Diego Fusaro, Katia Ricciarelli e Giobbe Covatta al FestivArts di Alberobello

In il

festivarts alberobello

Un format per conoscere l’essere umano al di là del grande artista attraverso un’atmosfera intima ed accogliente capace di innescare interazioni inedite ed irripetibili e un contatto diretto con il pubblico. E’ questo FestivArts, l’originale contenitore culturale ideato da Domi Ciliberti, con la direzione artistica di Pino Savino, promosso dal Comune di Alberobello e patrocinato Costa dei Trulli, che da tre anni anima la fiabesca piazza del Sacramento, incorniciata dall’affascinante Trullo Sovrano, ad Alberobello, in provincia di Bari.
Diversi gli artisti già accolti nelle scorse edizioni tra le antiche e caratteristiche costruzioni a forma conica, patrimonio UNESCO da 25 anni, tra cui Giancarlo Giannini, Michele Placido, Eugenio Finardi, Dino Abbrescia e alcuni dei membri della band Dire Straits Legacy di fama planetaria tra cui Phil Palmer. Ogni incontro, guidato da Domi Ciliberti, si rivela unico ed imprevedibile riuscendo, così, a restituire al pubblico un’ora e mezzo di puro flusso di emozioni.

Ed è con questi presupposti che prenderà il via, il prossimo 10 luglio, la III edizione di FestivArts, con il primo ospite Diego Fusaro, una delle voci più autorevoli e controcorrente del panorama culturale italiano. Filosofo e insegnante di filosofia presso l’Istituto Alti Studi Strategici e Politici di Milano (IASSP), di cui è anche direttore scientifico. E’ stato qualificato dal quotidiano “La Repubblica” come uno dei tre giovani filosofi europei più promettenti. Oltre a dirigere alcune collane filosofiche per diversi editori (Il Prato, Mimesis, Bompiani), cura blog e riviste, ed è editorialista de “La Stampa” e de “Il Fatto Quotidiano”. Autore di numerosissimi saggi, si definisce “allievo indipendente di Hegel e di Marx” e, coerente con il pensiero “L’essenziale è rimanere fedeli al proprio scopo” del filosofo e poeta tedesco, è spesso sotto i riflettori dei media per la sua visione fuori dal coro. Con lui un’ampia chiacchierata tra filosofia, cultura e attualità toccando anche le tematiche dei suoi innumerevoli saggi.

Il 23 luglio sarà la volta di Katia Ricciarelli, eccelsa soprano, celebre anche per le sue apparizioni sul grande e piccolo schermo in qualità di attrice televisiva, oltre che in alcuni musical e commedie teatrali. Nella sua lunga carriera ha calcato i più grandi palcoscenici del mondo, dalla Scala di Milano al Lyric Opera di Chicago, passando per la Royal Opera House di Londra. Direttrice artistica del Politeama Greco di Lecce e del Sferisterio di Macerata, ha iniziato negli anni duemila una fortunata carriera di attrice, dapprima per sceneggiati televisivi, poi con film d’autore. Nella sua riservata vita privata si susseguono il tenore José Carreras ed il noto conduttore televisivo Pippo Baudo.

Infine, il 2 agosto sempre alle ore 21.00, chiuderà la rassegna il tarantino Giobbe Covatta, comico, attore, scrittore, umorista, commediografo, attivista e politico italiano, amato non solo per le sue innate doti comiche ma anche per la straordinaria umanità e spontaneità che traspare dal suo modo di essere. La sua grande popolarità inizia sul piccolo schermo e nelle divertenti comparsate al “Maurizio Costanzo Show”, consacrandosi ben presto come uno degli uomini d’oro dell’editoria; la sua prima pubblicazione “Parola di Giobbe” (Salani, 1991), infatti, vende oltre un milione di copie, una cifra impensabile per un qualsiasi altro libro. Centinaia le sue apparizioni in tv e teatro come attore e comico e, soprattutto, sempre in prima linea nel suo impegno umanitario che lo ha portato a diventare testimonial dell’AMREF (Fondazione Africana per la Medicina e la Ricerca), a collaborare per Greenpeace e ad impegnarsi in spettacoli sui diritti umani e per il sociale.
Crocevia delle varie espressioni della creatività umana, FestivArts è ideato per divenire evento attrattivo per esponenti di rilievo del panorama musicale, teatrale, cinematografico e culturale. L’obiettivo è quello di offrire preziosi momenti di contatto diretto con il pubblico, rilanciando la sfida di una cultura possibile e per tutti.

