STUPOR MUNDI al Castello normanno-svevo e nel borgo antico di Gioia del Colle

In il

stupor mundi gioia del colle

L’associazione “Palio delle Botti Gioia del Colle” propone l’evento straordinario di Stupor Mundi al Castello normanno-svevo e nel borgo antico di Gioia del Colle, in programma Sabato 7 Agosto a partire dalle ore 17:30 sino al termine della serata. Il programma prevede visite guidate sulla storia e sulle leggende del maniero che verrà animato dai figuranti in abiti medievali del gruppo “Stupor Mundi” che accoglieranno i visitatori per far vivere una esperienza medievale molto intensa con Federico II, Bianca Lancia e la sua corte.

ORARI DEGLI INGRESSI CON VISITA GUIDATA DEL CASTELLO
17:30 – 18:30
18:30 – 19:30
20:00 – 21:00
21:00 – 22:00

I tour verranno effettuati da guide certificate della Regione Puglia in abiti medievali ed il percorso inizia con l’entrata nel Castello per poi continuare con la visita del Borgo Antico e delle Porte dell’Imperatore.
TICKET € 12,00 (ragazzi dai 13 anni e adulti)
RIDOTTO € 5 (ragazzi dai 9 – 12 anni)
GRATIS per disabili e bambini fino ad 8 anni.
Ticket non rimborsabile e cedibile a terzi.

Biglietti acquistabili con le seguenti modalità:
1) Presso lo show-room dell’Associazione Palio delle Botti Gioia del Colle presso l’InfoPoint di Corso Vittorio Emanuele in Gioia del Colle nei giorni v/s/d dalle ore 9:00 alle 20:00
2) >>>Acquista Biglietti online

In ottemperanza delle norme anti Covid-19, le prenotazioni potranno essere effettuate esclusivamente secondo le seguenti modalità:
Ingresso autorizzato con Green Pass da esibire in modalità cartacea o digitale al momento del ritiro del ticket presso l’InfoPoint ad eccezione dei ragazzi fino a 12 anni.

Obbligo di mascherina e distanziamento
Disinfezione con Gel delle mani all’ingresso del Castello
Gruppi max 18 persone
Visita all’interno del Castello di max 45’ minuti

Orari del Castello animato con figuranti dalle ore 17.00 alle ore 22.30


Le Notti della Contea tornano nel borgo antico di Conversano

In il

le notti della contea 2021 conversano

Le Notti della Contea
07-08 agosto 2021
Borgo Antico
Conversano (Bari)

Scriviamo a Voi, Madonne e Messeri, in tutto quello che vi gusterà sapere. Dopo tempi lunghi di mala sorte et mala conseguenza, fieramente et allegramente annunciamo i festeggiamenti in onore de l’illustrissimo et eccellentissimo Signore di Conversano, Girolamo II Acquaviva d’Aragona, Conte.
Ne li giorno Settimo et Ottavo de lo mese di agosto lo Gruppo Storico Città di Conversano et la Associazione Culturale SensAzioni del Sud Vi invitano a conferir ne lo borgo di Conversano per Le Notti della Contea 2021.

Per accedere all’evento bisognerà MOSTRARE IL GREEN PASS all’ingresso
Il GRENN PASS deve essere mostrato da tutti i cittadini di età superiore ai 12 anni
Sono esentati “i soggetti che hanno idonea certificazione medica”

“Programma delle Giornate Rievocative”

