San Nicola dei Baresi 2022: il programma ufficiale delle manifestazioni

In il

san nicola dei baresi 2022 programma

SOLENNITA’ LITURGICA DI SAN NICOLA
MARTEDI’ 6 DICEMBRE 2022

Le feste di San Nicola del 6 dicembre (solennità liturgica) e del 9 maggio (Traslazione delle reliquie da Mira a Bari) come quella del 19 dicembre e del 22 maggio (secondo il calendario giuliano) rappresentano grandi momenti di fede e di pietà popolare che vedono coinvolti migliaia di pellegrini provenienti da ogni parte della Puglia e da tutta l’Italia meridionale peninsulare, nonché numerosissimi pellegrini ortodossi provenienti soprattutto dalla Russia che riconoscono in San Nicola il più potente intercessore presso Dio.

Solennità liturgica del 6 dicembre
Il fascino di San Nicola, della sua storia e della sua popolarità, dei suoi miracoli, della sua carità, richiama ancora molti pellegrini che, fiduciosi nella sua intercessione, ricorrono a lui per chiedere favori divini ed implorare da Dio la sua infinita misericordia.
Festeggiare san Nicola non vuol dire solamente continuare una tradizione storica che si tramanda di generazione in generazione, ma, per molti pellegrini, significa ravvivare l’esperienza della fede, rafforzare i vincoli di comunione che legano i cristiani pellegrini sulla terra, attraverso la testimonianza di uno dei santi più venerati dalla cristianità.

“SAN NICOLA DEI BARESI” 2022
PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI

VENERDÌ 2 DICEMBRE 2022
ESPOSIZIONE DELLA STATUA DEL SANTO
* 17.30 Piazza San Nicola. Accensione delle luminarie natalizie della Ditta PAULICELLI Light Design (Ceglie del Campo-Bari)
* 17.45 Basilica San Nicola. Esposizione della Statua del Santo. Santo Rosario
* 18.30 Basilica San Nicola. Celebrazione Eucaristica

SABATO 3 / DOMENICA 4 / LUNEDÌ 5 DICEMBRE 2022 TRIDUO IN ONORE DI SAN NICOLA
* 18.30 Basilica San Nicola. Concelebrazione Eucaristica presieduta da un Padre Domenicano della Basilica

LUNEDÌ 5 DICEMBRE 2022
ASPETTANDO SAN NICOLA … ANIMAZIONE MUSICALE PER LE VIE DELLA CITTÀ
* 16.00-20.30 Bassa Banda (Molfetta-Bari)

MARTEDÌ 6 DICEMBRE 2022
SOLENNITÀ LITURGICA DI SAN NICOLA
* 04.00 Apertura della Basilica al suono delle campane
* 04.30 Molo Sant’Antonio. Lancio di Diane
* 05.00 Basilica San Nicola. Santa Messa presieduta da fr. Giovanni DISTANTE OP, Rettore della Basilica
* 06.30-08.00-09.30-11.00-12.30 Basilica San Nicola. Sante Messe
* 18.00 Basilica San Nicola. Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Giuseppe SATRIANO, Arcivescovo di Bari-Bitonto e Delegato Pontificio per la Basilica. Al termine: Donazione dei Maritaggi; Consegna delle chiavi della Città a San Nicola da parte del Dott. Antonio DECARO, Sindaco di Bari
* 20.00-21.00 Processione con la Statua del Santo Itinerario della Processione: Basilica San Nicola – Via delle Crociate – Via Carmine – Strada San Marco – Piazzetta Sant’Anselmo – Via Palazzo di Città – Piazza Mercantile – Piazza del Ferrarese – Strada Vallisa – Via Roberto il Guiscardo – Strada Palazzo dell’Intendenza – Strada San Domenico – Via Boemondo – Piazza Federico II di Svevia – Piazza Odegitria – Arco della Neve – Via Trancredi – Strada Carmine – Via della Crociate – Piazza San Nicola – Basilica San Nicola.
* 21.30 Molo Sant’Antonio. Spettacolo Pirotecnico

