Le origini del Pane di Altamura: degustazioni, laboratori e convegni

In il

le origini del pane di altamura world bread day

World Bread Day 2021: il 16 ottobre ad Altamura un’intera giornata di eventi dedicata al pane più apprezzato d’Italia

Un’iniziativa del Consorzio del Pane di Altamura DOP. Degustazioni, laboratori e convegni per celebrare il Pane di Altamura DOP. Attesissima la partecipazione dei partner DOP Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano e Asiago.

Una recente indagine promossa da una prestigiosa agenzia di comunicazione ha fatto emergere che il pane più apprezzato in Italia è quello di Altamura. Un risultato importante che premia non solo il grande lavoro di generazioni di fornai e panificatori ma anche dei componenti dell’intera filiera, ovvero i coltivatori di grano duro e i molitori. In occasione del “World Bread Day – Giornata Mondiale del Pane 2021” il Consorzio di Tutela e Valorizzazione del Pane di Altamura DOP ha organizzato una giornata interamente dedicata al re dei prodotti da forno, nella città che da centinaia di anni lo sforna, contribuendo quotidianamente a mantenere elevato il livello del food italiano nel mondo.

L’evento “Le origini del pane di Altamura” si terrà nella Città del Pane il 16 ottobre 2021 con l’obiettivo di celebrare e raccontare un prodotto che grazie alle sue caratteristiche uniche è riuscito a conquistare i palati e le tavole degli italiani. Convegni, laboratori, presentazione di libri e degustazioni; il ricco programma della giornata sarà valorizzato dalla partecipazione di alcuni prodotti dell’eccellenza italiana nel mondo: Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano, formaggio Asiago, Burrata di Andria, Olio Dauno, Cipolla di Margherita di Savoia, Lenticchia di Altamura. Prodotti che solitamente vengono consumati anche in accoppiata col pane di Altamura. Un’occasione straordinaria per stringere e avviare rapporti di collaborazione, raccontare le proprie esperienze territoriali, portare a conoscenza di tutti le proprie best practices. La giornata si avvale del patrocinio di: Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, Comune di Altamura, Diocesi di Altamura-Gravina in Puglia-Acquaviva delle Fonti, Parco Nazionale dell’Alta Murgia, Gal Terre di Murgia e Archivio Biblioteca Museo Civico.
Gli eventi si terranno in due location adiacenti al bellissimo centro storico di Altamura: l’ex monastero del Soccorso (Piazza della Resistenza 5) e l’atrio del liceo Cagnazzi (Piazza Zanardelli 30).
«In questi anni – ha dichiarato Luigi Picerno, dal 2014 presidente del Consorzio – abbiamo affrontato con determinazione le difficoltà e le insidie del mercato globalizzato e al contempo ne abbiamo colto le opportunità, consapevoli che un prodotto territoriale come il Pane di Altamura deve rispettare precisi standard qualitativi. Apprendere che il nostro pane è il più apprezzato dagli italiani significa che il lavoro e la strada intrapresa sono stati quelli giusti. Cosa sogno? Sogno Altamura città italiana del pane. Perchè questa città, attraverso i suoi artigiani, non ha diffuso e promosso solo il suo pane ma la cultura della panificazione italiana nel mondo».

«Si tratta della prima edizione di un festival – spiega Nicola Lorè, direttore del Consorzio – che intendiamo organizzare ogni anno in occasione della Giornata Mondiale del Pane. L’obiettivo è quello di valorizzare e promuovere il pane più noto d’ Italia e coinvolgere tutti i maestri panificatori delle città di Altamura, Gravina in Puglia, Spinazzola, Minervino Murge e Poggiorsini, affinché colgano appieno l’enorme potenziale culturale, sociale ed economico del Pane di Altamura DOP, recentemente oggetto di un percorso di candidatura a patrimonio immateriale dell’UNESCO».

