Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

IL VESTITO DI ARLECCHINO di Fiorella Colombo e Lazzaro Calcagno al Teatro Mercadante

27 gennaio 2018 @ 21:00 - 23:30

Agenda:

Gennaio 2018 sab 27 ore 21,00

15º Festival Nazionale del Teatro Comico BOMBETTA D’ORO 2017 / 2018

Il Sipario Strappato di Arenzano (Genova)
IL VESTITO DI ARLECCHINO di Fiorella Colombo e Lazzaro Calcagno
Regia Lazzaro Calcagno
con Fiorella Colombo, Sara Damonte, Silvia Marinello, Walter Marinello, Manuela Salviati ed Emanuele Vito
“Il vestito di Arlecchino” è una storia originale scritta da Fiorella Colombo e Lazzaro Calcagno che si inserisce nel solco della classica tradizione italiana della Commedia dell’Arte. È un gioco teatrale che coinvolge più generi, gli attori, le marionette e il cinema. Si vedono all’opera alcune maschere della Commedia dell’Arte, tra cui Arlecchino e Colombina. Il vestito di Arlecchino narra le vicende di un ragazzo povero, che abita con la madre e lavora per Pantalone, un giorno incontra Colombina e di lei si innamora perdutamente. Ma lo spirito dei boschi, Pukis, fedele al suo ruolo, cercherà di stravolgere il destino dei due innamorati. Inoltre, Arlecchino non ha un costume appropriato per andare ad un gran ballo in maschera che potrebbe segnare la svolta, da lui tanto agognata, per la sua vita. La storia racconta di come Arlecchino ebbe il suo costume tradizionale a toppe colorate. Aiutato dall’amico Pinocchio ci racconta le sue imprese per conquistare il cuore di Colombina e cercare di guadagnarsi il rispetto del mondo. Lo spettacolo, con la sua commistione di generi, è adatto a grandi e piccini e non presenta problemi di comprensione linguistica, dal momento che si avvale di molta fisicità e pantomima e i cortometraggi sono accompagnati da musica.

I PROSSIMI SPETTACOLI

Febbraio 2018 sab 24 ore 21,00
ACIS Il Sipario di Napoli
SOLE ALL’IMPROVVISO di Sasà Palumbo
Regia Sasà Palumbo
con Sasà Palumbo, Raffaele Wirz, Francesco Tortora, Elisabetta Fulgione, Sara Palumbo, Gianni Palumbo, Lucia Giugliano.
Un uomo (Antonio), la sua donna di origini francesi (Adèle Muller), i loro tanti problemi con Napoli sullo sfondo. Sì, tanti problemi, ma poi arriva… Sole all’improvviso! Purtroppo però per Antonio, non è quello che uno si aspetta veder arrivare a dissipare le nuvole rischiarando la giornata: Sole è infatti una ragazzina di 15 anni che gli piomba in casa dicendo di essere sua figlia, nata da un rapporto occasionale di 16 anni prima. Che caos, la routine della coppia ne è sconvolta, ed ancor di più quando la ragazza chiede di essere riconosciuta e di fare il test del DNA. Antonio allora rifiuta! Perché dovrebbe riconoscerla, che gli frega di questa ragazzina di cui non ricorda nemmeno il volto della madre? Ma in ballo c’è una eredità di 2 milioni di euro a cui Sole, affidata dopo la morte della madre ad una casa famiglia, potrà accedere solo alla maggiore età oppure in caso fosse affidata al vero padre, e la promessa di dare una parte dei soldi ad Antonio se accetta di riconoscerla può sbloccare la situazione. Ma perché tanta fretta da parte di Sole ad entrare in possesso dei soldi? È solo avidità o sotto c’è dell’altro? Lo scopriremo, dopo molti colpi di scena, solo a fine spettacolo.

Marzo 2018 sab 10 ore 21,00
Teatro Stabile Nisseno di Caltanissetta
UN LADRO PER AMICO di Giuseppe Speciale
Regia Ivan Giumento
con Giovanni Speciale, Salvina Fama, Giuseppe Speciale, Ilaria Giammusso
Il Teatro come strumento privilegiato di osservazione sociale. Facendo ridere, si può! La Farsa come strumento – appunto – per scardinare le convenzioni e le ipocrisie del mondo contemporaneo, dell’aspetto sociale che ci vive accanto. E tanto meglio se i paradossi, gli equivoci, il gioco sempiterno dei contrasti sortisce come effetto collaterale un irrefrenabile sentimento comico ed un paio d’ore di risate grosse ma non “grasse”, e tutt’altro che facili. Il Teatro Stabile Nisseno è ormai un gruppo super-specializzato nel Teatro comico, grazie all’enorme esperienza dei suoi attori, alla provata perizia organizzativa, al talento dei suoi “creativi”… La commedia che vi presentiamo per questa stagione prende spunto dall’attualissima e recentissima legge sui furti in casa e la legittima difesa. Un ladruncolo sfigato d’appartamento viene sorpreso di notte in flagranza di reato dal padrone di casa il quale dopo averlo immobilizzato chiama la polizia di stato per denunciarlo e denunciare il furto. Un ritardo inaspettato da parte della Polizia fa familiarizzare il ladro con lo stesso padrone di casa e il resto della famiglia. Tra i due si susseguono le confidenze anche più intime, le paure e le brutture della vita quotidiana. Come è tipico della tradizionale commedia italiana, non mancano i colpi di scena, i ribaltamenti di ruolo, le situazioni paradossalmente comiche che s’innescano una nell’altra. Sono tutti spunti possibili per ampliare le scene in altrettante ipotesi brillanti, con la chiara intenzione di rendere quanto più comico possibile il tessuto drammaturgico. Cercando – al tempo stesso – di lasciare intatta la carica ironica del testo, destinandola ai suoi scopi minimi (se non di critica sociale) quanto meno di riflessione. La nostra Compagnia cerca di raccontare frammenti di verità (quando è possibile) attraverso lo strumento del divertimento: sia esso nel segno della commedia, che in quello, più surreale e fisico, della farsa.

