Visioni Sostenibili: tra cinema e ambiente in piazza a Madonnella

In il

Visioni Sostenibili

Visioni Sostenibili

Domenica 18 Ottobre una giornata tutta dedicata all’ambiente e al cinema a cura della Rete Civica Madonnella.

In vista del sesto sciopero nazionale per il clima del 9 ottobre, abbiamo organizzato una giornata dedicata al tema dell’ambiente, del riciclo e del riuso accompagnato da opere filmiche riguardanti l’ambiente e la nostra regione grazie alla gentile concessione dell’Apulia Film Commission.

ORE 17.00 Laboratori:

– CACCIA ALLA PIANTA a cura di Madimù Associazione Culturale e MicroMacro
Adatto per bimbi dai 4 agli 8 anni

– AGRITECA a cura di Agrimagia
Adatto dai 3 anni in su
WORKSHOP DI SERIGRAFIA a cura di pigment Workroom
Adatto a ragazzi/e

maggiori info e modalità di adesione a fine descrizione.

Visioni sostenibili di quartiere
– Presentazione delle raccolte alimentari di quartiere a cura di Avanzi Popolo 2.0
– Banchetto di frutta e verdura bio con cestini take away : Il biologico di qua vicino a cura di BUONO E BIO Rete Utile

Espressioni artistiche
– Live painting
Carla Indipendente
Alessandro Jericho Cataldi
Mistah Raven

– Esposizioni
Antonio Giovane
Giovanni Galluzzi
Puntuale Ritardo

– Performance
SOUTH SQUAD

ORE 20.00 proiezioni

“Oro Blu” documentario
regia di Andrea Ferrante e Marco Gernone

OTNARAT – Taranto a futuro inverso
trailer: http://www.nicoangiuli.com/otnarat.html

Seguite gli aggiornamenti sugli ospiti che ci saranno, ci vediamo certamente
DOMENICA 18 OTTOBRE DALLE ORE 16.30 in PIAZZA CARABELLESE.

IMPORTANTE
I laboratori, il workshop e le proiezioni sono a numero chiuso, consigliamo di prenotarsi e di arrivare puntuali https://forms.gle/q3suX4oLjXEjFMKP6

Mascherina obbligatoria, se non la hai te la forniamo noi.

Cos’è l’ RCU – Madonnella?
La Rete Civica Urbana Madonnella è nata all’interno del progetto del comune di Bari per attivare la partecipazione civica dal basso e si compone di associazioni e privati cittadini attivi nel nostro quartiere.
La Rcu Madonnella è molto di più dell’insieme dei suoi membri, segui le nostre iniziative, contattaci e partecipa anche tu!

Ringraziamo tutte le associazioni e imprese che organizzano e prendono parte all’iniziativa
Pharos Film Company
Zona Franka
Agrimagia
Madimù Associazione Culturale
Avanzi Popolo 2.0
BUONO E BIO Rete Utile
Punti Cospicui

Reti Civiche Urbane – Comune di Bari

INFO X LABORATORI

CACCIA ALLA PIANTA
A cura di Madimù e Micromacro
Adatto per bimbi dai 4 agli 8 anni

Le attività consistono in una ‘caccia al tesoro botanica ’ basata sull’identificazione delle specie presenti nel quartiere.
La ‘caccia’ si svolge in gruppi
ORE 17.00
5 bambini
ORE 18.00
5 bambini
Prenotazione obbligatoria al numero 3894338422

AGRITECA
Dai 3 anni in su

Il progetto Agriteca farà fare un’esperienza unica a tutti coloro che parteciperanno: dal terriccio al seme dal seme alla piantina. Tutti i partecipanti porteranno a casa un vaso biodegradabile con terriccio autoprodotto e una piantina di un ortaggio di stagione. Inoltre in piazza Carabellese chi lo vorrà potrà partecipare alla realizzazione di un aiuola con la messa a dimora di piante fiorite e aromatiche. È un’azione di riqualificazione urbana e di cittadinanza attiva che porterà buoni frutti o almeno ci proviamo. Verranno organizzati piccoli gruppi per garantire il distanziamento sociale nel rispetto della normativa vigente per la prevenzione dal Covid19

WORKSHOP DI SERIGRAFIA GEOGRAFICA

Il workshop di stampa serigrafica geografica consentirà a persone con o senza esperienza grafica di apprendere uno degli strumenti principali di stampa artistica, facilitando l’apprensione basica della tecnica più antica di riproduzione su carta e tessuto. Il workshop è finalizzato all’apprendimento teorico e pratico del processo di stampa serigrafica, dello sviluppo progettuale di
un’idea e della realizzazione tecnica di visual, destinati alla stampa di poster e t-shirt. Ancora più rilevante sarà mostrare come si possa lavorare nel rispetto dell’ambiente, utilizzando colori totalmente naturali.
Preparata la postazione di stampa con un telaio pre-inciso, ogni partecipante potrà realizzare una serigrafia su carta in
dimensione A3 da portarsi a casa.


BIFEST 2020: il programma dell’ 11ª edizione del Bari International Film Festival

In il

bifest 2020 bari

Bif&st 2020
Bari International Film Festival
11ª edizione
dal 22 al 30 agosto 2020

Il Programma del Bif&st 2020

L’undicesima edizione del Bif&st-Bari International Film Festival – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il riconoscimento e il patrocinio della Direzione generale cinema e audiovisivo del Mibact, promosso dalla Regione Puglia con la collaborazione del Comune di Bari, prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission – si svolgerà dal 22 al 30 agosto 2020 nel Teatro Piccinni, nell’arena allestita in Piazza Prefettura, nell’arena allestita nella Corte del Castello Svevo, in una sala del Multicinema Galleria e nel Teatro Margherita.
Ideato e diretto da Felice Laudadio il Bif&st è presieduto dalla regista Margarethe von Trotta, presidente onorario Ettore Scola. Il critico Enrico Magrelli è il consulente della direzione artistica, Giuliana La Volpe è la programmer. Angelo Ceglie è il direttore organizzativo. Il Bif&st rientra nelle attività patrocinate dal Comitato Fellini100 istituito presso il Mibact.

Al Bif&st 2020 collaborano: il Centro Sperimentale di Cinematografia, l’Università degli Studi, il Politecnico di Bari, Puglia Promozione. Partner e sponsor sono: ANCE Bari e Bat; INAIL; Nuovo IMAIE; Gruppo Marino/Renauto; Monile/MarioMossa Gioielliere; Aeroporti di Puglia.
Media partner del Bif&st 2020 sono RAI (main media partner), Corriere della Sera/Corriere del Mezzogiorno, La Gazzetta del Mezzogiorno, La Repubblica.
Il profilo di Federico Fellini è stato disegnato da Ettore Scola e realizzato in platino da Monile/MarioMossa Gioielliere per il “Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence”.
La foto di Mario Monicelli è di Pino Settanni, per gentile concessione di Luce Cinecittà.

Anteprime internazionali
Sette film selezionati fra la produzione mondiale più recente e totalmente inediti in Italia verranno presentati nella sezione non competitiva serale delle Anteprime Internazionali che si aprirà e si chiuderà con un doppio omaggio al cinema italiano girato in Puglia con i classici digitalizzati o restaurati: La ragazza con la pistola di Mario Monicelli, girato anche a Polignano, a Conversano e nell’Alta Murgia, e LaCapaGira di Alessandro Piva, girato a Bari.
Prima delle proiezioni previste alle 21.30 in Piazza Prefettura (Piazza Libertà), sul palcoscenico allestito nell’arena si svolgeranno dalle 20.30 alcuni incontri con le personalità del cinema cui verranno conferiti i premi attribuiti dalla giuria dell’ItaliaFilmFest fra i quali: Luan Amelio Ujkaj con Gianni Amelio in presenza, Nicola Piovani e Pierfrancesco Favino con videomessaggi (22 agosto); Pupi, Antonio e Tommaso Avati in presenza, Micaela Ramazzotti con videomessaggio (23 agosto); Francesco Frigeri e Maurizio Braucci in presenza, Pietro Marcello con videomessaggio (24 agosto); Luca Gasparini con Roberto de Feo in presenza (25 agosto); Milena Mancini con Claudio Bonivento e Lorenzo Mattotti in presenza (26 agosto); Paola Cortellesi con videomessaggio (27 agosto); Benedetta Porcaroli, Marco D’Amore e Marco Bellocchio in presenza (28 agosto); Matteo Garrone, Paolo Del Brocco, Massimo Cantini Parrini e Claudio Segaluscio in presenza (29 agosto).

I Federico Fellini Platinum Award for Cinematic Excellence verranno conferiti a Anne Fontaine con videomessaggio (26 agosto) e, in presenza, a Lina Sastri (23 agosto), Nicola Maccanico (28 agosto) e Roberto Benigni cui verrà conferito anche il Premio Alberto Sordi per il miglior attore non protagonista per Pinocchio (29 agosto).

Nella serata del 30 agosto verranno conferiti i tre riconoscimenti attributi dalla giuria del Panorama internazionale cui farà seguito un concerto pianistico. Il Bif&st è lieto di collaborare con il Bari Piano Festival, diretto da Emanuele Arciuli, nel segno di Ennio Morricone. E così, per la serata finale di entrambe le manifestazioni, ricorderemo il grande Maestro con un concerto di due pianisti italiani di grande prestigio: Gilda Buttà, che di Ennio Morricone è stata l’interprete “ufficiale”, eseguendo le sue colonne sonore e suonando la sua intera produzione pianistica, e Cesare Picco, improvvisatore raffinato e colto, che parte dalle musiche di Morricone per un percorso creativo di grande suggestione.

Questo il programma delle proiezioni dell’arena di Piazza Prefettura (Piazza Libertà):

22 agosto, opening night
* LA RAGAZZA CON LA PISTOLA di Mario Monicelli con Monica Vitti, Stanley Baker, Carlo Giuffrè, Corin Redgrave, Stefano Satta Flores. Italia 1968, 104’ v.it. Edizione digitalizzata dalla Cineteca Nazionale.
Sedotta e abbandonata da Vincenzo Maccaluso, Assunta, innamorata follemente, lascia il paesino siculo e lo insegue a Londra decisa a vendicarsi. Ma l’aria della metropoli la fa desistere dai suoi propositi e nella ragazza avviene una felice metamorfosi.
Prima del film di Monicelli sono previsti un Tributo a Ennio Morricone e un Tributo ad Alberto Sordi di Marco Cucurnia (Il silenzio di Alberto, 5’25”).