07 agosto 2021

Dalle Ore 19.00
Visite Guidate “Sulle Vie de Le Notti della Contea” a cura della Cooperativa Armida – (Partenza Piazza Conciliazione – sede Cooperativa Armida);
Apertura Straordinaria della Torre Maestra del Castello di Conversano, del Polo Meseale, della Basilica Cattedrale, della Chiesa di San Cosma e Damiano, della Chiesa della Passione, della Chiesa di San Benedetto;
Conversano nel Medioevo – Le strade del borgo antico di Conversano si animano attraverso i banchi degli antichi artigiani e le scene di vita quotidiana – (Piazza Conciliazione; Vico Lipari; Via Lipari; Via San Domenico; Largo San Cosma; Via Martucci e i suoi vicoli; Via Tarsia);
Apertura accampamento militare XII secolo e banchi del Cerusico, Conciatore di Pelli, Maestro d’Arme, Erborista – (Largo San Cosma e Via Martucci);
Tiro con l’arco – (Largo San Cosma – Piazza);
Arena Duelli di Spade – (Largo San Cosma);
Mercatino Medievale Artigianale – (Corso Umberto I);
Mostra d Strumenti di Tortura Medievali – (Balconata Piazza XX Settembre);
Giacomo lo Giocolier Giullare – (Piazza XX Settembre);
Giullar Mingherlo – (Largo Cattedrale)
Odor Rosae Musices – mostra didattica audiovisiva ed esibizione di musica antica;
Posto di Guardia del XIV secolo – (Porta della Gabella nei pressi di Piazza XX Settembre);
Postazione di Tiro con l’Arco – (Piazza XX Settembre)
Banco di Pelle e Legatoria (XIII secolo)
Banco del Liutaio (XIII secolo)
Banco dello Scultore di Terracotta (XIII secolo)
Banco dello Scrivano (XIII secolo)
Banco dell’Arcaio (XIII secolo)
Banco della Baratteria (XIII secolo)
Banco dell’Alimentazione (XIII secolo)
Banco della Sarta (XIV secolo)
Banco del Cestaio (XIV secolo)
Banco dell’Erbolario (XIV secolo)
Banco dell’ Amanuense (XIV secolo)
Letture Medioevali a cura della libreria Skribi – (Piazza Battisti);

Ore 21.00
Chominciamento di Festa – Cerimonia di apertura della festa e danze barocche a cura del Gruppo Storico Città di Conversano – (Balconata del Castello Aragonese – fronte ingresso villa Garibaldi – Piazza Castello);

Dalle ore 21,30
Scene Rievocative nel Borgo Antico
La Pubblica Inquisizione di un Eretico – A.D. 1215 – (angolo Via Cellini e Via P. Finoglio);
L’emancipazione dei Figli – A.D. 1266 – (Via San Domenico);
L’investitura di un Cavaliere Templare – A.D. 1215 ;
Il Lebbrosario – A.D. 1231 – (angolo Via Lipari e Via Cellini);
Il Processo alla Masciara Dorotea De Zingaro – A.D.1611 – (Scalinata San Benedetto);
Il baciamano alla Badessa mitrata di Conversano, Isabella Tommasa Acquaviva d’Aragona – A.D. 1695 – (Monastero di San Benedetto, Chiostro Seicentesco);
Il Duello di Bari – A.D 1649 – (Monastero di San Benedetto, Giardino dei Limoni)

