“Sarà un mondo migliore”, proiezione del film alla Fiera del Levante

In il

sara un mondo migliore spiro cometa martino meuli apulia film commission locandina

SARA’ UN MONDO MIGLIORE. un film girato a Grottaglie, Taranto, Alberobello, Ostuni, Lecce, Martina Franca e Matera. Una pellicola allegra e divertente, piena di colpi di scena e tante risate. Film creato dal Comitato Film e Spettacoli, con la regia dei bravissimi Tony Zecca e Mino Chetta. E’ la storia di due fratellastri e una sorella grande zitella, alle prese con tanti problemi familiari. Fernando, vestito sempre con abito elegante e occhiali a specchio, rimasto vedovo con cinque figli grandi a carico, entrambi fannulloni che non hanno nessuna voglia di lavorare. Lino è il fratellastro più piccolo, con immancabile tamburello della taranta e cappello verde, tipo cowboy americano, con la differenza che vive in Salento. I due ne combinano di tutti i colori, imbroglioni e bonaccioni. Questo lavoro cinematografico è un inno alla vita, nonostante la crisi e i tanti problemi che ci affliggono, è la dimostrazione che si può ridere e prendere la vita con allegria. Qualcuno ha già detto che è un bellissimo lavoro, esempio per tutte le famiglie del Sud che hanno problemi. Vedendolo si può prendere spunto per risolverli. La prima proiezione è prevista al Cine Teatro Monticello di Grottaglie, Giovedì 25 Gennaio ore 19:30 e 21:30, in replica il giorno dopo sempre gli stessi orari. Dopo Grottaglie il film arriverà a Taranto al Cinema Orfeo, Lunedì 29 Gennaio ore 20:00. Mentre 8 Febbraio ore 16:00 a Bari, presso Apulia Film Commission, interno Fiera del Levante. Non mancate perché la vita è bella e se vogliamo sarà un mondo migliore.


“Il paradiso delle isole Galapagos” un racconto documentato a cura di Morena Pacifico

In il

L’Angolo Avventura di Bari e’ lieta di invitarvi ad un nuovo racconto di viaggio da parte della nostra coordinatrice Morena Pacifico.

Un racconto documentato da foto e video che visita le città coloniali dell’Ecuador, attraversa la Sierra andina per ammirare la “via dei vulcani”, affronta la breve ascesa sul vulcano Chimborazo e visita la straordinaria laguna Quilotoa, dopodiche’ si parte alla scoperta dell’arcipelago delle Galapagos!
Una settimana di crociera in barca alla scoperta di habitat incontaminati e luoghi selvaggi.

Per gli amanti degli animali, della natura e dello snorkeling l’esperienza sarà indimenticabile!

Vi aspettiamo!
(ingresso e parcheggio GRATUITO lato EATALY)


La Guerra dei Cafoni di Davide Barletti

In il

davide barletti film santa teresa dei maschi bari

VISTI DA QUI, riflessioni sul cinema pugliese contemporaneo: il cinema di Davide Barletti

? Proiezione film: La Guerra dei Cafoni
► martedì 6 febbraio
? Chiesa Santa Teresa dei Maschi
Str. Santa Teresa dei Maschi, 26
?Ospite: Davide Barletti – Modera: Lino Patruno

Il caso cinematografico della stagione.

Film di Davide Barletti, candidato a due Nastri d’Argento 2017 e presentato in numerosi Festival cinematografici internazionali tra cui l’International Film Festival Rotterdam, il Festival Internazionale del Cinema di Pechino, il New York Open Roads: New Italian Cinema, e il Moscow International Film Festival, “La guerra dei cafoni” è una favola brillante e poetica, intrisa del suono dei dialetti del sud e di una luce assolata che brucia i confini di una terra immaginaria.

? A seguire dibattito con il regista. A moderare l’incontro il giornalista e scrittore Lino Patruno.

SUL FILM:

A Torrematta, territorio selvaggio e sconfinato in cui non vi è traccia di adulti, ogni estate si combatte una lotta tra bande: da una parte i figli dei ricchi, i signori, e dall’altra i figli della terra, i cafoni.
A capo dei rispettivi schieramenti si fronteggiano il fascinoso Francisco Marinho e il torvo Scaleno. Si combattono dalla culla, trascinando nel conflitto di classe i propri “soldati”.

Ma quell’anno i cafoni decidono di ribellarsi alla supremazia dei signori: i simboli del potere verranno presi di mira e poi letteralmente attaccati, trasformando lo scontro in una vera e propria guerra di conquista.

