Sagra del Calzone, Acquaviva delle Fonti – il programma della 48ª edizione

In il

sagra del calzone 2019

Torna ad Acquaviva delle Fonti l’appuntamento enogastronomico con la tradizionale Sagra del calzone, giunta alla 48ª edizione.

Venerdì 18, sabato 19 e domenica 20 Ottobre 2019

Se le tradizioni sono saperi trasmessi di generazione in generazione e ne siete affascinati, non potete perdervi una delle più antiche, la SAGRA DEL CALZONE, nata nel 1971 dal genio e dalla volontà di un uomo che amava la sua terra e le sue tradizioni il “Cav. GIUSEPPE CIRIELLI”. La Sagra si svolge ogni terzo week end di Ottobre con allestimento stand enogastronomici e palco per spettacoli live in Piazza Vittorio Emanuele II°.

PROGRAMMA:

Venerdì 18 – Gran Preludio
ore 21:30
Modàndo – Tribute band Modà

Sabato 19 – Gran Festa
ore 21:30
Occhi Profondi – Tribute band Emma Marrone

Domenica 20 – Gran Finale
ore 21:30
Live – Daniele De Martino in Concerto


Corsi per apprendere l’arte della realizzazione dei trulli, il mestiere del trullaro

In il

In seguito all’enorme successo nel 2018 della seconda edizione del corso da trullaro, quest’anno si replica.
l’Associazione Culturale L’incontro Onlus e il gruppo culturale “insieme per Acquaviva”
organizzano la
QUARTA EDIZIONE
del corso per apprendere l’arte della realizzazione dei TRULLI, secondo le antiche regole di realizzazione.
Il Corso verrà realizzato grazie a chi di quest’arte ne è maestro.
Patrocinio del Comune di Acquaviva delle Fonti
Ia durata del corso sarà dal Lunedì al Venerdì dalle ore 14.00 alle ore 17.00 per la durata dell’intera settimana.
Posti limitati MAX 15 persone per settimana

Settimane di corso: 15 al 18 Ottobre 2019

Per iscriversi occorre inviare i seguenti dati su WhatsApp:
NOME E COGNOME
PROVENIENZA
DATA DI NASCITA
NUMERO DI TELEFONO
Modalità di invio quota partecipazione:
PostePay, Contanti, Bonifico
Noi rispondiamo con l’invio dei riferimenti e la conferma di avvenuta iscrizione.

Per info contattateci:
3298240620 – ROBERTO
3478388223 – MIMMO

SETTIMANA VACANZA
CORSO DI REALIZZAZIONE TRULLI
Organizziamo anche la settimana vacanza, in collaborazione con Acquaviva delle Fonti Turistica


Settimana del Pianeta Terra 2019: geoeventi a Bari e Acquaviva delle Fonti

In il

settimana del pianeta terra 2019 bari

Cambiamenti climatici ed erosione delle spiagge, rischi geologici, acqua, geositi, sono questi alcuni temi che l’Ordine regionale dei geologi (Org) della Puglia affronterà nella settima edizione della Settimana del Pianeta Terra “L’Italia alla scoperta delle Geoscienze – Una società più informata è una società più coinvolta”, successione di eventi che si svolgeranno dal 13 al 20 ottobre in tutta Italia e anche in Puglia. Sette giorni di manifestazioni dedicate alla divulgazione scientifica, i “Geoeventi”, voluti per far appassionare i giovani alla scienza, alle Geoscienze in particolare, e trasmettere l’entusiasmo per la ricerca e la scoperta scientifica.
Una manifestazione realizzata con il patrocinio del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (Mattm), dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra), del Consiglio nazionale dei geologi e della Bellezza in Costituzione che vuole diffondere la cultura del rispetto dell’ambiente e della cura del territorio, aderendo per l’appunto anche alla campagna plasticfree, ma anche per spiegare il ruolo strategico delle geoscienze nella prevenzione dei rischi naturali in un anno, il 2019, dedicato al turismo lento.
E in Puglia sono sei i Geoeventi programmati dall’Org della Puglia, organizzati in collaborazione con tre scuole superiori pugliesi, con la Provincia di Brindisi, con il Centro di educazione ambientale (Cea) Parco delle Gravine e con la Pro Loco “Curtomartino” di Acquaviva delle Fonti.