08 agosto 2021

Dalle Ore 19.00
Visite Guidate “Sulle Vie de Le Notti della Contea” a cura della Cooperativa Armida – (Partenza Piazza Conciliazione – sede Cooperativa Armida);
Conversano dal 1300 al 1600 – Le strade del borgo antico di Conversano si animano attraverso i banchi degli antichi artigiani e le scene di vita quotidiana – (Piazza Conciliazione; Vico Lipari; Via Lipari; Via San Domenico; Largo San Cosma; Via Martucci e i suoi vicoli; Via Tarsia);
Apertura accampamento militare XII secolo e banchi del Cerusico, Conciatore di Pelli, Maestro d’Arme, Erborista – (Largo San Cosma e Via Martucci);
Tiro con l’arco – (Largo San Cosma);
Arena Duelli di Spade – (Largo San Cosma);
Mercatino Medievale Artigianale – (Corso Umberto I);
Mostra d Strumenti di Tortura Medievali – (Balconata Piazza XX Settembre);
Giacomo lo Giocolier Giullare – (Borgo Antico);
Giullar Mingherlo – (Borgo Antico);
Odor Rosae Musices – mostra didattica audiovisiva ed esibizione di musica antica;
Posto di Guardia del XIV secolo – (Porta della Gabella nei pressi di Piazza XX Settembre);
Postazione di Tiro con l’Arco – (Piazza XX Settembre)
Banco di Pelle e Legatoria (XIII secolo)
Banco del Liutaio (XIII secolo)
Banco dello Scultore di Terracotta (XIII secolo)
Banco dello Scrivano (XIII secolo)
Banco dell’Arcaio (XIII secolo)
Banco della Baratteria (XIII secolo)
Banco dell’Alimentazione (XIII secolo)
Banco della Sarta (XIV secolo)
Banco del Cestaio (XIV secolo)
Banco dell’Erbolario (XIV secolo)
Banco dell’ Amanuense (XIV secolo)
Letture Medioevali a cura della libreria Skribi – (Piazza Battisti);
Postazione didattica di Falconeria – (Piazza XX Settembre)

Dalle ore 21,00
Scene Rievocative nel Borgo Antico
La Pubblica Inquisizione di un Eretico – A.D. 1215 – (angolo Via Cellini e Via P. Finoglio);
L’emancipazione dei Figli – A.D. 1266 – (Via San Domenico);
L’investitura di un Cavaliere Templare – A.D. 1215;
Il Lebbrosario – A.D. 1231 – (angolo Via Lipari e Via Cellini);
Il Processo alla Masciara Dorotea De Zingaro – A.D.1611 – (Scalinata San Benedetto);
Il baciamano alla Badessa mitrata di Conversano, Isabella Tommasa Acquaviva d’Aragona – A.D. 1695 – (Monastero di San Benedetto, Chiostro Seicentesco);
Il Duello di Bari – A.D 1649 – (Monastero di San Benedetto, Giardino dei Limoni)
SPETTACOLO DI FALCONERIA DELLA GRANCIA
Ore 21,30 – 0re 22,30 – Spettacolo dei Falconieri della Grancia – (Piazza XX settembre)

RICERCA E ALLESTIMENTO CULTURALE
ORGANIZZAZIONE – Aps SensAzioni del Sud e Gruppo Storico Città di Conversano
DIREZIONE ARTISTICA e RICERCA DOCUMENTARIA – Gabriele Coriano’
SCRITTURA E REGIA – Gabriele Corianò e Luigi Palma
RESPONSABILE ALLESTIMENTI – I soci dell’APS SensAzioni del Sud
FOTOGRAFIA – Danilo Corianò
REALIZZAZIONE ALLESTIMENTI – Danilo Corianò e Vincenza Linciano
RESPONSABILE GRAFICA e COMUNICAZIONE EVENTO – Maria Antonietta Masi
RESPONSABILE SARTORIA e COSTUMI – Tina Di Maggio e Vincenza Linciano
RESPONASABILE ALLESTIMENTI – Francesco Bruno – Felice Maggi – Michele Citarella
RESPONSABILE OGGETTI DI SCENA – Nicola Filipponio
RESPONSABILE MERCATINO ARTIGINALE E RAPPORTI CON ATTIVITA’ COMMERCIALI – Mariangela Sibilia e Manola Gungolo

INTERVENTI
“Gruppo Storico Città di Conversano (BA)
“Associazione storico-culturale Historia” – Valenzano (BA)
“Lo Giullar Mingherlo” – Barletta (BAT)
“Giacomo lo Giullar Giocoliere – Bari
“Sbandieratori e Musici Civitas Mariae” – Capurso (BA)
“Associazione storica Portabarsento” – Putignano (BA)
“Falconieri della Grancia” – Brindisi di Montagna (Basilicata)
“Ars Ludica Rievocativa” – Bari
“Mestieri Medievali” – Fabriano (AN)
“Musici e Trombonieri Brancaleone” – Barletta (BAT)
“Odor Rosae Musices” – Grottaglie (TA)