23 agosto
* IL GIORNO SBAGLIATO (Unhinged) di Derrick Borte con Russell Crowe, Jimmi Simpson, Caren Pistorius. Usa 2020, 93’ v.o. ingl. sott. it.
Il Premio Oscar Russell Crowe è protagonista di un thriller psicologico molto attuale che esplora il fragile equilibrio di una società spinta al limite, portando qualcosa che tutti abbiamo vissuto – la rabbia su strada – a una conclusione imprevedibile e terrificante.

24 agosto
* ROSE PLAYS JULIE di Christine Molloy e Joe Lawlor con Ann Skelly, Orla Brady, Aidan Gillen. Irlanda-UK 2019, 100’ v.o. ingl. sott. it.
Da sempre Rose vuole conoscere i suoi genitori biologici e le vicende legate alla sua vera identità. Dopo aver rintracciato sua madre Ellen, Rose è sconvolta dalla scoperta del suo concepimento violento. Decide di confrontarsi con il proprio padre biologico, non sapendo di essere su una rotta di collisione violenta e inquietante. Forze oscure si addensano e minacciano la sua già fragile identità.

25 agosto
* LES TRADUCTEURS (The Translators) di Régis Roinsard con Lambert Wilson, Olga Kurylenko, Riccardo Scamarcio. Francia-Belgio 2019, 105’ o. fr.-ingl.-it. sott. ingl. e it.
Isolati in una lussuosa casa senza alcun contatto con l’esterno, nove traduttori si sono riuniti per lavorare sull’ultimo volume di uno dei più grandi successi della letteratura mondiale. Ma quando le prime dieci pagine del romanzo vengono pubblicate su internet, e un pirata minaccia di rivelarne il resto se non gli viene pagato un riscatto, una domanda diventa ossessiva: da dove e da chi proviene la fuga di documenti?

26 agosto
* POLICE (Night Shift) di Anne Fontaine con Virginie Efira, Omar Sy, Grégory Gadebois, Payman Maadi. Francia 2020, 99’ v.o. fr. sott. ingl. e it.
Tre agenti di polizia sono incaricati di scortare un migrante illegale all’aeroporto Charles de Gaulle, dove sarà rimpatriato a forza con un aereo. Quando però gli agenti scoprono la verità, dovranno prendere una decisione difficile.

27 agosto
* IL CONCORSO (Misbehaviour) di Philippa Lowthorpe con Keira Knightley, Gugu Mbatha-Raw, Jessie Buckley. UK 2020, 106’ v.o. ingl. sott. it.
Nel 1970 durante la serata di premiazione di Miss Mondo, lo show più visto in TV con oltre 100 milioni di spettatori, il Movimento di Liberazione delle Donne di Londra invase il palcoscenico, interrompendo la diretta televisiva. Alla ripresa della trasmissione ci fu una rivelazione: proclamata vincitrice non fu la favorita Miss Svezia, ma Miss Grenada, la prima Miss Mondo di colore!

28 agosto
* THE AUDITION (Das Vorspiel) di Ina Weisse con Nina Hoss, Simon Abkarian, Jens Albinus. Germania-Francia 2019, 99’ v.o. ted. sott. ingl. e it.
Anna Bronsky è insegnante di violino al Conservatorio. Contro il parere dei colleghi, decide di ammettere uno studente, Alexander, in cui ha visto un grande talento. Con grande coinvolgimento, prepara Alexander per l’esame di fine anno, ma inizia a trascurare suo figlio Jonas e si allontana sempre di più dal marito…

29 agosto
* THE PERSONAL HISTORY OF DAVID COPPERFIELD (La vita straordinaria di David Copperfield) di Armando Iannucci con Dev Patel, Tilda Swinton, Hugh Laurie, Gwendoline Christie, Ben Whishaw, Aneurin Barnard. UK-USA 2019, 119’ v.o. ingl. sott. it.
Dall’immaginazione del regista britannico candidato all’Oscar Armando Iannucci, l’adattamento di uno dei romanzi più amati di Charles Dickens. Un film straordinariamente divertente che attraversa l’Inghilterra del XIX secolo seguendo il destino a zig-zag del suo eroe.

30 agosto, closing night
* LACAPAGIRA di Alessandro Piva con Dino Abbrescia, Mino Barbarese, Mimmo Mancini, Dante Marmone, Paolo Sassanelli, Gianni Giannotti, Tiziana Schiavarelli. Italia 1999, 76’ v.it. Il restauro de LaCapaGira è stato realizzato dalla Fondazione Cineteca di Bologna in collaborazione con la società di produzione Seminal Film, a partire dal negativo scena immagine Super 16mm e dai nastri dell’audio di presa diretta e del mix originale. Le lavorazioni sono state effettuate presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata nel 2020.
Bari, gli ultimi brividi di un inverno molto freddo. Una banda della piccola malavita fruga nel giorno e nella notte della periferia, alla ricerca di un prezioso pacchetto spedito dai Balcani e destinato a non giungere mai alla sua ultima meta. Cosa contiene il pacchetto? Un materiale importante per i nostri personaggi; per lo spettatore, un passe-partout che apre le porte di un sottobosco cittadino frastagliato e sorprendente.
La proiezione del lungometraggio sarà preceduta dalla presentazione di due cortometraggi della serie “Vite spezzate” realizzata da Alessandro Piva per l’INAIL, partner del Bif&st.

Panorama internazionale
Verranno presentati in concorso in anteprima italiana o internazionale 13 film provenienti da tutto il mondo. La giuria – presieduta da Alessandro Laterza e composta da Mariangela Barbanente, Oscar Iarussi, Silvia Napolitano e Alessandro Piva – attribuirà i seguenti tre riconoscimenti: Bif&st International Award per il miglior regista – Bif&st International Award per la migliore attrice protagonista – Bif&st International Award per il miglior attore protagonista.

Questi i film programmati al Teatro Piccinni alle ore 19.00 e 22.30:

22 agosto
* FREE COUNTRY (Freies Land) di Christian Alvart con Trystan Puetter, Felix Kramer, Nora Waldstaetten. Germania 2019, 127’ v.o. ted. sott. ingl. e it.
Nell’autunno del 1992, gli ispettori di polizia Patrick e Markus sono inviati in un remoto angolo del paese per investigare sulla scomparsa di due giovani sorelle di 15 e 16 anni. Le due belle ragazze sono solo scappate dal loro rozzo paesino, o è accaduto qualcosa di sinistro? In questa parte del paese gli effetti del regime della Germania Est sono ancora torbidi. Nessuno ha visto niente, gli ispettori sono accolti da un muro di silenzio.

* INVISIBLE (Nematoma) di Ignas Jonynas con Dainius Kazlauskas, Paulina Taujanskaite, Darius Bagdziunas, Alexandr Igna- tusha. Lituania-Lettonia-Ucraina-Spagna 2019, 90’ v.o. lituano-ucraino sott. ingl. e it.
Jonas, ex ballerino, si finge cieco per partecipare a un talent televisivo. Qui incontra Saulé, sua nuova partner di ballo che sembra inizialmente turbata dalla sua disabilità. Presto però, il disagio lascia spazio a un reale interesse e la coppia diventa la più popolare dello show. Nel frattempo però Vytas, vecchia conoscenza di Jonas, esce di prigione dopo aver scontato la pena cui era stato condannato per aver ucciso sua moglie Marija. Vytas è in preda a sentimenti contrastanti: è infatti convinto che Jonas, in passato amante di sua moglie, sia altrettanto responsabile della sua morte.

23 agosto
* NOCTURNAL di Nathalie Biancheri con Cosmo Jarvis, Lauren Coe. UK 2019, 86’ v.o. ingl. sott. it.
Laurie, una cinica studentessa, costruisce e coltiva un’amicizia segreta con Pete, un uomo più grande apparentemente ossessionato da lei.

* GIPSY QUEEN di Hüseyin Tabak con Alina Serban, Tobias Moretti, Irina Kurbanova. Germania-Austria 2019, 112’ v.o. ted-romanes sott. ingl. e it.
Ali, una donna coraggiosa e madre single di due bambini, lavora con l’allenatore e proprietario di un cadente circolo di boxe per mantenere la sua famiglia.

24 agosto
* THE SONG OF NAMES di François Girard con Eddie Izzard, Tim Roth, Clive Owen, Gerran Howell, Stanley Townsend. Canada-Ungheria-UK-Germania 2019, 113’ v.o. ingl. sott. it.
Mentre in Europa scoppia la Seconda guerra mondiale, il piccolo Martin, 9 anni, si affeziona al nuovo fratello Dovidl, coetaneo e violinista prodigio, ebreo polacco rifugiatosi a Londra. Ma Dovidl, all’età di 21 anni, scompare senza lasciare traccia alla vigilia del suo primo concerto da solista. Inizia così l’odissea di Martin alla ricerca del fratello perduto, con rivelazioni sorprendenti per entrambi.

* MUSCLE di Gerard Johnson con Cavan Clerkin, Craig Fairbrass, Polly Maberly. UK 2019, 110’ v.o. ingl. sott. it.
Simon non vive la vita che desidera. È stufo del suo lavoro senza prospettive in un call center, lui e la sua ragazza si stanno dolorosamente allontanando. È stanco del suo corpo grassoccio, e della sua vita. È ora di cambiare e andare in palestra. La sua inesperienza, la sua natura timida e il suo corpo morbido spiccano in questa palestra cadente, piena di emuli di Schwarzenegger. Attira subito l’attenzione di Terry, un intimidatorio allenatore che si offre di seguirlo. Troppo velocemente, però, la vita di Simon va fuori controllo dopo che la fidanzata lo lascia e Terry diventa il suo capo, amico, e coinquilino.

