Carnevale N’de Jos’r 2020: balli, maschere e gastronomia nei bassi del centro storico di Putignano

In il

Carnevale N'de Jos'r 2020 Putignano

COMUNICATO UFFICIALE: SOSPENSIONE MANIFESTAZIONE

Annullate le attività di sabato 29 febbraio

Progettare e realizzare una manifestazione come il Carnevale di Putignano richiede un impegno organizzativo complesso, che investe centinaia di persone in tempi e modi diversi. Noi negli ultimi 10 giorni abbiamo scrupolosamente monitorato la problematica afferente al contagio da Coronavirus nella nostra Nazione, restando sempre vigili e pronti a recepire informazioni e indicazioni ufficiali dalle preposte Autorità competenti. 
Già da mercoledì mattina, giorno successivo alla 4a sfilata (quella del martedì grasso, in cui precauzionalmente avevamo anticipato la premiazione di Carri Allegorici, Maschere di Carattere e Gruppi Mascherati) durante la riunione operativa di riallineamento, abbiamo cominciato a valutare le possibilità di realizzazione o meno dell’ultimo evento in calendario di questa splendida 626a edizione del Carnevale, quello della Pentolaccia, che, in sede di programmazione, abbiamo fortemente voluto e difeso al pari dell’eliminazione delle transenne e delle altre innovazioni apprezzate dal pubblico dei partecipanti.

Sarebbe stato semplice per noi, cavalcando l’entusiasmo rafforzato proprio dall’affluenza di pubblico del martedì grasso, che in un flusso colorato e festante di persone ha riempito fino a tarda serata il nostro paese, confermare l’evento.

Tuttavia, considerate le indicazioni del COC opportunamente istituito dalla nostra Sindaca e riunitosi in proposito nella tarda serata di giovedì 27, crediamo che sia doveroso tutelare tutti e, seppur a malincuore, prendere la decisione di sospendere la manifestazione e l’evento della Pentolaccia con tutte le attività in programma per sabato 29 febbraio.

Per noi il divertimento è sacro quanto la sua sicurezza. Conserveremo negli occhi e nel cuore la grande gioia e gli apprezzamenti condivisi di tutti i partecipanti…giusto per qualche mese, perché diamo già da oggi appuntamento ad ognuno per l’edizione dell’evento estivo a tema carnascialesco, in cui tra le altre attività ed ospiti di rilievo avremo, per la gioia dei suoi fans, Donatella Rettore. L’artista, anche lei dispiaciuta per il necessario rimando, ci ha confermato la sua presenza per un nuovo concerto live, tutto da vivere.

A prestissimo!

CDA Fondazione Carnevale – Il Presidente Maurizio Verdolino

**************************************************************************************************************

Carnevale N’de Jos’r
Balli maschere e gastronomia nei bassi del centro storico di Putignano (Bari)
13, 16, 20, 22, 23, 25 e 29 Febbraio 2020
(Qui il programma completo del Carnevale di Putignano)

È di nuovo Carnevale! Traduzione goliardica di festa collettiva che, ogni anno, a Putignano richiama animi giocondi e riunisce grandi e piccini in un clima in cui a rendersi protagonista è la convivialità di strada.
Non solo i bellissimi carri allegorici, il Carnevale è anche manifestazione di una lunga tradizione popolare, quella semplice e spontanea che trasmette stimoli e amplifica gli istinti veri con quel tocco di magia vicina alla trasgressione disinibita, dove tutto può essere concesso e ammesso magari in luoghi quasi proibiti, intimi, intrisi di spirito conviviale incondizionato. Tutto questo avviene nel centro storico per 7 giorni alternati attraverso una miriade di attività d’intrattenimento, spettacoli, gastronomia tipica che si dirama lungo le suggestive vie disseminate di colori e sapori frizzanti! Il tutto ambientato in maniera semplice e spontanea in un percorso bucolico tra vicoli e piazzette per l’occasione addobbate a festa.