Di seguito i geoventi in Puglia:
– Nardò (Le) 14 ottobre 2019 ore 9:00
La professione del geologo nelle attività di prevenzione dei rischi geologici
– Brindisi 15 ottobre 2019 ore 15:00
Cambiamenti climatici ed erosione delle spiagge: interventi di difesa costiera
– Bari 15 ottobre 2019 ore 9:00
Rischi geologici e interventi di protezione civile
– Foggia 16 ottobre 2019 ore 9:00
Acqua: risorsa e georischio
– Laterza (Ta) 20 ottobre 2019 ore 9:00
Il geosito “la gravina di laterza”
– Acquaviva delle Fonti (Ba) 20 ottobre 2019 ore 9:30
A spasso con il geologo


Musica al Miulli: il programma della rassegna pianistica

In il

musica al miulli rassegna pianistica

L’Ospedale Miulli apre le porte alla musica e organizza una serie di concerti dedicati alla composizione classica, che si terranno negli spazi destinati all’attesa degli utenti. Protagonista delle esibizioni dal vivo sarà dunque il pianoforte verticale T. Trauhverin Berlino, costruito intorno al 1917 e restaurato di recente per essere messo a disposizione di vuole suonarlo per sé e per gli altri.

Tanti professionisti del pianoforte si alterneranno alla tastiera con dinamismo, passione e virtuosismo.

Una rassegna per rasserenare lo spirito e restare affascinati dalle straordinarie composizioni dei maestri dell’ambito classico.

PROGRAMMA
Orario dei concerti: ore 10.30-12.30

• giovedi 26 settembre – M° MICHELE TORSELLO
• lunedi 30 settembre – M° MARIA CRISTINA BUONO
• martedi 8 ottobre – M° DANTE ROBERTO
• mercoledi 16 ottobre – M° ALESSANDRO LICCHETTA
• giovedi 24 ottobre – M° ALBERTO MANZO
• lunedi 4 novembre – M° CRISTIAN GRECO
• martedi 12 novembre – M° LAURA CANTANDO
• mercoledi 20 novembre – M° SARA METAFUNE
• giovedi 28 novembre – M° ALESSANDRA GALLO
• martedi 3 dicembre – M° ROBERTA ZACCARIA
• mercoledi 11 dicembre – M° DORIANA NIGRI
• martedi 18 dicembre – M° MARGHERITA MARIANO
• lunedi 30 dicembre – M° GIORGIO MANNI


Festa di San Pio da Pietrelcina: il programma civile e religioso

In il

festa san pio pietrelcina acquaviva delle fonti

Ecco il programma definitivo dei festeggiamenti in onore a San Pio da Pietrelcina che si terranno ad Acquaviva delle Fonti (Ba) i prossimi 22 e 23 settembre 2019.
Il comitato rionale San Pio ringrazia tutti coloro che contribuiranno alla riuscita della festa.

festa san pio pietrelcina acquaviva delle fonti


Acquaviva delle Fonti, festa patronale di Maria SS di Costantinopoli

In il

festa patronale acquaviva delle fonti

Ad Acquaviva delle Fonti in provincia di Bari si svolge nei giorni 1-2-3 e 4 Settembre 2019 la Festa Patronale di Maria SS. di Costantinopoli.
Tradizionalmente il giorno dedicato alla devozione mariana è il martedì, in particolare la “Madonna di Costantinopoli” viene venerata il primo martedì di marzo, giorno nel quale si commemora l’arrivo dell’icona, nella celebrazione solenne, presieduta dal Vescovo, il segretario comunale provvede a consegnare nelle mani dell’amministratore del capitolo della Cattedrale una somma in denaro equivalente a 50 mezze pezze d’argento, tale gesto viene compiuto in virtù di un voto fatto da tutta nei confronti di Maria nel 1642 come ringraziamento per aver risparmiato la Città da una pestilenza che afflisse tutta la regione nel 1636.
Secondo la leggenda l’icona mariana, giunta da Costantinopoli via mare, venne rinvenuta da due acquavivesi recatisi a Bari e fu portata in paese su di un carro trainato da due buoi, venne poi accolta dai Signori di Acquaviva.

