IL FANTASMA con Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli in scena al Teatro Abeliano

In il

IL FANTASMA
con Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli
regia Dante Marmone
Produzione Anonima G.R.

dal 9 al 24 Marzo
Teatro Abeliano – BARI

>>>acquista biglietti

Una antica casa avuta in eredità, presenze, voci inquietanti. Carmela, donna fragile e succube di Felice, il suo ambiguo marito. E poi ancora, un antico avo vissuto secoli prima in quella casa e divenuto fantasma per vendicarsi sui discendenti di suo cugino Federgeo, che lo murò vivo per impossessarsi di tutti suoi beni.
Questi, alcuni degli ingredienti del nuovo spettacolo dell’Anonima G.R. scritto a due mani da Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli, una sorta di horror-comic che si sviluppa in un racconto ondivago, con personaggi e situazioni sul filo dell’incredibile, tra il normale e il paranormale e che rivelano aspetti imprevedibili e oscuri della psiche umana.
I personaggi “normali” poi, non sono altro che soggetti bizzarri come il Gosthbuster chiamato per distruggere i fantasmi della casa o l’esorcista che cerca di liberare Carmela da un ipotetico demone che la possiede. Ma nell’insieme hanno tutti qualcosa di paradossale, di clownesco, che colora di comicità lo spettacolo, in un intrigo di antiche superstizioni incarnate nelle nostre menti, che ci fanno credere a ciò che non esiste, quasi per fuggire dalla razionalità.
Due racconti quindi, uno fantastico e l’altro reale, che alla fine convergono in un finale che scompagina tutto, confondendo il razionale con l’irrazionale lasciando in sospeso vendette e giuste punizioni.
Ogni certezza si perde lasciando insoluto il risvolto delle proprie azioni.
Il tutto è trattato con lo spirito comico dell’Anonima G. R., perché ridere può liberarci dalla paura dei fantasmi e dal cinismo della vita.


IL FANTASMA con Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli in scena all’AncheCinema

In il

il fantasma anchecinema

IL FANTASMA
con Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli e Brando Rossi
regia Dante Marmone
Produzione Anonima G.R.

musiche | Dante Marmone
scenografia | Massimiliano Massari in collaborazione con l’Accademia di belle arti di Bari
costumi | Rossella Ramunni
luci e fonica | Daniele Domanico
amministratrice di compagnia | Terry Caiati
fotografia | Egidio Magnani

Una antica casa avuta in eredità, presenze, voci inquietanti. Carmela, donna fragile e succube di Felice, il suo ambiguo marito. E poi ancora, un antico avo vissuto secoli prima in quella casa e divenuto fantasma per vendicarsi sui discendenti di suo cugino Federgeo, che lo murò vivo per impossessarsi di tutti suoi beni.
Questi, alcuni degli ingredienti del nuovo spettacolo dell’Anonima G.R. scritto a due mani da Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli, una sorta di horror-comic che si sviluppa in un racconto ondivago, con personaggi e situazioni sul filo dell’incredibile, tra il normale e il paranormale e che rivelano aspetti imprevedibili e oscuri della psiche umana.
I personaggi “normali” poi, non sono altro che soggetti bizzarri come il Gosthbuster chiamato per distruggere i fantasmi della casa o l’esorcista che cerca di liberare Carmela da un ipotetico demone che la possiede. Ma nell’insieme hanno tutti qualcosa di paradossale, di clownesco, che colora di comicità lo spettacolo, in un intrigo di antiche superstizioni incarnate nelle nostre menti, che ci fanno credere a ciò che non esiste, quasi per fuggire dalla razionalità.
Due racconti quindi, uno fantastico e l’altro reale, che alla fine convergono in un finale che scompagina tutto, confondendo il razionale con l’irrazionale lasciando in sospeso vendette e giuste punizioni.
Ogni certezza si perde lasciando insoluto il risvolto delle proprie azioni.
Il tutto è trattato con lo spirito comico dell’Anonima G. R., perché ridere può liberarci dalla paura dei fantasmi e dal cinismo della vita.

