Festa del Borgo Antico e Sagra delle Delizie Turesi – Trònere Percoche e Faldacchea

In il

Festa del Borgo Antico e Sagra delle Delizie Turesi – Trònere Percoche e Faldacchea

8, 9 e 10 Settembre 2016 – Turi (Bari)

PROGRAMMA:

GIOVEDì 8 – ore 21:00 piazza C. Colapietro Danze dell’Ottocento a cura dell’Ass. Lute

VENERDì 9 – ore 21:00 piazza C. Colapietro Superclassifica Sciò, tormentoni italiani, spettacolo musicale

SABATO 10 – ore 21:00 piazza C. Colapietro Scomoda-Mente Tribute Band Negramaro, Tour 2016


Le Notti della Contea a Conversano

In il

L’APS “SensAzioni del Sud“ di Conversano (BA) organizza la manifestazione di rievocazione storica “ LE NOTTI DELLA CONTEA “ nei giorni VENERDI 05, SABATO 06 E DOMENICA 07 AGOSTO 2016 a Conversano (BA).
Le Notti della Contea è un evento rievocativo, che vuol proseguire la decennale tradizione di rievocazione storica. La manifestazione si articolerà nell’arco di tre giorni, dal 05 al 07 Agosto 2016, e vedrà la partecipazione di numerose compagnie, associazioni e gruppi ospiti, nonché la collaborazione di diverse realtà associative del territorio cittadino, sotto la direzione organizzativa ed artistica dell’Associazione Culturale “SensAzioni del Sud” e del gruppo di rievocazione storica Città di Conversano. Durante le Notti della Contea il borgo antico sarà nodo di congiunzione tra storia e mito, rievocazione e teatro, cultura ed intrattenimento; saranno allestiti accampamenti militari, banchi degli antichi mestieri, percorsi didattici e giochi Medioevali. Venerdì 05 agosto, in occasione delle celebrazione del 390° anniversario dalla nomina a Conte di Conversano di GianGirolamo II Acquaviva D’ Aragona, ci sarà la cerimonia di apertura, il Principiar Festando. Sabato 06 agosto, il centro storico sarà animato da scene di rievocazione medievale, che mostreranno l’evoluzione della città di Conversano a Contea. L’evento si chiuderà domenica 07 agosto con il Corteo Storico composto da circa 500 rievocatori e figuranti provenienti da tutta l’Italia. In tutte le serate il centro storico sarà animato da acrobati, giocolieri e mangiafuoco. Inoltre verrà allestita un’area gastronomica con stand per degustare alcune pietanze tipiche pugliesi e PIETANZE MEDIEVALI.


XX° NOTTE di MUSICA a Bitonto

In il

20° edizione di Notte di Musica:zone pedonali, musica live, tavolini all’aperto e buon cibo.

13 locali partecipanti per 9 concerti live:

Moonlight Cafè, via Mazzini
“Sound Messenger” in concerto

Ragno Verde, via Scaraggi
“Sergio e la sua Band” in concerto

Smic Cafè, piazza Moro
“The Fireworks” in concerto

Baccarat Bistrot, via Pasculli
“Fabio Carelli e Francesco Cannito” in concerto

Fico Moro la Terrazza, piazza Cavour
“Choral Brass” in concerto

Il Solito Posto, piazza Cavour
“The Wonders Beatles Tribute Band” in concerto

Gradisca e Artemisia, via Alfieri
“Electric Company U2 Fan Band” in concerto

Il Patriarca, Plancheto, Haru e Aristeo, piazza Cattedrale
“Levant Coast Duo ” in concerto

Lilò, piazza Cattedrale
“Broken Frames Coldplay Tribute” in concerto


20° Festa del Grano Buono di Rutigliano

In il

SABATO 9 LUGLIO
20^ Festa del grano Buono di Rutigliano

Gastronomia e Musica nel Borgo Antico di Rutigliano

«La Storia in un piatto di grano»
Incontro tra i sottoscrittori del protocollo di ricerca per la caratterizzazione, tutela e valorizzazione del grano Buono di Rutigliano