PROGRAMMA “LE ORIGINI DEL PANE”

DEGUSTAZIONE: PANE DOP E…
Giardino dell’ex monastero del Soccorso (ore 10,00 – 24,00)
Cosa accadrebbe se si incontrassero nello stesso luogo il Pane di Altamura DOP e alcuni tra i più importanti prodotti dell’eccellenza italiana nel mondo? L’atrio interno dell’ex monastero del Soccorso ospiterà un’area degustazione Prosciutto di Parma, Parmigiano Reggiano, Formaggio Asiago, Burrata di Andria, Olio Dauno, Cipolla di Margherita di Savoia, Lenticchia di Altamura.
Gli stand seguiranno questa logica: i Consorzi di tutela e valorizzazione DOP/IGP saranno ospiti. Gli stand alimentari dovranno proporre connubio del proprio prodotto con Pane di Altamura DOP. Dopo di che si potranno servire liberamente i propri prodotti. Si potranno degustare anche birre artigianali a base di Pane di Altamura DOP. L’obiettivo è quello di associare la divulgazione della qualità dei prodotti al concetto di street-food d’eccellenza.

LABORATORIO: LE MANI IN PASTA
Giardino dell’ex monastero del Soccorso (ore 10,00 – 13,00)
Su prenotazione e fino ad esaurimento posti
I partecipanti scopriranno dal vivo tutte le fasi di lavorazione del Pane di Altamura DOP supportati da un maestro panificatore.
Sarà possibile partecipare previa prenotazione all’indirizzo e-mail: direzionepanedop@gmail.com.

LABORATORIO: IL RACCONTO DEL PANE
Museo del Pane di Vito Forte (ore 10,00 – 13,00)
Laboratorio di Educazione Alimentare destinato ai bambini delle classi elementari. Racconti, fiabe, storie aventi come personaggi gli alimenti che risaltino gli aspetti della buona alimentazione e dei sani stili di vita. A tenerli saranno esperti alimentari.

TAVOLA ROTONDA: FOOD E LUOGHI D’ORIGINE. LE ECCELLENZE DOP E IGP D’ITALIA
Ex Monastero del Soccorso (Sala Tommaso Fiore) – Ore 10.30
Le DOP e IGP contribuiscono allo sviluppo del territorio di origine e del suo sistema produttivo e rappresentano eccellenze alimentari. Sono prodotti che coniugano i sapori della tradizione alla salute e al benessere del consumatore. Le DOP e IGP sono il risultato di un territorio ma rappresentano altresì una risorsa per lo sviluppo sostenibile dello stesso.
Moderatore – Onofrio Bruno, giornalista

L’esperienza del Pane di Altamura DOP
Luigi Picerno – Presidente Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Pane di Altamura DOP

DOP e IGP e la valorizzazione dei territori di origine
Mauro Rosati – Direttore Origin-Italia e Qualivita
Salvatore Sergi – Bioagricert
Gabriele Rotini – Segretario nazionale CNA agroalimentare
Francesco Caponio – Docente Università degli Studi “Aldo Moro” di Bari
Francesco Tarantini, Presidente Parco Nazionale Alta Murgia

Prodotti DOP/IGP e Food Marketing
Klaus Davi – Agenzia di comunicazione d’impresa “Klaus Davi & Co”

Eccellenze enogastronomiche e territorio: best practices
Giuseppe Digesù – vice presidente Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Pane di Altamura DOP
Lucia Forte – consigliere Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Pane di Altamura DOP
Stefano Fanti – direttore Consorzio Prosciutto di Parma DOP
Riccardo Deserti – direttore del Consorzio Tutela e Valorizzazione Parmigiano Reggiano DOP
Luciana Volpato – Consorzio di Tutela del formaggio Asiago DOP
Francesco Mennea – direttore del Consorzio di Tutela e Valorizzazione Burrata di Andria IGP
Gerardo Centoducati – direttore Consorzio di Tutela e Valorizzazione della Lenticchia di Altamura IGP
Antonella Bombacigno – direttrice Consorzio di Tutela e Valorizzazione dell’Olio EVO a DOP Dauno

CELEBRAZIONE DELL’UNIONE TRA PANE DI ALTAMURA DOP E PARTNERS
Ex Monastero del Soccorso (Sala Tommaso Fiore) – Ore 10.30
L’unione, ovvero l’auspicio di una futura collaborazione, sarà suggellata simbolicamente da Massimiliano Scalera, presidente del Gal Terre di Murgia.