25 agosto
* SYMPATHIE POUR LE DIABLE di Guillaume de Fontenay con Niels Schneider, Ella Rumpf, Vincent Rottiers. Francia-Canada-Belgio 2019, 109’ v.o. fr.-ingl.-serbo sott. ingl. e it.
Ispirato a fatti realmente accaduti, tratto dal libro “Sympathie pour le diable” di Paul Marchand. Uomo assai vulnerabile dietro la sua corazza di sarcasmo, fragile malgrado la sua arroganza, forte malgrado le sue ferite, Paul Marchand si fece conoscere durante l’assedio di Sarajevo nel 1992- 93. Il film racconta la storia di come il suo senso di ribellione crebbe vedendo gente semplice intrappolata in una città costantemente sotto bombardamento, e constatando l’apatia della comunità internazionale assieme alla nonchalance dei suoi colleghi, per i quali la guerra era solo “una buona storia”.

* INHERIT THE VIPER di Anthony Jerjen con Josh Hartnett, Margarita Levieva, Bruce Dern, Owen Teague. USA-Svizzera 2019, 90’ v.o. ingl. sott. it.
Per i fratelli Kip e Josie lo spaccio di droga non è solo la loro attività di famiglia – è la loro unica risorsa per sopravvivere. Quando un affare finisce terribilmente male, Kip decide di uscirne. Ma il tentativo di sfuggire alla continuità familiare innesca una spirale di violenza e tradimento, che mette in pericolo Kip, Josie e il fratello più giovane Boots. Un crime-thriller infuocato con un finale devastante.

26 agosto
* THREE SUMMERS (Três Verões) di Sandra Kogut con Regina Casé, Rogério Fróes, Gisele Fróes, Otavio Müller. Brasile-Francia 2019, 94’ v.o. portoghese sott. ingl. e it.
Ogni Natale, con l’aiuto dei loro impiegati, Edgar e Marta ospitano una sontuosa celebrazione familiare nella loro casa estiva. Nel corso di tre anni, le loro vite si capovolgeranno. Cosa succede alla gente invisibile che vive nell’orbita dei ricchi e potenti quando tutto crolla? Attraverso il loro sguardo, assistiamo al graduale disintegrarsi del Brasile alla vigilia del 2018.

* THE GERMAN LESSON (Deutschstunde) di Christian Schwochow con Ulrich Noethen, Tobias Moretti, Levi Eisenblätter. Germania 2019, 125’ v.o. ted. sott. ingl. e it.
In un paesino della Germania settentrionale si svolge un dramma durante e subito dopo la Seconda guerra mondiale, sul dovere contrapposto alla coscienza individuale e alla moralità. Tratto dal famoso romanzo di Siegfried Lenz “Lezioni di tedesco” è diretto dal regista delle serie Bad Banks e The Crown.

27 agosto
* GOLDEN VOICES (Kolot Reka) di Evgeny Ruman con Maria Belkin, Vladimir Friedman, Evelin Hagoel. Israele 2019, 88’ v.o. russo-ebraico sott. ingl. e it.
Victor e Raya Frenkel sono stati per decenni le voci d’oro del doppiaggio cinematografico sovietico. Nel 1990, con il collasso dell’Unione Sovietica, i Frenkel decidono di fare Aliyah, cioè di emigrare in Israele. In Israele non c’è bisogno di artisti doppiatori in lingua russa, e i tentativi di Victor e Raya di usare il proprio talento causeranno eventi bizzarri ed inaspettati durante i loro primi mesi in Israele, trasformando l’inizio del nuovo capitolo della loro vita in un’esperienza divertente, dolorosa ed assurda.

* LYNN + LUCY di Fyzal Boulifa con Roxanne Scrimshaw, Nichola Burley. UK 2019, 84’ v.o. ingl. sott. it.
Lynn e Lucy sono amiche da sempre, e il loro rapporto è quasi d’amore. Nessuna delle due si è mai allontanata dal quartiere. Lynn, che ha sposato il suo primo ragazzo e la cui figlia sta crescendo in fretta, è felicissima della nascita del primo figlio della carismatica e irascibile Lucy. Lucy, però, vive la maternità diversamente da Lynn. La loro amicizia sarà presto messa alla prova in circostanze estreme.

28 agosto
* NUCLEAR di Catherine Linstrum con Emilia Jones, Sienna Guillory, Oliver Coopersmith, Noriko Sakura, George MacKay. UK 2019, 92’ v.o. ingl. sott. it.
Emma, ragazza traumatizzata dalle violenze di suo fratello, e sua madre sono in fuga. Trovano rifugio in un luogo isolato, sul quale si staglia una centrale nucleare. Emma inizia a staccarsi dalla protezione della madre, e si trova costretta ad affrontare da sola un mondo ostile. Un racconto teso e inquietante di una famiglia corrotta, con un passato pericoloso.

Verranno inoltre presentati al Teatro Piccinni, fuori concorso, i film:

22 agosto, h. 16.00
* SEMINA IL VENTO di Danilo Caputo con Yile Yara Vianello, Feliciana Sibilano, Caterina Valente, Espedito Chionna. Italia-Francia-Grecia 2020, 91’ v.it. sott. ingl.
Nica, 21 anni, abbandona gli studi d’agronomia e torna a casa, in un paesino vicino Taranto, dopo tre anni d’assenza. Lì trova un padre sommerso dai debiti, una terra inquinata, degli ulivi devastati da un parassita. Nica lotta con tutte le sue forze per salvare quegli alberi secolari, ma l’inquinamento ormai è anche nella testa della gente e lei si troverà a dover affrontare ostacoli inaspettati…

29 agosto, h. 19.00
* QUELLO CHE NON SAI DI ME di Rolando Colla con Linda Olsansky, Koudous Seihon, Sara D’Amico. Svizzera-Italia-Repubblica Ceca 2019, 121’ v.o. it.-ingl.-ceco sott. it.
Ikendu un rifugiato del Mali arrivato in Svizzera dopo essere passato per la Libia e l’Italia incontra, a Bellinzona, Patricia madre single immigrata dalla Repubblica Ceca che lavora in un’officina di biciclette. I due si innamorano, si sposano e progettano la loro vita insieme. Ikendu però viene improvvisamente arrestato e accusato di spaccio, ma si dichiara innocente. Da qui la relazione tra i due si incrina, portando alla luce ambiguità e verità nascoste che metteranno a dura prova il loro rapporto. Così dalle macerie di questo doloroso conflitto emergerà la speranza di una nuova rinascita

30 agosto, h. 19.00
* NONOSTANTE LA NEBBIA di Goran Paskaljević con Giorgio Tirabassi, Donatella Finocchiaro, Francesco Acquaroli, Anna Galiena, Luigi Diberti, Paolo Triestino. Italia-Serbia-Francia-Macedonia del Nord 2019, 89’ v.it. sott. ingl.
Paolo torna a casa dopo il lavoro in un pomeriggio piovoso. Sulla strada vede un bimbo a una fermata del bus e decide di portarlo a casa. Il bimbo, Mohammed, è un rifugiato che ha perso i suoi genitori durante il viaggio in Italia. La sua presenza disturba la moglie, Valeria, all’inizio titubante e sospettosa, ma che alla fine accetta di dargli il suo affetto malgrado i pregiudizi della gente.

Il programma del Teatro Piccinni – che ospiterà alle 11.00 e alle 16.00 le repliche dei film italiani della sezione ItaliaFilmFest presentati il giorno precedente nell’Arena del Castello Svevo – si completa il 28 agosto alle 22.30 con lo straordinario recital musicale “Napoli che canta” tenuto da Lina Sastri in onore di Ennio Morricone, registrato al Teatro Petruzzelli il 27 aprile 2019. E infine, alle 22.30 del 29 agosto, verrà presentata l’edizione restaurata dalla Cineteca Nazionale del film I vitelloni in onore di Federico Fellini e di Alberto Sordi in occasione del loro centenario.
ItaliaFilmFest

In questa sezione verranno presentati i film italiani premiati dalla giuria dei critici che fanno capo alla direzione artistica. Questi i vincitori e i loro film con le date di programmazione nell’Arena del Castello Svevo alle ore 20.00 e 22.30:

22 agosto:

HAMMAMET di Gianni Amelio
* Premio Giuseppe Rotunno per il miglior direttore della fotografia Luan Amelio Ujkaj
* Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche Nicola Piovani
* Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista Pierfrancesco Favino

IL TRADITORE di Marco Bellocchio
* Premio Mario Monicelli per il miglior regista Marco Bellocchio
* Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche Nicola Piovani
* Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista Pierfrancesco Favino

23 agosto
IL SIGNOR DIAVOLO di Pupi Avati
* Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto originale Antonio, Pupi e Tommaso Avati

GLI ANNI PIU’ BELLI di Gabriele Muccino
* Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista Micaela Ramazzotti

24 agosto
IL PRIMO NATALE di Ficarra e Picone
* Premio Dante Ferretti per il miglior scenografo Francesco Frigeri
MARTIN EDEN di Pietro Marcello
* Premio Luciano Vincenzoni per la migliore sceneggiatura Maurizio Braucci e Pietro Marcello

25 agosto, h. 22.30
THE NEST (Il nido) di Roberto De Feo
* Premio Roberto Perpignani per il miglior montatore Luca Gasparini

26 agosto
A MANO DISARMATA di Claudio Bonivento
* Premio Alida Valli per la migliore attrice non protagonista Milena Mancini
LA FAMOSA INVASIONE DEGLI ORSI IN SICILIA di Lorenzo Mattotti
* Premio Maria Pia Fusco per l’eccellenza tecnico-artistica Lorenzo Mattotti

27 agosto
FIGLI di Giuseppe Bonito
* Premio Mariangela Melato per la migliore attrice protagonista O.P Paola Cortellesi
5 È IL NUMERO PERFETTO di Igort
* Premio Gabriele Ferzetti per il miglior attore protagonista O.P. Toni Servillo

28 agosto
L’IMMORTALE di Marco D’Amore
* Premio Ettore Scola per il miglior regista O.P. Marco D’Amore
18 REGALI di Francesco Amato
* Premio Nuovo IMAIE per l’attrice rivelazione Benedetta Porcaroli

29 agosto
PINOCCHIO di Matteo Garrone
* Premio Franco Cristaldi per il produttore del miglior film Matteo Garrone e Paolo Del Brocco (Rai Cinema)
* Premio Alberto Sordi per il miglior attore non protagonista Roberto Benigni
* Premio Piero Tosi per il miglior costumista Massimo Cantini Parrini
SOLE di Carlo Sironi

* Premio Nuovo IMAIE per l’attore rivelazione Claudio Segaluscio

Il programma dell’Arena del Castello Svevo si completerà con la presentazione fuori concorso di:

25 agosto, h. 20.00

* LA RIVINCITA di Leo Muscato con Michele Venitucci, Michele Cipriani, Deniz Özdogan, Sara Putignano. Italia 2020, 87’ v.it.
L’esproprio di un terreno in cambio di un risarcimento irrisorio. Il sogno di poter avere un figlio. Iniziano così le rocambolesche disavventure economiche e familiari di due fratelli, Vincenzo e Sabino, e delle loro mogli, Maja e Angela. Non avendo altra scelta a disposizione, i due fratelli finiscono in mano al malaffare. Ma la forza del loro legame familiare li spinge a non arrendersi e ad andare avanti in una lotta per la sopravvivenza, sapendo che esiste sempre la rivincita contro la “porca miseria”.