RINGRAZIAMENTI
I soci dell’associazione di promozione sociale SensAzioni del Sud
Tutti i Rappresentanti dell’Amministrazione Comunale di Conversano
Avv. Giuseppe Lovascio, Sindaco di Conversano
Dott.ssa Katia Sportelli, Assessore alle Politiche Culturali
Dott.ssa Francesca Lippolis, Assessore al Decoro Urbano e al Bilancio
Dott.ssa Stefania Liverini, Direttore dell’Area Politiche Culturali
Dott. Vincenzo Teofilo, Direttore dell’Area Attività Produttive
Comandante della Stazione dei Carabinieri di Conversano
Comandante della Polizia Municipale di Conversano
Croce Rossa di Monopoli
Cooperativa Armida
Skribi Bistrot Letterario
I residenti del Centro Storico
Gli artigiani e i commercianti del Centro Storico


POESIE NEL BORGO: una serata magica di cultura e poesia nel suggestivo borgo medievale di Binetto

In il

poesie nel borgo binettto

Artisti per mano, in una magica serata culturale organizzata nel suggestivo borgo medievale di Binetto, nel Largo Chiesa, per ritornare a stare insieme, ritrovare la gioia di condividere emozioni e tepori d’estate, riabbracciare il mondo con la musica, la poesia, la bellezza dell’arte, con l’impegno della solidarietà.
Saranno ospiti della serata vari poeti già coinvolti nella manifestazione online “Libri in comune e…”, rassegna culturale promossa dalle rappresentanti comunali di Cassano, Binetto e Cellamare, Francesca Marsico, Marisa Romeo e Eliana Zammataro. Presente, inoltre, il Gruppo dei Poeti Indipendenti che ci farà sognare con i propri versi in italiano e dialetto.
Non mancherà un gradito omaggio al sommo poeta Dante, di cui si celebra quest’anno il settecentenario della morte avvenuta a Ravenna, suo luogo d’esilio, nella notte tra il 13 e il 14 settembre del 1321.
Nel corso della serata verrà presentata l’Antologia “CONNESSIONI – Parole e Colori dalla Quarantena”, edita da WIP Edizioni, Bari e promossa dall’Associazione “Virtute e canoscenza”, con il sostegno dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra.
L’antologia, che gode del Patrocinio dei Comuni di Bari, Rutigliano, Valenzano, Silandro (BZ), Casacalenda (CB). è autofinanziata e autopromossa dagli stessi autori, 116 artisti, tra poeti, scrittori e fotografi, (molti della Puglia ma anche di diverse regioni italiane e paesi esteri), entusiasti di poter dare il proprio prezioso contributo e sostenere opere si solidarietà. Tra gli autori dell’antologia vogliamo ricordare il dott. Cataldo Tarantini Leone, mecenate di numerosi artisti e sostenitore di svariate iniziative sociali e culturali, nonché proprietario del Castello di Binetto.
La serata sarà allietata da un sottofondo di note musicali a cura dei maestri di musica Tonino Errico e Giovanni Di Grumo e dalla presenza tra il pubblico delle muse
della Poesia.

Appuntamento a Binetto, in Largo Chiesa, giovedì 22 luglio 2021 alle ore 20:00


25ª Festa del Grano Buono di Rutigliano: il programma

In il

festa del grano buono 2021 rutigliano

RUTIGLIANO – Si svolgerà Sabato 3 e Domenica 4 Luglio la tradizionale Festa del «Grano Buono di Rutigliano», giunta alla 25ª edizione, a cura dell’associazione PortaNuova con il Comune di Rutigliano e il Gal del Sud Est Barese (GalSeb).
Anche quest’anno una edizione condizionata dalle misure di contenimento della pandemia da Covid-19: non ci saranno i tradizionali gazebo nel centro storico, ma i turisti avranno comunque modo di gustare e apprezzare le diverse pietanze a base di grano Buono, a cominciare dal «grano Buono e ceci neri», il piatto della cucina rutiglianese per eccellenza, insieme ad altre squisite specialità, nei ristoranti della città, direttamente presso i ristoranti locali, all’interno di un programma di appuntamenti che interesseranno tre fine settimana.

