. Da qui è nata l’esigenza di una “limited edition” compatibile con i subentrati limiti di pubblico e di disponibilità degli artisti, ma che allo stesso tempo esalta le caratteristiche di qualità e vivibilità che hanno reso unico il Locus festival negli ultimi 16 anni.

CALENDARIO EVENTI
 
 DAL 7 AL 23 AGOSTO
 
Museo Perle di Memoria / Scalinata S. Michele Arcangelo, Locorotondo | free

Mostra: “SONICA” di GUIDO HARARI


 VEN. 7 AGOSTO (extraLocus)
 
Parco Archeologico Egnazia, Fasano 
h 20:30 – Live: NICCOLÒ  FABI IN TRIO


SAB. 8 AGOSTO (extraLocus)
 
Parco Archeologico Egnazia, Fasano 
h 20:30  – Live: VINICIO CAPOSSELA


DOM. 9 AGOSTO
 
Villa Comunale, Locorotondo | free
 h 18 – Talk: Guido Harari “Vedere la musica ascoltare le immagini”. Introduce Nicola Gaeta.


LUN. 10 AGOSTO 
 
Villa Comunale, Locorotondo | free
 h 18 – Talk:  Carlo Massarini “gli album degli anni ’70”.

Masseria Ferragnano, Locorotondo 
h 20 – Live: special guest a sorpresa 
h 21 – Live: CALIBRO 35
 

Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 24:00 – Locus Movies: film in definizione


MAR. 11 AGOSTO
 
Masseria Ferragnano, Locorotondo h 20 – Live: Kekko Fornarelli con l’Orchestra della Magna Grecia
h 21 – Live: MICHAEL LEAGUE & BILL LAURANCE


MER. 12 AGOSTO
 
Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 18 – Talk: “Music matters” con Alberto Castelli, Nicola Gaeta
 

Masseria Ferragnano, Locorotondo 
h 20 – Live: Thinkaboutit
 h 21 – Live: GHEMON
 

Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 24:00 – Locus Movies: film in definizione


GIO. 13 AGOSTO
 
Masseria Ferragnano, Locorotondo 
h 20 – Live: La Municipàl
h 21 – Live: COLAPESCE DIMARTINO
 

Villa Comunale, Locorotondo | free 
h 24:00 – Locus Movies: film in definizione

VEN. 14 AGOSTO
 
Villa Comunale, Locorotondo | free
h 18 – Talk: intervista a Shabaka Hutchings, con Nicola Gaeta e Sergio Sozzo
 
Masseria Ferragnano, Locorotondo

h 21 – Live: THE COMET IS COMING
 h 23 – Live: LORENZO SENNI


SAB. 15 AGOSTO (Locusbay)
 
Lido Lullabay, Ostuni 
h 21 – Dj set: NAPOLI SEGRETA

LOCUS FESTIVAL LIMITED EDITION – LOCOROTONDO (BA) – AGOSTO 2020
Biglietti in prevendita su DICE.fm e Ticketone.it
Concerti: € 15 + d.p.
Abbonamento per 5 concerti (solo su Dice): € 70 + d.p.
Locusbay: € 10 + d.p.
Ingresso gratuito alla Mostra “Sonica”, ai talk Locus Focus ed ai film Locus Movies
locusfestival.it – 3939639865

Indirizzi location
Masseria Ferragnano – Locororotondo, ingresso da via Cisternino 284
Parco Archeologico di Egnazia – Savelletri di Fasano
Lido Lullabay – c.da Pilone, Via del Procaccia, Ostuni BR
Museo Perle di Memoria – Via dei Templari angolo via Martina, Locorotondo BA


PAUL WELLER e CALIBRO 35 in concerto a Locorotondo – Locus Festival 2020

In il

La data di PAUL WELLER del 25 luglio 2020 a Locorotondo, è stata ANNULLATA a causa delle problematiche dovute al Covid-19.
L’intero tour europeo del modfather è stato rinviato al 2021, ma le date non coincidono con il nostro festival, speriamo quindi di poterlo invitare nuovamente in una prossima occasione.

Abbiamo autorizzato i nostri circuiti di prevendita al rimborso monetario dei biglietti acquistati (no voucher).
Il rimborso avverrà in maniera automatica per gli acquisti su Dice.fm, e su richiesta online per TICKETONE.it (entro il 17 luglio 2020).