FestivArts Alberobello, la bellezza dell’arte in ogni sua forma.
Gli eventi in programma sono liberi. Non è richiesta prenotazione.
Disponibilità di posti a sedere limitata secondo le vigenti disposizioni anti-covid19.


«JAZZ & CINEMA TRA I TRULLI» la rassegna cinematografica ad Alberobello

In il

jazz e cinema tra i trulli

ALBEROBELLO – Le possibili relazioni che possono venire fuori tra le sonorità musicali del Jazz e le differenti espressioni del linguaggio cinematografico sono il fulcro del rapporto tra Cinema e Jazz che, in tale ambiziosa iniziativa culturale, vogliamo portare alla luce.
 Tutto ciò attraverso un’attenta valutazione della rilevanza culturale, considerando lo stretto rapporto che lega la musica al cinema e viceversa.
Il progetto «JAZZ & CINEMA TRA I TRULLI» si svolgerà, tra luglio e settembre 2021, ad Alberobello (BA) presso l’ARENA DEL CINEMA TEATRO DEI TRULLI, sito in Via Ungaretti n. 26/A, e sarà strutturato con proiezioni settimanali, all’aperto sotto le stelle, nel rispetto dei protocolli Covid-19.
 Ogni proiezione sarà anticipata da una breve disquisizione storico-critica-sociologica del Critico cinematografico SNCCI Domenico Palattella (Nato a Taranto il 30 novembre 1988. Giornalista pubblicista (ODG-PUGLIA), Critico cinematografico
 (SNCCI) e Critico d’Arte (AIAM). E’ docente di Critica cinematografica e storia del cinema presso alcuni enti pubblici culturali. E’ stato per due edizioni (2017/2018) nello staff organizzativo della Mostra del Cinema di Taranto e Direttore Artistico del Festival del Cinema di
Taurasi (2018). E’ autore dei libri Arrivederci Rascel: vita e miracoli di un vero artista, Photocity Edizioni, 2014; L’Italia del cinema- dagli anni ’60 agli anni ’90, mito, storie, curiosità, Dellisanti Editore, 2019; Una chiorma di amici la generazione d’oro del cinema italiano, Kairòs Edizioni, 2020; Il ventennio d’oro del cinema italiano, Graus Edizioni, 2021; Le donne del cinema italiano – Cento anni (e più) di dive senza tempo, Dellisanti Editore, 2021. A fine proiezione seguirà un cineforum nel quale il pubblico potrà fornire le proprie osservazioni sull’opera appena visionata nonché esprimere un giudizio personale.
In questo modo il pubblico diventa protagonista del nostro progetto perché stimolato ad analizzare più profondamente un’opera cinematografica e le sensazioni che la musica può regalare.

La rassegna cinematografica si svolgerà dall’8 luglio 2021 fino all’8 settembre 2021.
Inizio proiezioni ore 21:00
Ingresso € 3,00
Info: 0802071760 – 335302042


Summer Light 2021: ad Alberobello trulli illuminati tutta l’estate per celebrare Dante