Di seguito il programma della festa:

festa patronale acquaviva delle fonti


“I Capuleti e i Montecchi” di Vincenzo Bellini

In il

I Capuleti e i Montecchi vincenzo bellini

I LOVE OPERA
“I Capuleti e i Montecchi”

Opera in due atti con musica di Vincenzo Bellini
su libretto di Felice Romani

Il Festival Opera de Mari porta in scena la magnifica storia di Romeo e Giulietta nell’Opera di Vincenzo Bellini “I Capuleti e i Montecchi” nella splendida cornice di Palazzo de Mari ad Acquaviva delle Fonti!

Per info e prenotazione posti:

Tel. +39 3889380260
www.festivaloperademari.it

Info Point Turistico di Acquaviva delle Fonti
P.zza Maria SS. di Costantinopoli, 16 – Acquaviva delle Fonti
Tel. +39 3923369394

CAST

MARGHERITA ROTONDI Romeo Montecchi
NATALIZIA CARONE Giulietta Capuleti
ANTONIO STRAGAPEDE Capellio Capuleti
DARIO SEBASTIANO POMETTI* Tebaldo
GRAZIANO DE PACE Lorenzo

GIUSEPPE BINI Direttore
LUIGI TRAVAGLIO Regia e luci

Orchestra Festival Opera de Mari
Coro Lirico BitontOpera Festival

ANTONIO MINELLI – Narratore
GIADA FERRULLI e ROBERTO COPPOLA – Ballerini e coreografie danza
GIUSEPPE MAIORANO – M° del coro
STUDENTI LICEO MUSICALE “D. L. MILANI” – Banda musicale

—-

Damiano Pastoressa – Scene
NotEventi di Monica Cocciardo – Costumi
Saturno 2 Service di Marcello Di Pace – Allestimento e service audio-luci
Barbara Rinero – M° collaboratore al pf. e di palcoscenico
Stefania Paparella – M° collaboratore alla regia
Templum Salutaris Estetica di Lucia Accetta – Trucco
Studio Donna di Bini Rossella – Parrucco

PARTNER

– Fondazione Paolo Grassi e Accademia del Belcanto “Rodolfo Celletti” di Martina Franca *
– Liceo Musicale “Don Lorenzo Milani” di Acquaviva delle Fonti
– Associazione Formediterra


Sagra della Cipolla Rossa di Acquaviva delle Fonti

In il

sagra cipolla rossa acquaviva delle fonti

La sagra della cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti si svolgerà quest’anno il 4 e 5 agosto con un’anteprima il 21 luglio dedicata al primo bacio ufficiale alla cipolla rossa.

La festa si svolgerà in piazza dei Martiri e inizierà il 21 luglio con il concerto degli Avion Travel.
A distanza di 15 anni dal loro ultimo album di inediti, risalente al lontano 2003, gli Avion Travel tornano con “Privé”, un disco fedele allo spirito di produzione indipendente, realizzato dopo aver ricostruito lo staff operativo dei loro inizi, con Mario Tronco nel ruolo di produttore artistico e supervisore, oltre che di arrangiatore e musicista e fanno tappa proprio ad Acquaviva.

Stand espostivi, degustazioni di calzone, confetture, focacce e panzerotti preparati con la rossa più famosa.

Il Comune di Acquaviva delle Fonti, in collaborazione con i commercianti e gli sponsor, invita tutti all’appuntamento più atteso dell’anno.