::: PAUL WELLER :::
Cantante, chitarrista e compositore britannico, Paul Weller è una vera e propria istituzione nella sua terra di origine: la maggior parte dei testi delle sue canzoni trae ispirazione dalla cultura inglese. Il suo esordio discografico avviene nel 1977 con la pubblicazione di In The City (Polydor Records) con i Jam, band di cui era frontman e con la quale raggiunse più volte la vetta delle classifiche inglesi. Nel 1982 fonda invece gli Style Council insieme al tastierista Mick Talbot. Conclusa anche quest’esperienza, Paul Weller ha dato il via alla sua carriera da solista, costellata da un successo dopo l’altro, sia di pubblico che di critica.
Partito dal punk, Paul Weller è passato per l’acid jazz fino a spingersi da solista verso nuove sonorità, sconfinanti nel pop, folk, soul e perfino nell’elettronica. Questa incredibile capacità di sperimentazione emerge nella florida discografia di Weller, che dal 1992 ha pubblicato ben quattordici album in studio, l’ultimo di questi, True Meanings (Parlophone Records), è uscito nel 2018.

::: CALIBRO 35 :::
Se dal 2007, anno in cui prende il via l’avventura dei CALIBRO 35, il sound espresso dalla band si sviluppa indagando in special modo i suoni di un’epoca passata, l nuovo “Momentum” rappresenta la necessaria svolta per sondare come si possa fare musica al giorno d’oggi: una riflessione sull’attualità, capace di far tesoro di ciò che c’è stato per andare oltre, col fermo intento di realizzare un’opera destinata a rimanere, senza correre il rischio di trasformarsi in una bella foto sbiadita sul fondo di un baule.
Una scelta tutt’altro che scontata per la creatura a cinque teste di Cavina, Colliva, Gabrielli, Martellotta e Rondanini, cinque personalità cardine dell’attuale scena musicale nostrana (e non solo) intenzionate a rimettersi in gioco proprio nel momento in cui si affermano su scala globale, raccogliendo attestati di stima tangibili come i campionamenti ad opera di Jay-Z e Dr. Dre e, ancora, firmando colonne sonore per produzioni cinematografiche da Hollywood al Vecchio Continente, sino alla consacrazione sui principali palchi mondiali .

LOCUS FESTIVAL 2020
open-eyed music
Locorotondo – Valle d’Itria – Puglia – Italia

Website http://locusfestival.it
Facebook http://www.facebook.com/locusfestival/
Instagram http://www.instagram.com/locusfestival/
Youtube https://www.youtube.com/user/locusfestival

Email info@locusfestival.it


LOCUS FESTIVAL 2020 – XVIª edizione: il programma degli eventi

In il

locus festival 2020 locorotondo

La sedicesima edizione del Locus festival si svolgerà principalmente nei weekend tra il 25 luglio ed il 15 agosto 2020, con grandi nomi della scena musicale internazionale, e con tante altre attività culturali.
Open-eyed music, musica a occhi aperti, è il claim del Locus 2020. L’occhio del Locus guarda con attenzione alla musica contemporanea, ma anche a tutto quello che c’è dietro e oltre, raccogliendo gli infiniti sguardi del pubblico, degli artisti e dei partner che danno corpo all’esperienza di un’autentica visione collettiva.

I primi headliner sono stati annunciati a fine 2019, e tutto il programma è in via di definizione nei primi mesi del 2020. Ecco le date annunciate finora:

Sabato 11 luglio ! Tenuta Bocca di Lupo, Minervino Murge (BT)
NICK MURPHY fka Chet Faker dj set
Locus Previewl nella Tenuta delle Cantine Tormaresca
Biglietti su https://link.dice.fm/WIEaJ80rA3

Sabato 25 luglio | Mavùgliola Masseria, Locorotondo
PAUL WELLER / CALIBRO 35
Biglietti su https://link.dice.fm/jxPqq0aLa2

Domenica 26 luglio | Piazza Aldo Moro, Locorotondo
SHABAKA & THE ANCESTORS
Ingresso libero

Sabato 1 agosto | Mavùgliola Masseria, Locorotondo
LITTLE SIMZ
Biglietti su https://link.dice.fm/cjaam4jrw2

Domenica 2 agosto | Piazza Aldo Moro, Locorotondo
KOKOROKO
Ingresso libero

Sabato 8 agosto | Mavùgliola Masseria, Locorotondo
NICCOLO’ FABI
Biglietti su https://link.dice.fm/chKhGjGFg3

Sabato 29 agosto | Piazza Libertini, Lecce
PIXIES
Evento extra in collaborazione con SEI – Sud Est Indipendente Festival
Biglietti su https://link.dice.fm/JXC62R3r52

(programma in aggiornamento)

LOCUS FESTIVAL 2020
open-eyed music
Locorotondo – Valle d’Itria – Puglia – Italia

Website http://locusfestival.it
Facebook http://www.facebook.com/locusfestival/
Instagram http://www.instagram.com/locusfestival/
Youtube https://www.youtube.com/user/locusfestival

Email info@locusfestival.it


CALIBRO 35 in concerto alla Casa delle Arti – “Decade” Tour

In il

La storica formazione “Cinematic Funk” nata nel 2007 a Milano e riconosciuta in tutto il mondo per il suo sound inconfondibile, torna alla Casa delle Arti il prossimo 03 Febbraio per presentare il nuovo disco “Decade”.
Unica tappa in Puglia.