Date:
lunedì 25 dic | ore 20.30
martedì 26 dic | ore 19.00
sabato 30 dic | ore 20.30
lunedì 1 gen | ore 20.30
sabato 6 gen | ore 20.30
domenica 7 gen | ore 19.00
sabato 13 gen | ore 20.30
domenica 14 gen | ore 19.00

Teatro AncheCinema
Corso Italia 112 BARI

Biglietti online qui bit.ly/ILFANTASMA
e al botteghino del Teatro AncheCinema
Il Botteghino del Teatro AncheCinema di Bari è aperto
dalle ore 10.00 alle ore 13.00
dalle ore 15.00 alle ore 18.00
dal lunedì al venerdì
e nei giorni di spettacolo dalle ore 15.00 fino all’orario di spettacolo.

Info 3296499552


L’ Anonima Gr presenta “GIOCATTOLI” all’Arena della Pace

In il

anonima gr giocattoli arena della pace

ANONIMA GR in
GIOCATTOLI
venerdì 7, sabato 8 e domenica 16 luglio
Anfiteatro Arena della Pace presso Mongolfiera Bari Japigia

INGRESSO LIBERO E GRATUITO fino a esaurimento posti (non si accettano prenotazioni)

da un’idea di Tiziana Schiavarelli
testo di Tiziana Schiavarelli e Dante Marmone
con Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli

Due giocattoli abitano la cameretta di Giampaolo ed Annalisa, due bambini ormai grandi che da tempo hanno lasciato la casa dei genitori.
Sono lì da anni, abbandonati tra altri giocattoli rotti ma nonostante non abbiano più un ruolo nella vita di quei bambini, sono abituati a quella stanza, a quegli spazi dove hanno sempre “vissuto”.
Quando i padroni di casa dormono o sono fuori, possono animarsi e vivere quei momenti ricordando le avventure del loro periodo migliore.
Lei è Bettina cucciolona, una bambola di poco valore comprata in un discount, l’altro invece, è Pegasus un pezzo da collezione che rappresenta uno dei supereroi della famosa serie di cartoni animati giapponesi “I cavalieri dello zodiaco” ed ha, nei confronti della bambola, un atteggiamento di supremazia che via via lei sgonfierà facendogli notare le sue fragilità nascoste dall’armatura che indossa.
Lui, nelle sue vesti da guerriero è stato protagonista di lotte contro altri bambolotti su cui l’aveva sempre vinta o, nelle gesta più ardite, contro lumache e millepiedi. Giochi da “maschietto” nelle innocenti mani di Pierpaolo che lo muoveva in queste imprese così tanto ingenue come lo sono di solito quelle dei bambini fino all’adolescenza.
Lei invece, vittima di sciampi e bagnetti giornalieri, ma soprattutto spettatrice o protagonista di giochi più maliziosi tra bambole e bambolotti organizzati da Annalisa che precocemente desiderava sentirsi donna.
Dai racconti dei due, emerge così, l’inesperienza di lui e la scaltrezza di lei che gli farà scoprire un mondo a lui sconosciuto.
Ma succede un giorno che quella camera che per anni è stata il loro cosmo, dovrà essere smantellata per far spazio ad un nuovo arredamento.
I due giocattoli, terrorizzati di dover essere gettati in una discarica e non rivedersi più, si alleano per salvarsi da quella fine disastrosa.
La loro sorte sembra segnata…


CUORI URBANI, a Bari 13 spettacoli e 5 laboratori ad ingresso gratuito. Ecco quando e dove