Obiettivo è stimolare l’utente a una sana riconquista delle tradizioni di appartenenza al territorio attraverso l’immersione totale nel fermento carnascialesco che per 2 giovedì, un sabato e in concomitanza con le ultime 3 sfilate stregherà il paese.

Giunto alla sua tredicesima edizione, Carnevale N’de Jos’r con la sua identità popolare vi aspetta nel centro storico nelle serate del 13, 16, 20, 22, 23, 25 e 29 Febbraio e le domeniche anche a pranzo con un programma colmo di situazioni di intrattenimento legate alla tradizione, alla gastronomia e al puro divertimento opportunamente riadattato alle tendenze di svago attuali.

Contenitore di svago, il centro storico verrà innaffiato da fiumi di libagione grazie ad AMARO Mediterraneo e Cantina Tauro; si ringraziano anche Dolce Bontà Srl, MarinoBus, Home 5 e tutte le aziende sostenitrici perlopiù impegnate nell’accoglienza turistica.
L’evento è organizzato dall’associazione culturale trullando in collaborazione con la Fondazione del Carnevale Di Putignano, con il patrocinio del Comune Di Putignano.

Info:
info@trullando.it
www.trullando.it
3921676030 – 3665072676


Aspettando la Befana a Putignano

In il

aspettando la befana a putignano

Lunedì 6 Gennaio 2020, al Palafive, presso il Palafive di Putignano, sito in zona industriale, ci sarà il grande evento per i più piccoli, dal titolo “Aspettando la Befana 2020”.

A partire dalle ore 16.30, ci sarà uno spettacolo di magia con colombe e conigli, fuoco e illusioni ottiche, a cura del Mago “Sim Magik”. Inoltre, ci sarà l’intrattenimento con i balli di gruppo, zucchero filato e pop corn.

Tutto questo per attendere l’arrivo della Befana con Topolino che regaleranno tanta gioia e divertimento ai più piccini.

INGRESSO GRATUITO

Nell’occasione, alle ore 19.00, avverrà l’estrazione a premi della lotteria indetta dallo Sport Five che vede ben 18 premi in palio.
I biglietti di questa imperdibile lotteria sono acquistabili presso alcuni punti vendita in paese, oppure presso il Palafive.

Vi aspettiamo numerosissimi!


Bitonto, U Fùche a Santa Lucia 2019

In il

u fuche a santa lucia 2019 bitonto

Torna il 13 e 14 dicembre il tradizionale appuntamento con “U Fùche a Santa Lucia” organizzato, anche quest’anno, dall’associazione Folkemigra!

Si tratta del rito ancestrale dell’accensione del fuoco attorno al quale la comunità si riunisce e festeggia.

Dunque, come si faceva un tempo, tutti intorno al fuoco per raccontare e raccontarsi, a ritmo di danze tradizionali ma anche attraverso aneddoti e poesie in vernacolo.

Il tutto accompagnato dai sapori di quelle che sono le prelibatezze stagionali, i prodotti che la terra ci offre e che le nostre nonne preparavano in prossimità delle festività natalizie.

Si comincia venerdì 13 dicembre con l’accensione del fuoco alle ore 18.00 e in serata tra lo stupore dei bambini e dei più grandi arriva Santa Lucia a cavallo per portare i doni ai piccini.
Musica e danze a cura dell’associazione Folkèmigra.

Sabato 14 dicembre si continua con la tradizione musicale ospitando nella nostra città il gruppo campano di musica popolare “A Paranz do tramuntan” che ci terrà compagnia sin dalle ore 17.00 con un Laboratorio di Tammurriata dell’Avvocata (danza tipica della zona di Maiori) e a seguire il concerto, alle 20.30, con un gemellaggio di musiche campane e pugliesi.

A fine serata estrazione dei biglietti vincenti della sottoscrizione volontaria a premi.