ANTEPRIMA DEL LIBRO “LA STORIA DEL PANE DI ALTAMURA E DELLA SUA FILIERA”
Atrio Liceo Cagnazzi (Ore 17,30)
Considerato il calo brusco delle temperature che avrebbe arrecato non pochi disagi ai partecipanti, l’ANTEPRIMA del libro sulla storia del pane di Altamura, inizialmente prevista nell’atrio del liceo Cagnazzi, si terrà allo stesso orario (ore 17,30) nella sala convegni “Tommaso Fiore” al primo piano dell’ex monastero del Soccorso (Piazza della Resistenza/Porta Matera). Crediamo di aver fatto cosa gradita soprattutto a coloro che avrebbero sofferto il freddo.

PROIEZIONI VIDEO
“Da n’ascene de rène a na fédde de ciallédde”
“Video Booktrailer (LAB edizioni)”
Modera: Antonella Testini, giornalista
Intervengono
Luigi Picerno –  Presidente Consorzio per la Valorizzazione e la Tutela del Pane di Altamura DOP
Giuseppe Pupillo – autore
Antonio Ferrante – autore
Saluti
Rosa Melodia, Sindaca di Altamura
Francesco Tarantini, Presidente Parco Nazionale Alta Murgia
Donato Pentassuglia, Assessore Agricoltura Regione Puglia
Antonio Decaro, Sindaco della Città Metropolitana di Bari
Paolo Falcicchio, Vice presidente Archivio Biblioteca Museo Civico
Rossano Sasso, Sottosegretario Ministero dell’Istruzione
Nunzio Angiola, Deputato
Angela Masi, Deputato
Giuseppe Creanza, Diocesi Altamura Gravina in Puglia Acquaviva delle Fonti
Massimiliano Scalera, Presidente GAL Terre di Murgia

Prenota qui


Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo – F@MU 2021

In il

Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo 2021

Domenica 10 ottobre si festeggia in moltissime città italiane l’ottava edizione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (F@MU). In programma visite didattiche, giochi a tema, iniziative speciali e attività family pensate appositamente per l’occasione e unite dal tema “Nulla accade prima di un sogno”.

Una grande festa per i bambini e per la cultura e l’arte. E’ quella che si tiene domenica 10 ottobre in molte città italiane (tra cui Bari, Milano, Genova, Venezia, Firenze, Roma e Napoli): è la ottava edizione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo (F@MU).

Una giornata in cui mamme e papà, figli e fratellini possono godere dei musei di tutta Italia (spesso gratuitamente o con offerte speciali) con attività didattiche, giochi a tema e proposte ad hoc. E possono scoprire (e riscoprire) il territorio in cui vivono in modo consapevole e divertente. Sul sito dell’evento è possibile cercare tutti gli eventi per famiglie nei musei della zona in cui si vive o ci si vuole recare il 10 ottobre.

Titolo della Giornata 2021 è “Nulla accade prima di un sogno“, una citazione tratta dagli scritti del poeta statunitense Carl Sandburg (1878 –1967): dopo un anno di chiusure un’attività al museo organizzata per i bambini  può trasformarsi  in un’occasione speciale per poter  far esprimere emozioni, sogni e desideri. E come in un sogno, che tutto precede e tutto contiene, l’auspicio è che tutta la famiglia si ritrovi assieme al museo per godere dell’arte di altri tempi.

L’offerta è davvero ricca e interessante (sono già oltre 300 i musei aderenti, ma la procedure di iscrizione è ancora aperta e nelle precedenti edizioni hanno partecipato ben 800 musei) e in questa edizione 2021 le famiglie possono usufruire anche di una speciale offerta F@mu 12+ per il pubblico di ragazzi e ragazze più grandi.