30 agosto, h. 20.00

* BURRACO FATALE di Giuliana Gamba con Claudia Gerini, Angela Finocchiaro, Paola Minaccioni, Caterina Guzzanti, Loretta Goggi. Italia-Marocco 2019, 90’ v.it. World premiere
Irma, Eugenia, Miranda e Rina sono quattro donne diverse, ognuna con il proprio carattere, le proprie debolezze e le proprie eccentricità, ma legate da una conoscenza profonda e duratura nel tempo, unita e scandita dalle loro irrinunciabili partite a carte. Quando decidono di partecipare ad un torneo nazionale di burraco e uscire dalla loro quotidianità, si ritroveranno improvvisamente a carte scoperte. Ma, in fondo, non è proprio il gioco del burraco ad avergli insegnato che una partita va giocata tutta, fino in fondo, e che nessun risultato è mai scontato?

22. 22.00 – Remembering Andrea Camilleri e Ugo Gregoretti

* UGO E ANDREA di Rocco Mortelliti con Andrea Camilleri, Ugo Gregoretti. Italia 2005, 60’ v.it.
Scherzi, battute, ricordi, note biografiche e autobiografiche, pensieri profondi narrati con divertito distacco, molta ironia e consapevole condivisione: sono gli ingredienti di questo affettuoso dialogo a due voci e in “falso movimento” – filmato dalle loro rispettive figlie, Andreina e Orsetta – fra un gigante della narrativa, Andrea Camilleri, e un titano della rivoluzione del linguaggio televisivo e audiovisivo, Ugo Gregoretti.

L’Arena del Castello Svevo ospiterà inoltre, alle 19.00, la presentazione di alcuni libri:
24 agosto – Ritratti e autoritratti. Cinema teatro tv e la battaglia delle idee di Felice Laudadio
25 agosto – Bianco e Nero, numero della rivista interamente dedicato a Mario Monicelli
26 agosto – Pierfrancesco Favino. Collezionista di anime di Fabio Ferzetti
28 agosto – Alberto Sordi di Alberto Anile
La storia, la memoria – Tributo a Mario Monicelli

Questi i film diretti da Mario Monicelli in programma alle 18.00 e alle 21.00 nella Sala 5 del Multicinema Galleria, con ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili e contingentati:

22 agosto – È arrivato il cavaliere (1950, 79’)
Vita da cani (1950, 106’)
23 agosto – Un eroe dei nostri tempi (1955, 89’)
I soliti ignoti (1958, 107’)
24 agosto – La grande guerra (1959, 139’)
Risate di gioia (1960, 106’)
25 agosto – I compagni (1963, 130’)
L’armata Brancaleone (1966, 119’)
26 agosto – Vogliamo i colonnelli (1973, 98’)
Romanzo popolare (1974, 103’)
27 agosto – Amici miei (1975, 110’)
Caro Michele (1976, 109’)
28 agosto – Un borghese piccolo piccolo (1977, 121’)
Temporale Rosy (1980, 107’)
29 agosto – Il Marchese del Grillo (1981, 137’)
Speriamo che sia femmina (1986, 119’)
30 agosto – Parenti serpenti (1992, 105’)
Le rose del deserto (2006, 104’)

A Mario Monicelli sarà inoltre dedicata una grande mostra fotografica al Teatro Margherita con gigantografie messe a disposizione dalla Cineteca Nazionale del
Centro Sperimentale di Cinematografia e con la presentazione del numero della rivista “Bianco e Nero” a lui dedicato.

COME ACCEDERE ALLE ATTIVITÀ DEL BIF&ST 2020

ARENA PIAZZA PREFETTURA (PIAZZA LIBERTÀ)
Anteprime Internazionali
Biglietto: € 8,00
Abbonamento senza posto assegnato: € 60,00

TEATRO PICCINNI
Biglietto: € 5,00
Abbonamento senza posto assegnato per programmazione fascia serale (ore 19:00 e 22:30): € 75,00

Gli abbonamenti sono in vendita dal 10 agosto dalle ore 10:00 online sul Circuito Vivaticket e presso il botteghino del Teatro Piccinni.  Per gli abbonamenti sarà riservata una zona di posti a sedere.
I biglietti sono in vendita dal 17 agosto dalle ore 10:00 online sul Circuito Vivaticket e presso il botteghino del Teatro Piccinni.

ARENA CASTELLO SVEVO
ItaliaFilmFest
Biglietto: € 5,00

I biglietti sono in vendita dal 17 agosto dalle ore 10:00 online sul Circuito Vivaticket e presso il botteghino del Teatro Piccinni.

Giorni e orari di apertura del botteghino del Teatro Piccinni
10-21 agosto: dal lunedì al venerdì ore 10:00-12:00 e ore 18:00-20:00
22-30 agosto: ore 10:00-12:00 e ore 15:00-23:00
A questo link è possibile cercare tutti i punti vendita Vivaticket https://shop.vivaticket.com/ita/ricercapv

MULTICINEMA GALLERIA
Festival Mario Monicelli
Ingresso gratuito.
I tagliandi per le proiezioni del Festival Mario Monicelli possono essere ritirati mezz’ora prima della proiezione presso la cassa del Cinema ed è possibile ritirare massimo due tagliandi a persona.

MISURE ANTI-COVID PER IL BIF&ST 2020
Il Bif&st 2020 si svolgerà in totale sicurezza grazie all’accurato piano anti-Covid predisposto in tutte le aree interessate dal festival. È stato ridotto il numero di sale in cui il Bif&st si è svolto fino al 2019, e ciò ha comportato anche una riduzione dei film, degli eventi e dei posti disponibili, con alternanza del posto a sedere e chiara indicazione dei posti non occupabili in tutte le aree coinvolte. Sono state allestite due arene e sono state aboliti i Focus e le conferenze stampa, tranne quella di bilancio finale e prospettive prevista alle ore 12.30 del 30 agosto nel Teatro Piccinni.
È previsto il tracciamento dei partecipanti al Bif&st 2020 attraverso biglietti nominali, controllo della temperatura corporea mediante termoscanner agli ingressi delle sale e delle arene (non sarà consentito l’accesso in caso di temperatura superiore ai 37,5 gradi), con distanziamento sociale nelle sale e nelle arene per tutte le attività, in modo da garantire la massima sicurezza a quanti – talent e spettatori – prenderanno parte in qualunque forma al Bif&st 2020. In tutte le aree verranno collocati, per l’igienizzazione delle mani, sanificanti liquidi e gel. Il solo materiale stampato sarà il catalogo-programma personale, da non cedere mai ad altri che non siano conviventi. Tutte le altre informazioni saranno comunicate in formato elettronico sui social: facebook.com/bifest.it – Instagram: @bifest – Twitter: @bifest_official e sul sito www.bifest.it
Delle mascherine, obbligatorie, dovranno essere muniti di propria iniziativa tutti i frequentatori del festival. Le mascherine saranno utilizzate in tutte le aree interne ed esterne quando il distanziamento risulti impossibile o difficoltoso e le si dovranno indossare mentre si accede alle sale, quando si è in fila e sino al momento in cui si occupa il posto in sala o in arena. I posti non verranno assegnati. La biglietteria sarà online ma è prevista la possibilità di accedere alla biglietteria del Teatro Piccinni e, per i biglietti gratuiti, del Multicinema Galleria.
Il Bif&st predisporrà nell’area di Piazza Prefettura la presenza di un servizio di ambulanze e di personale sanitario di pronto soccorso a disposizione del pubblico.


BARI PIANO FESTIVAL 2020: il programma degli appuntamenti

In il

bari piano festival 2020

Dal 22 al 30 agosto Bari ospiterà la terza edizione del Bari Piano Festival, manifestazione promossa dal Comune di Bari – assessorato alle Culture e al Turismo, organizzata da Teatro Pubblico Pugliese, con il sostegno della Regione Puglia e Aret Puglia Promozione, PO Puglia FESR-FSE 2014/2020 Asse VI Azione 6.8, con il patrocinio del Conservatorio “Niccolò Piccinni” di Bari, e in collaborazione con Apulia Film Commission propone per questa edizione un concerto speciale dedicato a Ennio Morricone, in programma il 30 agosto con due pianisti italiani di grande prestigio. Il concerto, inserito nel Bif&st 2020, sarà eseguito da Gilda Buttà, che di Ennio Morricone è stata l’interprete “ufficiale”, eseguendo le sue colonne sonore e suonando la sua intera produzione pianistica, e da Cesare Picco, improvvisatore raffinato e colto, che parte dalle musiche di Morricone per un percorso creativo di grande suggestione.
Tutti gli appuntamenti saranno su prenotazione per un massimo di circa 400 posti per gli eventi in piazza San Nicola e spiaggia Pane e Pomodoro e poco meno di un centinaio al Fortino. I numeri finali e le modalità di prenotazione sono in corso di definizione in queste ore e saranno comunicate la prossima settimana attraverso i canali social del Bari Piano Festival e del Teatro Pubblico Pugliese.