Apulia for Christmas: mercatini natalizi, dell’artigianato, spettacoli musicali e degustazioni

In il

apulia for christmas 2019

I fantastici mercatini di Natale, ritornano a Tenuta Monacelle e quest’anno per ben due weekend: 30.11 – 01.12 e 07.12 – 08/12
Una mostra mercato dedicata all’artigianato, all’hand-made tutto (o quasi) rigorosamente in chiave natalizia, con oltre 70 espositori provenienti da tutta Italia.
Non mancheranno spettacoli musicali e le immancabili degustazioni di prodotti tipici del periodo.


Gara di Pigiatura a Locorotondo con degustazioni, musica, canti e balli

In il

gara di pigiatura locorotondo

Dopo una lunga estate assolata ecco arrivato l’autunno. Giunto il tempo della Vendemmia nei campi, dei tini riempiti di grappoli maturi, di grida festose di amici chiamati a raccolta. Ed ecco tornare la tradizionale Gara di Pigiatura organizzata dall’Associazione “Il Paese delle Contrade” per Domenica 6 Ottobre in Contrada Lamie, area del Croco.

L’appuntamento per i partecipanti è previsto per le ore 09.00 nel piazzale antistante la Chiesa Santa Famiglia. Da lì si procederà verso il campo destinato alla vendemmia, muniti degli attrezzi imprescindibili per poter riempire le vasche di raccolta: forbici e secchi!

Una volta completata la vendemmia, il programma prevede intorno alle ore 13.00 la rinfrescante degustazione del bianco Locorotondo prodotto con la pigiatura dello scorso anno, seguito dal pranzo tipico e finalmente  intorno alle 15.00 la tradizionale gara di pigiatura. Come sempre si affronteranno le squadre agguerrite e intenzionate a vincere, allietate da musica, canti e balli folcloristici per poi concludere la giornata all’imbrunire, piacevolmente stanchi e soddisfatti.

Come sempre, vista la numerosa partecipazione di bambini, il pranzo prevede due distinti menù, uno per gli adulti ed uno per i più piccoli ed è richiesta la prenotazione.

Tutti i dettagli sulla pagina facebook dell’associazione, per informazioni e prenotazioni il numero da chiamare è il +39 3201583971.


“Carnevale N’de Jos’r” – Balli, maschere e gastronomia nei bassi del centro storico di Putignano

In il

carnevale nde josr putignano

Balli maschere e gastronomia nei bassi del centro storico di Putignano (Bari)
21-24-28 febbraio e 2-3-5 marzo 2019
(Qui il programma completo del Carnevale di Putignano 2019)

Comunicato stampa

È di nuovo Carnevale! Traduzione goliardica di festa collettiva che, ogni anno, a Putignano richiama animi giocondi e riunisce grandi e piccini in un clima in cui a rendersi protagonista è la convivialità di strada.
Non solo i bellissimi carri allegorici, il Carnevale è anche manifestazione di una lunga tradizione popolare, quella semplice e spontanea che trasmette stimoli e amplifica gli istinti veri con quel tocco di magia vicina alla trasgressione disinibita, dove tutto può essere concesso e ammesso magari in luoghi quasi proibiti, intimi, intrisi di spirito conviviale incondizionato. Tutto questo avviene nel centro storico per 6 giorni alternati attraverso una miriade di attività d’intrattenimento, spettacoli, gastronomia tipica che si dirama lungo le suggestive vie disseminate di colori e sapori frizzanti! Il tutto condito dalla presenza di antichi immobili, gli IUSI, in questa edizione aperti in una veste tutta nuova.

Obiettivo è stimolare l’utente a una sana riconquista delle tradizioni di appartenenza al territorio attraverso l’immersione totale nel fermento carnascialesco che per 2 giovedì, un sabato e in concomitanza col le ultime 3 sfilate stregherà il paese.

Giunto alla sua tredicesima edizione, Carnevale N’de Jos’r con la sua identità popolare vi aspetta nel centro storico nelle serate del 21, 24 e 28 Febbraio 2, 3 e 5 marzo e le domeniche anche a pranzo con un programma colmo di situazioni di intrattenimento legate alla tradizione, alla gastronomia e al puro divertimento opportunamente riadattato alle tendenze di svago attuali.