Marzo 2018 dom 18 ore 21,00 | Replica fuori abbonamento: dom 18 ore 17,30
La banda degli onesti (Fuori concorso)
IL PAPÀ IN AFFITTO di Silvano Picerno
Regia Silvano Picerno
con Silvano Picerno, Leo Coviello, Antonella Macella, Irene Giorgio, Rosanna Tafuno
Direttore di scena Rosa Squicciarini, Suggeritore Mariolina Popolizio, Grafica Manuela Coluccino
Maria e Valentino sono una coppia che non riesce ad avere figli, perchè gli spermatozoi del marito sono troppo “lenti”. Dopo averle provate tutte, decidono di fare la fecondazione eterologa. Prima, però, di effettuare l’inseminazione artificiale, in cui non sapranno l’identità del donatore, decidono di chiedere al loro caro amico Rodolfo di effettuare un’inseminazione “naturale”! Rodolfo è un professore universitario che ha la nomea di “sciupafemmine”, tanto da avere alle calcagna la sua ex Raffaella, che lo assilla per il riconoscimento della paternità del proprio figlio ed ha persino un’amante fissa Nancy, giovane studentessa. La coppia decide che è proprio il loro amico il prototipo ideale del “papà in affitto”: intelligente, passionale e soprattutto fecondo! Purtroppo Rodolfo è allergico ai bambini, al contrario del suo amico Valentino che non sogna altro da anni… Riusciranno i due a convincere il single incallito a fare questo dono immenso alla loro coppia? E, qualora ci riuscissero, come cambierà la vita delle due coppie: quella fedele ai principi morali e quella fedigrafa senza principi? Lo scoprirete in questa esilarante commedia che racconterà un tema attuale e molto serio come quello della sterilità e della fecondazione assistita, attraverso la lente della comicità con colpi di scena a ripetizione e tante sane risate.

Aprile 2018 sab 7 ore 21,00
Ronzinante di Merate (Lecco)
CYRANO DE BERGERAC… IN SALSA COMICA di Lorenzo Corengia
Regia Giorgio Mariani e Giuliana Atepi
con Valentina Bucci, Lorenzo Corengia, Giuliano Gariboldi, Emiliano Zatelli
“Spadaccino terribile e tenerissimo amante, pronto alle bravate più temerarie come ai più grandi gesti di generosità. Il romantico Cirano, dal grottesco naso e dal cuore puro sarà l’indimenticabile protagonista di una delle più popolari opere teatrali di tutti i tempi.”
Questa è una delle frasi iniziale che il capocomico utilizza per presentare l’opera di Rostand. Nulla di comico fin qui, appunto: fin qui. Il povero Cyrano si troverà a interloquire con una serie di personaggi: De Guiche, Cristiano, Rossana, D’artagnan etc.. che renderanno ogni scena, oltre che comica, imprevedibile.
La trama segue l’impianto narrativo del testo originale, ma viene continuamente punzecchiata da imprevisti ed equivoci grotteschi. Vi lasciamo solo immaginare cosà potrà succedere nella scena del balcone tra Rossana e i due pretendenti o da quale malattia del linguaggio sia affetto Cristiano o ancora cosa provoca la sbadataggine del nostro Cyrano nel manovrar la spada. Questa sarà la storia “rivista” di un grande poeta spadaccino: Cyrano (meglio conosciuto dagli amici come… Pinocchio).

PREZZI ABBONAMENTI:
– Poltronissima: Intero € 53,50 – Ridotto € 38,50 – Convenzione € 49,50 (Prev. € 6,50)
– Poltrone / Palchi centrali: Intero € 43,50 – Ridotto € 28,50 – Convenzione € 40,50 (Prev. € 6,50)
– Palchi laterali (posti 1-2) / Loggione (File B – E): Intero € 22,50 – Ridotto € 12,50 – Convenzione € 21,50 (Prev. € 6,50)
– Posti a scarsa visibilità – Palchi laterali (posti 3-4) / Loggione (Fila A): Intero € 12,50 (Prev. € 6,50)

PREZZI SINGOLI BIGLIETTI:
– Poltronissime € 10,50 – Ridotto € 7,50 – Promozione € 2,00 + 1,50 € prevendita
– Poltrone / Palchi centrali € 8,50 – Ridotto € 5,50 – Promozione € 2,00 + 1,50 € prevendita
– Palchi laterali (posti 1-2) / Loggione (File B – E): € 4,50 – Ridotto € 1,50 – Promozione € 2,00 + 1,50 € prevendita
– Posti a scarsa visibilità – Palchi laterali (posti 3-4) / Loggione (Fila A): Intero € 2,50 + 1,50 € prevendita

Gli abbonamenti saranno in vendita fino al 16 dicembre.
I biglietti dei singoli spettacoli saranno in vendita a partire dal 16 novembre. Ogni 4 biglietti acquistati, il quarto lo paghi € 2,00!

Prevendita presso:
Box Office Teatro Mercadante
Via dei Mille, 159 – Altamura
(dal martedì al sabato: 10,00 / 13,00 – 17,00 / 20,00)
tel. 080 3101222 – www.teatromercadante.com

Informazioni utili

Dettagli

Data:
27 gennaio 2018
Ora:
21:00 - 23:30
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
,

Luogo

Teatro Mercadante
Via dei Mille, 159
Altamura, Ba 70022 Italia
+ Google Maps

Condividi