IL PROGRAMMA DEL BARI PIANO FESTIVAL

Sabato 22 Agosto
Fortino S. Antonio – ore 18.30
Parole senza musica – Gianrico Carofiglio
Conversazione sulla musica con Emanuele Arciuli
Con la collaborazione di Libreria Laterza
Gianrico Carofiglio è nato a Bari. È stato a lungo un pubblico ministero, specializzato in indagini sulla criminalità organizzata. Nel 2007 viene nominato consulente della commissione parlamentare antimafia e dal 2008 al 2013 è senatore della Repubblica. Ha scritto racconti, romanzi, saggi. I suoi libri, sempre in vetta alle classifiche dei best seller, sono tradotti in tutto il mondo. Ha creato il popolarissimo personaggio dell’avvocato Guido Guerrieri. Per Einaudi ha pubblicato il racconto La doppia vita di Natalia Blum raccolto nell’antologia Crimini italiani (Stile libero 2008), Cocaina, con Massimo Carlotto e Giancarlo De Cataldo (Stile libero 2013 e e Super ET 2014), Una mutevole verità (Stile libero 2014, Super ET 2016 E Super ET 2018, Premio Scerbanenco), La regola dell’equilibrio (Stile libero 2014, Super ET 2016 e Super ET 2018), Passeggeri notturni (Stile libero 2016 e Super ET 2017), L’estate fredda (Stile libero 2016 e Super ET 2018), Le tre del mattino (Stile libero 2017 e Super ET 2019), La versione di Fenoglio (Stile Libero 2019), La misura del tempo (2019) e Non esiste (2020).

Lunedì 24 agosto
Basilica di San Nicola/Piazza San Nicola– ore 21.00
In Gladio Oris – Leggenda Aurea di San Nicola
Musiche di F. Chopin (24 Preludi op.28) e S. Rachmaninov (Etudes-Tableaux, selezione)
Testi di N.Muschitiello
Alexander Romanovsky, pianista
Nicola Muschitiello, voce recitante
Nato in Ucraina nel 1984, Alexander Romanovsky all’età di tredici anni si trasferisce in Italia, dove studia all’Accademia Pianistica di Imola con Leonid Margarius. La scuola unica ereditata da Leonid Margarius, i cui portatori erano Regina Horowitz, Felix Blumenfeld e Anton Rubinstein, diviene la solida base del suo aspetto artistico. Nel 2001, all’età di diciassette anni, vince il Primo Premio al prestigioso Concorso Busoni a Bolzano. Da 20 anni Romanovsky è ospite di molti palchi tra i più prestigiosi al mondo, come il Concertgebouw di Amsterdam, La Scala a Milano, la Royal Albert Hall di Londra, Teatro Colón di Buenos Aires, la Sala Grande del Conservatorio di Mosca, Suntory Hall di Tokyo, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, il Teatro degli Champs-Élysées a Parigi.Dal 2014 Alexander Romanovsky ricopre la carica di Direttore Artistico del Vladimir Krainev Moscow International Piano Competition.
Nicola Muschitiello è poeta con “una vera voce” (Italo Calvino, 1978) e “personaggio singolarissimo, ultimo dei (veraci) bohémiens nel panorama della letteratura italiana” (Mirella Appiotti, 2001), Nicola Muschitiello ha pubblicato sei libri di poesia in versi (il più recente, La rosa eterna, 2015) e un libro di poesia in forma di lettere d’amore (Non sei lontana, 2005). Le sue poesie sono tradotte in diverse lingue. Si occupa amorosamente di teatro e di musica, come ideatore di concerti e voce recitante.

Martedì 25 agosto
Fortino S. Antonio – ore 18.30
Tre sonate di L. V. Beethoven – op. 27 n.1, op. 27 n.2 “al chiaro di luna”, op. 101
Gabriele Carcano, pianista
Gabriele Carcano, torinese, si diploma a 17 anni nel Conservatorio della sua città con il massimo dei voti e prosegue gli studi all’Accademia di Musica di Pinerolo con Andrea Lucchesini. Con il sostegno della Fondazione De Sono si perfeziona a Parigi al Conservatoire National Supérieur de Musique con Aldo Ciccolini, Nicholas Angelich e Marie Françoise Bucquet. Riceve anche i consigli di Richard Goode, Leon Fleisher e Alfred Brendel.  Nel 2004 ottiene il Premio Casella al Concorso “Premio Venezia”, debuttando al Teatro La Fenice. Ha poi suonato in prestigiose sale da concerto e stagioni musicali quali la Tonhalle di Zurigo, la Salle Pleyel, il Theatredes Champs Elysées, la Società del Quartetto di Milano, il Teatro la Pergola – Amici della Musica di Firenze, il Festival MiTo, l’Orchestre National de Montpellier, l’Orchestra Verdi di Milano, l’International Piano Festival del Mariinsky – San Pietroburgo. Attivo camerista collabora regolarmente con musicisti come Lorenza Borrani, Enrico Dindo, Marie-Elisabeth Hecker, il Quatuor Hermes. Dall’ottobre 2015 insegna all’Accademia di Musica di Pinerolo.

Mercoledì 26 agosto
Circolo della Vela – ore 18.30
Maratona di Musica contemporanea
Roberto Martinelli, Roberta Pandolfi, Sofia Tapinassi, pianisti
Introduzione all’ascolto di Emanuele Arciuli
Roberto Martinelli nasce a Verona nel 1990. Avviato giovanissimo allo studio della musica, nel 2018 si diploma in pianoforte con lode e menzione d’onore sotto la guida del M° Antonio Pulleghini presso il Conservatorio di Mantova. A questo affianca gli studi di composizione guidati dai Maestri Taglietti, Perezzani e Gerardo. Nel 2016 vince la Borsa di Studio Charles Haimoff e partecipa alla stagione concertistica del Teatro Sociale di Mantova. Collabora con l’Orchestra della Memoria di Mantova per la commemorazione delle vittime dell’olocausto e con il Laboratorio di Musica del XXI Secolo per promuovere confronto e collaborazione fra pensiero compositivo ed esecutivo. Nel 2017 suona in sala Nervi in occasione dell’udienza straordinaria del movimento MCL, presieduta da Papa Francesco. Nel 2019 è ammesso con borsa di studio di merito all’Accademia di Musica di Pinerolo, dove ha l’opportunità di studiare con i Maestri Pierre-Laurent Aimard, Emanuele Arciuli, Massimiliano Damerini e Nicolas Hodges.  Insieme al M° Ilaria Sansoni, è ideatore di EposEventi, un sistema innovativo per la diffusione della cultura sul territorio.
Roberta Pandolfi si è diplomata con lode presso il conservatorio Rossini di Pesaro sotto la guida del M° Giovanni Valentini, si è poi perfezionata con il M° Enrico Pace all’ Accademia “Incontri col Maestro” di Imola. Attualmente frequenta la scuola di specializzazione in musica contemporanea presso l’Accademia di Pinerolo con i M° Emanuele Arciuli, Nicholas Hodges, Pierre- Laurent Aimard e Massimiliano Damerini. Vincitrice di numerosi concorsi nazionali e internazionali sia come solista che in formazioni cameristiche, si esibisce regolarmente in Italia e all’estero per importanti stagioni e festival internazionali tra cui Auditorium RAI Toscanini di Torino, Bologna Festival, Bologna Modern, Festival dei Due Mondi, Teatro Rossini di Pesaro. Nel 2019, insieme alla direttrice d’orchestra Francesca Perrotta, ha fondato Orchestra Olimpia, ensemble sinfonico femminile che, attraverso le sue iniziative musicali a scopo benefico, promuove la parità di genere e i diritti umani. Ha inciso musiche di Danilo Comitini per le etichette discografiche Stradivarius e Da Vinci. Le sue esibizioni sono state trasmesse da Rai1 e Sky Arte.
Sofia Tapinassi nasce a Firenze nel 1994. Inizia gli studi pianistici con la prof.ssa A. M. Bordin all’I.S.S.M. Franco Vittadini di Pavia, per poi proseguire a Firenze con i Maestri R. Risaliti e S. Bigongiari. Sotto la guida di quest’ultima consegue la laurea biennale ad indirizzo solistico, con il massimo dei voti, lode e menzione d’onore. Frequenta il corso postlaurea in musica contemporanea presso l’Accademia di Musica di Pinerolo, sotto la guida dei docenti Pierre-Laurent Aimard, Emanuele Arciuli, Massimiliano Damerini e Nicolas Hodges. Segue i corsi di perfezionamento in Italia con i M° E. Belli ed A. Lonquich, in Austria con N. Demidenko, in Svezia con P. Jablonski e in Slovenia con A. Madžar. Si dedica per lo più alla musica del XX secolo: affronta in qualità di solista, nel 2016, il Concerto per pianoforte e orchestra op. 20 di Alexander Scriabin sia con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Firenze che con la Circle Orchestra di Cittadella. Nell’estate 2017 suona alla 29^ edizione del Festival “Pianoraro” di Lamole (FI), dedicando il suo concerto alle ultime composizioni di R. Schumann affiancate alla produzione pianistica di L. Janáček. Ha partecipato a concorsi di esecuzione musicale ottenendo primi premi e primi premi assoluti (concorso Riviera della Versilia “Daniele Ridolfi”; concorso “Lions Club Aldobrandeschi” di Grosseto, di cui è vincitrice della sezione pianistica; Premio Silver “Città di Empoli”; Concorso nazionale “Mirabello in Musica”, “Grand Prize Virtuoso” International Competition London). È tra i 5 giovani pianisti selezionati, presso Kantoratelier di Firenze, per il corso biennale “Dædalus – l’artista da giovane”, un percorso di formazione interdisciplinare del musicista classico a cura di Alexander Lonquich e Cristina Barbuti, in collaborazione con Musica Felix e sostenuto da Yamaha Music Italy.