Mentre nascono alla vita adulta, alle spalle di tutti i giovani protagonisti di questa storia, muore un’epoca; e con essa l’ultima occasione per combattere una guerra fatta sì di violenza, ma anche di epica e di poesia.

«Nel film si ride e ci si commuove, ma si offre un motivo di riflessione sulla trasformazione di un Paese: un motivo tanto più potente quanto più è affidato a dei ragazzini lontani dalla storia ma in procinto di passare ad un’altra fase della vita».

? CINEMA c/o Santa Teresa dei Maschi – inizio ore 20.30
Ingresso riservato ai soci 5,00 € previa sottoscrizione
Tessera Socio #VallisaCULTURAOnlus ( 5,00 € una tantum )

Info e prenotazioni:
Saverio Fiore
? 337832542


I DISPERSI VERSO EST – Rassegna sul cinema russo contemporaneo

In il

i dispersi verso est rassegna cinema russo

La Scatola Blu e Apulia Film Commission

presentano:

? I DISPERSI VERSO EST ?

Rassegna sul cinema russo contemporaneo

INGRESSO LIBERO

Il cinema russo trae dalla sua terra d’origine molti degli elementi che ne costituiscono l’anima: la vastità di una produzione spesso sconosciuta; un passato storico non di rado schiacciante; mille contraddizioni che se apprese con superficialità danno luogo a pregiudizi ingiustificati. Cosa sappiamo in occidente del cinema russo contemporaneo? Ben poco, se si escludono i grandi nomi, e di questi grandi nomi noi vogliamo rintracciare l’eredità e dimostrare come la loro lezione abbia dato origine ad una delle produzioni cinematografiche contemporanee più ricche, variegate e #seducenti. E non a caso usiamo questo termine: il cinema russo seduce e affascina. Affascina con la bellezza dei suoi paesaggi, lo sguardo dolce e tagliente delle sue donne, la follia di una gioventù in cui è bello poter riporre la speranza per il domani. Affascina perché così immensa da costituire una imperdibile occasione per ogni viaggiatore #romantico e curioso. E alcuni dei viaggi più belli, lo sappiamo, sono quelli che la nostra mente compie davanti allo schermo di un cinema. Dunque prendete posto e preparatevi a disperdervi nella Grande, Immensa #Russia.

PROGRAMMA DELLA RASSEGNA

► 6 Febbraio: #Test (Ispytanie), di Alexander Kott, 2014
L’attesa, la solitudine, la scoperta, l’amore. E il paesaggio russo, immenso e magico, disegnato dalla mano di un pittore in preda ai sogni. Storia d’amore tenera e poetica come solo un giovane sentimento sa essere, nel silenzio di una terra che sembra dimenticata dagli uomini. ?

► 13 Febbraio: #TheGulls (Chaili), di Ella Manzheeva, 2015
Un ritratto in nero, anzi, in blu scuro, di un matrimonio senza amore, di una passione silenziosa e di una regione della Russia sconosciuta, i cui profumi e colori non guardano ad Occidente, bensì all’Oriente della Mongolia e della Cina, il cui retaggio vibra ancora negli sguardi e nel sangue. ?

► 20 Febbraio: #RagUnion (Tryaoichnyy soyuz), di Mikhail Mestetskiy, 2015
In una Mosca anonima e senza pulsioni, il giovane Vanya si imbatte in un gruppo di strambi ragazzi. Sono i membri della Rag Union, un “corpo speciale” di giovanissimi con uno scopo ben preciso: cambiare il mondo…e la vita di Vanya! ?

► 27 February: #AngelsOfRevolution (Angely revolyutsii), di Aleksey Fedorchenko, 2014
Una volta era la religione lo strumento per eccellenza di conquista e sottomissione dei popoli. Ma nella Russia sovietica, che ha rinnegato tutte le divinità, lo scopo di conquistare i popoli della steppa alla causa della Madre Russia sarà data ad una forza ancor più grande della religione: l’Arte, le cui muse si scontreranno con le antiche divinità dei boschi russi. ?

Ospite delle serate: Dott.ssa Olga Novitchkiva, del Centro di Cultura Russa di Puglia “Barigrad” (http:// www.bargrad-arsi.it/)

Mostra dell’artista Carla Indipendente

CONTATTI

www.lascatolablu.com
www.facebook.com/lascatolablu
lascatolablu@gmail.com
tel: 3493931072 (Salvatore); 3924862880 (Saba)

“I Dispersi verso Est” è prodotto da Apulia Film Commission e finanziato da Regione Puglia e Unione Europea attraverso il Fondo di Sviluppo e Coesione (FSC) 2007-2013 e del P.O.R. Puglia 2014-2020 – Asse VI Obiettivo Tematico 6.7.


