BARI BRASIL FILM FEST 2019: mostra di cinema e cultura brasiliana

In il

bari brasil film fest 2019

Associazione Culturale Abaporu
con il patrocinio di Comune di Bari/Assessorato alle Culture e Partecipazione – Città
Metropolitana di Bari – Comune di Matera – Fondazione Matera 2019 – Ambasciata del Brasile
a Roma– Università LUM – Apulia Film Commission – Lucana Film Commission

presenta:
BARI BRASIL FILM FEST

4 – 15 ottobre Bari
19 – 20 ottobre Matera

BARI – Cinema ABC
via Guglielmo Marconi, 41

MATERA – Cinema IL PICCOLO
VIA XX SETTEMBRE, 14

PROGRAMMA PROIEZIONI
(in lingua originale con sottotitoli in italiano. Opere vietate ai minori di 18 anni ad eccezione del cartoon “Le avventure del piccolo Colombo”)

VENERDÌ 4 OTTOBRE
PROLOGO AL CINEPORTO DI BARI
ore 20.30 (INGRESSO LIBERO) – TERRA EM TRANSE (TERRA IN TRANCE) – Introduzione a cura di Luigi Abiusi, critico letterario e cinematografico, direttore e fondatore di Uzak, trimestrale di cultura cinematografica e selezionatore per la Settimana della Critica alla Mostra del cinema di Venezia.
Regia di Glauber Rocha con José Lewgoy, Jardel Filho, Paulo Autran. Brasile, 1967, 111’.
Glauber Rocha è l’esponente più importante e tra i fondatori del Cinema Novo: Terra in Trance (1967) è uno dei suoi capolavori. In una città immaginaria chiamata Eldorado, il poeta patriota e di sinistra Paulo Martinez accetta di collaborare con il padrone di un’emittente televisiva per contrastare l’invadenza degli americani, ma scopre di aver favorito inconsapevolmente un colpo di Stato (allusione al colpo di Stato militare del 1964). Tormentato e convinto di avere in buona fede fatto il gioco dei nemici del popolo, inneggia ancora una volta alla rivolta, ma con tragiche conseguenze.

VENERDI 11 OTTOBRE
CINEMA ABC – BARI
Ore 20 Cocktail di apertura
Ore 21 O BEIJO NO ASFALTO, introduzione a cura di Giancarlo Visitilli, critico cinematografico e giornalista de La Repubblica.
Regia di Murilo Benício. Con Fernanda Montenegro, Lázaro Ramos, Débora Falabella, Augusto Madeira, Otávio Müller, Luiza Tiso, Amir Hadad, Stênio Garcia, Raquel Fabri, Marcelo Flores e Arlindo Lopes. Brasile, 2018, 98’.
Film in cui il teatro incontra il cinema. Basato sull’omonima opera di Nelson Rodrigues. Arandir, un giovane impiegato di banca appena sposato, soccorre un uomo investito da un autobus. L’uomo, morente, esprime l’ultimo desiderio che cambierà per sempre la vita di Arandir. Opera premiata da pubblico e critica nell’ultima edizione di Agenda Brasil a Milano.

SABATO 12 OTTOBRE
CINEMA ABC – BARI
Ore 20 Aperitivo brasiliano
Ore 21 ALGUMA COISA ASSIM (SOMETHING LIKE THAT) – Introduzione a cura di Alessia De Pascale, giornalista. IL REGISTA ESMIR FILHO SARÀ PRESENTE IN SALA.
Regia di Esmir Filho e Mariana Bastos con Caroline Abras, André Antunes, Clemens Schick, Juliane Elting e Knut Berger. Brasile / Germania, 2017, 80’.
Il film racconta la storia di Caio e Mari, due giovani adulti la cui relazione va oltre qualsiasi definizione. Il loro rapporto attraversa un periodo di 10 anni, in diversi momenti in cui i loro desideri divergono ed il loro legame è messo a dura prova. Il film è stato sviluppato a partire dall’omonimo cortometraggio, premiato alla 45° Settimana della critica del Festival de Cannes del 2006 ed è realizzato con gli stessi attori di allora. Premio del pubblico ex aequo nell’ultima edizione di Agenda Brasil.

DOMENICA 13 OTTOBRE
CINEMA ABC – BARI
Ore 18 LE AVVENTURE DEL PICCOLO COLOMBO – evento speciale
Introduzione a cura dell’attrice Rosalia Paternoster – il film sarà recitato in italiano direttamente in sala dall’attrice Cristina Palermo.
Regia di Rodrigo Gava. Brasile, 2015, 88’.
Lungometraggio d’animazione ambientato nell’Italia del 1463, dove tre bambini – Cris, Leo e Lisa – scoprono i misteri della popolazione dell’Atlantico e si imbattono nella sua bestia più feroce, il temibile Nautilus. Questa creatura distrugge tutte le navi europee che tentano di attraversare l’Oceano Atlantico. Mai i tre troveranno il modo di sconfiggerlo, il che renderà possibile per Cris, in futuro, di scoprire la strada per l’America. Questi ragazzi saranno poi noti al mondo come Cristoforo Colombo, Leonardo Da Vinci e Monna Lisa.