Giovedì 27 agosto
Fortino S. Antonio – ore 18.45
Piano in jazz
1° set – Stefania Tallini, pianista
Presentazione del libro “Il computer è donna” di Carla Petrocelli (Edizioni Dedalo)
L’autrice conversa con Pino Bruno
Interviene l’Assessore alle culture del Comune di Bari Ines Pierucci
2° set – Kekko Fornarelli, pianista
Considerata tra le più importanti pianiste e compositrici jazz italiane, Stefania Tallini vanta una brillante carriera in ambito jazz e classico, con incursioni nel mondo della musica brasiliana
attraverso sinergie con grandi artisti del panorama mondiale.Oltre al suo percorso da solista, spiccano le collaborazioni con nomi illustri come Gregory Hutchinson, Gabriel Grossi, Guinga, Gabriele Mirabassi, Enrico Pieranunzi, Enrico Intra, Bruno Tommaso e tanti altri. La sua discografia comprende 10 album da leader editi dalle etichette YVP (Germania), Alfa Music e Raitrade, oltre a diverse incisioni come guest. Prolifica autrice, la sua discografia comprende tutti brani originali, alcuni dei quali sono stati sceltida grandi artisti internazionali per essere interpretati e incisi, come John Taylor ed Enrico Pieranunzi. È stata invitata nei più importanti Festival Jazz in Italia, Francia, Germania, Lituania, Stati Uniti, Israele e in contesti prestigiosi come “I Concerti del Quirinale”.
Pino Bruno, giornalista e scrittore, già Direttore Responsabile dell’edizione italiana di Tom’s Hardware, dopo anni trascorsi tra l’ANSA e la RAI. Tra il 1990 e il 1994 è stato inviato di guerra del TG2 e TG1 in Iraq, Somalia e Balcani.
Kekko Fornarelli (all’anagrafe Francesco – Bari, 1978) è un pianista, compositore e produttore. Con quattro album pubblicati e oltre 200 concerti in 35 Paesi nel mondo negli ultimi cinque anni, Kekko Fornarelli è attualmente uno degli artisti italiani più apprezzati nel mondo. Ha sviluppato uno stile unico caratterizzato dal tentativo di creare musica da osservare, più che da ascoltare. Un modo particolare e tutto personale per raccontare storie, esprimere emozioni e ‘dipingere’ situazioni. La sua musica è una morbida combinazione tra le più moderne idee nordeuropee e il lirismo neoclassico, filtrata dal suo caldo background mediterraneo.

Sabato 29 agosto
Pane e Pomodoro – ore 18.45
Concerto al tramonto – Il pianoforte di Enrico Pieranunzi
Omaggio a Bill Evans
Blues, barocco e molto altro, un’attività eclettica in cui pianismo, composizione e arrangiamento sono inscindibilmente intrecciati e che spesso l’ha visto impegnato anche come autore nella musica per film e teatro. Questo il mondo musicale senza confini di Enrico Pieranunzi, musicista tra i più versatili della scena musicale europea, nella cui particolarissima avventura sonora jazz e classica convivono fin dall’inizio uno a fianco all’altra. Troviamo così nella sua ricchissima discografia (più di 80 cd) collaborazioni prestigiose con luminari del jazz come Chet Baker, Paul Motian, Charlie Haden, Marc Johnson e Joey Baron, ma anche un cd in duo con Bruno Canino (Americas) e lavori incentrati su Scarlatti, Bach, Haendel, Martinu, Gershwin (quest’ultimo in trio con suo fratello Gabriele al violino e con Gabriele Mirabassi al clarinetto). È l’unico musicista italiano ad aver suonato e registrato più volte a suo nome nello storico “Village Vanguard” di New York e, tra i numerosi riconoscimenti nazionali e internazionali per la sua attività musicale vanno ricordati il “Django d’Or” francese (1997) come miglior musicista europeo, l’Echo Award 2014 in Germania come “Best International Piano Player” e il premio “Una vita per il jazz” assegnatogli nello stesso anno dalla rivista Musica Jazz. Parecchie sue composizioni sono diventate veri e propri standard suonati e registrati da musicisti di tutto il mondo e sono state pubblicate nei prestigiosi “New Real Book” statunitensi. Traqueste “Night Bird”, “Don’tforget the poet”, “LesAmants”, “Fellini’sWaltz”, “Je ne saisquoi”, “Trasnoche”, “Coralie”. Il suo originale linguaggio musicale è stato oggetto di numerose tesi di laurea o di dottorato, in Italia e all’estero.

Domenica 30 agosto
Piazza della Libertà – ore 20.30
Omaggio a Ennio Morricone
Gilda Buttà e Cesare Picco, pianisti
In collaborazione con il Bif&st – Bari International Film Festival
Gilda Buttà, siciliana, ha iniziato gli studi all’età di sei anni con il padre violinista. Successivamente ha proseguito, vincendo una borsa di studio al Conservatorio di Milano, con Carlo Vidusso, diplomandosi sotto la sua guida all’età di sedici anni con il massimo dei voti e la lode. Nello stesso anno ha debuttato come solista con l’Orchestra della Rai di Milano, vincendo da lì a poco concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il “Premio Liszt” di Livorno. La carriera concertistica l’ha portata a suonare per le più importanti Istituzioni, sia come solista che in formazioni da camera, in tutta Europa, U.S.A., Sud America, Giappone, Corea, Cina, Russia e Israele. Per oltre venticinque anni ha collaborato con Ennio Morricone. Dello stesso Compositore è assidua interprete nella musica assoluta, dedicataria di “Catalogo” (SuviniZerboni 2000). Sempre come solista è attiva con altri musicisti dediti al Cinema, TV e Teatro quali Luis Bacalov, Nicola Piovani, Franco Piersanti, Paolo Buonvino, Lele Marchitelli, Marco Betta, Paolo Silvestri e Gianni Ferrio.
Cesare Picco, pianista improvvisatore e compositore a suo agio tra i beat elettronici come tra i suoni di un’orchestra barocca, è da sempre sperimentatore trasversale in ogni ambito musicale. Autore di progetti speciali legati al mondo dell’Arte (Whitney Museum di New York, Hara Museum di Tokyo, Hangar Bicocca di Milano), dal 1986 porta la sua musica nei più importanti festival e teatri del mondo. Nel 2009 ha ideato “Blind Date – Concert in the Dark”, un concerto dove pianista e pubblico sono immersi nel buio assoluto. Ha scritto di musica su «Il Post», nel 2019 esce “Sebastian” (Rizzoli) romanzo dedicato alla vita di Johann Sebastian Bach.


Bifest 2020 – ItaliaFilmFest: nel Castello Svevo la presentazione dei film italiani premiati dalla giuria dei critici

In il

castello svevo bari

L’undicesima edizione del Bif&st – Bari International Film Festival  – posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il riconoscimento e il patrocinio della Direzione Generale Cinema e Audiovisivo del MiBACT, promosso dalla Regione Puglia con la collaborazione del Comune di Bari e prodotto dalla Fondazione Apulia Film Commission, si svolgerà dal 22 al 30 agosto 2020 nel Teatro Piccinni, nell’arena allestita in Piazza Prefettura, nella corte del Castello Svevo di Bari, in una sala del Multicinema Galleria e negli spazi del Teatro Margherita.
Il Castello Svevo di Bari ospiterà la sezione ItaliaFilmFest, nella quale verranno presentati i film italiani premiati dalla giuria dei critici che fanno capo alla direzione artistica.
Q
uesti i vincitori e i loro film con le date di programmazione nella corte del Castello alle ore 20.00 ed alle ore 22.30:

Sabato 22 agosto
HAMMAMET di Gianni Amelio
* Premio Giuseppe Rotunno per il miglior direttore della fotografia Luan Amelio Ujkaj
* Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche Nicola Piovani
* Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista Pierfrancesco Favino

IL TRADITORE di Marco Bellocchio
* Premio Mario Monicelli per il miglior regista Marco Bellocchio
* Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche Nicola Piovani
* Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista Pierfrancesco Favino

Domenica 23 agosto
IL SIGNOR DIAVOLO di Pupi Avati
* Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto originale Antonio, Pupi e Tommaso Avati

GLI ANNI PIU’ BELLI di Gabriele Muccino
* Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista Micaela Ramazzotti

Lunedì 24 agosto
IL PRIMO NATALE di Ficarra e Picone
* Premio Dante Ferretti per il miglior scenografo Francesco Frigeri

MARTIN EDEN di Pietro Marcello
* Premio Luciano Vincenzoni per la migliore sceneggiatura Maurizio Braucci e Pietro Marcello

Martedì 25 agosto h 22:30
THE NEST (Il nido) di Roberto De Feo
* Premio Roberto Perpignani per il miglior montatore Luca Gasparini

Mercoledì 26 agosto
A MANO DISARMATA di Claudio Bonivento
* Premio Alida Valli per la migliore attrice non protagonista Milena Mancini

LA FAMOSA INVASIONE DEGLI ORSI IN SICILIA di Lorenzo Mattotti
* Premio Maria Pia Fusco per l’eccellenza tecnico-artistica Lorenzo Mattotti

Giovedì 27 agosto
FIGLI di Giuseppe Bonito
* Premio Mariangela Melato per la migliore attrice protagonista O. P. Paola Cortellesi

5 È IL NUMERO PERFETTO di Igort
* Premio Gabriele Ferzetti per il miglior attore protagonista O.P. Toni Servillo

Venerdì 28 agosto
L’IMMORTALE di Marco D’Amore
* Premio Ettore Scola per il miglior regista O.P. Marco D’Amore

18 REGALI di Francesco Amato
* Premio Nuovo IMAIE per l’attrice rivelazione Benedetta Porcaroli

Sabato 29 agosto
PINOCCHIO di Matteo Garrone
* Premio Franco Cristaldi per il produttore del miglior film Matteo Garrone e Paolo Del Brocco (Rai Cinema)
* Premio Alberto Sordi per il miglior attore non protagonista Roberto Benigni
* Premio Piero Tosi per il miglior costumista Massimo Cantini Parrini SOLE di Carlo Sironi
* Premio Nuovo IMAIE per l’attore rivelazione Claudio Segaluscio

Il programma dell’Arena del Castello Svevo si completerà con la presentazione fuori concorso di

Martedì 25 agosto h. 20.00
* LA RIVINCITA di Leo Muscato con Michele Venitucci, Michele Cipriani, Deniz Özdogan, Sara Putignano.