In il

cuori urbani bari

CUORI URBANI
13 spettacoli e 5 laboratori

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

I cuori di una città sono gli spazi che smettono di essere periferia e diventano centri pulsanti d’arte e di spettacolo, connessi tra loro da arterie urbane, che trasformano i quartieri in un unico grande palcoscenico, attorno al quale la comunità torna a stringersi con un rinnovato senso di appartenenza. Con questa premessa AncheCinema presenta il progetto “Cuori Urbani” finanziato dal bando Le Due Bari del Comune di Bari. Sono in totale 14 gli spettacoli musicali e teatrali e 5 i laboratori, sempre musicali e teatrali. Il progetto targato Anche Cinema si svilupperà dal 6 luglio al 30 luglio all’Arena della Pace, quest’anno gestita da Andrea Costantino di Anche Cinema, ma anche in piazza Risorgimento, Redentore, Arena Airiciclotteri, Parco Rossani e Piazza Mercantile. “Siamo molto contetti che l’assessora Pierucci abbia riproposto questo bando e che anche quest’anno siamo riusciti a parteciparvi” sottolinea Andrea Costantino. “Da Palcoscenici di comunità a Cuori Urbani proprio per sottolineare come ogni quartiere abbia il suo cuore pulsante da far battere con questo tipo di eventi” aggiunge Mara Salcuni, responsabile progetti e comunicazione di Anche Cinema.
 
IL PROGRAMMA:
* giovedì 6 LUGLIO | ARENA DELLA PACE | Mai Stato Io | spettacolo comico con Leonardo Fiaschi
* venerdì 7 LUGLIO – sabato 8 LUGLIO | ARENA DELLA PACE | GIOCATTOLI | spettacolo teatrale con Dante Marmone e Tiziana SchiavarellI
* domenica 9 LUGLIO | ARENA DELLA PACE | Il codice del volo | spettacolo teatrale | Compagnia del Sole
* lunedì 10 LUGLIO | ARENA DELLA PACE | Dallo spirito di Rossini alla malinconia di NINO Rota | Gianna Valente al pianoforte
* martedì 11 LUGLIO | ARENA DELLA PACE | Duo pianistico Tecla Argentieri – Matteo Notarnicola in concerto
* mercoledì 12 LUGLIO | ARENA DELLA PACE | Conjunto El Duende – L’energia e l’anima del Tango | concerto
* giovedì 13 LUGLIO | ARENA DELLA PACE | Io superterrone | spettacolo comico con Pino Campagna
* sabato 15 LUGLIO | ARENA AIRICICLOTTERI | Le avventure di Pinocchio – Raccontate da lui medesimo | Compagnia del Sole
* mercoledì 19 LUGLIO | PARCO ROSSANI | Gaia Gentile feat. MAREA in concerto
* sabato 22 LUGLIO | ARENA DELLA PACE | Lino Patruno Jazz show – Franco Nero racconta il blues | concerto e reading
* giovedì 27 LUGLIO | PIAZZA RISORGIMENTO | VIENNA FEAT. GAIA GENTILE in concerto
* sabato 29 LUGLIO | PIAZZA MERCANTILE | Sandro Haick E Cainã Cavalcante in concerto
* domenica 30 LUGLIO | PIAZZA MERCANTILE | Gaia Gentile…ma non troppo! | concerto
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 20:30

LABORATORI gratuiti dalle ore 10 alle ore 12 | INFO E PRENOTAZIONI anchecinemastaff@gmail.com
* venerdì 7 LUGLIO | S.S.REDENTORE | Laboratorio teatrale tenuto dall’Anonima GR
* sabato 15 LUGLIO | ARENA AIRICICLOTTERI | Laboratorio teatrale tenuto dalla Compagnia del Sole
* mercoledì 19 LUGLIO | PARCO ROSSANI | Laboratorio di musical tenuto da MAST Academy
* sabato 22 LUGLIO | ARENA DELLA PACE | Laboratorio sulla storia della musica tenuto dal Maestro Lino Patruno
* sabato 29 LUGLIO | PIAZZA MERCANTILE | Laboratorio musicale tenuto da MAST Academy

Info sms/whatsapp al 3296112291


ANONIMA GR in “La Locandiera”