In il

alberobello summer light

«Summer lights 2021», le luci sui trulli illuminano Alberobello
L’iniziativa è realizzata in collaborazione con ENGIE e Unique eventi. Le installazioni luminose saranno dedicate a Dante
Il verde della speranza sulle case a cono per ripartire dopo la pandemia e le installazioni dedicate a Dante Alighieri nell’anno del 700mo anniversario della morte del sommo poeta.
Tutto pronto ad Alberobello per il «Summer lights» 2021. Ogni sera, fino a fine settembre, le luci illumineranno i trulli della zona Monti, il Trullo Sovrano e il Belvedere.
Per tutta l’estate le meravigliose abitazioni a forma di cono che da 25 anni sono patrimonio dell’Unesco si accenderanno in un tripudio di colori e giochi di luce che renderanno ancora più magica Alberobello.
L’illuminazione sui trulli è realizzata dal Comune in collaborazione con ENGIE, l’azienda che dal 1° aprile 2018 gestisce il servizio di pubblica illuminazione di Alberobello, e Unique Eventi.
Quest’anno, oltre alle tradizioni luci, ci saranno installazioni luminose dedicate a Dante in occasione dei 700 anni dalla morte dell’autore della Divina Commedia.
«Ringraziamo ENGIE per averci fornito le luci che illumineranno i nostri trulli – dice l’assessore al Turismo, Antonella Ivone –. Un grande grazie anche a Unique Eventi per la collaborazione. Anche per questa estate abbiamo voluto il «Summer lights» affinché le luci «accendessero» un segnale di speranza dopo il difficile periodo di lockdown e in questa fase di lenta e combattiva ripresa. Tre anni fa le installazioni luminose furono dedicate a Klimt, due anni fa al genio di Leonardo, nel 2020 a un altro grandissimo pilastro dell’arte italiana, Raffaello. Quest’anno sui trulli abbiamo scelto Dante come doveroso omaggio al vate della letteratura italiana. Come ogni estate le luci renderanno ancora più speciale e più magica Alberobello nel segno del principio che da sempre ci muove: l’accoglienza migliore ai tanti visitatori e turisti che ogni anno ci scelgono e che già in queste prime serate d’estate ci hanno onorato della loro presenza. Con il verde vogliamo dare un segnare di fiducia e di buon auspicio affinché da Alberobello, patrimonio dell’umanità possa partire un messaggio di speranza che arrivi in tutto il mondo».
«ENGIE rinnova anche quest’anno il suo sostegno al Summer Lights, per dare luce al grande patrimonio artistico e culturale di Alberobello e, in particolare, alle installazioni dedicate al 700mo anniversario dalla morte di Dante Alighieri. – dichiara Fabrizio Di Battista, Direttore Area Adriatica-Sud di ENGIE Italia – Un impegno che si inserisce nel più ampio percorso di valorizzazione del territorio in cui ENGIE è impegnata, dove l’illuminazione, tecnica e artistica, svolge un ruolo importante nella riqualificazione degli spazi urbani. In Italia, oggi, gestiamo oltre 500mila punti luce, di cui 100mila in Puglia, attraverso progetti che accompagnano Istituzioni, aziende e cittadini in un percorso di carbon neutrality. Alberobello è un esempio virtuoso di questi progetti, dove si è coniugato risparmio energetico, raggiungendo una riduzione dei consumi di oltre il 60%, sostenibilità, evitando all’ambiente oltre 300 ton di CO2 l’anno, e decoro urbano, in un luogo suggestivo e di grande valore storico per il nostro paese».


I trulli di Alberobello al tramonto

In il

I trulli di Alberobello al tramonto

Il tour operator Emotional Puglia propone, per tutto il periodo estivo, ogni sabato e domenica (e 2 giugno) alle ore 18:30, visite guidate al tramonto in uno dei luoghi più affascinanti di Puglia: i trulli di Alberobello.

Passeggeremo sospesi tra leggenda e realtà, tra vicoli punteggiati da tetti a cono e pinnacoli unici al mondo. Rione Monti, Chiesa a Trullo, Aia Piccola, si snoderanno davanti a noi come per magia. Piccola degustazione di prodotti locali.

Gruppi a raccolta con partenza garantita ogni sabato e domenica (e 2 giugno) alle ore 18:30.

Minimo 2 persone.

Prenotazione obbligatoria ai seguenti recapiti:
www.emotionalpuglia.com
social@emotionalpuglia.com
Cell e WhatsApp: 3316385582 – 3396182528
Pagina Facebook Emotional Puglia


Alberobello Music Festival tra suoni e pinnacoli

In il

alberobello music festival

Alberobello Music Festival tra suoni e pinnacoli
27 e 28 agosto 2020
Largo Martellotta ore 21:00

Ecco i prossimi due imperdibili concerti nella splendida cornice di Alberobello.
Anch’essi gratuiti.
Necessaria la prenotazione, sino ad esaurimento posti.
Termine massimo: 24 agosto.