Domenica 30 agosto h. 20.00
* BURRACO FATALE di Giuliana Gamba con Claudia Gerini, Angela Finocchiaro, Paola Minaccioni, Caterina Guzzanti, Loretta Goggi.

Domenica 30 agosto h. 22.30
* UGO E ANDREA di Rocco Mortelliti con Andrea Camilleri, Ugo Gregoretti.

La manifestazione si svolgerà in totale sicurezza grazie all’accurato piano anti-Covid predisposto nelle aree interessate dal festival. È previsto il tracciamento dei partecipanti al Bif&st 2020 attraverso biglietti nominali, controllo della temperatura corporea mediante apposito rilevatore presente all’ingresso del monumento (non sarà consentito l’accesso in caso di temperatura superiore ai 37,5 gradi), con distanziamento sociale nell’arena durante lo svolgimento della manifestazione, in modo da garantire la massima sicurezza a quanti – talent e spettatori – prenderanno parte in qualunque forma al Bif&st 2020.

In tutte le aree verranno collocati sanificanti liquidi e gel per l’igienizzazione delle mani. Il solo materiale stampato sarà il catalogo-programma personale, da non cedere mai ad altri che non siano conviventi. Tutte le altre informazioni saranno comunicate in formato elettronico sui social: facebook.com/bifest.it – Instagram: @bifest – Twitter: @bifest_official e sul sito www.bifest.it

Delle mascherine, obbligatorie per tutta la durata della manifestazione viste le recenti disposizioni del Governo, sia nelle aree interne che nelle aree esterne, dovranno essere muniti di propria iniziativa tutti i frequentatori del festival.

I biglietti per partecipare alle proiezioni presso l’arena allestita nel Castello Svevo di Bari saranno in vendita dal 17 agosto dalle ore 10.00 online sul Circuito Vivaticket  (https://shop.vivaticket.com/ita/ricercapv) e presso il botteghino del Teatro Piccinni.

Giorni e orari di apertura del botteghino del Teatro Piccinni
10-21 agosto: dal lunedì al venerdì ore 10:00-12:00 e ore 18:00-20:00
22-30 agosto: ore 10:00-12:00 e ore 15:00-23:00


BIFEST 2020: Annullata l’11ª edizione del Bari International Film Festival

In il

bifest 2020 bari international film festival

Il Bif&st 2020 “Si farà, ma in un periodo diverso da quello previsto“. Il direttore del Bari International Film Festival, Felice Laudadio ha informato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’Apulia Film Commission che, “allo stato – si legge in una nota – non sussistono più le condizioni per garantire alla manifestazione, in programma dal 21 al 28 marzo prossimo, gli esiti desiderati, che hanno caratterizzato il festival nei suoi primi 10 anni di attività“.

La motivazione è naturalmente legata al Coronavirus. “E questo a causa della difficoltà o, in molti casi, dell’impossibilità di una serie di ospiti importanti provenienti da tutto il mondo e dall’Italia ad accompagnare a Bari i loro film, a tenere le lezioni di cinema e a partecipare ad un evento caratterizzato, come sempre in passato, da una massiccia presenza di pubblico a tutti i suoi appuntamenti. In particolare hanno inciso la cancellazione di voli e la sopraggiunta indisponibilità di molti ospiti legata alle misure che rendono difficoltoso il rientro nei Paesi d’origine per chi proviene dall’Italia“.

La Regione Puglia e l’Apulia Film Commission hanno condiviso l’indicazione del direttore Laudadio e, d’intesa, si adopereranno per organizzare a date da destinarsi la celebrazione del Bif&st 2020 anche sulla base dell’accurato e completo programma già predisposto.

Annullata anche la conferenza stampa, prevista per la presentazione ufficiale dell’evento, di lunedì 9 marzo.


Carlo Verdone, Rocco Papaleo, Max Tortora e Anna Foglietta a Bari per la presentazione del film “Si vive una volta sola”

In il

verdone papaleo foglietta tortora a bari

Venerdì 21 febbraio 2020 alle ore 15:00 al Cineporto di Bari, la conferenza stampa del film “Si vive una volta sola” di e con Carlo Verdone, in uscita nelle sale a partire da mercoledì 26 febbraio. Il film, girato interante in Puglia, è prodotto dalla FilmAuro di Aurelio e Luigi De Laurentiis (distribuzione FilmAuro – Vision Distribution), con il sostegno di Regione Puglia, Fondazione Apulia Film Commission e l’agenzia Pugliapromozione.    

Alla conferenza stampa interverranno: il regista e attore Carlo Verdone, il cast artistico, con Rocco Papaleo, Anna Foglietta e Max Tortora, e il produttore Luigi De Laurentiis. Presenti Michele Emiliano, Presidente della Regione Puglia, Loredana Capone, assessore Regionale all’Industria Culturale e Turistica, Antonio Decaro, Sindaco di Bari e della Città Metropolitana di Bari, Simonetta Dellomonaco, Presidente di Apulia Film Commission, Antonio Parente, Direttore generale Apulia Film Commission, e Luca Scandale, Dirigente per la Pianificazione Strategica di Pugliapromozione. 


“Cinema e Opera Lirica” 6 appuntamenti di cinema gratuito: il programma delle proiezioni

In il

Cinema e Opera Lirica 6 appuntamenti di cinema gratuito

È dedicato al rapporto tra il Cinema l’Opera Lirica la rassegna “Cinema e Opera Lirica” che, a partire dal 20 gennaio per sei lunedì fino al 24 febbraio (inizio proiezioni alle 17.30, ingresso libero), si terrà alla Mediateca Regionale Pugliese. A presentare l’iniziativa, tra gli altri, sono intervenuti: Simonetta Dellomonaco, presidente Fondazione Apulia Film Commission, Aldo Patruno, direttore Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del territorio della Regione Puglia, Micaela Paparella, per il comune di Bari, Mauro Paolo Bruno, dirigente sezione Economia della Cultura della Regione Puglia e l’attrice Valeria Pinto, Direttore artistico della rassegna “Cinema e Opera Lirica”. A moderare l’incontro il giornalista Adriano Silvestri (blogger di Apulia Cinema).

La rassegna pone in relazione il Cinema e l’Opera Lirica, con riferimenti alla Puglia, in un momento di rilancio per il settore della lirica, come attestato dai dati diffusi dalla Siae e dagli ascolti in televisione. L’obiettivo della rassegna è diffondere a un più vasto pubblico (soprattutto giovanile), l’interesse della lirica nel mondo della settima e come il cinema racconta il melodramma.

La locandina della rassegna raffigura l’attore americano C. Thomas Howell, protagonista del film “Il Giovane Toscanini” di Franco Zeffirelli, pellicola che chiuderà la manifestazione. Come si ricorderà, il film è stato girato anche a Bari, con numerose scene realizzate all’interno del teatro Petruzzelli e del Circolo Unione, con la partecipazione dell’Orchestra e Coro del teatro Petruzzelli, con Liz Taylor, Philippe Noiret e Franco Nero.

In sede di conferenza stampa è stato proiettato un breve filmato dell’Opera lirica “I Puritani” messa in scena al Teatro Petruzzelli di Bari nel 1986 e fruibile all’interno di Puglia Digital Libray (www.pugliadigitallibrary.it), nella collezione digitale “Attraverso lo spettacolo”.

La piattaforma si propone infatti come un contenitore innovativo di beni digitali, di conservazione dei formati nel tempo e di fruizione pubblica che raccontano la Puglia in tutte le sue sfaccettature attraverso immagini, video, audio e documenti born digital o digitalizzati, condivisi in open data e utilizzabili per riuso creativo.

A inaugurare la rassegna, lunedì 20, sarà “Casa Ricordi” (Italia/ Francia 1954, 110′) di Carmine Gallone. Il film biografico – musicale introdotto da Valeria Pinto, racconta la storia degli editori musicali Ricordi e gli incontri con Gioachino Rossini, Vincenzo Bellini, Gaetano Donizetti, Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini. Nel cast spiccano i nomi di Paolo Stoppa, Marcello Mastroianni e Nadia Grey.

Introdotto sempre dalla direttrice artistica Valeria Pinto, lunedì 27, sarà la volta del film “La Tosca” (Italia 1973, 104’) di Luigi Magni, con Gigi Proietti, Monica Vitti, Aldo Fabrizi e Vittorio Gassman. Liberamente tratto dall’omonimo dramma di Victorien Sardou, la vicenda è rivista in chiave ironico-grottesca e in forma di commedia musicale.

Il sogno di costruire un teatro in Amazzonia nel quale far esibire Enrico Caruso, è il tema di “Fitzcarraldo” (Germania 1982. 158′) di Werner Herzog, con Klaus Kinski, Claudia Cardinale e Josè Lewgoy. Il film, lunedì 3 febbraio, sarà introdotto dal musicista Mike Zonno.

Si prosegue, lunedì 10, con “Rossini! Rossini!” (Italia 1991, 127′) di Mario Monicelli, con Sergio Castellitto, Philippe Noiret e Giorgio Gaber. Introdotto da Valeria Pinto, il film racconta la vita e gli amori di Gioachino Rossini e i suoi viaggi in Italia, Austria e Francia.

In “Callas Forever” (Ita – Fra – Spa/ Uk – Romania 2002, 110’) di Franco Zeffirelli, con Fanny Ardant, Jeremy Irons e Gabriel Garko, vengono immaginati gli ultimi tre mesi di vita della celebre soprano Maria Callas. Il film, in programma lunedì 17, sarà introdotto dal musicista Mike Zonno.

Infine, lunedì 24 introdotto da Adriano Silvestri, “Il Giovane Toscanini” (Italia/ Usa 1988, 109′) di Franco Zeffirelli, con C. Thomas Howell, Elizabeth Taylor e Franco Nero. Film biografico girato anche a Bari, narra la vita giovanile del direttore d’orchestra, dal primo incontro con La Scala (a diciotto anni, quando fu rifiutato come violoncellista), fino all’ingaggio per una tournée a Rio de Janeiro.