Ore 20 Aperitivo brasiliano
Ore 21 – LOS SILENCIOS Introduzione a cura di Livio Costarella, critico cinematografico e giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno. LA REGISTA BEATRIZ SEIGNER SARÀ PRESENTE IN SALA
Regia di Beatriz Seigner con Marleyda Soto, Enrique Diaz, Maria Paula Tabares Peña, Adolfo Savilvino. Brasile/Colombia/Francia, 2018, 89’. Versione originale in spagnolo e portoghese.
Per fuggire dal conflitto armato colombiano Nuria e Fabio, insieme alla madre Amparo, arrivano su una piccola isola nel mezzo dell’Amazzonia, al confine tra Brasile, Colombia e Perù. Del padre si sono perse le tracce. Mentre la madre tratta con la scuola elementare locale, con avvocati e funzionari per trovare una sistemazione e un lavoro, il marito misteriosamente riappare nella loro nuova casa. Film presentato con successo alla Quinzane des Réalisateurs a Cannes 2018.

LUNEDI 14 OTTOBRE
CINEMA ABC – BARI
Ore 20 Aperitivo brasiliano
Ore 21 EX-PAJÈ (EX-SCIAMANO) Introduzione a cura del giornalista e scrittore Francesco Monteleone
Regia di Luiz Bolognesi. Brasile, 2018, 81’.
Documentario pluripremiato che illustra come la “civilizzazione” e la religione possano minacciare l’antica cultura della popolazione indigena dei Paiter Surui nella Amazzonia mettendo a rischio d’estinzione il suo popolo. Miglior documentario al Gran premio del Cinema Brasiliano 2019.

MARTEDI 15 OTTOBRE
CINEMA ABC – BARI
Ore 20 Aperitivo brasiliano
Ore 21 BICHO DE SETE CABEÇAS (BRAINSTORM)– Introduzione a cura di Luca Bandirali, critico cinematografico e docente alla facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento.
Regia di Lais Bodansky con Rodrigo Santoro, Othon Bastos e Cassia Kiss. Brasile, 2001, 88’.
Come tanti adolescenti, Neto è ribelle ed ama sfidare il pericolo. il padre, nel tentativo di contenere il comportamento problematico del ragazzo, decide di farlo ricoverare in un ospedale psichiatrico. Quest’opera, sceneggiata da Luiz Bolognesi, ha trionfato nella prima edizione del Gran premio del Cinema Brasiliano, con ben sette riconoscimenti, tra cui miglior film, regista e attori.

SABATO 19 OTTOBRE
IL PICCOLO – MATERA
Ore 20.30 O BEIJO NO ASFALTO – Introduzione a cura di Ivan Moliterni, critico cinematografico, studioso di linguaggi visuali, giornalista e responsabile progettazione cultura e cinema del Comune di Matera.

DOMENICA 20 OTTOBRE
IL PICCOLO – MATERA
Ore 18.30 LOS SILENCIOS – Introduzione a cura di Paride Leporace, critico cinematografico e direttore di Lucana Film Commission
Ore 20.30 ALGUMA COISA ASSIM (SOMETHING LIKE THAT) – Introduzione a cura di Salvatore Verde, giornalista, critico cinematografico e consigliere di Lucana Film Commission
Regia di Esmir Filho e Mariana Bastos con Caroline Abras, André Antunes, Clemens Schick, Juliane Elting e Knut Berger. Brasile/Germania, 2017, 80’.
Il film racconta la storia di Caio e Mari, due giovani adulti la cui relazione va oltre qualsiasi definizione. Il loro rapporto attraversa un periodo di 10 anni, in diversi momenti in cui i loro desideri divergono ed il loro legame è messo a dura prova. Il film è stato sviluppato a partire dall’omonimo cortometraggio, premiato alla 45° Settimana della critica del Festival de Cannes del 2006 ed è realizzato con gli stessi attori di allora. Premio del pubblico ex aequo nell’ultima edizione di Agenda Brasil.

EVENTI COLLATERALI TRA MUSICA E LETTERATURA

GIOVEDI 03 OTTOBRE h 21.30
Bilabì – Bari (via Adolfo Omodeo, 12) Telefono: 080/ 89.76.0 81
Concerto dello Yarákä Ensemble
Serata musicale con lo Yarákä Ensemble che propone un percorso radicato nella tradizione afro-brasiliana e sudamericana, un lavoro di ricerca attento ad esaltare la componente multietnica, in particolare quella comune matrice ritmica proveniente dall’ Africa che funge da catalizzatore e permette di spingersi oltre sperimentando contaminazioni audaci con le sonorità mediterranee e del Sud Italia. Il loro primo lavoro discografico si intitola Invocação è incentrato sull’ancestrale rapporto tra uomo e natura (o Dio) che si manifesta tramite la preghiera, la musica, il ritmo e la danza, a prescindere dalle divisioni in razze e culture. A comporre l’ensemble, Virginia Pavone ( voce e percussioni), Marco La Corte (flauto, voce e percussioni), Gianni Sciambarruto (chitarra e berimbau), Mirko Sciambarruto (violoncello), Antonio Oliveti (percussioni etniche).