“Ameluk”, opera prima del regista bitontino Mimmo Mancini

In il

regista mimmo mancini santa teresa dei maschi apulia film commission

Una piccola grande commedia indipendente, vincitrice della XVII edizione del “Religion Today Film Festival” e del “Salento Finibus Terrae”.

Martedì 23 gennaio, ore 20.30, il regista Mimmo Mancini si racconta al pubblico insieme al giornalista Lino Patruno.

Saranno presenti anche gli attori Teodosio Barresi, Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli.

VISTI DA QUI, riflessioni sul cinema pugliese contemporaneo: il cinema di Mimmo Mancini

? Proiezione film: Ameluk
► martedì 23 gennaio, ore 20.30
? Chiesa Santa Teresa dei Maschi
Str. Santa Teresa dei Maschi, 26
?Ospiti: Mimmo Mancini, Teodosio Barresi, Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli – Modera: Lino Patruno

“Tratto da una storia che potrebbe essere vera”, “Ameluk”, opera prima del regista bitontino Mimmo Mancini è un film che al di là delle tecniche cinematografiche, ha un valore e una forza comunicativa in nome della fede o delle fedi.

SUL FILM:

La vicenda narra di Jusuf (Ameluk per il paese), un giovane musulmano immigrato in un paesino pugliese che, suo malgrado, si ritrova a dover interpretare prima Cristo nella via Crucis, poi il candidato sindaco alle elezioni locali.
Fra gag e comicità, Jusuf si distaccherà anche dalla moglie, bigotta e provinciale, per trovare un nuovo amore.

“L’intenzione è quella di far ridere e riflettere, usando toni leggeri per veicolare un messaggio nitido: cambiare mentalità per integrare visioni del mondo diverse, senza più ostacoli o barriere di sorta.

La fotografia satura, dominata dal giallo acceso, dà una denotazione fumettistica alla rappresentazione, accentuando ancor di più l’aspetto macchiettistico di molti personaggi.

La semplicità e la leggerezza del racconto conducono dritte alla meta, riuscendo a tratti a divertire, soprattutto grazie all’ingenua spontaneità di alcuni interpreti non professionisti e alla potenza del vernacolo locale.”
Marco Donati

? CINEMA c/o Santa Teresa dei Maschi – inizio ore 20.30
Ingresso riservato ai soci 5,00 € previa sottoscrizione
Tessera Socio #VallisaCULTURAOnlus ( 5,00 € una tantum )

Info e prenotazioni:
Saverio Fiore
? 337832542


Pedro Cabeleira al Cineporto di Bari per “Registi fuori dagli sche[r]mi”

In il

Le attività del nuovo anno riprendono con una notizia incredibile per i cinefili pugliesi!

Venerdì 19 gennaio al Cineporto di Bari per “Registi fuori dagli sche[r]mi” avremo l’onore di ospitare il regista portoghese Pedro Cabeleira e il suo bellissimo Verão Danado che ha incantato il pubblico del Locarno Festival e dal Torino Film Festival. Interverranno insieme al regista, il direttore artistico della rassegna Luigi Abiusi e Lorenzo Esposito (Fuori orario, Filmparlato.com, Festival di Locarno).

Ingresso gratuito


“La Memoria nelle Immagini – Il racconto cinematografico della Shoah” rassegna cinematografica

In il

La rassegna cinematografica “La Memoria nelle Immagini – Il racconto cinematografico della Shoah” intende favorire un approfondimento su alcune delle tematiche collegate alla Shoah e alla costruzione dell’immaginario cinematografico relativo ad essa.

