Addio a “Ba Mngucc Marnarid”, se ne va il re dei dolciumi di Bari vecchia

Bari, è morto a 90 anni Domenico Sifanno: era il re dei dolciumi dello storico negozio ‘Marnarid’.

Il titolare dell’attività a due passi dalla Cattedrale vi lavorava da quando aveva 7 anni: dal 1973 la gestiva con i figli. Il negozio, nato nel 1865, è uno dei capisaldi della cultura cittadina.
Un’istituzione per la città: Sifanno – o meglio “Ba Mngucc Marnarid” era il nume tutelare di uno dei capisaldi del commercio cittadino.
‘Marnarid’, che sorge a due passi dalla Cattedrale, è nato nel 1865 dalla famiglia di Donato Bitetto, e con i suoi scaffalli colorati e ricchi di golosità ha fatto la gioia di generazioni di bambini, e non solo. Sifanno vi aveva cominciato a lavorare a sette anni, poi aveva preso le redini dell’attività nel 1973, continuando a gestirla con i figli.

Il cordoglio del sindaco Antonio Decaro
La scomparsa del nostro concittadino Domenico Sifanno, meglio conosciuto come Mngùcc Marnarid, storico proprietario della bottega di dolciumi più famosa della città – commenta il sindaco Decaro – mi addolora molto. Il Marinarid è un luogo simbolo del commercio più autentico ed ospitale della Città vecchia. Da sindaco ho avuto l’onore di festeggiare insieme a lui e alla sua famiglia i 150 anni della famosa attività e, in quell’occasione, tutta la città ha potuto riconoscere alla famiglia il grande lavoro svolto nel tempo e la capacità di innovarsi nel solco della tradizione, da sempre il valore aggiunto della famiglia e del negozio. Alla famiglia vanno il mio abbraccio più sincero e il saluto di tutta la comunità barese”.

Tag:

Condividi