In il

ANONIMA GR La Locandiera

ANONIMA GR presenta:
“La Locandiera”
Teatro Forma (Bari)

Cimentarsi nel più classico dei classici del Teatro italiano: “La Locandiera” di Carlo Goldoni, è per ogni attrice e attore una importante tappa del suo percorso teatrale.
Quest’opera settecentesca offre infatti, oltre ad una trama intrigante, la possibilità di sperimentarsi nei personaggi del racconto e di entrare così nei diversi caratteri così sapientemente disegnati dall’autore.
Nella riscrittura de “La Locandiera” l’intento è stato quello di calare la storia in un’ambientazione più mediterranea, quindi in una locanda del settecento a Bari.
Ciò ha consentito di dare ai personaggi dei caratteri più veraci, più ruspanti di come vengono descritti nell’originale commedia goldoniana.
Personaggi che si esprimono in un italiano baresizzato, con espressioni colorite e per certi versi chiassose e comiche, proprio per richiamare l’indole spiccatamente espansiva della gente del sud marcando sulla nostra diversità culturale e di costume.

LE DATE:
domenica 25 dicembre 2022 21:00
lunedì 26 dicembre 2022 19:00
domenica 01 gennaio 2023 21:00
giovedì 05 gennaio 2023 21:00
venerdì 06 gennaio 2023 21:00
sabato 07 gennaio 2023 21:00
domenica 08 gennaio 2023 19:00
sabato 14 gennaio 2023 21:00
domenica 15 gennaio 2023 19:00

>>>Acquista Biglietti


L’Anonima Gr in “GIOCATTOLI”

In il

anonima gr giocattoli teatro forma

ANONIMA GR presenta
GIOCATTOLI
al Teatro Forma
Via Fanelli 206/1 – Bari

da un’idea di Tiziana Schiavarelli
testo di Tiziana Schiavarelli e Dante Marmone
con Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli
video animazioni Nole Biz
Scene Francesco Arrivo
Luci/fonica Daniele Domanico
Regia Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli

Biglietti:
– Poltronissima, 18,00 €
– Poltrona, 15,00 €
Biglietti in vendita online sul circuito su Vivaticket
oppure in Biglietteria del Teatro Forma
TELEFONO: 080/5018161
E-MAIL: biglietteria@teatroforma.org
nei seguenti orari:
Lunedì, ore 15:00 / 18:00
Dal martedì al venerdì, ore 10:00 / 13:00 e ore 15:00 / 18:00

Due giocattoli abitano la cameretta di Giampaolo ed Annalisa, due bambini ormai grandi che da tempo hanno lasciato la casa dei genitori.
Sono lì da anni, abbandonati tra altri giocattoli rotti ma nonostante non abbiano più un ruolo nella vita di quei bambini, sono abituati a quella stanza, a quegli spazi dove hanno sempre “vissuto”.
Quando i padroni di casa dormono o sono fuori, possono animarsi e vivere quei momenti ricordando le avventure del loro periodo migliore.
Lei è Bettina cucciolona, una bambola di poco valore comprata in un discount, l’altro invece, è Pegasus un pezzo da collezione che rappresenta uno dei supereroi della famosa serie di cartoni animati giapponesi “I cavalieri dello zodiaco” ed ha, nei confronti della bambola, un atteggiamento di supremazia che via via lei sgonfierà facendogli notare le sue fragilità nascoste dall’armatura che indossa.
Lui, nelle sue vesti da guerriero è stato protagonista di lotte contro altri bambolotti su cui l’aveva sempre vinta o, nelle gesta più ardite, contro lumache e millepiedi. Giochi da “maschietto” nelle innocenti mani di Pierpaolo che lo muoveva in queste imprese così tanto ingenue come lo sono di solito quelle dei bambini fino all’adolescenza.
Lei invece, vittima di sciampi e bagnetti giornalieri, ma soprattutto spettatrice o protagonista di giochi più maliziosi tra bambole e bambolotti organizzati da Annalisa che precocemente desiderava sentirsi donna.
Dai racconti dei due, emerge così, l’inesperienza di lui e la scaltrezza di lei che gli farà scoprire un mondo a lui sconosciuto.
Ma succede un giorno che quella camera che per anni è stata il loro cosmo, dovrà essere smantellata per far spazio ad un nuovo arredamento.
I due giocattoli, terrorizzati di dover essere gettati in una discarica e non rivedersi più, si alleano per salvarsi da quella fine disastrosa.
La loro sorte sembra segnata…

