“LA FIGGHIE D’ Z’ M’CHIL” la nuova commedia di Leo Rutigliano

In il

la figghied z mchil leo rutigliano

LA FIGGHIE D’ Z’ M’CHIL
La nuova ed inedita commedia in due atti, scritta e diretta da Leo Rutigliano e Carlo Cianciotta.
La figghie d’z’ M’chil (La figlia di zio Michele) è una rappresentazione teatrale con una trama Briosa, Frizzante ma soprattutto divertentissima, di quello che accadde realmente in una famiglia nel lontano 1973. 
La piccola compagnia teatrale “LA BOTTEGA DEL TEATRO” vi invita all’auditorium “E. Amaldi” in via G. Abbruzzese, 38 – BITETTO (Bari).  

Le date:  
29 febbraio 2020 ore 20:00
8-15-22-29 Marzo 2020 ore 19:00
5 Aprile 2020 ore 19:00

Costo del Biglietto 7 euro (i bambini fino a 10 anni non pagano) 
INFO al 3282135109 – 3480374093


“LA F’RTEUN S’ D’VERT” (La fortuna si diverte) commedia in vernacolo bitettese

In il

la frteun s dvert bitetto la fortuna si diverte

L’associazione culturale G.A.P. (Gruppo Attività Polivalenti) è lieta di presentarvi un’esilarante commedia di tre atti in vernacolo bitettese dal titolo

“LA F’RTEUN S’ D’VERT”
(La fortuna si diverte)

Vi aspettiamo domenica 29 Dicembre 2019 e nei giorni 5, 6 e 12 gennaio 2020 presso l’Auditorium del Liceo scientifico statale E. Amaldi Bitetto (BA) in via abbruzzese, 38 – Bitetto (BA).

IN BASE ALLE RICHIESTE VERRANNO PROGRAMMATE ULTERIORI REPLICHE.

Ingresso in sala a partire dalle ore 19.30…Apertura sipario ore 20:00

Divertimento assicurato con gli amici del GAP.

Per info e prenotazioni rivolgersi presso la sede del G.A.P. (Gruppo Attività Polivalenti)
in via beato, 107 – Bitetto
tel. 339 36 43 250

NON MANCATE!

Si ringraziano gli sponsor:

Ferramenta De Robertis – Bitetto;
Costruzioni Stellacci srl;
Studio fotografico Idea Foto – Bitetto;
MC Pitturazioni di Marco Cataldo;
Serramenti Tommaso Rizzi;
Maggi Tipografia Digitale;
Ristorante Pizzeria Il Giardino Di Melody


TERRARÒSS a Bitetto per la Sagra dell’Oliva Termite

In il

terraross suonatori e menestrelli della bassa murgia

Vi avevamo promesso grandi ospiti per la XXVIª edizione della Sagra dell’Oliva Termite di Bitetto.
Domenica 6 ottobre, sempre in piazza Moro, durante la seconda serata dell’evento, respireremo una musica che profuma di Sud, che attraversa i campi d’ulivo, i vigneti, le piantagioni di tabacco, sonorità inconfondibili che dalle alte cime del Gargano viaggiano attraverso la Murgia per toccare il Salento e infine arrivare al mare. I Terraròss vi accompagneranno durante una serata all’insegna del gusto e dei sapori tradizionali, avente un’unica, incontrastata protagonista: l’Oliva Termite di Bitetto. Non mancate.


Bitetto, torna la Sagra dell’Oliva Termite – 26ª edizione

In il

sagra oliva termite bitetto 2019

Sabato 5 ottobre partirà la 26ª Edizione della Sagra dell’Oliva Termite di Bitetto, con incontri, percorsi gastronomici, stand espositivi, presentazione di libri e passeggiate tra gli ulivi, aventi un unico filo conduttore: l’Oliva Termite di Bitetto. Il tutto sarà piacevolmente accompagnato da musica e spettacoli. Il palco di Piazza Moro, durante la serata di sabato, sarà dominato dai Sud Sound System, uno dei gruppi pionieri del ragamuffin italiano, che combina ritmi giamaicani e sonorità locali. Domenica, invece, respireremo una musica che profuma di Sud, che attraversa i campi d’ulivo, i vigneti, le piantagioni di tabacco, sonorità inconfondibili che dalle alte cime del Gargano viaggiano attraverso la Murgia per toccare il Salento e infine arrivare al mare: la musica dei Terraross.