Il 4 agosto, poi, l’imperdibile appuntamento con l’Anonima GR nello spettacolo “W La Banda”, la storia della Banda di Acquaviva, dagli esordi sino alla sua affermazione. Aneddoti e vicende legate alla sua lunga attività, raccontate attraverso una prosa scritta ad hoc con la partecipazione di attori amatoriali di Acquaviva e della Banda e con i suoi musicisti contemporanei. Un viaggio nel tempo per rivivere le emozioni di una avventura che continua ancora oggi a far sognare e che si concluderà con l’esibizione della banda Osiris.

Il 5 agosto, in piazza Vittorio Emanuele II, dalle ore 20:00 “Funeral Show Cooking” La morte del polpo è la cipolla con Gianni Ciardo ed esperti del food, a seguire concerto con Celentanoide e i Ribelli del Sud, cover band di Adriano Celentano.

Far conoscere il nostro “prezioso” bulbo, ben al di là dei confini regionali, è l’intento che anche quest’anno ha portato il Comune di Acquaviva a promuovere un evento che possa celebrare il paese dando, al tempo stesso, il giusto risalto alle sue tipicità e alle peculiarità del territorio.

Buon cibo, valorizzazione dei prodotti enogastronomici locali, patrimonio storico-artistico, musica e intrattenimento: questa è la formula vincente sulla quale, ancora una volta, si vuole puntare.


AVION TRAVEL in concerto gratuito d Acquaviva delle Fonti – “Privé Tour”

In il

avion travel acquaviva delle fonti

Domenica 21 luglio, dalle ore 21,00 in Piazza dei Martiri 1799 ad Acquaviva delle Fonti per la Seconda Edizione del Festival CUORE DI BANDA “Viaggio dal ‘700 all’Immaginario, Musica e Cospirazione” si esibiranno gli Avion Travel con il loro nuovo “Privé Tour” a seguito dell’uscita del loro ultimo album Privè.

INGRESSO GRATUITO

A distanza di 15 anni dal loro ultimo album di inediti “Poco Mossi gli altri Bacini”, risalente al lontano 2003, gli Avion Travel tornano con “Privé”, un disco fedele allo spirito di produzione indipendente e alle atmosfere della trilogia composta da “Bellosguardo”, “Opplà”, “Finalmente Fiori” e realizzato dopo aver ricostruito lo staff operativo dei loro inizi, con Mario Tronco nel ruolo di produttore artistico e supervisore, oltre che di arrangiatore e musicista.

Gli Avion Travel si sono ricongiunti in formazione originale per quello che è stato il Retour nel 2014, poi protrattosi fino agli inizi del 2017. Nell’estate dello stesso anno dopo la scomparsa di Fausto Mesolella e un periodo di esitazioni e riflessioni, il tour è ripreso in quintetto con la new entry di Duilio Galioto alle tastiere.

Peppe Servillo a proposito del disco afferma:
“Due figure abitano questo disco: una amara e l’altra dolce. La prima sfugge alla canzone, la seconda la insegue. Una, diffida delle parole e l’altra si consegna alle parole stesse. Sembra che alcune canzoni si muovano sospettose, offendendo le altre che invece accolgono, consolano e scaldano. Le ultime si affidano alle parole, alla loro precisione, alla capacità di queste di rappresentare il mondo, ma le prime restano a smentire ciò, recitando oscuramente pulsioni e sensazioni. E’ doppia la natura di questo lavoro, come da sempre la natura di questo gruppo che in questi mesi ha rigenerato parte di se, come un piccolo animale dalla lunga vita, riaffidandosi a se stesso, alla sua piccola storia, alla propria varia identità. Corrono gli Avion Travel tra sentimenti opposti, generando con questo movimento il contrasto secondo la legge del dramma e a questa legge si votano in modo vitale e scomposto per un pugno di canzoni nuove”.