Programma:
Si comincia Sabato 3 Luglio: alle ore 19:00, nel Cortile del Castello, si svolgerà un meeting su «Le radici storiche del grano Buono di Rutigliano», con gli interventi del giornalista e storico Gianni Capotorto, del sindaco Giuseppe Valenzano, del presidente di PortaNuova Pierino Poli, del presidente del GalSeb Pasquale Redavid e degli assessori alla Cultura e al Turismo, Viriana Redavid, e all’Agricoltura, Tonio Romito.
Saranno premiati anche le tre vincitrici del concorso «Grano Buono di Rutigliano: tra arte contemporanea e valorizzazione della cultura contadina»: Grazia Salierno di Adelfia, Serena Grassi di Lecce e Isabella Poli di Rutigliano. Le opere sono state scelte dalla giuria presieduta da Gianni Capotorto e composta anche dalla docente di Discipline grafiche pittoriche Mariantonietta Bagliato e dall’artigiana figula Patrizia Capasso; seguiranno le inaugurazioni nel Museo Archeologico della mostra delle opere in concorso e a Palazzo Antonelli della mostra di documenti storici sul «grano Buono di Rutigliano» a cura di Archeoclub d’Italia.

Domenica 4 Luglio, dalle ore 19:00 nel Cortile del Castello e in diretta Facebook sulla pagina di PortaNuova, si potrà seguire dal vivo la preparazione dei piatti della tradizione locale a base di grano Buono, con collegamenti dai ristoranti di Rutigliano; animazione musicale per le vie del centro e del borgo antico.

Sabato 10 Luglio, alle ore 19:00 nel Cortile del Castello, incontro su «Caratterizzazione, tutela e valorizzazione del grano Buono di Rutigliano».

Sabato 17 Luglio, infine, saranno premiati gli operatori commerciali storici del Borgo Antico di Rutigliano.

Dal 3 al 17 Luglio la Pro Loco Rutigliano curerà visite guidate su prenotazione (tel. 3209041603 dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 18 alle ore 20).

Il grano Buono di Rutigliano
Il «grano Buono di Rutigliano» è un cereale che viene coltivato esclusivamente nel territorio di Rutigliano da 8.000 anni, come proverebbero le ricerche archeologiche compiute in questo territorio.
Ha caratteristiche che lo rendono unico: oltre alla conformazione morfologica (le spighe raggiungono una altezza di molto superiore rispetto ad altri tipi di grano), vanta peculiari qualità alimentari che lo differenziano rispetto alle altre varietà cerealicole, risultando particolarmente idoneo per essere cucinato.
Il tipico cereale ha ottenuto dalla Regione Puglia l’iscrizione nel «Registro regionale delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario, forestale e zootecnico», e dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, l’iscrizione nella «Anagrafe nazionale della Biodiversità»; il marchio di tutela «grano Buono di Rutigliano» ha avuto il benestare del Ministero dello Sviluppo Economico con pubblicazione sul «Bollettino Ufficiale dell’Ufficio Italiano brevetti e marchi»
Dalla coltivazione di questo tipico frumento ha origine la tradizionale gastronomia rutiglianese: una appetitosa tradizione culinaria che viene esaltata annualmente il primo fine settimana di Luglio in occasione della storica Festa del «grano Buono di Rutigliano».