Si svolgerà Sabato 9 Luglio la tradizionale Festa del grano Buono di Rutigliano a cura dell’associazione PortaNuova e dell’Assessorato comunale al Turismo in collaborazione con il Gal del Sud Est Barese (GalSeb), il Sac Mari tra le Mura e la Pro Loco di Rutigliano.
Giunta alla 20a edizione, la Festa del grano Buono di Rutigliano propone un suggestivo percorso tra i caratteristici vicoli del Borgo Antico di Rutigliano alla riscoperta dei sapori della tradizionale cucina rutiglianese: grano ai ceci neri, grano alle fave con buccia, grano alle rape, grano al pesto, frittata di grano, cannuoli ripieni di grano, pastiera di grano, “colva” di grano (il dolce dei “morti”) e tante altre gustose proposte culinarie.
Dalle ore 20 inizierà nel centro storico la distribuzione delle pietanze, mentre nelle piazze si esibiranno «I Musicanti del Paese Azzurro», la «Junior Band “Conturband-Setticlavio”», il «Neaopolis Duo Project» e i «The New Orleans Gamblers».
Tra i vicoli del Borgo Antico si potranno inoltre visitare una mostra fotografica, a cura del gruppo di fotoamatori «Cuore Fotografico», e una mostra libraria e documentaria a cura di «Archeoclub d’Italia» e «Democrazia e Riformismo».
In programma alle ore 19,30 nel Cortile del Castello anche il convegno «La Storia in un piatto di grano», incontro tra i sottoscrittori del protocollo di ricerca per la caratterizzazione, tutela e valorizzazione del grano Buono di Rutigliano. All’incontro, introdotto e moderato dal direttore responsabile del mensile «InfoLoco» Gianni Capotorto, parteciperanno il Presidente del GalSeb Pasquale Redavid, il Presidente di «PortaNuova» Pietro Poli, l’Assessore comunale alla Cultura e al Turismo Gianvito Altieri, l’Assessore comunale all’Agricoltura Pinuccio Valenzano e il Sindaco di Rutigliano Roberto Romagno; interverranno: il Professore associato in Coltivazioni erbacee del Dipartimento di Scienze agro-ambientali e territoriali dell’Università di Bari prof. Beppe De Mastro; il Ricercatore del Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e di Chimica del Politecnico di Bari dott. Vito Gallo; il Ricercatore del Dipartimento di Chimica dell’Università di Bari dott. Francesco Longobardi; la Ricercatrice dell’istituto di Bioscienze e BioRisorse del Cnr dott.ssa Benedetta Margiotta. Al termine, ai partecipanti al convegno sarà offerto un assaggio del grano Buono di Rutigliano cucinato dallo chef Nicola Cannone.
Durante la Festa del grano Buono di Rutigliano sarà attiva, a disposizione dei turisti, una postazione dell’InfoPoint della Pro Loco per visite guidate gratuite nel Borgo Antico.
La Festa del Grano Buono di Rutigliano è anche solidarietà con la partecipazione dell’Ail (Associazione italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma): Una spiga per l’Ail.

Il grano Buono di Rutigliano
Il «grano Buono di Rutigliano», come è noto, è un particolare cereale che viene coltivato esclusivamente in questo territorio da almeno 8.000 anni, come documentato dalle ricerche archeologiche. Ha caratteristiche che lo rendono unico: oltre alla conformazione morfologica (le spighe raggiungono una altezza di molto superiore rispetto ad altri tipi di grano), vanta peculiari qualità alimentari che lo differenziano rispetto alle altre varietà cerealicole, risultando particolarmente idoneo per essere cucinato. Dalla coltivazione di questo tipico frumento ha origine la tradizionale gastronomia rutiglianese che, grazie anche alla creatività delle massaie di Rutigliano, ha dato vita nel tempo ad un gustoso ricettario in cui il grano Buono è protagonista di vari abbinamenti: dai legumi alle verdure, dagli ortaggi ai frutti di mare, fino ai deliziosi dolci. Una appetitosa tradizione culinaria che viene esaltata annualmente in occasione della storica «Festa del grano Buono di Rutigliano».

