GIOVEDÌ DELLA BARESITÀ II – Grammatica, sintassi, vocabolario, letteratura, folklore e storia della lingua barese

In il

GIOVEDI DELLA BARESITA II

GIOVEDÌ DELLA BARESITÀ – IIª EDIZIONE
Grammatica, Sintassi, Vocabolario, Letteratura, Folklore, Storia, Recital di Versi, appuntamenti a tema scelti dal pubblico, tutto in lingua barese.

GIOVEDÌ DELLA BARESITÀ II… “Menitavìnne iè n-dune”…
Per il secondo anno consecutivo «L’ECCEZIONE» ospita l’«Accademia della Lingua Barese “Alfredo Giovine”», un appuntamento di cultura popolare, a cura di Felice Giovine e Gigi De Santis. – Appuntamenti a tema scelti dal pubblico, tutto con la partecipazione fissa della lingua Barese.
Vi aspettiamo per scoprire e riscoprire la Baresità autentica.
“Ce menite, non v’avite acchià pendite”.

In collaborazione con
ACCADEMIA DELLA LINGUA BARESE “Alfredo Giovine”
(a cura di Gigi De Santis, Felice Giovine)

Questi gli appuntamenti:
18 Ottobre 2018 ore 18,30
15 Novembre 2018 ore 18,30
6 Dicembre 2018 ore 18,30
10 Gennaio 2019 ore 18,30
21 Febbraio 2019 ore 18,30
14 Marzo 2019 ore 18,30
11 Aprile 2019 ore 18,30

INGRESSO LIBERO ore 18:30

L’ECCEZIONE – Cultura e Spettacolo di Puglia Teatro via Indipendenza, 75 – Bari
Tel. e Fax 0805793041 – Cel. 3386206549

Direttore artistico: Rino Bizzarro
e-mail: pugliateatro@gmail.com ; www.pugliateatro.it


A Bari, serata duello tra la Focaccia Barese e la Focaccia Altamurana

In il

focaccia barese focaccia altamurana

Due focacce al Processo d’Appello

Una contesa semiseria tra la focaccia barese e quella altamurana con giudici, avvocati, politici e artisti presso il Circolo Tennis Bari

Venerdì 13 aprile 2018, alle ore 20.30, nella prestigiosa sede del Circolo Tennis Bari, si svolgerà un singolare processo in cui si confronteranno la Focaccia Barese e la Focaccia Altamurana, eccellenze gastronomiche della Terra di Bari: il processo d’Appello alle focacce. Il giornalista e gastronomo Sandro Romano, console per il Sud Italia della prestigiosa Accademia Italiana Gastronomia Storica assieme al network Mordi La Puglia ha organizzato la contesa “semiseria” convocando i rappresentanti delle due squadre di panettieri baresi e altamurani, capeggiati rispettivamente dal maestro panettiere Giovanni Di Serio, Presidente del Consorzio della Focaccia barese, e dal maestro panettiere Vincenzo Dambrosio. Avvocati di razza peroreranno la causa della bontà dell’una e dell’altra prelibatezza. Un confronto senza esclusione di colpi tra tradizione gastronomica barese e altamurana.

I ruoli della corte: giudici, pubblico ministero, così come quelli degli avvocati e dei testimoni, saranno affidati a rappresentanti della politica e a volti noti della cultura, della gastronomia e dello spettacolo pugliese. A moderare la disputa, come fine dicitore, il giornalista de La Gazzetta del Mezzogiorno, Vito Prigigallo, al quale sono state affidate le funzioni di cancelliere-conduttore di questo procedimento gastronomico-giudiziario.

Direttore artistico Sandro Romano che, in collaborazione con il network Mordi La Puglia, ha inteso richiamare l’attenzione su due prodotti di grande valore della tradizione gastronomica pugliese, con l’esclusivo scopo di divulgarne le peculiarità.

Tra i testimoni a favore dell’una o dell’altra focaccia ci saranno il musicomico Antonello Vannucci, gli scrittori Gabriella Genisi, Marcello Introna e Raffaello Mastrolonardo, il demologo Alfredo Giovine, e tanti altri che, man mano, stanno aderendo all’iniziativa proprio in queste ore.

Il prestigioso circolo barese, presieduto dall’avv. Onofrio Sisto, fungerà per l’occasione da sede giudiziaria per il Processo d’Appello.

Alla fine, una volta pronunciato in aula il verdetto, le focacce baresi e altamurane saranno offerte in un buffet organizzato dai panettieri presenti in collaborazione col ristorante del Circolo Tennis.

La partecipazione è aperta al pubblico previo invito, che potrà anche essere richiesto, nei limiti dei posti disponibili, presso la segreteria del Circolo Tennis.


Presentazione Calannàrie Barèse 2018

In il

Domenica 10 dicembre alle ore 18,00
QUINTILIANO La Libreria presenta:

Calannàrie Barèse 2018
a cura di Gigi De Santis
CENTRO STUDI BARESI
Studi e ricerche:
”Biblioteca dell’Archivio delle Tradizioni Popolari Baresi”
di Alfredo Giovine e Felice Giovine

”Ricerca e Divulgazione della Cultura Popolare Barese Don Dialetto” di Gigi de Santis

Archivio fotografico: Felice Giovine

Ideazione e realizzazione: Gigi de Santis


I GIOVEDÌ DELLA BARESITÀ realizzati in collaborazione con l’Accademia della lingua barese “Alfredo Giovine”

In il

Presso L’Eccezione – Cultura e Spettacolo di Puglia Teatro, a Bari, in Via Indipendenza 75, per la 43ª stagione artistica di Puglia Teatro, patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, dalla Regione Puglia, dall’Università e dal Comune di Bari, dalla SIAD –Società Italiana Autori Drammatici di Roma, primo appuntamento dei “Giovedì della baresità”, novità introdotta da quest’anno nella programmazione de L’Eccezione, che va ad aggiungersi ai tradizionali incontri-spettacolo del sabato sera.