MERCOLEDI 16 OTTOBRE h 18.30
Bistrot letterario Portineria 21 (via Cairoli, 137/a/139)
Incontro sulla figura dell’attivista brasiliana Marielle Franco, a partire dal libro Marielle Presente! con l’autrice Agnese Gazzera, Michele Laforgia, avvocato e promotore dell’associazione culturale La Giusta Causa e Claudia Bruno, giornalista Rai.
Marielle Franco è stata l’unica donna nera tra i 51 consiglieri comunali della città brasiliana, eletta nel Partito Socialismo e Libertà (Psol), assassinata a Rio de Janeiro nel marzo 2018. Nata e cresciuta in una favela, afrodiscendente, lesbica, femminista, Marielle aveva fatto di se stessa la propria bandiera: un “corpo politico” con cui affrontare il mondo e lottare per i diritti delle persone che rappresentava, contro il razzismo, le violenze di genere, le diseguaglianze.

GIOVEDI 17 OTTOBRE h 19.00
Libreria 101 Bari (via Cairoli, 101)
Presentazione del libro Tom Zè_l’ultimo tropicalista di Pietro Scaramuzzo moderata dal giornalista e critico musicale Nicola Gaeta.
Biografia ufficiale di Tom Zé, cantante, compositore e polistrumentista brasiliano, noto componente del movimento tropicalista insieme a Caetano Veloso e Gilberto Gil.

INFO ABC BARI: 0809644826
INFO PICCOLO MATERA: 0835330541
Info: www.abaporu.org o facebook.com/associazioneculturaleabaporu


BARI BRASIL FILM FEST 2018, il programma completo

In il

BARI BRASIL FILM FEST 2018

L’Associazione Culturale senza scopo di lucro Abaporu nasce con l’obiettivo di promuovere la cultura nelle sue varie forme di espressione.

La missione principale di Abaporu è diffondere la cultura brasiliana oltre gli stereotipi consolidati.

L’iniziativa nasce dall’esperienza personale e culturale dei fondatori della Associazione Vanessa Mastrocessario Silva e Gianpaolo Camaggio che, dopo aver vissuto per alcuni anni all’estero e aver partecipato all’organizzazione di alcuni festival del cinema brasiliano in Cina (Pechino e Shanghai), si sono recentemente trasferiti in Puglia (Bari) e vorrebbero poter continuare a fare conoscere un Brasile diverso al pubblico locale.

Brasiliana di nascita e italiana d’origine, Vanessa Mastrocessario Silva è la presidente dell’associazione Abaporu. Arrivata a Milano nel 2004,  ha collaborato da volontaria con l’Istituto Brasile Italia – IBRIT – e ha iniziato a partecipare ai primi festival di cinema brasiliano organizzati nel capoluogo lombardo. Con il trasferimento nel 2009 a Pechino, è stata incaricata come direttrice culturale del gruppo BRAPEQ – Brasiliani a Pechino – e ha organizzato il primo festival di cinema brasiliano a Pechino nel 2010. Dopo il secondo anno, il festival si è esteso anche a Shanghai ed è durato per cinque edizioni portando in Cina invitati di rilievo del mondo del cinema e della cultura brasiliani e permettendo a oltre 6 mila spettatori di conosce pezzi poco noti del Brasile. Nel 2014 si è trasferita a Bari e sta lavorando all’edizione numero uno del ‘Bari Brasil Film Fest’.

Il nome dell’associazione Abaporu nasce da un dipinto dell’artista Tarsila do Amaral, intitolato proprio “Abaporu”, massima espressione del movimento modernista brasiliano, e tale nome è tratto dalla lingua indigena tupi-guaranì: significa “antropofago”. Questa parola è un punto di riferimento nel movimento culturale “antropofagico” brasiliano che si fondava sull’idea di poter “ingerire” la cultura straniera, “digerendola” e “assimilandone” gli elementi vitali ed eliminando le scorie. Il risultato di questo processo sarebbe stato una nuova cultura e identità brasiliana e una rottura con la mentalità colonialista che si limitava a “importare” i modelli culturali europei senza alcun processo di assimilazione e adeguamento al contesto culturale e sociale locale.

PROGRAMMA:

VENERDÌ 12 OTTOBRE
UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 20 Cocktail di apertura*.