“CUSTODIAMO LA CULTURA” – Fondo speciale per Cultura e Patrimonio Culturale della Regione Puglia – Teatro Pubblico Pugliese.
Con il gentile Patrocinio del Comune di Alberobello – Capitale dei Trulli


XIVª edizione de “La Notte dei Briganti – La congiura” ad Alberobello

In il

la notte dei briganti 2020 alberobello

LA NOTTE DEI BRIGANTI 2020 – XIVª edizione
22 e 23 Agosto
Alberobello (Bari)

Con il patrocinio del Consiglio Regionale della Puglia e le partnership de I Presidi del Libro e della Banca di Credito Cooperativo di Alberobello e Sammichele, La Notte dei Briganti giunge quest’anno alla XIV edizione. È una rappresentazione teatrale incentrata sui fatti del brigantaggio post unitario, uno spettacolo en plein air che da anni racconta i fatti realmente accaduti nel territorio di Alberobello e dei paesi limitrofi. In questa edizione, in particolare, è centrale la figura di Luigi Gigante, fratello del più noto sacerdote Francesco. Luigi Gigante ambiva a diventare Capitano della Guardia Nazionale ma non avendo ottenuto, in principio, quanto da lui desiderato, ordisce una vera e propria congiura ai danni dei liberali del paese, grazie all’ausilio di briganti come il “Sergente” Pasquale Romano di Gioia del Colle. Queste vicende sono state vissute e raccolte all’interno del manoscritto dal titolo “Brigandaggio” del sacerdote Vitantonio Agrusti. In virtù di ciò, il tema di questa XIV edizione è proprio “La congiura”. Le vicende storiche saranno portate in scena da circa 100 tra attori e figuranti, all’interno di un percorso ampio e suggestivo lungo circa 1,2 km. Al termine dello spettacolo, il pubblico potrà intrattenersi sull’aia antistante Masseria Vaccari per degustare prodotti gastronomici messi a disposizione dalle aziende locali. Il costo del biglietto è di 7,00 €. È prevista la gratuità per i ragazzi di età inferiore ai 10 anni.

In linea con le disposizioni regionali Anti Covid-19 in materia di spettacoli all’aperto, l’organizzazione si impegnerà a garantire l’accesso in modo contingentato, al fine di evitare assembramenti di persone e di assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di separazione tra gli utenti, ad eccezione dei componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi, così come il distanziamento di almeno 2 metri tra artisti e pubblico.

L’orario di inizio è fissato per le 19:20 e si entrerà per gruppi ogni 10 minuti. Per agevolare gli ingressi, si consiglia vivamente la prenotazione telefonando al 3804111273 (anche Whatsapp) o compilando l’apposito modulo su www.lanottedeibriganti.com.
E’ possibile farsi accreditare per addetti stampa / tv ed operatori video.

Per ulteriori informazioni:
Donato Luca De Felice – responsabile
Sylva Tour and Didactics – Cell. 3804111273- sylvarchivio@gmail.com


Light Lovers, ad Alberobello trulli illuminati per tutta l’estate

In il

light lovers alberobello

«Light lovers», Alberobello diventa un grande giardino con le «catenarie»

L’iniziativa è dell’associazione dei commercianti Alberobello Lovers. Largo Martellotta e il rione Monti saranno illuminati da 1200 lampadine. Accensione ufficiale stasera, 31 luglio, ore 20.25

Più di 1200 lampadine, circa un chilometro di luci per rendere Alberobello un eccezionale giardino d’estate. Si chiama «Light lovers» ed è l’iniziativa promossa dall’associazione «Alberobello Lovers», che riunisce circa 50 commercianti della Capitale dei Trulli.

Hanno fatto squadra per riaccendere Alberobello nel post Covid-19 con le catenarie, le tradizioni illuminazioni da esterno che spopolano nei giardini. Da stasera, venerdì 31 luglio, e fino a fine ottobre, le luci illumineranno largo Martellotta, i vicoli del rione Monti e un tratto di strada che arriva fino a piazza del Popolo. L’allestimento è stato curato da Unique Eventi che si occupa della direzione artistica dell’evento su commissione dell’associazione dei commercianti. Che hanno investito le risorse economiche e le energie mentali per l’iniziativa: «La nostra proposta è in linea con gli obiettivi che ci hanno spinto a unirci in associazione: la crescita di Alberobello nel segno di una tipicità del territorio che passi attraverso un’accoglienza turistica sempre più di qualità – dice Mimma Nitti, presidente dell’associazione Alberobello lovers –. Ringraziamo tutti i commercianti dell’associazione e non che hanno aderito, il Comune per il patrocinio, Unique eventi per l’allestimento ed Engie, l’azienda che si occupa della pubblica illuminazione di Alberobello per la preziosa collaborazione».