ANIMAZIONE MUSICALE PER LE VIE DELLA CITTÀ
* 04.00-09.00 Zampognari (Santeramo-Bari)
* 06.00-13.00 Bassa Banda “Luprano” (Valenzano-Bari)
* 16.00-21.30 Banda “Santa Cecilia” (Bitritto-Bari)

DOMENICA 18 DICEMBRE 2022
* 19.30 Basilica San Nicola. Pellegrinaggio di pace dei giovani dell’Arcidiocesi di Bari-Bitonto

LUNEDÌ 19 DICEMBRE 2022
SOLENNITÀ LITURGICA DI S. NICOLA secondo il Calendario Giuliano
* 06.00 Basilica San Nicola. Accoglienza dei Pellegrini Ortodossi
* 08.00 Basilica San Nicola. Divina Liturgia
* 07.30-09.30 Chiesa di San Gregorio. Sante Messe
* 18.30 Basilica San Nicola. Santa Messa

MERCOLEDÌ 22 DICEMBRE 2022
CONCERTO DI NATALE nell’806° Anniversario della Fondazione dell’Ordine dei Predicatori (1216-2022)
* 20.30 Basilica San Nicola. “Musiche e Canti di Natale”. Concerto dell’Orchestra e del Coro della Scuola “Amedeo d’Aosta” di Bari.


Bari e le Edicole Votive, viaggio tra il sacro e il profano

In il

edicole votive bari vecchia

Il circolo Acli-Dalfino organizza per domenica 27 novembre l’appuntamento con l’itinerario “Bari e le Edicole Votive”. Ben 240 edicole votive sono testimonianza di differenti stili artistici, impregnati di paganesimo. Questo insolito viaggio tra il sacro e il profano, arricchito da curiosi aneddoti, attraversa i vicoli, le strade e le corti della città vecchia, mostrandone gli aspetti più intimi.
A termine della visita degustazione alla barese.

Punto di incontro: Piazza Odegitria c/o Cattedrale ore 18:00

Strada del Carmine
Chiesa di San Marco ai Veneziani
Via Filioli
Strada delle Crociate
Corte Alberolungo
Chiesa di San Luca
Chiesa di Santa Chiara
Via Ruggero il Normanno

Per info e prenotazioni contattare il circolo Acli-Dalfino al numero 0805210355


Corso di Cucina tradizionale barese a Bari vecchia

In il

corso cucina bari vecchia

A Bari vecchia riprendono i corsi di cucina tradizionale barese. Il corso avrà la durata di 4 giorni, dal lunedì al giovedì per due ore al giorno, dalle 18:00 alle 20:00.

PROGRAMMA:
– Il primo e il secondo giorno impareremo ad impastare e a fare le orecchiette a mano;
– Il terzo giorno, oltre alle orecchiette, vi insegneremo a fare altra pasta fresca (laneche e quadrucci);
– Il quarto ed ultimo giorno invece impareremo a preparare il ragù con le brasciole e nell’attesa che il sugo cuocia faremo una breve visita guidata alla città vecchia, al rientro cena conclusiva con orecchiette al ragù e brasciole.

Il corso si terrà da lunedì 17 Ottobre.

Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero 0805210355 – Circolo Acli Dalfino Piazza dell’Odegitria, 28 – Bari Vecchia.


Visita guidata con itinerario degli Archi di Bari vecchia

In il

Il Circolo Acli-Dalfino organizza per sabato 15 ottobre una visita guidata con itinerario degli Archi. Sarà possibile vedere Archi che hanno fatto la storia di Bari vecchia come “U UARCHE DE LA NEVE, U UARCHE LE DE TRE CANDARE, U UARCHE DE LA MASCIARE, IARCHE VASCE E IALDE, U UARCHE DE LASSEFA A DIE, U UARCHE DE LA PETE AMARE, U UARCHE GNORE”. Durante la passeggiata saranno nasrrate storie e leggende legate al territorio, seguirà la degustazione alla Barese nel sottano DE COMA IANNINE (Focaccia, taralli e vino).