Ore 21 “BINGO, O REI DAS MANHAS”

Introduzione al film a cura del  giornalista e scrittore Francesco Monteleone.

Brasile 2017, 113’ – v.o., sott. It.  Regia di Daniel Rezende. Interpreti: Vladimir Brichta, Leandra Leal, Tainá Muller.

Tratto da una storia vera: Augusto è un attore in cerca di fortuna che ha finalmente la possibilità di conquistare la notorietà quando viene prescelto come “Bingo”, un clown televisivo. Ha grande successo, ma una clausola del contratto che ha firmato gli proibisce di rivelare la sua vera identità. Candidato brasiliano all’Oscar 2017, vincitore in otto categorie al Grande Prêmio do Cinema Brasileiro, premio miglior attore dall’Associação Paulista de Críticos (APCA) e miglior film al Festival del Cinema Brasiliano di Parigi.

SABATO 13 OTTOBRE
UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 18:30 “REDEMOINHO”

Introduzione a cura di Anton Giulio Mancino, docente di Semiologia del Cinema presso le facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università. degli Studi di Bari e dell’Università degli Studi di Macerata

Brasile 2016, 110’ – v.o., sott. It. Regia di José Luiz Villamarim. Interpreti: Dira Paes, Irandhir Santos, Júlio Andrade.

Luzimar e Gildo sono due amici che si rivedono alla vigilia di Natale, dopo tanti anni di lontananza. Il loro incontro è l’occasione per rivivere, tra fiumi di alcool, i propri ricordi: un’opportunità per fare un bilancio delle loro vite, rivelando, in un clima dolceamaro, i propri rimpianti e rimorsi, senza dimenticare le allegrie di un tempo.

Ore 19:30 Aperitivo Brasiliano*

Ore 20:30 “ANTES QUE EU ME ESQUEÇA”

REGISTA PRESENTE IN SALA.

Introduzione a cura di Livio Costarella, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno.

Brasile 2017, 95’ – v.o., sott. It. Regia di Tiago Arakilian. Interpreti: José de Abreu, Danton Mello, Guta Stresser, Mariana Lima, Augusto Madeira.

Polidoro decide di stravolgere la sua tranquilla vita da magistrato in pensione, diventando socio di un night club. Beatriz, sua figlia, cerca di impedirglielo legalmente, mentre l’altro figlio, Paulo, si dichiara incapace di giudicare la situazione, perché da tempo non ha più contatti col padre. Il giudice stabilisce un incontro forzato tra i due, un ravvicinamento imposto che però avrà conseguenze impreviste. Una commedia divertente e toccante, premio del pubblico nell’edizione 2018 di Agenda Brasil a Milano.

DOMENICA 14 OTTOBRE
UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 19:30 Aperitivo Brasiliano*

Ore 20:30 “FEBBRAI”

Introduzione al documentario a cura di Michele Casella, esperto musicale.

Brasile 2017, 75’ –  v.o., sott. It. Regia di Marcio Debellian. Con Maria Bethania, Caetano Veloso, Chico Buarque.

Documentario che racconta il trionfo della Scuola di Samba Mangueira di Rio de Janeiro che nel 2016 ha omaggiato Maria Bethania, importante cantautrice brasiliana e sorella di Caetano Veloso. Oltre a seguire tutti i preparativi della parata, la produzione accompagna l’interprete alla festa di “Nossa Senhora da Purificação”, patrona della sua città d’origine.

LUNEDÌ 15 OTTOBRE
UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 19:30 Aperitivo Brasiliano*

Ore 20:30 “VAZANTE”

Introduzione a cura di Giancarlo Visitilli, scrittore, critico cinematografico e giornalista di Repubblica.

Regia Brasile 2016, 116’ – v.o., sott. It. Regia di Daniela Thomas. Interpreti: Adriano Carvalho, Luana Nastas, Sandra Corveloni.

All’inizio del XIX secolo, una fazenda in decadenza è teatro dei conflitti tra bianchi, la gente del posto e chi è appena arrivato dall’Africa come schiavo. L’opera affronta, utilizzando una splendida fotografia in bianco e nero, l’incomunicabilità generata dalla solitudine, oltre che dalle tensioni razziali e di genere, in un Paese che sta attraversando un forte periodo di cambiamento.

MARTEDÌ 16 OTTOBRE
UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 19:30 Aperitivo Brasiliano*

Ore 20.30 “COMO NOSSOS PAIS”

Introduzione a cura di Alessia De Pascale, giornalista di Repubblica.

Brasile, 2016, 110’ –  v.o., sott. It. Regia di Laís Bodanzky. Interpreti: Maria Ribeiro, Clarisse Abujamra, Paulo Vilhena, Jorge Mautner

Rosa è una donna di 38 anni che cerca di essere sempre perfetta in tutti i ruoli, in famiglia come al lavoro. Durante un pranzo domenicale, riceve una notizia da sua madre che sconvolgerà la sua vita e che le darà l’occasione di riscoprire se stessa. Miglior regia e miglior attrice protagonista al Grande Prêmio do Cinema Brasileiro.