Sabato 03 Febbraio 2018
Calibro 35 presentano ‘Decade’
c/o Casa delle Arti
Via Donato Iaia, 14
Conversano (Bari)

Ingresso: € 15,00 + d.p.
>>>Acquista Biglietti

A 10 anni dal loro esordio Calibro 35 pubblicano il loro sesto album in studio. “Decade”, che uscirà il 9 febbraio per la label milanese Record Kicks, più che una celebrazione è una time capsule, in cui la band ha inserito tutti gli elementi di cui si è composta la sua storia fnora, per volgere lo sguardo in avanti. Una delle poche band indipendenti italiane ad aver costruito un percorso progressivo e duraturo in ambito internazionale, i Calibro – guidati dal vincitore di un Grammy Tommaso Colliva – hanno mosso passi in molti campi e declinato il proprio stile, ormai riconoscibilissimo, su diverse forme di espressione musicale: non solo dischi e moltissimi live, ma anche colonne sonore, produzioni tv, sonorizzazioni, library music, libri e spettacoli teatrali.
Per la prima volta su questo disco Calibro 35 allargano anche alla fase di registrazione di un intero album la propria formazione ad una piccola orchestra composta da archi, fati e percussioni: al fanco della classica band a quattro di Cavina, Gabrielli, Martellotta e Rondanini troviamo infatti gli Esecutori di
Metallo su Carta, ensemble fondato dallo stesso Enrico Gabrielli con Sebastiano De Gennaro. Insieme a questo importante elemento di novità, troviamo – oltre alla strumentazione vintage a cui Calibro ci hanno progressivamente abituato come clavinet, farfsa, synth analogici, eko e chitarre fuzz – una serie di elementi nuovi come Dan Bau, Balafon e Waterphone. Ne viene fuori una creatura strana e atemporale simile alle avanguardie architettoniche degli anni ’70 come SuperStudio e ArchiZoom, non a caso omaggiati nei titoli e nella copertina del disco. Movimenti che esploravano modi diversi di osservare la realtà per creare soluzioni alternative a problemi comuni, riuscendo ad esprimersi in un linguaggio unico e personale ma comunque comprensibile e POP.
Dal punto di vista delle infuenze musicali ritroviamo il crime-funk alla Calibro 35 perfezionato, esploso, espanso (“SuperStudio”), individuiamo le fgure dei grandi compositori come Morricone (nella finale struggente “Travelers”), Bacalov e David Axelrod, affancati alle infuenze afrobeat e cosmic jazz: “Psycheground” suona come Tony Allen impegnato a scrivere la colonna sonora di una produzione vintage hollywoodiana, mentre Sun Ra si nasconde tra le pieghe ipnotiche di “Modo”. Anche grazie alla compagine allargata che ha costretto la band a confrontarsi con nuovi metodi compositivi, con “Decade” Calibro 35 si giocano defnitivamente e ad armi pari la partita tra le grandi realtà mondiali di musica strumentale, band aperte a infuenze musicali di ogni latitudine, impegnate in una sperimentazione godibile, espressiva e appassionata. I riferimenti spaziano da quelli di collettivi più affni per identità come Jaga Jazzist e Budos Band (“Pragma”) ad artisti della nuova scena di jazz e hip hop alternativo come Makaya McCraven, Yussef Kamaal e Oddisee (“Modulor”).
Dopo essere stati campionati da Jay-Z e Dr. Dre, aver condiviso il palco con artisti come Muse, Sharon Jones, Sun Rae Arkestra e Thundercat, aver dato nuova vita a un importante flone di genere della tradizione musicale italiana e esplorato lo spazio, i cinque Calibro si aprono defnitivamente ad una contemporaneità che non ha barriere geografche, grazie ad un istinto artistico che permette loro di muoversi fuidamente in una metropoli postmoderna, una città globale e multietnica fatta di infniti grattacieli, che potrebbe essere in qualsiasi parte del mondo di oggi o del prossimo futuro