La partenza è prevista per le ore 18.30 da piazza CATTEDRALE.

Per informazioni e prenotazioni Acli-Dalfino tel 0805210355


Visita guidata a Bari vecchia con itinerario degli antichi mestieri

In il

antichi mestieri bari vecchia acli dalfino san giuseppe

Il circolo Acli-Dalfino organizza per sabato 8 ottobre una visita guidata con itinerario degli antichi mestieri, sparsi in angoli stupendi o vicoli e corti della Città vecchia.

Nel percorso sarà possibile vedere i luoghi in cui erano: ù stagnare, ù munaforbece, ù seggiare, ù mest panne, Nofrine ù ballerine, ù cucedatore de mobele, la chezzale, la pizzellare, Chiarina de le seinghe.
A termine, nell’antico sottano du mest d’asce ‘mba Peppe, degustazione du spassa timbe; fave cicere e seminde, con taralli e un buon bicchierino di vino.

Partenza ore 18:30 da piazza Cattedrale dalla sede del Circolo Acli-Dalfino.
Infotel. 0805210355


“Donne, Mare, Sud e altre storie” nel cuore di Bari vecchia la mostra personale di Telegrafo

In il

Donne, Mare, Sud e altre storie

Illustrazioni di Tagrafo in mostra
Dal 6 al 16 ottobre 2022 – Chiesa Santa Teresa dei Maschi, Bari

Nel cuore di Bari Vecchia, la mostra personale dell’illustratore barese Tagrafo
fissa istantanee di donne, storie, momenti attraverso tratti
ispirati all’estate torrida della Puglia.

Oltre 20 illustrazioni originali, edite e inedite, come istantanee di momenti di vita quotidiana, dove le protagoniste, incuranti dell’osservatore, raccontano le proprie storie con la sola presenza sulla scena. Si intitola “Donne, Mare, Sud – e altre storie…” ed è la mostra personale del grafico e illustratore barese Tagrafo, ospitata dal 6 al 16 ottobre 2022 presso la Chiesa di Santa Teresa dei Maschi (Str. Santa Teresa dei Maschi, 26), nel cuore della città vecchia di Bari.
Una raccolta di illustrazioni che, implicitamente o esplicitamente, suggeriscono le storie racchiuse al loro interno, lasciando al visitatore le coordinate per potersi inoltrare nella scena e comprendere o immaginare il contesto nascosto oltre i limiti della cornice. Protagoniste assolute sono le donne e il loro corpo che dialoga geometricamente con il fluire del mare, del vento, del cielo e del tempo che passa piano. E poi ancora più lentamente, un divano come una culla, una finestra come un orizzonte, un gatto rosso come la chioma di una donna addormentata. Il tutto, secondo un gioco di richiami fatto di linee, colori ed elementi ricorrenti che rendono ogni illustrazione una storia autonoma, ma inevitabilmente legata alle altre.
Richiami evocativi che partono dalle ambientazioni, la cui ispirazione affonda le radici nell’estate torrida della Puglia: stagione d’amore primordiale, fatta di silenzi, sussurri e chiassose solitudini. Dove il mare entra dalla finestra socchiusa e ci naviga dentro una tenda bianca. Quando il colore più bello è l’invisibile di una cicala che segna il ticchettio, fino al prossimo risveglio. E poi viene la sera…
Il percorso espositivo si divide in tre sezioni: la prima, e principale, raccoglie momenti che narrano storie di donne, amori, solitudini e acqua; seguono, poi, “Altre storie” e “People”, una raccolta di immagini significative per l’autore e di ritratti. Infine, come ultimo dono al visitatore, Tagrafo espone alcune tavole a fumetti a sua firma.
Tutte le opere in mostra sono accompagnate da QR-code che permettono di ascoltare con le proprie cuffie la colonna sonora scelta da Tagrafo per ciascuna tappa del percorso: canzoni che hanno ispirato le atmosfere delle illustrazioni o che semplicemente hanno accompagnato in modo fondamentale la produzione dell’opera stessa.
La mostra è organizzata in collaborazione con Vallisa Cultura, grazie alla preziosa supervisione di Saverio Fiore e del maestro Miguel Gomez. Con l’amichevole supporto del Centro Studi di Diritto delle Arti, del Turismo e del Paesaggio.