Realizzata dall’associazione Carteam Arti Decori Segni e dalla Mediateca Regionale Pugliese, con il patrocinio Teatro Pubblico Pugliese, Fondazione Teatro Petruzzelli, Puglia Digital Library e Titanus S.p.A., la rassegna è organizzata dalla Fondazione Apulia Film Commission, nell’ambito dell’intervento Mediateca Regionale, a valere su risorse di Bilancio Ordinario della Regione Puglia.

INGRESSO LIBERO
Infotel 0805405685


“MADRE NOSTRA” il documentario di Lorenzo Scaraggi a Bitonto e Giovinazzo

In il

lorenzo scaraggi madre nostra documentario

La terra, la Madre nostra, può donare redenzione alle donne e agli uomini? È partito da questa domanda il viaggio – l’ennesimo – del giornalista-viaggiatore Lorenzo Scaraggi fra orti sociali, terre confiscate alla mafia e comunità agricole delle campagne pugliesi. Un reportage on the road diventato documentario di 52 minuti che raccoglie storie e testimonianze di riscatto sociale.

Mercoledì 15 Gennaio ore 19:00 presso il Teatro Comunale Tommaso Traetta – Bitonto
Venerdì 24 gennaio ore 18:00 presso l’Auditorium Don Tonino Bello – Giovinazzo

Siete invitati al viaggio, al racconto e alle riflessioni di “Madre Nostra”, con una proiezione e dibattito insieme all’autore Lorenzo Scaraggi.
INGRESSO GRATUITO

MADRE NOSTRA
Madre nostra è un viaggio di ritorno alle nostre radici. Dalla riscoperta di un’arte antica, quella di lavorare la terra, può nascere anche quella di se stessi. Così l’autore non si limita a puntare l’obiettivo sulle realtà che visita, ma le vive per settimane arrivando all’essenza del lavoro di redenzione sociale. Il potere della terra, qui in Puglia, è anche quello di dare una seconda possibilità. Una possibilità molto terrena, che al termine del viaggio fa capire a Scaraggi, in una sorta di “preghiera anarchica”, che “se Padre nostro è nei cieli, qui in terra c’è Madre nostra”.
Madre nostra è stato condotto, diretto e montato da Lorenzo Scaraggi. Ha una versione in LIS e una sottotitolata in inglese. L’opera è realizzata con risorse del “Patto per la Puglia FSC 2014-2020 – Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali” e cofinanziata da Fondazione CON IL SUD.

L’AUTORE
Lorenzo Scaraggi, 43 anni di Bitonto (Bari), è un giornalista, fotografo e videomaker, ma prima ancora un viaggiatore alla ricerca di storie da raccontare. Nel 2016 ha acquistato un camper del 1982 e raccolto 7.500 euro di donazioni dai 5mila follower della pagina Facebook (di allora, oggi sono oltre 20mila) per realizzare il suo progetto: girare l’Europa per raccontare storie; il camper è stato ribattezzato Vostok100k, ispirandosi alla navicella di Yuri Gagarin, il primo uomo nello spazio. In quattro mesi a bordo della sua redazione mobile, Scaraggi ha visitato 23 Stati percorrendo oltre 20mila chilometri: ne sono nati 20 documentari pubblicati su Repubblica.it. Tra i vari viaggi degli ultimi anni, 5mila chilometri in camper per scoprire gli itinerari culturali del Sud Italia, 10mila chilometri per arrivare da Bari a Capo Nord, altrettanti per arrivare in Cappadocia, 2.500 per il periplo della Sicilia, oltre a itinerari a piedi, in auto e in autostop fra Malta, Marocco e Grecia. Nel 2018 ha percorso 7mila chilometri di coste italiane in 70 giorni, sulle orme de “La lunga strada di sabbia” di Pier Paolo Pasolini, realizzando 200 video e raccontando i suoi incontri a Radio2 Summer Club, programma condotto da Mauro Casciari sulle Frequenze di Radio Rai 2. L’ultimo viaggio realizzato con il suo Vostok100k è quello nelle campagne pugliesi da cui è nato “Madre nostra”.


“MADRE NOSTRA” in anteprima a Bari il documentario di Lorenzo Scaraggi

In il

madre nostra lorenzo scaraggi

Giù il velo a Madre nostra, il documentario di Lorenzo Scaraggi sulle storie di redenzione nelle campagne pugliesi prodotto da Fondazione CON IL SUD e Apulia Film Commission attraverso il Social Film Fund Con il Sud. L’opera, fresca di un prestigioso secondo posto all’Italian Film Festival Cardiff, sarà proiettata martedì 19 novembre alle 17:00 in anteprima pubblica nel Cineporto di Bari. INGRESSO GRATUITO.

La terra, la Madre nostra, può donare redenzione alle donne e agli uomini? È partito da questa domanda il viaggio – l’ennesimo – del giornalista-viaggiatore Lorenzo Scaraggi fra orti sociali, terre confiscate alla mafia e comunità agricole delle campagne pugliesi. Un reportage on the road diventato documentario di 52 minuti in cui il 43enne reporter di Bitonto (Bari), in giro per la Puglia con il suo camper Vostok100k del 1982, raccoglie storie e testimonianze di riscatto sociale. Quattro tappe: Il Trullo sociale a San Michele Salentino (Brindisi), Semi di vita a Bari, Pietra di scarto a Cerignola (Foggia) e Spazio Esse a Loseto (Bari). Tutte con un filo conduttore: l’agricoltura come via per la redenzione in una terra – quella pugliese – troppo spesso al centro dell’attenzione per piaghe come la xylella e il caporalato.

Il canovaccio ha convinto la giuria dell’Italian Film Festival Cardiff (IFFC) che gli ha assegnato un prestigioso secondo posto nella sezione #CanfodPrize dedicata ai documentari. “Questo documentario porta allo spettatore un messaggio di positività e speranza sull’instancabile opera dei volontari che lavorano nelle terre confiscate alla mafia” si legge nelle motivazioni. E ancora: “Il fotoreporter-regista Lorenzo Scaraggi deve essere elogiato per il suo instancabile viaggio che rivela diverse storie e diverse persone, sogni e possibilità. La gente deve conoscere questa storia piuttosto ignota”.

Info. 0809752900


Le Notti d’Oro, a Bari i cortometraggi più premiati da tutto il mondo

In il

le notti d oro 2019 bari

Per il primo anno l’Apulia Film Commission ospita la manifestazione promossa dall’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello insieme all’Académie des César, portando a BARI le Notti d’oro – Les Nuits en Or, la selezione dei migliori cortometraggi dell’ultimo anno, vincitori del Premio al Miglior cortometraggio delle rispettive Accademie di Cinema.
Anche i registi dei corti sbarcheranno in Puglia e saluteranno il pubblico il primo giorno, prima della proiezione, al Cineporto.
4 serate di grande cinema tra film di fiction, documentari e animazioni.
Un viaggio intercontinentale per vivere la realtà con gli occhi dei nuovi talenti tra i più creativi di tutto il mondo.

PROGRAMMA:

11 giugno
I REGISTI SALUTERANNO IL PUBBLICO

All Inclusive
Swiss Film Award 2019
Svizzera

Tikitat-A-Soulima
Gopo 2019
Marocco

Frontiera
David Di Donatello 2019
Italia

Cerdita
Goya 2019
Spagna

Cukr a sůl
Česky Lev 2019
Repubblica Ceca

Where Am I Going ?
Golden Horse 2018
Taiwan


Lola 2018
Germania

The Atomic Soldiers
AMAA 2018
Paesi Bassi

12 giugno

New Record
Blue Dragon 2018
Corea del sud

No Man Is an Island
Gouden Kalf 2018
Norvegia

Vilaine fille
César 2019
Francia

Kilometer 147
Ophir 2018
Israele Boaz Frankel

Skin
Oscar 2019
USA

Ocupação Hotel Cambridge
Grande Prêmio do Cinema Brasileiro 2018
Brasile

Coelho Mau
Amanda 2018
Portogallo

Maja
Robert 2019
Danimarca

The Water Dancers
SAFTA 2019
Sudafrica

13 giugno

Paskutinė diena
Sidabrinė Gervė 2018
Lituania

Fauve
Canadian Screen Award 2019
Canada

Entschuldigung, Ich Suche Den Tischtennisraum Und Meine Freundin
Österreichischer Filmpreis 2019
Austria

Oasis
Ariel 2018
Messico

Star Shaped Scar
Jussi Award 2019
Finlandia

Nýr dagur í Eyjafirði
Eddan 2019
Islanda

Fourth Wall
Iris 2019
Grecia

Maacher Jhol
Rajat Kamal 2018
India

Icare
Magritte 2019
Belgio

Fils
Filmpräis 2018
Lussemburgo

14 giugno

Pre-Drink
Iris 2018
Canada (Quebec)

Martyren
Guldbagge 2019
Svezia

Vypusk ’97
Golden Dziga 2018
Ucraina

73 Cows
BAFTA 2019
Regno Unito

Les Petites mains
César 2019
Francia

Wave
IFTA 2018
Irlanda

Cadoul de Craciun
Sophia 2018
Romania

Lost & Found
AACTA 2018
Australia

La manifestazione si svolgerà contemporaneamente alla Casa del Cinema di Roma e al Multicinema Modernissimo di Napoli.
All’ANTEO Palazzo del cinema di Milano sarà negli stessi giorni ma in orario 11-14.

L’evento è reso possibile grazie al sostegno di: MiBAC – DG Cinema, SIAE, Nuovo IMAIE, APF – Apulia Film Commission, Regione Puglia, Institut Français, Istituto Luce – Cinecittà, Casa del Cinema, ANTEO Palazzo del Cinema (Milano), Cinema Modernissimo (Napoli), Università Telematica Pegaso, City Fest – Fondazione Cinema per Roma

Cineporto di Bari
Lungomare Starita 1
INGRESSO GRATUITO
v.o. sottotitolata in italiano