SABATO 20 OTTOBRE
CINEMA IL PICCOLO – MATERA

Ore 20 “BINGO, O REI DAS MANHAS”

Introduzione a cura di Ivan Moliterni, responsabile progettazione cultura e cinema del Comune di Matera, critico cinematografico, studioso di linguaggi visuali e giornalista.

Brasile 2017, 113’ – v.o., sott. It.  Regia di Daniel Rezende. Interpreti: Vladimir Brichta, Leandra Leal, Tainá Muller.

Vedi sinossi del 12 ottobre.

DOMENICA 21 OTTOBRE
CINEMA IL PICCOLO – MATERA

Ore 18 “FEBBRAI”

Introduzione a cura di Vanessa Mastrocessario Silva, presidente della Associazione Abaporu e direttrice artistica del Bari Brasil Film Fest.

Brasile 2017, 75’ –  v.o., sott. It. Regia di Marcio Debellian. Con Maria Bethania, Caetano Veloso, Chico Buarque.

Vedi sinossi dell’14 ottobre.

Ore 20 “ANTES QUE EU ME ESQUEÇA”

Introduzione a cura di Salvatore Verde, giornalista, critico cinematografico e consigliere di Lucana Film Commission.

Brasile 2017, 95’ – v.o., sott. It. Regia di Tiago Arakilian. Interpreti: José de Abreu, Danton Mello, Guta Stresser, Mariana Lima, Augusto Madeira.

Vedi sinossi del 13 ottobre.

APPUNTAMENTI CULTURALI E MUSICALI

GIOVEDÌ 04 OTTOBRE
BILABÌ
(Via Adolfo Omodeo, 12 – Bari) 
Telefono: 080 897 60 81

Ore 21.30 INGRESSO LIBERO

SERATA MUSICALE CON LUIZ GABRIEL LOPES

Cantautore brasiliano, considerato dalla critica specializzata una nuova promessa della scena brasiliana, Lopes fa parte di uno dei più prestigiosi gruppi della scena contemporanea brasiliana “Graveola e o Lixo Polifonico”.

VENERDÌ 05 OTTOBRE
CINEPORTO DI BARI
Lungomare Starita, 1 (all’interno della fiera)

Ore 20.30 INGRESSO LIBERO

Proiezione del documentario “CINEMA NOVO”

Introduzione a cura di Luigi Abiusi, critico letterario e cinematografico, direttore e fondatore di Uzak, trimestrale di cultura cinematografica e selezionatore per la Settimana della Critica alla Mostra del Cinema di Venezia.

Brasile, 2016, 90’ – v. o. Sott. It. Regia di Eryk Rocha. Con Nelson Pereira dos Santos, Carlos Diegues, Joaquim Pedro de Andrade.

Documentario che ripercorre poeticamente la storia del più importante movimento cinematografico dell’America Latina, attraverso i pensieri dei suoi principali autori, come Nelson Pereira dos Santos, Glauber Rocha, Leon Hirszman, Joaquim Pedro de Andrade, Ruy Guerra, Walter Lima Jr, Paulo César Saraceni ed altri.

DOMENICA 14 OTTOBRE
Dalle ore 16 alle ore 19
LABORATORIO DI ANIMAZIONE PER BAMBINI
OFFICINA DEGLI ESORDI (Via Crispi, 5 – Bari)
BAMBINI 7-11 ANNI

Costo 15 euro a bambino (compreso il materiale per la creazione dell’animazione)

POSTI LIMITATI – Prenotazioni: 340 577 69 19

Laboratorio svolto dalla Lapis&Film Scuola di Cinema di Animazione presso l’Accademia del Cinema dei Ragazzi. Partendo da un foglio bianco, matita, colori e forbici, utilizzando un ingranditore fotografico, luci e un computer si costruirà un mondo fantastico, dalla foresta amazzonica fino ad arrivare ai paesaggi urbani delle grandi città, con personaggi colorati
ed originali.

FILM IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO

VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

* UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI
Via Mario Giannini, 09
Tel. 080 975 7084

* CINEMA IL PICCOLO – MATERA
Via XX Settembre, 14
Tel. 0835 330 541
Ingresso: 5,00 euro


II° BARI BRASIL FILM FEST: il programma

In il

Associazione Culturale Abaporu presenta:

Bari Brasil Film Fest

7 – 15 ottobre 2017 a Bari e Matera

Dopo la fortunata prima edizione dello scorso anno, torna a ottobre il Bari Brasil Film Fest curato dall’associazione culturale Abaporou, con il patrocinio di Comune di Bari, Comune di Matera, Ambasciata del Brasile a Roma, Apulia Film Commission, Università degli Studi di Bari, Politecnico di Bari.