AVION TRAVEL – formazione:
Peppe Servillo, voce
Mimì Ciaramella, batteria
Peppe D’Argenzio, sax
Flavio D’Ancona, tastiere
Duilio Galioto, piano e tastiere
Ferruccio Spinetti, contrabbasso


Festa della Cipolla Rossa di Acquaviva delle Fonti

In il

festa della cipolla rossa 2019 acquaviva delle fonti

COMUNICATO UFFICIALE
Acquaviva delle Fonti, 20 Luglio 2019

Abbiamo sempre preferito non intervenire nelle discussioni sui social media, convinti che le nostre azioni fossero la miglior risposta, ma dopo tanto leggere e la constatazione che nell’opinione pubblica c’è un po’ di confusione, ci è sembrato doveroso fare chiarezza e condividere questo comunicato ufficiale spiegando la nostra versione dei fatti.

In questi giorni molti acquavivesi hanno riscoperto l’esistenza di una associazione, la Pro Loco “Curtomartino”, che per anni, consentiteci, è stato il cuore pulsante di un evento estivo nato con lo scopo di promuovere il nostro territorio e uno dei suoi prodotti più rinomati, la cipolla rossa. Purtroppo si è parlato della festa della cipolla, per celebrarne l’ultimo atto. E se ne è parlato quasi si trattasse banalmente di una delle tante sagre che in estate vengono organizzate in tanti comuni d’Italia.

La Festa della Cipolla Rossa è stata per noi molto più di una sagra. Se volessimo sintetizzare, potremmo definirlo il momento creativo e festoso di una comunità che si racconta e si promuove attraverso una delle sue eccellenze. Un percorso che nasce da una intuizione del sindaco Nettis nel lontano 1995 e che avremmo voluto concludere con la certificazione D.O.P. della cipolla rossa di Acquaviva. Il tutto con l’obiettivo di offrire nuove opportunità imprenditoriali nell’ambito dell’agricoltura, della ristorazione, del turismo, come accade in tutte quelle realtà coese attorno a progetti condivisi, radicati nell’identità del territorio. Non ci siamo mai sentiti arrivati e ogni anno ci siamo soffermati sui difetti e le situazioni andate storte per poter portare l’evento sempre in crescita, crescita che purtroppo si è fermata. Ma questo comunicato non serve per spiegare solo le ragioni del fallimento della Festa, il nostro intento è principalmente dire, per chi non lo sapesse, che la Pro Loco non è solo La Festa della Cipolla. Questa non è che uno dei tasselli di quel percorso di valorizzazione di Acquaviva che la nostra associazione di volontari ha intrapreso. Un percorso strutturato e studiato e che ha visto molti ragazzi – non retribuiti – avvicendarsi nella gestione dell’Info Point, organizzare visite guidate, eventi, corsi e via dicendo. Energie positive messe a disposizione della comunità e sulle quali speravamo e credevamo si sarebbe potuto e dovuto puntare per garantire ai giovani opportunità di fare impresa con la cultura, il turismo, la promozione locale. Lo stesso dicasi per il progetto legato all’ampliamento degli orari nella gestione della Biblioteca, per il Tandem Linguistico, e tante altre attività che ci hanno visti protagonisti e che non vogliamo elencare per non risultare troppo autocelebrativi.

Oggi, quindi, non ci va di passare per quelli che non “fanno la festa” per strumentalizzazioni politiche o perché chiedevano contributi maggiori. La festa non può essere realizzata perché le sue premesse vengono meno giorno dopo giorno. Difficoltà che abbiamo condiviso in un incontro con il Sindaco dimostratosi comprensivo e voglioso di trovare una soluzione insieme, offrendosi di convocare lui stesso le attività commerciali. Ma evidentemente l’interesse collettivo verso la valorizzazione della cipolla rossa di Acquaviva sembra essersi perso per strada e con la campagna di comunicazione pronta che condividiamo con questo comunicato e le richieste di autorizzazione già inoltrate (Prot. N. 0017927 del 03/07/2019) abbiamo deciso che il rischio per noi era troppo alto, soprattutto in termini economici.