VI RICORDIAMO CHE PER POTER ACCEDERE è OBBLIGATORIO:
– ESSERE IN POSSESSO DEL GREEN PASS
– INDOSSARE CORRETTAMENTE LA MASCHERINA
VI PREGHIAMO DI SEGUIRE LE INDICAZIONI DI SICUREZZA E IGIENIZZAZIONE


Anonima G.R. in “UN FATTACCIO ALL’IMPROVVISO”

In il

un fattaccio all improvviso teatro forma

Anonima GR
UN FATTACCIO ALL’IMPROVVISO
Teatro Forma – Bari

con Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli , Mauro Pulpito, Mingo De Pasquale, Azzurra Martino e Leo Solfato
regia di Dante Marmone

Può capitare che in una famiglia qualunque, inaspettatamente, possa accadere un “un fattaccio all’improvviso” che mette a subbuglio la vita, i sentimenti e i legami tra parenti e amici.
Improvvisamente ci si trova a vivere in un thriller, come in uno di quei tanti film in cui sembra che la normalità sia una cosa lontana dalla vita di tutti i giorni e la violenza, le pistolettate, gli omicidi, siano il pane quotidiano.
Nel nostro caso, tutto nasce da un trasporto di salumi, un lavoretto extra per arrotondare lo stipendio di un rappresentante di farmaci, una cosa normale e semplice, in apparenza, ma che si rivelerà la causa di enormi guai e angosce.
Con questo spettacolo, scritto da Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli, l’Anonima G.R. ironizza sulla violenza che nasce anche dal cinismo dei nostri tempi difficili e ci si chiede sino a che punto il cinema e la televisione facciano solo da specchio di una società in involuzione o addirittura, per certi versi, investono in questi sentimenti estremi per attirare l’attenzione del pubblico, creandoci una sorta di abitudine, di assuefazione alla violenza.
Ma la verità è che il mondo diventa sempre più violento. Sembra che un morbo ci stia lentamente infettando e che questa distorsione delle personalità dilaghi sempre più.
L’Anonima G.R. affronta questo tema scottante con la satira e la comicità che serve a sdrammatizzare e come si è detto a prendere in giro, come quando, nel pieno del terrore entra in scena un operaio dell’Enel che deve semplicemente controllare il contatore della casa e che si trova coinvolto in una serie di eventi esagerati.
Ma forse tutto è un sogno, un incubo, che però non ci abbandona neanche al nostro risveglio, e proprio allora ci accorgiamo e ci chiediamo cosa sia la normalità.

E’ OBBLIGATORIO L’UTILIZZO DELLA MASCHERINA ALL’INTERNO DEL TEATRO
E’ OBBLIGATORIO ESIBIRE IL GREEN PASS

BIGLIETTO INTERO POLTRONISSIMA € 18,00
BIGLIETTO INTERO POLTRONA € 15,00
Ticket disponibili in Biglietteria del Teatro
tel. 0805018161/ ore 10:00 – 18:00
biglietteria@teatroforma.org


Festival “Pandémoni” al teatro Abeliano, il programma completo

In il

festival pandemoni teatro abeliano bari

E’ terminata la sospensione delle attività teatrali e culturali sancita per contrastare la pandemia Covid19 e il Teatro Abeliano di Bari riparte alla grande con un Festival multidisciplinare intitolato “Pandèmoni”.