“Puglia Nostra” visita guidata nel centro storico di Giovinazzo

In il

cattedrale di giovinazzo

Sabato 12 Giugno ore 10:30 appuntamento con “Puglia Nostra” visiteremo lo splendido centro storico di Giovinazzo. Giovinazzo è la destinazione perfetta per una piacevole passeggiata: il porticciolo, il borgo antico con le sue meravigliose chiese ed i palazzi nobiliari , le costruzioni medievali a torre e le piccole piazze collegate da vicoli di Chianche sono per i visitatori in cerca della Puglia più vera, una scoperta eccezionale. Le nostre guide vi mostreranno gli angoli nascosti della città ed i tesori che le nostre chiese conservano gelosamente da secoli.

Costo: 10 euro

Punto d’incontro: Piazza Vittorio Emanuele II c/o fontana

Centro storico
Cattedrale dell’Assunta
Palazzi nobiliari
Arco di Traiano

Come PRENOTARE: Inviando una mail a info@pugliarte.it e/o chiamando o mandando un sms o whatsapp al 3403394708 indicando il numero di partecipanti, un cognome e un numero di telefono


Le Notti della Contea 2020 a Conversano

In il

le notti della contea 2020

LE NOTTI DELLA CONTEA
Vª edizione
16 e 17 agosto 2020
Castello Marchione
Conversano (Bari)

La rievocazione storica dell’estate conversanese si svolgerà nei giorni 16 e 17 agosto 2020 presso Castello Marchione a Conversano (BA)

Emozionato e soddisfatto il Presidente dell’associazione culturale SensAzioni del Sud e Direttore Artistico dell’evento, Gabriele Coriano’ :

“E’ davvero con grande gioia e soddisfazione che comunico che LE NOTTI DELLA CONTEA 2020 non si arrende all’emergenza Covid e torna puntuale, come ogni anno, nel mese di agosto. Location tutta nuova per la rievocazione storica di Conversano che sceglie Castello Marchione per tornare indietro nel tempo di 400 anni“.

Scene rievocative, giullari di corte, danze storiche, sbandieratori e tamburini, artigiani e falconieri saranno l’anima di questa edizione: “L’evento, continua Corianò, sarà a numero chiuso, proprio per attenerci a TUTTE LE DISPOSIZIONI IN ESSERE IN MATERIA DI PREVENZIONE E CONTROLLO NEL CONTESTO DELL’EMERGENZA COVID19“.

“Questa sarà un’edizione bellissima che prenderà vita in uno dei piu’ bei castelli di Puglia”

Nell’anno del Signore 2020, nei giorni 16 e 17 agosto, i nobili Acquaviva d’Aragona vi aspettano presso Castello Marchione, loro residenza estiva, per onorare festeggiare la nomina a Conte di Giangirolamo II Acquaviva d’Aragona. In occasione del 404° anniversario della nomina a Conte di Giangirolamo II Acquaviva D’aragona, Villa Marchione vi accoglierà con dame e moschettieri, cuochi e artigiani, monaci e chierici, popolani e gente del contado, sbandieratori e tamburi. La notte del 16 agosto il Conte Giangirolamo II Acquaviva D’aragona, dai balconi allestiti a festa di Castello Marchione saluterà la folla giunta da ogni dove per omaggiarlo e darà ufficialmente inizio alle ‘Notti della Contea’ attraverso il ‘Chominciamento’ di festa, accompagnato da danze rinascimentali e giullari di corte. Le notte sarà animata da scene rievocative e vicende storiche dei nobili Acquaviva d’Aragona, da giullari, musici, danzatori e falconieri. La notte del 17 agosto vi accomoderete nei maestosi giardini del Castello per assistere allo spettacolo “All’Ombra del Conte”

‘Le Notti della Contea’ sarà una festa per lo spirito, per la vista e per il palato.