SUD SOUND SYSTEM a Bitetto per la Sagra dell’Oliva Termite

In il

sud sound system bitetto sagra dell oliva termite

Vi avevamo promesso grandi ospiti per la XXVIª edizione della Sagra dell’Oliva Termite di Bitetto.
Sabato 5 ottobre, durante la prima serata dell’evento, i Sud Sound System vi conquisteranno con i loro ritmi giamaicani, intrisi da sonorità locali. Il loro sound vi accompagnerà durante una serata all’insegna del gusto e dei sapori tradizionali, avente un’unica, incontrastata protagonista: l’Oliva Termite di Bitetto. Vi aspettiamo in piazza Moro, non mancate.


ANIMA MEA Festival 2019: tutti gli appuntamenti dell’ XIª edizione

In il

anima mea festival 2019

Un serbatoio di libertà
di Gioacchino De Padova

È un’edizione più ricca del solito, con 14 diverse produzioni, proposte in 24 concerti, una Mostra fotografica 
e le consuete Passeggiate d’Arte.
Con Anima Mea 2019 restiamo affezionati all’idea che negli anni abbiamo costruito: musiche antiche e musiche nuove, accostate sulla base di una loro affinità intima, emotiva.
La strada è quella che oggi viene chiamata HIP – Historical Informed Performance, cioè i modi di suonare che si avvalgono di conoscenze storiche, delle tecniche e degli strumenti antichi e delle partiture originali. È un tema cresciuto nel mondo della musica rinascimentale e barocca; oggi però coinvolge tutti i repertori, perché ogni musica sia realizzata riproducendo i più diversi mondi sonori.
Questa scelta costituisce la nostra ricerca di connessioni espressive tra vocabolari musicali diversi che con lingue apparentemente lontane tornano a dire le stesse cose di sempre, ciò che riemerge, come un fiume carsico, lungo la storia della musica occidentale: l’incontro fra poesia e suono, la rincorsa fra grammatiche strutturate ed estro improvvisativo, l’utopia del cantare con gli strumenti.
L’altro terreno della nostra ricerca è il luogo, l’edificio, la cornice architettonica dei nostri concerti, la pietra, la volta e lo spazio d’aria che costruiscono il suono insieme alle voci e agli strumenti. Su questo obbiettivo abbiamo incontrato la sintonia operativa con molti partners: il Museo Diocesano di Molfetta, la Parrocchia Cattedrale di Bari, il Museo Civico di Bari, il Museo Archeologico di Santa Scolastica, il Teatro Curci di Barletta.
Hanno poi preso forma alcune preziose collaborazioni artistiche: con Spirito (Lione) e l’Institute Grenoble (Napoli) per realizzare una prima esecuzione assoluta del nostro compositore in residenza, con Barion Festival, con il Conservatorio Cimarosa di Avellino, con la Fondazione Casa de Mateus (Lisbona), con la Fondazione Petruzzelli.
Ci vediamo ai concerti, immaginando insieme che si possa avverare la profezia visionaria di un grande scrittore del secolo scorso:

[…] quanto più meccanico diventa il modo di vivere, tanto più indispensabile deve diventare la musica. Verrà un giorno in cui […] conservarla come possente e intatto serbatoio di libertà dovrà essere il compito più importante della vita intellettuale futura. La musica è la vera storia vivente dell’umanità, di cui altrimenti possediamo solo parti morte. Non c’è bisogno di attingervi, poiché esiste già da sempre in noi, e basta semplicemente ascoltare, perché altrimenti si studia invano.

Elias Canetti, La provincia dell’uomo. Quaderni di appunti 1942-1972

PROGRAMMA:

Concerti
Tutti gli appuntamenti dell’XI edizione

De L’infinito
Venerdi, 4 ottobre, 20:30, Bari, Chiesa di San Giacomo

Sabato, 5 ottobre, 20:30, Napoli, Institute Grenoble

Lunedi, 7 ottobre, 20:00, Lione, Chapelle de St Bruno

Folies
Martedì, 15 ottobre, 20:30, Bari, Museo Archeologico di Santa Scolastica

Mercoledi, 16 ottobre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Sacro Lusitano
Venerdi, 18 ottobre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Jácaras
Domenica, 20 ottobre, 20:30, Bari, Chiesa di San Giacomo

Martedi, 22 ottobre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Burrasche e Bizzarrie
Giovedi, 24 ottobre, 20:30, Barletta, Chiesa della SS Trinità