FILM IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI Via Mario Giannini, 09 – Tel. 080 9757084

UCI CINEMAS – RED CARPET MATERA Via Enzo Ferrari – Tel. 0835 892960

Ingresso: 5,00 euro

PROGRAMMA:

SABATO 07 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 20 Cocktail di apertura e Inaugurazione mostra fotografica “Geometrie di un caos” del fotografo brasiliano Michel Heberton, presente in sala*.

Ore 21 “Elis” presente il regista in sala

Introduzione al film a cura del critico cinematografico e giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Oscar Iarussi. 

Regia: Hugo Prata, con A. Horta, G. Machado. Brasile 2016, 110’, v.o. sott. it.

La tumultuosa vita di Elis Regina, una delle più grandi cantanti brasiliane di tutti i tempi.

DOMENICA 08 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 19 “Nise – Il cuore della follia”

Introduzione a cura di Livio Costarella, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno

Regia: Roberto Berliner, con Gloria Pires, Julio Adrião, Flávio Bauraqui. Brasile, 2015, 106’ v.o. sott. it.

Un film che tratta il rapporto tra follia e creatività, attraverso la storia vera di Nise da Silveira, pioniera nell’applicare cure alternative per la riabilitazione dei malati psichiatrici.

Ore 20.00 Aperitivo Brasiliano*

Ore 21 “Big Jato”

Introduzione a cura di Giancarlo Visitilli, critico cinematografico e giornalista di “Repubblica”.

Regia: Claudio Assis, con Marcela Cartaxo, Clarice Fantini, Jards Macalé. Brasile, 2015, 97’ v.o. sott. it.

Nel Nordest del Brasile si svolge il rito di passaggio all’età adulta di un ragazzo indeciso tra scegliere tra “l’odore dei sogni e la puzza della realtà”.

LUNEDÌ 09 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 20 Aperitivo Brasiliano*

Ore 21 “Era O Hotel Cambridge” – presente in sala la sceneggiatrice Ines Figueirò

Introduzione al film a cura di Anton Giulio Mancino, docente di Semiologia del cinema presso la facoltà di Scienze della Comunicazione dell’Università degli Studi di Bari e dell’Università degli Studi di Macerata.

Regia: Eliane Caffè, con Isam Ahmad Issa, Paulo Américo, Juliane Arguello. Brasile, 2014, 90’, v.o. sott. it

La difficile convivenza di senzatetto brasiliani e rifugiati politici stranieri in un ex albergo di lusso abbandonato nel centro di San Paolo, mentre la polizia minaccia di intervenire per sfrattarli. Un’opera in cui finzione e realtà documentaristica si fondono in maniera inconsueta.

MARTEDÌ 10 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 20 Aperitivo Brasiliano*

Ore 21 “Aquarius”

Introduzione a cura di Luigi Abiusi, critico letterario e cinematografico, direttore e fondatore di Uzak, trimestrale di cultura cinematografica e selezionatore per la Settimana della critica alla Mostra del cinema di Venezia.

Regia Kleber Mendonça Filho con Sonia Braga, Maeve Jinkings, Irandhir Santos. Brasile, 2016, 146’ v.o., sott. It.

Il film brasiliano più acclamato della scorsa stagione: Clara (Sonia Braga) vive ormai sola con i suoi ricordi in un condominio sul lungomare di Recife. All’improvviso si trova a dover lottare contro immobiliaristi senza scrupoli, per poter continuare a vivere liberamente nella sua casa.

MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOVILLE BARI

Ore 20.00 Aperitivo Brasiliano*

Ore 21 “Chico – Artista brasileiro”

Introduzione a cura di Pietro Scaramuzzo, direttore del sito specializzato in musica e cultura brasiliana Nabocadopovo e critico musicale per la rivista ‘Musica Jazz’.

Regia Miguel Faria Jr. con Nelson Angelo, Maria Bethânia, Chico Buarque. Brasile, 2015, 110’, v.o., sott. It.

Chico Buarque è un’icona della cultura brasiliana negli ultimi 50 anni. L’artista ripercorre la sua lunga carriera, lasciando trasparire alcuni aspetti più intimi, poco conosciuti dal grande pubblico. Ad inframmezzare il racconto, una ricca selezione delle sue musiche, molte delle quali eseguite per l’occasione dai suoi tanti amici.

SABATO 14 OTTOBRE

UCI CINEMAS – RED CARPET MATERA

Ore 19 Cocktail di Inaugurazione*.

Ore 20 “Elis” 

Introduzione a cura di Pietro Scaramuzzo, direttore del sito specializzato in musica e cultura brasiliana Nabocadopovo e critico musicale per la rivista ‘Musica Jazz’. 

Regia: Hugo Prata, con A. Horta, G. Machado. Brasile 2016, 110’, v.o. sott. it.

Vedi sinossi del 7 ottobre.