L’accensione ufficiale delle catenarie è prevista per le 20.25 di domani sera proprio in contemporanea con la consueta accensione serale della pubblica illuminazione. L’accensione delle catenarie sarà accompagnata dalla presenza di figuranti in abiti d’epoca. A fare da sfondo alle catenarie ci sarà il «Summer lights», già partito nelle scorse settimane, l’iniziativa curata dal Comune in collaborazione con Engie e Unique Eventi, che illumina ogni sera il rione Monti con le luci sui trulli e con installazioni dedicate a Raffaello, nel 500mo anniversario della morte, su Trullo Sovrano e Belvedere: «Facciamo un grande applauso all’associazione Alberobello lovers e ai commercianti che hanno promosso questa originale iniziativa – dice l’assessore al Turismo, Antonella Ivone –, il loro fare squadra è rappresentativo della voglia di rinascita che sta animando questi mesi di graduale uscita dall’emergenza. L’amministrazione è al loro fianco nel segno di una volontà comune di migliorare la capacità di accoglienza di Alberobello, affinché turisti e visitatori si sentano accolti nella giusta maniera. Le catenarie che abbracciano i nostri luoghi simbolo sono l’ideale abbraccio che noi alberobellesi vogliamo dare a ciascun visitatore».

«Light lovers» è solo una delle tante iniziative che i commercianti hanno in cantiere per il futuro e che puntano nella direzione della cultura e dell’intrattenimento con organizzazioni di eventi ma anche con una sempre più qualificata offerta turistica.

«Alberobello vive di turismo – dice Mimma Nitti –. I trulli sono il nostro patrimonio, ma occorre riempirli di contenuti affinché chi passa da Alberobello conservi per sempre il ricordo di una visita unica e speciale. Il 2020 è stato un anno difficile, ma questa esperienza ci ha fatto capire l’importanza di unire le forze non solo economiche, ma anche in termini di idee e progettazione perché questo può solo andare a vantaggio della Comunità».


Weekend di San Valentino, videomapping 3D sul municipio di Alberobello

In il

videomapping alberobello san valentino

«AlbeLOVEbello», ecco il mese dell’amore nella Capitale dei Trulli
Da sabato 8 febbraio a domenica 8 marzo torneranno ad accendersi le luci sui trulli per festeggiare San Valentino

Un mese dell’amore per festeggiare san Valentino e rendere Alberobello la città romantica per eccellenza nella festa dedicata a tutti gli innamorati.

Torneranno ad accendersi sabato 8 febbraio le luci sui trulli ad Alberobello e per un mese la Capitale dei Trulli ospiterà installazioni artistiche, luminose, addobbi e decori dedicati all’amore.

L’evento, che ha il patrocinio del Comune, è organizzato da Unique Eventi e sostenuto da ENGIE, player dell’energia e servizi che cura il servizio di pubblica illuminazione della città. La manifestazione è stata fortemente voluta dai commercianti, grazie ai quali è stato possibile realizzare la maggior parte delle installazioni.

Una cascata di cuori illuminerà i trulli del Rione Monti, il Belvedere, la Chiesa di Sant’Antonio e il Trullo Sovrano. Ci saranno inoltre video mapping, photo booth, oltre mille cuori per le strade di Alberobello. E nel week end di San Valentino, da venerdì 14 a domenica 16, ci sarà un video mapping sul municipio.

«Dopo la settimana dell’amore che l’anno scorso ha fatto accendere per la prima volta le luci  sui trulli anche a febbraio quest’anno abbiamo deciso di dedicare a San Valentino un intero mese – dice l’assessore al Turismo, Antonella Ivone –. Alberobello che è già uno scenario naturalmente romantico, lo diventerà ancora di più grazie a questa iniziativa che mette insieme ENGIE, Unique eventi e commercianti tutti animati da uno stesso obiettivo: rendere la Capitale dei trulli una realtà sempre più attrattiva per turisti e visitatori in ogni periodo dell’anno».