PROGRAMMA
28 novembre
L’oro di Roma (1961) di Carlo Lizzani

14 dicembre
Mr. Klein (1976) di Joseph Losey

19 dicembre
Jona che visse nella balena (1993) di Roberto Faenza

9 gennaio
Il figlio di Saul (2015) di László Nemes

16 gennaio
Austerlitz (2016) di Sergey Loznitsa
Presentazione di PAGINE DI MEMORIA, rivista edita dall’“Indice dei Libri del Mese” e realizzata dal comitato scientifico dell’Associazione Treno della Memoria

Ingresso libero.
La frequenza alla rassegna cinematografica dà diritto a CFU, il riconoscimento dei quali resta a discrezione di ogni singolo dipartimento universitario/ente scolastico.
Sarà assicurato il trasporto A/R degli/delle student* dal centro cittadino di Bari e Lecce ai rispettivi Cineporti

IL PROGETTO
Organizzata dal Centro Studi di Apulia Film Commission insieme al Dipartimento di Studi umanistici DISUM – Corso di Storia e Didattica della Shoah dell’Università di Bari “Aldo Moro” e al Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo – Corsi di Laurea di Area Politologica dell’Università del Salento e in collaborazione con l’Associazione Treno della Memoria -Terra del Fuoco, la rassegna si rivolge essenzialmente a studenti e docenti delle scuole e delle Università pugliesi che partecipano al Viaggio della Memoria 2017. In particolare, il progetto propone un dibattito interdisciplinare con docenti ed esperti di cinema che prenderà spunto dalla proiezione di 5 film che affrontano il tema del genocidio che ha colpito l’ebraismo europeo, sino al capolavoro di László Nemes, Il figlio di Saul, il film che ha inaugurato un’innovativa modalità di rappresentazione della Shoah nel linguaggio filmico.

Il progetto avrà anche un taglio didattico-scientifico, in considerazione della rilevanza che il tema della Shoah ha in alcuni corsi di studio universitari e nelle scuole in occasione della Giornata della Memoria che si celebra ogni anno il 27 gennaio in tutta l’Europa. Per questa ragione nelle ultime giornate a Bari e a Lecce sarà anche presentata PAGINE DI MEMORIA, rivista edita dall’“Indice dei Libri del Mese” e realizzata dal comitato scientifico dell’Associazione Treno della Memoria.


BIF&ST 2017 – Bari International Film Festival

In il

Il “Bif&st 8½”, ottava edizione del Bari International Film Festival – cui si aggiunge l’edizione pilota del 2009 – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, promosso dalla Regione Puglia presieduta da Michele Emiliano, dall’Assessorato Industria Turistica e Culturale retto da Loredana Capone, prodotto dall’Apulia Film Commission presieduta da Maurizio Sciarra, si svolgerà dal 22 al 29 aprile 2017 al Teatro Petruzzelli e in altre dieci sale di Bari con la direzione di Felice Laudadio e la presidenza onoraria di Ettore Scola,  con il sostegno della Società Italiana degli Autori e degli Editori (SIAE)  Le date di fine maggio precedentemente annunciate sono state modificate per non sovrapporsi a quelle del festival di Cannes che sono state a loro volta spostate verso fine maggio. Di seguito il programma di massima del Bif&st 2017 è stato  annunciato a Venezia sabato 3  settembre in occasione della Mostra del Cinema.

Tornerà il “Panorama internazionale” riservato a 12-14 film selezionati nella produzione mondiale più recente che si sommeranno agli 8 film delle Anteprime serali, sempre al Petruzzelli, e ai migliori film italiani dell’anno. A Vittorio Gassman e a Dino Risi, che ha diretto il grande attore più di qualunque altro regista, sarà dedicata la retrospettiva realizzata con la collaborazione del Centro Sperimentale di Cinematografia-Cineteca Nazionale.

Le Anteprime internazionali

In questa sezione non competitiva il Teatro Petruzzelli ospiterà alle 21.00 otto grandi film in anteprima italiana assoluta o in anteprima mondiale.

Panorama internazionale

Verranno presentati in concorso 12 film provenienti da tutto il mondo e presentati al Bif&st in anteprima italiana o internazionale. I film italiani avranno a Bari la loro anteprima mondiale.

Una giuria del pubblico, composta da 30 spettatori selezionati e presieduta da una personalità del cinema – italiana o straniera, attribuirà i seguenti riconoscimenti:

  • Bif&st 8½  International Award per il miglior regista
  • Bif&st 8½  International Award per il miglior attore protagonista
  • Bif&st 8½  International Award per la migliore attrice protagonista.

Lezioni di cinema e “Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence”

 Otto prestigiose personalità del cinema (registi, attori, attrici sia italiani che stranieri) terranno ogni mattina al Teatro Petruzzelli intorno alle 11.00, al termine di un film da loro diretto o interpretato, una Lezione di cinema. A ciascuna delle personalità invitate sarà dedicato il giorno precedente un minitributo di 3 film e verrà conferito – in serata di gala al Petruzzelli – il Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence, riproduzione in platino del celebre profilo di Fellini disegnato da Ettore Scola, realizzato da Monile e Mario Mossa Gioielliere, che costituisce il logo del Bif&st.