DOMENICA 15 OTTOBRE

UCI CINEMAS – RED CARPET MATERA

Ore 18 “Chico – Artista brasileiro”

Introduzione a cura di Pietro Scaramuzzo, direttore del sito specializzato in musica e cultura brasiliana Nabocadopovo e critico musicale per la rivista ‘Musica Jazz’.

Regia Miguel Faria Jr. con Nelson Angelo, Maria Bethânia, Chico Buarque. Brasile, 2015, 110’, v.o., sott. It.

Vedi sinossi dell’11 ottobre.

Ore 19.00 Aperitivo Brasiliano*

Ore 20 “Big Jato”

Introduzione a cura di Ivan Moliterni, critico cinematografico, esperto di programmazione cultura e cinema del Comune di Matera.

Regia: Claudio Assis, con Marcela Cartaxo, Clarice Fantini, Jards Macalé. Brasile, 2015, 97’ v.o. sott. it.

Vedi sinossi dell’8 ottobre.

*Per accedere ai cocktail e agli aperitivi è necessario presentare il biglietto acquistato per la proiezione del film del giorno

APPUNTAMENTI CULTURALI:

GIOVEDÌ 28 SETTEMBRE

Ore 20h30 (ingresso libero)

CINEPORTO DI BARI

Lungomare Starita, 1 (all’interno della fiera)

Proiezione del documentario “Il seme rock nell’Islam Latino”(Brasile, 2017, 20’, v.o. Sott. It) scritto e diretto da Gianni Torres.

Presente il regista in sala e introduzionedi Tiziana Carpinteri di SIEDAS – Società Italiana Esperti di diritto delle Arti e dello Spettacolo.

L’incredibile storia di Gisele Marie, chitarrista musulmana del gruppo Trash Heavy Metal Eden Seed”, sunnita in niqab, ci permette di aprire una finestra sul rapporto tra le forme più integraliste di religione e la popolazione multietnica, multiconfessionale e aperta alla tolleranza e ad ogni forma di manifestazione artistica del Brasile.

DA SABATO 7 A MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE

UCI CINEMAS – SHOWVILLE BARI

Dalle 20h alle 21h accesso solo al pubblico del festival durante l’aperitivo brasiliano.

Mostra fotografica “Geometrie di un caos” di Michel Heberton

Uno sguardo privilegiato sulla frenetica São Paulo che rivela le geometrie che si celano nel caos, i volti che emergono dalla moltitudine, la bellezza al di là del cemento. Il risultato è una metropoli meno ostile, più accogliente, più umana.

GIOVEDÌ 12 OTTOBRE

Ore 21.00 (ingresso libero)

BILABÌ

Via Adolfo Omodeo, 12   Tel. 080 897 60 81

Serata musicale “Elis e Chico” con “Os Argonautas”

Festa di chiusura a Bari e annuncio del miglior film scelto dal pubblico.

MERCOLEDÌ 11 OTTOBRE

Ore 10.00 (ingresso libero)

Università della Basilicata, Dipartimento DICEM – Matera

Dialogo su ‘”Il Rapporto tra Architettura e Cinema’”

Prendendo spunto dal film “Era o Hotel Cambridge” si discuterà con i docenti e gli studenti della facoltà di architettura di Matera (oltre che ad illustri ospiti tra cui la sceneggiatrice del film) di come paesaggi, edifici e spazi urbani possano essere più di una semplice scenografia e diventare veri e propri protagonisti dei film; si ragionerà insieme sulle prospettive di interazione tra queste due forme di arte.

Ore 16.30 (ingresso libero)

Università di Bari, Dipartimento Scienze Politiche – Bari

“I nuovi attori nelle relazioni con i Paesi dell’Africa Subsahariana”

Partendo dalla constatazione che il Brasile è stato uno dei Paesi che ha aperto il maggior numero di nuove ambasciate in Africa negli ultimi anni, si proporrà una riflessione con docenti e studenti del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Bari (oltre che ad illustri ospiti, tra cui l’Ambasciatore Alberto Bradanini, già ambasciatore d’Italia in Iran e Cina) sui nuovi protagonisti delle relazioni con i Paesi dell’Africa Subsahariana e sul ruolo dell’Italia.


BARI BRASIL FILM FEST 2016 – Showville Mungivacca

In il

Arriva a Bari per la prima volta il Bari Brasil Film Fest, organizzato dall’associazione culturale Abaporu.Una ricca settimana dedicata al cinema brasiliano d’autore per raccontare un Brasile diverso da quello stereotipato e noto a tutti. Ogni sera proiezioni e momenti di degustazione dedicati alla cultura gastronomica brasiliana.
Inoltre, per arricchire l’offerta, due incontri, il primo – il 2 febbraio al Palazzo Ex Poste – dedicato alla cultura, alla letteratura e al cinema brasiliani e il secondo, il venerdì 5 febbraio presso la sede di Confindustria Bari Bat (via Amendola 172), dedicato all’economia brasiliana e alle relazioni con la Puglia.