Venerdi, 25 ottobre, 19:00, Bitetto, Chiesa di San Domenico

A due Tastiere
Sabato, 26 ottobre, 20:30, Molfetta, Chiesa di Sant’Andrea

Domenica, 27 ottobre, 19:27, Bari, Chiesa di San Gaetano

Memories
Lunedi, 28 ottobre, 20:30, Barletta, Teatro Curci

Martedi, 29 ottobre, 20:30, Bari, Teatro Petruzzelli

Plaudite
Domenica, 3 novembre, 20:19, Bari, Chiesa di San Giacomo

Lunedi, 4 novembre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

La Capona
Martedi, 5 novembre, 20:30, Mola di Bari, Teatro van Westerhout

Mercoledi, 6 novembre, 20:30, Barletta, Teatro Curci

Il Gioco della Cieca
Venerdi, 8 novembre, 20:11, Bari, Museo Archeologico di Santa Scolastica

Sabato, 9 novembre, 20:30, Molfetta, Museo Diocesano

La Copla perdida
Venerdi, 15 novembre, 20:30, Bari, Museo Archeologico di Santa Scolastica

Sabato, 16 novembre, 19:30, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Cantabo Domino
Sabato, 7 dicembre, 20:30, Barletta, Chiesa di San Pasquale

Domenica, 8 dicembre, 20:00, Bitetto, Santuario del Beato Giacomo

Concerti per le scuole
Orfeo ragazzi

I 2 Orfei
Lunedi, 11 novembre, 10:00, Bitetto, Chiesa di Santa Maria La Veterana

Seconda Prattica
Lunedi, 18 novembre, 10:00, Barletta, Teatro Curci

Lunedi, 25 novembre, 10:00, Palo del Colle, Chiesa del Purgatorio

Passeggiate d’arte
nei giorni di concerto, un’ora prima dell’inizio

A cura di:
Pugliarte (Bari)
Consorzio Idria (Bari)
Archeobarletta (Barletta)
Lilli Di Vincenzo (Teatro Curci)
Cooperativa FeART (Molfetta)
Libera Università Domenico Guaccero (Palo del Colle)
Associazione Archeolaba – Presidio del Libro (Bitetto)

Mostra fotografica

Due finestre sul mondo
da venerdì 4 a domenica 13 ottobre, Bari, Museo Civico


Fiabe Sotto le Stelle – XVIª edizione

In il

fiabe sotto le stelle

FESTIVAL FIABE SOTTO LE STELLE XVIª EDIZIONE
BITETTO LUGLIO 2019
COMUNICATO STAMPA

Si terrà a Bitetto dal 23 al 27 luglio il Festival dei burattini e del teatro di figura “FIABE SOTTO LE STELLE” XVIª edizione
La manifestazione avrà luogo nella centralissima Piazza Aldo Moro e nella contigua Piazza del Popolo che per l’occasione saranno chiuse al traffico.
Per la gioia dei bambini e delle famiglie di Bitetto, dei paesi vicini e di chiunque vorrà farne parte, il festival ospiterà cinque compagnie di livello nazionale, di comprovata esperienza decennale e di elevato profilo artistico che, in prima serata, si esibiranno in spettacoli di burattini tradizionali in baracca e spettacoli di teatro di figura con tecnica mista: pupazzi e attori.
Ma non è finita qui! Infatti negli ultimi due giorni del festival, a partire dalle 18,00, la Piazza del Popolo si animerà con laboratori di costruzione, gioco e laboratorio di giocoleria, a cura di “Artingioco Ludobus” , associazione di Napoli, dove i bambini si potranno cimentare in prima persona, nella costruzione artigianale di simpatici oggetti e nell’arte della giocoleria.
La realizzazione del festival sarà curata dall’associazione Burattini al Chiaro di Luna di Conversano, con la direzione artistica di Massimiliano Massari, con il sostegno della Regione Puglia e dell’Amministrazione comunale di Bitetto, in particolare degli Assessorati alla Cultura, ai Servizi Sociali e allo Sport.
Gli spettacoli e tutte le attività del programma sono gratuiti: si chiederà al pubblico un piccolo contributo simbolico di soli 50 centesimi a persona, unicamente per chi vorrà il posto a sedere.

PROGRAMMA:

CALENDARIO SPETTACOLI
Piazza Aldo Moro
Botteghino ore 20,30 Start ore 21,00 – Spettacoli gratuiti – posto a sedere 50 cent.