Tagrafo (Tommaso Armenise) classe 1978. Nato a Bari, dove vive e lavora nel campo della grafica pubblicitaria e delle arti visive. Un amore incondizionato per il racconto di storie attraverso qualsiasi forma, lo porta negli anni a confrontarsi con vari linguaggi. Il colpo di fulmine arriva in tenera età con i fumetti e l’illustrazione, a cui tornerà in varie fasi della vita come si torna da un’amante non troppo possessiva. Sperimenta la scrittura creativa per il teatro e per le sceneggiature di alcuni cortometraggi di cui cura la regia (Ave Maria, Vitreo). Il suo racconto “Il mattino ha l’oro in bocca”, viene inserito nella raccolta di giovani autori “Corto testo 2005”; nel 2016 termina il suo primo romanzo “L’incredibile storia di Fedele Raccatto…che nemmeno lui sapeva”. Numerosi i riconoscimenti professionali ricevuti nel campo grafico, tra cui spicca il brand design commissionato dal Ministero degli Esteri del logo degli Istituti Italiani di Cultura in tutto il mondo.

Dal 6 al 16 ottobre 2022
Chiesa Santa Teresa dei Maschi, Strada Santa Teresa dei Maschi 26, Bari

Dal martedì al sabato: ore 10.30/13:00 – 15.00/19.00
Domenica: ore 9.30/12.00
Lunedì: chiuso
Ingresso gratuito, con contributo spontaneo.
Info:
Tel. 345.188.49.59
Email: tagrafo@gmail.com


Sagra di San Giovanni 2022: a Bari vecchia degustazioni, spettacoli e visite guidate

In il

sagra san giovanni 2022 bari

“La Vescigghie de San Geuanne”
Giovedì 23 Giugno 2022

Siete tutti invitati alla Sagra di San Giovanni 2022 in piazza Cattedrale a Bari vecchia. Per onorare la tradizione popolare venite alla serata magica, tra canti balli ospiti d’onore, il tutto all’insegna della baresità. Tutto condito con il mitico piatto “le menuicchie che la recotte marzoteche, le chelumme de san Geuanne e nu bell bicchire de mirre”.
Non mancate!

PROGRAMMA:

Martedì 21 Giugno:
giro promozionale della Sagra di San Giovanni con la bassa banda “la Banne de le chiacune” diretta dal Maestro Vito Guerra, che percorrerà tutta via Sparano partendo dalla Stazione Centrale alle ore 18:30.

Giovedì 23 Giugno:
Sagra di San Giovanni in piazza Cattedrale a Bari vecchia; ore 18:30 da piazza Cattedrale avvio visita guidata con itinerario di San Giovanni, sarà possibile vedere la bellissima Chiesa Medievale di San Giovanni Crisostomo con rito greco-ortodosso dove ci sarà un momento di riflessione con i Papas (Papandù). Poi si continuerà la visita guidata con soste ad angoli ed edicole votive di San Giovanni.
ore 20:15 in piazza Cattedrale inizio Sagra di San Giovanni 2019 con il gruppo “U Sciaraballe” del Maestro Vito Guerra, presenta la serata Michele Fanelli.
ore 20:30 esibizione in piazza Cattedrale del gruppo di timpanisti e sbandieratori “Militia Santi Nicolai”.
ore 20:45 distribuzione del mitico piatto di San Giovanni “menuicchie che la recotta marzoteche e le chelumme de San Geuanne”.
ore 21:00 canzoni di Renato Zero con Renatino Sottozero e sax con Pietro Lavopa.
ore 21:20 ospite d’onore Nico Maretti.
ore 21:45 canti e balli di gruppo con Michele e Azzurra.
ore 22:00 canzoni di Renato Zero con Renatino Sottozero e sax con Pietro Lavopa.
ore 22:20 canti e balli di gruppo con Michele e Azzurra.
ore 22:45 risveglio di San Giovanni a suon di trombe, fuochi, suon di campanelli e palloncini.