PROGRAMMA:

16 agosto
Spettacolo Sbandieratori e musici Civitas Mariae ” Capurso”
Chominciamento di Festa dai balconi del Castello;
Danze storiche a cura del Gruppo Storico Città di Conversano;
Spettacolo del Giullar Mingherlo;
Scene rievocative a cura del Gruppo Storico Città di Conversano:
A.D. 1611 – IL PROCESSO ALLA MASCIARA
A.D. 1649 – DUELLO DI BARI
A.D. 1695 – IL BACIAMANO ALLA BADESSA TOMMASA ACQUAVIVA D’ARAGONA;
Spettaolo dei Falconieri del Parco della Grancia – Bitmovies Srl


17 agosto
Danze storiche a cura del Gruppo Storico Città di Conversano;
Spettacolo All’ombra del Conte il musical

PER INFO E PRENOTAZIONI : 3395094105


A Rutigliano torna l’antica tradizione degli “Altarini di Ferragosto”

In il

altarini di ferragosto 2020 rutigliano

È uno degli appuntamenti estivi più tradizionali in Puglia: gli «Altarini di Ferragosto» di Rutigliano.
Dalla ore 20 di Venerdì 14 alla mezzanotte di Domenica 16 Agosto, per oltre 50 ore, ininterrottamente, artistici altari rimarranno allestiti per le strade del Borgo Antico e di altri rioni cittadini.
Gli «Altarini di Ferragosto», addobbati con luminarie, drappi, fiori, piante, lucerne in terracotta, bandiere e lampioni di carta, sono vegliati dai devoti e visitati dai turisti in tutte le ore del giorno e della notte.
L’origine di questo atto collettivo di fede popolare risale ai primi anni dell’800 come forma spontanea di ringraziamento in onore della Madonna delle Grazie per aver salvato la città dal saccheggio delle truppe Francesi nel 1799 e di San Rocco per aver preservato Rutigliano dal contagio della peste che nel 1816 devastò la vicina Noicattaro.
Il Comune di Rutigliano, per sostenere questa manifestazione che coniuga arte, devozione e tradizione, ha raddoppiato quest’anno il contributo per le spese di addobbo floreale destinato a ciascun Altarino segnalato nei termini previsti da un Avviso Pubblico, portandolo a sessanta euro.
I turisti potranno visitarli nel Borgo Antico (via Scesciola, via Varese e vico Fornaci) e nei rioni Sirroni (via Gandhi), San Pio (viale dei Pini), Madonna delle Grazie (viale dell’Uva), Fragasso (due Altarini in via Elsa), Stazzoni (via Fogazzaro) e Belvedere (via Azezio).
Il sindaco Giuseppe Valenzano e l’assessore Viriana Redavid raccomandano a tutti i visitatori degli Altarini l’uso della mascherina e il distanziamento.
Info: 3209041603 (InfoPoint Proloco Rutigliano)


A Casamassima, XIV° Presepe Vivente nel borgo antico

In il

presepe vivente 2019 casamassima

“Il Presepe Vivente nel borgo antico” di Casamassima giunge alla sua XIV edizione.

Appuntamento al 28 e 29 Dicembre prossimi nella splendida cornice del centro storico del Comune di Casamassima.

L’evento, organizzato dalla Parrocchia Santa Croce di Casamassima (Ba), si caratterizza per la presenza di più di 30 rappresentazioni di intensa emotività e di scene recitate, ispirate alla tematica del programma pastorale diocesano, quest’anno dedicata alla “chiamata”.

L’ingresso al presepe è previsto da Piazza San Francesco e il percorso, che si snoda come di consueto per le vie del paese antico, termina in Piazza Delfino con la suggestiva scena della natività.

Libero accesso per i visitatori, che entreranno per gruppi a partire dalle ore 18.00.

In caso di maltempo l’evento si svolgerà lunedì 30 Dicembre.