Al grande attore, regista e produttore francese Jacques Perrin verrà conferito il Premio Fellini del Bif&st 8½ che gli dedicherà un vasto tributo per il ciclo “Cinema & Scienza” (vedi capitolo più avanti).

ItaliaFilmFest

La giuria stabile del Bif&st composta da 9 critici aderenti al SNCCI (Sindacato nazionale critici cinematografici italiani) – Valerio Caprara (Il Mattino), Paolo D’Agostini (La Repubblica), Fabio Ferzetti (Il Messaggero), Francesco Gallo (ANSA), Alessandra Levantesi Kezich (La Stampa), Paolo Mereghetti (Corriere della Sera), Franco Montini (presidente SNCCI), Federico Pontiggia (Il Fatto Quotidiano e La Rivista del Cinematografo), Silvana Silvestri (Il Manifesto) – attribuirà i seguenti riconoscimenti scegliendo fra i migliori 20 film italiani dell’anno selezionati dal direttore del festival e passati nelle sale o nei festival internazionali da maggio 2016 a marzo 2017, ovvero ancora inediti: Premio Mario Monicelli per il miglior regista; Premio Franco Cristaldi per il miglior produttore; Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto; Premio Luciano Vincenzoni per la migliore sceneggiatura; Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista; Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista; Premio Alida Valli per la migliore attrice non protagonista; Premio Alberto Sordi per il miglior attore non protagonista; Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche; Premio Giuseppe Rotunno per il miglior direttore della fotografia; Premio Dante Ferretti per la migliore scenografia; Premio Roberto Perpignani per il miglior montaggio; Premio Piero Tosi per i migliori costumi.

Focus su…

I premi verranno consegnati una sera dopo l’altra dal 22 al 29 aprile al Teatro Petruzzelli dopo la proiezione al Multicinema Galleria dei film premiati. I vincitori parteciperanno ad un Focus su… quotidianamente condotto da Franco Montini.

ItaliaFilmFest – Opere prime e seconde

 Una giuria del pubblico, composta da 30 spettatori selezionati e presieduta da una personalità del cinema, attribuirà i seguenti riconoscimenti ai 10-12 film selezionati in concorso prescelti fra le migliori opere prime e seconde dell’anno uscite in sala o passate nei festival internazionali entro marzo 2017, ovvero ancora inediti:

  • Premio Ettore Scola per il regista della migliore opera prima o seconda
  • Premio Mariangela Melato per il cinema per la migliore attrice protagonista
  • Premio Gabriele Ferzetti per il miglior attore protagonista

Cinema & Scienza

In occasione del tributo dedicato al grande attore, regista e produttore Jacques Perrin verranno presentati alcuni film da lui diretti e/o prodotti legati al tema dell’ambiente e della natura che hanno riscosso enorme successo, un successo permanente dovuto alla larghissima diffusione via tv, DVD, Blu-ray. Al termine di ciascuna proiezione si avrà un incontro con alcuni scienziati e grandi divulgatori scientifici:

  • LE PEUPLE SINGE di Gérard Vienne, voce narrante di Michel Piccoli, 1989
  • MICROCOSMOS: LE PEUPLE DE L’HERBE di Claude Nurisdany e Marie Pérennou, 1996
  • LE PEUPLE MIGRATEUR di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, 2001
  • OCÉANS di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, 2011
  • LES SAISONS di Jacques Perrin e Jacques Cluzaud, 2015
  • L’EMPIRE DU MILIEU DU SUD di Jacques Perrin e Eric Deroo, 2010

Verranno inoltre presentati alcuni lungometraggi interpretati da Jacques Perrin, fra i quali “Il deserto dei Tartari” di Valerio Zurlini, da lui anche prodotto, “La ragazza con la valigia” di Valerio Zurlini, “Zeta, l’orgia del potere” di Costa-Gavras, “Nuovo cinema Paradiso” di Giuseppe Tornatore.

E’ allo studio un’iniziativa collegata alla gigantesca questione delle migrazioni dei popoli affrontata in chiave scientifica.

LABORATORIO GIOVANI AUTORI

Dopo la positiva esperienza degli innumerevoli laboratori svoltisi negli 8 anni passati verranno organizzati – con la collaborazione determinante di SIAE-Società Italiana degli Autori ed Editori – un laboratorio di scrittura creativa per il cinema e un laboratorio di critica cinematografica con la partecipazione di 30 giovani condotti da sceneggiatori e registi presenti al Bif&st con i loro film e da noti critici.