Avevamo già chiesto una pausa di riflessione nel 2017 per ripensare gli obiettivi generali di quel percorso di promozione del territorio attraverso una sua eccellenza, legato alla certificazione della cipolla, ad una virtuosa collaborazione fra imprese agricole, produttori, ristoratori, commercianti, operatori turistici, istituzioni e associazioni. La risposta allora come oggi è la stessa: organizzare un evento al ribasso, privo della visione sottesa al progetto di valorizzazione della produzione locale, col mero obiettivo di dimostrare che qualcuno era comunque in grado di “fare la festa”. La reputazione degli eventi locali dipende tuttavia dallo standing degli stessi. Immaginiamo il caso di Noci: cosa sarebbe accaduto se l’Amministrazione avesse comunque voluto realizzare in economia un evento sul modello “Bacco nelle Gnostre” nel momento in cui l’organizzazione chiedeva lo scorso anno una pausa di riflessione? Che senso ha organizzare ad ogni costo un evento laddove noi che lo abbiamo organizzato per anni abbiamo ammesso una serie di difficoltà che imponevano uno stop?

La Pro Loco non è uno strumento delle amministrazioni o della politica, utilizzabile a seconda degli interessi del momento. Né tantomeno la programmazione artistica, la gestione delle relazioni con gli operatori del territorio (produttori, commercianti, cittadini) può essere delegata ad una Amministrazione sicuramente gravata da problemi più seri. Siamo stati rispettosi dei ruoli, anche quando il nostro è stato prevaricato, anche quando siamo stati utilizzati come fornitori di servizi  e anticipo cassa per Small Market (ottenendo il pagamento dell’ultima parte del contributo   di circa € 9.000 da noi anticipati due anni fa, solo pochi giorni orsono), anche quando ci è stato chiesto di diventare sponsor del programma Cuore di Banda con un versamento di € 8.250,00, pena la responsabilità di far saltare l’intero progetto poiché all’epoca  l’amministrazione non aveva sponsor sufficienti per realizzarlo. Ringraziamo ovviamente per i contributi ricevuti negli anni addietro dalle amministrazioni, ma ci teniamo a sottolineare che tali contributi non rappresentano che il 10/20% dei costi sostenuti per l’organizzazione della festa. Quindi qui non stiamo parlando di una mera questione economica.

A volte Basterebbe fare rete riconoscendo quello che di buono è stato fatto e unirsi per valutare tutto quello che potrebbe essere fatto per potenziare i nostri progetti, senza alcun timore di essere sfruttati o ritenuti inferiori rispetto a chi li ha elaborati.

In questi ultimi anni questo è successo e non ha fatto altro che contribuire alla distruzione di tutto ciò che di buono si stava iniziando a fare.

Serve comprendere i nostri limiti per poter costruire un nuovo inizio. La speranza è che Acquaviva riesca un giorno a ritrovare la coesione attorno ad un progetto, rinunciando ai personalismi e agli egoismi, alle manie di protagonismo, alla presunzione di avere competenze laddove non ve ne sono. Serve puntare sui giovani, sui tanti ragazzi che gratuitamente hanno animato i nostri progetti ed oggi sono i più demoralizzati e stanchi, i più rassegnati dinanzi ad una comunità spesso incapace di riconoscere spazi, progetti, opportunità per le nuove generazioni.

Noi oggi vogliamo assumerci le nostre responsabilità e per questa ragione L’Associazione Turistica Pro Loco “Curtomartino” quest’anno non ha solo deciso di non organizzare la Festa della Cipolla Rossa di Acquaviva delle Fonti ma anche di sciogliere il consiglio, per dimostrare che la nostra idea ha ceduto a fin troppi compromessi ed è arrivato il momento di preservarla per tempi migliori.

Associazione Turistica

Pro Loco “Curtomartino”