Mart. 23 luglio “HANSEL E GRETEL” compagnia Granteatrino di Bari
Merc. 24 luglio “ROBIN HOOD” compagnia Abruzzo Tu.Cu.R. di Guardiagrele (Ch)
Giov. 25 luglio “JAKIL” compagnia Molino D’Arte Altamura (Ba)
Ven. 26 luglio “PULCINELLA DALLA BRACE ALLA PADELLA” compagnia Casa delle Arti
Conversano (Ba)
Sab. 27 luglio “TRANSILVANIA CIRCUS” compagnia Teatro delle Dodici Lune Certaldo (Fi)

CALENDARIO LABORATORI
Piazza del Popolo dalle ore 18,00 alle 20,30 – gratuito

Ven. 26 luglio “LABORATORIO CREATIVO DI COSTRUZIONE: OGGETTI VOLANTI” a cura di
Artingioco Ludobus di Napoli
Sab. 27 luglio “LABORATORIO CREATIVO DI COSTRUZIONE: BOLAS E LABORATORIO DI
PICCOLO CIRCO” a cura di Artingioco Ludobus di Napoli.

Ingresso 0,50 euro solo per posto a sedere
Info. 3289111178


XXª edizione Notte di San Giovanni

In il

notte di san giovanni 2019 bitetto

La Notte di San Giovanni è una manifestazione della tradizione bitettese legata ai temi della magia e ai riti inerenti al solstizio d’estate. Il centro storico si anima grazie ad artisti di strada, gruppi musicali, cartomanti e astrologi ed espositori.
Piatto tipico della manifestazione sono gli spaghetti alla San Giuannidd accompagnati dal buon vino locale e non possono mai mancare i fioroni (perché “a San Giuan u clumm n’gann”) e le noci per la preparazione del classico nocino.
Quest’anno avremo l’onore e l’onere di ospitare, il 22 giugno, nella splendida cornice del nostro Centro Antico la Municipale Balcanica!
Siete tutti pronti a ballare seguendo i ritmi della musica popolare dei Balcani? Noi si!


8° Raduno Nazionale Fiat 500 Derivate e Auto Storiche a Bitetto

In il

Raduno Nazionale Fiat 500 Derivate e Auto Storiche a Bitetto 2019

L’associazione culturale Gruppo Fiat 500 Bitetto e il Fiat 500 Club Italia -Coordinamento Città di Bitetto-, con il patrocinio della Città di Bitetto e dell’associazione Borghi Autentici d’Italia
organizza 
l’8° Raduno Nazionale Fiat 500 derivate e auto storiche Città di Bitetto.

PROGRAMMA:

Sabato 15 Giugno 2019 ore 21:00
Piazza Aldo Moro Bitetto
Concerto “Liga 2.0 Illiria Rock”
Ligabue tribute band

Domenica 16 Giugno 2019 Corso Garibaldi, Bitetto
ore 8:00 apertura iscrizioni con l’animazione di Pino Giannini by PiGi Eventi e la musica di Giampy Romita DJ
ore 9:00 intrattenimento bambini con mascotte
ore 10:15 saluto dell’amministrazione comunale
ore 10:30 benedizione autoveicoli con la presenza del parroco Don Mimmo Castellano
ore 10:45 defilè delle auto per le vie cittadine
ore 12:00 giro in pista presso l’autodromo del levante, Binetto BA
ore 13.00 pranzo conviviale presso Kushinkai Sala Ricevimenti Bitetto (Ba)
ore 17.00 saluti finali e ringraziamenti

VI ASPETTIAMO NON MANCATE!!!

Evento organizzato in esclusiva dall’associazione culturale Gruppo Fiat 500 Bitetto.

Per info e prenotazioni:
Email gruppofiat500bitetto@libero.it
Giosafatt 3426767989
Marco 3200514814
Domenico 3332928157


XXI° Corteo storico a Bitetto

In il

corteo storico bitetto

Per la ventunesima volta, la Pro Loco di Bitetto fa rivivere alla Città la storia (e forse anche un po’ la leggenda) di due uomini le cui vite sono rimaste indissolubilmente legate: il Duca Andrea Matteo Acquaviva e il Beato Giacomo da Bitetto.
Il Corteo rievoca il ringraziamento del Duca al Beato, dopo che questi gli predisse che la sua vita sarebbe stata graziata. Il Duca, infatti, aveva partecipato alla Congiura dei Baroni contro il Reggente e per questo avrebbe dovuto subire la pena capitale.
Recatosi a pregare presso fra Giacomo, il Duca conobbe il suo destino e dunque, al ritorno a Bitetto, finalmente salvo, si narra che questi fece costruire in una sola notte la via che porta dal paese all’attuale Santuario del Beato Giacomo (via Beato Giacomo) e che si recò presso il suo amico e guida spirituale accompagnato da tutta la nobiltà bitettese in segno di riconoscenza.

Abiti, musiche, tableaux vivants, giocoleria, spettacoli, il tutto per un tuffo nel passato senza pari.

Vi aspettiamo a Bitetto!