Per maggiori informazioni contattare il Circolo Acli-Dalfino al numero 0805210355.


“L’ORO DI SAN NICOLA” mostra fotografica di Beppe Gernone e Mirella Carella

In il

l'oro di san nicola mostra fotografica

L’ORO DI SAN NICOLA
mostra fotografica di Beppe Gernone e Mirella Carella
DAL 7 AL 22 MAGGIO 2022
Strada Palazzo di Città n°28 – Bari

Sabato 7 maggio alle ore 18:00, presso Strada Palazzo di Città n°28, avrà luogo l’inaugurazione della mostra dal titolo “L’ORO DI SAN NICOLA” Foto di Beppe Gernone e Mirella Carella.

MIRELLA CARELLA – San Nicola per i baresi non è solo il Santo Patrono, ma molto di più, la sua icona è l’immagine di una appartenenza, di un sentire comune, di una storia popolare della quale ognuno di noi si sente parte. Sarà questa la ragione per cui, ognuno a suo modo, ha negli occhi la personale rappresentazione del Santo, una sorta di ritratto che gli è stato cucito addosso, attraversato dai ricordi e dal corso del tempo.
Beppe Gernone e Mirella Carella, hanno provato a raccontare questa storia, fatta di tradizioni e riti popolari e di un’iconografia, preziosa e venuta da lontano, che è divenuta Nostra.

Beppe Gernone, storico fotografo barese, ha attinto dalle foto in bianco e nero scattate negli anni ‘80 in cui il colore, dosato in pochi e preziosi dettagli, è divenuto come lente di ingrandimento per mettere in risalto ciò che il fotografo ha ritenuto necessario. Poetico il risultato. Gli scatti originali, dal gusto un pò age. raccontano di una Bari che resiste ancora, anche se celata allo sguardo di molti, da una modernità che spesso tende a cancellare tracce, fagocitando facce e luoghi, e che sembra rincorrere il mito dell’omologazione.

Tutt’altra scelta è quella di Mirella Carella, che attraverso il gioco del collages, mescola ai suoi scatti fotografici, ritagli di carta, segni di penna, giocando a ricomporre l’icona di un Santo cangiante ma mai diverso, perché San Nicola è San Nicola sempre.
E’ un San Nicola pop, che non rinuncia alla preziosità antica, ma prova ad attingere ad un alfabeto altro che sa come la storia del Santo ci insegna, di contaminazione.

Info: beppegernone@libero.it – 330657126


A Bari vecchia, corso di cucina tradizionale barese con il Circolo Acli Dalfino

In il

corso cucina bari vecchia

A Bari vecchia riprendono i corsi di cucina tradizionale barese.
Il corso avrà la durata di 4 giorni, dal lunedì al giovedì per due ore al giorno, dalle 18:00 alle 20:00.

Il programma prevede:
* 1° e 2° appuntamento – Brevi cenni storici della cucina tipica barese. Le strascnat (orecchiette baresi): come preparare l’impasto e tecniche di creazione della pasta.
* 3° appuntamento – Preparazione di vari tipi di pasta fresca e come si fanno le scarcelle
* 4° appuntamento – Breve ripasso sulla preparazione di orecchiette e ragù di brasciole: come preparare il ragù, il ripieno delle brasciole e suggerimenti per i condimenti da utilizzare.

In attesa della cottura del ragù verrà effettuata una breve visita guidata a Bari Vecchia e, al termine della cottura, si terrà la degustazione del ragù con le orecchiette e di tutto quello che è stato preparato nei 4 appuntamenti.

Il corso sarà attuato con un numero limitato di partecipanti in base alle normative anti Covid-19 con distanziamento sociale e non potrà avere non più di 8 partecipanti.

Il corso si terrà da lunedì 4 aprile 2022
Per informazioni e prenotazioni telefonare al numero 0805210355 – Circolo Acli Dalfino Piazza dell’Odegitria, 28 – Bari Vecchia.