Rutigliano (Bari)
Borgo Antico
dalle ore 19,30
ingresso libero
Info. 080.4763777


Il Balcone Fiorito nel Borgo Antico di Casamassima

In il

Festa di Primavera tra arte, musica, fotografia, danza e gastronomia… alla scoperta della Bellezza del Paese Azzurro.

Il Balcone Fiorito nasce come una gara dei balconi più belli del Borgo Antico di Casamassima, il Paese Azzurro. In realtà è una manifestazione creata per valorizzare e far riscoprire le bellezze spesso dimenticate del borgo attraverso un evento ricco di concorsi, mostre, gastronomia e artigianato, natura, ecologia… Tutta Casamassima unita con un unico scopo: valorizzare i propri tesori per condividerli con gli altri.

PROGRAMMA DEL 1 GIUGNO
Pomeriggio:

– ore 16:00 – raduno Piazza Santa Croce – Estemporanea dei bambini, allestimento su via Castello

– ore 16:00 – apertura mostra ex Monastero di Santa Chiara – mostra Architetti per Santa Chiara e mostra Tracce di azzurro… il preludio

– ore 17:30 – Piazza Delfino: Inaugurazione Balcone Fiorito 2016 e presentazioni mostra

– ore 18:00 – Piazza Delfino: Parole e Giochi… da Artisti, scuola dell’Infanzia 1 circolo didattico Don Milani e esposizione lavori dei bambini.

PROGRAMMA DEL 2 GIUGNO
Mattino:

– ore 9:00 – Porta Orologio – Proloco Point, Infiorata di benvenuto e Bellezze in bicicletta, a cura di Pro Loco Casamassima e Ass. Scarpette Rosa

– ore 9:00 – partenza da Piazza San Francesco – TREKKING Urbano, tra mito, storia e tracce d’azzurro, a cura di Gianni De Tommaso – INFO 349.2178123

– ore 10:00 – partenza da Porta Orologio – Estemporanea Pettegolezzi d’Arte nei Vicoli del Borgo, con tema La Bellezza al Balcone del Paese Azzurro a cura ass. LIVE in ART, timbratura tele presso Info Point, distribuzione degli artisti in vari punti del Borgo Antico

– ore 10:00 – via Santa Chiara – Mercatino del riuso e del riciclo, a cura dell’associazione Cieli Blu

– dalle ore 10:00 e per tutto il giorno – Vico Palmira – Dedicato a te, mercatino della Bellezza e baratto di indumenti usati, a cura del Vicinato

– dalle ore 10:00 e per tutto il giorno – Via Molini – Mostra fotografica, a cura di AC Photographers

– dalle ore 10:00 e per tutto il giorno – ex Monastero di Santa Chiara – mostra Tracce d’Azzurro…il preludio

– dalle ore 10:00 e per tutto il giorno – Via Don Liborio – #scattiallefinestre 2.0, Instagram contest

– dalle ore 10:00 e per tutto il giorno – Palazzo Ducale – Piccoli Architetti nel Paese Azzurro, e mostra progetti

– dalle ore 10:00 e per tutto il giorno – in tutto il Borgo Antico – Pettegolezzi d’Arte nei Vicoli del Borgo – La Bellezza al Balcone del Paese Azzurro

– dalle ore 16:00 e per tutto il giorno – Via Forno – mostra fotografica sul Falco Grillaio e postazione di avvistamento, a cura del gruppo LIPU

– ore 10:30 – via Don Liborio – Mini-corso di fotografia su smartphone a cura di AC Photographers

– ore 10:30 – itinerante – Passeggiata con gli amici cani acura dell’ENPA

Pomeriggio:

– ore 16:00 – via Farini – Spazio Zero City, esempi di energia rinnovabile, agricoltura a km0, second life kids e musica popolare in acustico a cura di Cieli Blu e TerritorioZero

– ore 16:30 – Piazza Santa Croce – Attività ludiche per i più piccoli a cura delle Associazioni InComune e ENPA