Contenitore di svago, il centro storico verrà innaffiato da fiumi di libagione grazie ad AMARO Mediterraneo e Cantina Tauro; si ringraziano anche Dolce Bontà Srl, Allprint Serigrafia e tutte le aziende sostenitrici perlopiù impegnate nell’accoglienza turistica.
L’evento è organizzato dall’associazione culturale trullando in collaborazione con la Fondazione del Carnevale Di Putignano, con il patrocinio del Comune Di Putignano.
Per gli aggiornamenti delle attività in dettaglio seguire qui.

Info:
info@trullando.it
www.trullando.it
3921676030 – 3665072676


“U FÙCHE” Santa Lucia 2018 a Bitonto

In il

u fuche santa lucia bitonto

“U FÙCHE”
Santa Lucia 13 dicembre 2018
Piazza Cavour – Bitonto (Bari)

Appuntamento con la tradizione a cura di Folkèmigra. La comunità che si riunisce con il rito ancestrale dell’accensione del fuoco. Tutti intorno per festeggiare e divertirsi al suono dei canti e balli tipici della nostra terra assaporando quelle che sono le prelibatezze del periodo, i prodotti che la terra ci offre e che le nostre nonne preparavano in prossimità delle festività natalizie. Balli, canti, degustazioni e mercatino in occasione della festività di Santa Lucia.


Apuliaforchristmas: a Monopoli mercatini natalizi, degustazioni, balli e canti popolari

In il

apuliaforchristmas monopoli

Ritorna come è ormai consuetudine, l’evento più suggestivo di tutto l’anno: Apulia for Christmas 2018.

I mercatini di natale più belli della Puglia sono solo a Tenuta Monacelle e andranno in scena i prossimi 1 e 2 dicembre.

Quasi 40 espositori tra creativi e artigiani, i più bravi d’Italia, metteranno in mostra le proprie creazioni “hand-made”. Un occasione per poter anticipare i regali da mettere sotto l’albero.

E poi degustazioni enogastronomiche allieteranno il vostro palato tra caldarroste, vino, pettole e tanto altro ancora. Uno scenario unico, quello che solo la magia del borgo storico dei trulli può regalarvi. Non mancheranno spettacoli live, canti e balli popolari.

Un evento imperdibile, per grandi e piccini , dove si potrà respirare tutta la bellezza del Natale. L’ingresso è gratuito.

Ricordate quindi le date :
1 dicembre dalle 16.00 alle 23.00
2 dicembre dalle 10.00 alle 21.00


Carnevale N’de Jos’r 2018

In il

carnevale nde josr putignano

Balli maschere e gastronomia nei bassi del centro storico
1 – 4 – 8 – 10 – 11 – 13 Febbraio 2018

È di nuovo Carnevale! Traduzione goliardica di festa collettiva che, ogni anno, a Putignano richiama animi giocondi e riunisce grandi e piccini in un clima in cui a rendersi protagonista è la convivialità di strada.
Non solo i bellissimi carri allegorici, il Carnevale è anche manifestazione di una lunga tradizione popolare, quella semplice e spontanea che trasmette stimoli e amplifica gli istinti veri con quel tocco di magia vicina alla trasgressione disinibita, dove tutto può essere concesso e ammesso magari in luoghi quasi proibiti, intimi, intrisi di spirito conviviale incondizionato. Tutto questo avviene nel centro storico per 6 giorni alternati attraverso una miriade di attività d’intrattenimento, spettacoli, gastronomia tipica che si dirama lungo le suggestive vie disseminate di colori e sapori frizzanti! Il tutto condito dalla presenza di antichi immobili, gli IUSI, in cui riscaldarsi a ritmi di musica e con un buon bicchiere di vino.