Resta aggiornato sulle nostre pagine social:
https://www.facebook.com/presepeviventecasamassima/
https://www.instagram.com/presepevivente_casamassima/


2° Natale in corteo e Presepe Vivente nel borgo antico di Bitritto

In il

natale in corteo presepe vivente bitritto

Domenica 22 Dicembre, torna a Bitritto (Bari) la Seconda edizione di “Natale in corteo.. per le strade della tradizione e Il Presepe Vivente nel borgo antico”, un evento nato dall’esigenza di promuovere e valorizzare l’essenza del Natale: Il Presepe. Si vuole far entrare il visitatore nel vero clima della Betlemme di un tempo con scene di vita quotidiana e antichi mestieri in un percorso itinerante nelle storie che precedono la nascita di Gesù, accompagnati da una guida d’eccezione.
La giornata comincerà alle ore 10.00 con mercatini e animazione per grandi e piccini in Piazza Leone. Alle ore 17.00 partirà dalla Villa dei Bersaglieri il corteo storico-rievocativo, con la partecipazione dell’Associazione culturale ”Figuranti San Nicola”, che porterà gli abitanti del villaggio con Maria e Giuseppe all’interno del centro storico. Qui dalle ore 18.00 cominceranno le visite al presepe in gruppi da 40 persone suddivisi in vari orari: 18:00 / 18:40 / 19:20 / 20:00 / 20:40 / 21:20 / 22:00.
Sarà possibile prenotarsi al numero 3204843212 con chiamate o messaggi whatsapp. In Piazza Leone continueranno i mercatini natalizi.
L’ organizzazione è curata dall’Associazione “Lab. Creativo Diamo Voce alla Musica” e dalla direzione artistica di Rosa Cavalieri, dal coordinatore dei figuranti e scenografo Giuseppe Pasquale e dal redattore sui testi sacri a cura di Pierpaolo Favia.
A tutti sarà riservata larga ospitalità.


Sagra della Pettola nel centro storico di Rutigliano – 34ª edizione

In il

sagra della pettola 2019 rutigliano

34ª edizione SAGRA DELLA «PETTOLA DI RUTIGLIANO»

Gastronomia, Cultura, Tradizione, Musica con:
HOPE AND JOY – Spettacolo Gospel dei KUMANTA
I PAIPERS – Beat Italiano anni ‘60
ORECCHIETTE SWING – Swing italiano anni ‘30 – ‘50
CENTRO STORICO DI RUTIGLIANO (Ba)

A cura della Pro Loco Rutigliano, con l’Assessorato comunale alla Cultura e al Turismo, si svolgerà SABATO 14 e DOMENICA 15 DICEMBRE 2019, nel Borgo Antico di Rutigliano (Bari), la 34ª SAGRA DELLA «PETTOLA DI RUTIGLIANO», tra gli appuntamenti dicembrini più attesi in Puglia, che esalta i sapori più genuini della locale tradizione gastronomica natalizia.
Dalle ore 18 si potranno gustare le calde «Pettole», pallottole di pasta fritta, genuine prelibatezze della tradizione natalizia rutiglianese.
La Sagra della «Pettola di Rutigliano» sarà arricchita da un mercatino di arte e artigianato, stand enogastronomici, da una postazione di Telethon, da un parco giostre per bambini e dalla musica:

– Sabato 14 Dicembre
spettacolo Gospel «Hope and Joy» del gruppo Kumanta e concerto Beat italiano anni ’60 del gruppo I Paipers

– Domenica 15 Dicembre
concerto Swing italiano anni ’30-’50 della band Orecchiette Swing.

Alla realizzazione collaborano: Vivila aps, associazione «Via Crucis Vivente di Rutigliano», Protezione Civile Rutigliano, con il prezioso contributo dell’industria alimentare Divella.

Info:
Tel. 3209041603 – Mail info@prolocorutigliano.it – Instagram @prolocorutigliano
Facebook PRO LOCO RUTIGLIANO – Sito Web www.prolocorutigliano.it
Web: www.prolocorutigliano.it