– ore 17:00 – Piazza Delfino – Performance e Consegna Lauree agli alunni delle scuole che hanno partecipato al Progetto Piccoli Architetti per il Paese Azzurro – 1° Circolo Didattico Marconi (5e a-b-c-d-e); 2° Circolo Didattico Rodari (3e a-b-c) – dal paesaggio immaginato al paesaggio esperito: Casamassima, il Paese Azzurro

– ore 17:00 – Itinerante – Bellezze in bicicletta nel Paese Azzurro, a cura di Scarpette Rosa

– ore 17:00 – via Don Liborio – Mini-corso di fotografia su smartphone a cura di AC Photographers

– ore 18:00 – Chiasso Carità – Banchetto di letture ispirate alla Bellezza della Poesia, a cura dell’UNITRE

– ore 18:30 – Piazza Delfino – Una bellezza in fiore, letture di poesie a cura dell’Associazione Scarpette Rosa

– ore 19:00 – Piazza Delfino – Premiazione Concorso Il BALCONE FIORITO per gli abitanti del borgo

– ore 19:30 – Piazza Delfino – Premiazione Concorso Estemporanea d’Arte Pettegolezzi d’Arte nei Vicoli del Borgo – La Bellezza al Balcone del Paese Azzurro con esposizione delle opere

– ore 20:00 – Piazza Delfino – Una bellezza in fiore, performance di danza contemporanea a cura di Scarpette Rosa

ore 20:30 – Chiasso Carità – Concerto dell’Associazione La vita è un inno… cantalo

– ore 21:30 – Piazza Delfino – ATOLLO 13 Live – SURF ROCK & ROCK ‘n ROLL


Il Presepe Vivente nel borgo antico di Casamassima – X edizione

In il

Un viaggio intenso nella storia di Gesù, quest’anno guidato dal filo rosso della Misericordia che il papa vuole nostra in occasione dell’anno Giubilare. A tal fine niente è più coinvolgente di un’immersione nella vita dell’uomo che più di ogni altro ha saputo essere Misericordioso, per portare il messaggio evangelico.
Vi aspettiamo per la decima edizione del “Presepe Vivente nel borgo antico” di Casamassima, i giorni 27 e 28 dicembre 2015 a partire dalle ore 18.00, con ingresso gratuito da piazza Aldo Moro.
Possibilità di prenotazione per gruppi superiori alle 25 persone, chiamando al 342-3582455


Natale a Mola: 8° edizione del Presepe Vivente a Mola di Bari

In il

Dall’ 8 Dicembre 2015 al 6 Gennaio 2016 il Comune di Mola di Bari promuove l’evento “Natale a Mola”.È in questo contenitore che si inserisce l’ VIII edizione del “Presepe Vivente” ideato e promosso dall’Associazione Culturale “Rosa di Jericho”. Il primo appuntamento è in programma per l’ 8 e il 12 dicembre e vedrà la rievocazione dell’ “Annunciazione” dell’angelo Gabriele a Maria in una preziosa location ricca di valore storico e artistico: l’Ipogeo di via S. Pasquale. “Il Viaggio” di Maria e Giuseppe è protagonista del secondo appuntamento previsto per il 19 dicembre. È il borgo antico di Mola ad essere il fulcro dell’intero evento che diverrà teatro del “presepe vivente” nei giorni 23 e 27 dicembre. Più di cento figuranti, in abiti ispirati secondo lo stile del presepe napoletano del ‘700, animeranno le strade del borgo offrendo ai visitatori la possibilità di ammirare gli antichi mestieri del passato. A conclusione degli eventi Natalizi il 6 gennaio 2016: l’associazione realizzerà l’arrivo dei “Magi”. Impossibile mancare ad un appuntamento, quello con la “Rosa di Jericho” che si propone di “rievocare” gli eventi che fondano il Natale.