QUI la lista dei musei di Bari e provincia aderenti all’iniziativa


“IL CAMMIN DI NOSTRA VITA” ad Altamura le tre cantiche della Divina Commedia ad ingresso gratuito

In il

IL CAMMIN DI NOSTRA VITA

IL CAMMIN DI NOSTRA VITA
sabato 9 e domenica 10;
sabato 16 e domenica 17;
sabato 23 e domenica 24
ex Ricovero di Mendicità – Altamura (BARI)

Per celebrare i settecento anni dalla morte di Dante, l’APS Fortis Murgia ha pensato di creare un evento in collaborazione con la FITA Puglia.
Tre fine settimana di ottobre (9/10-16/17-23/24).
Presso i giardini dell’ex Ricovero di Mendicità verranno allestite le tre cantiche della Divina commedia, (Sabato-Inferno, Domenica-Purgatorio e Paradiso). In ogni spettacolo il visitatore verrà condotto in un viaggio che non è solo di Dante, ma di ciascun uomo di ogni tempo. Scorgerà nelle vite delle anime il dolore e la beatitudine, il peccato e la salvezza, il vizio e la virtù, nel racconto di scene famose e meno note ritroverà il suo percorso di essere umano alla ricerca della felicità.

NB:
Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria con whatsapp al 3472490185 (max 120 persone)
Green Pass obbligatorio


NOEMI in concerto gratuito ad Altamura

In il

noemi metamorfosi summer tour 2021 altamura

NOEMI live
METAMORFOSI summer tour 2021
giovedì 26 agosto ore 21:30
Stadio comunale di Altamura (Bari)

Ritorna ad esibirsi dal vivo nell’estate del 2021 Noemi. La scelta di tornare a esibirsi live arriva anche per simboleggiare la ripresa della musica dal vivo dopo che, per oltre un anno, è stato quasi impossibile realizzare dei concerti a causa del diffondersi della pandemia da Covid-19 e delle conseguenti restrizioni.Il ritorno dal vivo dell’interprete romana dopo qualche tempo di lontananza dai palchi live sarà l’occasione per ascoltare tutti i suoi successi. Non mancheranno, ovviamente, le canzoni contenute nell’ultimo album d’inediti ‘Metamorfosi’ oltre che il singolo sanremese ‘Glicine’ e quello estivo ‘Makumba’.

Ingresso gratuito con prenotazione al numero 080.316.30.62.
Ufficio prenotazioni Piesse Management via Giuseppe Luciani 39 – Altamura


Altamura al Cinema

In il

altamura al cinema

La Proloco Unpli di Altamura, l’Accademia Obiettivo Successo e il Cineclub Formiche Verdi, al fine di valorizzare il territorio, nonché rendere fruibili dei momenti di aggregazione culturale, organizzano dall’1 al 10 Luglio 2021 l’ VIII edizione della rassegna “Altamura al Cinema”.
Un’iniziativa rivolta a tutti gli amanti del cinema e del territorio pugliese, che la rassegna intende promuovere attraverso i suoi registi, oltre che tramite i film ambientati nei suoi splendidi paesaggi.
Nell’arco della prima settimana di Luglio, nell’atrio del Liceo Classico Cagnazzi di Altamura, viene allestito un piccolo cinema all’aperto.
Dal 2014 ad oggi la rassegna è cresciuta sempre di più, diventando un appuntamento fisso dell’estate altamurana.
Ospiti di questa edizione i registi Alessandro Piva, Lorenzo Scaraggi, Francesco Dongiovanni, Francesco Russo e l’attore Corrado Taranto.
Con il patrocinio di Comune di Altamura, Regione Puglia e PugliaPromozione.
Ingresso libero ma con prenotazione al numero whats app 3792373923
per informazioni tel.: 0803143930


Festa della Musica ad Altamura con la performance “VianDante – Musica e Prosa”