Loop Indivisual Festival 2017

In il

Loop è il festival multimediale che connette il mondo della musica contemporanea con il meglio del filmmaking internazionale.

Cinque serate dedicate a NICK CAVE, MOGWAI, THE CHEMICAL BROTHERS, BAM (Black American Music), DAVID LYNCH: i percorsi nell’audiovisivo saranno raccontati da ALBERTO CAMPO, LUIGI ABIUSI, LUCA PACILIO, NICOLA GAETA, LUCA VALTORTA, con un approfondimento dinamico sui registi, le tecniche e gli immaginari sviluppati nella loro videografia (Spike Jonze, Michel Gondry, Jonathan Glazer, Sophie Muller, Mark Cousins, Brian Griffin, Iain Forsyth, Jane Pollard e molti altri).

www.loopfestival.it

Proiezioni di videoclip, cortometraggi e opere filmiche per raccontare la carriera di cinque icone della musica contemporanea ai Cineporti di Puglia / Bari.

L’artwork della terza edizione di LOOP è di PAOLO BACILIERI, fumettista di fama internazionale, già collaboratore di Milo Manara. Tra i suoi lavori Zeno Porno (2005), Sweet Salgari (2012) e Fun (2014). Pubblica per Bonelli, Coconino Press, Rizzoli Lizard.

Direzione artistica di Michele Casella.
Realizzato con il sostegno di Apulia Film Commission ed il patrocinio di Puglia Sounds.

INGRESSO GRATUITO

◉◉◉◉◉◉

PROGRAMMA:

◉ 18 aprile 2017, ore 21
Focus on: NICK CAVE
Raccontato da: ALBERTO CAMPO [Il Mucchio Selvaggio]

Dal post-punk nei Birthday Party al rock cantautorale coi Bad Seeds: la storia dell’artista australiano attraverso musica, cinema e letteratura.

◉ 2 maggio 2017, ore 21
Focus on: MOGWAI
Raccontati da: LUIGI ABIUSI [Filmcritica]

«Se le stelle avessero un suono, suonerebbero così». La band che ha fatto esplodere il post-rock britannico raccontata attraverso lo stretto rapporto fra suono e immagine.

◉ 9 maggio 2017, ore 21
Focus on: THE CHEMICAL BROTHERS
Raccontati da LUCA PACILIO [Gli Spietati]

Il duo britannico che ha rivoluzionato la dancefloor in un percorso videografico che fonda la propria forza sull’inventiva e la psichedelia.

◉ 16 maggio 2017, ore 21
Focus on: BAM (Black American Music)
Raccontata da: NICOLA GAETA [Musica Jazz]

BAM è la vera novità della musica nera di questi tempi, dove il suono contaminato dei locali di New York trova nuova forma attraverso una folgorante miscellanea di stili e linguaggi.

◉ 23 maggio 2017, ore 21
Focus on: DAVID LYNCH
Raccontato da: LUCA VALTORTA [Robinson – La Repubblica]

Il regista visionario di Mulholland Drive e Twin Peaks raccontato attraverso i suoi album, i suoi video e le collaborazioni con Moby, Christa Bell, Sparklehorse, Lykke Li e tanti altri.


VINO POSSIBILE E APULIA FILM COMMISSION a Polignano a Mare

In il

VINO POSSIBILE 2016 E APULIA FILM COMMISSION

Evento di grande prestigio nazionale dove vedrà la presenza di grandi vini italiani e sei produttori di food,tra cui Casal Manfredi,accuratamente selezionati.
Da quest’anno, il festival, si svolgerà nello splendido centro storico di Polignano a Mare, nei giorni 22/23 e 24 Luglio dalle 21,00 alle 24,00.
Durante le tre serate, oltre alla diretta di Telenorba, con interviste a produttori e ovviamente a tanti appassionati e curiosi, ci sarà anche la partecipazione di Apulia Film Commission www.apuliafilmcommission.it. Tra i vari autori presenti, ci saranno Daniele Cernilli, Riccardo Scamarcio, Rosanna Lambertucci, Chef Rubio, Licia Granello, Paolo Marchi, Massimo Ghini e tanti altri.
Casal Manfredi e altri 5 produttori food delizieranno gli ospiti con gustosi ed eleganti piatti accostati a grandi vini italiani
Vi aspettiamo