Nei “Giovedì della baresità”, realizzati in collaborazione con l’Accademia della lingua barese “Alfredo Giovine” e curati da Gigi De Santis e Felice Giovine, sarà possibile, per gli appassionati di cultura locale, affrontare le tematiche più diverse sull’argomento:

la grammatica, la sintassi, il vocabolario, la letteratura, il folklore, la storia; ci saranno recital di versi di autori del passato e viventi; insomma sarà possibile trattare tutto quello che sull’argomento “baresità” piace, interessa e interesserà ai partecipanti agli incontri.

In più, saranno affrontati argomenti che gli stessi partecipanti richiederanno. Volta per volta, saranno annotate le richieste, che saranno poi illustrate nelle successive serate e nei successivi incontri.

Si darà spazio pienamente alla nostra lingua, a vocaboli, locuzioni e modi di dire per spiegarne i significati; saranno evidenziati errori, luoghi comuni, leggende metropolitane e “bufale” di storici e di presunti tali.

Per chi vorrà saperne di più sulla nostra città e la sua cultura, questa è davvero un’occasione da non perdere.

Questi gli appuntamenti del GIOVEDÌ:

26 OTTOBRE 2017 – 9 NOVEMBRE 2017
23 NOVEMBRE 2017 – 7 DICEMBRE 2017
11 GENNAIO 2018 – 25 GENNAIO 2018
8 FEBBRAIO 2018 – 22 FEBBRAIO 2018
8 MARZO 2018 – 22 MARZO 2018

INGRESSO LIBERO ore 18:30

L’ECCEZIONE – Cultura e Spettacolo di Puglia Teatro -Via Indipendenza, 75 – 70123 Bari

Tel. Fax 080 5793041; Cel. 338 6206549

Direttore artistico: Rino Bizzarro
e-mail: pugliateatro@gmail.com ; www.pugliateatro.it


SANDA NECÒLE VA PE MÀRE (Testo di Alfredo Giovine)

In Storie,Umorismo il

 

È forse il più popolare canto barese in onore di San Nicola. Il testo proposto fa parte dei lavori curati da Alfredo Giovine. Il testo è nel volume: Canti popolari reli­giosi baresi, Bari 1963, p. 15. La traduzione italiana è dello stesso Giovine.

SANDA NECÒLE VA PE MÀRE
Sanda Necòle va pe màre,
va vestùte a marenàre,
e ca vole la mendagnòle,
Sanda Necòle tutte d’ore.

Allègre pellegrine,
Sanda Necòle av’a partì.
Allègre marenàre,
Sanda Necòle va pe màre.

Sanda Necòle iè d’argìinde:
va pe màre a ammène u vìinde;
va pe tèrre chìine de sòle,
Sanda Necòle iè tutte d’ore.

Allègre pellegrine,…

E stasère u-am’annùsce,
(chi) li torce a (chi) li lusce,
e miràdele quànd’è bèlle,
e ca iè Sanda Necòle.

Allègre pellegrine,…

Sanda Necòle va pe m mare,
va vestùte a marenàre:
nu ca sime vergenèdde,
lu velìme acchembaggnà.

Allègre, pellegrìne,
Sanda Necòle av’a partì,
allègre, marenàre,
Sanda Necòle va pe mmare.

Sanda Necòle va pe m mare,
la Madonna iìnd’a la nache,
Gesù Criste a lu temòne,
tutte l’angiue a marenare.

Allègre, pellegrìne,…

Sanda Necòle iè d’argiìnde,
va pe mmare e ammen’u vìinde,
e u-ammène a le mendaggnòle:
Sanda Necòle iè ttutte d’ore.

Allègre, pellegrìne,…

A li 20 d’Abbrìle
Sanda Necòle partì da Mire:
Allègre, marenàre,
Sanda Necòle vène pe mmare.

Allègre, pellegrine,…

E stasèra u-am’annusce
che le torce e che le lusce.
E meràdue quand’è bbèdde,
e ca iè Sanda Necòle!

TRADUZIONE ITALIANA
San Nicola va per mare- va vestito da marinaio, – gradisce i pellegrini di montagna (gli umili),­ san Nicola tutto d’oro. -Allegri pellegrini, – san Nicola partirà. -Allegri marinai, -san Nicola va per mare. -San Nicola è d’argento: -·è sul mare e ci dà il vento; – è sulla terra, pieno di sole, – san Nicola è tutto d’oro.-Allegri pellegrini, ecc. -e sta­ sera lo porteremo in processione – con torce e luci,- e miratelo quanto è bello,- è san Nicola.­ Allegri pellegrini, ecc.
San Nicola va per mare,- è vestito da marinaio:­ noi che siamo verginelle, -lo vogliamo accompa­ gnare. -Allegri pellegrini, ecc. -san Nicola va per mare, – la Madonna nella culla, – Gesù Cristo al timone, – tutti gli angeli sono ma inai.
pellegrini, ecc. -san Nicola è d’argento,- Va per mare e porta il vento- e lo porta alla montanara:
– San Nicola è tutto d’oro. -Allegri pellegrini, ecc.
– Il 20 Aprile- san Nicola partì da Myra: -alle- gri, marinai, – san Nicola ora viene attraverso il mare. – Allegri pellegrini, ecc. – E questa sera lo porteremo in processione – con le torce e con le luminarie. – E miratelo quanto è bello, – è san Nicola.