Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

“Casa di Bernalda Alba” al Teatro Kismet Opera – Prosit, stagione teatrale diretta da Gianni Ciardo

casa di bernalda alba gianni ciardo

11 febbraio - 15 febbraio

Agenda:

tutti i giorni ore 21:00

È STATO PRESENTATO NELLA SALA GUNTA DEL COMUNE DI BARI, IL CARTELLONE DELLA STAGIONE TEATRALE 2018-2019 DIRETTA DA GIANNI CIARDO DAL TITOLO “PROSIT”, CHE SI TERRA’ AL TEATRO KISMET DI BARI. IN PROGRAMMA OTTO SPETTACOLI CON APPUNTAMENTI MESILI A PARTIRE DAL 5 NOVEMBRE CON LO SPETTACOLO “LANDRU”.

Si è tenuta questa mattina nella sala Giunta del comune di Bari, la conferenza stampa di presentazione della stagione teatrale 2018 – 2019 diretta dall’attore e regista Gianni Ciardo che, a partire dal 5 novembre, andrà in scena con la stagione “Prosit” al teatro Kismet Opera di Bari. All’incontro sono intervenuti: Silvio Maselli, assessore alle culture del comune di Bari, Christian Calabrese e Antonio Castorani, per la produzione della stagione, Gianni Ciardo, direttore artistico, e diversi attori impegnati nei diversi spettacoli in cartellone.

“Essere incoerenti può essere una salvezza da quello che è stato e non continuare così a sbagliare” – dice Ciardo-, promettendo, dunque, una kermesse densa di colpi di scena rispetto al passato, ma il cui epicentro è il “Teatro che si fa….e non si dice soltanto. E per chi lo fa Prosit!”. Quattro prime nazionali e tre grandi riprese, per un Gianni Ciardo che non smette di stupire e annuncia che in conferenza stampa presenterà un progetto nuovo di zecca che ha il sapore del teatro, ma anche del cinema.

Organizzato dal Gruppo Ideazione, L’Albero dei Sogni e Puglia cultura e Territorio in collaborazione con il teatro Kismet, il cartellone ideato da Ciardo prevede 8 spettacoli in abbonamento a partire dal 5 novembre con “Landru”. Sette gli spettacoli di prosa, più il fiore all’occhiello della Rimbanband (in programma a giugno 2019) che conclude il cartellone allestito da Ciardo, per una stagione che propone prime nazionali dell’attore e autore barese e grandi classici del suo repertorio.

Una stagione nata all’insegna di un ideale brindisi al Teatro che Ciardo chiama “vero”, portando il pubblico a vedere la prosa in settimana dal lunedì al venerdì (con possibilità di scegliere, acquistata la tessera, il proprio giorno preferito) per una volta al mese per sette mesi, a un prezzo davvero eccezionale.
Ciardo sarà il mattatore in tutti i lavori teatrali, insieme ai più affezionati compagni di viaggio come Marilù Quercia, Caterina Firinu, Tiziana Gerbino, Vito La Torre, cui si aggiungono new entry come Gabriella Altomare, Antonio Repole, Francesca di Cagno, Germana Genchi, Alessandro Volpe e Valeria Iannone.

Intriganti i lavori proposti a iniziare dalla novità di “Landru” (dal 5 al 9 novembre, già messo in scena in esclusiva per i giovani avvocati di Bari il 20 settembre) in cui l’attore veste i panni del noto criminale francese, durante il processo che fu celebrato nel 1920. In “Ricordo al futuro” (in scena il 25 e 26 dicembre e dall’1 al 4 gennaio 2019) Ciardo scherza con un orologio impazzito che porta indietro nel tempo due amici. Il cartellone si snoda anche attraverso grandi e imperdibili classici come “Casa di Bernalda Alba” (dall’11 al 15 febbraio), in cui Ciardo veste i panni della terribile madre di cinque sfortunate sorelle, fino ai collaudati “Italo” (30 e 31 gennaio e 1, 4 e 5 febbraio), “Lumie di Sicilia” (6, 7, 8, 9 e 11 maggio) di Luigi Pirandello e il fortunato “Croci”, spettacolo pasquale (dal 16 al 27 aprile).

Fra i lavori c’è spazio per le giovani compagnie, come quella del Dadotratto che metterà in scena un adattamento di Ebe Guerra tratto da “Gli Indifferenti” di Alberto Moravia (4, 6, 8, 12 e 22 marzo), fra i cui interpreti spicca il nome di Paola Arnesano.

Ciardo promette anche di far entrare la macchina da presa a teatro, attraverso un progetto di docufiction che durerà per l’intera stagione e che verrà realizzato sotto forma di work in progress, rubando atmosfere alle prove, al dopo debutto ed a momenti salienti dei singoli lavori e con una sorpresa finale di indubbia curiosità, che l’attore non vuole però svelare.

Il costo della tessera per 8 spettacoli è di € 70. Info prenotazioni 352 2261088

Informazioni utili

Dettagli

Inizio:
11 febbraio
Fine:
15 febbraio
Categorie Evento:
,
Tag Evento:
, ,

Luogo

Teatro Kismet Opera
Str. S. Giorgio Martire, 22/F
Bari, Ba 70123 Italia
+ Google Maps

Condividi