In il

festa della musica altamura

FESTA DELLA MUSICA 2021
ALTAMURA – BARI

La Proloco di Altamura sempre presente, seguendo il pensiero comune dell’ Unpli Puglia e Nazionale, in collaborazione con il Museo Nazionale Archeologico di Altamura e Obiettivo Successo , il Patrocinio del Comune di Altamura, vi invita ad una serata del solstizio d’Estate, che sia di rinascita per l’Arte, la Cultura e il Turismo.
Vi invitiamo alla performance “VianDante – Musica e Prosa” con il Maestro Battista Bia e l’attrice performer Cinzia Clemente.
Lunedì 21 giugno ore 19.30 – presso l’atrio del Museo Nazionale Archeologico di Altamura. Accesso contingentato e gratuito fino ad esaurimento posti.


Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo al Teatro Mercadante in «Tutto il mondo è un palcoscenico»

In il

tutto il mondo è un palcoscenico teatro mercadante

«Tutto il mondo è un palcoscenico» di e con Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo
5 e 6 Giugno 2021
TEATRO MERCADANTE – ALTAMURA (Bari)

In ottemperanza al DPCM legato all’emergenza covid-19 gli spettacoli saranno rinviati a sabato 5 e domenica 6 Giugno alle ore 20:30.

Il titolo trae spunto da una commedia di Shakespeare e indaga con ironia e leggerezza, ma anche con la capacità di divagazione che appartiene ai due attori, le scene e le controscene del nostro quotidiano. Torna la comicità della coppia artistica più amata dai pugliesi.

Due fuoriclasse della comicità made in Puglia. Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo tornano con il nuovo spettacolo, l’happy recital «Tutto il mondo è un palcoscenico» per affrontare argomenti di attualità con gli strumenti dell’ironia e della leggerezza, che da sempre segnano la loro comicità, attraverso pensieri laterali, dialoghi serrati, fraseggi esilaranti.

«Tutto il mondo è un palcoscenico e gli uomini e le donne sono soltanto attori. Hanno le loro uscite e le loro entrate e nella vita ognuno recita molte parti…». Così Shakespeare in «Come vi piace», quasi a sottolineare che la vita di ognuno di noi sia una sequenza di scene e controscene. Emilio Solfrizzi e Antonio Stornaiolo fanno del palcoscenico il luogo ideale per parlare delle debolezze, ma anche delle straordinarie qualità del genere umano. Parafrasando il famoso dipinto di Paul Gauguin, i due protagonisti proveranno a chiedersi: «Da dove veniamo? Che siamo? Dove andiamo? Ma, soprattutto, è il caso di aggiungere, che social network usiamo?».

Proprio per questo motivo il nuovo spettacolo di Solfrizzi e Stornaiolo promette un’ora e mezza di divertimento, quello che fa riflettere con il sorriso e riempie la scena fino a rompere la quarta parete. Infine, come è scritto nelle note di presentazione, «uno spettacolo per chi ama il teatro in generale e quello comico in particolare. Uno spettacolo per quelli che amano restare a casa. Beati loro!».

Infoline 0803101222


Concerto omaggio per il 150º anniversario della morte di Saverio Mercadante

In il

concerto streaming omaggio saverio mercadante

Giovedì 17 dicembre alle 20,30 vi aspettiamo online per assistere a questo meraviglioso concerto in occasione del 150º anniversario della morte di Saverio Mercadante!
Sarà trasmesso gratuitamente su https://mercadante.ktg.it e coloro che hanno acquistato i biglietti o gli abbonamenti avranno diritto al rimborso tramite VOUCHER.

“Mercadante e i tesori di Puglia” – Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari – Concerto lirico sinfonico
Nel giorno del 150º anniversario della morte di Saverio Mercadante, l’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari diretta dal M.o Marco Renzi, vuole omaggiare il grande musicista e compositore altamurano con un concerto lirico sinfonico a lui dedicato.
Nel teatro della sua città a lui intitolato, eseguirà un programma con alcune sue arie in prima esecuzione in tempi moderni. La Puglia si conferma terra di musicisti, come testimoniano gli innumerevoli teatri ottocenteschi disseminati nel territorio regionale dedicati a svariati artisti nati in questa terra suggestiva.