PROGRAMMA:

FILM IN LINGUA ORIGINALE CON SOTTOTITOLI IN ITALIANO

Cinema Multisala Showville

Ingresso: 5,00 euro

MARTEDÌ 02 FEBBRAIO

Ore 20 Cocktail di Inaugurazione*

Ore 21 “Que horas ela volta?”

introduzione al film a cura del Prof. Gianluigi De Rosa.

Regia: Anna Muylaert, con R.Casé, C.Márdila, M.Joelsas. Brasile 2014, 106’, v.o. sott. it.

Dopo aver affidato la figlia Jessica alle cure di alcuni parenti nel nord del Brasile, Val trova un impiego a São Paulo come governante. Anni dopo, Jessica si presenta in visita e spiazza tutti gli inquilini della casa con il suo comportamento imprevedibile. Film scelto per rappresentare il Brasile alla corsa agli Oscar 2016.

MERCOLEDÌ 03 FEBBRAIO

Ore 20 Aperitivo italobrasiliano*

Ore 21 “A história da eternidade”

Regia: Camilo Cavalcante, con Irandhir Santos, Marcelia Cartaxo, Zezita Matos. Brasile, 2014, 120’, v.o. sott. it.

Le storie di amore e desiderio di tre donne di età differente in un villaggio di 40 abitanti, nel paesaggio desertico del Nordest brasiliano. Miglior film, miglior regista, migliori attore e attrice protagonisti e premio della critica al Festival di Paulinia di San Paolo, Brasile.

GIOVEDÌ 04 FEBBRAIO

Ore 20 Aperitivo italobrasiliano*

Ore 21 “Samba e Jazz” – presente il regista in sala e introduzione al film a cura del giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Ugo Sbisà.

Regia: Jefferson Mello. Brasile, 2014, 90’, v.o. sott. it

La geografia li separa: uno brasiliano e l’altro americano. Anche gli strumenti musicali sono diversi. Ma c’è qualcosa di magico che unisce il samba e il jazz.

VENERDÌ 05 FEBBRAIO

Ore 20 Aperitivo italobrasiliano*

Ore 21 “Trinta”

Regia: Paulo Machline, con M. Nachtergaele, P. Oliveira, M. Cortaz, F. Boliveira. Brasile, 2014, 92’ v.o. sott. it.

Racconto biografico sull’inizio della carriera di Joãosinho Trinta. Dall’anonimato alla consacrazione, le conquiste, i pregiudizi e l’invidia che ha dovuto subire il più innovativo artista del carnevale di Rio de Janeiro.

SABATO 06 FEBBRAIO

Ore 19 “5xFavela-Agora por nós mesmos”

Regia: Cacau Amaral, Cadu Barcelos, Luciana Bezerra, Luciano Vidigal, Manaira Carneiro, Rodrigo Felha, Wagner Novais. Brasile, 2010, 96’ v.o. sott. it.

Nel 1961 Carlos Diegues, Joaquim Pedro de Andrade, Leon Hirszman, Miguel e Marcos Farias Borges, cinque giovani cineasti della classe media, provenienti dal movimento universitario, realizzarono il film “Cinque Volte Favela” e lo resero una pietra miliare del cinema moderno brasiliano. Passati quattro decenni “Cinque volte Favela, adesso fatto da noi” raccoglie giovani registi residenti nelle favelas di Rio de Janeiro, qualificati in workshop di formazione audiovisiva tenuti da grandi nomi del cinema brasiliano, come Nelson Pereira dos Santos, Ruy Guerra, Walter Lima Jr., Daniel Filho, Walter Salles, Fernando Meirelles, João Moreira Salles e molti altri. Il progetto presenta cinque film di fiction, di circa 20 minuti ciascuno, che trattano di diversi aspetti della vita nelle loro comunità.

Ore 20.30 Aperitivo Italobrasiliano*

Ore 21 Boi Neon –introduzione al film a cura di Martina Di Tommaso, docente dell’Accademia del Cinema Ragazzi Enziteto-Bari.

Regia: Gabriel Mascaro, con Juliano Cazarré, Maeve Jinkings, Josinaldo Alves Brasile, 2015, 101’ v.o. sott. it.

Nel Nordest del Brasile, Iremar prepara le bestie per le Vaquejadas, rodei-spettacolo in cui due uomini a cavallo cercano di atterrare un toro strattonandolo per la coda. Di arena in arena, insieme a lui viaggiano la ballerina Galega, Cacà, la figlia di quest’ultima, e due assistenti. Mentre nel cuore di Iremar c’è il sogno di sfondare nel settore della moda, l’arrivo di un nuovo e prestante vaccaro sembra rompere l’equilibrio della carovana.

*Per accedere ai cocktail e agli aperitivi è necessario presentare il biglietto acquistato per la proiezione del film del giorno