Web: www.rosadijericho.com

Mola di Bari (Bari)
Via San Pasquale – borgo antico
ore 19:30
ingresso libero
Info. 3475250300


1° Festa dei Sapori Nostrani alla Brace a Casamassima

In il

Causa maltempo vi comunichiamo che l’evento FESTA DEI SAPORI NOSTRANI ALLA BRACE è stata rinviata a DOMENICA 25 OTTOBRE, Chiediamo collaborazione nella divulgazione.
Tante prelibatezze si faranno attendere…Siamo dispiaciuti!!!

L’Assessorato alle Attività Produttive e Marketing Territoriale, l’Associazione Culturale Tradizioni Puglia e i Macellai Casamassimesi vi Invitano: DOMENICA 25 OTTOBRE alla 1° edizione FESTA DEI SAPORI NOSTRANI ALLA BRACE, Borgo Antico a Casamassima (Ba)

Programma:

Ore 19.30 si accendono le Braci

Ore 20.00 Spettacolo di Pizzica e Tarantella a cura di Ass. Scarpette Rosa e Dharma Danza

Ore 21.30 Cabaret e Show con BOCCASILE e MARETTI

Buon Divertimento…

COMUNICATO STAMPA:

Si svolgerà domenica prossima, 25 ottobre 2015, nella suggestiva cornice del borgo antico di Casamassima, in piazza Santa croce, la prima edizione della ‘Festa dei sapori nostrani alla brace’, manifestazione promossa dall’Assessorato alle Attività produttive del Comune di Casamassima e organizzato dall’associazione ‘Tradizioni Puglia’, in collaborazione con le macellerie locali. “Per la prima volta – hanno riferito gli organizzatori – parteciperanno all’evento solo attività casamassimesi. Questa è una buona notizia e intendiamo promuovere il prodotto locale per farne un fiore all’occhiello sul territorio”. In passato era la Sagra della gnumeredde, ispirata a una tradizione di lungo corso dei macellai locali. ‘R Ghimeridd’, infatti – termine tipicamente casamassimese – è un prodotto tipico dei paesi in cui in passato era presente l’attività pastorizia e nasceva dall’esigenza di sfruttare tutte le parti dell’animale. Il prodotto, infatti, è legato al consumo dei pastori: da pasto povero, oggi è un prodotto prelibato e ricercato. Nella storia il primo esperimento fu il ‘Marro’, ovvero un involtino grande, tipo polpettone, composto da cuore di fegato e polmone insieme, cucinato al forno con le patate. Poi è diventato ‘ghimeridd’, i cui ingredienti sono coratella e budella di agnello, rete dello stesso agnello e prezzemolo, con varianti a base di cuore, fegato, polmone e animella. Il prodotto tipico durante la Festa dei sapori nostrani alla brace sarà preparato e arrostito in tempo reale insieme alle altre proposte culinarie che le macellerie offriranno. “Il marketing territoriale – ha commentato l’assessore Rocco Bagalà – è una delle deleghe cui tengo di più”. Questa edizione della sagra è, infatti, il numero zero di una rassegna che l’assessore ha in cuore di promuovere. Per quest’anno le 4 macellerie pioniere che prenderanno parte – da espositori – e che meritano menzione sono ‘Capricci di carne alla brace’ di Gaetano Bizzoco, ‘Verna carni e gastronomia’ di Onofrio Verna, ‘Delikatessen carni e buona tavola’ di Raffaele Pastore, e ‘Macelleria braceria’ di Luca Pastore. “La tradizione del fornello – è il ragionamento – è ben radicata a Casamassima. Sono ben 10 le attività presenti sul territorio che potrebbero aderire alle prossime edizioni”. La prima Festa dei sapori nostrani alla brace partirà alle 19.30 con l’accensione delle braci, alle 20 è previsto uno spettacolo di pizzica e tarantella (a cura dell’associazione Scarpette rosa e Dharmha danza), mentre alle 21 tutti col mento alzato per assistere al Cabaret show con Boccasile e Maretti. Alla sagra non mancherà il vino della cantina Lattavino, ed è patrocinata anche dalla Regione Puglia e dal Gal sudest barese. Info: su facebook “Festa dei sapori nostrani alla brace”, oppure tel. 347-5476890.