«Siamo onorati di essere al fianco del Comune di Alberobello ancora una volta, per valorizzare con la luce questa località riconosciuta oltre i confini italiani per la sua eredità storica patrimonio dell’UNESCO – dice Fabrizio Di Battista, Direttore Area Adriatica-Sud di ENGIE Italia -. Siamo al fianco di oltre 300 comuni italiani, gestendo oltre 500.000 punti luce, di cui 100.000 nella Regione Puglia. Vogliamo continuare a portare benefici tangibili non solo all’amministrazione locale di Alberobello, ma anche all’ambiente e quindi ai cittadini, valorizzando, al contempo, l’immagine di questo luogo unico. Un progetto per la riduzione  delle emissioni di CO2 e per una migliore qualità di vita delle persone».


AlbeLOVEbello: per un mese trulli illuminati e decorati dedicati all’amore

In il

albelovebello trulli san valentino

Un mese dell’amore per festeggiare san Valentino e rendere Alberobello la città romantica per eccellenza nella festa dedicata a tutti gli innamorati.
Torneranno ad accendersi sabato 8 febbraio le luci sui trulli ad Alberobello e per un mese la Capitale dei Trulli ospiterà installazioni artistiche, luminose, addobbi e decori dedicati all’amore.
L’evento, che ha il patrocinio del Comune, è organizzato da Unique Eventi e sostenuto da ENGIE, player dell’energia e servizi che cura il servizio di pubblica illuminazione della città. La manifestazione è stata fortemente voluta dai commercianti, grazie ai quali è stato possibile realizzare la maggior parte delle installazioni.
Una cascata di cuori illuminerà i trulli del Rione Monti, il Belvedere, la Chiesa di Sant’Antonio e il Trullo Sovrano. Ci saranno inoltre video mapping, photo booth, oltre mille cuori per le strade di Alberobello. E nel week end di San Valentino, da venerdì 14 a domenica 16, ci sarà un video mapping sul municipio.


“IIIª Calata della Befana” ad Alberobello tutti pronti ad accogliere la magica vecchietta con la scopa

In il

befana alberobello

«Calata della Befana», appuntamento domenica 5 gennaio
INGRESSO GRATUITO

Sarà l’arrivo della befana sulla sua scopa a chiudere le feste ad Alberobello. E’ tutto pronto ad Alberobello per la terza edizione della calata della Befana.

Il GASP! Gruppo Speleologico della sezione CAI Gioia del Colle «Donato Boscia», invita tutti i bambini che vorranno vivere un’altra meravigliosa favola, all’evento che si terrà domenica 5 gennaio alle ore 19.30.

L’appuntamento è organizzato in collaborazione con L’Altro Caffè Bistrò, l’A.C.A.F. Associazione Culturale Alberobello Future, nell’ambito di «Mercatini di Natale tra i Trulli» e chiuderà il cartellone delle feste di «Trulli Viventi-Natale 2019», il cartellone di eventi dell’amministrazione comunale per le feste.

L’appuntamento è in Largo Trevisani dove tutti, grandi e piccoli, saranno con il naso all’insù pronti ad accogliere la magica vecchietta con la scopa, che, volando, distribuirà caramelle per poi calarsi dall’alto atterrando tra i bambini. Saranno impiegati oltre 1000 mt di corde per una lunghezza della teleferica di 180 mt. La befana raggiungerà l’altezza massima (sulla verticale di largo Trevisani) di 30 mt e 15 soci del GASP! saranno presenti durante la manifestazione.

Intanto da domani, venerdì 3 gennaio, la befana prenderà il posto di Babbo Natale nella casetta a trullo in Largo Trevisani pronta a scattare foto ricordo con i più piccoli.

«La calata della befana concluderà come tradizione il calendario degli appuntamenti natalizi – spiega l’assessore al Turismo, Antonella Ivone – un calendario che ha visto tanti eventi organizzati con la preziosa collaborazione delle associazioni del territorio. Il loro impegno e la loro dedizione ha consentito, in sinergia con il Comune, di offrire a turisti e visitatori un programma variegato e adatto a tutte le fasce d’età. Quest’anno, ancora più del solito, Alberobello ha fatto registrare il record di presenze durante le feste e questo ci inorgoglisce e ci spinge a dare sempre di più per i prossimi mesi in vista della primavera e dell’estate. Con l’epifania però non si spegneranno le luci sui trulli. Il Christmas lights infatti continuerà fino al 31 gennaio e ci sarà un’appendice di Trulli Viventi con l’edizione invernale di FestivArts il 19 gennaio con Omar Pedrini e il 24 gennaio con Michele Placido».