Che si abbia o meno abitudine alla fruizione di spettacoli, di certo non è usuale vedere Pandémoni in azione!
Al singolare il termine (dal greco antico) rievoca il ‘genio trainante’, principio generativo e vitalistico che sprizza dinamismo, scatena energie, attiva avvenimenti nuovi e perciò risulta agente spettacolare e mirabile, per cui un ‘pan-démone’ si muove piuttosto in molteplici direzioni espressive implicando una pluralità di abilità artistiche e ambiti disciplinari.
I Pandémoni allora si mostrano proprio mentre, inabitando gli artisti in scena, ispirano nuove, audaci performances per il pubblico.
Travolgenti, innovativi, ricostruttivi e ricostituenti, i nostri Pandémoni si manifesteranno in eventi magici, innescando esperienze avvincenti poliedriche e multiverse, grazie alle qualità vivificanti del Teatro, della Danza e della Musica, ormai senza più confini, e attraverso i corpi e i cuori di protagonisti chiamati a rianimare i palcoscenici del mondo, come faranno nelle occasioni dell’omonimo Festival multidisciplinare di nostra ideazione, per tornare a emozioni antiche e nuove, ad esperienze spettacolari sorprendenti e vivificanti.
Le Muse tornano quindi a giocare assieme in un vortice coinvolgente, per soddisfare e sorprendere, spettatori e attori ormai da troppo tempo in fremente attesa e con voglie d’agire moltiplicate.
La qualità e il rigore culturale ed estetico di protagonisti come Elisa Barrucchieri, Raiz, Gianpiero Borgia, Maria Moramarco, Giuseppe De Trizio, ma anche di giovani emergenti come Sarita Schena, che vi partecipano in collaborazioni sempre più organiche e motivate, fanno sì che creatività e virtuosismo caratterizzino spettacoli originali di prosa, concerti all’insegna della sperimentazione, evoluzioni coreutiche che si spingono fino alla danza aerea e acrobatica.
Le attuali condizioni in cui versa lo spettacolo dal vivo in tutto il mondo inducono all’auspicio che PANDÉMONI possa inondare di cultura le nostre menti e accendere di ‘pan-emozioni’ i nostri cuori.

PROGRAMMA
(ingresso per ciascuno spettacolo 10 euro)

29 maggio ore 17:00 e ore 20:30
FLOWING
Resextensa

30 maggio ore 17:00 e ore 20:30
NON TUTTI SANNO CHE…
Resextensa

1° giugno ore 20:30
CAPAFRESCK
Anonima Gr

3 giugno ore 20:30
MUSICA IMMAGINARIA MEDITERRANEA
Raìz e Radicanto

5 giugno ore 20:30, 6 giugno ore 18:00
AMORE
Vito Signorile, Giuseppe De Trizio, Davide Ceddia, Betty Lusito, Sarita Schena

12 e 13 giugno ore 20:30
ITALIAN GRAFFITI
Gruppo Abeliano

15 e 16 giugno ore 20:30
ZVI ZVI: ROSA LUXEMBOURG
Animalenta

17 giugno ore 20:30
NINA BALLA
Claudio Prima & Se.Me.

24 giugno ore 20:30
TRAPUNTO DI STELLE
Radicanto

25 e 26 giugno ore 20:30
COL SUD A TRACOLLA
Vito Signorile, Giuseppe De Trizio, Davide Ceddia

27 giugno ore 20:30
DISCOVERING
Mandala Dance Company
AGUA
Megakles Ballet

29 giugno ore 20:30
QUARTETTO PER LA FINE DEL TEMPO
Compagnia Egribiancodanza
GARBAGE GIRLS
E-Motion Gruppo Phoenix