Programma:
Introduzione a cura di Mariateresa Dellaborra
“I motivi di una scelta”

Sinfonia in do minore
Revisione critica a cura di Mario Carbotta
Immagin del mio bene
Prima esecuzione in tempi moderni
Revisione a cura di Mariateresa Dellaborra
Loriana Castellano, mezzosoprano
Frena le belle lagrime
Prima esecuzione in tempi moderni
Revisione a cura di Mariateresa Dellaborra
Loriana Castellano, mezzosoprano
Mario Carbotta, flautista
Concerto in mi minore, op.57
Revisione critica a cura di Mariateresa Dellaborra
Mario Carbotta, flautista
Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari
Mario Carbotta, flautista
Loriana Castellano, mezzosoprano
Vito Clemente, direttore


OTTO NOTTURNI DI SAVERIO MERCADANTE PER VOCE E PIANOFORTE

In il

OTTO NOTTURNI DI SAVERIO MERCADANTE PER VOCE E PIANOFORTE

OTTO NOTTURNI DI SAVERIO MERCADANTE PER VOCE E PIANOFORTE

Ensemble vocale Florilegium Vocis – Direttore e pianoforte Sabino Manzo

Sabato 15 Ottobre ore 21:00 presso il Teatro Mercadante di Altamura (Via Teatro Mercadante n. 37).
Ingresso: 5 euro.
Info. 0803101222 (anche WhatsApp)
Web: www.teatromercadante.com

Programma:
Un viaggio tra le parole e la musica dedicata alla notte. Il notturno fu una forma musicale e poetica che accompagnò le ispirazioni degli artisti dalla seconda metà del XVIII sec. a tutto il XIX sec. In questo programma metteremo a confronto i testi notturni del grande Metastasio, poeta e letterato che attraversò l’Europa letteraria e musicale del suo tempo.
Dapprima i notturni di Mozart per tre voci e pianoforte, per arrivare ai notturni di Mercadante (quattro voci e pianoforte), che da grande operista ha voluto regalarci questi poetici brani bucolici, nell’atmosfera tipica del notturno romantico, mesta, intima, ma anche briosa e leggera.

Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo 1756 – Vienna 1791)
Sei Notturni
per due soprani, basso e pianoforte

Saverio Mercadante (Altamura 1795 – Napoli 1870)
Otto Notturni
per quattro voci e pianoforte.


Il Tesoro di Federico Viaggio nella storia della Cattedrale di Altamura

In il

Il Tesoro di Federico Viaggio nella storia della Cattedrale di Altamura

Il Tesoro di Federico Viaggio nella storia della Cattedrale di Altamura
9-10-11 ottobre 2020
Altamura (Bari)

Che aspetto aveva in origine l’unico edificio religioso costruito per volere dell’imperatore svevo Federico II?
Come si è trasformato col passare dei secoli? E perché?
Se sei curioso, allora sei invitato a partecipare ad un’avvincente caccia al tesoro, attraverso cui ripercorreremo le fasi costruttive della cattedrale di Altamura, raccogliendo indizi, osservando dettagli e decifrando rompicapi matematici.
E il tesoro???
La tappa finale della caccia al tesoro prevede una speciale visita al Mudima Museo Diocesano Matronei Altamura per scoprirne tutta la bellezza custodita, come un vero e proprio tesoro!

Adatto a famiglie con bambini di età compresa tra 8-12 anni
-Punto di incontro: ingresso principale della cattedrale di Altamura
-Orario di inizio attività: h 16.00
-Durata attività: 2 ore circa
-Costo: 6 € a testa (comprensivo di attività, materiale, ticket d’ingresso ai matronei con visita guidata, gadget a sorpresa)
-Attività svolta da guide turistiche abilitate Regione Puglia

– Info e Prenotazioni:
cell. 3481518763 (anche WhatsApp)

N.B. Le attività si svolgeranno nel pieno rispetto delle normative anti-covid