I 10 comandamenti del barese d.o.c.

In Baresità,Umorismo il

1. Non bere nessuna birra che non sia Peroni
2. Non nominare San Nicola invano
3. Non sparare cazzate
4. Non fare il dippiù che prendi mazzate
5. Non rubare
6. Non andare a trombare la moglie di un altro
7. Porta rispetto a tua madre e tuo padre
8. La mattina alzati dal letto e vai a zappare
9. Non telefonare a casa alla controra
10. Alza il volume dell’autoradio al massimo


La “Zampa” Barese

In Baresità,Umorismo il

zampaLA “ZAMPA” BARESE

(sconsigliata la lettura per preservare la propria incolumità)

La zampa, detta anche “zaquara” “zagna” o “cozzala”, la si riconosce per i suoi caratteristici tratti somatici. Ha una corporatura un pò robusta, non supera il metro e sessanta di altezza e ha la pancia un pò prominente che cerca di essere contenuta da jeans attillati e cinture strettissime impreziosite da Swarovsky. Indossa una seconda o terza taglia di reggiseno, solitamente imbottito e molto stretto per cercare di elevare il seno fino all’altezza delle clavicole. Questo tentativo risulta comunque vano, dato che il suo “davanzale” viene comunque nascosto dalla pancia sopra descritta. Infatti se vi capiterà di osservare un esemplare di zampa di profilo noterete che ricorda molto la forma di una “B” maiuscola.

Per quanto riguarda il viso, la maggior parte delle zampe hanno il naso un pò a patata e molto all’insù, in genere abbellito da un piercing particolarmente sbrilluccicoso. Il trucco fa da maschera, tanto che la carnagione del volto risulta essere più scura di quella del resto del corpo. Le gote sono di un rosa molto acceso e spesso ricalcano il contorno della bocca con una matita piu scura per far sembrare le labbra piu carnose e definite. Il colore dei capelli varia dal nero corvino tinto e lucidissimo al biondo platino con ricrescita ben visibile. Ovviamente i capelli saranno rigorosamente liscissimi dopo la stiratura e nasconderanno degli enormi orecchini a cerchio.

La zampa si veste in modo appariscente privilegiando magliette attillate con colori sgargianti e in tessuto sintetico. Il resto dei vestiti sarà abbinato nella maniera più sgradevole possibile con accessori in colori che cozzeranno tra loro. Il suo nome lo sentirete urlare per strada da amiche o da familiari che la chiameranno dall’altra parte dell’isolato. I nomi di battesimo della zampa possono variare ma di solito il suono sarà aspirato a causa di un “h” presente alla fine oppure “k” “j” o “y”. (es: Samantha, Nancy, Deborah, Jessica, Natasha ecc..).

Le unghie della zampa saranno curatissime e costruite con tip o gel, lunghissime e squadrate. Avvicinandovi un pò di più alle sue mani noterete che sopra vi sono applicati fiorellini, brillantini o fiocchetti in mezzo alle tante sfumature dello smalto zebrato. I piedi saranno spesso abbelliti da un tatuaggio rappresentante un geco o una rosa e saranno rigorosamente riposti dentro scarpe con tacco altissimo e platò. Camminando, la pulzella lascerà una scia di profumo così intenso da stordire i passanti, tipicamente della marca Aquolina pink sugar, che rimanda all’essenza di fragola, vaniglia e zucchero a velo. In generale, quando è di buzzo buono, tende ad essere simpatica, ma se vi capita di trovarla arrabbiata, inizierà a bestemmiare in maniera così violenta da farvi sanguinare le orecchie.

Luoghi che frequenta: mercati rionali e negozi di abbigliamento cinese dove la troverete a rovistare in mezzo a top, leggins, jeans di 2 taglie più piccole rispetto alla sua e alla ricerca del reggiseno dorato e quando finalmente l’avrà trovato urlerà festosa all’amica : “Mò amòoo ù sò acchiàte!!” oppure potrete trovarla seduta sotto casa con una sedia sul marciapiedi o su uno scooter a fumare una sigaretta.