Obiettivo è stimolare l’utente a una sana riconquista delle tradizioni di appartenenza al territorio attraverso l’immersione totale nel fermento carnascialesco che per 2 giovedì, un sabato e in concomitanza col le ultime 3 sfilate stregherà il paese. Quindi gli avventori avranno anche l’opportunità fisica di travestirsi a maschera grazie alla presenza di attività di face painting e di realizzazione abiti per passanti. Sarà anche indetto un concorso in cui i partecipanti, mascherandosi total body e pubblicando i selfie sui social, si sfideranno al “miglior mascheramento”, progetto questo ideato e promosso dall’associazione MALA studenti, partner dell’iniziativa che si riconferma così in un ruolo rilevante nel sostegno ideologico e organizzativo, poiché è proprio nelle nuove generazioni che si proietta il futuro nella mission di valorizzazione del territorio. Degno di nota in questo disegno di promozione territoriale, si inserisce anche Coopera, fresca realtà putignanese di giovani, dal mero obiettivo socio-culturale, che orienta la propria cooperativa nella messa in opera di svariate attività nel centro storico putignanese in maniera permanente.

Quest’anno, inoltre, viene apportata un’originale novità alla più che decennale manifestazione in programma. In concomitanza con i festini, il Comune di Sammichele di Bari, con l’Associazione Carboni Ardenti, ha reso possibile un amalgama di tradizione e divertentismo, portando in Piazza Santa Maria la Greca l’eccellenza gastronomica di questa edizione, “Zampina e Farinella”, ricreando così l’atmosfera sia dei festini che degli IUSI in un’unica location all’insegna dei due identificativi gastronomici territoriali.
Il gemellaggio continua il 26 gennaio, il 2 e il 9 febbraio in Largo di Vagno, 3 a Sammichele di Bari in occasione della Festin House nella quale si alterneranno i protagonisti degli IUSI putignanesi.

Giunto alla sua dodicesima edizione, Carnevale N’de Jos’r con la sua identità popolare vi aspetta nel centro storico nelle serate del 1, 4, 8, 10, 11 e 13 Febbraio e le domeniche anche a pranzo con un programma colmo di situazioni di intrattenimento legate alla tradizione, alla gastronomia e al puro divertimento opportunamente riadattato alle tendenze di svago attuali.

Contenitore di svago, il centro storico verrà innaffiato da fiumi di libagione grazie ad Amaro Mediterraneo e Cantina Tauro; si ringraziano anche Marino Autolinee, Dolcebontà, Pane & Co, Frescolatte e tutte le aziende sostenitrici perlopiù impegnate nell’accoglienza turistica.
L’evento è organizzato dall’associazione culturale Trullando in collaborazione con la Fondazione del Carnevale di Putignano, con il patrocinio del Comune di Putignano e la partnership del Comune di Sammichele di Bari.


Carnevale N’de Jos’r nel centro storico di Putignano

In il

putignano n de jos r 2016
Putignano 28, 30 e 31 Gennaio / 4, 6, 7 e 9 Febbraio 2016

Ritorna l’evento annuale che trasforma il centro storico di Putignano in una festa folkloristica-gastronomica dove unire convivialità, piacere, culture vicine e lontane, all’insegna della più antica, autentica ed allegra forma di divertimento: il Carnevale.

Semplice nella proposizione, legata alle tradizioni culturali del territorio a cui appartiene, Putignano N’de Jos’r è probabilmente la più antica tra le diverse forme di offerta carnevalesca, quella che può contenere le mode passeggere rimanendo ancorata alla storia – non solo Carnevale – di una città e dei suoi abitanti.

Non a caso è Putignano, in Puglia, patria del Carnevale più vecchio d’Europa, che rappresenta uno dei più riusciti esempi di divertimento no-cost, a proporre una manifestazione da vivere, assaporare e ricordare tra maschere, musica, mostre, sapori e divertimento nel cuore della città.

Per il decimo anno consecutivo, è la città antica ad aprire le sue cantine ed animare i suoi scorci, perché, celebrare il rito del Carnevale in essenzialità significa anche acquisire la consapevolezza che si tratta di uno straordinario patrimonio storico, culturale, folkloristico, sociale, che è minacciato e che dobbiamo in qualsiasi modo tutelare.