1° e 2 luglio ore 20:30
FAVOLE DI PIETRA
Uaragniaun

3 luglio ore 20:30
NAUFRAGAR M’È DOLCE IN QUESTO MARE…
Vito Signorile

8 luglio ore 20:30
NEL TEMPO
SpellBound

9 luglio ore 20:30
LA BARCA
Sarita Schena

10 luglio ore 20:30
ESTATE (DA “LE QUATTRO STAGIONI”)
Arearea

23, 24 e 25 luglio
ore 18:30 – ERACLE L’INVISIBILE (€ 15)
ore 20:00 – FILOTTETE DIMENTICATO (€ 15)
ore 21:30 – MEDEA PER STRADA (se si acquista sia il biglietto di Eracle che Filottete gratis quello di Medea)
Teatro Dei Borgia


“UN FATTACCIO ALL’IMPROVVISO” con l’Anonima G.R. al Teatro Angioino

In il

un fattaccio all improvviso anonima gr

Anonima GR
presenta
UN FATTACCIO ALL’IMPROVVISO

Teatro Angioino
Mola di Bari
22 e 23 febbraio

con Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli , Mauro Pulpito, Mingo De Pasquale, Azzurra Martino e Leo Solfato
regia di Dante Marmone

Può capitare che in una famiglia qualunque, inaspettatamente, possa accadere un “un fattaccio all’improvviso” che mette a subbuglio la vita, i sentimenti e i legami tra parenti e amici.
Improvvisamente ci si trova a vivere in un thriller, come in uno di quei tanti film in cui sembra che la normalità sia una cosa lontana dalla vita di tutti i giorni e la violenza, le pistolettate, gli omicidi, siano il pane quotidiano.
Nel nostro caso, tutto nasce da un trasporto di salumi, un lavoretto extra per arrotondare lo stipendio di un rappresentante di farmaci, una cosa normale e semplice, in apparenza, ma che si rivelerà la causa di enormi guai e angosce.
Con questo spettacolo, scritto da Dante Marmone e Tiziana Schiavarelli, l’Anonima G.R. ironizza sulla violenza che nasce anche dal cinismo dei nostri tempi difficili e ci si chiede sino a che punto il cinema e la televisione facciano solo da specchio di una società in involuzione o addirittura, per certi versi, investono in questi sentimenti estremi per attirare l’attenzione del pubblico, creandoci una sorta di abitudine, di assuefazione alla violenza.
Ma la verità è che il mondo diventa sempre più violento. Sembra che un morbo ci stia lentamente infettando e che questa distorsione delle personalità dilaghi sempre più.
L’Anonima G.R. affronta questo tema scottante con la satira e la comicità che serve a sdrammatizzare e come si è detto a prendere in giro, come quando, nel pieno del terrore entra in scena un operaio dell’Enel che deve semplicemente controllare il contatore della casa e che si trova coinvolto in una serie di eventi esagerati.
Ma forse tutto è un sogno, un incubo, che però non ci abbandona neanche al nostro risveglio, e proprio allora ci accorgiamo e ci chiediamo cosa sia la normalità.


l’Anonima G.R. “LA BBEDDA CHEMBAGNÌ” in scena al Sitara Teatro

In il

LA BBEDDA CHEMBAGNI anonima gr

Sabato 23 Novembre (alle 21) e domenica 24 Novembre (alle 19), al SitaraTeatro di Bari ,torna in scena l’Anonima G. R. con il suo primo, indimenticabile spettacolo, «La Bbedda Chembagnì», scritto nel 1974. Per l’occasione la compagnia si riunirà nella storica formazione, composta da Dante Marmone, Tiziana Schiavarelli, Pinuccio Sinisi, Nicola Traversa.
Scenette e canzoni che raccontano la vita della gente semplice dei quartieri più periferici della città, su come sbarcare il lunario, alla continua ricerca di una vita migliore. “La Bbedda Chembagnì”, quindi, è riproposto dopo quarantacinque anni con gli stessi attori, che ora da persone mature ripercorrono la loro vita artistica come in un viaggio a ritroso nel tempo.

Per prenotazioni 0804047713